Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Mer 22 Feb 2012 - 16:29

Promemoria primo messaggio :

Apro questo 3d ispirata dalle seguenti parole di kingkongy
citate dal 3d
top
di rovescio (a due mani)
[/quote]
Trovo molto interessante
l'argomento su come mettere in atto questo principio usando la
biomeccanica e la combinazione di angoli e leve...
Interessante trattare tutti i tipi di colpi, tagli ed effetti e situazioni.

@kingkongy ha scritto:
I campioni dominano perfettamente le tensioni muscolari.
Il loro obiettivo? Velocità & Massimo rendimento con il minor sforzo!
Per
avere la massima velocità della testa della racchetta puntano alle leve
(le più lunghe possibili) e alla somma di leve. Ogni angolo è un
guadagno.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso


Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da b52_ste il Ven 24 Feb 2012 - 9:46

@kingkongy ha scritto:hahhahahahah non sei grave... Però promettimi di fare una foto alla santa donna quando alza il sopracciglio alla Spock!

Riassumendo, sei da un Kg abbondante...
Ok, b52, se ti dico che 500 grammi son già troppi che fai?

Direi che dovresti ragionare su guanda energia "sprechi". E' come se tu tenessi le luci della sala accese mentre sei in bagno...

Ehm, ottimo!!! Very Happy diciamo che sono da un Kg scarso, per "limite" intendo che con un Kg mi scappa la racchetta, con mezzo no... mettermi a svuotare gradualmente la bottiglietta mi sembrava troppo! hahahaha Wink comunque farò tesoro di questo consiglio nel prossimo allenamento!!! cheers

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 10:18

b52... aspetta, non andiamo troppo alla pane e salame.

Vorrei che tu sia "consapevole".
Tieni la racchetta in mano come tuo solito. Appoggia la mano sinistra all'altezza del gomito destro. Poi abbassi la racchetta fino a quando non tocca terra con la punta. Sentirai che la tesione muscolare si scarica.
Poi ritorni alla posizione iniziale e cerchi di scaricare la pressione della mano, gradualmente, sempre tenendo la mano sinistra sull'avambraccio.
Arrivi a un punto in cui l'impugnatura non appoggerà più su tutto il palmo. Diciamo che stai usando una continental, ok?
La racchetta sta su solo tenuta dalla falange dell'indice e dal "cuscinetto" del pollice. Tutte le altre dita puoi tranquillamente aprirle.
Lo senti l'avambraccio? Ora prova a chiudere le dita intorno al grip. Parti dall'indice. Tieni per ultimo il mignolo.
Ok, per mistero misterioso hai sentito il bilanciamento della tua racchetta.
Rifai il tutto oscillando dolcemente dall'alto in basso, poi ondeggi un po'...ed ecco che hai sentito lo Swingweight.

Ti piace? Guarda che poi continuiamo...hahahahhaa tua moglie ti prepara le valige....

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da b52_ste il Ven 24 Feb 2012 - 10:38

Oddio, leggerle senza avere a disposizione la racchetta sembrano le istruzioni di un mobile IKEA... in lingua originale! Very Happy quando arrivo a casa provo a "consapevolizzarmi" ma SENZA la moglie, visto che ho quell'oretta e mezza di tempo libero prima che torni da lavoro! Very Happy

E grazie mille per la disponibilità! se "nomadizzi" dalle mie parti chissà che tu non possa verificare di persona se ho capito bene, OVVIAMENTE come minimo l'ora e la pizza successiva son pagate! Very Happy

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 11:58

Dell'Askedal non me lo aveva mai dato nessuno.....hahahahhahaha
Ma va, la pizza la devo offrire io, altrimenti tu mi rifili una mattonella di ceramica....hahahahhahahahaha

Grazie per l'invito!!!!! Ricordati la foto della Comandante Spock !

Pace e Prosperità ! hahahahahahahhahahahahahahha

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 12:02

ERRORISSSSSSSSIMMMO

@kingkongy ha scritto:Arrivi a un punto in cui l'impugnatura non appoggerà più su tutto il palmo. Diciamo che stai usando una continental, ok?
La racchetta sta su solo tenuta dalla falange dell'indice e dal "cuscinetto" del pollice. Tutte le altre dita puoi tranquillamente aprirle.

LA RACCHETTA STA TRA IL CUSCINETTO DEL POLLICE E LA FALANGE DEL DITO MEDIO (per la precisione tra la prima e la seconda falange.

Assolutamente NO L'INDICE. L'indice è disteso.

Scusa!!!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da Konrad63 il Ven 24 Feb 2012 - 12:08

KK ci stai assimilando tutti.... in tema col forum, un'invasione Borg
Diario di bordo, data astrale 11202.24 : cominciato l'ondeggio, per ora non avverto nulla...

Konrad63
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1730
Data d'iscrizione : 13.05.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: T-Flash

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 12:40

Konrad, maledetto klingoniano!

Tieni la racchetta appoggiata solo sul cuscinetto del pollice e il dito medio. Rilascia le altre dita...e CERCA di sentire il peso della racchetta, dove è distribuito, come spinge in testa.

Poi, dolcemente, oscilla la racchetta. Quando passa da sinistra a destra o da giù in su ...in quel preciso istante in cui cambia direzione....ECCO, quello è il momento d'inerzia.
Quello è lo SwingWeight... quello è quello che ti porti "dietro" a ogni colpo.
Cavoli parliamo tanto di set up, di customizzazioni...ma se non capiamo prima la racchetta come facciamo a mettere piombo e silicone?????

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 24 Feb 2012 - 13:20

scusa king... per curiosità, che lavoro fai nella vita?
cioè il lavoro che fai è attinente allo spiegare le cose?
magari insegni ai bambini alle elementari (dimmi dove che tra 5 anni ti porto mio figlio!!!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 13:24

...è attinente...hehehheheheheheh Tuo figlio no! Ne ho tre: mi bastano e vanzano. Anzi, con i saldi.....SCHERZO!!!! Adoro i paperi!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 13:25

...nano, ti è piaciuto "come spiegare lo SwingWeight" ?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da nanobabbo8672 il Ven 24 Feb 2012 - 13:38

all'università nessuno me lo aveva spiegato così chiaramente...
visto che se non ricordo male sei veneto, anche se non so se vivi lì... riesci a venire al torneo della polenta il 15 aprile? è un torneo tra forumisti... clicca se vuoi sul banner in firma!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da b52_ste il Ven 24 Feb 2012 - 14:24

Comunque non sono un patito di customizzazioni, incordature da Pro, ricerca del bilanciamento "perfetto" ecc.... però questa lezione sullo swingweight mi piace assai!!! Durante i corsi che ho fatto in vita mia (15 anni fa, corsi di gruppo) non mi hanno mai insegnato questi particolari! Wink

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 15:17

Eccomi che ho fatto il test e non leggo i messaggi precedenti per non condizionarmi.

Premesso che oggi ho giocato 3 set e ho prestato attenzione ogni tanto su come tenevo al racchetta e mi sono accorta che la impugno sempre lenta - poi senza rendermi conto calibro la stretta all'impatto....

Ho fatt ola prova con la bottiglia da 1.5l piena e nemmno la alzavo se non facevo sforzo di presa e avambraccio.

Quindi il test è atato effettuato con la mia 6.1 team e il limite di contrazione dell'avambraccio e presa era di 111g - pesato i ltutto alla bilancia.

Siccome ho di nuovo la Pro Staff 95 - il risultato era 222g mantenedo la stessa presa della team.

Premetto che tra uno scambio e l'altro la racchetta o la tengo al cuore o se dal manico mi pende e provando a tenere come al solito considerando che impungo sempre con la destra il SW o eastern se penso di dover rispondere in back e con la sinistra giusto reggo al cuore e se mi serve gioco il back altrimenti metto la 2a mano sul grip per il rovescio bimane... quindi alla fine la destra non regge mai da sola e già se uso la stretta solita di quando mantengo con la sinistra con la sola mano destra la testa della racchetta tende a pendere - per evitarlo devo aumentare la stretta che già è oltre la mia solita.


alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 15:26

PS - aggiungo che lo SS sulla team è più in punta della Ps95 che è più centrale

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 15:33

Alba, a spanne ci sono anche io su quei valori...sotto i 3 etti, che è meno del doppio del peso della racchetta... Considera poi altre due variabili: dove impugni e la grandezza delle mani.
Io ho il fulcro della mano a 5,5 cm dal fondo del tappo. Pertanto, per me, lo SwingWeight è sempre un bel po' di più rispetto a quello di "targa".

Comunque è un esperimentino divertente e che fa capire parecchie cose.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 15:38

@kingkongy ha scritto:......
Tieni la racchetta in mano come tuo solito. Appoggia la mano sinistra all'altezza del gomito destro. Poi abbassi la racchetta fino a quando non tocca terra con la punta. Sentirai che la tesione muscolare si scarica.
Poi ritorni alla posizione iniziale e cerchi di scaricare la pressione della mano, gradualmente, sempre tenendo la mano sinistra sull'avambraccio.
Arrivi a un punto in cui l'impugnatura non appoggerà più su tutto il palmo. Diciamo che stai usando una continental, ok?
La racchetta sta su solo tenuta dalla falange dell'indice e dal "cuscinetto" del pollice. Tutte le altre dita puoi tranquillamente aprirle.
Lo senti l'avambraccio?


Ora prova a chiudere le dita intorno al grip. Parti dall'indice. Tieni per ultimo il mignolo.
Ok, per mistero misterioso hai sentito il bilanciamento della tua racchetta.


Rifai il tutto oscillando dolcemente dall'alto in basso, poi ondeggi un po'...ed ecco che hai sentito lo Swingweight.
......

Mamma mia - anche se tengo lentamente la decontrazione quando tocca terra è impressionante e anche tenendo solo con indice e medio la tensione dell'avambraccio è minore rispetto al palmo attorno ma maggiore rispetto a quando tocca terra che quind inon la reggiamo con il suo peso.

In tutta onesta sento contrarsi l'avambraccio ma NON SENTO il bilanciamento ... non mi immedesimo nelal sensazione No

Qiesto lo sento - immagino maggiore è l'oscillamente a parità di "spinta" maggiore è lo SW. -
Quindi KK - questo è un modo per sentire manualmente l'inerzia di un telaio? che bella cosa - piutosto che i mumeri.... ti basi direttamente sulle sensazioni...

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 15:50

@kingkongy ha scritto:Alba, a spanne ci sono anche io su quei valori...sotto i 3 etti, che è meno del doppio del peso della racchetta... Considera poi altre due variabili: dove impugni e la grandezza delle mani.
Io ho il fulcro della mano a 5,5 cm dal fondo del tappo. Pertanto, per me, lo SwingWeight è sempre un bel po' di più rispetto a quello di "targa".

Allora kingkongy,
se per fulcro della mano intendiamo il centro del palmo mentre impugnamo io sto a 3 cm perché ho la mano si lunga ma stratta e inoltre impugno con il tacco che è dentro il palmo di 2 cm. Infatti provando la PS 95 che non essendo mia ha il manico L3 (il mio è l'L2) mi ha creato una vescica al palmo in quanto preme di più.

Ecco il punto su una mano trovata online


@kingkongy ha scritto:
Comunque è un esperimentino divertente e che fa capire parecchie cose.
Scusa - io ho legato lo spago a 3 corde nel punto che ritengo migliore per l'impatto... non ho fatto il giro dello SS

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 15:56

Sì sì, per sentire il bilanciamento devi giocare un po' con la mano...porti avanti e indietro di un centimetro o due il tuo grip usando la sinistra. Appena riappoggi sul cuscinetto e il medio senti più o meno pressione.

Per lo SwingWeight...io considero SOLO QUESTO come metodo...hehheheh

Poi, prendi bene in mano la racchetta e la agiti avanti su e giù, velocemente, di taglio, come per fare aria (o grattarti un orecchio)...attenta! hehehhehehe

Dopo qualche secondo ti sembra un'altra cosa rispetto a prima e senti quando si appoggia sull'indice...

Ti sembra di non aver mai sentito la tua racchetta "così". hehehhehehehe
Carino, vero?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da kingkongy il Ven 24 Feb 2012 - 16:02

No...quello non è il "fulcro" per i tennisti... visto che lo calcolano a 10 cm dal tappo... Lo sai che mi prendi in contropiede????? Ero convinto fosse sul palmo tra il medio e il pollice.
Perché se è quello che indichi te, in foto, con il pallino rosso...allora io sono a 0...E' dove appoggio io il tappo...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da marti il Ven 24 Feb 2012 - 16:16

scusate mi intrometto per sollevare un'altra questione a proposito di velocità e massimo rendimento con il minore sforzo.

oggi vado a lezione;sono sul veloce;il mio maestro mi sta facendo lavorare su profondità e rotazione in top(questo ormai lo avrete capito tutti)

la mia palla va profonda ma la rotazione è davvero...".blanda".il mio maestro inizia a urlarmi dall'altra parte del campo "gomiti attaccati rilassali, accorcia la preparazione ".io ovviamente non riesco a capire perchè capire l'ovvio a volte è difficilissimo.

così ad un certo punto il maestro si ferma e mi dice:ora facciamo così:mi da una pallina e mi dice di posizionarla sotto l'ascella destra (VIETATO RIDERE è successo veramente ed ero pure outdoor) poi dice:ora tieni stretta la pallina sotto l'ascella e iniziamo a palleggiare.la pallina non deve mai cadere.

eseguo una decina di palleggi senza farla cadere (massima attenzione chissà mai che si arrabbi)

dopo mi ha fatto provare senza palleggio e mi si è aperto un nuovo mondo.colpivo la palla con in mente l'idea di avere sempre la pallina e il mio movimento ne ha guadagnato in fluidità velocità e rendimento, perchè a muovere tutto era quella leva compresa tra gomito e mani detta AVAMBRACCIO.

improvvisamente la mia palla andava profondissima senza che io mi sforzassi e ...siori e siori....girava finalmente come volevo io

il tutto con il MINIMO SFORZO

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 16:37

@kingkongy ha scritto:No...quello non è il "fulcro" per i tennisti... visto che lo calcolano a 10 cm dal tappo... Lo sai che mi prendi in contropiede????? Ero convinto fosse sul palmo tra il medio e il pollice.
Perché se è quello che indichi te, in foto, con il pallino rosso...allora io sono a 0...E' dove appoggio io il tappo...

Io intendevo che il pallino è dove mi tocca il tappo e dove si è creata la vescica ... Sad . e da lì misurando 3cm arrivaimo proprio in mezzo tra il medio e il pollice.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 16:40

@Mari - avevo letto id un esercizio con la pallina come dici tu. A proposito, fai solo lezioni personali o di gruppo?

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da marti il Ven 24 Feb 2012 - 16:47

di solito faccio lezione da sola. invece faccio la preparazione atletica con un gruppo.

ogni tanto con il mio maestro faccio lezione in coppia con un amico pari livello ;lavoriamo non sui fondamentali ma su direzioni e strategie di gioco.interessante e utile

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da FedEx il Ven 24 Feb 2012 - 16:52

Interessante quella della pallina e della stretta "progressiva" della racchetta, da provare...
@Marti: ma giocando come se si avesse la pallina sotto l'ascella non si è contratti?Come fa ad essere fluido il movimento?

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da alba77 il Ven 24 Feb 2012 - 16:55

@marti ha scritto:di solito faccio lezione da sola. invece faccio la preparazione atletica con un gruppo.

ogni tanto con il mio maestro faccio lezione in coppia con un amico pari livello ;lavoriamo non sui fondamentali ma su direzioni e strategie di gioco.interessante e utile

Bella cosa - sicuramente si riceve molta più attenzione che nelle lezioni di gruppo. Sicuramente si migliora più velocemente.. cheers

Capita.. anche preparazione atletica - in quanti siete e quanto pagate?

Scusate l'OT

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: Velocità e massimo rendimento con il minor sforzo

Messaggio Da marti il Ven 24 Feb 2012 - 17:01

giocando con la pallina sotto l'ascella non si è contratti, si è MOLTO contratti.

l'esercizio però ti constringe:

1)ad accorciare la preparazione (che da sempre è un mio problema) e accorciando il movimento di preparazione si consente di non disperdere energia PRIMA dell'impatto con la pallina mettendo energia invece DALL'IMPATTO IN POI

2)a distinguere bene le leve, usando la leva giusta, ovvero l'AVAMBRACCIO che è poi il PROTAGONISTA del colpo; tenendo il braccio (inteso come porzione tra spalla e gomito) stretto al busto per non far cadere la pallina il movimento deve essere limitato all'AVAMBRACCIO e credetemi la palla va comunque profonda a anche muovendo solo quello

una volta tolta la pallina da sotto l'ascella nella memoria rimane ben impresso l'esercizio ma ovviamnete il braccio (inteso sempre come tratto compreso tra spalla e gomito) non è più contratto perchè non deve più tenere stretta la pallina quindi non si hanno più contrazioni e tu farai viaggiare la pallina perchè comunque nel frattempo hai acquisito la capacità di far andare l'avambraccio.

provare per credere;il cliente insoddisfatto verrà rimborsato ehehehehehe

marti
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 861
Data d'iscrizione : 23.11.11

Profilo giocatore
Località: genova
Livello: FIT 4.4
Racchetta: babolat pure drive

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum