Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Serve&Volley

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Serve&Volley

Messaggio Da lunno il Ven 25 Set 2015 - 13:21

Promemoria primo messaggio :

Ma siamo così sicuri sicuri che sul veloce il serve&volley sia davvero così fuori moda e inefficace?
Anche ieri Dustin Brown ha portato (è vero un non perfetto) Stan Wawrinka al tie break del terzo...
Insomma di colpacci ne ha fatti diversi.. ed è un cavallo matto!
Uno magari più solido mentalmente, ma con quasi pari classe sotto rete.. mah...

Io penso ci sia ancora spazio per questo stile!
Mi ci illudo?

lunno
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 430
Età : 43
Data d'iscrizione : 24.06.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: So fucking special
Racchetta: PD

Tornare in alto Andare in basso


Re: Serve&Volley

Messaggio Da kingkongy il Ven 9 Ott 2015 - 14:04

Beh, un conto è eseguire male e un altro è non saperlo proprio fare. 
Mi spiego, un conto è steccare, andare lungo, incasinare una stop volley o anche bucare perché in ritardissimo per eccesso di carbonara... Ma un altro è impugnare alla disperata, muoversi male, non capire una fava di zone, sbagliare appoggi, fare movimenti da epilettici e magari attaccare senza senso.
Uno può essere infilzato a raffica e chiudere sui teloni il 90% delle volée...ma tra uno che "sa" e uno che "ignora"...beh la differenza c'è!!!
Tutto qui.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da lunno il Ven 9 Ott 2015 - 14:10

Assolutamente.. infatti King sto cercando da mesi di passare da stile Sharapova che si trova a suo agio solo sulla linea di fondo a martellare a qualcosa di un pò più vario..
Ma ovvio al momento sono ancora a prendere le misure alla cosa, mi sento a disagio a lasciare la mia righina.. percui spesso mi trovo a rete ancora a pensare " ma che cazz ho fatto.." avando proprio sbagliato concettualmente.. Smile

Ma a forza di mazzate sto imparando..

lunno
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 430
Età : 43
Data d'iscrizione : 24.06.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: So fucking special
Racchetta: PD

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dave71 il Ven 9 Ott 2015 - 14:13

Si e se i maestri si sforzassero di insegnare un servizio degno, dato che fra l'altro è un colpo obbligatorio e non si può evitare, si avrebbe l'opportunità di iniziare lo scambio non sempre in affanno.
Magari non proprio seguendomil servizio, ma con il gioco in mano si potrebbe arrivare a rete e chiudere in maniera onero ole lo scambio.
Ma il servizio, almeno per quel che conosco io, vien insegnato 10 minuti a fine lezione e quando io ho chiesto ad un maestro di fare qualche esercizio per migliorare il kick mi ha detto: di solito lo si insegna ai giovani, con gli adulti è difficile:face:

Dave71
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 182
Località : Lucca / Torino
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Lucca | Torino
Livello: ITN 6?
Racchetta: Head Graphene XT Speed MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da PistolPete il Ven 9 Ott 2015 - 14:47

Raga, da ventennale esperienza di S&V vi do la mia opinione...

Sicuramente il s&v oggi è meno efficace rispetto a 10 anni fa perché le racchette tirano più forte e le palline sono state modificate (se trovo un link ve lo posto), sono un po' più pesanti e hanno un rimbalzo più lento e verticale, per cui colpire al volo è diventato più difficile e colpire a rimbalzo più facile... Anche il controllo dei monofilo e la maneggevolezza delle racchette attuali rende molto più facile il passante... Vi assicuro che con gli stessi avversari con cui prima bastava buttare uno straccio dall'altra parte per andare a chiudere a rete, oggi bisogna fare un attacco decente...
Non a caso anche tra i professionisti è diventato molto raro (lì è pure una questione di rallentamento di superfici).

Detto questo, io nel mio piccolo continuo a giocare s&v che come tattica continua ad avere una discreta efficacia, anche perché spesso gli avversari non sono preparati a contrastarlo.

Magari però, se una volta seguivo sempre prima e seconda su tutte le superfici, adesso la seconda la seguo occasionalmente, cerco la rete dopo un paio di colpi... ho dovuto fare degli adeguamenti tattici ma non mi sono snaturato... Sicuramente a questo punto (leggi: età Very Happy ) se mi mettessi a giocare da fondo non avrei risultati migliori (e mi divertirei di meno Wink )...

PistolPete
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 427
Località : Roma Garbatella
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Head Extreme MPA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da kingkongy il Ven 9 Ott 2015 - 15:04

Pistol, vecchio mio, c'è da aggiungere anche un altro particolare proprio "tecnico" che è frutto di una mia osservazione "sul campo".
Supponiamo di prendere con la macchina del tempo un giocatore anni '80 un po' capace di giocare a volo e di portarlo ai giorni nostri... beh, vista la velocità di palla e l'intensità degli scambi - al di là delle zone - di sicuro molto avanti non ci giocherebbe...
Insomma, lo piazzo sulla riga del servizio per poi spingere la chiusura in avanti e per aver una buona visuale...
Mica tanto una buona idea! Perché? Perché si troverebbe a giocare tutte le volée in mezzo ai piedi! Altro che sotto il nastro! Con gli spin attuali, ogni palla è un cross! Se sei di corsa devi giocare una volée all'altezza degli stinchi magari no-look. In ogni caso tutte in forte complessione e con coefficienti di difficoltà altissimi: non vedi una traiettoria diretta (racchetta-campo) che sia una! Ovvero, se vuoi avere angoli a disposizione devi fare un passo avanti verso la rete...e aumenti il rischio lob e diminuisci i tempi di reazione e la possibilità di posizionarti meglio.
Insomma, non solo chi si difende spara a manetta, ma, chi attacca, se vuole avere una percentuale accettabile di successo, deve saper giocare proprio bene! Ma roba di qualità e grande controllo anche perché non arrivano palle piatte ma con spin e, se non ne perdono a contatto col terreno, al volo conservano tutto l'effetto dato.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dagoberto il Ven 9 Ott 2015 - 19:29

Wow, non pensavo di trovare cosi tanti estimatori del gioco a rete. La cosa mi rinquora e mi fa sentire un po' meno mosca bianca. Bene, tutta linfa per alimentare nuove energie per la mia prossima sfida. Mi ricorderó di non invitare Diocovic (forse si scrive con l'k?):-)

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dagoberto il Ven 9 Ott 2015 - 19:31

O, magari é meglio che trovi il tempo di andzre a fare un po' di esercizi di volo al muro

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 9 Ott 2015 - 21:15

@Dagoberto ha scritto:Wow, non pensavo di trovare cosi tanti estimatori del gioco a rete. La cosa mi rinquora e mi fa sentire un po' meno mosca bianca. Bene, tutta linfa per alimentare nuove energie per la mia prossima sfida. Mi ricorderó di non invitare Diocovic (forse si scrive con l'k?):-)
djokovic e rincuora. certo che sono tanti gli estimatori del gioco a rete, ma più nel guardarlo che nel praticarlo. è normale che se prendi come esempio una palla alta sopra la spalla da ribattere di rovescio da fondo campo andiamo a finire nel territorio dei colpi ostici, ma considera la media dei tipi di palla che possono capitare tra due giocatori amatoriali e di quarta categoria, non considerare i casi estremi. se ti capita una palla alta sul rovescio è perchè stai troppo dentro al campo o non sai colpire in fase ascendente o comunque non hai velocità di gambe sufficiente per appostarti dove ti conviene. oppure il tuo avversario è un grande toppatore di dritto a sventaglio (se destro) o di rovescio (se sinistro). ossia qui stiamo continuando a fare esempi che servono solo per dare forza a una teoria che in realtà non esiste. mescolando abilità diverse che possono esistere ma anche no. è ovvio che se trovo un avversario più bravo di me nel gioco da fondo avrò difficoltà pure da fondo, così come è ovvio che se sono più bravo nella voleè rispetto ai suoi passanti, mi risulta vincente scendere a rete (sempre dando per scontato che sia capace di farlo). ma a cosa serve parlare di questo ? tu hai detto di praticare un gioco fatto di frequenti discese a rete, quindi immagino che avrai sia gusto nel farlo e sia buoni risultati, che spesso fanno ottenere il gusto. e tutti gli altri ? non ti ci stai di certo immedesimando. continui a parlare di pallettari facendo esempi che non c'entrano niente con i pallettari. quelli di cui parli tu sono i regolaristi, che per fortuna non hanno nulla a che fare con i pallettari. continuo a dirti che nel tennis è tutto molto relativo e bisogna esaminare tanti casi per avere una tendenza o una presunzione di tendenza

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dagoberto il Ven 9 Ott 2015 - 21:58

@VANDERGRAF ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:Wow, non pensavo di trovare cosi tanti estimatori del gioco a rete. La cosa mi rinquora e mi fa sentire un po' meno mosca bianca. Bene, tutta linfa per alimentare nuove energie per la mia prossima sfida. Mi ricorderó di non invitare Diocovic (forse si scrive con l'k?):-)
djokovic e rincuora. certo che sono tanti gli estimatori del gioco a rete, ma più nel guardarlo che nel praticarlo. è normale che se prendi come esempio una palla alta sopra la spalla da ribattere di rovescio da fondo campo andiamo a finire nel territorio dei colpi ostici, ma considera la media dei tipi di palla che possono capitare tra due giocatori amatoriali e di quarta categoria, non considerare i casi estremi. se ti capita una palla alta sul rovescio è perchè stai troppo dentro al campo o non sai colpire in fase ascendente o comunque non hai velocità di gambe sufficiente per appostarti dove ti conviene. oppure il tuo avversario è un grande toppatore di dritto a sventaglio (se destro) o di rovescio (se sinistro). ossia qui stiamo continuando a fare esempi che servono solo per dare forza a una teoria che in realtà non esiste. mescolando abilità diverse che possono esistere ma anche no. è ovvio che se trovo un avversario più bravo di me nel gioco da fondo avrò difficoltà pure da fondo, così come è ovvio che se sono più bravo nella voleè rispetto ai suoi passanti, mi risulta vincente scendere a rete (sempre dando per scontato che sia capace di farlo). ma a cosa serve parlare di questo ? tu hai detto di praticare un gioco fatto di frequenti discese a rete, quindi immagino che avrai sia gusto nel farlo e sia buoni risultati, che spesso fanno ottenere il gusto. e tutti gli altri ? non ti ci stai di certo immedesimando. continui a parlare di pallettari facendo esempi che non c'entrano niente con i pallettari. quelli di cui parli tu sono i regolaristi, che per fortuna non hanno nulla a che fare con i pallettari. continuo a dirti che nel tennis è tutto molto relativo e bisogna esaminare tanti casi per avere una tendenza o una presunzione di tendenza
VANDERGRAF, se troppo serioso per i miei gusti, rilassati un po', in fondo stiamo parlando di un gioco, non sto facendo la guerra a nessuno Laughing . Comunque, per far giocare il tuo avversario palle alte sul suo rovescio è sufficiente una curva neanche troppo alta, ma bella profonda, diciamo un paio di metri sopra la rete, se sei bravo a non farla uscire dalla linea di fondo il tuo avversario si troverà sulla riga di fondo una bella palla sopra la spalla. Certo che può anticipare e colpire di controbalzo, certo che può arretrare ed aspettare che scenda. Tutto si può fare ... se se ne è capaci e spostarsi con la giusta tempestività di pochi passi in avanti o indietro e ritrovare la posizione giusta per colpire queste palle, ti assicuro che non è meno difficile che giocare una volè a rete dopo aver fatto un discreto approccio sul suo rovescio Smile . SI...PUO'...FAAARE! Very Happy

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 9 Ott 2015 - 22:33

sono rilassatissimo. scambiare degli approfondimenti fatti, a mio avviso, con cognizione di causa, per seriosità o nervosismo mi fa pensare che forse sei tu a essere troppo serioso. di cosa ti stai lamentando ? ti sto solo dicendo che sei troppo parziale nel fare le tue valutazioni e sui pallettari non sono stato l'unico a farti notare l'imprecisione. chiaramente sono cose che sto scrivendo io, in base alle mie esperienze, non ho alcuna presunzione nel volerle rendere universali e per forza infallibili, ma se leggi con attenzione, anche un apprezzato maestro di tennis ti ha fatto le stesse osservazioni, però tu insisti imperterrito. evidentemente pensi che quello che sostieni sia incontrovertibile e che siano graditi solo approfondimenti che combaciano con i tuoi

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dagoberto il Ven 9 Ott 2015 - 23:58

@VANDERGRAF ha scritto:sono rilassatissimo. scambiare degli approfondimenti fatti, a mio avviso, con cognizione di causa, per seriosità o nervosismo mi fa pensare che forse sei tu a essere troppo serioso. di cosa ti stai lamentando ? ti sto solo dicendo che sei troppo parziale nel fare le tue valutazioni e sui pallettari non sono stato l'unico a farti notare l'imprecisione. chiaramente sono cose che sto scrivendo io, in base alle mie esperienze, non ho alcuna presunzione nel volerle rendere universali e per forza infallibili, ma se leggi con attenzione, anche un apprezzato maestro di tennis ti ha fatto le stesse osservazioni, però tu insisti imperterrito. evidentemente pensi che quello che sostieni sia incontrovertibile e che siano graditi solo approfondimenti che combaciano con i tuoi

  ...allora mi taccio confused

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da VANDERGRAF il Sab 10 Ott 2015 - 1:18

non si tratta di tacere, ma di rivedere le nostre valutazioni grazie al confronto con altre persone. il forum serve anche a questo, per acquisire una maggiore consapevolezza di quello che è il panorama completo delle varie situazioni personali e trasformare quello che prima ci sembrava assoluto in relativo. vale per tutti, nei più svariati argomenti. se tante persone ti stanno dicendo che non è esattamente come potresti pensare, perchè continui a dire che invece è esattamente come pensi ? per farti un esempio banale, ma senza alcuna malizia, ma solo perchè mi piace dire sempre le cose apertamente sperando che non ci siano offese di alcun tipo, ti avevo scritto recentemente che il materiale usato per i telai non si chiama graffite ma grafite; tu, se non ricordo male il giorno dopo aver letto questa cosa, hai continuato a chiamarlo graffite. mi sembra piuttosto emblematico del tuo atteggiamento complessivo: ti si fanno notare alcune cose ma non le prendi per niente in considerazione. questo non è dialogo, è solo esposizione a oltranza dei propri convincimenti, errori formali compresi. non sarebbe molto più utile arricchire le nostre conoscenze considerando che quello di cui siamo convinti potrebbe essere parzialmente o totalmente errato, in quanto derivante solo da quello che già sapevamo e non anche da quello che stiamo conoscendo ora ? che cosa c'entra il non essere rilassati o l'essere troppo seriosi ? poi se invece si tratta di un discorso che va ad estendersi a tutti i livelli tecnici e si limita a quanto possa essere ancora efficace attuare il gioco di volo, ti rispondo serenamente che può essere ancora molto efficace se chi lo attua lo fa come dio comanda (o meglio come roger federer comanda, visto che si parla di tennis). e lo si può vedere ancora oggi in alcuni giocatori tipo dustin brown, su superfici rapide, quando però non esiste solo la spregiudicatezza ma anche una buona tenuta a livello fisico e mentale. non a caso si vocifera che edberg abbia suggerito a federer di attuare maggiormente questa tattica, ma lo ha suggerito a federer, non a uno qualsiasi.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da kingkongy il Sab 10 Ott 2015 - 7:39

Beh, dai, sotterriamo l'ascia di guerra... Anche perché le racchette non sono fatte di grafite: si frantumerebbero solo a toglierle dallo scaffale per incordarle...

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da PistolPete il Sab 10 Ott 2015 - 11:58

@kingkongy ha scritto:Insomma, non solo chi si difende spara a manetta, ma, chi attacca, se vuole avere una percentuale accettabile di successo, deve saper giocare proprio bene! Ma roba di qualità e grande controllo anche perché non arrivano palle piatte ma con spin e, se non ne perdono a contatto col terreno, al volo conservano tutto l'effetto dato.
Tutto vero, caro kk... Wink

Fortunatamente la maneggevolezza e l'ampiezza dello sweetspot delle racchette attuali, unite al controllo di un buon monofilo, sono una manna anche per il gioco di volo... non so come me la caverei ad affrontare questi passanti veloci e arrorati facendo volteggiare in aria la mia vecchia Pro Staff Classic...
E comunque, sì, ormai tocca fare "i numeri" a rete Very Happy

PistolPete
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 427
Località : Roma Garbatella
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Head Extreme MPA

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dagoberto il Sab 10 Ott 2015 - 14:29

@VANDERGRAF ha scritto:non si tratta di tacere, ma di rivedere le nostre valutazioni grazie al confronto con altre persone. il forum serve anche a questo, per acquisire una maggiore consapevolezza di quello che è il panorama completo delle varie situazioni personali e trasformare quello che prima ci sembrava assoluto in relativo. vale per tutti, nei più svariati argomenti. se tante persone ti stanno dicendo che non è esattamente come potresti pensare, perchè continui a dire che invece è esattamente come pensi ? per farti un esempio banale, ma senza alcuna malizia, ma solo perchè mi piace dire sempre le cose apertamente sperando che non ci siano offese di alcun tipo, ti avevo scritto recentemente che il materiale usato per i telai non si chiama graffite ma grafite; tu, se non ricordo male il giorno dopo aver letto questa cosa, hai continuato a chiamarlo graffite. mi sembra piuttosto emblematico del tuo atteggiamento complessivo: ti si fanno notare alcune cose ma non le prendi per niente in considerazione. questo non è dialogo, è solo esposizione a oltranza dei propri convincimenti, errori formali compresi. non sarebbe molto più utile arricchire le nostre conoscenze considerando che quello di cui siamo convinti potrebbe essere parzialmente o totalmente errato, in quanto derivante solo da quello che già sapevamo e non anche da quello che stiamo conoscendo ora ? che cosa c'entra il non essere rilassati o l'essere troppo seriosi ? poi se invece si tratta di un discorso che va ad estendersi a tutti i livelli tecnici e si limita a quanto possa essere ancora efficace attuare il gioco di volo, ti rispondo serenamente che può essere ancora molto efficace se chi lo attua lo fa come dio comanda (o meglio come roger federer comanda, visto che si parla di tennis). e lo si può vedere ancora oggi in alcuni giocatori tipo dustin brown, su superfici rapide, quando però non esiste solo la spregiudicatezza ma anche una buona tenuta a livello fisico e mentale. non a caso si vocifera che edberg abbia suggerito a federer di attuare maggiormente questa tattica, ma lo ha suggerito a federer, non a uno qualsiasi.
... Suspect ..., ma questo ci fa o ci è affraid ?
Ehi,  ma dici a me scratch , ma che, c'è l'hai con me Shocked ?

Very Happy:D:D

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da MB66 il Mar 20 Ott 2015 - 16:29

@kingkongy ha scritto:Beh, dai, sotterriamo l'ascia di guerra... Anche perché le racchette non sono fatte di grafite: si frantumerebbero solo a toglierle dallo scaffale per incordarle...

Però si potrebbero usare per disegnare...   Smile

MB66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 176
Età : 50
Data d'iscrizione : 29.04.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Head Graphene XT Speed MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da MB66 il Mer 21 Ott 2015 - 15:27

@Dagoberto ha scritto:
@woho21 ha scritto:
@Michele Forni ha scritto:In quarta categoria ho visto più gente che rispondeva bene (soprattutto con pallonetti orbitali) che gente che serviva e faceva colpi al volo bene e definitivi....
beh, è impossibile darti torto
Certo che è così, ciò non è in discussione, il punto è un'altro.
Tanti giocatori, diciamo amatoriali, giocano così perchè non è possibile giocare diversamente, questo è effettivamente ritenuto a ragion veduta, come si dice, il gioco più redditizio, o si sono abituati nel tempo a giocare così, più per spirito emulativo che per convinzione?
Fare un passante vincente non è proprio un colpo che si possa improvvisare, necessita di un bel percorso di pratica che permetta al giocatore di acquisire e automatizzare la necessaria sensibilità e pacatezza. Anche fare un pallonetto che non sia troppo corto, ma nenche troppo lungo ed in risposta ad un buon servizio non è proprio il gesto più semplice da fare per un amatore.
Quindi, fino alla fine degli anni '60 si giocava in un certo modo perchè la leva emulativa portava tutti i giocatori di tennis, amatoriali o meno, a rifarsi al solo modo di giocare conosciuto che aveva il principale obiettivo di avvicinarsi prima dell'avversario alla rete per chiudere lo scambio con un colpo al volo. A partire dagli anni '70/'75, cominciarono, via, via, a primeggiare giocatori che si caraterizzavano da una maggiore, a volte ostinata, permanenza a fondo campo, giocatori con particolari ed uniche doti agonistiche grazie alle quali si fregiarono di un numero elevato di trofei e vittorie che, però, furono mediaticamente abbinate più a quello che emergeva in maniera evidente  al pubblico indistinto, cioè il loro diverso modo di giocare a tennis, spesso completamente avulso dal prendere la rete e giocare colpi al volo, piuttosto che al fatto che si trattava di campioni animati da un furore agonistico tale che avrebbero, probabilmente, vinto anche con un manico di scopa al posto della raccheta.  Pensiamo solo alle tante debacle a cui andò incontro per anni un certo Lendl in quel di Wimbledon per non saper approcciare con efficacia la rete, torneo che non seppe anche per questo mai vincere, ma ciò non gli fece, sostqanzialmente, cambiare stile di gioco. Piuttosto che al monumento di Borg che con il suo gioco da fondo fece man bassa di tornei su tutte le superfici esistenti e come loro due, così, tanti altri rappresentarono un modello per quegli anni e, ancor più, con l'avvento delle racchette moderne che esaltarono ancor più queste caratteristiche di gioco. In conclusione, sono convinto che si giochi più da pallettari solo perchè ci si sia convinti che sia più facile farlo, più che perchè lo sia effettivamente e cambiare la  tendenza ora è cosa difficile, ancor più in assenza di modelli a cui ispirarsi.

Sono piuttosto d'accordo con te.
Non è che non ci siano delle ragioni per cui il gioco si sia evoluto così (racchette, corde, palle, superfici...) ma penso che il fenomeno psicologico imitativo sia molto più forte di quello che la gente crede.

bye,
Marco

MB66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 176
Età : 50
Data d'iscrizione : 29.04.13

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Head Graphene XT Speed MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da coccodrillo il Mer 21 Ott 2015 - 16:07

@VANDERGRAF ha scritto:non si tratta di tacere, ma di rivedere le nostre valutazioni grazie al confronto con altre persone. il forum serve anche a questo, per acquisire una maggiore consapevolezza di quello che è il panorama completo delle varie situazioni personali e trasformare quello che prima ci sembrava assoluto in relativo. vale per tutti, nei più svariati argomenti. se tante persone ti stanno dicendo che non è esattamente come potresti pensare, perchè continui a dire che invece è esattamente come pensi ? per farti un esempio banale, ma senza alcuna malizia, ma solo perchè mi piace dire sempre le cose apertamente sperando che non ci siano offese di alcun tipo, ti avevo scritto recentemente che il materiale usato per i telai non si chiama graffite ma grafite; tu, se non ricordo male il giorno dopo aver letto questa cosa, hai continuato a chiamarlo graffite. mi sembra piuttosto emblematico del tuo atteggiamento complessivo: ti si fanno notare alcune cose ma non le prendi per niente in considerazione. questo non è dialogo, è solo esposizione a oltranza dei propri convincimenti, errori formali compresi. non sarebbe molto più utile arricchire le nostre conoscenze considerando che quello di cui siamo convinti potrebbe essere parzialmente o totalmente errato, in quanto derivante solo da quello che già sapevamo e non anche da quello che stiamo conoscendo ora ? che cosa c'entra il non essere rilassati o l'essere troppo seriosi ? poi se invece si tratta di un discorso che va ad estendersi a tutti i livelli tecnici e si limita a quanto possa essere ancora efficace attuare il gioco di volo, ti rispondo serenamente che può essere ancora molto efficace se chi lo attua lo fa come dio comanda (o meglio come roger federer comanda, visto che si parla di tennis). e lo si può vedere ancora oggi in alcuni giocatori tipo dustin brown, su superfici rapide, quando però non esiste solo la spregiudicatezza ma anche una buona tenuta a livello fisico e mentale. non a caso si vocifera che edberg abbia suggerito a federer di attuare maggiormente questa tattica, ma lo ha suggerito a federer, non a uno qualsiasi.

Non ti offendere vandergraf, ma visto che parli di ortografia mi permetto di suggerirti di usare le maiuscole per i nomi di persona e quando inizi una frase dopo un punto.

coccodrillo
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 127
Data d'iscrizione : 05.10.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da VANDERGRAF il Mer 21 Ott 2015 - 21:03

e per quale motivo dovrei offendermi ? siccome sono piuttosto logorroico, compenso questo aspetto generoso con la pigrizia sull'uso delle maiuscole, in quanto dovrei ogni volta attivare e disattivare e l'abitudine me lo fa dimenticare. mi sembra piuttosto diverso dal chiamare una cosa con un nome che non gli appartiene. correggere una cosa non va interpretato come sinonimo di antipatia, ma solo come suggerimento utile e di accrescimento culturale. bisognerebbe ringraziare quando qualcuno ci fa notare un errore. e io ringrazio te, ma come ti ho detto, si tratta di una cosa di cui sono consapevole e che purtroppo non riesco a modificare.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Michele Forni il Mer 21 Ott 2015 - 22:17

Scusate... Ma non si scrive graphite???

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da kingkongy il Gio 22 Ott 2015 - 3:16

Oh yes Mr. Michael Ovens....  Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da andyvakgj il Gio 22 Ott 2015 - 11:00

Stiamo parlando di graphia in un thread sul serve and volley? 

Very Happy

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Dagoberto il Gio 22 Ott 2015 - 12:47

@andyvakgj ha scritto:Stiamo parlando di graphia in un thread sul serve and volley? 

Very Happy
Cambiamo il nome al thread, per favore, tanto sarebbe solo la terza volta, tipo: Lezioni di gramattica; oppure: Inparare gl'italiano col tennis; o, meglio: Tennis, sublimazione della gramattica Laughing;  .
Un thread mutante ... inquietante Suspect .

p.s. grazie prof. per le osservazioni di gramattica, ne terrò conto sicuramente  Very Happy

Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 118
Età : 55
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: amatore - ITR 4
Racchetta: Graphite: Yonex Wood: Wilson JK e Dunlop oversize

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Michele Forni il Gio 22 Ott 2015 - 13:35

Attenzione che Adolfo è mestruato e ci banna a tutti ad andare fuori tema... Che tema... Tanto il S&V non lo sappiamo fare...

Michele Forni
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2138
Età : 42
Località : San Giovanni in Persiceto (BO)
Data d'iscrizione : 17.11.13

Profilo giocatore
Località: Monteporzio Catone
Livello: 4.1 tendente al 3.3
Racchetta: Prestige MP 100% graphene

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da Sonny Liston il Gio 22 Ott 2015 - 14:13

@VANDERGRAF ha scritto:e per quale motivo dovrei offendermi ? siccome sono piuttosto logorroico

Ma non mi dire!
Very Happy

Sonny Liston
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 8047
Data d'iscrizione : 19.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Serve&Volley

Messaggio Da VANDERGRAF il Gio 22 Ott 2015 - 21:03

@Sonny Liston ha scritto:
@VANDERGRAF ha scritto:e per quale motivo dovrei offendermi ? siccome sono piuttosto logorroico

Ma non mi dire!
Very Happy
e invece te lo dico ! tennis e musica sono argomenti di cui parlerei all'infinito. peccato che sono pochi quelli che resistono ad ascoltarmi. ma va bene così, pochi ma buoni

VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2802
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: becker - tecnifibre -slazenger

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum