Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Sab 13 Mar 2010 - 9:21

Promemoria primo messaggio :

Ora di tennis. Lui esordisce "Usiamo le mie palle... ciao, piacere" ( )
E tira fuori un tubo di Babolat "bone par i cani" ( ..se le lasci cadere fanno "flop" e restano a terra)

Iniziano i palleggi: tutto bene.

Inizia la partita: io aumento la velocità dei colpi, la profondità (ma con quelle palline facevo prima a portargliele a mano dall'altra parte) e lui mi risponde "ponendo la racchetta" ... ...

Giocava piano, lento, piazzato. ..ma piaaaaannooooooo

...e mi ha legnato. Ok, non sono un gran che a tennis... ...ma perché è così difficile giocare con quelli che giocano piano?

Solitamente gioco con persone che tirano sassate a destra ed a sinistra: sfrutto la mia preparazione atletica, corro, corro, corro e tiro sassate pure io. Tutto bene. ...ma perdere in questo modo...

Non è la prima volta che mi capita (questa è stata la più scandalosa): trovo enormi difficoltà a giocare con chi gioca pulito, piazzato e lento. Palle quasi a traiettorisa iperbolica. Qualcuno sa dirmi come devo comportarmi in questi casi?


PS: solitamente sono giocatori che hanno parecchi più anni di me e solitamente sfrutto la loro "mancanza di fiato": li faccio correre, si stancano ed iniziano a lasciar correre via le palle ed a sbagliare... però non trovo soddisfazione ed onore a fare così.

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso


Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 15:21

Si, un po' l'hai interpretata male tu ed un po' sono stato troppo sintetico io

Volevo "polemicamente" dire che ci si inc***a per queste cose proprio perché c'è agonismo. ...e meno male che ci si incazza!! piuttosto che restare apatici.

Senza l'agonismo il tennis è come la Balance borad della Wii: fa bene alla salute e ti insegna l'arte zen della calma... (per non dire che è 2 palle così!).

Proprio perché c'è agonismo c'è divertimento e perché c'è un mix di queste due certe sconfitte bruciano i peli del culo -come canta anche la celebre canzone!- più di altre !! ...ed ecco nato questo (come altri) 3ad!

...ed ogni giovane baldanzono odia perdere contro un muro!! (senza
offesa per nessuno)

E la cosa che da ancora più fastidio è che pensi (ma oramai non mi frego più da solo!!) di giocare meglio eppure prendi le botte.
Lo pensi se non altro perché hai l'età e la forma fisica dalla tua parte.. ..eppure ...il tennis non è solo muscolo.

L'agonismo esiste a prescindere dal tempo di esercizio. Ma questo in tutte le discipline. Poi uno può giocare solo per stare in salute, in forma... però, non ci credo che sotto sotto qualcosa non pruda..


PS: e per finire, capito come vincere questi ameni personaggi, effettivamente la partita diventa una noia infinita.

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 15:26

ok, ora è più chiaro...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da Zwack il Gio 20 Mag 2010 - 15:31

Martedì scorso torneo di quarta, contro un diciassettenne:

ho cominciato a giocare più o meno normalmente aggredendolo tirando forte sul suo servizio

ma dopo il primo gioco che ho perso ai vantaggi dal condurlo 40-15 subito il tipo m’ha messo sotto

col gioco a 10 all’ora tutte alte e mezze morte e lì ho cominciato a giocare uno schifo,

fra l’altro incomprensibilmente perché con palle che mi fanno entrare in campo avrei

dovuto ammazzarlo col diritto (anche perché sono colpi che ho allenato un bel po’)…



E invece errori su errori, arrori come se fosse la prima volta che giocavo a tennis, credo complice

quel po’ di vento (non molto ma si sentiva a favore o contro) e i rimbalzi tutti storti di quelle cazzo

di palle che faceva ho cominciato a mandare palle lunghe o morte senza riuscire a spingere le sue senza peso.

Purtroppo non sono attrezzato mentalmente a quel tipo di gioco, avrei preferito mille volte un

tirapietre a 140 all’ora e mi sono innervosito a 1000 per la mia incapacità di trovare una soluzione…

O meglio l’avevo pure trovata al terzo gioco del secondo set palleggiando lento e alto come lui

ma dopo aver fatto 2-1 mi sono scocciato subito e ho provato di nuovo a fare il mio gioco ma

stavo troppo falloso non c’è stato niente da fare.

Una vera tragedia finita 60 61…

Lui NC, io 4.4...

Una tragedia pazzesca, non mi riusciva niente.

Zwack
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 64
Località : Lecce
Data d'iscrizione : 27.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: FIT 4.4
Racchetta: Dunlop Aerogel 4D 200

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 15:37

una possibile soluzione potrebbe essere giocare choppato e seguire a rete, perchè il problema del braccino si sente prevalentemente con il top, il back ne risente meno, sia di diritto che di rovescio...
potrebbe servire come soluzione intermedia per riprendere il controllo sul lato oscuro della forza che risiede dentro tutti noi!!!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 16:07

@Zwack ha scritto:
Purtroppo non sono attrezzato mentalmente a quel tipo di gioco, avrei preferito mille volte un
tirapietre a 140 all’ora e mi sono innervosito a 1000 per la mia incapacità di trovare una soluzione…
O meglio l’avevo pure trovata al terzo gioco del secondo set palleggiando lento e alto come lui
ma dopo aver fatto 2-1 mi sono scocciato subito e ho provato di nuovo a fare il mio gioco ma
stavo troppo falloso non c’è stato niente da fare.
Una vera tragedia finita 60 61…
Lui NC, io 4.4...


Infatti la tragedia di questo tipo di gioco è che quando lo emuli... ti scazzi... che tu sia bravo o no.

Credo che il problema -realmente- sia nel non saper gestire palle che arrivano ferme. Se ci pensiamo: quante volte giochiamo con palle che ci arrivano paraboliche e ferme? Effettivamente cambiano i tempi, cambia il movimento, cambia tutto con palle lente lente e paraboliche. Il punto è che non ci si gioca spesso!

..si dovrebbero prendere 4 ore dal maestro e dirgli: "ora tu giochi così che devo provare!"

Alternativa: tirare fuori una Dunlop 100 o Wilson Tour, tirata a 28 kg, e giocare a sassate... almeno non vanno lunghe Wink

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da baldro72 il Gio 20 Mag 2010 - 16:14

vi aggiorno partita contro quelkl'essere spregevole che ho descritto prima...il megaarrotino(che non e' neppure quello, sarebbe piu' opportuno definirlo colui che butta la palla dall'altra parte dando effetti inspiegabili)..
cmq...l'altra sera 4 a 3 e 40 a 0 x me....inizio a pensare...o finalmente ho trovato il sistema...stavolta l'ho in tasca....ho trovato il grimaldello x farlo fuori definitivamente.......beh...recupera dal 40 a 0....e mi fa' un break di 14 dico 14 game filati!!!!!!...6-4 6-0 5-0....il 6game non l'ho fatto prendendo la scusa che era finita l'ora...sisis avete capito bene...un'ora!!!!!!!!..( avevo 6 racchetet nel borsone...ogni due game la cambiavo imputando ad essa le mie sventure...e ho continuato questa perversa idea anche i giorni seguenti, tantevveroiddio che ho sciguratamente venduto pure le due redondo......

baldro72
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 442
Età : 43
Località : cremona
Data d'iscrizione : 23.04.10

Profilo giocatore
Località: cremona
Livello: boh..dipende dai giorni..in prevalenza scarsotto....gattone mecir il mio idolo..
Racchetta: icome nella politica:anarchia!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 16:20

il primo passo è accettare che lui è più forte e la racchetta non c'entra nulla!!!
accettato questo ti assicuro che le cose cambiano!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrew84 il Gio 20 Mag 2010 - 16:26

nano8672 ha scritto:il primo passo è accettare che lui è più forte e la racchetta non c'entra nulla!!!
accettato questo ti assicuro che le cose cambiano!

Dissento, significa solo che è più continuo... Se si ha una base tecnica solida la continuità si può trovare e anche con una certa facilità; chi ha la continuità ma senza tecnica per lui è ormai tardi per avere ampi margini di miglioramento tecnico..

andrew84
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 206
Età : 32
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 10.02.10

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: ITR 4.5/5.0
Racchetta: prince exo3 tour 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 16:30

Non è lui più forte. Sei tu che sei impreparato.
In tantissimi sono molto più forti di me, la mia non è superbia.

Ma non è più forte di me o di altri chi gioca in questo modo: parliamo solo un tipo di gioco che trova me -e con me moltissimi- assolutamente impreparati.
Poi questi personaggi solitamente hanno moltissima esperienza di tennis e tanta pazienza/calma da gestire, per carità!.... Ma non riuscire a fare una volé, chiudere un colpo, non riuscire a battere forte, non riuscire a fare una diagonale decente in top... NON è saper giocare questo.
...Allora giochiamo tutti a palettoni in spiaggia dove l'unico obiettivo e buttarla all'altro...

(è vero, quando inizi a cambiare racchette sei alla frutta.. ..tanto vale che improvvisi un dolore di gamba e lasci perdere)


Farli correre. Tirare piano, piano (arrotolato se possibile) e farli correre. Tanto. Devono correre. Così sbagliano. Più corrono e più sbagliano.

Il loro gioco è farti correre un po' qua ed un po' là! ...tu tanto non ti stanchi.. però sbagli e ti innervosisci! e più sei nervoso e più sbagli_

Devono correre, correre ed ancora correre. Correre per un'ora... vedrai che arrivano a 30min ed iniziano ad avere sete, poi a metterci una vita a raccogliere le palline... ...solo per innervosirti e/o riprendere fiato !! (diamo il beneficio del dubbio)

E se parliamo di giovincelli che giocano così, correre va sempre bene: il loro movimento braccio è lento (per tirare così devono andare al rallentatore o tirano su marte). A correre gli si sballano i tempi!

E comunque i loro rimpalli funzionano meno se tu non tiri sassate (essendo che sfruttano all'80% la tua forza).

La forza non stà nella tecnica ma nella calma interiore: e se proprio sei scazzato o ti scazza all'inverosimile... mica ci dormi assieme! ...Mandalo a quel paese e tornatene in spogliatoio!


Mi pare però che si concordi tutti sul fatto che si deve ripagarli della loro pasta... ...ma che gioco palloso però! ...Quasi quasi vado ad un seminario sui Solitoni

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da picchio000 il Gio 20 Mag 2010 - 16:40

@andrew84 ha scritto:
nano8672 ha scritto:il primo passo è accettare che lui è più forte e la racchetta non c'entra nulla!!!
accettato questo ti assicuro che le cose cambiano!

Dissento, significa solo che è più continuo... Se si ha una base tecnica solida la continuità si può trovare e anche con una certa facilità; chi ha la continuità ma senza tecnica per lui è ormai tardi per avere ampi margini di miglioramento tecnico..

magari il vecio è più forte "ora"...non è detto che sia più forte per sempre!!!

picchio000
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 324
Età : 41
Località : Cisterna di Latina
Data d'iscrizione : 02.12.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: Volkl Catapult 10

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 16:47

mi spiego meglio: quando dico che loro sono più forti, non intendo tecnicamente, intendo nel complesso, cioè significa che sono migliori di te/me/noi nel portare a casa il punto e la partita.
chi vinci è quasi sempre il più forte, quantomeno in quel momento, perchè lui è riuscito a trovare il modo per fare il punto, noi invece non siamo stati capaci... non è una gara a chi è più bello da vedere, stiamo parlando (almeno io) di torneo, perchè i amichevole li smazzuoliamo con meno difficoltà!, e il torneo si gioca per divertirsi, ma soprattutto per vincere, mettendosi così alla prova.
la continuità nel tennis è una delle doti fondamentali...
io martedì scorso ho incontrato in torneo un ragazzo che è detto da tutti essere un pallettaro... quando accorciavo la palla anche solo di 1 metro chiudeva il punto da fondo campo... ma nel palleggio giocavo lento, morbido, profondo e non sbagliava mai... beato lui!
poi anche io mi diverto di più a giocare serve & volley, però non sempre è funzionale all'avversario di turno, a volte bisogna sapersi accontentare di portare a casa la partita, magari al turno successivo becchiamo un giocatore più divertente!
tutto questo ovviamente IMHO

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 16:57

nano8672 ha scritto:mi spiego meglio: quando dico che loro sono più forti, non intendo tecnicamente, intendo nel complesso, cioè significa che sono migliori di te/me/noi nel portare a casa il punto e la partita.
chi vinci è quasi sempre il più forte, quantomeno in quel momento, perchè lui è riuscito a trovare il modo per fare il punto, noi invece non siamo stati capaci...

Bah! ... vero ma a me pare tanto il discorso "dell'italia dei furbi" (nulla di personale e senza offesa).
Vincere così, per quanto mi riguarda -e non credo di essere il solo-, mi lascia senza la voglia di giocare la seconda partita ...e quasi quasi mi passa di terminare quella in corso!
E non perché non vinco mai... Non è il discorso di uno che disprezza perché non può.

Tutto qua.

PS: Il triste torneo sociale di solito lo si fa per giocare con gente differente che altrimenti con te non giocherebbe mai. Chi gioca per vincere (che vincere sia o meno uguale a divertirsi: è soggettivo) dovrebbe tesserarsi e fare (cercare di fare) classifica.. non importa se resti l'ultimo dell'ultima categoria.

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da ibbi77 il Gio 20 Mag 2010 - 17:15

@baldro72 ha scritto:vi aggiorno partita contro quelkl'essere spregevole che ho descritto prima...il megaarrotino(che non e' neppure quello, sarebbe piu' opportuno definirlo colui che butta la palla dall'altra parte dando effetti inspiegabili)..
cmq...l'altra sera 4 a 3 e 40 a 0 x me....inizio a pensare...o finalmente ho trovato il sistema...stavolta l'ho in tasca....ho trovato il grimaldello x farlo fuori definitivamente.......beh...recupera dal 40 a 0....e mi fa' un break di 14 dico 14 game filati!!!!!!...6-4 6-0 5-0....il 6game non l'ho fatto prendendo la scusa che era finita l'ora...sisis avete capito bene...un'ora!!!!!!!!..( avevo 6 racchetet nel borsone...ogni due game la cambiavo imputando ad essa le mie sventure...e ho continuato questa perversa idea anche i giorni seguenti, tantevveroiddio che ho sciguratamente venduto pure le due redondo......
consolati che tra poco farai la stessa fine anche contro un non pallettaro!

ibbi77
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 148
Età : 39
Località : pontevico
Data d'iscrizione : 10.12.09

Profilo giocatore
Località: bassa bresciana
Livello: 3.5 itr
Racchetta: aeropro gt

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 17:27

sei così sicuro che a tutti piaccia giocare allo stesso modo?
a tutti piace vincere, questo è chiaro, c'è chi preferisce perdere giocando bene e chi vincere giocando male, questa non è l'italia dei furbi, funziona così in tutto il mondo... chi trova il modo di vincere (onestamente e sportivamente) non è solo più furbo, forse è più bravo!
anche io fino allo scorso anno pensavo di divertirmi di più perdendo ma giocando bene, piuttosto che vincendo e giocando male, poi ho trovato un equilibrio tecnico e mentale per cui cerco prima di tutto di vincere, poi se gioco anche bene mi diverto di più, altrimenti mi divertirò di più al turno successivo con un avversario più forte...
o giocherò nel mio circolo con i mei amici e faremo a pallate, disinteressandoci di chi vincerà (più o meno!)
IMHO

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da iFabio il Gio 20 Mag 2010 - 17:30

Un momento, per me uno che dice di sapere come battere un avversario ma si annoia ad utilizzare quella strategia palesa evidenti limiti tecnici/strategici e conferma di essere inferiore all'avversario.

Non essere in grado di trovare la concentrazione per mettere in atto la strategia di gioco più adatta (piacevole o meno) è un limite. Non essere in grado di imporre la propria strategia preferita è un sintomo di lacune tecniche e inferiorità nei confronti dell'avversario. Non avere la costanza per attuare il proprio piano di gioco è un limite.

Il fatto che l'avversario, per quanto tecnicamente "imperfetto", sappia metterci sotto attuando con meticolosa dedizione la propria strategia non fa altro che confermare la sua superiorità: il tennis è si uno sport tecnico, ma anche mentale, fisico, strategico etc
Che noi si sia superiori in un aspetto (tecnico) non ci rende migliori e superiori di chi ci è evidentemente superiore negli altri aspetti (mentali, strategici, fisici etc). L'altro è un giocatore più completo e a noi superiore, punto.

Poi tra una settimana o un mese possono ribaltarsi i valori, ma finchè ci legna, anche se in modo noioso, è più forte di noi. Scoccia ammetterlo (soprattutto con certi pallettari), ma è così Smile

iFabio
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Età : 35
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: FIT 4.5
Racchetta: Yonex ezone 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da baldro72 il Gio 20 Mag 2010 - 17:37

ecco...l'altra sera con la bestia arrotina...stasera altra legnata da ibbi77.....lui invece l'esatto contrario..mi prende a pallettate...ma caiser e' dura non giocare una sera in un modo e nell'altra idem...

baldro72
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 442
Età : 43
Località : cremona
Data d'iscrizione : 23.04.10

Profilo giocatore
Località: cremona
Livello: boh..dipende dai giorni..in prevalenza scarsotto....gattone mecir il mio idolo..
Racchetta: icome nella politica:anarchia!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 17:49

@iFabio ha scritto:Un momento, per me uno che dice di sapere come battere un avversario ma si annoia ad utilizzare quella strategia palesa evidenti limiti tecnici/strategici e conferma di essere inferiore all'avversario.

...vieni a sciare con me che ci capiamo.

E' probabile che io mi annoi... e parecchio a sciare con te (ad aspettarti sempre a fondo pista, ad aspettarti dopo ogni curva) e magari per andare più piano di te e/o starti dietro -perché sono lì per divertirmi- cado qualche volta.. ma questo giustifica/implica che sono meno bravo di te che magari non sai neppure fare una serpentina oltre i 10km/h?

Scusa, ma è strana la tua teoria.

Il fine giustifica i mezzi: intendevo questo con "la solita italietta".
Sarà più bravo uno che vince... per carità... però gioca meglio quello che sa giocare meglio.

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da GOMAX il Gio 20 Mag 2010 - 18:13

Secondo me ad un livello discreto di tennis - e per livello discreto intendo un giocatore che ha dei buoni fondamentali, un servizio sicuro e un pò di testa - vince chi sbaglia di meno. E' strano, ma è così.
Durante un match provate a non avere fretta di concludere il punto e ragionate come se stesse dicendo al vostro avversario : "amico fallo tu il punto io mi limito a piazzarti la palla" . E' questo il ragionamento che molte volte faccio durante una partita.
E' vero non è molto divertente; a tutti piace sbracciare e tirare forte, ci si diverte di più...ma si sbaglia di più.
Ripeto tutto questo ad un livello di un buon NC.

IMHO

GOMAX
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1090
Età : 50
Località : BARI
Data d'iscrizione : 27.11.08

Profilo giocatore
Località: Bari
Livello: 4.3 FIT
Racchetta: Exo o3 Tour Team

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 18:16

@andrea77ve ha scritto:
Il fine giustifica i mezzi: intendevo questo con "la solita italietta".
Sarà più bravo uno che vince... per carità... però gioca meglio quello che sa giocare meglio.
tu intendi giocare meglio tecnicamente, non giocare meglio in assoluto, non è la stessa cosa.

provo a spiegarmi con un tuo esempio, anche se è difficile perchè a tennis si gioca in 2 e volente o nolente il proprio gioco influenza quello dell'avversario.
slalom parallelo: io vado piano ma arrivo in fondo, tu vai a palla e fai il record di velocità massima ma cadi davanti al traguardo e arrivo prima io... sono più furbo?
forse si, sono meglio di te? tecnicamente magari no, però ho vinto io...
capita! però capita in tutti gli slalom in cui siamo io e te contro? allora sei tu che sei un pirla! non sto offendendo... scherzo!!!
non so se mi sono spiegato... è che il tennis è diverso dallo sci, magari paragonalo alla scherma, o ad altri sport tecnici in cui ci sia un confronto diretto, non un tempo da battere...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da iFabio il Gio 20 Mag 2010 - 18:37

Esatto nano, ci troviamo d'accordo e stiamo dicendo le stesse cose. Ammettendo per buono l'esempio dello sci, se io non sono capace e tu sei bravissimo, ovvio che se sciamo tanto per fare tu ti divertirai poco (nel tennis si chiama palleggio). Ma se cominciamo a voler fare una gara (nel tennis partita), anche tra noi due, e io vinco capirai che c'è qualcosa che non va, soprattutto se vinco spesso e volentieri. Se vinco perchè vado più forte, sarà una questione tecnica. Ma se vinco perchè cadi sempre, oltre che tecnica (impara a non cadere) sarà anche mentale (se sei più bravo, stai calmo e gestisci la gara, perchè arrivi a cadere? Distrazione? Ansia?). Se vinco perchè ti annoia correre con me perchè sei più forte, se davvero lo sei perchè perdi? Vinci facile, ma vinci. Se vincere invece ti costa troppa fatica, forse non sei tanto più forte Wink

Come dice nano, secondo me sbagli considerando solo il punto di vista tecnico: essere tecnicamente o stilisticamente più belli, non vuol dire essere tennisti o giocatori migliori. Vuol dire avere una tecnica migliore, tutto qui. Essere più belli da vedere. La storia è piena di giocatori belli da vedere ma perdenti, e per quanto belli sono tennisti inferiori a molti altri più brutti da vedere ma vincenti.

p.s.: nessuna polemica, sia chiaro, si fa giusto per parlare. Il mondo è bello perchè vario Smile

iFabio
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Età : 35
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: FIT 4.5
Racchetta: Yonex ezone 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da Felipo il Gio 20 Mag 2010 - 19:23

Nel tennis vince il più forte, punto e basta.
Cioè chi sbaglia di meno.
La tecnica "pura" è solo uno dei tanti aspetti del gioco.
Se X perde da Y, significa che Y in quel momento è più forte di X, che si tratti di un pallettaro o di un novello Federer, di un 16enne o di un 80enne, non fa differenza.

Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1256
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da boris75 il Ven 21 Mag 2010 - 0:59

D'accordo io con tutte le vostre teorie , ma posso io disprezzare chi fa questo gioco ? Come se vado a vedere una partita di pallone e dal primo minuto una squadra ti fa melina ..... Il pallettaro è il disonore del tennis dai ammettiamolo... Il pallettaro è un parassita che si attacca all'avversario e campa con il suo gioco , dove si progredisce tecnicamente con i pallettari ? Su un 70 enne lo capisco ci vorrei arrivare io a 70 anni a giocare ancora ma a 30 anni no , mi fanno rabbia e basta, magari prendono pure le lezioni per poi giocare pallettari... E io con i pallettari di solito ci vinco più che ci perdo , ma non mi diverto in nessuno dei due casi , mi può servire d'allenamento sia psicologico che di tenuta ... ma ti fanno passare la voglia di giocare e potete dire quello che volete siccome io non faccio tornei e il tennis lo faccio per svago dopo un pò mi annoio e nemmeno ci corro sulle palline e mi dico tutte le volte ma cazzo ci gioco a fare con questo , ma glielo dico anche in faccia...

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da guidoyouth il Ven 21 Mag 2010 - 9:10

se un giocatore "tecnico" si lascia impantanare quando gioca contro un "pallettaro" significa che anch'esso è un "pallettaro". Non ci sono terze vie. Se il giocatore "tecnico" usa la sua abilità con palle veloci e varianti, disinnesca sicuramente il "pallettaro". Secondo me è molto importante anche la fase di palleggio in riscaldamento: negli scambi pacifici pre-gara bisogna "fare punto", evitando di fare errori per leggerezza e mostrando costanza di colpi. In questo modo si toglie subito fiducia al "pallettaro" smontandolo in partenza nella sua qualità migliore, il ritmo.

guidoyouth
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1505
Età : 38
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da picchio000 il Ven 21 Mag 2010 - 9:19

nano8672 ha scritto:mi spiego meglio: quando dico che loro sono più forti, non intendo tecnicamente, intendo nel complesso, cioè significa che sono migliori di te/me/noi nel portare a casa il punto e la partita.

per inciso....io sono d'accordo con te e ora anche con guidoyouth!!!!

picchio000
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 324
Età : 41
Località : Cisterna di Latina
Data d'iscrizione : 02.12.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: Volkl Catapult 10

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da iFabio il Ven 21 Mag 2010 - 9:28

Io disprezzo di più (per modo di dire...) chi ha talento e non lo sfrutta, piuttosto che chi non ne ha e da comunque il massimo per giocarsela fino in fondo. Può non piacermi il gioco del pallettaro, ma ho imparato a rispettarlo perchè non è facile nemmeno per lui giocare così: avete mai provato a mettervi al suo posto? Ci vogliono una pazienza e una costanza non da poco, oltre a fisico e concentrazione. Io oltre ad essere un cultore del bel gesto, sono un amante dell'agonismo, del metterci l'anima per vincere e i pallettari non saranno belli e divertenti, ne sono consapevoli, ma ce la mettono tutta pur di fare il punto.

Sul progredire non sono d'accordo: imparo di più dal pallettaro che mi obbliga a muovermi bene in campo, arrivare bene sulla palla, impattare bene per cercare di fare il punto (perchè lui mi regala poco o nulla) rispetto a giocare con chi picchia come un fabbro ma mi regala un punto si e uno no...

Sul divertimento è soggettivo, pure io mi diverto di più a picchiare, ogni tanto mi piace anche giocare con il pallettaro di turno (soprattutto quando sono in vena e ogni palla molle gliela sparo nei denti Very Happy ).

p.s.: ovviamente da agonista mi riferisco di più a partite di torneo, dove conta vincere. Oddio, da agonista mi piace vincere anche in allenamento, non faccio sconti nemmeno con gli amici che giocano una volta al mese Smile
Se si parla di palleggi o partitelle tanto per fare, va bene tutto, anche se per me il tennis è agonismo, partita vera. Ma ognuno è libero di vederla come gli pare, ci mancherebbe!

iFabio
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Età : 35
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: FIT 4.5
Racchetta: Yonex ezone 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 21 Mag 2010 - 12:27

veramente interessante la discussione...

in torneo: si impara di più giocando contro i pallettari, che contro gli altri, perchè ti costringono a tirare fuori il meglio di te

in amichevole: ai pallettari non gli chiediamo nemmeno di giocare se la cosa ci annoia e giochiamo con i vari ivanisevic locali

io invece non mi diverto molto a picchiare, non sono un picchiatore (con il mio fisico come potrei esserlo! ), mi piace invece giocare di tocco, seguire la prima a rete e se possibile anche la seconda, volleare e schiacciare, scendere in back con il rovescio, rispondere alla prima dell'avversario in chop stando 1m dentro al campo e chiudere il punto con la smorzata o la stop volley...
fare il punto da fondo con la forza mi dà mano soddisfazione... preferisco vedere in tv mcenroe o edberg piuttosto che muster o courier, navratilova o garrison piuttosto che graf o seles, noah e leconte piuttosto che sampras e federer, per capirci...
io poi sono uno con poco talento, gioco a rete perchè mi piace e meglio di molti altri miei amici, solo perchè lo faccio da sempre, non perchè sia effettivamente bravo a rete (vi prego di non guardare la mia volè alta di rovescio... un disastro, a volte penso sia meglio fermarla e appoggiarla delicatamente al di là del nastro con la manina )

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum