Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Incordatrice manuale

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Incordatrice manuale

Messaggio Da TonyD il Mer 27 Ago 2014 - 13:48

Ciao,

sono alle prese con il solito dilemma: 

quale macchina incordatrice manuale acquistare per iniziare ad incordare le mie racchette e quelle di qualche amico (2/3 telai a settimana)?

Indeciso tra:
- Premium Stringer 3600
- Protennis 442a
- Tyger StringEco45
- Tyger StringProfi52
- Superstringer TF60

Cosa mi consigliate?

Grazie

TonyD
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 13.08.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 27 Ago 2014 - 14:20

@TonyD ha scritto:Ciao,

sono alle prese con il solito dilemma: 

quale macchina incordatrice manuale acquistare per iniziare ad incordare le mie racchette e quelle di qualche amico (2/3 telai a settimana)?

Indeciso tra:
- Premium Stringer 3600
- Protennis 442a
- Tyger StringEco45
- Tyger StringProfi52
- Superstringer TF60

Cosa mi consigliate?

Grazie
ciao,la migliore a livello qualitativo e' la protennis 442a o la cb10 pro di tennispro che e' identica tranne la base che e' piu' grande,sono della gamma rimarchiate,quindi di indubbia qualita'

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da cialisforever il Mer 27 Ago 2014 - 14:40

Premium stringer 7600....forse quella migliore.

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 27 Ago 2014 - 15:01

Visto che è richiesta un opinione, sempre e comunque la macchina con più punti di contatto con quelle professionali: slitte ellittiche, bracci monoblocco a regolazione unica centralizzata, blocchi di tenuta a montaggio frontale.

E per inciso, Tennispro e Protennis "non sono" Gamma rimarchiate, ma escono dalla stessa fabbrica che costruisce i modelli del marchio americano... Wink

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40379
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da TonyD il Mer 27 Ago 2014 - 16:57

@Eiffel59 ha scritto:Visto che è richiesta un opinione, sempre e comunque la macchina con più punti di contatto con quelle professionali: slitte ellittiche, bracci monoblocco a regolazione unica centralizzata, blocchi di tenuta a montaggio frontale.

E per inciso, Tennispro e Protennis "non sono" Gamma rimarchiate, ma escono dalla stessa fabbrica che costruisce i modelli del marchio americano... Wink

OK innanzitutto grazie a tutti per i vostri consigli.

Eiffel, quindi tra quelle elencate quale avrebbe le caratteristiche "migliori"?
A prima vista forse sembrerebbe le superstringer però non potendole toccare con mano...

Immagino che in quanto a utilizzo siano equivalenti, invece riguardo all'assistenza? Ho sentito parlare bene di protennis mentre la Premium Stringer e le Superstringer le "spaccerebbe" Eiffel: posso cominciare ad escludere le Tiger?

Grazie.

TonyD
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 13.08.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 27 Ago 2014 - 17:44

@Eiffel59 ha scritto:Visto che è richiesta un opinione, sempre e comunque la macchina con più punti di contatto con quelle professionali: slitte ellittiche, bracci monoblocco a regolazione unica centralizzata, blocchi di tenuta a montaggio frontale.

E per inciso, Tennispro e Protennis "non sono" Gamma rimarchiate, ma escono dalla stessa fabbrica che costruisce i modelli del marchio americano... Wink
e' la stessa cosa,le marchiano per i vari negozi cambiandogli rispetto alle gamma,la base nelle manuali e la base e la scocca motore nelle elettroniche,ma sono le stesse macchine,come piatto e motore sono delle gamma in tutto e per tutto

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 27 Ago 2014 - 17:50

aggiungo che per me l'unica cosa davvero importante e' la qualita',quindi la solidita' della macchina,la QUALITA',quindi gamma tutta la vita(o tennispro o protennis,e' uguale)

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 27 Ago 2014 - 17:56

queste come macchine da casa(ci si puo' fare qualcosa di piu' pure) sono il top sul mercato,quelle che costano meno idem,stesso piatto,gran motore,gran solidita' e ottime pinze,stessa macchina e come gia' detto solo con base e scocca motore diverse

http://www.gammasports.com/gamma.cfm?product=1104

http://www.protennis.it/prodotti/macchine-incordatrici/protennis-600lcd-macchina-incordatrice-lineare/

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da magazzie il Mer 27 Ago 2014 - 19:06

"Una volta" erano "come" le Gamma, ora in molti casi sono macchine diverse pur avendo aspetti esterni simili (e neppure sempre).

Ora poi che Protennis  per le elettroniche compera la parte digitale dal fabbricante che le fa a Wilson sono ancor più diverse...

magazzie
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3257
Età : 40
Località : la capitale del monferrato....
Data d'iscrizione : 25.06.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 4.5
Racchetta: speed mp 16x19+STARBURN

http://www.eiffel59ts.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Mer 27 Ago 2014 - 23:31

@magazzie ha scritto:"Una volta" erano "come" le Gamma, ora in molti casi sono macchine diverse pur avendo aspetti esterni simili (e neppure sempre).

Ora poi che Protennis  per le elettroniche compera la parte digitale dal fabbricante che le fa a Wilson sono ancor più diverse...
Aspetti Simili?ti sbagli magazzie,  Io ho una tennispro manuale e un mio amico una gamma elettronica e hanno il piatto IDENTICO, è proprio lo stesso..... Il piatto della protennis che ha un'altro amico del forum è  IDENTICO a gamma e tennispro, cambiano la base(quindi cosa estetica) nelle manuali e la scocca di plastica del motore nelle elettroniche.... La parte elettronica nn so.... Se sono le stesse macchine presumo che siano identiche dentro e in ogni caso per me rimangono le migliori conoscendo anche chi le ha ....E conoscendole tutte tre posso dire che se prendi gamma si va sul sicuro, tennispro e protennis idem..... Ovviamente macchina di ottima qualità più assistenza e laboratorio in Italia sono la scelta migliore...

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 28 Ago 2014 - 7:16

La faciloneria con cui esprimi opinioni su cose che non conosci a volte mi lascia di stucco...certamente in passato ed in origine i modelli (fatti per tutti e tre i marchi da un unico OEM in Taiwan) erano in tutto e per tutto uguali, foss'anche per una migliore gestione della logistica. Nel tempo però le richieste specifiche e locali di questi e degli altri tre marchi che fanno riferimento allo stesso OEM (Gosen, Klip e Toalson) hanno portato a differenziazioni più o meno marcate ma pur sempre esistenti: la 442a e la X-6FC montano appoggi a V laddove la CB-10 Pro usa ancora i vecchi ad L, la equivalente Klip Gravity pinze totalmente metalliche, blocchi ad L ed il vecchio rotore che ritiene più sicuro; la Gamma X-Els ha torri modificate e blocchi a V in resina, la 480 Plus i blocchi a V li ha in metallo, la CB14 pinze diverse e blocchi ad L, la Klip Elektra blocchi ad L ed una tastiera completamente diversa, la Toalson X-ESi un controller diverso, nuove pinze slim a 4 denti e torri regolabili.
Più sali di qualità più le disparità -specie nella parte elettronica che è quella che fa la differenza con l'aumentare della quantità di lavoro- diventano importanti, tant'è che laddove Gamma si "ferma" alla 8800, Protennis "sale" alla 590i col blocco di trazione metallico e la nuova versione del sistema di controllo, e Toalson alla 9000, che altro non è che la 590i con pinze slim a 4 denti e bracci di supporto rinforzati con blocchi ad L. Gosen addirittura pur fornendosi dallo stesso OEM ha modelli del tutto esclusivi, ed il nuovo LCD600 di Protennis con i modelli precedenti ha in comune solo il piatto...

Ergo identiche dentro mai nella vita, e mano a mano che il tempo passa, sempre meno "identiche" pure fuori.

E definire "migliori" certe macchine rispetto ad altre non conoscendole ed alla resa dei conti non conoscendo neppure poi tanto quello di cui si pensa di essere "esperti" è perlomeno segno di presunzione...

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40379
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da ale.lorenz il Gio 28 Ago 2014 - 14:35

Abra sara' anche un facilone, sara' anche un presuntuoso, ma onestamente sara' pure molto meno noioso di quanto sta diventando il nostro amato forum.

Non si perde mai un'occasione per continuare i soliti "scontri"....in attesa di un caffe'....

Mario se vuoi scrivi solo tu su macchine, corde, ecc. Tanto il "maestro" sei tu, gli altri faciloni e presuntuosi, oltre che ignoranti in materia (io di sicuro). Almeno evitiamo questo fastidioso ping pong di sentenze tecniche....

Sicuramente ti capisco quando leggi info sbagliate e istintivamente vuoi correggerle, pero' anziche rimanere di stucco per la faciloneria altrui, scrivi la tua ed amen, nessuno ti chiede di piu' credo.

Un saluto

ale.lorenz
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3113
Età : 39
Località : Milano
Data d'iscrizione : 03.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano - Pro Patria -
Livello: 4.1 (bye bye Abracadabra78)
Racchetta: 3 TGT 307,2 Radical Graphene MP con Head Lynx 1,25 a 24/23

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 28 Ago 2014 - 14:37

senza rispondere in questo modo,potevi spiegare le cose ugualmente,io sai che sono molto pratico nel parlare e nello scrivere,qui vogliono un consiglio pratico per comprare una macchina e nn e' una gara a chi ne sa di piu' il forum o per chi fa meglio le ricerche su internet ..........la mia opinione rimane la stessa cmq,nn guardo differenze che nn influiscono sull'incordatura,la qualita' e' ottima e per me dove compri compri caschi bene,perche' sono le stesse macchine con alcune differenze,chiuso.

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da ale.lorenz il Gio 28 Ago 2014 - 14:39

Abra e tu cerca di scrivere apparendo un po' meno sicuro....pure te a volte sembri "un guru"....che poi in campo sei una pippa zoppa

ale.lorenz
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3113
Età : 39
Località : Milano
Data d'iscrizione : 03.07.11

Profilo giocatore
Località: Milano - Pro Patria -
Livello: 4.1 (bye bye Abracadabra78)
Racchetta: 3 TGT 307,2 Radical Graphene MP con Head Lynx 1,25 a 24/23

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da abracadabra78 il Gio 28 Ago 2014 - 14:55

@ale.lorenz ha scritto:Abra e tu cerca di scrivere apparendo un po' meno sicuro....pure te a volte sembri "un guru"....che poi in campo sei una pippa zoppa
dai che magari fra tre anni raggiungo il tuo livello sega,dammi tempo  Laughing .......cmq la maggior parte di quello che scrivo e' di cose che ho visto e toccato con mano negli anni,prima erano le stesse macchine,ora si vede che hanno quelle differenze che sull'incordatura nn influiscono(alcune le ho scritte)........poi sai che anche su racchette e corde scrivo solo di quello che ho provato sul campo,nn mi piace fare il guru  Smile

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da TonyD il Gio 28 Ago 2014 - 16:20

Ok, allora, non voglio far partire flame inutili.

Mi sembra di capire che siano comunque tutte di buona costruzione e chi le usa si ritiene comunque soddisfatto.

Deduco quindi che le differenze siano minime, ma queste potrebbero tradursi in facilità di utilizzo o altri benefici?
Ad esempio mi chiedo le slitte ellittiche o la regolazione unica fanno guadagnare tempo alla lunga nell'incordare? Le pinze con diamanti bloccano meglio la corda con meno rischi di maltrattarla?

Intanto provo a cercare anche qualcosa di usato.
Ad es. una Scaglia Stringtronic modello Nova sono soldi buttati?

Grazie.

TonyD
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 13.08.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da Eiffel59 il Gio 28 Ago 2014 - 17:37

@ale io l'invito per il caffè e pure per passare una giornata a discutere de visu lo avevo lanciato tempo fa, ma è rimasto lettera morta. 
Rimane se vuol essere raccolto, ma tant'è...

Non mi piace riaccendere polemiche -che comunque ti prego ricordare che non sono stato io a scatenare- ma soltanto puntualizzare e contestare affermazioni imprecise quando non senza riferimenti reali.

O giudizi dati con conoscenze perlomeno scarse di altri macchinari dei quali manco si conosce l'esistenza, nello specifico...

Chiuso lì.

@Tony, la Stringtronic "era" un'ottima macchina, ma in caso qualche componente si blocchi o si usuri, al 99% "sei del gatto". Suspect

per il resto...le slitte ellittiche e la regolazione unica sono ovviamente meglio di quelle rettilinee e della regolazione a tre manopole, sennò non sarebbero le soluzioni impiegate nelle macchine di maggior pregio.
Così come le pinze diamantate in metallo sono infinitamente meglio di quelle in resina quarzate. 

E qualsiasi cosa aiuti a lavorare megli e con più facilitào, con meno fatica, più precisione, meno rischi di danno...è meglio. 

Sbaglio?  Suspect

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 40379
Età : 57
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da Tine96 il Gio 28 Ago 2014 - 23:38

Visto che anch'io sto pensando di comprarmi una macchina, e non voglio aprire l'ennesimo topic sull'argomento, scrivo qui qualche riga.

Premetto che sono un perfetto ignorante di questi macchinari, e mi sono comportato da tale, cercando su internet qualche centinaio di modelli, forum, strumenti e cercando di stabilire pregi e difetti delle macchine alla mia portata, e sopratutto necessarie alle mie esigenze (incorderei per me e per qualche amico, quindi arrotondiamo a 5 telai a settimana nel caso il giro non si espandesse). 

Subito ci si accorge della vastità del mercato, a dir poco spiazzante, e delle differenze tra macchina e macchina, e subito ci rende conto che è praticamente impossibile stabilire un metro di giudizio con tutte le variabili in gioco. Quindi (sperando che questo ragionamento possa essere utile anche ad altri) sono partito stabilendo priorità e budget.

- Budget: €500,  sembra essere questa la cifra per una manuale di ottima qualità (e consideriamo anche se sono inclusi attrezzi per l'incordatura o corde. Magari non ci si pensa, ma uno Starting Clamp costa da un minimo di €40 ad un massimo di €90... non sono spiccioli)
- Durata: un giocatore che vuole iniziare ad incordare per passione, e non certo per avere un guadagno, non potrà ammortizzare il prezzo di una macchina anche di basso livello in meno di 2 anni. Ma qualunque cliente vorrebbe che il prodotto acquisto gli faccia compagnia fino allo spizio, e se non questo almeno che possa essere scaricato a qualcuno dopo parecchi anni ancora in buone condizioni. Quindi la resistenza è a mio parere il parametro che più giustifica il prezzo che si è disposti a spendere. 
- Efficienza: Avere una macchina di cemento armato ma che fa incordature della m... non serve a nessuno. E in questo parametro le componenti più importanti sono (a mio giudizio) le pinze quarzatura diamante così come il gripper, aggiungendo in secondo luogo i punti d'appoggio a V, contro quelli ad L, che sembrano essere più sicuri per il telaio. 
- Comodità: In quest'ultimo parametro inserisco i carrelli di scorrimento ellittici e i movimenti delle braccia centralizzati, anche se questi ero indeciso se piazzarli nella categoria superiore, e ho scelto per questa solo leggendo i commenti di molti e avendo conosciuto alcuni incordatori dotati di macchine prive di questo confort, che sostenevano non essere determinante sull'incordatura, poiché a detta loro basterebbe porre qualche attenzione in più al montaggio e così facendo si annullerebbe qualunque problema.

(Ripeto di non essere un esperto in materia ma anzi un totale neofita, e quello che scrivo mi viene suggerito solo da lunghe ricerche su internet, consultando forum, video, e rivenditori, oltre che a più di qualche chiacchiera con incordatori delle mie parti, di professione e non)


Ora parliamo di marche. (e magari per questo verrò bannato Laughing, non ne ho idea... ammetto e chiedo venia, mai letto quel regolamento...) Riprendo i modelli citati da TonyD, aggiungendone qualcuno già buttato lì da Mario e provo a dividere in fasce di qualità. Non ho toccato con mano le macchine in questione, quindi posso solo giudicare gli elementi visibili e/o resi chiari dalle specifiche/testimonianze, ed è qui che vorrei l'intervento, il più specifico possibile di "chi ne sa di più".

Comincio dicendo che tutte le pinze delle macchine in questione sono dotate di quarzatura diamante TRANNE la Tyger Eco-45, e non potendo valutare la durata delle macchine gli unici dati che posso prendere in considerazione sono materiali e garanzia, anche se mi rendo conto che questa sia dovuta anche al paese in cui è venduto il prodotto e al distributore 

Tyger Eco-45: €320, premetto che tennisplanet consiglia per questa macchina 1 incordatura al mese Shocked, e la cosa mi lascia un po' basito. Comunque solita struttura in acciaio ed alluminio, garanzia 5 anni ma 2 sulle pinze, appoggi a V e... pinze a 5 denti deduco senza polvere di diamante, poiché nessun sito ne parla, e visto che è la prima cosa che sbandierano le marche produttrici mi sembra l'unica motivazione possibile... carrelli retti e braccia a regolazione singola. Inclusi nel prezzo solo 6 armeggi di discreta qualità. 

Premium Stringer 3600/3800: €320 la prima, un centone in più la seconda giustificato da una maggiore robustezza del piatto e la leva alla base della pinza a bloccaggio facilitato. Per il resto appoggi ad L, movimento delle braccia centralizzato, carrelli retti (mi viene in mente che potrebbe essere "rettilinei"... bah) pinze a 5 denti in acciaio a bloccaggio agevolato. Incluso set di attrezzi. e dimenticavo, garanzia 2 anni.

ProTennis 442a: €380, interamente in acciaio ed alluminio (13Kg), garanzia 2 anni, appoggi a V, pinze a 5 denti con anima in acciaio. Sembra ottima dal punto di vista dell'efficienza, meno per la comodità avendo carrelli retti e braccia a regolazione singola. Inclusi nel prezzo punteruolo, pinzetta, tronchesine e 4 armeggi da 12m a scelta. 

Tennis Pro CB-10: €390, mi sono rotto di scrivere i materiali che tanto sono sempre gli stessi, quindi, garanzia 5 anni, 2 per pinze trazionatore e attrezzi, appoggi ad L, pinze a 5 denti con anima in acciaio. Carrelli retti e braccia a regolazione singola. Inclusi nel prezzo set di attrezzi e 6 armeggi per un valore di €35. 

Gamma X6FC: €400 circa, base in alluminio, garanzia 5 anni, appoggi a V, pinze a 5 denti con anima in acciaio e meccanismo di chiusura agevolata. Carrelli retti e braccia a regolazione singola. Inclusi nel prezzo 2 punteruoli, pinzetta, tronchesine, wrenches (chiavi letteralmente, immagino siano delle brugole) e corde a scelta Gamma... non specificato quante e quali (???)

Tyger String Profi 52: €470, garanzia di 5 anni e 2 sulle pinze, appoggi a V, pinze a 5 denti in acciaio. Carrelli retti e movimento delle braccia centralizzato, set di attrezzi e 2 armeggi Tyger inclusi nel prezzo. 

Gamma Progression II 602 FC Pro (un nome un po' più lungo no eh?)€490 circa, garanzia 5 anni, appoggi a V, pinze a 5 denti con anima in acciaio e meccanismo di chiusura agevolata. Carrelli retti e braccia a regolazione singola. Inclusi nel prezzo 2 punteruoli, pinzetta, tronchesine, brugole e corde a scelta Gamma, anche qui non specificato quante e quali. (Onestamente non capisco la differenza con la X6FC)

Suprestringer T10/20/40/50/60: dai €400 ai €490. Per tutte carrelli ellittici, differenze tra 10 e 20 sembrano solo dei migliori bloccaggi alla base, dalla 40 movimento della braccia centralizzato, e bloccaggi alla base con molla oltre a struttura chiaramente più robusta e appoggi a V al posto che L dei precedenti modelli. Tra 40 e 50 cambiano le pinze, e tra 50 e 60 non ne ho la più pallida idea... cosa cavolo può cambiare con €10 euro in più? Visto che su tennisman di specifiche non ce n'è neanche l'ombra mi rimetto a Mario e Marco quindi ne approfitto per chiedere quando (ormai dovrebbe mancare poco) cominceranno a venderle, ma prima e soprattutto quando metteranno in rete le specifiche chiare di queste benedette macchine. 


Ordinate in ordine di prezzo. A parte alcuni casi le differenze trai modelli appaiono minime, se non le poche dotate di movimento centralizzato delle braccia (e in cui il prezzo rimarca chiaramente la caratteristica) e i carrelli ellittici. Solo CB-10, PS e le entry level della SS hanno appoggi ad L. Garanzia più o meno per tutte a 5 anni. 
Insomma, a parte la Tyger SP52, le PS e le SS dalla 40 in poi, le altre sembrano avere le medesime caratteristiche, e per un poveraccio che si affaccia sul mercato tutto ciò è straziante. 

Chiedo scusa per il poema, ma ero entrato nella parte del cliente esasperato, spero di essere stato utile a qualcuno riassumendo le caratteristiche delle più quotate incordatrici manuali in commercio, e soprattutto spero che qualcuno abbia un enorme moto di altruismo e decida di elencare pregi e difetti delle varie macchine.

Grazie e buonanotte, sono distrutto.

Tine96
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 175
Località : Venezia
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Venezia
Livello: F.I.T. NC (per ora...)
Racchetta: Pro Staff 95 BLX 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da cialisforever il Ven 29 Ago 2014 - 10:14

Santa Siboasi....

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da sixers85 il Ven 29 Ago 2014 - 11:41

ti posso consigliare inanzitutto di informarti bene su chi ti vende e che garanzie ti dà in caso di problemi...il famoso customer care.
tra le macchine da te elencate son tutte di ottima qualità.
io ti posso dire che la tyger45 ha ottime pinze in acciaio ( valore 60€ l'una..) e la versione profi52 le ha quarzate stando alla descrizione data. set di pinzette e punteruolo + armeggi.

credo che la tyger45 sia imparentata con la premium stringer 3600 e che la versione base ( da 320€...poi devi aggiungere se vuoi pinze diverse) abbia pinze uguali ( credo) alla tyger45 stando a quanto vedo nel sito.

io resto dell'opinione che una manuale a contrappeso rimane una manuale a contrappeso e nell'ottica di prendere qualcosa di qualità che duri il piu a lungo possibile...quando ci si accorge che quello che si ha non va a nutrire una passione crescente ( quando incominci ad appassionarti vedi la tua macchina come qualcosa di obsoleto Wink )...personalmente opterei per qualcosa sui 350 euro per poi valutare un'acquisto maggiore in avanti.
tieni conto che si tratta tutti di prodotti di qualità ( chi piu chi meno ha qualcosa di diverso e/o migliore; le pinze le puoi sempre sostituire ad esempio)

sixers85
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 484
Località : sardinia
Data d'iscrizione : 27.04.13

Profilo giocatore
Località: sardinia
Livello: dipende...
Racchetta: 2x ncode six one tour silver

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da babolat94 il Ven 29 Ago 2014 - 12:26

SArò un caso unico ma da quando sono passato dalla 442a alla tyger 630 ( a trazioine rotante elettronica ) le manuali a contrappeso non le ho neanche piu prese in cosiderazione . Ammettendo che non sia tarata al grammo la mia macchina , però almeno assicura un risultato uniforme su tutto il piatto e anche più secco , cosa che non avevo con la manuale a contrappeso . Poi si tratta sempre di opinioni , personali , ma questa è la mia: è inutile prendere una macchina sui 300-400 euro , quando molto propabilmente dopo meno di 1 anno passerai a un modello superiore e non saprai che farci dal momento che avrai sommato al prezzo di quella superiore anche i 300 -400 euro di prima . Se compri da subito una più costosa da subito, non solo assicuri una maggiore qualità e costanza al tuo servizio , ma nel caso ti stuffassi e volessi venderla , sono sicuro che non avresti problemi a piazzarla su internet , dal momento che le offerte per queste macchine scarseggiano. ciao

babolat94
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6161
Data d'iscrizione : 14.01.12

Profilo giocatore
Località: della Capitale
Livello: tra Federer e un 4.6
Racchetta: ?????? xchè una alla fine vale l'altra

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da Tine96 il Ven 29 Ago 2014 - 14:18

Beh, ovviamente una lineare sarebbe più apprezzabile, ma il portafoglio ne risentirebbe un tantino. Quindi per giocatori poveracci come me non si può che puntare ad una manuale. Di buona qualità perché duri il più a lungo possibile.

L'idea era quella di comprarne una molto buona per poi sostituire il contrappeso con il wyse, (sperando che prima o poi facciano una versione affidabile), ma per qualche anno mi terrei la manuale, e quindi sto cercando la migliore per qualità/prezzo con un budget di circa €500. 
La tyger costa poco e le pinze si possono cambiare, ma pinze buone costano anche €100, quindi tanto vale optare direttamente per qualcosa di migliore...

Tine96
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 175
Località : Venezia
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Venezia
Livello: F.I.T. NC (per ora...)
Racchetta: Pro Staff 95 BLX 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da darkobakateru il Ven 29 Ago 2014 - 14:50

io la penso esattamente come te...infatti sto valutando l'acquisto di una manuale di ottima fattura x poi passare al Wise e velocizzare il tutto. e poi se volessi cambiare radicalmente anche la manuale di qualità si può sempre piazzare anch'essa sul mercato dell'usato, c'è sempre chi inizia ad incordare...

darkobakateru
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 102
Età : 36
Località : mezzano(tn)
Data d'iscrizione : 22.08.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4^S
Racchetta: Pure Aero + 9g dentro il manico.....

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da Tine96 il Ven 29 Ago 2014 - 21:07

@babolat94 ha scritto:SArò un caso unico ma da quando sono passato dalla 442a alla tyger 630 ( a trazioine rotante elettronica ) le manuali a contrappeso non le ho neanche piu prese in cosiderazione . Ammettendo che non sia tarata al grammo la mia macchina , però almeno assicura un risultato uniforme su tutto il piatto e anche più secco , cosa che non avevo con la manuale a contrappeso . Poi si tratta sempre di opinioni , personali , ma questa è la mia: è inutile prendere una macchina sui 300-400 euro , quando molto propabilmente dopo meno di 1 anno passerai a un modello superiore e non saprai che farci dal momento che avrai sommato al prezzo di quella superiore anche i 300 -400 euro di prima . Se compri da subito una più costosa da subito, non solo assicuri una maggiore qualità e costanza al tuo servizio , ma nel caso ti stuffassi e volessi venderla , sono sicuro che non avresti problemi a piazzarla su internet , dal momento che le offerte per queste macchine scarseggiano. ciao

Sì babo, ma una elettronica decente a meno di €900/1000 euro non la si trova, e io €1000 da spendere per una macchina che utilizzerei per le mie racchette e poche altre non ce li ho. L'ammortizzerei in più o meno tutta la vita considerando che da me c'è l'usanza del "un'incordatura 5 euro", seppur fatta ad m..., che renderebbe quasi impossibile l'allargarsi di un eventuale mio giro, a meno che non chieda anch'io quella cifra, ma per quella cifra, considerando lo scarso tempo che ho, preferirei incordare solo per me e per pochi amici. 

Inoltre la vera motivazione  per cui ho intenzione di comprare un'incordatrice è proprio la superficialità che hanno gli incordatori dalle mie parti. Se chiedi un ATW ti guardano come se avessi parlato in coreano, se chiedi un 4 nodi si lamentano del fatto che dovranno fare 2 nodi in più, chiedi un ibrido e ti rispondono "perché scusa? a cosa serve?". 

Sinceramente non ho intenzione di diventare così. Ho già provato ad incordare da un amico, e piuttosto di fare un lavoro mediocre perdo i miei 10 minuti in più per allineare le orizzontali prima di trazionarle, stare attento a crossover, eseguire nodi correttamente e sui grommets giusti etc. 
Tempo e voglia di fare concorrenza a questi (non c'è grande richiesta da me e tutti si conoscono, quindi inserirsi nel mercato è pressoché impossibile) non ne ho. 

Tutto questo per dire che a me basterebbe una bella manuale, con la quale impiegherò secoli ad incordare, sarà scomodo, noioso etc etc. ma sarò Io ad incordare le mie racchette, e potrò farlo come dio comanda, magari risparmiando anche qualcosa nel giro di qualche anno. 
Poi verrà il bel giorno in cui mi stuferò di perdere tempo con la gravità e vorrò passare a qualcosa di più tecnologico, e allora i cari tedeschi avranno pensato bene di migliorare quel motore lineare denominato wyse, la mia macchina sarà ancora in ottime condizioni visto il prezzo pagato, e quindi la qualità ottenuta anni prima, e io avrò una discreta macchina lineare per circa €1000. 

Questo è il pensiero del sognatore, quello concreto è che adesso devo scegliere la macchina manuale più duratura, efficiente e confortevole possibile al minor prezzo possibile... roba semplice e che nessuno cerca dai.

Tine96
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 175
Località : Venezia
Data d'iscrizione : 21.04.14

Profilo giocatore
Località: Venezia
Livello: F.I.T. NC (per ora...)
Racchetta: Pro Staff 95 BLX 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: Incordatrice manuale

Messaggio Da mat.sen il Sab 29 Nov 2014 - 22:47

@Tine96 ha scritto:Tutto questo per dire che a me basterebbe una bella manuale, con la quale impiegherò secoli ad incordare, sarà scomodo, noioso etc etc. ma sarò Io ad incordare le mie racchette, e potrò farlo come dio comanda, magari risparmiando anche qualcosa nel giro di qualche anno. 
Poi verrà il bel giorno in cui mi stuferò di perdere tempo con la gravità e vorrò passare a qualcosa di più tecnologico, e allora i cari tedeschi avranno pensato bene di migliorare quel motore lineare denominato wyse, la mia macchina sarà ancora in ottime condizioni visto il prezzo pagato, e quindi la qualità ottenuta anni prima, e io avrò una discreta macchina lineare per circa €1000. 

Questo è il pensiero del sognatore, quello concreto è che adesso devo scegliere la macchina manuale più duratura, efficiente e confortevole possibile al minor prezzo possibile... roba semplice e che nessuno cerca dai.

Essendo anche io nella stessa situazione descritta nel messaggio di apertura del Topic e condividendo perfettamente quanto sopra citato "rispolvero il topic" per chiedere il vostro aiuto.

Con i vostri preziosi consigli ho ristretto il campo a questi 3 modelli:
- SusperStringer T40/T50/T60 (non so esattamente quale siano le differenze tra i 3 modelli per soli 30€ di scarto)
- ProTennis 442a + Pinze S2
- Premium Stringer 3600

La prima domanda: Su tutte è possibile montare successivamente il Wise?
La seconda domanda è molto semplice.. Quale acquistare valutando il miglior compromesso qualità/prezzo?

Grazie a tutti

mat.sen
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 111
Data d'iscrizione : 08.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.0 ITR
Racchetta: 2 x Yonex Ezone AI 100

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum