Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Sab 13 Mar 2010 - 9:21

Promemoria primo messaggio :

Ora di tennis. Lui esordisce "Usiamo le mie palle... ciao, piacere" ( )
E tira fuori un tubo di Babolat "bone par i cani" ( ..se le lasci cadere fanno "flop" e restano a terra)

Iniziano i palleggi: tutto bene.

Inizia la partita: io aumento la velocità dei colpi, la profondità (ma con quelle palline facevo prima a portargliele a mano dall'altra parte) e lui mi risponde "ponendo la racchetta" ... ...

Giocava piano, lento, piazzato. ..ma piaaaaannooooooo

...e mi ha legnato. Ok, non sono un gran che a tennis... ...ma perché è così difficile giocare con quelli che giocano piano?

Solitamente gioco con persone che tirano sassate a destra ed a sinistra: sfrutto la mia preparazione atletica, corro, corro, corro e tiro sassate pure io. Tutto bene. ...ma perdere in questo modo...

Non è la prima volta che mi capita (questa è stata la più scandalosa): trovo enormi difficoltà a giocare con chi gioca pulito, piazzato e lento. Palle quasi a traiettorisa iperbolica. Qualcuno sa dirmi come devo comportarmi in questi casi?


PS: solitamente sono giocatori che hanno parecchi più anni di me e solitamente sfrutto la loro "mancanza di fiato": li faccio correre, si stancano ed iniziano a lasciar correre via le palle ed a sbagliare... però non trovo soddisfazione ed onore a fare così.

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso


Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Ven 19 Mar 2010 - 7:48

@guido76b ha scritto:
@LEVAN ha scritto:Andrea 77ve sei un potenziale scrittore......!!!!!
Bel post!
E' vero, è la stessa cosa che ho pensat io

Grazie!


PS: avete mai notato che il vecchietto UISIP di cui sopra, ha pure la tendenza a DARTI CONSIGLI SU COME GIOCARE !!!!!!

L'ultima volta mi consigliava su come fare la seconda battuta dicendo che la mia era troppo debole e pulita e che così mi prendevo delle brutte batoste... lasciando intendere che lui non l'ha fatto per "rispetto del gioco".. Danno, beffa e... fastidio!
Dalle nostre parti si dice anche: "ma na bea pironada de cassi tui?"

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da Ospite il Ven 19 Mar 2010 - 9:14

Mi avete ricordato un episodio di 20 anni fa:
io e un mio amico ci siamo iscritti a un torneo di doppio in un circolo della provincia. Entrambi siamo piuttosto alti e, all'epoca (avevamo 20 anni), ben messi muscolarmente; aggiungete che era settembre e avevamo trascorso due settimane in Grecia e quindi eravamo abbronzatissimi! Insomma, vestiti con il nostro miglior completino, sembravamo due professionisti.

Al primo turno ci siamo trovati di fronte due fratelli quarantenni, che avevano dei grossi problemi fisici: uno aveva il braccio sinistro "morto" (e quindi non serviva e ci dava il punto direttamente quando era il suo turno di servizio) e l'altro era zoppo.

Morale della favola: abbiamo perso e gli unici punti che abbiamo fatto erano quelli regalatici al servizio dal "monco". I nostri avversari sono poi arrivati fino in semifinale e abbiamo saputo che erano tra i doppi più forti del circolo!

E' una storia vera, non sto scherzando!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Ven 19 Mar 2010 - 11:22

GRANDI !!! Con lo zoppo ed il reduce di guerra!!

Ma che sport ci siamo scelti??? ...abbiamo fatto l'investimento giusto per la nostra vecchiaia!!!! Ah ah ah

...

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 19 Mar 2010 - 11:52

io lo dico sempre: il futuro è la dama, fisicamente rilassante, poche pedine tutte uguali, tendini non sovraccaricati... cosa volere di più!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da Wimbledonmygarden il Ven 19 Mar 2010 - 15:00

@andrea77ve ha scritto:

Ma nessuno ha risposto ad una semplice domanda: come si fa a cambiare
ritmo?
(ok: il ritmo è deciso dal più bravo: ma palla lenta e visibile non è
difficile...)

Quindi: come si fa a dare un altro ritmo alla partita?


La mia soluzione è: andando a rete!
Se stai a fondocampo a giocare a chi sbaglia meno vincono loro, magari puoi perdere 6/7 7/6 7/6 ma vincono loro, è il loro gioco, non ci puoi fare niente.
Quindi o sei molto più bravo di loro tecnicamente e riesci a picchiare su ogni palla lasciandoli fermi oppure devi trovare il modo di giocare vincenti con altre soluzioni tattiche.
Se sei bravo con la palla corta cerchi di farli accorciare e poi pallacorta e pallonetto (io non lo so fare).
Se sei un po' più ferrato a rete devi andarci e cercare di fare il punto lì.
Ad esempio devi giocare una palla alta e carica di spin (non serve che sia forte), aspetti che lui accorci e scendi a rete con una palla più bassa e leggermente più veloce sull'altro lato rispetto alla palla alta precedente, se lo fai bene gli togli il tempo e quello arriva e alza un pallonetto lento e preciso sopra di te, perciò quando vai a rete non devi incollartici ma devi stare un metro e mezzo dietro aspettando il pallonetto, quindi cerchi di chiudere con lo smash. Questo è quello che cerco di fare io, non sempre ci riesco ma è l'unica speranza per me di vincere contro quelli così.
Può succedere che giocando così perda 6-0 6-0 ma posso anche vincere 6-0 6-0.
Per me, il mio livello di gioco, le mie caratteristiche è l'unica strada percorribile.
Non bisogna essere precipitosi, a rete ci si va con quello schema, preparandosi il punto, spesso e volentieri io scendo a rete troppo precipitosamente e vengo infilato come un tordo, bisogna procurarsi la palla giusta, per cui contro un pallettaro devi sbagliare poco durante lo scambio per giungere all'applicazione dello schema di cui sopra.
Comunque in bocca al lupo.

Wimbledonmygarden
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 580
Età : 39
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 18.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Pro Kennex ki 10 290 custom

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 19 Mar 2010 - 15:14

@Wimbledonmygarden ha scritto:
La mia soluzione è: andando a rete!
Se stai a fondocampo a giocare a chi sbaglia meno vincono loro, magari puoi perdere 6/7 7/6 7/6 ma vincono loro, è il loro gioco, non ci puoi fare niente.
Quindi o sei molto più bravo di loro tecnicamente e riesci a picchiare su ogni palla lasciandoli fermi oppure devi trovare il modo di giocare vincenti con altre soluzioni tattiche.
Se sei bravo con la palla corta cerchi di farli accorciare e poi pallacorta e pallonetto (io non lo so fare).
Se sei un po' più ferrato a rete devi andarci e cercare di fare il punto lì.
Ad esempio devi giocare una palla alta e carica di spin (non serve che sia forte), aspetti che lui accorci e scendi a rete con una palla più bassa e leggermente più veloce sull'altro lato rispetto alla palla alta precedente, se lo fai bene gli togli il tempo e quello arriva e alza un pallonetto lento e preciso sopra di te, perciò quando vai a rete non devi incollartici ma devi stare un metro e mezzo dietro aspettando il pallonetto, quindi cerchi di chiudere con lo smash. Questo è quello che cerco di fare io, non sempre ci riesco ma è l'unica speranza per me di vincere contro quelli così.
Può succedere che giocando così perda 6-0 6-0 ma posso anche vincere 6-0 6-0.
Per me, il mio livello di gioco, le mie caratteristiche è l'unica strada percorribile.
Non bisogna essere precipitosi, a rete ci si va con quello schema, preparandosi il punto, spesso e volentieri io scendo a rete troppo precipitosamente e vengo infilato come un tordo, bisogna procurarsi la palla giusta, per cui contro un pallettaro devi sbagliare poco durante lo scambio per giungere all'applicazione dello schema di cui sopra.
Comunque in bocca al lupo.
quotissimo in tutto e per tutto: ci vuole la pazienza di aspettare il momento giusto per andare a rete!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Ven 19 Mar 2010 - 15:22

Grande tattica! Me la devo ripilogare e schematizzare... anche perché non vado mai a rete e quando ci vado mi salva solo la corsa di recupero a fondo campo (esperto nel colpo della frittata! ...se mi intendete )

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 19 Mar 2010 - 15:40

ti dico un aneddoto che mi ha visto partecipe:
ad ottobre abbiamo iniziato un campionato a squadre UISP con alcuni rgazzi del mio circolo, non conoscevo quasi nessuno, io mi sono infortunato subito e quindi ho fatto spesso il capitano non giocatore!
quasi tutti avevano iniziato a giocare non più di un anno fa, ma erano già tednicamente al mio livello o quasi...
hanno perso delle partite con gente tecnicamente molto inferiore ma famosi pallettari e non capivano il perchè.
io ho provato a dire loro di andare a chiudere il punto a rete, ma loro insistevano a voler chiudere tirando forte da fondo... risultato: perdevano sempre malamente.
le ultime partite hanno finalmente deciso di provare la "mia" tattica e se la sono giocata molto di più, perdendo ma anche vincendo, anche quelli negati a rete...
li ho costretti a giocare dei doppi (io ero l'unico doppista su 10 persone) anche perchè nessuno di loro lo aveva mai giocato...
non sai la fatica che ho dovuto fare per convincerli ad andare a rete, ho dovuto puntare molto sul fatto che in una competizione a squadre non giocavano solo per se stessi, ma anche per gli altri.
una volta sono impazzito perchè un ragazzo giocava solo sul diritto dell'avversario il quale aveva un diritto veramente fortissimo, chiudeva facilmente da fondo sempre, e io gli dicevo di giocargli sul rovescio, che giocava malissimo, o almeno di giocargli la palla più alta, ma niente... tutta la partita sul diritto, e non se ne accorgeva nemmeno, lui continua a dire che gli ha giocato sul rovescio!!!
non è facile quando hai poca esperienza di tornei avere la lucidità di mettere in pratica una tattica, sei troppo impegnato a colpire la pallina e perdi di vista il resto!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da Trick il Ven 19 Mar 2010 - 20:49

Ciao a tutti, ecco il mio primo intervento
Premesso che anche io "odio" i "vecchiacci" pallettari, ho provato però a capirli. Spesso è gente che si è fatta da sè, in tempi in cui il tennis era roba da ricchi. Con pochi soldi, rubando le ore di nascosto nei campi e facendo interminabili partite al muro (grandissimo maestro!) con vecchie racchette di legno di quarta mano. Garantisco che possono giocare anche con una scopa al posto della racchetta perchè sono stati abituati a tutto. Non hanno sicuramente una tecnica invidiabile ma spesso hanno due palle così. Forse, mi sono detto, se impariamo a rispettarli e ad affrontarli con lo spirito giusto (e non sottovalutarli) possiamo magari anche batterli più frequentemente.
grazie dell'attenzione.
Andrea

Trick
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 73
Età : 52
Località : Provincia di Modena
Data d'iscrizione : 15.03.10

Profilo giocatore
Località: Provincia di Modena
Livello: Ludico
Racchetta: Babolat Pure Storm GT 295 gr.

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 19 Mar 2010 - 22:02

@Trick ha scritto:Ciao a tutti, ecco il mio primo intervento
Premesso che anche io "odio" i "vecchiacci" pallettari, ho provato però a capirli. Spesso è gente che si è fatta da sè, in tempi in cui il tennis era roba da ricchi. Con pochi soldi, rubando le ore di nascosto nei campi e facendo interminabili partite al muro (grandissimo maestro!) con vecchie racchette di legno di quarta mano. Garantisco che possono giocare anche con una scopa al posto della racchetta perchè sono stati abituati a tutto. Non hanno sicuramente una tecnica invidiabile ma spesso hanno due palle così. Forse, mi sono detto, se impariamo a rispettarli e ad affrontarli con lo spirito giusto (e non sottovalutarli) possiamo magari anche batterli più frequentemente.
grazie dell'attenzione.
Andrea
quoto... accettiamo che siano più forti di noi, primo passo verso la futura vittoria!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

risposta ad Andrea77

Messaggio Da michele il Ven 19 Mar 2010 - 22:06

Caro Andrea 77, sono forse io il vecchietto che tira palle lente e poco pesanti?
Francamente non pensavo di giocare così piano...la prossima volta che ci incontriamo vedrò di tirare più forte! Bye Michele

michele
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Età : 49
Località : scorzè
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: scorzè
Livello: amatore
Racchetta: wilson blx pro open, k88 sampras

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da m4nd il Sab 20 Mar 2010 - 8:10

@michele ha scritto:Caro Andrea 77, sono forse io il vecchietto che tira palle lente e poco pesanti?
Francamente non pensavo di giocare così piano...la prossima volta che ci incontriamo vedrò di tirare più forte! Bye Michele

Chissà perchè ma prevedo una sonora legnata Very Happy Very Happy

m4nd
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1674
Età : 41
Località : Roma ,tuscolano
Data d'iscrizione : 27.07.09

Profilo giocatore
Località: Roma (tuscolano)
Livello: sopra e sotto il 4.0 (I.T.R.) a seconda dell'umore, la pressione atmosferica e l'indice NASDAQ
Racchetta: .. troppe.. devo darmi una calmata..

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Sab 20 Mar 2010 - 9:35

@m4nd ha scritto:
@michele ha scritto:Caro Andrea 77, sono forse io il vecchietto che tira palle lente e poco pesanti?
Francamente non pensavo di giocare così piano...la prossima volta che ci incontriamo vedrò di tirare più forte! Bye Michele

Chissà perchè ma prevedo una sonora legnata Very Happy Very Happy

hi hi hi ... no! è un amico che gli ho dato io l'indirizzo del sito... e vi assicuro che non è un pallettaro (i pallettari non appesantiscono la wilson tour perché è troppo leggera e bilanciata a manico...) ...avere io il movimento ed i riflessi che ha lui! ..sul fatto che sia un vecchiaccio posso anche concordare!!

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da michele il Sab 20 Mar 2010 - 14:48

grazie Andrea, ora mi sento un po' meglio. Comunque devo dire a tuo favore che sei veramente competente in fatto di attrezzature e i tuoi consigli mi stanno aiutando molto. E' un piacere averti come consigliere!!!

michele
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Età : 49
Località : scorzè
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: scorzè
Livello: amatore
Racchetta: wilson blx pro open, k88 sampras

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Sab 20 Mar 2010 - 16:58

@Trick ha scritto:Ciao a tutti, ecco il mio primo intervento
Premesso che anche io "odio" i "vecchiacci" pallettari, ho provato però a capirli. Spesso è gente che si è fatta da sè, in tempi in cui il tennis era roba da ricchi. Con pochi soldi, rubando le ore di nascosto nei campi e facendo interminabili partite al muro (grandissimo maestro!) con vecchie racchette di legno di quarta mano. Garantisco che possono giocare anche con una scopa al posto della racchetta perchè sono stati abituati a tutto. Non hanno sicuramente una tecnica invidiabile ma spesso hanno due palle così. Forse, mi sono detto, se impariamo a rispettarli e ad affrontarli con lo spirito giusto (e non sottovalutarli) possiamo magari anche batterli più frequentemente.
grazie dell'attenzione.
Andrea

Credo che vengano sottovalutati solo dal tennista alle prime armi ed al primo incontro con loro! ...cmq ognuno ha il suo pregresso e nessuno vuole sminuire nessuno. E' solo che questo tipo di giocatori (e mi sa che lo diventermo tutti prima o poi se continuiamo a giocare a tennis) hanno una tecnica di gioco che spesso mette -inspiegabilmente- seriamente in difficoltà!

Attendiamo nuove -buffe- storie e idee/soluzioni al problema!!!

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da baldro72 il Gio 29 Apr 2010 - 23:27

siccome gia' quasi quarantenne e mi appresto a diventare un vecchio pallettaro pure io ...ho escogitato un'arma micidiale...loro tirano piano..e io rispondo con palle ancora piu' lente...al terzo scambio muoiono nel loro campo..nemmeno arrivano a rete.....


il mio problema semmai e' il dottore..un amico che gioca a due all'ora...rovescio in back arrotandolo...e dritto slice...tutte colpite rgorosamente sotto il ginocchio e davanti al corpo...mah...siccome giochiamo su un cemento particolarmente abrasivo quando toccano terra...con quell'effetto stranissimo che prendono non si capisce mai dove vadano a fnire..e se x miracolo la prendi in centro...beh come tocca le corde senti dei rumori sinistri, con la pallina che schizza ognidove....ma prima o poi mi inventero' qualcosa...

baldro72
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 442
Età : 43
Località : cremona
Data d'iscrizione : 23.04.10

Profilo giocatore
Località: cremona
Livello: boh..dipende dai giorni..in prevalenza scarsotto....gattone mecir il mio idolo..
Racchetta: icome nella politica:anarchia!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Ven 30 Apr 2010 - 8:51

Buona idea... aggiungo anche di tenere in sacca la buona vecchia prince graphite 110. Unico lato negativo: noia stellare.

Suggerimento per l'amico dottore: rompigli una gamba lanciandogli contro la racchetta. Poi ti scusi dicendo... <>

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da boris75 il Mer 19 Mag 2010 - 20:59

Stasera partitina con amico superpallettaro , giovane non vecchio, partita su una campo in terra zuppato dalla pioggia di oggi molto molto lento e tubo di palline appena stappato, per cui superfice stralenta e palline che schizzano senza controllo ..... Di solito ci vinco dal 6-0 al 6-2 , 6-3 proprio se se se ma è rarissimo..... partenza subito 3-1 per me in 5 minuti classico schema anzi l'unico schema della nostra partita io accellero di diritto incrociato sul suo chiamiamolo rovescio a paletta sua palla a palombella senza peso a metà campo , allora io riaccellerò sul suo rovescio e così via dieci scambi a punto. La NOIA mortale , non vedevo l'ora di finire l'ora , morale dela favola ho perso 6-4 .......... Sarò stato anche stronzo ma io gliel 'ho detto , che questo non è mica tennis , cazzo . Cioè non centra vincere o perdere , perchè anche le volte che ci ho vinto 6-0 non mi sono mai divertito per niente... Ti addormenti tra uno scambio e un altro, come fai ad essere reattivo fisicamente me lo spieghi, e come stare a sgassare a un'ora con la macchina senza mai partire alla fine ti spengi , giocavamo sempre più corto alla fine arrivavamo alla linea di metà campo.... Posso capire un 70 enne ma a 38 anni e tre anni di corso sulle spalle non puoi giocare così dai , prendere l'altro per sfinimento non fare mai una parvenza di punto , ributtarla di là e basta alla fine ti chiedi ma perchè devo durare fatica solo io. E' come fare l'amore con una che ti sta ferma come una bambola ... Allora smetto... Il bello che ora starà telefonando a tutti i suoi amici per raccontare della grande vittoria.....
Certo che io devo imporre il mio gioco per carità non posso pretendere di dire ad uno come deve giocare contro di me . Ma te la faresti una cosa che ti piace e ti fa divertire con uno che non ti diverte e non fa nulla per farti divertire ?

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da rudy77 il Mer 19 Mag 2010 - 22:30

Oggi ho giocato il terzo torneo della mia vita con un pallettaro di 71 anni,
ho vinto solamente al terzo 3/6 6/3 6/0.
Alla fine del primo set perso 6/3, mi sentivo come in una ragnatela,
non facevo altro che correre da una palla corta a una palla profonda lenta ben piazzata,
ERO DISPERATO sentivo già commenti amici"hai perso con un 70enne", il mio solito dritto profondo in top era bloccato forse "braccino" non sò.
Ho tenuto mentalmente cercando di sbagliare meno e ho vinto al terzo perchè lui sfinito.
E' stata proprio una bella esperienza di vita, NON MOLLARE MAI e non cercare di strafare, tenere e aspettare......

rudy77
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 359
Età : 39
Località : Misano Adriatico
Data d'iscrizione : 02.01.10

Profilo giocatore
Località: Misano Adriatico
Livello: 4.3 Fit
Racchetta: Yonex xi 98 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da boris75 il Mer 19 Mag 2010 - 23:34

Noi facciamo partite nell'alrco dell'ora di campo. Se tua vessi fatto la partita in un 'ora avresti perso.... Il fatto deprimente è che ognuno è libero di interpretare il tennis come vuole , ma quello non è tennis chiamiamolo in un altro modo ma non è tennis è un 'offesa per questo nobile sport.
Cmq sono snobbati i pallettari da quelli bravi , te lo dico perchè al mio circolo con quello forte non il 38enne difficilmente ci vogliono giocare perchè primo non ti diverti e secondo se becchi una giornata tua storta e cadi nella sua ragnatela e ti fai prendere da un pò di braccino sei finito.... Come un parassita si attacca si attacca ad un organismo per campare a sue spese il pallettaro , campa del tennis dell'altro . Una partita tra due pallettari da tagliarsi le vene.....

boris75
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 599
Età : 41
Località : Siena
Data d'iscrizione : 25.12.09

Profilo giocatore
Località: Siena
Livello: giocatore di club 3.5
Racchetta: Aerostorm GT custom, Volkl DNX9

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 8:04

Infatti, quando gioco con suddetti personaggi, l'ora è la durata classica. E verso la fine si inizia a vincere solo per loro stanchezza.
Finisco l'ora demoralizzato, annoiato e senza aver perso una goccia di sudore.

Non è invidia... è solo sgomento nell'irrazionalità degli avvenimenti.

Basterebbe farli correre in continuazione: la loro esperienza è tale che se tiri cannonate
loro usano la tua forza contro te stesso e pure piazzandola decentemente.
Non ha proprio senso voler spingere e chiudere il colpo: a volte sembra leggano nella tua mente dove lo vorrai tirare! così chiudi e... li trovi proprio lì dove volevi chiudere

Forse, se nei circoli di tennis ci fossero più muri, troveremmo la chiave giusta per giocare con questi personaggi.

Cmq una tattica è: puntare lo spigolino del campo e giocare sempre in diagonale. Anche se ribalzano a metà campo, mai voler strafare: sempre angolino diagonale. ...perché poi quando li fai correre all'altro angolino. ...MA CHE NOIA PERO'!!!!

...ah! ma saremo anche noi 70enni e giocatori?!?

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da iFabio il Gio 20 Mag 2010 - 10:25

Se si va in difficoltà con giocatori di questo tipo è per mancanze tecnico/tattiche, non certo per demerito loro o per noia. Loro semplicemente fanno il massimo con ciò che hanno.

Anch'io odiavo i pallettari attribuendo loro colpe in realtà mie, pensando che se perdevo era solo perchè mi annoiano, che il loro non è tennis e blablabla. Quando ho cominciato ad accettare il fatto che se perdo qualche colpa l'ho anch'io, che ognuno gioca a tennis come vuole e può (ed anche quello del pallettare è tennis, non infrangono nessuna regola) e mi sono messo a sistemare tecnica e tattica per affrontare anche questi avversari, ho fatto il salto di qualità. Ora se mi capita il pallettaro so come affrontarlo e non andare in difficoltà.

Morale: se perdiamo con qualcuno che riteniamo inferiore, o abbiamo peccato di superbia (forse non eravamo così superiori) o abbiamo palesato mancanze tecnico/tattiche. Non si perde con un tennista (presunto) inferiore per colpa sua, ma solo nostra.

Se non sono in grado di chiudere una palla molle a tre quarti (e lo dovrei saper fare con una percentuale molto alta), non è certo colpa del mio avversario che gioca solo questo tipo di palle...

p.s.: non sono un pallettaro, sia chiaro. Anzi, sono proprio l'opposto. Ma mi piace fare autocritica e riconoscere i meriti altrui. Il tennis è uno sport vario, ognuno gioca come meglio crede. Se siamo più forti, dimostriamolo sul campo. Se quello che noi riteniamo sia "il vero tennis" va in crisi contro il primo che gioca "un falso tennis", proviamo a riflettere un attimo su cosa sia in realtà il tennis...

My 2 cents

iFabio
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 91
Età : 35
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: FIT 4.5
Racchetta: Yonex ezone 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 11:15

concordo con te, iFabio... anche io ho iniziato a vincere (parlo dei tornei) contro i cosiddetti pallettari solo quando ho capito che se vincevano loro era solo perchè in realtà loro erano più forti di me, non necessariamente più bravi tecnicamente, sicuramente meno spettacolari, ma loro portano a casa la partita, io solo gli applausi del pubblico non pagante e il nervoso: ora basta... se sono più forte devo vincere io, e questo significa lottare su ogni palla come un leone e come se fosse il match point a wimbledon, nessuno si ricorderà di come hai ottenuto quel punto, ma solo del fatto che tu l'abbia ottenuto!!!

2 centisimini anche per me!!!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 11:27

Se anche sei fortissimo e perdi.. lo è per colpa tua. Chiaro! Non scopriamo l'acqua calda!

...permettete che però sia psicologicamente deludende in questo caso particolare ?!? (senza l'agonismo il tennis cos'è? ...meglio la wii balance!)

...e per finire: quando vivrò di rendita mi metterò a giocare seriamente.. ..ma per ora prendo le ore "che passa il convento"!

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Gio 20 Mag 2010 - 11:35

hai ragione andrea, però se non ho capito male, tu non consideri agonismo giocare 3 ore di fila sotto al sole senza sbagliare mai una pallina? come riescono a fare i pallettari...
secondo me sono più agonisti loro di me, hanno molta più voglia di lottare e di vincere di me... io sono solo un esteta della spettacolarizzazione dell'essere!!!
forse però ho interpretato male la tua frase:
...permettete che però sia psicologicamente deludende in questo caso
particolare ?!? (senza l'agonismo il tennis cos'è? ...meglio la wii
balance!)

correggimi se sbaglio!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUANTE LEGNATE... ODIO IL GIOCO LENTO! CONSIGLI?

Messaggio Da andrea77ve il Gio 20 Mag 2010 - 15:21

Si, un po' l'hai interpretata male tu ed un po' sono stato troppo sintetico io

Volevo "polemicamente" dire che ci si inc***a per queste cose proprio perché c'è agonismo. ...e meno male che ci si incazza!! piuttosto che restare apatici.

Senza l'agonismo il tennis è come la Balance borad della Wii: fa bene alla salute e ti insegna l'arte zen della calma... (per non dire che è 2 palle così!).

Proprio perché c'è agonismo c'è divertimento e perché c'è un mix di queste due certe sconfitte bruciano i peli del culo -come canta anche la celebre canzone!- più di altre !! ...ed ecco nato questo (come altri) 3ad!

...ed ogni giovane baldanzono odia perdere contro un muro!! (senza
offesa per nessuno)

E la cosa che da ancora più fastidio è che pensi (ma oramai non mi frego più da solo!!) di giocare meglio eppure prendi le botte.
Lo pensi se non altro perché hai l'età e la forma fisica dalla tua parte.. ..eppure ...il tennis non è solo muscolo.

L'agonismo esiste a prescindere dal tempo di esercizio. Ma questo in tutte le discipline. Poi uno può giocare solo per stare in salute, in forma... però, non ci credo che sotto sotto qualcosa non pruda..


PS: e per finire, capito come vincere questi ameni personaggi, effettivamente la partita diventa una noia infinita.

andrea77ve
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 886
Età : 39
Località : Mestre
Data d'iscrizione : 27.02.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 3.5 - N.C.
Racchetta: Wilson Blx 6.1 Tour 90 (custom)

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum