Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Passionetennis - Il portale del tennistaAccedi









braccio meccanico, confronto tra due racchette

power_settings_newAccedi per rispondere
+9
Sniper
Vietto
malconcio
eagle3p
nw-t
kingkongy
Eiffel59
Donnari Massimo
felipe
13 partecipanti

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 Emptybraccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Promemoria primo messaggio :

poniamo l'ipotesi di un braccio meccanico che fa sempre il medesimo swing, solita velocità e potenza.

Metto nel braccio meccanico una racchetta che pesa 290 grammi e SW 310, e faccio colpire la palla...

poi ci metto una racchetta che pesa 310 grammi e SW 300... e faccio colpire la palla...



con quale delle due racchette la palla uscirà più veloce/pesante?

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Si...... di norma cerco di restare tranquillo ma le parole di Nw-t ammetto che non mi sono piaciute tanto. Pazienza
Provo invece a motivare il linea teorica con un approccio teorico,  perchè ritengo che la racchetta con maggior Sww esprima più energia cinetica che chiamerò Ec. Ovvero provo va a rispondere alla domanda. 
Ovviamente nell'ipotesi teorica assumo la racchetta/attrezzo come infinitamente rigido con il relativo peso concentrato nel baricentro e vincolato al braccio meccanico al manico che fa compiere all'attrezzo una rotazione con velocita angolare costante ,che chiameremo Omega. Ho ipotizzato che ruoti, ma si poteva anche ipotizzare una traslazione.
In questa ipotesi abbiamo:
Ec= metà  del peso per la velocità al quadrato che, nel caso di moto circolare uniforme (assunto tale) la formula risulta Ec=1/2Mx (Omega*R)^2 dove per R intendiamo la distanza del baricentro dell'attrezzo dal fulcro del braccio meccanico e Omega*R rappresenta la velocità tangenziale
averemo quindi:
Ec= 1/2M*R^2* Omega^2
Se osserviamo la formula possiamo trascurare Omega^2 in quanto costante in entrami i casi e soffermarci su M*R^2 ovvero il peso per la distanza del baricentro della racchetta al quadrato che esprime proprio (al netto di un coefficiente) lo SWW della racchetta.
riassumendo risulta:
Ec= 1/2 SWW..... quindi la racchetta con maggior inerzia a parità di velocita angolare ed ogni altro parametro esprime un energia superiore. 
Peccato che e quindi lasciamo la teoria  per mantenere la stessa velocità angolare con la racchetta con il maggior SWW debba spendere più energia.
Ora lungi da me dal pensare di aver ragionato in linea teorica, teorica, ribadisco, in modo corretto, le mie nozioni di fisica vivono nella ruggine da parecchi anni,  mi farebbe piacere avere un confronto sul tema
Grazie

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Mettiamola così eagle3p:
è giusto che un ingegnere ragioni sopra queste cose, allo stesso modo come si ragiona sul profilo, sul bilanciamento, sulla polarizzazione e così via, altrimenti giocheremmo con i racchettoni da spiaggia.
Però questo è un forum di tennisti e forse dovresti cercare le tue risposte in un forum di ingegneri, quale secondo me tu sei.
Lungi da me definire le tue domande cretine (che del resto non trovo concettualmente diverse dal porsi domande sui cambiamenti che un grammo in più sulla testa o sul manico di una racchetta comporti, ma stranamente queste seconde domande sono socialmente più accettabili delle tue, mah!), però se continuamo su questa strada il rischio che il mio maestro mi faccia fare altri 5 giri di campo (e saremmo in totale a 10), è sempre più concreto... vuoi forse avermi sulla coscienza?

Very Happy Very Happy Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Scusate se mi intrometto in questa discussione, ma come è già stato fatto presente nella risposta 8 questa domanda potrebbe anche essere spostata da un ambiente ideale ad uno reale considerando due racchette uguali, una con 20 grammi al baricentro (o nel tappo come era stato suggerito) e una con 5 grammi a ore 12, stesso giocatore in forza e senza nessun problema fisico, con quale riuscirebbe a tirare più forte?

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Vietto ha scritto:
Scusate se mi intrometto in questa discussione, ma come è già stato fatto presente nella risposta 8 questa domanda potrebbe anche essere spostata da un ambiente ideale ad uno reale considerando due racchette uguali, una con 20 grammi al baricentro (o nel tappo come era stato suggerito) e una con 5 grammi a ore 12, stesso giocatore in forza e senza nessun problema fisico, con quale riuscirebbe a tirare più forte?

Scusa [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ma stai andando fuori 3D, deve essere un braccio meccanico a dare la soluzione, con la stessa forza e swing. I giocatori di tennis non sono ammessi.

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Quella con lo sww più elevato (quella con 5 gr in testa mi risulterebbe) a parità di velocità di esecuzione del colpo

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
il riferimento al braccio meccanico era dovuto al fatto di togliere la variabile umana, perchè un braccio meccanico fa sempre la stessa cosa, a differenza di un braccio umano (che differisce da persona a persona, ma anche nella stessa persona in funzione ad es. della condizione atletica, della stanchezza nel corso della partita, etc.); è chiaro persino a me che non sono un ingegnere!

Se vuoi una risposta scientifica, devi lavorare ceteris paribus, quindi devi servirti di una macchina che per definizione lavora sempre allo stesso modo

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
eagle3p ha scritto:
Si...... di norma cerco di restare tranquillo ma le parole di Nw-t ammetto che non mi sono piaciute tanto. Pazienza
Provo invece a motivare il linea teorica con un approccio teorico,  perchè ritengo che la racchetta con maggior Sww esprima più energia cinetica che chiamerò Ec. Ovvero provo va a rispondere alla domanda. 
Ovviamente nell'ipotesi teorica assumo la racchetta/attrezzo come infinitamente rigido con il relativo peso concentrato nel baricentro e vincolato al braccio meccanico al manico che fa compiere all'attrezzo una rotazione con velocita angolare costante ,che chiameremo Omega. Ho ipotizzato che ruoti, ma si poteva anche ipotizzare una traslazione.
In questa ipotesi abbiamo:
Ec= metà  del peso per la velocità al quadrato che, nel caso di moto circolare uniforme (assunto tale) la formula risulta Ec=1/2Mx (Omega*R)^2 dove per R intendiamo la distanza del baricentro dell'attrezzo dal fulcro del braccio meccanico e Omega*R rappresenta la velocità tangenziale
averemo quindi:
Ec= 1/2M*R^2* Omega^2
Se osserviamo la formula possiamo trascurare Omega^2 in quanto costante in entrami i casi e soffermarci su M*R^2 ovvero il peso per la distanza del baricentro della racchetta al quadrato che esprime proprio (al netto di un coefficiente) lo SWW della racchetta.
riassumendo risulta:
Ec= 1/2 SWW..... quindi la racchetta con maggior inerzia a parità di velocita angolare ed ogni altro parametro esprime un energia superiore. 
Peccato che e quindi lasciamo la teoria  per mantenere la stessa velocità angolare con la racchetta con il maggior SWW debba spendere più energia.
Ora lungi da me dal pensare di aver ragionato in linea teorica, teorica, ribadisco, in modo corretto, le mie nozioni di fisica vivono nella ruggine da parecchi anni,  mi farebbe piacere avere un confronto sul tema
Grazie


Non sono convinto che i tuoi calcoli siano esatti, perché lo SW rappresenta il momento d'inerzia su un solo asse. Mentre i momenti d'inerzia di una racchetta sono infiniti, perché sono infinite le traiettorie nello spazio sui tre assi di rotazione.
Inoltre, parli di moto rettilineo uniforme e non di accelerazione...che è un po' il nocciolo della questione quando si tratta di bipedi, ovvero di giocatori umani.
La cosa che non funziona, secondo me, è la semplificazione del baricentro. 
Secondo me, il calcolo ha più variabili. Ma sto andando a spanne e, pertanto, ti invito a riprovarci che sei bravo! heheheheheh
Ho il sospetto che siano due curve che si intersecano in un punto di "zero/equilibrio".
Altrimenti, oltre a una teorica racchetta a rigidità infinita, devi aggiungere l'equilibrio statico perfetto, con la superteorica costante di una racchetta BIDIMENSIONALE... ovvero con solo SW, niente Twist Weight e Spin Weight che sono gli altri due assi/momenti d'inerzia.

...sta roba è ganza, perché la questione sta tutta nella velocità raggiunta dalla testa della racchetta IN accelerazione e...quanti joule sviluppa il nostro sistema (catena cinetica). 
Infatti, nelle misure sul campo, si usano gli accelerometri...

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Enrico, nel tennis come "leggi"...la catena cinetica di chi usa l'attrezzo mica conta. Conta il braccio meccanico, quando sai la potenza della racchetta con il braccio meccanico sei apposto

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Condivido quello che dici KingKongy
L'ipotesi di partenza era: Braccio meccanico (dato di partenza della domanda) quindi non essere umano
Sola rotazione su piano orizzontale piatto perpendicolare al terreno influenzata dallo SWW, (dato di partenza della domanda) 
Velocità costante per trascurare accelerazione/tempo/ velocità di impatto ,assunto per semplificare e dire stessa velocità al momento dell'impatto
Massa/peso (dato di partenza espresso nella domanda) assunto concentrato nel baricentro, 
Il tutto ovviamente per semplificare al massimo.
Ps: sono un tennista che gioca a tennis senza arti artificiali  Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
eagle3p ha scritto:
Condivido quello che dici KingKongy
L'ipotesi di partenza era: Braccio meccanico (dato di partenza della domanda) quindi non essere umano
Sola rotazione su piano orizzontale piatto perpendicolare al terreno influenzata dallo SWW, (dato di partenza della domanda) 
Velocità costante per trascurare accelerazione/tempo/ velocità di impatto ,assunto per semplificare e dire stessa velocità al momento dell'impatto
Massa/peso (dato di partenza espresso nella domanda) assunto concentrato nel baricentro, 
Il tutto ovviamente per semplificare al massimo.
Ps: sono un tennista che gioca a tennis senza arti artificiali  Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy


Eh no, col cavolo! Adesso rifai tutti i calcoli !!!

Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

Nw-t ...adesso vengo lì e ti meno!
Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]   Mi sa che con quell'avatar che hai messo ci visto lungo  Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
malconcio ha scritto:
Mettiamola così eagle3p:
è giusto che un ingegnere ragioni sopra queste cose, allo stesso modo come si ragiona sul profilo, sul bilanciamento, sulla polarizzazione e così via, altrimenti giocheremmo con i racchettoni da spiaggia.
Però questo è un forum di tennisti e forse dovresti cercare le tue risposte in un forum di ingegneri, quale secondo me tu sei.
Lungi da me definire le tue domande cretine (che del resto non trovo concettualmente diverse dal porsi domande sui cambiamenti che un grammo in più sulla testa o sul manico di una racchetta comporti, ma stranamente queste seconde domande sono socialmente più accettabili delle tue, mah!), però se continuamo su questa strada il rischio che il mio maestro mi faccia fare altri 5 giri di campo (e saremmo in totale a 10), è sempre più concreto... vuoi forse avermi sulla coscienza?

Very Happy Very Happy Very Happy

non ti farebbe male per smaltire l'ultima carbonara (confessa!)  Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Doc, per smaltire la carbonara mi ci vogliono almeno 15 giri, altroché 😂

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
malconcio ha scritto:
Doc, per smaltire la carbonara mi ci vogliono almeno 15 giri, altroché 😂

ehm per la mia almeno 15 km  Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
ho letto tutto con grande interesse, e non sarei mai intervenuto perche ci ho capito poco......se non che sull'argomento verita.....a me la verita la dice il mio braccino da SABP....la mia verita ovviamente, perche quella assoluta e solo mistica, 
beh oddio, un po lo odio, quando gli chiedo mi fai resistere piu di 45 minuti cin la Percept taroccata, e mi fa il gesto dell'ombrello  Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
Malconcio hai usato la parola tennisti....tu sei una persona fine, un fineur.....non e da te esagerare  cheers Basketball Basketball qui secondo alcuni dovrebbero postare solo in tre, forse quattro....fino a quando non si fa un bel doppietto .... Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy
buon tennis (si puo ancora usare la parola ? chiedo per un amico....

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Secondo me stiamo un po' esagerando a fare i criticoni, perché trasferire la teoria (con calcoli non facilmente comprensibili) alla pratica quotidiana PERSONALE e individuale...beh, facilissimo non è.
La presa in giro, però, è intoccabile, sacra!  Very Happy

Però, se grattate un po' e ci ragionate con calma, il quesito iniziale non è per nulla banale.

E' ovvio che è un'iperbole di condizioni assurde ma ha un rapporto strettissimo con quello che sentiamo (o crediamo di sentire).
Appena si tolgono delle condizioni limite (i limiti servirebbero per semplificare...hehheheh) è tutto molto intrigante.

Vi semplifico la supercazzola così:
"Al di là delle tue macro-sensazioni, esiste un campo dove si può migliorare il proprio fitting usando la fisica?"
Risposta: sì.
"Esiste il modo di spingere al massimo le prestazioni TEORICHE dei telai?"
Risposta: ekkekakkio, sì!
"La polarizzazione porta più vantaggi della stabilità?"
Risposta: sì. La stabilità la ottieni più dalla distribuzione delle masse piuttosto che dalla massa complessiva.
"Ha senso parlare di molto lineare?"
Risposta: No, anzi, al contrario, con gli swing attuali si può parlare solo di accelerazioni...
"Quindi vale la velocità pura di contatto?"
Risposta: Ovviamente c'è un compromesso tra massa massima e accelerazione massima. Ovvero non esiste il sasso lento e non esiste il granello di polvere velocissimo.
"Conviene customizzare con più attenzione alla testa?"
Risposta: pericolosamente sì. Ovvero un'estrema polarizzazione e puntare alla massima accelerazione significa togliere peso al telaio (son 15 anni che i pesi delle racchette sono in calo). Questo non fa bene alle articolazioni e costringe a swing "strappati" (con inversione di piani).

Insomma ce n'è di ciccia sulla griglia....

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
ahhh io mi gratto spesso....,
sopratutto quando non riesco a capire perche arivo tardi a colpire con 361 grammi in mano  Very Happy Very Happy Very Happy
sai che grattate  cheers cheers

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
piu seriamente
il peso e in calo, ma con i materiali moderni (ultimi due anni) la stabilita e rimarchevole in confronto al peso, con il vantaggio come dici tu della velocita di swing....
li vedo meno critici per il braccio.....
non sonompiu rami secchi e rigidi.......

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
rogermaestro555 ha scritto:
ahhh io mi gratto spesso....,
sopratutto quando non riesco a capire perche arivo tardi a colpire con 361 grammi in mano  Very Happy Very Happy Very Happy
sai che grattate  cheers cheers

Sarai mica lento? Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
chi io?
ma va.........
sono piu veloce di un lottatore di sumo 😂😂😂😂😂😂

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
kingkongy ha scritto:
Secondo me stiamo un po' esagerando a fare i criticoni, perché trasferire la teoria (con calcoli non facilmente comprensibili) alla pratica quotidiana PERSONALE e individuale...beh, facilissimo non è.
La presa in giro, però, è intoccabile, sacra!  Very Happy

Però, se grattate un po' e ci ragionate con calma, il quesito iniziale non è per nulla banale.

E' ovvio che è un'iperbole di condizioni assurde ma ha un rapporto strettissimo con quello che sentiamo (o crediamo di sentire).
Appena si tolgono delle condizioni limite (i limiti servirebbero per semplificare...hehheheh) è tutto molto intrigante.

Vi semplifico la supercazzola così:
"Al di là delle tue macro-sensazioni, esiste un campo dove si può migliorare il proprio fitting usando la fisica?"
Risposta: sì.
"Esiste il modo di spingere al massimo le prestazioni TEORICHE dei telai?"
Risposta: ekkekakkio, sì!
"La polarizzazione porta più vantaggi della stabilità?"
Risposta: sì. La stabilità la ottieni più dalla distribuzione delle masse piuttosto che dalla massa complessiva.
"Ha senso parlare di molto lineare?"
Risposta: No, anzi, al contrario, con gli swing attuali si può parlare solo di accelerazioni...
"Quindi vale la velocità pura di contatto?"
Risposta: Ovviamente c'è un compromesso tra massa massima e accelerazione massima. Ovvero non esiste il sasso lento e non esiste il granello di polvere velocissimo.
"Conviene customizzare con più attenzione alla testa?"
Risposta: pericolosamente sì. Ovvero un'estrema polarizzazione e puntare alla massima accelerazione significa togliere peso al telaio (son 15 anni che i pesi delle racchette sono in calo). Questo non fa bene alle articolazioni e costringe a swing "strappati" (con inversione di piani).

Insomma ce n'è di ciccia sulla griglia....


Ma infatti la domanda non è per nulla banale, ma come al solito rimane valido il pensiero di tyson sui social Very Happy Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
rogermaestro555 ha scritto:
chi io?
ma va.........
sono piu veloce di un lottatore di sumo 😂😂😂😂😂😂

allora ti chiameranno ............  braccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 113898  Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy Very Happy

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Come al solito, 3D spostato su gastronomia senza che nessuno avesse un braccio meccanico x fare il test x poi dare la attesissima risposta a Felipe. E' un peccato...
PS: Comunque mancavano altre cose nella domanda...dove andava calcolata la pesantezza di palla...in che punto del campo e a che distanza dall'inizio uscita palla?

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
Nwt, io non so se tu mi abbia messo tra gli indesiderati, ho qualche dubbio visto che citi le battute scherzose tra me e doc in tema di gastronomia.

Nel caso tu non mi abbia ancora messo negli indesiderati, ti prego di farlo subito, magari facendolo anche con tutti coloro i quali stanno esprimendo seriamente il loro parere in questa discussione. Tanto a te le nostre parole non interessano.
Tranquillo, non ci rimarremo male:

Perdere chi non conosce rispetto è un grandissimo guadagno.
Totò

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
ho letto tutta la discussione, e credo che il problema sia nato dal fatto che due dei massimi esperti del funzionamento delle rachette e l'insieme uomo/rachetta/corde (eiffel ed nwt) dicono che sia un test che non ha senso perchè ci sono troooooppe variabili da considerare mentre chi ha posto la domanda ingegneristicamente parlando pensava di annullare tutte queste variabili con un braccio meccanico...
io non sono un massimo esperto (come nwt ed eiffel) ne tantomeno sono un ingegnere, ma anche io penso che è un test che non ha molto senso, perchè se si riuscisse a fare, darebbe dei numeri, ma poi questi numeri nella vita reale non penso siano replicabili e nemmno utili perchè già su 10 palle colpite al massimo saranno 2 quelle impattate allo stesso modo con la stessa racchetta, se poi si usa la stessa racchetta appesantita può darsi che si abbia anche un valore opposto a quello del test, perchè essendo più pesante cambia swing e sforzo da applicare...
magari sbaglio eh, ma io la penso così...

descriptionbraccio meccanico, confronto tra due racchette - Pagina 2 EmptyRe: braccio meccanico, confronto tra due racchette

more_horiz
zeus, hai perfettamente ragione e io sono d'accordo con te, ma io ho definito la domanda un pò sui generis, qualcun altro cretina (o stupida, ora non ricordo), tra l'altro ripetutamente e usando il maiuscolo, e credo non sia il massimo... se poi costui, quando gli faccio notare che forse potrebbe usare parole diverse, dice che con me non parla più...

Io penso che il forum sia come un bar dove uno entra per un caffè e spesso parla con gli altri clienti; non credo che qualcuno si permetta di definire cretine le idee degli altri.

Tutto qui.

Credo che si possa discutere amabilmente di tutto, senza andare necessariamente d'accordo, ma usando parole neutre: la lingua italiana è così ricca di parole!
privacy_tip Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
power_settings_newAccedi per rispondere