Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da Bhairava il Mer 8 Gen 2014 - 17:27

Promemoria primo messaggio :

Dunque, mi ritrovo ad interpellare i super esperti del forum o chi ha avviato come me questa riflessione o chi c'è già passato e ha trovato la chiave di volta... Very Happy
Premesso che ho già appurato il mio miglior tennis essere con peso statico 300gr nuda, quindi la classica tweener, il dilemma riguarda lo swingweight o inerzia che dir si voglia.
Ho giocato finora con una inerzia di 321 punti, e mi ci sono trovato bene. Con il dritto a tergicristallo in semiwestern posso spazzolare la palla a sufficiente velocità, facendo uscire una palla molto toppata o piu' piatta, a mio piacimento. Ma essendo questa racchetta (ozone tour mp) una racca da profilo sottile e 61 di flex, sono migrato verso altri lidi dove posso finalmente far esplodere i miei dritti fino al telone  Very Happy  scherzi a parte, sono alla ricerca della profilata 300x100 che mi dia birra in piu'.
Ora, l' atroce dilemma si è materializzato quando ho scoperto che con una racchetta 300x100 da 315 punti di inerzia gioco meglio che una da 321. Non guardatemi come un pazzo se distinguo 6 punti di inerzia, perchè col mio braccino sensibile riesco a distinguerne anche 1-2 punti, a parità di modello di racchetta Wink
315 di inerzia è un altro mondo. La velocità che riesco ad impartire alla racchetta col gioco da fondo è enorme. questo fa si che lo spin aumenti esponenzialmente. Per non parlare della manovrabilità, dei colpi improvvisi, dei cambi di direzione all' ultimo, delle finte.Inoltre, una inerzia così bassa mi consente di modulare a mio completo piacimento il colpo del dritto e del rovescio. Se voglio una palla piatta, velocizzo la racchetta colpendo piatto. se voglio fare un incrociato strettissimo che finisca sulle panchine laterale, do una totale frustata. Se voglio una via di mezzo, una cosiddetta palla pesante che abbia velocità e top, frusto&spingo. Infine, lo splendore di questa racchetta dall' inerzia minore l' ho avuto nel servizio in kick, dove impegnandosi solamente a frustare la palla si ottiene molta piu' rotazione che spinta, l' ideale per il servizio in kick, consentendomi di spingerlo al massimo senza paura che esca fuori.
caso vuole che con questa racchetta ho fatto 2 ore di partite con l'80% di prime palle, tutte dentro, insomma come se questa fosse da sempre la mia racchetta!

Dopo un paio di partite ho testato un'altra profilata con inerzia fra i 320 e i 325, ed ecco che mi ritrovo con un oggetto piu' goffo a muoversi, capace sempre di un grande spin (apd 2013, ma con maggiore inerzia dei 316 di specifica... :-/ ) ma che non posso modulare come l' altra. La frustata non è esplosiva come prima, perchè la racchetta tende piu' ad una racchetta classica e movimento a pendolo. La cosa mi è molto evident nele servizio in kick dove non riesco a mandare una palla dentro, cioè con lo stesso movimento di prima le palle mi vanno tutte lunghe di 1 metro, perchè l' inerzia in piu' significa spinta in piu'.

Okey, dopo tutto questo sproloquio, mi chiedo: un giocatore che ha aspirazioni da 4.1 può giocare efficacemente con una inerzia del genere? La racchetta da 315 sw verrà spinta via come un fuscello dalle palle pesanti avversarie?I lati negativi che emergeranno saranno maggiori di quelli positivi che finora ho notato?

Bhairava
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1070
Età : 31
Data d'iscrizione : 22.01.13

Tornare in alto Andare in basso


Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da Il_Guaro il Lun 3 Ott 2016 - 12:56

aggiungerei:
quali sono le 100, 300 con sw minori e quindi se ho capito bene, più maneggevoli e che possano facilitare lo swing del rovescio a una mano?

Il_Guaro
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 235
Data d'iscrizione : 18.02.14

Profilo giocatore
Località: sicilia
Livello: 3.3
Racchetta: ezone ai 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Ott 2016 - 13:07

mmmmm Guaro, chi gioca a una mano il rovescio - secondo me - non ha grandi problemi di momento d'inerzia se fa correttamente lo swing e colpisce con il polso "dietro" il manico.
Tranne, ovviamente, caso estremi di SW....
Se il polso - al momento dell'impatto - è più alto del manico....allora sì che ci può essere qualche problema di inerzia. E pure di stabilità complessiva.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 3 Ott 2016 - 13:13

@kingkongy ha scritto:mmmmm Guaro, chi gioca a una mano il rovescio - secondo me - non ha grandi problemi di momento d'inerzia se fa correttamente lo swing e colpisce con il polso "dietro" il manico.
Tranne, ovviamente, caso estremi di SW....
Se il polso - al momento dell'impatto - è più alto del manico....allora sì che ci può essere qualche problema di inerzia. E pure di stabilità complessiva.
Shocked confused confused confused
scusa intendi alla Federer? polso manico 90°?

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 3 Ott 2016 - 13:13

@Il_Guaro bravo!

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 3 Ott 2016 - 13:14

@kingkongy e adesso rispondi però!!!!!!!!!!!!!!!!!

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da Il_Guaro il Lun 3 Ott 2016 - 13:15

La seconda che hai detto

Il_Guaro
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 235
Data d'iscrizione : 18.02.14

Profilo giocatore
Località: sicilia
Livello: 3.3
Racchetta: ezone ai 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da framan il Lun 3 Ott 2016 - 13:36

@Il_Guaro ha scritto:aggiungerei:
quali sono le 100, 300 con sw minori e quindi se ho capito bene, più maneggevoli e che possano facilitare lo swing del rovescio a una mano?

c'è un errore di fondo nella tua domanda, il pensiero che sia la maneggevolezza che rende corretto o meno uno swing
il concetto di sw e swing è legato a due fattori
quanto riesco a far partire una racchetta dopo il momento di stasi ( in campo maschile perché in campo femminile è molto relativo visto il tipo di swing )
quanto è il rendimento in rapporto alla velocitá dello swing / controllo di palla / potenza / sw

se sei in ritardo, lo sei dappertutto se lo sw è troppo alto con rarissime eccezioni perché non riesci a manovrare la racchetta, se non hai controllo o potenza è perché il rapporto sw / velocitá di swing non è massimizzato in relazione al tuo modo di colpire o al tuo fisico.
e questo in entrambi i sensi, troppo o troppo poco sw. Se lanci un sasso troppo leggero non rende, se lanci un sasso troppo pesante non rende, per cui devi trovare il corretto compromesso sulla base della tua muscolatura, della lunghezza e dell'elasticità del tuo braccio, del movimento del tuo corpo per lanciare

Da cui
se sei in ritardo sulla palla di rovescio, quasi sicuro stai facendo qualcosa di sbagliato tecnicamente, che nella maggioranza dei casi è lanciare lo swing in ritardo

framan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 183
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da Il_Guaro il Lun 3 Ott 2016 - 13:58

chiarissimo e grazie per la risposta.

però se faccio partire lo swing in ritardo o è il braccio troppo lento (parlo di rovescio in top) e non riesco a prendere la palla avanti allora pensavo che un sw più basso potesse velocizzare lo swing a quindi "aiutare".

poi che c'è un errore mio nel gesto tecnico è ovvio, praticamente spingo troppo di avambraccio e polso e inoltre non prendo la palla bene avanti.

ma non credo di essere il solo qui dentro... Wink 
il mio obbiettivo era sapere se ci fosse qualche accorgimento nell'attrezzo che potesse aiutare un deficit tecnico aiutando a velocizzare il movimento.

altrimenti è chiaro che se uno fa tutto bene può giocare un una racca da 350g ed avere solo vantaggi

Il_Guaro
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 235
Data d'iscrizione : 18.02.14

Profilo giocatore
Località: sicilia
Livello: 3.3
Racchetta: ezone ai 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da framan il Lun 3 Ott 2016 - 14:43

@Il_Guaro ha scritto:chiarissimo e grazie per la risposta.

però se faccio partire lo swing in ritardo o è il braccio troppo lento (parlo di rovescio in top) e non riesco a prendere la palla avanti allora pensavo che un sw più basso potesse velocizzare lo swing a quindi "aiutare".

poi che c'è un errore mio nel gesto tecnico è ovvio, praticamente spingo troppo di avambraccio e polso e inoltre non prendo la palla bene avanti.

ma non credo di essere il solo qui dentro... Wink 
il mio obbiettivo era sapere se ci fosse qualche accorgimento nell'attrezzo che potesse aiutare un deficit tecnico aiutando a velocizzare il movimento.

altrimenti è chiaro che se uno fa tutto bene può giocare un una racca da 350g ed avere solo vantaggi

se uno gioca con 350 grammi è perché il suo gesto rende coi 350, e ha il braccio allenato da poter usare i 350, non che fa tutto bene, conosco seconda che giocano con 300 grammi e se gli aumenti lo sw rendono meno.

il discorso dell'accorgimento è un palliativo, nel senso che all'inizio puoi anche trovarti meglio perché abituato a partire in ritardo se l'abbassamento dello sw ti aiuta ad essere più veloce, arrivi prima, ma col tempo ti abitui e ricomincerai a partire in ritardo anche con una velocitá maggiore, perché gli occhi ingannano, se il gesto tecnico non è corretto l'automatismo tende sempre ad avere la meglio.

Può essere interessante a scopo didattico, in pratica variare lo sw sia in più che in meno, può se accuratamente seguito o se conosci la tecnica a sufficienza per autocorreggerti, aiutarti ad apprendere il gesto corretto. Peró poi si deve tornare al proprio sw ottimale secondo i parametri del miglior rendimento possibile.

framan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 183
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Ott 2016 - 15:12

Mi sa che si fa un po' di casino tra sw e timing. Framan escluso.
Il fatto che lo sw abbia influenze sul timing ci sta. Ovviamente quando il timing non è consolidato. Il che significa che ogni soffio di vento è deleterio per un equilibrio instabile.
Il timing è il bene più prezioso di ogni tennista decente, pertanto la racchetta sarà sempre scelta per assecondare "quelle" personalissime sensazioni fisiche che accompagnano le varie fasi dello swing.
Che il timing possa influenzare l'adozione di inerzie maggiori...è già un discorso da ATP...
Quando penso al downswing nel rovescio a UNA mano, penso realmente a un binario molto stretto. Già "entrare col gomito" per recuperare geometrie e ritardi è il primo indicatore. Però non si entra col gomito per lo sw...! Il discorso delle basse inerzie e il lift molto spinto è molto "lineare" come rapporto di causa ed effetto nel dritto, nel rovescio a una mano molto meno, perché il grosso del lavoro (e del ritmo/timing corretto) vien fatto dalle anche: "sganci" la racchetta quando il bacino è "aperto".
L'idea di uno che trattiene la racchetta (drag) per aumentare la verticalizzazione e quindi lo spin...NON è discorso da Quarta. Perché introdurre un elemento tecnico così pericoloso?????
Ok, sei bravo a fare i cross incrociati? Ok, allora sai già cosa fare (per istinto o consapevolezza tecnica).

Torniamo al polso, inteso come articolazione/cerniera. Guardiamo il momento d'impatto del piatto corde con la palla. Se si vede il polso più alto del manico, quello è un vincolo meccanico esposto all'urto perché è "a sbalzo". Se il polso è in linea o al centro del manico, allora l'articolazione può spingere la palla perché eventuali palle fuori centro non faranno piegare verso il basso la racchetta.
Il fatto è che questa posizione del polso dipende dal grip e da quale spigolo e lato piatto della racchetta appoggiano dentro la mano. Dipende da quale spigolo e in che modo questo si colloca tra le falangi del dito medio, anulare e pollice.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 3 Ott 2016 - 15:18

@kingkongy ha scritto:Mi sa che si fa un po' di casino tra sw e timing. Framan escluso.
Il fatto che lo sw abbia influenze sul timing ci sta. Ovviamente quando il timing non è consolidato. Il che significa che ogni soffio di vento è deleterio per un equilibrio instabile.
Il timing è il bene più prezioso di ogni tennista decente, pertanto la racchetta sarà sempre scelta per assecondare "quelle" personalissime sensazioni fisiche che accompagnano le varie fasi dello swing.
Che il timing possa influenzare l'adozione di inerzie maggiori...è già un discorso da ATP...
Quando penso al downswing nel rovescio a UNA mano, penso realmente a un binario molto stretto. Già "entrare col gomito" per recuperare geometrie e ritardi è il primo indicatore. Però non si entra col gomito per lo sw...! Il discorso delle basse inerzie e il lift molto spinto è molto "lineare" come rapporto di causa ed effetto nel dritto, nel rovescio a una mano molto meno, perché il grosso del lavoro (e del ritmo/timing corretto) vien fatto dalle anche: "sganci" la racchetta quando il bacino è "aperto".
L'idea di uno che trattiene la racchetta (drag) per aumentare la verticalizzazione e quindi lo spin...NON è discorso da Quarta. Perché introdurre un elemento tecnico così pericoloso?????
Ok, sei bravo a fare i cross incrociati? Ok, allora sai già cosa fare (per istinto o consapevolezza tecnica).

Torniamo al polso, inteso come articolazione/cerniera. Guardiamo il momento d'impatto del piatto corde con la palla. Se si vede il polso più alto del manico, quello è un vincolo meccanico esposto all'urto perché è "a sbalzo". Se il polso è in linea o al centro del manico, allora l'articolazione può spingere la palla perché eventuali palle fuori centro non faranno piegare verso il basso la racchetta.
Il fatto è che questa posizione del polso dipende dal grip e da quale spigolo e lato piatto della racchetta appoggiano dentro la mano. Dipende da quale spigolo e in che modo questo si colloca tra le falangi del dito medio, anulare e pollice.
quindi l'indice su quale faccia deve poggiare????  scratch

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 3 Ott 2016 - 15:23

@kingkongy questo potrebbe essere utile per farci capire??? Grazie
https://www.youtube.com/watch?v=BUSPY2TDhHo

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da framan il Lun 3 Ott 2016 - 15:34

@kingkongy ha scritto:Mi sa che si fa un po' di casino tra sw e timing. Framan escluso.
Il fatto che lo sw abbia influenze sul timing ci sta. Ovviamente quando il timing non è consolidato. Il che significa che ogni soffio di vento è deleterio per un equilibrio instabile.
Il timing è il bene più prezioso di ogni tennista decente, pertanto la racchetta sarà sempre scelta per assecondare "quelle" personalissime sensazioni fisiche che accompagnano le varie fasi dello swing.
Che il timing possa influenzare l'adozione di inerzie maggiori...è già un discorso da ATP...
Quando penso al downswing nel rovescio a UNA mano, penso realmente a un binario molto stretto. Già "entrare col gomito" per recuperare geometrie e ritardi è il primo indicatore. Però non si entra col gomito per lo sw...! Il discorso delle basse inerzie e il lift molto spinto è molto "lineare" come rapporto di causa ed effetto nel dritto, nel rovescio a una mano molto meno, perché il grosso del lavoro (e del ritmo/timing corretto) vien fatto dalle anche: "sganci" la racchetta quando il bacino è "aperto".
L'idea di uno che trattiene la racchetta (drag) per aumentare la verticalizzazione e quindi lo spin...NON è discorso da Quarta. Perché introdurre un elemento tecnico così pericoloso?????
Ok, sei bravo a fare i cross incrociati? Ok, allora sai già cosa fare (per istinto o consapevolezza tecnica).

Torniamo al polso, inteso come articolazione/cerniera. Guardiamo il momento d'impatto del piatto corde con la palla. Se si vede il polso più alto del manico, quello è un vincolo meccanico esposto all'urto perché è "a sbalzo". Se il polso è in linea o al centro del manico, allora l'articolazione può spingere la palla perché eventuali palle fuori centro non faranno piegare verso il basso la racchetta.
Il fatto è che questa posizione del polso dipende dal grip e da quale spigolo e lato piatto della racchetta appoggiano dentro la mano. Dipende da quale spigolo e in che modo questo si colloca tra le falangi del dito medio, anulare e pollice.
ok, ma occhio a quello che hai scritto e ho evidenziato in rosso perché potrebbe essere frainteso,
la tendenza di chi fa errori col rovescio ad una mano è quella di mantenere la testa della racca troppo alta rispetto l'asse del polso, il che è peggio del mantenerla troppo bassa al momento dell'impatto, che come dici dev'essere col polso allineato.
Anche perché la proiezione verso l'impatto deve essere eseguita a polso più alto del manico.
C'è chi ha una naturale tendenza ad abbassare il braccio e chi no, a questi ultimi faccio proprio spezzare il polso per inserirgli questo principio.
Un iscritto a cui diedi lezione tempo fa mi fece da poco notare come anche giocatori di altissimo livello quando mimano il rovescio senza racca fanno proprio quel movimento di spezzare il polso e tenerlo più alto rispetto ad un ipotetico manico per poi eseguire il movimento colpendo con l'ipotetico manico in linea, ed è proprio fatto per stigmatizzare l'errore

framan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 183
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da framan il Lun 3 Ott 2016 - 15:40

@drichichi@alice.it ha scritto:@kingkongy questo potrebbe essere utile per farci capire??? Grazie
https://www.youtube.com/watch?v=BUSPY2TDhHo

questa sequenza è la corretta e la più esemplificativa


framan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 183
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Ott 2016 - 15:45

vero quello che dici Framan... ma il polso lo alzi o lo abbassi (alla Federer, per intenderci, vedi la sua apertura)...ma l'impatto con la palla dipende dal grip, da come lo imposti fin dall'inizio.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Ott 2016 - 15:46

Come vedi nella sequenza, il polso e' dietro il manico all'impatto.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da framan il Lun 3 Ott 2016 - 15:50

Il_Guaro, basta che fai come Volandri e fai tutto giusto
anche se temo che rovesci di quella qualità lí se ne siano visti un gran pochi in Italia Rolling Eyes

framan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 183
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Ott 2016 - 17:01

E aggiugo: tenere il polso dietro il manico, costringe a tenere basso il gomito. E questo si rivela prezioso proprio per il movimento di lift/spin.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Lun 3 Ott 2016 - 22:33

@framan @kingkongy grazie ad entrambi, adesso ho capito "il polso sotto il manico". 
Una cosa, aiuta di più un manico mezza misura più grande o mezza misura più piccola?

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Mar 4 Ott 2016 - 0:23

Doc, guarda un super slow motion di Dimitrov e Wawrinka, Federer, Gasquet, Haas: piccole differenze e molti punti in comune. Dimitrov, però, all'impatto, non sempre tiene il polso spezzato; lui tende ad appiattire. Porca paletta non mi viene in mente chi invece tiene il polso alto.
Se poi giochi in continental ....allora ciao polso!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da framan il Mar 4 Ott 2016 - 4:22

@drichichi@alice.it ha scritto:@framan @kingkongy grazie ad entrambi, adesso ho capito "il polso sotto il manico". 
Una cosa, aiuta di più un manico mezza misura più grande o mezza misura più piccola?
a fare il rovescio ad una mano ?
quella giusta Cool
che normalmente può essere un filo più piccola di quella del dritto, questo perché aumenti la superfice di appoggio che è meno ampia di quella del dritto, peró cosí facendo pregiudichi la decontrazione della mano nel dritto.
La onde per cui devi trovare il giusto compromesso, è sempre un compromesso.

framan
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 183
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: pure aero plus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mar 4 Ott 2016 - 7:42

@kingkongy ha scritto:Doc, guarda un super slow motion di Dimitrov e Wawrinka, Federer, Gasquet, Haas: piccole differenze e molti punti in comune. Dimitrov, però, all'impatto, non sempre tiene il polso spezzato; lui tende ad appiattire. Porca paletta non mi viene in mente chi invece tiene il polso alto.
Se poi giochi in continental ....allora ciao polso!
grazie!  Wink

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mar 4 Ott 2016 - 7:44

@framan ha scritto:
@drichichi@alice.it ha scritto:@framan @kingkongy grazie ad entrambi, adesso ho capito "il polso sotto il manico". 
Una cosa, aiuta di più un manico mezza misura più grande o mezza misura più piccola?
a fare il rovescio ad una mano ?
quella giusta Cool
che normalmente può essere un filo più piccola di quella del dritto, questo perché aumenti la superfice di appoggio che è meno ampia di quella del dritto, peró cosí facendo pregiudichi la decontrazione della mano nel dritto.
La onde per cui devi trovare il giusto compromesso, è sempre un compromesso.
Già faccio così... un pelo più piccola, ossia mezza misura poichè uso anche cerotti tipo Nadal. Very Happy

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da kingkongy il Mar 4 Ott 2016 - 9:48

Doc, come dice Framan, il rovescio a una mano è indubbiamente pistol. Se giochi il dritto hammer...mezza misura e una virgola ti balla!!
Una soluzione da 20.000 pippe sotto il mare? Ti prendi una racchetta vecchia di legno e provi - a colpi di raspa - a farti l'impugnatura su misura. Non è detto che tu ci possa riescire.... Hahahaha
Compromessi....compromessi ....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mar 4 Ott 2016 - 10:04

@kingkongy sono partito da manico 2 ed ho aggiunto sia uno che due over ed ho scelto uno a giri stretti. impugnatura dritto stile Nadal e rovescio stile zio Roger  Very Happy

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5474
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giocando meglio con minore inerzia?Atroce dilemma!

Messaggio Da Il_Guaro il Mar 4 Ott 2016 - 15:05

@kingkongy ha scritto:mmmmm Guaro, chi gioca a una mano il rovescio - secondo me - non ha grandi problemi di momento d'inerzia se fa correttamente lo swing e colpisce con il polso "dietro" il manico.
Tranne, ovviamente, caso estremi di SW....
Se il polso - al momento dell'impatto - è più alto del manico....allora sì che ci può essere qualche problema di inerzia. E pure di stabilità complessiva.

e che altri problemi potresti avere allora? già sei Stan the man!  :-D

ad ogni modo io ho apprezzato le risposte, però mi lascia perplesso il fatto che non ci sia un tipo di racchetta che possa aiutare il punto debole e il punto debole sta sempre in un errore tecnico.

Il_Guaro
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 235
Data d'iscrizione : 18.02.14

Profilo giocatore
Località: sicilia
Livello: 3.3
Racchetta: ezone ai 100

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum