Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Mer 22 Feb 2012 - 16:29

Promemoria primo messaggio :

Apro questo 3d ispirata dalle seguenti parole di kingkongy
citate dal 3d
top
di rovescio (a due mani)
[/quote]
Trovo molto interessante
l'argomento su come mettere in atto questo principio usando la
biomeccanica e la combinazione di angoli e leve...
Interessante trattare tutti i tipi di colpi, tagli ed effetti e situazioni.

@kingkongy ha scritto:
I campioni dominano perfettamente le tensioni muscolari.
Il loro obiettivo? Velocità & Massimo rendimento con il minor sforzo!
Per
avere la massima velocità della testa della racchetta puntano alle leve
(le più lunghe possibili) e alla somma di leve. Ogni angolo è un
guadagno.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso


Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da marti il Mar 28 Feb 2012 - 22:27

A me piace sperimentare inteso come mttere in pratica le cose fatte col marstro (strettini top alti attacchi rete slice.....)e in effetti la partita al circolo e'il momento migliore x provare (in palleggio siamo mgari anche capaci ma col punteggio le cose cambiano).io pero'sono anche agonista (nella norma nel senso che per me deve essere un divertimento e una valvola di sfogo il tennis)per cui perdere ,specie dalla stessa persona,mi da fastidio perche'vuol dire che non miglioro.
Io patisco le palle senza peso , i back alternati a colpi piatti che ti costringono ad abbassarti p(sono appunto assieme ad una solidita'fisica e psichica le caratteristiche della mia amica)non imparare a contrastare questa caratteristiche mi da fastidio.le sto provando tutte ma per ora.......

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da Mr Lybra il Ven 2 Mar 2012 - 14:10

@marti ha scritto:
credo - ma posso solo ipotizare da quello che mi
racconti non avendoti visto - che i colpi che tu dici "normali" ma che
producono un effetto missile siano proprio quelli realizzati senza
tensioni, senza contrazioni in maniera rilassata.

il tuo
intervento in questo topic è secondo me pertinente perchè staimo
parlando di grip (rilassato prima e dopo il colpo), di preparazione
(corta e rilassata) che sono secondo me i presupposti per un colpo
fluido ed efficace

al nostro livello abbiamo un approccio con i
colpi fondamentali davvero errato;di solito teniamo la racchetta come si
trattasse di una scure e fossimo in procinto di tagliareun albero
secolare;colpiamo la maledetta gialla come se volessimo romperla e
durante il movimento contraiamo spalla pettorali bicipiti e chi più ne
ha più ne metta

dovremmo forse rilassare il nostro corpo muoverci in maniera decontratta.più facile a dirsi che a farsi.....

@alba77 ha scritto:@Mr Lybra - perché ti sentivi bene sulla palla e eri riuscito a giocare in decontrazione - la vera arma e fonte di potenza.
Se ci emtti la forza freni la velocità del movimento di braccio.

Riprovaci in palleggio.

Scusate se non ho più risposto, ma sono stato ammalato una settimana. Grazie dei consigli, lunedì in allenamento ci penserò e proverò! Wink

Mr Lybra
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 426
Età : 30
Località : Quarto D'Altino
Data d'iscrizione : 18.08.11

Profilo giocatore
Località: Quarto D'Altino (VE)
Livello: 4.2
Racchetta: Wilson Pro open

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da marti il Ven 2 Mar 2012 - 17:49

ieri sera un'ora di palleggio "libero e intenso" con un'amica pari-livello.

mi sono davvero divertita e ho cercato di tenere bene a mente quanto abbiamo detto in questo 3d:grip morbido all'impatto, preparazione ordinata ma rilassata;il braccio andava senza fatica e raggiungevo la profondità voluta quasi sempre nonostante mi trovassi anche un buon mezzo metro dietro la linea di fondo (la mia compagna spinge!!)

fosse sempre così!!invece con il 15 di mezzo spesso subentrano tensioni e braccino!!!

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 2 Mar 2012 - 20:18

@marti ha scritto:
fosse sempre così!!invece con il 15 di mezzo spesso subentrano tensioni e braccino!!!

A me non succede. Posso essere fallosa e farmi prendere dalla frustrazione ma mentalmente se gioco con uno che non considero di molto più forte riesco a dare il meglio nei momenti più difficili.
La scorsa settimana ho giocato con un ragazzo che è in continua crescita e ahimé i ragazzi fanno preogressi veloci. Addirittura mi fa dai 2 ai 4 ace per set Sad
La 1a volta mi ha battuta in un set 6-2 ma io uscivo da un piccolo infortunio e avevo un po' paura di giocare, un po' avevo perso la mobilità.
Alla fine perdendo il 2° servizio mi sono spazientita e ho cominciato a tirare a caso disinteressandomene completamente del risultato.
Dopo abbiamo giocato con più calma una partita combattuta in 3 set che ho perso per un break nel 3° ma siamo stati sempre punto punto.

E sabato sorso il 2° TB straodinario che gioco. Sono partita malissimo e mi sono trovata subito 5-0 sotto. Da lì pregavo che non facesse degli ace, altrimenti sapevo di avere le armi per tenere e vincere il set e così è stato - 7-5. Nel 2° sono scesa un po' di concentrazione e forse anche un po' fisicamente e ho perso 2 servizi in apertura e purtroppo ho saputo recuperare solo uno dei break.

Tutto rimandato alla prossima - so di poterlo battere anche se è di poco superiore come velocità di palla e se è regolare è più dura ma non lo temo.
Invece ci sono persone che rispettotroppo o temo e lì che nei momenti importanti soffro di più - soprattutto a chiudere i set.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da marti il Ven 2 Mar 2012 - 20:48

Io intendevo rigidita' e braccino non quando gioco partita ma quando gioco torneo.
Nel torneo di solito gioco piu'concentrata che in una partita normale.sono piu'tattoca gioco per il 15 insomma lotto su ogni palla.pero'sono piu'conservativa nel senso che tiro meno forte mentre in palleggoo tiro piu'forte.penso meno a quello che puo'infastidire l'avversario penso solo a far andare veloce e fluido il braccio

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 2 Mar 2012 - 21:02

@marti ha scritto:Io intendevo rigidita' e braccino non quando gioco partita ma quando gioco torneo.
Nel torneo di solito gioco piu'concentrata che in una partita normale.sono piu'tattoca gioco per il 15 insomma lotto su ogni palla.pero'sono piu'conservativa nel senso che tiro meno forte mentre in palleggoo tiro piu'forte.penso meno a quello che puo'infastidire l'avversario penso solo a far andare veloce e fluido il braccio

In torneo anch'io sono più prudente però non contratta.
Magari preferisco giocare il rovescio che girare di diritto e così via...
Ora la stagione si avvicina e vedremo con im miglioramenti degli ultimi mesi.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum