Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Passionetennis - Il portale del tennistaAccedi









dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

power_settings_newAccedi per rispondere
+4
giuseppedona
angelocarbone
Blade 98
katuscia
8 partecipanti

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 Emptydopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
Promemoria primo messaggio :

ciao a tutti mi sono appena iscritta e vorrei un consiglio da voi, alla fine dell'estate ho cominciato ad avere quel problema e tutti mi hanno detto che è colpa della racchetta, quindi ho deciso di cambiarla acquistando una Babolat AeroPro Drive 2013   (non ancora acquistata) cosa ne pensate? quali corde dovrei montare e a quale tensione per cercare di appesantire meno il carico sul gomito?

grazie

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 EmptyRe: dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
katuscia ha scritto:
grazie per il consiglio leutonio ne sa una piu del diavolo

avrei tre domande 

il manico visto che mi sono trovata bene anche con un l3 è meglio quello o una l2 allargato con un paio di grip

ho guardato sul sito tennis warehouse le pro kennex kinetic la 
295 ha rigidità 65
315         ''     61
300    ''           72

mi sembra di aver capito che è meglio la 315 anche se è più pesa però è meno rigida

per le corde intanto che ci sono non sto li a guardare i 10 euro in più o in meno sono meglio le multifilo o il budello naturale indicatemi il modello e la marca

grazie

oltre  alle pro kennex visto che ho intenzione di farmele mandare da provare c'è qualche altro modello che ne varrebbe la pena?
la rigidità è bilanciata dal kinetic system, questa è la risposta della pro kennex ad un mio quesito:


Se la prima è la più confortevole, come si giustifica la rigidità maggiore? non è quella che danneggia le articolazioni e produce vibrazioni??? Grazie 

-Ki 15 300  ra 72
-Ki 5 295  ra 67
-Q 5 295 ra 68
-Q Tour 295 ra 63
Buongiorno,
Concettualmente il parametro della rigidità dovrebbe essere avere un’influenza predominante su quella che è la vibrazione e la sua propagazione. Questo parametro non può però essere letto  da solo.
Altrettanto importante per la propagazione delle vibrazioni è sia la forma (tubolare o squadrata) sia lo spessore del telaio.
Per quanto riguarda il comfort poi influisce anche peso e bilanciatura, e in generale lo Swing Weight. Il delta tra Peso e Swing Weigt suddivide le racchette in tre categorie , Positive (racchette che spingono, serve meno forza per dare energia alla palla, meno controllo) Neutre (racchette che rispondono perfettamente all’intensità data dal braccio dell’atleta) Negative (racchette di grande controllo, l’accelerazione alla palla è data da una grande esplosività dell’atleta).
Inoltre sempre per quanto riguarda la rigidità del telaio c’è un altro aspetto che riguarda la componente delle corde, più il telaio è rigido maggiore è il lavoro svolto dalla corda al momento dell’impatto (L’urto della palline viene assorbito maggiormente dalla corda).
Quindi in telaio rigido la differenza di tensioni e tipologie di corde influisce maggiormente sul confort .
 
Quindi la classificazione fatta per le nostre racchette:
-Ki 15 300
-Ki 5 295
-Q 5 295
-Q Tour 295
 
tiene conto di tutte le componenti sopracitate.
Rimanendo a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento,
Distinti saluti

Marco Monesi
Pro Kennex s.r.l. 
via della Volta 46/A - 25124 Brescia 
Tel. 030 3546614 Fax 030 3546607

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 EmptyRe: dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
secondo me anche lì c'è parecchia mafia. mi sembra di ricordare che un'autorevole fonte pubblicò una classifica delle racchette più gentili col braccio e dai primi dieci o venti posti non si notava affatto tutta questa importanza dei sistemi ammortizzanti della prokennex. è sicuramente vero che la rigidità effettiva è un discorso complesso che sicuramente non si riduce a quel dato RA, ma è altrettanto vero che molte sensazioni sono soggettive. io ho giocato con una prokennex da 300 grammi col sistema kinetic che montava corde multifilo a bassa tensione e mai come in quella occasione ho sentito parecchie vibrazioni. che poi siano state vibrazioni positive o negative questo può saperlo solo il padreterno

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 EmptyRe: dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
katuscia ha scritto:
il manico visto che mi sono trovata bene anche con un l3 è meglio quello o una l2 allargato con un paio di grip
Allora il consiglio che ti posso dare su questo punto, avendo letto parecchio in questi mesi sul problema epicondilite e che è preferibile un manico leggermente più grande ad uno giusto a patto di non snaturarne la geometria. Mettere due overgrip su un manico L2 lo renderebbe più "rotondo" e con il rischio di stringere di più la presa per non farlo ruotare all'interno del palmo durante il gioco.

Ho avuto e ho attualmente il tuo stesso problema (ma il mio è un problema di età e di parecchio stop fisico) ho letto parecchio e messo in pratica molti espedienti come l'acquisto di un telaio morbido (wilson blade 104) ulteriore arretramento del bilanciamento verso il manico ma ancora non ho risolto e pertanto mi sono un attimo fermato per non aggravare di più l'infiammazione.

Adesso proverò montando le Tecnifibre x-one biphase 1.18 a 22kg e vediamo come andrà.

Se puoi cerca di provare vari telai e varie corde perchè ogni cosa è soggettiva. Le PK sono considerate un presidio medico per l'epicondilite e in parecchi hanno risolto, puoi vedere se qualcuno di tua conoscenza può fartela provare e vedi come ti trovi.

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 EmptyRe: dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
grazie a tutti farò tesoro dei consigli, appena mi rimetto  in pista per giocare proverò le racchette da voi indicatemi spero di trovare quella giusta per me


ciao:)

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 EmptyRe: dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
katuscia ha scritto:
grazie a tutti farò tesoro dei consigli, appena mi rimetto  in pista per giocare proverò le racchette da voi indicatemi spero di trovare quella giusta per me


ciao:)
La Pro kennex piu' simile alla Babolat che stavi usando cioè la AeroPro Drive 2013   è senza dubbio la PK I 15 300 che è anche la Prokennex con peso 300 con dentro piu' kinetik per cui ti consiglio quella ....., se poi ti accorgi che spinge troppo andrei sulla PK I 15 260 sempre con il massimo del kinetik pero' piu' leggera ma vedrai che con la pk i 15 300 ti troverai bene ciao

descriptiondopo epicondilite cambio racchetta quale però? - Pagina 2 EmptyRe: dopo epicondilite cambio racchetta quale però?

more_horiz
Ciao Katuscia,
personalmente uso una PK Ki5 315 montata con ibrido a 21/22 e la trovo fantastica. dopo sei mesi di stop per l'epicondilite sono ormai 3 anni che non ho problemi.Tieni però presente che sono alto 1,90
 e peso 86 kg. Credo che per una ragazza il peso sia un po' eccessivo, ma attenzione a non scendere troppo. Una racchetta troppo leggera subisce di più il peso della pallina generando più vibrazioni. Il mitico Bosworth suggerisce che il peso ideale che la racchetta deve avere è il massimo che il proprio fisico riesce a sostenere senza stancarsi troppo. Detto questo Ki 5 295 o Q5 295 credo possano essere telai ideali per te. Per le corde, se non cerchi particolari rotazioni, opta per un ottimo multi (es TGV) tensione max che ti consiglio 23/22. Se invece ti piace giocare anche il topspin allora mi sento di consigliarti Gosen AK control 23/22 (forse il multi con miglior potenziale spin) o un ibrido monofilo sottile (es razorcode 1.20) e multi (es TGV 1.30) tensione 20/22.
Ciao ciao santa
privacy_tip Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
power_settings_newAccedi per rispondere