Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da primapalla il Sab 21 Gen 2012 - 2:24

Amo la tecnica da sempre e le specifiche diversità esecutive di ogni singolo campione.

Ho notato che tutti i pro , ma proprio tutti, senza distinzione a partire dal precursore Mr. Sampras, effettuano la pronazione dell'avambraccio durante il servizio e per ogni tipo di servizio, sia piatto che kick che slice.



Effettuare la pronazione sulla prima di servizio (piatto) e' semplicissimo e aumenta la velocità di palla di tantissimo, senza il minimo sforzo, se poi ci aggiungiamo anche gambe e pronazione delle anche e del busto, servire a 200km/h non e' assolutamente impossibile .

Effettuare invece la pronazione sul Kick fa in modo che la palla schizzi due metri in aria al rimbalzo causando un probabilissimo errore forzato da parte dell'avversario.








Ho una buona accelerazione di braccio, per non dire ottima, ma senza pronazione la mia palla non faceva il suo dovere, "salticchiava", ma non esplodeva schizzando come con la pronazione.




Nota fermo immagine



Il problema e' che effettuare la pronazione sul kick, almeno per me, e' difficilissimo perche' prima bisogna prendere la palla dal basso verso l'alto, e poi pronare verso l'esterno subito dopo lo spin finendo il movimento verso l'esterno. Mi sono allenato molto, per automatizzare,



ma riesco bene solo istintivamente se non penso al movimento, probabilmente perche' sul kick non mi e' ben chiaro come funzione questa pronazione; ancor peggio durante lo slice.

Alcuni tra i miei amici, seppur di seconda categoria, non usano fare la pronazione dell'avambraccio ed inoltre non ho mai visto nessun Maestro insegnarla ai propri alunni anche perche solo pochi Maestri la fanno mentre giocano.
Visto che l'efficacia della pronazione e' assolutamente incredibile e fa del servizio un'arma letale, perche secondo voi viene così poco utilizzata?

Qualcuno di voi la utilizza sul kick ?
Come fate ?!

primapalla
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 64
Data d'iscrizione : 06.10.10

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: BLX Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Sab 21 Gen 2012 - 4:41

...Primapalla, perdonami, ma in che senso la pronazione - se effettuata - darebbe tanta velocità alla palla di servizio?
Perché vorrei capire come tu intendi la meccanica-dinamica dello/degli swing del servizio. Così, almeno, ci intendiamo sui termini.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da alain proust il Sab 21 Gen 2012 - 8:19

@primapalla ha scritto:

Alcuni tra i miei amici, seppur di seconda categoria, non usano fare la pronazione dell'avambraccio ed inoltre non ho mai visto nessun Maestro insegnarla ai propri alunni anche perche solo pochi Maestri la fanno mentre giocano.
Visto che l'efficacia della pronazione e' assolutamente incredibile e fa del servizio un'arma letale, perche secondo voi viene così poco utilizzata?
questa non l'ho capita. la pronazione la faccio anche io, la fa il mio maestro, mi è srempre stata insegnata. d'altronde, senza questo tecnicismo, servire con l'impugnatura in continental è quasi impossibile. che fai senza pronazione? se chiudi il polso senza pronare, tagli la palla e non spingi.
mi sembra impossibile che un seconda serva senza pronare, che sarebbe un errore tecnico.
poi, lascio spazio agli esperti.

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Sab 21 Gen 2012 - 8:55

Boh, Proust? Alla Ricerca della Pronazione perduta...
Orcapaletta, ma tu non sei Marcel ! Ecco, in questo forum non ci si intende mai sui termini.... hahahahhahahahahah

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da Tibia il Sab 21 Gen 2012 - 12:20

Non so per quale motivo la pronazione è considerata un movimento "evoluto", ma secondo me è la base per un buon servizio, tanto è vero che al corso PTR la insegnano come movimento "base".

La efficacia della pronazione sta nel fatto che la racchetta acquista velocità come se fosse un "frullatore" (immaginate che giri velocemente sull'asse del manico) e somma questa forza a quella classica del movimento del braccio.

Per assurdo sarebbe più importante pronare sulla seconda di servizo che sulla prima, per compensare la naturale tendenza a controllare il braccio che però rischia di rallentare la testa della racchetta, con il risultato che la palla o finisce in rete o diventa una "mozzarella" facile da giocare per l'avversario.

Tibia
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 132
Data d'iscrizione : 01.09.11

Profilo giocatore
Località: MI / BG
Livello: Dài, va a gionate
Racchetta: Head Instict MP

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da alain proust il Sab 21 Gen 2012 - 15:27

ad integrazione del mio commento da non addetto ai lavori, aggiungo che la pronazione e la "frustata" col polso nel kick (che è l'unico colpo del tennis insieme allo smash che prevede un ruolo attivo del polso nel colpire la palla) sia altrettanto fondamentale. nel kick la velocità del braccio e in particolare dell'avambraccio e del polso nello spazzolare la palla è fondamentale. e infatti , a differenza di come risulta istintivo al principiante assoluto, la velocità della racchetta nella seconda è ancora più importante che nella prima, per dare il massimo possibile della rotazione e rendere la seconda più sicura e più insidiosa per l'avversario.
of course, se ho detto cazzate, i veri tecnici mi correggeranno. Razz

alain proust
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1429
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: 4.0
Racchetta: PRINCE EXO3 TOUR 16x18

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da jagui il Sab 21 Gen 2012 - 15:37

La pronazione la insegnano tutti i maestri, almeno quelli che ho avuto io.
Forse l'amico firstserve intende un altro tipo di pronazione?

jagui
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1460
Età : 44
Località : Roma
Data d'iscrizione : 04.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma Nord
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Babolat Pure Drive

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 13:35

La pronazione del polso puó fornire fino al 40% della velocità finale del servizio. Parole di coach Sartori. Dalla prima piatta alla seconda in kick è fondamentale per far viaggiare di più la palla. Quel che cambierà sarà l'angolo di incidenza del piatto corde con la palla, a seconda dell'effetto che si vorrà dare.

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 13:38

La pronazione del polso puó fornire fino al 40% della velocità finale del servizio. Parole di coach Sartori. Dalla prima piatta alla seconda in kick è fondamentale per far viaggiare di più la palla. Quel che cambierà sarà l'angolo di incidenza del piatto corde con la palla, a seconda dell'effetto che si vorrà dare.

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 14:06

...ok, ok, il 40% etc etc Sartori, etc etc

Ma c'è qualcuno che insegna un servizio dove il telaio della racchetta colpisce la palla?
Perché se è così, ibernatemi e svegliatemi quando si ritorna a giocare a tennis vecchia maniera...

Se invece, vogliamo parlare di non-tensione muscolare, di colpo di polso, o quello che "golfisticamente parlando" potrebbe assomigliare al "drag and pull"... vabbé, allora è un altro film.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 14:54

Non ho capito che cosa vuoi dire, king ...

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 15:07

Mi spiego.

La pronazione non è un optional, non è un colpo da maestro, una raffinata soluzione: è una delle componenti meccaniche del servizio. Tutto qui.
Non è che puoi non farla. Se non la fai, la palla la colpisci con il telaio di taglio. A volte non la si insegna deliberatamente perché i ragazzini, che hanno un'intelligenza motoria inferiore a quella dei ventenni ma un'intuito atletico superiore...capiscono che se la voglion mandare dall'altra parte (e divertirsi) "qualcosa" devon fare.

Altro discorso è - se vogliamo parlare di questo aspetto meccanico del servizio - sottolinearne le debite interpretazioni.

Non ho idea in termini quantitativi, potrei dirti 10, 20 o 30% (sarebbe sempre una sciocchezza): ma sai quanto cambia la pronazione in base alla tensione muscolare? Anzi, non la pronazione, tutta la velocità di swing? Ovvero grip forte = servizio lento.
Vogliamo allora vedere la posizione del dito indice e quindi della relativa contrazione dei muscoli?

Ok, allora se parliamo di questo e del "drag"...allora parliamo di "importanza" della pronazione. Altrimenti, secondo me, non ha senso. davvero.

Ma la mia, credimi, è una posizione "filosofica". Questo non vuol dire "apriamo una tenzone all'ultimo sangue"! hehehehehhe

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 15:19

aiutooooo ho scritto un'intuito !!!!!!!! stavo correggendo ma è partito lo stesso. PERDONO PERDONO

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 15:28

Al cel non riesco a scrivere veloce, stasera aggiungo qualcosa.
Cmq ho capito cosa intendi.

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FedEx il Lun 23 Gen 2012 - 17:33

Infatti se uno non fa la pronazione, la palla non la butta di là!!
Quindi dovrebbe venir naturale secondo me...

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da nanobabbo8672 il Lun 23 Gen 2012 - 19:38

@kingkongy ha scritto:
Se invece, vogliamo parlare di non-tensione muscolare, di colpo di polso, o quello che "golfisticamente parlando" potrebbe assomigliare al "drag and pull"... vabbé, allora è un altro film.

e allora perchè non ne parliamo?
ho da poco iniziato a giocare a golf, e ho notato che se riesco a tenere l'indice della mano destra (sono destro) rilassato colpisco meglio la pallina!!! i 2 maestri che ho avuto mi facevano usare impugnature in cui l'indice è posizionato molto diversamente...

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 20:08

Sam Snead - siamo alla qualità più eccelsa - diceva che il grip deve essere morbido e al tempo stesso saldo come "tenere in mano una colomba".
Per il tennis è lo stesso. E' sempre questione di uccelli...

La posizione del dito indice ti sarà spiegata successivamente...quando capirai meglio lo swing e avrai imparato ad ASCOLTARE meglio il tuo corpo. hihihiihihihihihihiihihihihi

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 20:24

Allora.
La pronazione è indispensabile per il servizio se l'impugnatura è continental.
Più proni, cioè più ruoti il polso al momento dell'impatto per portare il piatto corde la della racchetta a scontrarsi con la pallina (se no sarebbe, come giustamente dice King, il profilo del telaio a colpire la palla), più aumenterà il trasferimento di energia alla palla. Questa misura da studi biomeccanici sembra incidere per il 40% del totale della catena cinetica coinvolta nell'esecuzione del servizio.
Ma se noi non impugnamo continental, come a qualcuno capita, allora pronare serve meno perché, ad esempio, impugnando eastern, all'apice dello swing del servizio la testa della racchetta volge già il piatto verso la palla.
Il problema qui sarà che perderemo una componente importante alla contribuzione della velocità finale del servizio.
Se invece prono poco con presa continental, avrò dei servizi tagliati in slice, volutamente o meno.

Ecco, questo per dire che la pronazione puoi anche non farla, o farne poca. Un effetto lo hai.
Poi, il fatto che tutti i maestri degni di questo nome lo insegnino agli allievi è altrettanto vero. Ma a voi è mai capitato di giocare con gente che ha dei movimenti di servizio per così dire anomali o che non impugna continental soprattutto se vuole fare un servizio piatto?

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 20:59

...volendo, si può anche servire con l'impugnatura del rovescio... Oppure western e colpire la palla con il dorso del piatto corde (l'ho fatto!)...

Quello che non mi quadrava e ancor adesso mi fa alzare il sopracciglio...è che per me il servizio è "quello"...il resto sono "interpretazioni personali". Questo non vuol dire che non siano efficaci: tutt'altro, non sono un manicheo o un khomeinista tennistico!

Sulla dinamica dello slice...si prona, si prona... è che la palla è più esterna e l'attraversamento della palla è "arcuato".

Per la tensione muscolare... rimango della mia opinione: troppo importante, troppo trascurata (anche didatticamente).

Sulla catena cinetica della pronazione...niente da dire: dici bene, fai bene a citarla...ma è come dire che i pugni si tirano con l'anca e l'alluce del piede: non ci sarà maestro che ti dirà il contrario. Tradotto: stiam dicendo le stesse cose partendo da punti differenti.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FedEx il Lun 23 Gen 2012 - 21:11

E' giusto incominciare la pronazione già prima del lancio palla e mantenerla fino all'impatto?

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 21:15

Per nano...

Prendi in mano la racchetta così come la tieni per servire. Chiedi a un bambino di 2 anni sfilartela di mano: se ci riesce è troppo delicata la tua presa. Chiedi a un adulto di sfilartela di mano: se non ci riesce è troppo salda.

Vabbé, è un gioco! Accarezza il grip, fallo scorrere tra le dita, gira e rigira. Guarda la mano come è appoggiata sull'impugnatura: l'indice è leggermente disteso se "non vuoi uccidere la colomba". Muovi l'indice come se dovessi scrivere col telegrafo. Guarda il tendine e senti con la sinistra i muscoli coinvolti. Alza e abbassa.
Cerca di stringere appena la racchetta lasciando quel muscolo il meno coinvolto possibile. Agita la racchetta per sentire la testa.
Prendi la racchetta per il cuore e scarica i muscoli della mano destra.
Ok, ora inizi lo swing e lascia che il peso della testa della racchetta pieghi i tuoi piedi, le tue caviglie, le tue ginocchia, il tuo bacino, la tua schiena, la tua spalla, il tuo braccio, l'avambraccio, il polso.
Questa è la tua "catena cinetica".
Quando contrai un muscolo fuori tempo "spezzi" il trasferimento di energia.
Quando proni 'sto kakkio di avambraccio... trasferisci.

Se il grip è "aggrappato"...trasferisci poco o nulla. In barba alla pronazione.
Ok?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 21:17

Per FedEx

Assolutamente no! La pronazione è un trasferimento di energia. Se "giri" prima non trasferisci niente ...o una "colomba" (nel senso di pennuto...).

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 21:20

La pronazione è l'ultimo atto. La puoi fare solo alla fine.

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da kingkongy il Lun 23 Gen 2012 - 21:25

ecco..FederY lo ha detto più educatamente, senza usare l'allegoria dell'uccello...

hahahahahhahahahahahahahh

Se ti può aiutare come immagine mentale... Se giri prima (pronazione) è come saltare fuori tempo su un tappeto elastico: anzichè volare rimani fermo.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12074
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pronazione dell'avambraccio sul servizio

Messaggio Da FederYonex il Lun 23 Gen 2012 - 21:26

King, nemmeno l'ho citata la tensione muscolare.
In tutti i colpi del tennis dovrebbe esserci.

FederYonex
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 548
Data d'iscrizione : 23.04.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello: 3.5 ITR;
Racchetta: Mantis 300

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum