Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

L'imbarazzo del back di rovescio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Ven 15 Apr 2016 - 8:58

Ciao,
ho ripreso a giocare da circa un anno, da ragazzino giocavo piuttosto bene e mi sono reso conto di avere lo stesso limite di quando ero più giovane: il rovescio!
Sicchè all'inizio ho allenato solo il rovescio (one hand), mi sono fatto anche qualche ora da solo contro il muro di soli rovesci in top. Dopo un paio di mesi tiravo meglio di rovescio che di dritto! Mi sono detto "Il rovescio è a posto, pensiamo al servizio". Mai pensiero fu più sbagliato. Ora sono in completa involuzione. Prima sembravo Wavrinka ora sembro una pippa! Tanto che in partita non mi sento più sicuro e gioco solo back. Mentalmente però mi mortifica tirare solo back difensivi (è vero anche che alle volte mi escono delle belle rasoiate che fanno piuttosto male all'avversario di turno). Tendenzialmente ora gioco il top solo quando sono sicuro di arrivare bene sulla palla. Il quesito è questo c'è da provare vergogna ad avere solo un rovescio difensivo in back?

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da massimiliano.derespinis il Ven 15 Apr 2016 - 9:03

@Jessie Malone ha scritto:Ciao,
ho ripreso a giocare da circa un anno, da ragazzino giocavo piuttosto bene e mi sono reso conto di avere lo stesso limite di quando ero più giovane: il rovescio!
Sicchè all'inizio ho allenato solo il rovescio (one hand), mi sono fatto anche qualche ora da solo contro il muro di soli rovesci in top. Dopo un paio di mesi tiravo meglio di rovescio che di dritto! Mi sono detto "Il rovescio è a posto, pensiamo al servizi Shocked Mai pensiero fu più sbagliato. Ora sono in completa involuzione. Prima sembravo Wavrinka ora sembro una pippa! Tanto che in partita non mi sento più sicuro e gioco solo back. Mentalmente però mi mortifica tirare solo back difensivi (è vero anche che alle volte mi escono delle belle rasoiate che fanno piuttosto male all'avversario di turno). Tendenzialmente ora gioco il top solo quando sono sicuro di arrivare bene sulla palla. Il quesito è questo c'è da provare vergogna ad avere solo un rovescio difensivo in back?

Chiedilo a Robertina Vinci se prova vergogna Shocked ....scherzi a parte, vergogna è l'ultima parola da usare in questi casi. Un buon rovescio in back ai nostri livelli può bastare ed avanzare...se invece vuoi giocarli entrambi ti basta non aver paura di sbagliare e dovresti riuscire a giocarli in maniera sufficiente (sempre per i nostri livelli).

massimiliano.derespinis
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2631
Età : 46
Data d'iscrizione : 12.04.13

Profilo giocatore
Località: MASSA
Livello: 4.3
Racchetta: Yonex VCore SV100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da manuel17787 il Ven 15 Apr 2016 - 10:21

Ciao,
è simile alla mia situazione, pur avendo un rovescio discreto, nelle partitine mi dimentico di averlo e mi rifugio nel back che sento più sicuro e che penso di sbagliare meno.
Secondo me è tutta una questione di testa, quando capirai (capiremo  Laughing ) che anche il rovescio in top è un colpo solido, poi non avrai più problemi a farlo.
Bisognerebbe lasciare da parte un po il risultato della partita e sforzarsi a tirare il rovescio in top, solo così acquisterai confidenza e sicurezza. Anche se dovessero arrivare delle brutte prestazioni non importa, l'importante è tirare quel colpo il più possibile!  Wink

manuel17787
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 179
Età : 29
Località : Treviso
Data d'iscrizione : 27.09.15

Profilo giocatore
Località: Treviso
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex Ezone DR100 / Head Instinct MP XT

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da andyvakgj il Ven 15 Apr 2016 - 12:19

io l'unica cosa relativa al tennis di cui mi vergogno è che che compro troppe racchetteeeeeeeee aiutooooooo

andyvakgj
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 717
Età : 48
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: zus custom 100 - pt57a XL - pt57a - tgk 238.1 XL - tgt 307.2 e tante altre

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Ven 15 Apr 2016 - 12:42

@andyvakgj ha scritto:io l'unica cosa relativa al tennis di cui mi vergogno è che che compro troppe racchetteeeeeeeee aiutooooooo
Very Happy

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da kingkongy il Ven 15 Apr 2016 - 12:54

Malone...hai fatto troppo muro. 
Capperi, capiterà una volta su cento...e tu ci sei inciampato. Cosa intendo? Hai preso la misura sul rimbalzo muro-terra e ora, quando sei sul campo, non trovi la misura. Così ti rifugi nel back che, come tu dici, "a volte Son rasoiate". Ma non sempre. Questo significa che "entri col gomito" per fare la distanza corpo-palla.
Mio sospetto è che il tuo back o slice non sia per nulla a posto.
Ritrova il top e porti a casa pure lo slice.
In bocca al lupo!!!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Ven 15 Apr 2016 - 13:16

Grazie dei suggerimenti ma ho bisogno di alcune delucidazioni: che intendi con "entri col gomito" e soprattutto cosa puoi consigliarmi per "ritrovare il top"?

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Matteo1970 il Ven 15 Apr 2016 - 17:10

Urca se mi interessa questo topic... il back grazie al consiglio di KK (non ruotare il busto, colpisci e apri a croce) è migliorato sopratutto nella velocità e ngli errori... per il top , io lo gioco solo se il mio avversario attacca la rete, e per di più ho solo la misura "a manetta", non riesco a giocarlo di palleggio (tranquillo e solido), ma solo forzato... risultato legnata o schifezza (di solito una schifezza, ma bella forte... Laughing ).

Vergogna nel back no, non la provo, come non la provano i miei avversari a giocarci sopra tutte le volte che possono. Anceh se da quando l'ho reso più solido, ci giocano meno costantenente.

Matteo1970
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 413
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: W PS 97 S

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da kingkongy il Sab 16 Apr 2016 - 0:46

Allora...."entrare col gomito" è un errore abbastanza comune nel back e più tollerato nello slice, dove si aggiunge una componente di Spin laterale.
Per intenderci, back = taglio dall'alto al basso; slice = taglio dall'alto al basso con Spin laterale a sinistra o a destra. 
Per intenderci/2, il tipico attacco in lungo linea con la palla che esce è uno slice. Un drop incrociato è molto probabilmente un back (in chop) con un po' di slice dalla parte opposta. Il back in attacco a scendere è per antonomasia un chip and run. 
Nel back perfetto, la racchetta segue un piano inclinato dall'alto al basso e, al momento dell'impatto, il gomito è in linea con il piatto corde (o, al limite, un pelino più indietro). "Entrare col gomito" significa che il gomito è più avanti rispetto alla testa della racchetta. Il vantaggio è che se il gomito è "indipendente" rispetto al piano dello swing...si varia a piacimento la posizione del piatto corde rispetto al corpo. In poche parole, si cerca la distanza con la palla tramite il gomito (che si muove come una sorta di pantografo). 
Con il top si può fare ....ma la regolazione è minima e, al contrario, se è voluta per mascherare il lungo linea (fintando l'incrociato), bisogna avere due balotas così....!

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Sab 16 Apr 2016 - 11:06

@kingkongy ha scritto:Allora...."entrare col gomito" è un errore abbastanza comune nel back e più tollerato nello slice, dove si aggiunge una componente di Spin laterale.
Per intenderci, back = taglio dall'alto al basso; slice = taglio dall'alto al basso con Spin laterale a sinistra o a destra. 
Per intenderci/2, il tipico attacco in lungo linea con la palla che esce è uno slice. Un drop incrociato è molto probabilmente un back (in chop) con un po' di slice dalla parte opposta. Il back in attacco a scendere è per antonomasia un chip and run. 
Nel back perfetto, la racchetta segue un piano inclinato dall'alto al basso e, al momento dell'impatto, il gomito è in linea con il piatto corde (o, al limite, un pelino più indietro). "Entrare col gomito" significa che il gomito è più avanti rispetto alla testa della racchetta. Il vantaggio è che se il gomito è "indipendente" rispetto al piano dello swing...si varia a piacimento la posizione del piatto corde rispetto al corpo. In poche parole, si cerca la distanza con la palla tramite il gomito (che si muove come una sorta di pantografo). 
Con il top si può fare ....ma la regolazione è minima e, al contrario, se è voluta per mascherare il lungo linea (fintando l'incrociato), bisogna avere due balotas così....!
Grazie ancora.

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Gio 21 Apr 2016 - 21:57

Stasera ho ritrovato il mio rovescio o quantomeno sono sulla buona strada. Cercando online qualche guida magica per migliorare il mio forehand ho trovato, non ricordo dove altrimenti mettevo il link, un maestro fit che suggeriva di aprire il rovescio fino a portare il piatto corde così indietro da essere parallelo al telone dietro la linea di fondo. Mi è sembrata una cosa semplice da provare: miracolosamente oggi non ho sbagliato un rovescio in top, anzi ho trovato anche un paio di vincenti! Adesso la mia domanda è: cosa cambia nello swing attraverso questo piccolo accorgimento?

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da kingkongy il Ven 22 Apr 2016 - 0:14

Due supposizioni, visto che ci attribuisci l'uso di una sfera di cristallo per interpretare il tuo swing senza immagini e descrizioni... Ovvero siam molto prossimi alla Supercazzola...

1) una posizione di apertura del genere (suggerita nel video) PROBABILMENTE ti costringe a una torsione del busto che prima non avevi. In particolare, ti costringe a "esporre" la scapola destra che diventa parallela alla rete. 
2) una torsione del genere PROBABILMENTE modifica il timing dello swing. Nel tuo caso, PROBABILMENTE, in senso positivo, visto che "arretra" (o rallenta) l'azione del gomito.

Domanda: ma il beneficio è relativo a top, back o entrambi?

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Ven 22 Apr 2016 - 15:03

@kingkongy ha scritto:Due supposizioni, visto che ci attribuisci l'uso di una sfera di cristallo per interpretare il tuo swing senza immagini e descrizioni... Ovvero siam molto prossimi alla Supercazzola...

1) una posizione di apertura del genere (suggerita nel video) PROBABILMENTE ti costringe a una torsione del busto che prima non avevi. In particolare, ti costringe a "esporre" la scapola destra che diventa parallela alla rete. 
2) una torsione del genere PROBABILMENTE modifica il timing dello swing. Nel tuo caso, PROBABILMENTE, in senso positivo, visto che "arretra" (o rallenta) l'azione del gomito.

Domanda: ma il beneficio è relativo a top, back o entrambi?
Solo top. Ad ogni modo anch'io penso che il beneficio sia dovuto al fatto che mi costringe a girare di più il tronco e abbassare la spalla destra... speriamo che duri!

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Jessie Malone il Ven 22 Apr 2016 - 21:56

@Jessie Malone ha scritto:Stasera ho ritrovato il mio rovescio o quantomeno sono sulla buona strada. Cercando online qualche guida magica per migliorare il mio forehand
naturalmente ho sbagliato, dovevo scrivere backhand

Jessie Malone
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 170
Data d'iscrizione : 05.08.15

Profilo giocatore
Località: PG
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone Dr 100

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da armandfederico il Ven 20 Mag 2016 - 12:00

Io invece ho il problema opposto: giocherei tutto in top, anche palle impossibili, perché col back, affetto troppo e la palla sale tanto o resta li.
Non è un mio colpo naturale.

Invece il top è istintivo.
Cosa faccio? Orendo un maestro e gioco un'ora sul mio rivescio in back?

armandfederico
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 21
Età : 39
Località : Aosta
Data d'iscrizione : 09.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: L'imbarazzo del back di rovescio

Messaggio Da Robbyc il Ven 20 Mag 2016 - 12:50

Mi succedeva la stessa cosa con il rovescio bimane... cioè in partita mi rifugiavo quasi sempre nel back per paura di sbagliare... ora in allenamento mi sono imposto di non giocare più back (o quasi) e le cose sono sensibilmente migliorate... se una volta lo sapevi fare, devi solo renderlo più solido... a forza di giocarlo la tua mente troverà da sola il modo...
il mio consiglio è tira il rovescio in top ogni volta che puoi!

Robbyc
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 832
Età : 40
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.3 fit
Racchetta: PD 2015

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum