Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Palle senza peso e grado di decontrazione.

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da yokupoku il Ven 18 Mar 2011 - 13:16

Promemoria primo messaggio :

Una riflessione senza pretese, giusto come spunti di discussione, sulla quale avrei piacere conoscere altre opinioni.

Dopo la lettura di un suggerimento di Veterano riguardo ad un esercizio di decontrazione, che prevedeva lo swing tenendo la racchetta con tre dita, mi sono posto il problema dell'azione piu' o meno passiva del braccio ed in particolare dell'avambraccio.

Infatti, durante lo scambio, ad esempio di dritto, non ho mai la sensazione di totale decontrazione per tutto il colpo perchè al momento del contatto, aggiungo volontariamente un "accompagnamento" , sempre in velocita', di avambraccio che rende in modo evidente il colpo piu' controllato.

Di contro, provando il servizio, ho notato una maggiore pesantezza di palla tirando in totale decontrazione, anche sul contatto...e cosi' mi sono chiesto:

Perchè sul dritto non trovo vantaggi con una decontrazione totale e sul servizio si ?
Che differenza c'è' tra i due tipi di impatto ?

Sul servizio si colpisce una palla senza peso: per me questa è la differenza.

La spiegazione potrebbe stare nel fatto che una palla con inerzia minima non crea problemi di stabilita' dell'attrezzo, in quanto la massa della racchetta al contatto si presenta con una energia cinetica di gran lunga superiore a quella della pallina. Possiamo quindi decontrarre in misura maggiore puntando cosi' tutto sulla accelerazione e lasciando che il peso dell'attrezzo faccia il resto.

Una palla viva, in movimento, che arriva con buona velocita', si presenta invece con una notevole energia cinetica in opposizione a quella che andremo a produrre, causando notevoli problemi di stabilita' dell'attrezzo all'impatto. Questo fattore rende indispensabile l'uso attivo dell'avambraccio affinche esso "guidi", aggiunga "solidita'", aggiunga "massa impattante"... e renda piu stabile ( quindi piu' preciso) l'attrezzo. In questo caso si punta su una forza supplementare che vada ad aumentare la stabilita' e che certo, diminuira' la nostra capacita' di accelerazione, ma non necessariamente la velocita' finale.

Se questo ragionamento fosse valido, la necessita' di aggiungere compattezza con un uso attivo e consapevole dell'avambraccio risulterebbe tanto piu' necessaria quanto piu' l'attrezzo fosse leggero... di contro un attrezzo pesante potrebbe consentire, in teoria, la possibilita' di sbracciare con maggiore decontrazione anche contro una palla veloce.

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Tornare in alto Andare in basso


Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da mattiaajduetre il Ven 17 Gen 2014 - 21:58

:pri003:Kk. ciao carissimo             
CHI????? io??????? diceva ammè?????
 Very Happy  Very Happy  Very Happy  Very Happy buona serata

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11941
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mer 22 Gen 2014 - 14:10

Oggi ho giocato un'ora con Istruttore. Il fisico era un pò giù poichè sono influenzato, ma sarei andato a giocare anche con la flebo attaccata albraccio. Comunque ho notato diverse distrazioni ossia, molte volte se gioco senza pensare, il palleggio e favoloso, se comincio a pensare gamba destra, gamba sinistra, piegati accompagna col braccio sinistro abbassa qui e abbassa lì, beh vado nel pallone... ma dopo che trovo il timing e quindi gioco sciolto accade tutto come per incanto e si palleggia alla grande... quindi è importante la posizione ma è fondamentale la concentrazione: apertura/abbassamento/impatto/finale, senza questo niente profondità, niente peso palla, e prendo botte da orbi!!!

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da albs77 il Mer 22 Gen 2014 - 14:36

Io ultimamente sto riuscendo a tirare di dritto con abbastanza decontrazione... tuttavia non posso non notare che la decontrazione fa ,nel mio caso, un pò a cazzotti con il bilanciamento al manico.

Lanciando la racchetta in fase di trascinamento, l'inerzia della stessa e il bilanciamento al manico mi sembra che mi remino contro disperdendo l'accelerazione che ho creato.
Soprattutto il bilanciamento al manico fa si che nonostante la testa abbia guadagnato velocità nello swing arrivi un pò scarica al momento dell'impatto, e infatti noto anche una traiettoria un pò piatta rispetto a quando ci aggiungo un pò di tensione muscolare.

Al contrario un bilanciamento più in testa rende più facile fare un movimento decontratto, perchè una volta accelerata la racchetta lei va da sola, trainata del movimento di recupero della testa e non sento il bisogno di tendere i muscoli del braccio.

Dico una minchiata o anche qualcun altro ha la stessa sensazione?

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Mer 22 Gen 2014 - 14:59

Forse meglio bilanciamento al cuore? prova e vedi

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Ven 24 Gen 2014 - 23:14

@albs77 ha scritto:Io ultimamente sto riuscendo a tirare di dritto con abbastanza decontrazione... tuttavia non posso non notare che la decontrazione fa ,nel mio caso, un pò a cazzotti con il bilanciamento al manico.

Lanciando la racchetta in fase di trascinamento, l'inerzia della stessa e il bilanciamento al manico mi sembra che mi remino contro disperdendo l'accelerazione che ho creato.
Soprattutto il bilanciamento al manico fa si che nonostante la testa abbia guadagnato velocità nello swing arrivi un pò scarica al momento dell'impatto, e infatti noto anche una traiettoria un pò piatta rispetto a quando ci aggiungo un pò di tensione muscolare.

Al contrario un bilanciamento più in testa rende più facile fare un movimento decontratto, perchè una volta accelerata la racchetta lei va da sola, trainata del movimento di recupero della testa e non sento il bisogno di tendere i muscoli del braccio.

Dico una minchiata o anche qualcun altro ha la stessa sensazione?
ma pesa di più sul gomito, ti conviene??

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da kingkongy il Sab 25 Gen 2014 - 0:11

Dipende dallo swing. Se ampio e con buona accelerazione, concordo con Albs.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 25 Gen 2014 - 8:25

@kingkongy ha scritto:Dipende dallo swing. Se ampio e con buona accelerazione, concordo con Albs.
mmmmmmmmmm non sono molto convinto, comunque lavora di più il braccio...

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da kingkongy il Sab 25 Gen 2014 - 8:39

Dri, la racchetta e' un insieme di compromessi basati su quello che riesce a esprimere il giocatore.
Se contrapponi una racchetta leggera a una palla veloce e carica con il braccio disteso (leva massima), la sensazione - sgradevolissima - e' che "ti rimbalza" (la racchetta). Per le solite leggi della fisica sulla conservazione del moto...puoi ovviare aumentando la velocità di esecuzione (classico overswing e perdita del timing) o, tipicamente,  ti "aggrappi al grip", stringi il manico per rendere un corpo unico senza cerniere l'insieme braccio-racchetta. Ovvero ti massacri il braccio e fai C....te in entrambi i casi.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 25 Gen 2014 - 8:41

@kingkongy ha scritto:Dri, la racchetta e' un insieme di compromessi basati su quello che riesce a esprimere il giocatore.
Se contrapponi una racchetta leggera a una palla veloce e carica con il braccio disteso (leva massima), la sensazione - sgradevolissima - e' che "ti rimbalza" (la racchetta). Per le solite leggi della fisica sulla conservazione del moto...puoi ovviare aumentando la velocità di esecuzione (classico overswing e perdita del timing) o, tipicamente,  ti "aggrappi al grip", stringi il manico per rendere un corpo unico senza cerniere l'insieme braccio-racchetta. Ovvero ti massacri il braccio e fai C....te in entrambi i casi.
Ok, mi hai convinto, telaio più pesante, pattern aperto, flex basso e multifilo e vai di top!!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy
Quindi:
1) Wilson six.one 95S
2) Prince Graphite 100
3) Head Radical Graphene MP
4) Yonex Ezone AI 98
5) Pro Kennex Qtour 295 16x19

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da mattiaajduetre il Sab 25 Gen 2014 - 8:50

buon giorno
..... telaio più pesante ( che si possa padroneggiare perfettamente ) ......
buon fine settimana

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11941
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 25 Gen 2014 - 8:52

@mattiaajduetre ha scritto:buon giorno
..... telaio più pesante ( che si possa padroneggiare perfettamente ) ......
buon fine settimana
Grazie oggi provo... un telaio molto più pesante, che ho già però usato alla grande in passato... basta mezze misure, basta compromessi...

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da Marcotop65 il Sab 25 Gen 2014 - 15:57

@drichichi@alice.it ha scritto:
@mattiaajduetre ha scritto:buon giorno
..... telaio più pesante ( che si possa padroneggiare perfettamente ) ......
buon fine settimana
Grazie oggi provo... un telaio molto più pesante, che ho già però usato alla grande in passato... basta mezze misure, basta compromessi...

E allora ?  Question Question Question 

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 25 Gen 2014 - 16:06

@Marcotop65 ha scritto:
@drichichi@alice.it ha scritto:
@mattiaajduetre ha scritto:buon giorno
..... telaio più pesante ( che si possa padroneggiare perfettamente ) ......
buon fine settimana
Grazie oggi provo... un telaio molto più pesante, che ho già però usato alla grande in passato... basta mezze misure, basta compromessi...

E allora ?  Question Question Question 

Botte da orbi!!! Ho ripreso in mano la Mia Prince Graphite Treaple treatment incordata con Black Code 21 full... Beh! tutta un'altra palla, il top con angolazioni che non vedevo da secoli, dritto, rovescio, back...di tutto, quando, dopo la prima mezz'ora, l'ho tirata fuori dal borsone ed ho cominciato piano piano a giocare le prime palle, è come se mi avesse sussurrato in un orecchio... "bentornato"... C'ho messo 5 mesi, ma alla fine ci sono riuscito e devo ringraziare in primis la pazienza del mio istruttore, e poi altre due persone... e presto vi dirò chi sono... Curiosi, è???

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da andreatennis98 il Sab 25 Gen 2014 - 16:10

Una eiffel e l'altra la tua amica fisioterapista che ha detti che potevi ritornare a giocare dopo aver potenziato la parte superiore del corpo

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 25 Gen 2014 - 16:22

@andreatennis98 ha scritto:Una eiffel e l'altra la tua amica fisioterapista che ha detti che potevi ritornare a giocare dopo aver potenziato la parte superiore del corpo
premesso che la fisioterapista ha un mezzo busto in ORO già pronto per essere consegnato perchè oggi sono la persona più felice del mondo, ma l'altra persona è... Magazzie... lui è mario mi hanno aiutato in alcune prove, suggerimenti, e tanto altro, non hai idea li ho tormentati fino all'impossibile, quasi da stalking, ma alla fine sono tornato, la fisioterapista la ringrazio ogni santo giorno e ti posso garantire che glielo dimostro coi fatti, gli sto facendo tanta di quella pubblicità che presto può camminare veramente in ferrari! Non dico che la racchetta fa il giocatore ma serve la racchetta giusta per ognuno, con la corda giusta per il proprio gioco, e la tecnica è fondamentale. Quindi in ordine:
1) la fisioterapista, per qualunque problema mai cure faidate, ma fatevi seguire bene, ci sono in giro molti specialisti preparati.
2) il mio istruttore che ha, ogni santo giorno che ci alleniamo, tantissima pazienza con me
3) Mario Parisio che dopo avergli dato il tormento per tantissimeeeee volte, mi ha aiutato a trovare corde e tensioni ottimali per ridarmi la mia sensazione di gioco ed il mio vecchio feel di palla
4) in ultimo ma MAI per ultimo Marco Gazziero che facendomi provare alcuni telai, mi ha aiutato a dissolvere la mia confusione facendomi eliminare i telai che "non piacevano" al mio braccio.
Alla fine sono arrivato a meta trovando "il mio telaio" non facilmente, ma adesso si cresce giocando sempre con stesso telaio e stessa corda migliorando ancora i colpi e dando adesso sicuramente più peso alla palla che oltrepassa la rete.

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da andreatennis98 il Sab 25 Gen 2014 - 16:28

@drichichi@alice.it ha scritto:
@andreatennis98 ha scritto:Una eiffel e l'altra la tua amica fisioterapista che ha detti che potevi ritornare a giocare dopo aver potenziato la parte superiore del corpo
premesso che la fisioterapista ha un mezzo busto in ORO già pronto per essere consegnato perchè oggi sono la persona più felice del mondo, ma l'altra persona è... Magazzie... lui è mario mi hanno aiutato in alcune prove, suggerimenti, e tanto altro, non hai idea li ho tormentati fino all'impossibile, quasi da stalking, ma alla fine sono tornato, la fisioterapista la ringrazio ogni santo giorno e ti posso garantire che glielo dimostro coi fatti, gli sto facendo tanta di quella pubblicità che presto può camminare veramente in ferrari! Non dico che la racchetta fa il giocatore ma serve la racchetta giusta per ognuno, con la corda giusta per il proprio gioco, e la tecnica è fondamentale. Quindi in ordine:
1) la fisioterapista, per qualunque problema mai cure faidate, ma fatevi seguire bene, ci sono in giro molti specialisti preparati.
2) il mio istruttore che ha, ogni santo giorno che ci alleniamo, tantissima pazienza con me
3) Mario Parisio che dopo avergli dato il tormento per tantissimeeeee volte, mi ha aiutato a trovare corde e tensioni ottimali per ridarmi la mia sensazione di gioco ed il mio vecchio feel di palla
4) in ultimo ma MAI per ultimo Marco Gazziero che facendomi provare alcuni telai, mi ha aiutato a dissolvere la mia confusione facendomi eliminare i telai che "non piacevano" al mio braccio.
Alla fine sono arrivato a meta trovando "il mio telaio" non facilmente, ma adesso si cresce giocando sempre con stesso telaio e stessa corda migliorando ancora i colpi e dando adesso sicuramente più peso alla palla che oltrepassa la rete.
Alla fin fine c'ho preso eheheheh

andreatennis98
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2398
Età : 18
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

Messaggio Da drichichi@alice.it il Sab 25 Gen 2014 - 16:31

@andreatennis98 ha scritto:
@drichichi@alice.it ha scritto:
@andreatennis98 ha scritto:Una eiffel e l'altra la tua amica fisioterapista che ha detti che potevi ritornare a giocare dopo aver potenziato la parte superiore del corpo
premesso che la fisioterapista ha un mezzo busto in ORO già pronto per essere consegnato perchè oggi sono la persona più felice del mondo, ma l'altra persona è... Magazzie... lui è mario mi hanno aiutato in alcune prove, suggerimenti, e tanto altro, non hai idea li ho tormentati fino all'impossibile, quasi da stalking, ma alla fine sono tornato, la fisioterapista la ringrazio ogni santo giorno e ti posso garantire che glielo dimostro coi fatti, gli sto facendo tanta di quella pubblicità che presto può camminare veramente in ferrari! Non dico che la racchetta fa il giocatore ma serve la racchetta giusta per ognuno, con la corda giusta per il proprio gioco, e la tecnica è fondamentale. Quindi in ordine:
1) la fisioterapista, per qualunque problema mai cure faidate, ma fatevi seguire bene, ci sono in giro molti specialisti preparati.
2) il mio istruttore che ha, ogni santo giorno che ci alleniamo, tantissima pazienza con me
3) Mario Parisio che dopo avergli dato il tormento per tantissimeeeee volte, mi ha aiutato a trovare corde e tensioni ottimali per ridarmi la mia sensazione di gioco ed il mio vecchio feel di palla
4) in ultimo ma MAI per ultimo Marco Gazziero che facendomi provare alcuni telai, mi ha aiutato a dissolvere la mia confusione facendomi eliminare i telai che "non piacevano" al mio braccio.
Alla fine sono arrivato a meta trovando "il mio telaio" non facilmente, ma adesso si cresce giocando sempre con stesso telaio e stessa corda migliorando ancora i colpi e dando adesso sicuramente più peso alla palla che oltrepassa la rete.
Alla fin fine c'ho preso eheheheh
Ma ne mancava uno... par condicio... sennò Marco s'arrabbia Very Happy Very Happy Very Happy 

drichichi@alice.it
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 5482
Età : 48
Località : Cirò marina (KR)
Data d'iscrizione : 22.09.13

Profilo giocatore
Località: Terronia!
Livello: Scarsissimo ed anche di più!!!
Racchetta: Tante ma veramente tante!!!!

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum