Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi



Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
albertof16
albertof16
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 12.03.19

ansia e braccino da competizione Empty ansia e braccino da competizione

il Lun 16 Set 2019 - 12:09
Ciao,

come superare l'ansia da prestazione???? non riesco a godermi il momento e non riesco ad essere sciolto, sono totalmente contratto e fermo in mezzo al campo... magari con lo stesso avversario con cui faccio l'ora normale di gioco e vinco agilmente costantemente, alla partita del torneo perdo clamorosamente con punteggi pesanti.... e non trovo soluzione.... qualcuno che ci è passato e riesce a dare un consiglio??? Ho provato a fare molto riscaldamento per togliere la tensione ed in parte funziona, però tendo a rimanere rigido e sopratutto sbaglio colpi che in altri momenti le faccio ad occhi chiusi...... Non trovo una soluzione. 

Saluti, Alberto
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4562
Età : 42
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

ansia e braccino da competizione Empty Re: ansia e braccino da competizione

il Lun 16 Set 2019 - 13:03
Ciao.
Capitava spessissimo anche a me, soprattutto con avversari che non conoscevo.
Il mio era (è) più che altro un problema di fiducia, ovvero: in allenamento siluri dentro il campo a divertirmi a più non posso, in partita invece tendo molte volte a stare sulla difensiva per evitare di andare lungo o sbagliare.....risultato: palle fiacche a metà campo dell'avversario o palle piazzate ma facilmente prendibili (soprattutto dai pallettari).
Risolvo spesso non pensando al punto, non pensando ad altro e soprattutto giocando con più coraggio; questo mi permette di aggredire meglio la palla ed imprimere maggiormente quelle rotazioni che mi servono sia per mantenere la palla in campo che per buttare fuori dal campo l'avversario.

_____________________________________________________________
albertof16
albertof16
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 12.03.19

ansia e braccino da competizione Empty Re: ansia e braccino da competizione

il Lun 16 Set 2019 - 15:13
Ciao,
Concordo in linea di principio..... è un consiglio che do anche ai miei amici, ma non riesco ad applicarlo a me stesso.

Vedrò di lavorare su questo aspetto mentale, giocando giocando e giocando, non vedo altre possibilità, anche se questa situazione mi sta togliendo un po di entusiasmo nel fare i tornei..

Ciao
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4562
Età : 42
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

ansia e braccino da competizione Empty Re: ansia e braccino da competizione

il Lun 16 Set 2019 - 15:31
Ti capisco perchè è capitato anche a me e soprattutto: mi facevo battere facilmente in torneo dai pallettari e mi ritrovavo a battere gente ben più forte nelle partite di piacere.
Non ho del tutto sconfitto questo "virus" ma cerco di ricordarlo a me stesso ad ogni partita e man mano ci sto prendendo la mano.
Una cosa che mi frega spesso è che quando tutto va bene e poi sbaglio un banalissimo fondamentale di dritto è come se crollassero tutti i miei buoni propositi, e mi ritrovo a fare i conti con le seghe mentali tennistiche.
Sono sempre più convinto che il tennis è: mente, gambe e poi tutto il resto

_____________________________________________________________
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum