Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da altivec il Dom 8 Nov 2015 - 13:03

ciao, esiste davvero una corda sintetica "vicina" al budello in quanto a confort di gioco e sensazione di sensibilità ?

altivec
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 125
Data d'iscrizione : 22.07.12

Profilo giocatore
Località: Molise
Livello: ITR 3.5
Racchetta: YONEX EZONE DR 98 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da nw-t il Dom 8 Nov 2015 - 13:29

Come "vicinanza" di giocabilità... la X-One di TF, la Wilson NXT Power (ex Tour) e anche la Gamma Live Wire Professional.

nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 15457
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino...
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 8 Nov 2015 - 13:43

In termini "numerici" no (la corda sintetica più morbida in assoluto - Ashaway Dynamite Soft- è comunque il 15% più rigida della media dei budelli, la media dei multi "soft" è circa il 30% più rigida) ma per tocco i nuovi compositi sono più vicini.

Pure nel costo, purtroppo... Sad

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40456
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da altivec il Dom 8 Nov 2015 - 15:57

mmm ...e se non ricordo male anche il prezzo di queste buone alternative non sono molto distanti del VERO budello, quindi non vale la pena cercare l'alternativa, anche economicamente parlando ?
che ne pensate ?

altivec
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 125
Data d'iscrizione : 22.07.12

Profilo giocatore
Località: Molise
Livello: ITR 3.5
Racchetta: YONEX EZONE DR 98 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da Mauro978 il Mar 10 Nov 2015 - 0:56

Per la morbidezza, nella fattispecie, Ashaway Dynamite 18 Soft Blue(1.15 mm)? Per il tocco, invece, qual è il nuovo composito più vicino al budello?  Smile

Mauro978
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 137
Data d'iscrizione : 11.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 10 Nov 2015 - 7:37

La Ashaway ha  un lieve vantaggio in morbidezza su Gosen TecGut Excellent (che ha però durata maggiore) e sulla nuova SPX di Pacific.

Per il tocco, bella lotta tra il nuovo Laytex Touch (Gosen), il Gamma Solace (il Toalson MUGEN evoluto) e sempre di casa Toalson, il Neonatural Tour Max 125, evoluzione del Gamma Professional. Tutti prodotti con un'unica matrice, il centro studi Toa Strings, leader incontrastato del settore, che ritiene che la "sola" morbidezza non sia prioritaria.

L'unico all'altezza in Europa è isospeed, che però da tempo si occupa più dello sviluppo conto terzi (Prince, Solinco, Head) che della produzione in proprio...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40456
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da whiteshark il Mar 5 Gen 2016 - 14:05

@Eiffel59 ha scritto:La Ashaway ha  un lieve vantaggio in morbidezza su Gosen TecGut Excellent (che ha però durata maggiore) e sulla nuova SPX di Pacific.

Per il tocco, bella lotta tra il nuovo Laytex Touch (Gosen), il Gamma Solace (il Toalson MUGEN evoluto) e sempre di casa Toalson, il Neonatural Tour Max 125, evoluzione del Gamma Professional. Tutti prodotti con un'unica matrice, il centro studi Toa Strings, leader incontrastato del settore, che ritiene che la "sola" morbidezza non sia prioritaria.

L'unico all'altezza in Europa è isospeed, che però da tempo si occupa più dello sviluppo conto terzi (Prince, Solinco, Head) che della produzione in proprio...
eiffel ma a questo punto visto i prezzi dei sintetici top ,non conviene a parità di prezzo virare sul budello babolat a 24,90 eurozzi? non sarà come il budello da 60 euro, ma se partiamo dall'assunto che il peggior budello è sempre meglio del miglior sintetico quale sarebbe il vantaggio tecnico e di comfort nell'acquistare un tgv per esempio? considerando anche che il budello si può portare a rottura? certo al netto forse della manutenzione della quale necessita il budello.

whiteshark
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 81
Data d'iscrizione : 02.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da abracadabra78 il Mar 5 Gen 2016 - 15:16

@whiteshark ha scritto:
@Eiffel59 ha scritto:La Ashaway ha  un lieve vantaggio in morbidezza su Gosen TecGut Excellent (che ha però durata maggiore) e sulla nuova SPX di Pacific.

Per il tocco, bella lotta tra il nuovo Laytex Touch (Gosen), il Gamma Solace (il Toalson MUGEN evoluto) e sempre di casa Toalson, il Neonatural Tour Max 125, evoluzione del Gamma Professional. Tutti prodotti con un'unica matrice, il centro studi Toa Strings, leader incontrastato del settore, che ritiene che la "sola" morbidezza non sia prioritaria.

L'unico all'altezza in Europa è isospeed, che però da tempo si occupa più dello sviluppo conto terzi (Prince, Solinco, Head) che della produzione in proprio...
eiffel ma a questo punto visto i prezzi dei sintetici top ,non conviene a parità di prezzo virare sul budello babolat a 24,90 eurozzi? non sarà come il budello da 60 euro, ma se partiamo dall'assunto che il peggior budello è sempre meglio del miglior sintetico quale sarebbe il vantaggio tecnico e di comfort nell'acquistare un tgv per esempio? considerando anche che il budello si può portare a rottura? certo al netto forse della manutenzione della quale necessita il budello.
per esperienza ti dico che il peggior budello non e' meglio del miglior sintetico........una volta avevo acquistato un budello della discho e l'ho trovato pessimo,mi era arrivato in una normale bustina di plastica oltretutto,pagato 20-25 euro,molto ma molto meglio i multi tecnifibre che cmq hanno anche un'ottima sensibilita'....e anche il babolat tonic+(sicuramente meglio del discho che avevo acquistato) nn sono sicuro che sia molto meglio dei migliori multifili(per i miei gusti nrg2 1.24 su tutte,anche l'1.32 e' molto buono,dipende anche su che racchetta si deve montare),dovresti provare tu stesso e fare un confronto tra il tonic+(che a me nn era piaciuto piu' dell'nrg2 1.24) e uno dei multi tecnifibre a tua scelta,dipende molto dalle proprie sensazioni,ciao

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da whiteshark il Mar 5 Gen 2016 - 15:28

@ abra , se mi dici questo allora il mio discorso va cestinato. e a quel punto se per un  budello come si deve ci dobbiamo attestare sui 40 euro allora i parametri cambiano.. mi vergogno un po' a infilarci la componente economica ma ormai giocando 4 volte a settimana sono quasi costretto a stilare un bilancio stile ufficio ragioneria. solo per scarpe e palline  Sad Sad. pero' non voglio sporcare la discussione. mi scuso. quindi un bel tgv o nrg2 a livello di tocco e potenza non ha nulla da invidiare ad un budello economico?

whiteshark
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 81
Data d'iscrizione : 02.07.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da Eiffel59 il Mar 5 Gen 2016 - 15:36

@whiteshark bisogna appunto vedere anche su "cosa" lo monti: per intenderci. il Tonic + 1.35> è quasi 1.40, e su un 18x20 da 95" (o peggio ancora, 16x21 da 93"  affraid ) oltre a problemi di montaggio ti darà reattività relative, al punto di far preferire per finitura e resistenza multi di ultima generazione in calibro inferiore.

E questo oltre ai problemi di manutenzione...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40456
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da fa il Mar 5 Gen 2016 - 15:43

a confort di gioco e sensazione di sensibilità a me diede ottime sensazioni anche il "vecchio" signum pro fiber high tec EXP...a parte la durata

fa
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1019
Età : 49
Data d'iscrizione : 20.01.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.4
Racchetta: per i tornei PD 2015, poi al circolo provo tutte quelle disponibili, perché la racchetta con cui mi piace giocare spesso non è quella che mi fa vincere.

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da Mauro 66 il Mar 5 Gen 2016 - 16:52

Io ho montato il tonic+ 1.35 su Prince exo3 tour 16x18 a 23kg 4 nodi
in questa configurazione secondo me é un' ottima corda

Mauro 66
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 287
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 14.03.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince POG OS 4 stripes; Prince EXO3 Tour 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da abracadabra78 il Mar 5 Gen 2016 - 17:57

@whiteshark ha scritto:@ abra , se mi dici questo allora il mio discorso va cestinato. e a quel punto se per un  budello come si deve ci dobbiamo attestare sui 40 euro allora i parametri cambiano.. mi vergogno un po' a infilarci la componente economica ma ormai giocando 4 volte a settimana sono quasi costretto a stilare un bilancio stile ufficio ragioneria. solo per scarpe e palline  Sad Sad. pero' non voglio sporcare la discussione. mi scuso. quindi un bel tgv o nrg2 a livello di tocco e potenza non ha nulla da invidiare ad un budello economico?
vergognarsi per cosa?i soldi mica crescono sull'albero purtroppo  Sad ......cmq e' un mio parere per la mia breve esperienza passata con budello e multifili visto che ho provato,negli anni,almeno un centinaio di corde di tutti i tipi,ma alla fine preferisco i monofili.......dovresti solo fare una prova,magari ti piace piu' il tonic+ di qualsiasi altro multifilo,poi come e' stato detto,se lo devi mettere,per esempio, su una racchetta con ovale piccolo,schema corde fitto e/o che nn spinge molto,una corda di calibro inferiore ad 1.35 potrebbe andare meglio....per toglierti il dubbio butta ste 25 euro e scegli la tensione giusta per te,magari 1-2 kiletti meno rispetto ad altri multifili di calibro inferiore che hai montato........ se vuoi potenza e tocco cmq l'nrg2 1.24 nn e' per niente male,anzi.....

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: quale corda sintetica è più "vicina" al budello ?

Messaggio Da PistolPete il Mer 6 Gen 2016 - 0:46

Ciao, ti dico anche la mia, visto che ho provato diversi multifilo (ahimé mai il budello però... Sad ). Tra quelli che ho provato, il già citato NRG2 vince a mani basse (io ho motato l'1,32 sia in full che in ibrido su una WIlson Pro Open); è davvero una gran bella corda come potenza, comfort e sensibilità, e pure le rotazioni non sono male per essere un multi.

Poi sono passato ai mono sagomati per esigenze di gioco e perché li trovo più adatti a un telaio profilato, ma questa è un'altra storia...

PistolPete
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 427
Località : Roma Garbatella
Data d'iscrizione : 09.09.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Head Extreme MPA

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum