Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

E'il caso di smettere?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

E'il caso di smettere?

Messaggio Da Maurizio Montagano il Lun 3 Mar 2014 - 17:52

Ciao  tutti.
Scrivo poco sul forum ma vi leggo sempre con molto interesse.
Quando ho scritto l'ho fatto perche'ero assalito da grossi dubbi e forte scoramento.
In effetti ci risiamo,sto seriamente pensando di concludere la mia breve ma intensa carriera tennistica.
Il problema fondamentalmente e' uno solo,mi sono innamorato alla follia di questo sport ma da troppo tempo a questa parte ogni volta che prendo in mano una racchetta esco dal campo incazzato e troppo nervoso.
Credo che una persona che pratica uno sport che lo appassiona dovrebbe divertirsi nel praticarlo,per me purtroppo non e'cosi'.
Le cause sono una continua e duratura involuzione del gioco che mesi fa aveva raggiunto livelli "accettabili".In pratica non sostengo un palleggio dopo 5 o 6 scambi massimo.Gli errori sono davvero pacchiani.
Prendo come esempio il mio dritto:dopo 2 anni e mezzo di lezioni e partite non l'ho ancora trovato.
In una stessa partita o in un'ora di lezione provo svariati tipi di apertura,svariati tipi di chiusura,svariati modi di usare la mano sinistra....e via discorrendo.
Perdo ancora contro un amico che non ha mai giocato a tennis,non ha mai  preso una lezione e che ha iniziato a giocare solo partite con me da quando ho cominciato io.E a volte prendo anche sonore batoste.
Sinceramente anche se ogni volta che sbollento i nervi non vedo l'ora di rigiocare,non so se posso continuare cosi'.
Ho pensato anche di riprendere seriamente e intensamente lezioni da un nuovo maestro ma ho paura di buttare via i soldi.
Qualcuno di voi ci e'passato?
Saluti a tutti

Maurizio Montagano
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 32
Età : 40
Località : Castelletto Ticino
Data d'iscrizione : 15.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Dunlop Aerogel 500

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da SempreesoloSuperMac il Lun 3 Mar 2014 - 18:19

"perdo ancora contro un mio amico che non ha mai giocato a tennis,non ha mai preso una lezione " . ecco forse il problema è proprio questo. capita a tutti di giocare malissimo con chi non sa giocare 
ti "mandano di qua" delle palle "sporche" , senza peso e difficili da spingere , e quindi tu che sicuramente e solitamente ( da quanto immagino ) giochi con il maestro , non ti ritrovi e fai molta piu' fatica a giocare bene . ti incazzi , provi 200 movimenti diversi , fai confusione e perdi .Succede . hai 2 tattiche da usare secondo me : 1) ti metti al suo livello e la "butti di la' " in qualche modo e mantieni la calma ( il tennis è soprattutto uno sport psicologico , io ieri ero avanti 5-4 0-40 su servizio del mio avversario . 3 match point . ho sbagliato un dritto facile facile , cosa che mi capita veramente di rado ,mi son incazzato da morire , sono rimasto mentalmente a quel 15 e .....ho perso 7-5 ! calma ....calma ....calma...è fondamentale ! ) 2)smetti di giocare con il tuo amico e giochi con qualcuno di piu' bravo di te .perderai comunque ma il tuo gioco migliorera' e soprattutto accetterai di buon grado la sconfitta perche' sai gia' che il tuo avversario è piu' forte. 
Ma non smettere assolutamente di giocare , sarebbe un peccato . alla peggio , se vedi che non migliori......CAMBIA MAESTRO  ! :-) Buon tennis e facci sapere quando batterai il tuo amico !

SempreesoloSuperMac
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 428
Data d'iscrizione : 12.03.13

Profilo giocatore
Località: RIMINI
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Wilson RF97 Autograph

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da SW1985 il Lun 3 Mar 2014 - 19:06

Solo un consiglio: non smetere, potresti pentirtene...prendi una pausa di riposo al massimo.
Comunque credo che quando inizierai a vincere, e ti assicuro che è molto più difficile imparare a vincere che a fare un dritto, troverai fiducia e andrai via tranquillo tranquillo

SW1985
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 531
Località : Provincia d Modena
Data d'iscrizione : 28.01.14

Profilo giocatore
Località: Provincia di Modena
Livello: 4.2
Racchetta: Mah

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Mar 2014 - 19:07

Maurizio, diciamo che è arrivato - anche per te - il momento di fare un salto tecnico. Non un passettino in avanti ma un saltello determinato da un "fosso" tecnico.
Sei arrivato a plafonare la tua tecnica. Ti sei fermato. Non so come sia successo ma a piccoli o alti livelli succede. Non ti tranquillizzo, perché è una rogna: a volte passa in una settimana a volte ci mette di più. L'unica consolazione e' che, più sali...e meno riparti! Hehehehe 
Trattandosi del tuo caso, ovvero non sei un Apt...si può affermare: tranquillo, passa!!!!
Hai solo bisogno di una scrollata! Forte! Uno stimolo, un pianoforte (tennistico) in testa. Devi porti un obiettivo-simbolo. 
In questi casi hai 10 scambi sulla diagonale? Ok! Programma: tre settimane. Si parte da? Da zero! Non scherzo: dallo swing senza pallina!!! 
In genere i blocchi sono legati a problemi di timing: ok, questo e' il tuo obiettivo per tutte e tre le settimane! Ritmo, ritmo e ancora ritmo.
Bene, fine del consiglio. Lavora e facci sapere. Non hai scampo o alternative: parti dai fondamentali. Son cavoletti tuoi.

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da GIANLUINI DICA il Lun 3 Mar 2014 - 19:28

E quale sarebbe il problema?Io perdo spessissimo con gente che gioca un'ora la settimana e che non ha mai preso una lezione....ha ragione super kk vai dal maestro ,parti da zero ,parlagli di questo tuo periodo perché molto spesso basta poco.  Un'altra cosa,incazzati pure ma poi fuori dal campo libera la mente,il tennis è così si gioca per vincere sempre ma se non accade non è un dramma.

_____________________________________________________________


Bookmark and Share

GIANLUINI DICA
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3667
Età : 44
Località : CREMONA
Data d'iscrizione : 08.11.09

Profilo giocatore
Località: CREMONA
Livello: 3.0 ITR. 4.2
Racchetta: Wilson Pro Open

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da cialisforever il Lun 3 Mar 2014 - 19:49

Dalle sconfitte si impara...dalle vittorie molto meno.Gestire la sconfitta,analizzarla e ripartire per migliorare il proprio tennis.Anche perchè non dobbiamo vincere Wimbledon e anche un piccolo punto,un game in più,può essere una grande vittoria.

cialisforever
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2048
Età : 48
Località : Arce (Frosinone)
Data d'iscrizione : 28.11.10

Profilo giocatore
Località: Arce (FR)
Livello: Livello Esaurito...e scarso il giusto,anzi di più!
Racchetta: Bridgestone

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da abracadabra78 il Lun 3 Mar 2014 - 20:32

smettere???????cambia maestro subito(uno serio che ti spiega bene ogni cosa),migliora il tuo livello e vedrai che poi saranno i tuoi avversari a incazzarsi! dajeeeeee

abracadabra78
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 10016
Età : 38
Località : milano
Data d'iscrizione : 11.08.09

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: fit 4.2
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da lucioa il Lun 3 Mar 2014 - 20:40

quando giochi con avversari "scarsi" succede spesso di pensare che sia facile vincere perchè tanto ti tirano solo pallacce o mozzarelle con movimenti del corpo spaventosi e "tecniche" assurde. questo succede perchè la mente ti induce ad essere pigro e ti suggerisce di non impegnarti.
quando pensi:"ma che cavolo di tiro è quello!io non posso giocare con questo scarsone!" e vedi la palla venire verso di te a 2 kmh devi fare l'opposto di quello che ti suggerisce la mente.
concentrati come se ti arrivassero tutti vincenti, pensa di avere un avversario da battere dall'altra parte. impara a pensare che un avversario vale l'altro per vincere bisogna giocare al massimo su ogni palla che ti arriva qualsiasi essa sia.
gioca semplice ma deciso, evita colpi raffinati per dimostrare all'avversario che sei più bravo. il tuo avversario scarsone non capirà mai che sei più bravo e anzi godrà ancora di più vederti perdere pensando che lui senza alcuna lezione è più forte.
non ricordo in quale libro l'ho letto comunque mi ricordo di questa frase che mi è entrata nella testa: "gioca con l'avversario e non contro"
non offuscarti la mente con il voler vincere contro di lui ma concentrati a giocare con lui e fai di tutto per batterlo.
non smettere mai di giocare !
buon tennis

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da lucioa il Lun 3 Mar 2014 - 20:42

scusate dalla foga nel rispondere penso di aver scritto un migliaio di volte "avversario"  Very Happy 
p.s. non amo rileggere quello che scrivo....

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da dan73 il Lun 3 Mar 2014 - 21:06

Maurizio tranquillo!! Niente di più comune, anzi la tua testimonianza quasi mi tira sù... Io ho la tua stessa anzianità di allenamento, 2 anni e mezzo, anche io con maestro, ebbene io, in tutto questo tempo... udite, udite... non ho ancora vinto un solo set!!!  affraid 
vero è che gioco sempre con persone con molta più eserienza di gioco, ma spesso zero tecnica, comunque questo è il risultato.... PER ORA!!
Io la tua tentazione di smettere, che poi ha avuto il sopravvento, l'ho avuta da ragazzino, ma allora non andavo neanche a lezione!
Ora, a 41 anni, mi godo ogni singola ora di gioco, indipendentemente dal risultato, è così bello il nostro sport! Ho portato a due le ore settimanali di lezione da qualche mese, e i risultati a livello di velocità di apprendimento, non si sono fatti attendere, ora guardo con fiducia al futuro convinto che il momento della prima vittoria sia vicino! Pensa che quest'anno m'era venuta pure voglia di fare qualche torneo per tesserati!  Very Happy 
Anche perchè vedo che gioco molto meglio con quelli tecnicamente più bravi..

dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da ronwelty il Lun 3 Mar 2014 - 22:51

@dan73 ha scritto:
Anche perchè vedo che gioco molto meglio con quelli tecnicamente più bravi..

Questa, purtroppo, è la consolazione che spesso ci diamo. Il problema è che questa frase non è per niente positiva.
Mi spiego: contro avversari "più bravi" molto spesso si è mentalmente più sciolti (non c'è l'ansia del punteggio, siamo già predisposti alla sconfitta), si gioca al 110%, ed in media arrivano palle più pesanti sulle quali ci si appoggia più facilmente. KK mi ucciderà ma secondo me nel tennis moderno appoggiarsi su palle pesanti/lavorate è molto più facile che spingere. Tutto ciò ci fornisce l'impressione sbagliata di "giocare meglio contro avversari più forti". In realtà, secondo me, non è vero. Siamo le stesse pippe scatenate che costantemente prendono le sveglie contro gente meno preparata tecnicamente. Magari contro uno più bravo ci si diverte di più, tutto qui.
Nota doverosa: il 99% degli insegnanti di tennis del Bel Paese non prepara gli allievi ad affrontare una partita, ma unicamente "ad abbassarsi sulle gambe e colpire davanti al corpo" (sto volutamente estremizzando il concetto). Ho avuto il piacere e la fortuna di essere allenato da un trainer americano (il più scarso ed economico che c'era nel posto dove vivevo) durante una permanenza all'estero. Le uniche note in comune tra Matt e tutti i miei insegnanti italiani erano: la racchetta e la tuta. Tutto il resto è profondamente diverso. Sarà il pragmatismo anglosassone, sarà il sole della California o quello che volete, lì ti insegnano a giocare le partite di tennis, da noi ti insegnano a palleggiare.


PS: caro dan73, ti ringrazio per lo spunto di discussione.

_____________________________________________________________

ronwelty
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2259
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da dan73 il Lun 3 Mar 2014 - 23:10

Mannaggia a te ronwelty! Se mi togli pure quell'illusione lì allora è finita per davvero!  Wink 
A parte gli scherzi, quello che dici è verissimo, tuttavia ti posso garantire che la maggior parte delle persone con cui gioco sono tecnicamente (o forse sarebbe più corretto dire "stilisticamente") più in dietro di me (a volte anche di parecchio), però credo di sapere quale sarà lo step che mi consentirà di batterle, e cioè di riuscire a spingere e possibilmente anche di chiudere il punto, sulle palle morte che puntualmente mi propongono (almeno una per scambio). Lo so, non è affatto poco, ma ci sto lavorando..

dan73
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 703
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da incompetennis il Lun 3 Mar 2014 - 23:26

Maurizio è il caso di smettere ? Ma no, gioca contro di me e ti ringalluzzisci tempo un'oretta.

incompetennis
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 669
Località : Etna
Data d'iscrizione : 04.01.13

Profilo giocatore
Località: Etna
Livello: N.C (Non Cagato)
Racchetta: Babbolatt

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da kingkongy il Lun 3 Mar 2014 - 23:46

Tranquillo Ron...potrei anche essere d'accordo. Ci sto pensando...hihihihi
Fatte le dovute tare, ci sta.
Circa i maestri a stelle e strisce....anche. Ma c'è sempre il fascino del "Go West"...
Very Happy

kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12080
Età : 51
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da nikix91 il Mar 4 Mar 2014 - 0:22

Mai mollare... Prova a prendere lezioni con un altro maestro e vedrai che in breve tempo ritroverai sicurezza sui colpi...  Smile Smile Smile 

nikix91
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 605
Età : 25
Località : Padova
Data d'iscrizione : 18.09.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: Quarta Categoria
Racchetta: Davvero Troppe :D

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da ronwelty il Mar 4 Mar 2014 - 0:32

@kingkongy ha scritto:Tranquillo Ron...potrei anche essere d'accordo. Ci sto pensando...hihihihi
Fatte le dovute tare, ci sta.
Circa i maestri a stelle e strisce....anche. Ma c'è sempre il fascino del "Go West"...
Very Happy

Dai, pensavo peggio...! Very Happy

_____________________________________________________________

ronwelty
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2259
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da iamwill il Mar 4 Mar 2014 - 3:11

@ronwelty ha scritto:
@dan73 ha scritto:
Anche perchè vedo che gioco molto meglio con quelli tecnicamente più bravi..

Questa, purtroppo, è la consolazione che spesso ci diamo. Il problema è che questa frase non è per niente positiva.
Mi spiego: contro avversari "più bravi" molto spesso si è mentalmente più sciolti (non c'è l'ansia del punteggio, siamo già predisposti alla sconfitta), si gioca al 110%, ed in media arrivano palle più pesanti sulle quali ci si appoggia più facilmente. KK mi ucciderà ma secondo me nel tennis moderno appoggiarsi su palle pesanti/lavorate è molto più facile che spingere. Tutto ciò ci fornisce l'impressione sbagliata di "giocare meglio contro avversari più forti". In realtà, secondo me, non è vero. Siamo le stesse pippe scatenate che costantemente prendono le sveglie contro gente meno preparata tecnicamente. Magari contro uno più bravo ci si diverte di più, tutto qui.
Nota doverosa: il 99% degli insegnanti di tennis del Bel Paese non prepara gli allievi ad affrontare una partita, ma unicamente "ad abbassarsi sulle gambe e colpire davanti al corpo" (sto volutamente estremizzando il concetto). Ho avuto il piacere e la fortuna di essere allenato da un trainer americano (il più scarso ed economico che c'era nel posto dove vivevo) durante una permanenza all'estero. Le uniche note in comune tra Matt e tutti i miei insegnanti italiani erano: la racchetta e la tuta. Tutto il resto è profondamente diverso. Sarà il pragmatismo anglosassone, sarà il sole della California o quello che volete, lì ti insegnano a giocare le partite di tennis, da noi ti insegnano a palleggiare.


PS: caro dan73, ti ringrazio per lo spunto di discussione.



sono d'accordissimo su tutto... scusate se intervengo solo per quotare ma non sono mai totalmente d'accordo con sto ragazzo quindi permettetemi questo OT  Very Happy  Very Happy  Very Happy 

TORNA PRESTO!!!!

iamwill
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 998
Età : 36
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.03.12

Profilo giocatore
Località: Lecce/Roma/Chieti
Livello:
Racchetta: Pure Strike 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da ronwelty il Mar 4 Mar 2014 - 3:14

@iamwill ha scritto:
sono d'accordissimo su tutto... scusate se intervengo solo per quotare ma non sono mai totalmente d'accordo con sto ragazzo quindi permettetemi questo OT  Very Happy  Very Happy  Very Happy 

TORNA PRESTO!!!!

Ma come non sei mai d'accordo con me... Meschino!!  Very Happy  Very Happy  Very Happy 

PS: mi vuoi così tanto male da farmi tornare in Italia? Razz

_____________________________________________________________

ronwelty
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2259
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da iamwill il Mar 4 Mar 2014 - 3:21

@ronwelty ha scritto:
@iamwill ha scritto:
sono d'accordissimo su tutto... scusate se intervengo solo per quotare ma non sono mai totalmente d'accordo con sto ragazzo quindi permettetemi questo OT  Very Happy  Very Happy  Very Happy 

TORNA PRESTO!!!!

Ma come non sei mai d'accordo con me... Meschino!!  Very Happy  Very Happy  Very Happy 

PS: mi vuoi così tanto male da farmi tornare in Italia? Razz


è che mi manchi... Sad

iamwill
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 998
Età : 36
Località : Roma
Data d'iscrizione : 12.03.12

Profilo giocatore
Località: Lecce/Roma/Chieti
Livello:
Racchetta: Pure Strike 16x19

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da ronwelty il Mar 4 Mar 2014 - 3:22

Cucciolo...!  Sad 

_____________________________________________________________

ronwelty
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2259
Età : 31
Località : Roma
Data d'iscrizione : 15.09.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.NC
Racchetta: Yonex Vcore Tour G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da Maurizio Montagano il Mar 4 Mar 2014 - 9:13

Intanto,grazie a tutti per gli interventi.
Non vi nego che cercavo in effetti un po'di consolazione piuttosto che una risposta alla mia domanda.
Credo che faro cosi',mi prendo un breve periodo sabbatico,giusto per liberare la mente da inutili paranoie e poi iniziero'a prendere qualche lezione da un bravo maestro che ho gia individuato.
Mi costera'un po'di piu',ma probabilmente con una sola lezione spero di apprendere di piu'che in 3 lezioni con l'attuale maestro.
Vi faro'sapere.
Un caro saluto a tutti.
Maurizio

Maurizio Montagano
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 32
Età : 40
Località : Castelletto Ticino
Data d'iscrizione : 15.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Dunlop Aerogel 500

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mar 4 Mar 2014 - 11:49

@lucioa ha scritto:non ricordo in quale libro l'ho letto comunque mi ricordo di questa frase che mi è entrata nella testa: "gioca con l'avversario e non contro"

agam bernardini, lo zen e l'arte di giocare a tennis... anche io gioco sempre con l'avversario e mai contro...
grazie ad agam  cheers 

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da albs77 il Mar 4 Mar 2014 - 12:14

è il caso di decidere come fare sti benedetti colpi, non di smettere Smile
Sappi che comunque la tecnica richiederà delle evoluzioni continue ,man mano che migliorerai.

Se posso consigliarti cosa scegliere per il tuo dritto imparare già da subito a swingare decontratto e bello ampio: ti servirà quando giocherai con gente che tira veloce.

E scegli un maestro serio che sappia giocare bene oltre che insegnare, l'emulazione è importante.

Non guardare alle vittorie ma a come giochi tecnicamente e poi tatticamente: giocare con la tecnica corretta è più difficile che vincere le partite di club facendo l'artigiano, ma il primo percorso un giorno ti porterà lontano mentre con il secondo farai come quelli che passano il resto della loro vita tennistica a fare partitine di un ora o il doppio degli anziani ammirando gli agonisti, di cui tu invece farai parte.


albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da nanobabbo8672 il Mar 4 Mar 2014 - 12:32

@Maurizio Montagano ha scritto:In una stessa partita o in un'ora di lezione provo svariati tipi di apertura,svariati tipi di chiusura,svariati modi di usare la mano sinistra....e via discorrendo.

questa non è una bella cosa, il tuo maestro ti dovrebbe dire come portare il colpo, non di cambiarlo in continuazione... altrimenti non ne vieni più fuori!  cheers 
abbi pazienza e cerca un buon maestro, vedrai che le cose miglioreranno!

nanobabbo8672
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6677
Età : 44
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Tornare in alto Andare in basso

Re: E'il caso di smettere?

Messaggio Da albs77 il Mar 4 Mar 2014 - 13:23

@nanobabbo8672 ha scritto:
@Maurizio Montagano ha scritto:In una stessa partita o in un'ora di lezione provo svariati tipi di apertura,svariati tipi di chiusura,svariati modi di usare la mano sinistra....e via discorrendo.

questa non è una bella cosa, il tuo maestro ti dovrebbe dire come portare il colpo, non di cambiarlo in continuazione... altrimenti non ne vieni più fuori!  cheers 
abbi pazienza e cerca un buon maestro, vedrai che le cose miglioreranno!

In realtà non credo sia il maestro a dover scegliere: il maestro da le linee guida, ma lo "stile" è personale, e lui sta ancora cercando il colpo che sente naturale tra le mille varianti, almeno ho capito così.

Il mio maestro ad esempio serve a piedi uniti.
Io ho provato a fare come dice lui ed in effetti tiravo molto forte ma dopo qualche ora senza essere seguito perdevo il movimento:questo perchè non è il mio modo naturale di servire, mi viene più facile se uso il metodo del foot up.

Ho scelto per il foot up nonostante il maestro e anche se tiro un pò meno forte sono molto più solido e riesco a usare meglio gli effetti.

Poi un giorno magari proverò a cambiarlo.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1186
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum