Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Passo ad entrare nell'esecuzione dei colpi; torsione del busto nella fase finale del dritto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Passo ad entrare nell'esecuzione dei colpi; torsione del busto nella fase finale del dritto

Messaggio Da Simonb il Mer 6 Mar 2013 - 23:04

Vedendo FYB ho migliorato molto il mio footwork, non solo laterale, ma anche in avanzamento.
La cosa più interessante è lo step in per eseguire dritto/rovescio per scaricare il peso sulla palla, come anche l'uso del piede sinistro per saltare sulla palla.

Vorrei sapere quanti di voi usano questa tecnica e se vi sono trucchi per usarli al meglio per generare maggiore potenza. Delle volte, infatti noto che nell'esecuzione perdo leggermente il timing e dunque un po' di potenza.

La seconda domanda riguarda la torsione del busto nell'esecuzione del dritto per colpire la palla, dunque la fase finale del colpo.
Ho visto diversi video in cui consigliano di aumentare il movimento laterale della racchetta e diminuire quello circolare delle spalle, per evitare di girare il busto fino a restare paralleli con la rete (e fin qui, tutto ok). Però è considerato errore continuare il movimento.
Ora:
C'è un preciso timing per effettuare la torsione verso la palla? Nel senso deve partire prima la spalla e poi la racchetta, o la racchetta iniziare a muoversi e avere la torsione del busto/spalle solo poco prima dell'impatto, cosa da liberare più energia in un minore lasso di tempo, aumentando l'efficienza?
Data buona la seconda ipotesi, si parla di imprimere maggiore forza laterale sulla palla usando al minimo il busto (forza "circolare") per scaricare tutto all'ultimo sulla palla e avere anche maggiore controllo, poi la contrazione deve essere solo rapida... Ma è poi giusto?


Ok, attendo in religioso silenzio Smile study

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Passo ad entrare nell'esecuzione dei colpi; torsione del busto nella fase finale del dritto

Messaggio Da Veterano il Mer 6 Mar 2013 - 23:20

Aproffitame ho visto che ce KK in linea..........io per oggi chiudo i battenti e vado a nanna...... Very Happy

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Passo ad entrare nell'esecuzione dei colpi; torsione del busto nella fase finale del dritto

Messaggio Da Simonb il Mer 6 Mar 2013 - 23:23

Allora buonanotte! Smile

Simonb
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1627
Età : 26
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 08.01.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Boh!
Racchetta: Wilson PS90 - Yonex 89 - Volkl Ox10 Mid

Tornare in alto Andare in basso

Re: Passo ad entrare nell'esecuzione dei colpi; torsione del busto nella fase finale del dritto

Messaggio Da Veterano il Gio 7 Mar 2013 - 12:43

Allora la catena cinetica, inizia dal basso con i piedi , ed e' composta da una serie di movimenti che inizia dal caricamento delle gambe per passare alla torsione del busto, al caricamento del braccio e all'esecusione del colpo. IL tutto con lo scopo di generare energia (cinetica) per poi scaricarla sulla palla quando si colpisce.IL problema e che se uno solo di questi anelli della catena si rompe inevitabilmente si perde molta energia.Ci sono molti 3d tecnici aperti su come funziona la catena cinetica,ma vediamo di spiegarlo nel modo piu semplice.Incominciamo al contrario pensa di tirare il colpo con il braccio. poi ci aggiungi la torsione del busto e poi la spinta delle gambe. Bene adesso immaginati tutto al contrario,gambe,bacino,busto spalle,braccio, racchetta .Poco tecnico ma credo che renda l'dea.

Per quello che riguarda il salto vorrei capire di cosa stai parlando,nel senso che al limite del possibile non si cerca mai di saltare,anzi si cercano degli appoggi stabili.Poi se vedi i pro che saltano lo fanno non in modo intenzionale ma solo perche' spingono molto con le gambe ed il salto e' inevitabile.Ora i pro colpiscono anche in salto,ma loro mangiano pane e tennis da quando hanno incominciato a camminare,per noi il salto e questo caricamento eccessivo delle gambe per la magior parte delle volte serve a farci perdere,equilibrio e potenza.Cerca bene gli appoggi e non pensare a saltare.

A dimenticavo cosa intendi con utilizzo del piede sinistro per saltare sulla palla.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1991
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum