Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da felipe il Mer 13 Mar 2013 - 16:36

Promemoria primo messaggio :

secondo voi?
A parità di destrezza quale dei due è più efficace?

felipe
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 836
Data d'iscrizione : 03.03.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: prima nmm (non mollare mai) ora mdcv (ma dove caxxo vado)
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da gilgamesh il Gio 14 Mar 2013 - 18:39

ora, venire a dire che Gasquet perde i suoi incontri per colpa del suo rovescio mi sembra una barzelletta...

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 813
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da gilgamesh il Gio 14 Mar 2013 - 18:40

oltretutto Berdych non mi pare proprio uno dei peggiori bimani fra i top ten.

gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 813
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da alba77 il Gio 14 Mar 2013 - 19:07

@Sp3CtR3 ha scritto: Però posso dirti per esperienza personale che chi sa eseguire tecnicamente un BUON rovescio a una mano e tiene lo scambio molto bene sulla diagonale del rovescio, quando esegue un rovescio lungolinea difficilmente riesci a leggerlo in anticipo e se te lo tira abbastanza forte nella maggior parte dei casi si trasforma in un vincente come questo --> http://www.youtube.com/watch?v=t_JQ2K-TzVE
Credetemi in 4 categoria se ne trova di gente a cui riesce questi tipi di colpi qui

@nw-t ha scritto:
@alexabis97 ha scritto:Gasquet ha un buon rovescio ma gli scambi duri li perde quasi sempre..
Riguardati l'intero incontro di ieri perso NETTO con Berdych...però di rovescio "ha un bel rullino di foto" fatte a Berdych...


Infatti io credo che il lungolinea lo si nasconde bene in entrambi i casi quando lo si sa fare. Anche per noi basta allungare la racchetta in avanti ed ecco il lungolinea. A volte meno forte ma con l'effetto sorpresa.
Federer secondo me è meno indicato da considerare perché anche se lui non ha tanta forza o meglio esplosività stratosferica nel rovescio (secondo me per questo è il suo colpo meno solido) però lui sopperisce giocando traiettorie impossibili ed illeggibile in controbalzo. Penso che sia l'unico in assoluto capace di giocare con tale continuità il rovescio in controbalzo rubando tempo all'avversario e sfruttando la velocità della palla in arrivo. Questo lo rende unico e non paragonabile a nessun altro. Ecco perché secondo me sotto questo punto di vista è un esempio a se stesso poco calzante nella realtà del resto del mondo.


@Veterano ha scritto:
@Adolfo ha scritto:Secondo te qual'e' il contro piu' grosso del bimane vet?

Che hai meno allungo a disposizione dovendo colpire la palla piu vicino al corpo,e che di conseguenza devi correre di piu'
........
Diciamo che per il monomane ci va piu' braccio nel senso che specialmente il polso deve essere bello forte. il rovescio ad una mano mi permette di stamcarmi di meno,anche se non e' sicuro come il bimane tiene abbastanza bene,diciamo che piu si va a vnti con gli anni e piu si tende a staccare la mano,e si usa molto di piu lo slice molto piu' permissivo e meno stancante.

Infatti è come pensavo io. Per questo sto cercando di migliorare gli allunghi a una mano non in back. Certe volte si è così lontani dalla palla che non si riesce ad aprire o tagliare ed ecco che serve il polso che è l'unica leva cortissima che può salvarti.

Sul polso sono d'accordo. Se palleggio un po' di più dando un buon top come mi si stanca il polso poco abituato pale

Anche questo l'ho sperimentato - se sono stanca o scarica a volte uso molto di più il back però se poi mi faccio vecchia non vorrei ricorrere solo a quello Rolling Eyes e dubito che tra 10 magari no ma 20 o 30 anni riuscirò a portare il mio monomane all'altezza di come saranno gli altri colpi.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da alexabis97 il Gio 14 Mar 2013 - 20:11

Ieri non ho visto la partita ma comunque con uno tra Nole,Murray ma anche Del Potro per esempio su uno scambio duro penso che non possa reggere molto..

alexabis97
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 283
Età : 18
Data d'iscrizione : 24.12.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pure drive roddick

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da alba77 il Ven 15 Mar 2013 - 12:43

@alexabis97 ha scritto:Ieri non ho visto la partita ma comunque con uno tra Nole,Murray ma anche Del Potro per esempio su uno scambio duro penso che non possa reggere molto..
Per chi ha visto la finale di Basilea. Io sono rimasta davvero sorpresa per come Del Potro ha tenuto col rovescio.
Ancor più mi ha sorpreso come spingeva sui back di Federer che di solito lo fanno soffrire. Praticamente li neutralizzava e ha vinto la partita grazie a questo prevalentemente. Che sapesse giocare col diritto lo sapevamo ma la chiave è stata di non cedere sul rovescio.

L'ennesima dimostrazione che col bimane sempre di più riesce a contenere per poi trovare l'occasione di sfondare col diritto. Il monomane che ha il rovescio mediocre per come si può definire quello di Delpo o Tsonga se vogliamo non riesce proprio a contenere.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da Veterano il Ven 15 Mar 2013 - 13:06

Ma infatti il concetto e' che il rovescio deve tenere,ora come ne si uscito da queste diagonali di rovescio non lo so, non ho visto la partita,forse ha lavorato di piu sulle gambe,piu condizione, e magari ha anche migliorato lo slice........

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da Adolfo il Ven 15 Mar 2013 - 13:24

@alba77 ha scritto:
L'ennesima dimostrazione che col bimane sempre di più riesce a contenere per poi trovare l'occasione di sfondare col diritto. Il monomane che ha il rovescio mediocre per come si può definire quello di Delpo o Tsonga se vogliamo non riesce proprio a contenere.

ma delpo e tsonga non sono monomani, sono bimani Suspect

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da Sp3CtR3 il Ven 15 Mar 2013 - 14:26

Credo che Alba si riferisca al fatto che le volte in cui esegono il monomane sia mediocre. Non a livello esecutivo perché effettivamente il colpo è bene eseguito ma in senso concreto sugli scambi prolungati non rende efficacemente bene come il bimane.

Sp3CtR3
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 934
Data d'iscrizione : 08.05.12

Profilo giocatore
Località: Basta che c'è una rete..
Livello: più infimo di quello di king!
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: a parità di destrezza, è meglio il rovescio a una o due mani?

Messaggio Da alba77 il Ven 15 Mar 2013 - 20:14

@Adolfo ha scritto:
@alba77 ha scritto:
L'ennesima dimostrazione che col bimane sempre di più riesce a contenere per poi trovare l'occasione di sfondare col diritto. Il monomane che ha il rovescio mediocre per come si può definire quello di Delpo o Tsonga se vogliamo non riesce proprio a contenere.

ma delpo e tsonga non sono monomani, sono bimani Suspect
Ahh, mi sono confusa, scusa. Pensavo fossero bimani Very Happy
@Sp3CtR3 ha scritto:Credo che Alba si riferisca al fatto che le volte in cui esegono il monomane sia mediocre. Non a livello esecutivo perché effettivamente il colpo è bene eseguito ma in senso concreto sugli scambi prolungati non rende efficacemente bene come il bimane.

Scusate ma mi sarò espressa male.
Siccome Delpo e Tsonga non si può dire abbiano i migliori rovesci nel circuito quasi potrebbero essere definiti mediocri, non andrei sotto con termini come inefficaci del tutto.
Ebbene facendo il paragone con uno monomane dal rovescio mediocre, sicuramente vincerebbero i 2 bimani.
Appunto il titolo è a parità di destrezza, quindi mi viene in mente di confrontare i migliori tra loro e i mediocri tra loro.

alba77
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2845
Età : 39
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum