Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Sonny Liston il Dom 16 Ago 2015 - 12:01

Promemoria primo messaggio :

Sappiamo che un basso indice di vibrazioni è buon indicatore di basso shock da impatto e di confort della racchetta.

"Curiosando" tra le frequenze vibranti delle profilate ho scoperto che la Graphene Instinct non solo polverizza la concorrenza, ma supera praticamente sempre anche le "sottili agonistiche" più burrose e blasonate.

Solo la EXO TUOR 100, con i suoi 52 di flex, vibra di meno  Shocked

Anzi: il valore della Instinct è così basso che mi viene il sospetto possa trattarsi di un errore.

Master: che dici?


  • Graphene Instinct: hz 137
  • Yonex AI 100:               155
  • Yonex SI 100:               164 (cesso vibrante 1)
  • babo PD:                      163 (cesso vibrante 2)
  • Babo APD:                    160
  • Head G Extreme:          145
  • Prince warrior 100:       148




  • Yonex F tour 97:             150 (!)
  • Yonex V core 89:            140
  • Blade 98:                       146
  • Prestige IG MP:               148
  • Volkl super G 10:            141
  • Prince EXO tour 100:    128


a voi le vostre considerazioni

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Sonny Liston il Lun 17 Ago 2015 - 21:10

Il Sermone è finito... (forse)

Andate in pace,  fratelli.

Amen.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da lorenz90 il Lun 17 Ago 2015 - 21:15

@Sonny Liston ha scritto:Il Sermone è finito... (forse)

Andate in pace,  fratelli.

Amen.
Very Happy

grande ragazzi!

lorenz90
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3605
Età : 26
Data d'iscrizione : 23.10.13

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: I.T.R 4 - in miglioramento :D
Racchetta: Yonex SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da wetton76 il Lun 17 Ago 2015 - 21:27

per concludere in bellezza Laughing 



un Sordi immenso!!!!

wetton76
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 871
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da viciohead il Lun 17 Ago 2015 - 21:45

Sempre sia lodato

viciohead
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 382
Data d'iscrizione : 30.03.14

Profilo giocatore
Località: bologna
Livello: 4.1
Racchetta: coppia zus

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da kingkongy il Lun 17 Ago 2015 - 21:55

Io ci andrei piano con le definizioni in base alle frequenze di risonanza.
Perché ci sono altri parametri da tener presente: la durata della vibrazione e l'intensità. 
Non solo, ma intervenire con customizzazioni non oculate, posticce o pesanti, può modificare il Flex Point e i vari nodi (di vibrazione). Senza contare l'apporto dell'incordatura. Visto che son stato tacciato di "eccesso di potere"...e Mario è tornato, chiedete a lui cosa succede a una racchetta a 2 nodi con tensione differenziata tra main e cross. Se vibra meno di uno scacciapensieri siciliano pago da bere!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da seneca85 il Lun 17 Ago 2015 - 22:33

A proposito di Sampras e della sua atleticità...........

https://www.youtube.com/watch?v=emPy439hmCQ

dei giocatori attuali forse Monfils ci si avvicina nella capacità di elevazione ma in ogni caso non è "roba" per rachidici o scarsi atleticamente parlando

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 632
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da VANDERGRAF il Lun 17 Ago 2015 - 23:24

@seneca85 ha scritto:A proposito di Sampras e della sua atleticità...........

https://www.youtube.com/watch?v=emPy439hmCQ

dei giocatori attuali forse Monfils ci si avvicina nella capacità di elevazione ma in ogni caso non è "roba" per rachidici o scarsi atleticamente parlando
a parte il fatto che si dice rachitico e non rachidico, non ho mai messo in discussione la bravura di sampras in nessun colpo, mi sono solo fatto condizionare da alcune immagini viste in tv, forse relative a periodi finali di carriera dove la schiena curva e l'alopecia prendevano il sopravvento, sempre nei limiti di un discorso scherzoso, ci mancherebbe che mettessi in discussione un campione del genere. che sul campo non dava il meglio dal punto di vista della reattività fisica non l'ho detto solo io, ma anche molti telecronisti durante le sue partite, probabilmente non si riferivano alla schiacciata in elevazione, ma piuttosto al fatto che non corresse molto per l'intera durata di un match. rivedendo ora alcune immagini dal web devo dire che mi sono nettamente sbagliato e non ho alcun problema ad ammetterlo.  resta il fatto che quando qualcuno si sente offeso si dovrebbe chiedere scusa invece di continuare a deridere. poi se volete trasformare pure questo ambiente in una buffonata dove si va a simpatie e si chiede scusa solo ai soliti famosi, fate pure, io resto libero di esprimere quello che penso, senza mancare di rispetto a nessuno. e se qualcuno mi dice che gli sto mancando di rispetto cerco di spiegarmi e porre rimedio, non continuo il cazzeggio irriverente come se fossi una persona priva di sensibilità che sta qui solo per ridere delle cazzate che scrivono gli altri (lo ha scritto lui stesso in un suo post). qui si sta per confrontarsi civilmente e anche per scherzare ma sempre nei limiti di tolleranza e soggettività. non è un posto dove sfogare la voglia di prendere per il culo gli altri o di contraddirli per partito preso

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da kingkongy il Mar 18 Ago 2015 - 0:36

Vander in linea di principio hai ragione. Troppo spesso il forum si trasforma in un ring senza regole, con la rete per galline al posto delle corde.
Hai ragione che sbagliare deve essere un diritto riconosciuto a chiunque, simpatici e antipatici, colonne e novizi di questa comunità.
Hai ragione sul fatto che certe risposte son più che ruvide.
Hai ragione che spesso si è prevenuti.
Insomma, hai ragione in molte cose. 
Però ....però ...però son errori e difetti ai quali anche tu non ti sottrai. Se è per quello, anche io faccio le mie cavolate! Però tu hai un'abilità diabolica nel rispondere malissimo a chi chiede consigli (molti si sono lamentati per questo) e, a lanciarti in giudizi molto tranchant. È questo non migliora la tua "popolarità". 
Anche adesso, non bastava dire, semplicemente: "hey, ho proprio detto una fantaminkiata su Sampras!"? No, hai dovuto "accusare" chi sbaglia più di te.
È una tecnica sbagliata, credimi. E tu sei una persona intelligente e culturalmente attrezzata per capire che "forse" ho un po' ragione...
Pertanto, riazzeriamo tutto e vediamo di ripartire meglio. Io vedrò di fare in modo che tutti abbiano la propria dose di rispetto. Magari anche una sana dose di autoironia, una qualità che farebbe tanto bene a tutti.
Sono fiducioso.

P.s. Faccio il moderatore per divertimento e senza alcun obbligo verso alcuno. Quindi cazzeggio e scrivo di tecnica come e quando mi pare senza chiedere licenza e senza sentirmi in colpa. Spero sia un concetto chiaro e sul quale non intendo ritornare.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da seneca85 il Mar 18 Ago 2015 - 1:27

Vandergraf quanti anni hai? Sempre se è lecito domandartelo...... ti chiedo l'età perché dal tuo nickname presumo che il tennis anni '90 lo hai potuto vedere in diretta in TV (e forse anche dal vivo sugli spalti).
Io sono del 1985 e ho potuto vedere in diretta TV gli ultimi anni di Sampras ma non mi sono fermato lì e mi sono andato a vedere le partite e le grandi finali del campione americano degli anni '90 che fanno parte della Storia del tennis.
Bene, ho fatto questo preambolo perché voglio entrare nel merito di un periodo che hai scritto in risposta al mio intervento in questo topic. Tu hai scritto: "che sul campo non dava il meglio dal punto di vista della reattività fisica non l'ho detto solo io, ma anche molti telecronisti durante le sue partite, probabilmente non si riferivano alla schiacciata in elevazione, ma piuttosto al fatto che non corresse molto per l'intera durata di un match".
Io ti rispondo: Sampras nel suo splendore, che tra l'altro è durato molto vedi titoli e allori in bacheca, basava il suo gioco sul servizio formidabile e sui primi colpi di rimbalzo soprattutto giocati dal lato del dritto. Sulle superfici veloci (e negli anni '90 le superfici erano molto più veloci di adesso) e sull'erba di fatto Sampras non aveva molto da correre perché non dava tempo e modo ai suoi avversari di farlo correre. Basta ricordare che la seconda di servizio di Sampras per potenza, precisione e costanza forse è stata (a detta di molti suoi ex e attuali colleghi) la migliore seconda in assoluto e per gli avversari era molto difficile entrare nello scambio. Per battere come batteva Sampras bisogna avere eccellenti doti atletiche che passano da una ottima mobilità articolare associata ad una grande flessibilità nonché potenza e forza insomma tutte doti che solo i grandi atleti hanno. 
Poi se mi scrivi "che sul campo non dava il meglio dal punto di vista della reattività fisica non l'ho detto solo io, ma anche molti telecronisti" significa che a distanza di 20 anni continui a dar retta a sciocchezze dette da telecronisti che hai ascoltato all'epoca e le riproponi oggi senza il minimo vaglio critico volendole far passare come attendibili anche dopo che ti è stato fatto notare da più persone che hai scritto una grossolana imprecisione sminuendo di fatto un grande atleta e sportivo di successo definendolo rachitico.
Infatti considera l'erba di Wimbledon di 20 anni fa (che non è l'erba/terra di adesso) e considera le discese a rete e le voleé che giocava Sampras (solo per fare un altro esempio come del resto era quello dello smash in elevazione) se tutto ciò per te e per i telecronisti che hai ascoltato non è una chiara manifestazione di grande reattività fisica allora vuol dire che non si ha idea e forse "occhio" nel riconoscere che cosa sia la reattività fisica che non è altro uno degli aspetti salienti della capacità atletica di uno sportivo di alto livello.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 632
Età : 31
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 18 Ago 2015 - 2:14

@kingkongy ha scritto:Vander in linea di principio hai ragione. Troppo spesso il forum si trasforma in un ring senza regole, con la rete per galline al posto delle corde.
Hai ragione che sbagliare deve essere un diritto riconosciuto a chiunque, simpatici e antipatici, colonne e novizi di questa comunità.
Hai ragione sul fatto che certe risposte son più che ruvide.
Hai ragione che spesso si è prevenuti.
Insomma, hai ragione in molte cose. 
Però ....però ...però son errori e difetti ai quali anche tu non ti sottrai. Se è per quello, anche io faccio le mie cavolate! Però tu hai un'abilità diabolica nel rispondere malissimo a chi chiede consigli (molti si sono lamentati per questo) e, a lanciarti in giudizi molto tranchant. È questo non migliora la tua "popolarità". 
Anche adesso, non bastava dire, semplicemente: "hey, ho proprio detto una fantaminkiata su Sampras!"? No, hai dovuto "accusare" chi sbaglia più di te.
È una tecnica sbagliata, credimi. E tu sei una persona intelligente e culturalmente attrezzata per capire che "forse" ho un po' ragione...
Pertanto, riazzeriamo tutto e vediamo di ripartire meglio. Io vedrò di fare in modo che tutti abbiano la propria dose di rispetto. Magari anche una sana dose di autoironia, una qualità che farebbe tanto bene a tutti.
Sono fiducioso.

P.s. Faccio il moderatore per divertimento e senza alcun obbligo verso alcuno. Quindi cazzeggio e scrivo di tecnica come e quando mi pare senza chiedere licenza e senza sentirmi in colpa. Spero sia un concetto chiaro e sul quale non intendo ritornare.
spero ti sia chiaro anche il mio di concetto, visto che te l'ho già spiegato altre volte. non può esistere cazzeggio senza il rispetto che procede di pari passo. tu non sei mai stato offensivo nei miei confronti, mi riferivo a sonny liston e al fatto che bisognerebbe sempre non far passare per normali certe frasi, che vanno ben oltre lo spirito di un forum di appassionati e sconfinano nella piccolezza d'animo gratuita. chi usa il forum per scrivere anche cose offensive non dovrebbe essere tollerato più di tanto. io sono brusco nei modi e spesso dico cose esagerate ma non ho mai offeso nessuno a livello personale e quando qualcuno si è risentito ho sempre spiegato che non era un fatto personale ma solo una mia diversa visione delle cose, che non escludeva valutazioni diverse. sono distinzioni che vanno tenute bene a mente se non si vuole continuare sempre in questo modo. non è la prima volta che capita di dover perdere tempo in queste precisazioni e da parte mia ci sarà più impegno, augurandomi che ce ne sia anche da parte tua e di tutti quanti

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 18 Ago 2015 - 2:30

@seneca85 ha scritto:Vandergraf quanti anni hai? Sempre se è lecito domandartelo...... ti chiedo l'età perché dal tuo nickname presumo che il tennis anni '90 lo hai potuto vedere in diretta in TV (e forse anche dal vivo sugli spalti).
Io sono del 1985 e ho potuto vedere in diretta TV gli ultimi anni di Sampras ma non mi sono fermato lì e mi sono andato a vedere le partite e le grandi finali del campione americano degli anni '90 che fanno parte della Storia del tennis.
Bene, ho fatto questo preambolo perché voglio entrare nel merito di un periodo che hai scritto in risposta al mio intervento in questo topic. Tu hai scritto: "che sul campo non dava il meglio dal punto di vista della reattività fisica non l'ho detto solo io, ma anche molti telecronisti durante le sue partite, probabilmente non si riferivano alla schiacciata in elevazione, ma piuttosto al fatto che non corresse molto per l'intera durata di un match".
Io ti rispondo: Sampras nel suo splendore, che tra l'altro è durato molto vedi titoli e allori in bacheca, basava il suo gioco sul servizio formidabile e sui primi colpi di rimbalzo soprattutto giocati dal lato del dritto. Sulle superfici veloci (e negli anni '90 le superfici erano molto più veloci di adesso) e sull'erba di fatto Sampras non aveva molto da correre perché non dava tempo e modo ai suoi avversari di farlo correre. Basta ricordare che la seconda di servizio di Sampras per potenza, precisione e costanza forse è stata (a detta di molti suoi ex e attuali colleghi) la migliore seconda in assoluto e per gli avversari era molto difficile entrare nello scambio. Per battere come batteva Sampras bisogna avere eccellenti doti atletiche che passano da una ottima mobilità articolare associata ad una grande flessibilità nonché potenza e forza insomma tutte doti che solo i grandi atleti hanno. 
Poi se mi scrivi "che sul campo non dava il meglio dal punto di vista della reattività fisica non l'ho detto solo io, ma anche molti telecronisti" significa che a distanza di 20 anni continui a dar retta a sciocchezze dette da telecronisti che hai ascoltato all'epoca e le riproponi oggi senza il minimo vaglio critico volendole far passare come attendibili anche dopo che ti è stato fatto notare da più persone che hai scritto una grossolana imprecisione sminuendo di fatto un grande atleta e sportivo di successo definendolo rachitico.
Infatti considera l'erba di Wimbledon di 20 anni fa (che non è l'erba/terra di adesso) e considera le discese a rete e le voleé che giocava Sampras (solo per fare un altro esempio come del resto era quello dello smash in elevazione) se tutto ciò per te e per i telecronisti che hai ascoltato non è una chiara manifestazione di grande reattività fisica allora vuol dire che non si ha idea e forse "occhio" nel riconoscere che cosa sia la reattività fisica che non è altro uno degli aspetti salienti della capacità atletica di uno sportivo di alto livello.
45 anni, hai detto tutte cose giuste, ma nel frattempo ho precisato che mi sono fatto deviare da alcune immagini della mia memoria, senza prima rivalutare il tutto con le dovute modalità. mi è stato fatto notare pure che non era ingobbito, per me lo era, ma non lo ritengo una cosa che sminuisce, semplicemente per me è una postura che ha poco  di visivamente atletico. anche recentemente ho visto partite di sampras e ho notato che negli spostamenti non era ai massimi livelli di velocità, ma questo non significa che fosse un handicap o che il suo tennis necessitasse anche di quello. interpretare le intenzioni e andare verso direzioni prese in autonomia serve a poco. che sia un campione immenso non l'ho mai messo in dubbio. il discorso nasceva dal peso del telaio che un tennista può gestire, soprattutto in termini di inerzia, in relazione alla sua potenza fisica. e volevo semplicemente dire che ci sono esempi che vanno in una direzione e altri nella direzione opposta, a dimostrazione che nel tennis è molto difficile stabilire teorie di massima che siano dimostrabili e di cui si possa avere controprova. e se questa caratteristica esiste per dei grandi campioni, figuriamoci se non può esistere per chi gioca in terza o quarta categoria. senza contare che gli attrezzi degli anni 80 e 90 erano spesso diversi da quelli in voga oggi, sia per chi giocava a livello pro e sia per gli amatori. spesso si ha l'abitudine, a mio avviso errata, di confondere le tendenze del mercato con le reali esigenze fisiologiche di un qualsiasi giocatore, facendosi trarre in inganno dal fatto che oggi si debba giocare in un certo modo e con certi parametri di telaio, quando invece per moltissimi giocatori, soprattutto per quelli che hanno iniziato a giocare negli anni 80, i parametri potrebbero restare gli stessi di prima e non cambierebbe molto, a patto che ci sia la pazienza di favorire l'abitudine nel passaggio da un tipo di telaio ad un altro. anche in questo caso si tratta più di consumismo che di altro, tanto è vero che ci sono tantissime persone che pensano ancora che i modelli di racchette migliori siano gli ultimi usciti, cosa su cui ci sarebbe da discutere parecchio. comunque, ripeto, le sviste sono possibili, è umano, ma da qui a fare un discorso come se uno che dice una cosa sbagliata è assolutamente digiuno di tennis o incapace di comprendere persino cose evidenti, ce ne passa. ti saluto, grazie per la disponibilità

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Sonny Liston il Mar 18 Ago 2015 - 5:56

Non c'è speranza.

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8052
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da kingkongy il Mar 18 Ago 2015 - 6:27

Ok. Bene. Albeggia.
Vediamo che succede. In fin dei conti siamo qui per piacere: mica è il sito di Equitalia...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da kingkongy il Mar 18 Ago 2015 - 6:33

Hey, Pelatone, due spanne di monitor sopra, ho scritto un post che riguarda le frequenze di risonanza. 
Appena passo da Modena provo a chiedere a Raff Longbart se i suoi amici di Pro-T-One hanno materiale in merito. Marietto ne ha, ma ha davanti a sé due settimane incasinatissime... Vediamo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Riki66 il Mar 18 Ago 2015 - 7:36

visto che hai chiamato in causa Mario e le mille variabili nell' arte di incordare... possibile che una si100 vibri meno con orizzontali tirate pari alle verticali piuttosto che un kg meno? con la mia incordatrice manuale é la terza volta che ho questa sensazione, incordando la coppia una a 23 costanti e l' altra a 23x22
prendo tutti gli accorgimenti del caso per ridurre gli attriti e non lasciare corda "morta" incordando le orizzontali, ma non vorrei fosse un problema dalla mia vetusta incordatrice, una tyger con tangisystem d' epoca Smile

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 587
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: cintura gialla
Racchetta: Völkl V1 Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 18 Ago 2015 - 7:55

Dipende da corda e tensione; in generale la frequenza "per sè" non ne viene intaccata se non in maniera marginale, ma la durata della stessa con determinate corde può essere ridotta in maniera sostanziale -anche del 15%- tirando le orizzontali alla stessa tensione, e ciò può comportare una maggiore avvertibilità della cosa.
E su determinati telai, come la SI oppure per citarne un'altra la GrRadPro, la cosa risulta ancor più marcata e percepibile.
Non a caso però telai in cui l'eventuale differenza V/O influenza in maniera maggiore la giocabilità (sempre in rapporto a corde e tensione, ovviamente..)

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40494
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Riki66 il Mar 18 Ago 2015 - 8:02

grazie della risposta, sempre illuminante

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 587
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: cintura gialla
Racchetta: Völkl V1 Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da Riki66 il Mar 18 Ago 2015 - 8:06

la corda é la T6 1.20, alla fine cado sempre lì, non avendo possibilità di PS.. poi é la preferita di mia miglie Very Happy

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 587
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: cintura gialla
Racchetta: Völkl V1 Classic

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da st13 il Gio 20 Ago 2015 - 13:39

Ragazzi, usando il link indicato io non trovo la frequenza della pro kennex black ace 98 da 295 gr http://twu.tennis-warehouse.com/cgi-bin/vibfrequency.cgi

Sapete indicarmi qualche link alternativo?

st13
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 600
Età : 36
Data d'iscrizione : 03.01.14

Profilo giocatore
Località: Cosenza e dintorni
Livello: itr 3.5 - fino a 4.3 me la gioco
Racchetta: ai 98 - prince classic response 97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Racchette profilate (100/330) e VIBRAZIONI

Messaggio Da drichichi@alice.it il Dom 13 Dic 2015 - 22:51

Quella più rigida che ho è la volkl, le textreme warrior 107 T e le warrior esp sono mitiche! Non si sente la rigidità!!!

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5531
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum