Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da albs77 il Gio 21 Feb 2013 - 11:22

Come da titolo, sono alla ricerca di sicurezza sulla seconda di servizio, voglio una percentuale alta.

Al momento viaggio troppo random: ci sono giorni che servo kick e slice che sembrano delle prime, e giorni (come ieri) che faccio ventordici doppi falli.

Non si può andare avanti così: in attesa di capire quale sia il tipo di servizio che mi si addice di più, ho bisogno di un ancora di salvezza, di un salvagente nel mare mosso, di una boa da infilarci il pollicione del piede per stare fermo con il materassino al largo.

Quindi chiedo ai più esperti di voi quali sono gli accorgimenti/segreti per una seconda palla "conveniente" in termini statistici e che soprattutto non sia dispendiosa in termini di richieste fisiche.

Ho infatti verificato che i doppi falli cominciano quando comincio a stancarmi, quindi sarebbe meglio escludere movimenti troppo faticosi.

Che presa usare? in posizione trofeo? pin point o piedi uniti? tirare piatto e centrale o in kick? che presa? e il lancio? sulla spalla sinistra, destra o in centro?

Insomma ,come si fa una seconda "sicura"?

Non importa se sia attaccabile, meglio giocarsi il punto partendo in svantaggio che non giocarlo proprio e regalare un 15.

grazie mille

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da ace59 il Gio 21 Feb 2013 - 11:58

quando la trovi , passa l'informazione , la stiamo cercando tutti

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Marcotop65 il Gio 21 Feb 2013 - 12:02

Secondo il mio modestissimo parere, il servizio di potenza non serve a molto. Lo slice e' bello ma comporta sempre una certa dose di rischio nella riuscita ( leggi doppi falli ).
Secondo me il kick e' quello che puo' essere sviluppato meglio, che ha meno percentuali di rischio, e che da' piu' fastidio all' avversario. Detto questo, INNANZITUTTO cura la spalla ! Sia i muscoli che soprattutto i tendini, con esercizi di riscaldamento , con e senza elastici, ASSOLUTAMENTE!!

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da MARIO966 il Gio 21 Feb 2013 - 12:27

Concordo pienamente con marcotop, aggiungo di mirare nella zona del rattangolo dove non è presente l'avversario .... anche se è difficile.

MARIO966
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1539
Data d'iscrizione : 27.07.12

Profilo giocatore
Località: Genzano di Roma (Rm)
Livello: 3,5 I.T.R.
Racchetta: PK Q 5 -315 Warrior 100 pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da albs77 il Gio 21 Feb 2013 - 12:29

@ace59 ha scritto:quando la trovi , passa l'informazione , la stiamo cercando tutti

Conosco certi pallettari DOC che non sbagliano un servizio.
Non sarò potente, non sarà super liftato, ma è stilisticamente decente ed efficace.

Quindi si può fare in qualche maniera

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da albs77 il Gio 21 Feb 2013 - 12:33

@Marcotop65 ha scritto:Secondo il mio modestissimo parere, il servizio di potenza non serve a molto. Lo slice e' bello ma comporta sempre una certa dose di rischio nella riuscita ( leggi doppi falli ).
Secondo me il kick e' quello che puo' essere sviluppato meglio, che ha meno percentuali di rischio, e che da' piu' fastidio all' avversario. Detto questo, INNANZITUTTO cura la spalla ! Sia i muscoli che soprattutto i tendini, con esercizi di riscaldamento , con e senza elastici, ASSOLUTAMENTE!!

probabilmente sbaglio qualcosa nel farlo, ma il kick come lo eseguo io ha comunque una componente slice, diciamo che colpisco da ore 8 a ore 2 più o meno.

E spesso, se non sono fresco e pimpante, mi si infrangono sulla rete.
Quindi presumo sia un problema di troppa rotazione e troppa poca spinta.

Quello che cerco è quindi una seconda che si possa spingere in sicurezza con poca fatica.
Come si fa a fare un kick profondo senza spingere come un dannato?

Alzo il tiro e miro ai piccioni che sorvolano la rete? Smile

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Antaniserse il Gio 21 Feb 2013 - 13:00

@albs77 ha scritto:
probabilmente sbaglio qualcosa nel farlo, ma il kick come lo eseguo io ha comunque una componente slice, diciamo che colpisco da ore 8 a ore 2 più o meno.
Che è piuttosto comune e non necessariamente sbagliato...

@albs77 ha scritto:E spesso, se non sono fresco e pimpante, mi si infrangono sulla rete.
Quindi presumo sia un problema di troppa rotazione e troppa poca spinta.

Quello che cerco è quindi una seconda che si possa spingere in sicurezza con poca fatica.
La risposta è sempre kick... uno dei vantaggi è proprio quello che si può far scorrere il braccio senza grossi rallentamenti, mantenendo margini di sicurezza, cosa che con slice e piatta non è altrettanto vero.
Se lo trovi faticoso, e la palla non ti va di là, stai probabilmente dando troppa spinta in alto e poca in avanti, ovvero quasi certamente ti lanci la palla troppo dietro... la palla non si lancia dietro, si lancia avanti! si, anche nel kick

Chiaramente non così avanti come quando tiri il piattone, ma quel tanto che serve a dare un senso al movimento che fai con gambe e rotazione spalle, che devono comunque tendere verso il campo avversario.

Se fai così, e lasci andare il braccio senza paura e senza strappare, vedrai che anche quando le gambe non sono più brillantissime, in ogni caso mantieni una buona sicurezza e una velocità accettabile

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Adolfo il Gio 21 Feb 2013 - 13:23

calcola che una volta che hai appreso la tecnica base del servizio, l'80% della riuscita di questo dipende dal lancio palla, quindi poni particolare attenzione alla sua esecuzione, cosa che molti invece trascurano.

_____________________________________________________________

Adolfo
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 3306
Data d'iscrizione : 07.10.10

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson Pro Open BLX

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da FedEx il Gio 21 Feb 2013 - 13:37

@Marcotop65 ha scritto:Detto questo, INNANZITUTTO cura la spalla ! Sia i muscoli che soprattutto i tendini, con esercizi di riscaldamento , con e senza elastici, ASSOLUTAMENTE!!

Quali sarebbero degli esercizi adatti?

FedEx
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 6636
Età : 18
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da b52_ste il Gio 21 Feb 2013 - 14:42

Io per fare meno fatica possibile servo molto in slice, anche le prime... lascio le botte piatte "a random" in modo da sorprendere l'avversario anche perchè tirando tutte botte piatte si rischia un sacco, ci si stanca il triplo e alla fine si diventa anche prevedibili e facilmente attaccabili se non le piazzi negli angoli! Wink

Per gli esercizi, fortunatamente non ho mai avuto grossi problemi fisici, so solo che mi scaldo molto prima di cominciare un match (scioglispalla a go-go!) e comunque evito di servire "al massimo" nei servizi di prova e nei primi minuti! Wink

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Giorgio80 il Gio 21 Feb 2013 - 14:55

io servo la prima il 50% delle volte piatta a tirando più forte che posso e 50% in slice forzando (le percentuali cambiano a seconda della giornata e della percentuale di riuscita delle botte piatte).

La seconda sempre in slice abbastanza lenta (così sta in campo) il più posisbile profonda cercando il rovescio dell'avversario, ma senza esasperare l'angolo altrimenti mi torna indietro un cross stretto.

Con questa tecnica devo dire che mi trovo piuttosto bene, praticamente nessun doppio fallo e pochissime risposte vincenti e tanti gratuiti dell'avversario.
La palla lenta ingolosisce l'avversario che però fa molta fatica a piazzare il vincente essendo bella carica, questo si trasforma spesso in un gratuito.

Morale faccio più punti con la seconda che con la prima

Giorgio80
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 218
Età : 36
Data d'iscrizione : 06.07.11

Profilo giocatore
Località: S. Maurizio Canavese (TO)
Livello: ITR 4 FIT 4.5
Racchetta: Babolat APD

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da albs77 il Gio 21 Feb 2013 - 15:46

ok, facciamo un sunto di alcuni punti fermi condivisi,così da costruire un bignami di come dovrebbe essere una seconda mediamente efficace, per tutti. Se ritenete di modificare o precisare fatelo. Dove trovate tbd (to be defined) argomentate con la vostra saggezza.
Metteteci del vostro, ma magari cerchiamo di condividerlo prima Smile

p.s. Ricordatevi che l'obiettivo è una seconda semplice ma efficace, non quella di Federer!!! Quindi va bene entrare nel dettaglio, ma roba comprensibile.

p.s.2 Tra parentesi metto quello che ritengo debba essere sviscerato.


BIGNAMI DELLA SECONDA "SAFE"

tipo di servizio
Servizio in kick preferibile per via del rimbalzo alto (se viene).
In alternativa slice, ma il rischio aumenta per via della parabola bassa.

posizione di partenza
T.B.D.
(larghezza piedi, direzione piedi, posizione trofeo/piedi che segue/piedi uniti, saltino o meno)

movimento di avvicinamento
(avvicinamento piede destro oppure piedi fermi, piegamento ginocchia o meno,cambio o meno del peso da un piede all'altro)
tbd


direzione lancio di palla
E' preferibile non lanciare dietro la spalla sinistra,come insegnano praticamente tutti i maestri, ma appena dentro il campo per sfruttare la maggior spinta orizzontale data dall'oscillazione dietro --> avanti del corpo.

impatto con la pallina
Spazzolata che impatta la pallina ore 8 con direzione indicativamente verso ore 2. la risultante sarà un effetto a salire con una componente slice che farà curvare la palla verso sinistra (per i destrimani).


altezza del lancio palla e posizione braccio all'impatto
t.b.d.
(lancio palla parallelo alla linea di fondo piuttosto che perpendicolare, altezza del lancio in relazione al punto di impatto, braccio flesso o braccio teso, zona di impatto rispetto al proprio corpo)

impugnatura
Continental o eastern di rovescio.


velocità di esecuzione ed eventuale caricamento
t.b.d.
(velocità swing rispetto alla prima, caricamento o meno della spalla,spinta o meno con le gambe.


Dai aiutatemi bounce

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Veterano il Gio 21 Feb 2013 - 19:34

@albs77 ha scritto:Come da titolo, sono alla ricerca di sicurezza sulla seconda di servizio, voglio una percentuale alta.

Al momento viaggio troppo random: ci sono giorni che servo kick e slice che sembrano delle prime, e giorni (come ieri) che faccio ventordici doppi falli.

Non si può andare avanti così: in attesa di capire quale sia il tipo di servizio che mi si addice di più, ho bisogno di un ancora di salvezza, di un salvagente nel mare mosso, di una boa da infilarci il pollicione del piede per stare fermo con il materassino al largo.

Quindi chiedo ai più esperti di voi quali sono gli accorgimenti/segreti per una seconda palla "conveniente" in termini statistici e che soprattutto non sia dispendiosa in termini di richieste fisiche.

Ho infatti verificato che i doppi falli cominciano quando comincio a stancarmi, quindi sarebbe meglio escludere movimenti troppo faticosi.

Che presa usare? in posizione trofeo? pin point o piedi uniti? tirare piatto e centrale o in kick? che presa? e il lancio? sulla spalla sinistra, destra o in centro?

Insomma ,come si fa una seconda "sicura"?

Non importa se sia attaccabile, meglio giocarsi il punto partendo in svantaggio che non giocarlo proprio e regalare un 15.

grazie mille
Ma vedi in quello che scrivi ce' un bel minestrone.
Per dirti cosa devi fare bisognerebbe vedere prima cosa sai fare.Se da quanto capisco il tuo problema e' la costanza ti consiglio di allenarti tirando due prime palle al 70 % della velocita abituale ma con lo scopo di cercare di non fare doppi falli.Poi quando hai una buona percentuale di riuscita sempre alla stessa velocita' si puo parlare di effeti vari.
L'impugnature e' in genere continental o tendente alla presa di rovescio.la posizione dei piedi o tipo di tecnica molto dipende da te e da cosa ti viene piu' naturale,non e' che ce ne sia una migliore dell altra.Piu' che altro una volta capito quale sia meglio per te devi riuscire a servire senza cambiare lancio palla in qualsiasi direzione tu voglia.Percio' che sia a piedi unti o come ti pare a te lo scopo e' che scelto un sistema con lo stesso lancio palla devi poter controlare la direzione.
Tutt questo senza vederti e dando per scontato che tu abbia un movimento ed una tecnica di base corretta.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Marcotop65 il Gio 21 Feb 2013 - 20:29

Secondo me sono due gli aspetti, o anche tre , del servizio in kick che vanno rispettati : lancio corretto della palla ( alta e leggermente sulla tua testa ) , spazzolata cercando di mulinare il braccio in decontrazione, e terzo, fare sempre quel mezzo passo in avanti che da' piu' carica alla palla.

Marcotop65
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4406
Età : 51
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da MaurizioV il Ven 22 Feb 2013 - 9:06

devo dire che rimango un poco sorpreso a sentire parlare così facilmente di kick, che a parer mio, essendo un servizio che implica buoni caricamenti di gambe e schiena, non è semplice per chi ha un servizio già insicuro, ma forse la mia è una bonaria invidia per non essere mai riuscito a farlo bene

io seguirei il consiglio di vet, acquista prima certezza su un servizio a 3/4 di velocità (curando moltissimo il lancio di palla), dopo potrai cominciare a complicare le cose

e come ti è già stato suggerito lavora sui muscoli delle spalle, con pesi ed elastici, ché il movimento del servizio, anche a bassi livelli, è piuttosto demanding da quel punto di vista

MaurizioV
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Data d'iscrizione : 07.02.13

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: mah! 4.5 ITR?
Racchetta: Pro Kennex Ki 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Antaniserse il Ven 22 Feb 2013 - 9:47

@MaurizioV ha scritto:devo dire che rimango un poco sorpreso a sentire parlare così facilmente di kick, che a parer mio, essendo un servizio che implica buoni caricamenti di gambe e schiena, non è semplice per chi ha un servizio già insicuro, ma forse la mia è una bonaria invidia per non essere mai riuscito a farlo bene
E' chiaro che ci sono vari livelli di kick... un conto è giocarlo in maniera offensiva, un conto è semplicemente usare la rotazione per avere una parabola più sicura tenendo una velocità di braccio accettabile.

Un po' come il discorso di lanciare dietro, continua ad esserci questa convinzione che serva un grande lavoro di schiena: non è più così, e i maestri che non sono fermi agli anni '90 non insegnano più così: la tendenza adesso è di non modificare drasticamente il movimento rispetto ad un servizio normale, e lavorare solo di gambe, spalle e spazzolata diversa.... ci sia aiuta con un lancio un po' meno avanzato e verso sinistra, ma si sfrutta lo stesso la spinta in avanti del corpo e la rotazione del busto.

Alcuni esempi:



Qui si vede come la postura del giocatore non cambia in maniera così sostanziale quando raggiunge la posizione a trofeo; non inarca la schiena in modo esagerata nè altro... lancio un po' più a sinistra e uscita di bracciò più verso l'esterno per via della spazzolata diversa, il resto è praticamente identico


Qui di nuovo si vede il lancio: chiaramente meno avanzato rispetto al piattone, ma comunque con impatto che viene cercato col corpo che spinge avanti

Antaniserse
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 542
Età : 43
Località : Genova
Data d'iscrizione : 26.11.08

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.0 FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCore Tour 97 310g, Vantage 100'' 310g

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da lucioa il Ven 22 Feb 2013 - 10:06

anche per me il kick è un servizio difficile da imparare.
io tendo a chiudere il colpo e quindi la palla non supera la rete, e spesso inarco la schiena(errore grave) per cercare di spazzolare la palla in verticale con conseguenti dolori.
la flessione delle gambe è fondamentale per questo tipo di servizio e la forzatura nello spingere la racchetta verso l'alto per me è innaturale per cui faccio molta fatica ad eseguire bene il colpo. ho provato anche con un saltello in verticale ma non mi è sembrato così efficace e poi difficile da replicare allo stesso modo.
il mio maestro però insiste a volermi insegnare bene questo servizio perchè a detta sua una volta appreso avrò un servizio sicuro e efficace.
quindi persevero!

il servizio il slice mi viene ma è troppo semplice da attaccare e non così sicuro (parlo del mio ovviamente)

lucioa
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 829
Età : 45
Data d'iscrizione : 15.09.11

Profilo giocatore
Località: Milano sud
Livello: FIT 4.3
Racchetta: Aeropro no cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da franzinidavide il Ven 22 Feb 2013 - 10:30

l'unico modo per eseguire un servizio decente e non faticoso è prendersi un ora a settimana, farsi prestare un cesto di palle e servire in continuazione per tutta l'ora, magari in compagnia cosi ci si fa anche due risate! altrimenti è come non poter correre per 5 minuti perchè si è fuori allenamento, il servizio è un movimento difficile che va fatto naturalmente e ci vuole allenamento, altrimenti doppi falli a gogo

franzinidavide
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 136
Età : 27
Località : latina
Data d'iscrizione : 20.04.12

Profilo giocatore
Località: latina
Livello: nc
Racchetta: babolat pure drive 2012 e roddick 2012. Wilson Blx pro staff 6.1 95.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da albs77 il Ven 22 Feb 2013 - 11:45

@Veterano ha scritto:
@albs77 ha scritto:Come da titolo, sono alla ricerca di sicurezza sulla seconda di servizio, voglio una percentuale alta.

Al momento viaggio troppo random: ci sono giorni che servo kick e slice che sembrano delle prime, e giorni (come ieri) che faccio ventordici doppi falli.

Non si può andare avanti così: in attesa di capire quale sia il tipo di servizio che mi si addice di più, ho bisogno di un ancora di salvezza, di un salvagente nel mare mosso, di una boa da infilarci il pollicione del piede per stare fermo con il materassino al largo.

Quindi chiedo ai più esperti di voi quali sono gli accorgimenti/segreti per una seconda palla "conveniente" in termini statistici e che soprattutto non sia dispendiosa in termini di richieste fisiche.

Ho infatti verificato che i doppi falli cominciano quando comincio a stancarmi, quindi sarebbe meglio escludere movimenti troppo faticosi.

Che presa usare? in posizione trofeo? pin point o piedi uniti? tirare piatto e centrale o in kick? che presa? e il lancio? sulla spalla sinistra, destra o in centro?

Insomma ,come si fa una seconda "sicura"?

Non importa se sia attaccabile, meglio giocarsi il punto partendo in svantaggio che non giocarlo proprio e regalare un 15.

grazie mille
Ma vedi in quello che scrivi ce' un bel minestrone.
Per dirti cosa devi fare bisognerebbe vedere prima cosa sai fare.Se da quanto capisco il tuo problema e' la costanza ti consiglio di allenarti tirando due prime palle al 70 % della velocita abituale ma con lo scopo di cercare di non fare doppi falli.Poi quando hai una buona percentuale di riuscita sempre alla stessa velocita' si puo parlare di effeti vari.
L'impugnature e' in genere continental o tendente alla presa di rovescio.la posizione dei piedi o tipo di tecnica molto dipende da te e da cosa ti viene piu' naturale,non e' che ce ne sia una migliore dell altra.Piu' che altro una volta capito quale sia meglio per te devi riuscire a servire senza cambiare lancio palla in qualsiasi direzione tu voglia.Percio' che sia a piedi unti o come ti pare a te lo scopo e' che scelto un sistema con lo stesso lancio palla devi poter controlare la direzione.
Tutt questo senza vederti e dando per scontato che tu abbia un movimento ed una tecnica di base corretta.

Nel grassetto della tua risposta c'è la chiave di tutto. Non ho ancora trovato/deciso quale sia il servizio che sia adatto a me, soprattutto per quanto riguarda la seconda.
Quando facevo il corso con il maestro in maniera intensiva mi venivano seconde in kick e slice che a volte facevo pure gli ace, per capirsi.

Poi però ho smesso con le lezioni e , non so bene come, ho perso quel movimento.

Quello che cercavo con questo post erano dei consigli su una seconda facile, dove con facile voglio proprio intendere che sia soprattutto facilmente ripetibile, quindi pochi movimenti poco faticosi per essere velocemente assimilati.

Il tuo consiglio di fare una prima a 70% è una buona idea, oggi la provo se vedo che il kick non entra.

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da davera il Ven 22 Feb 2013 - 17:11

@albs77 ha scritto:
@ace59 ha scritto:quando la trovi , passa l'informazione , la stiamo cercando tutti

Conosco certi pallettari DOC che non sbagliano un servizio.
Non sarò potente, non sarà super liftato, ma è stilisticamente decente ed efficace.

Quindi si può fare in qualche maniera

sono d'accordo . .
io forzo un po troppo la prima, spesso faccio ace oppure costringo l'avversario ad una risposta che al 90% delle volte chiudo subito dopo. pero' capita tante altre volte che, dopo aver sbagliato la prima, metto una seconda dentro del piffero... che l'avversario, a sua volta, puo' chiudermi facilmente.....

secondo me dovremmo trovare una prima meno forte ma piu' efficace ed una seconda senza paura ma "sicura".

io sposo la convinzione che molti doppi falli sono frutto del braccino!

davera
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 82
Età : 29
Località : napoli
Data d'iscrizione : 29.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da Veterano il Ven 22 Feb 2013 - 20:15

IL braccino non esiste,se hai una tecnica sicura e consistente.Ma ti viene se non hai consistenza,tutto dipende dalla tecnica.

Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1989
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: babolat pure drive cortex

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da albs77 il Ven 22 Feb 2013 - 23:31

ok oggi è andata splendidamente.
Sono stato brasato da uno che gioca divinamente, secondo me: drop shots, serve and volley,tutto testa e posizione in campo, tocco sublime.
una roba da altri tempi.

E' talmente brutto poi che ho dei dubbi sia umano Very Happy

nonostante ciò, solo 3 doppi falli in due set.

diciamo che ho trovato la causa prima del mio doppio fallo, l'altezza del lancio palla. Oggi lanciavo bello alto e in linea con la spalla sinistra, non dietro, come consigliatomi ed in effetti funziona.

Seconda in kick senza strafare. 3 doppi falli in 2 set sono più che accettabili!!!

Non riesco a fare una seconda piatta: il piattone o mi viene forte o mi viene forte...

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1180
Età : 38
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pacific Xfeel tour

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da contropiede il Sab 23 Feb 2013 - 9:05

@Antaniserse ha scritto:
@MaurizioV ha scritto:devo dire che rimango un poco sorpreso a sentire parlare così facilmente di kick, che a parer mio, essendo un servizio che implica buoni caricamenti di gambe e schiena, non è semplice per chi ha un servizio già insicuro, ma forse la mia è una bonaria invidia per non essere mai riuscito a farlo bene
E' chiaro che ci sono vari livelli di kick... un conto è giocarlo in maniera offensiva, un conto è semplicemente usare la rotazione per avere una parabola più sicura tenendo una velocità di braccio accettabile.

Un po' come il discorso di lanciare dietro, continua ad esserci questa convinzione che serva un grande lavoro di schiena: non è più così, e i maestri che non sono fermi agli anni '90 non insegnano più così: la tendenza adesso è di non modificare drasticamente il movimento rispetto ad un servizio normale, e lavorare solo di gambe, spalle e spazzolata diversa.... ci sia aiuta con un lancio un po' meno avanzato e verso sinistra, ma si sfrutta lo stesso la spinta in avanti del corpo e la rotazione del busto.

Alcuni esempi:



Qui si vede come la postura del giocatore non cambia in maniera così sostanziale quando raggiunge la posizione a trofeo; non inarca la schiena in modo esagerata nè altro... lancio un po' più a sinistra e uscita di bracciò più verso l'esterno per via della spazzolata diversa, il resto è praticamente identico


Qui di nuovo si vede il lancio: chiaramente meno avanzato rispetto al piattone, ma comunque con impatto che viene cercato col corpo che spinge avanti
seguite i consigli di Antani. Io ho provato a rivevere il suo kick......dovevo prendere l'ascensore e tuffarmi lateralmente

contropiede
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 477
Età : 62
Località : Milano
Data d'iscrizione : 23.04.12

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: pro kennex ki5 295 custom - pro kennex q5 295 gr. custom - dunlop 300 4d aerogel

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da AvvisoImportante il Dom 24 Feb 2013 - 0:30

Come dice il mio maestro usa molto la rotazione

AvvisoImportante
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 54
Età : 43
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 25.08.12

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: IV
Racchetta: Rebel team 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: cerco consigli per una seconda costante sicura e poco faticosa

Messaggio Da maxfestival il Ven 1 Mar 2013 - 10:07

direzione lancio di palla
E' preferibile non
lanciare dietro la spalla sinistra,come insegnano praticamente tutti i
maestri, ma appena dentro il campo per sfruttare la maggior spinta
orizzontale data dall'oscillazione dietro --> avanti del corpo.


lo scopo del kick (o comunque una seconda lavorata in top spin,che e' piu' o meno lo stesso) e' la sua sicurezza,quindi della spinta orizzontale non ti devi preoccupare piu' di tanto,ma curare molto la lavorazione della palla,e l'unico modo per lavorare una palla (con lo scopo di farla andare abbastanza alta sulla rete)per imprimergli top spin e' lanciarsela almeno in direzione sopra la testa,se colpita in avanti non la si riesce ad avvolgere decentemente con la naturale conseguenza di vedere la palla sulla rete...il lancio di aplla e' FONDAMENTALE, piu' lavori la palla da sotto,da dietro e piu' top spin gli dai e piu' alta attraversera' la rete per finire nel rettangolo opposto ed alzarsi molto dopo aver toccato terra,in modo che gli avversari devono spingere per aggredirla,andando spesso lunghi (e' piu' facile appoggiarsi su una prima piatta sparata a cannone che non rimettere una palla carica di top spin alta e senza peso).

maxfestival
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 66
Età : 46
Località : Taranto
Data d'iscrizione : 20.11.10

Profilo giocatore
Località: Taranto
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone AI 100

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum