Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Passionetennis - Il portale del tennistaAccedi









descriptionTennis in zona rossa EmptyTennis in zona rossa

more_horiz
Buongiorno,

qualcuno ha capito con assoluta certezza se gli agonisti tesserati FIT possono allenarsi nelle zone rosse?
Come avrete visto, la FIT ha emanato l’elenco delle competizioni di carattere nazionale che possono essere svolte anche in zone rosse, elenco ribadito dal CONI. L’elenco è molto ampio, e include anche eventi di quarta categoria (4NC). Di conseguenza, gli allenamenti degli agonisti tesserati FIT sembrerebbero essere permessi anche in zona rossa. Ma non è chiaro al 100% se possono allenarsi unicamente gli atleti agonisti tesserati FIT già effettivamente iscritti a quelle competizioni, o più semplicemente tutti gli agonisti FIT abilitati a partecipare.
La FIT Calabria (zona rossa) ha dato la chiara indicazione che tutti gli atleti agonisti FIT possono allenarsi (la comunicazione è sul sito FIT). La FIT Lombardia (zona rossa) tace.

Il circolo affiliato FIT dove gioco (zona rossa) ha aperto agli agonisti FIT, indipendentemente dall’effettiva iscrizione o meno, quindi io sono stato avvisato che, volendo, posso giocare e riprendere ad allenarmi con il Maestro.
Al tempo stesso, su internet vedo che l’interpretazione che va per la maggiore è quella secondo la quale possono allenarsi unicamente gli agonisti FIT effettivamente iscritti ad una delle competizioni presenti nell’elenco.
 
Da un punto di vista della salute ripartirei, non ho dubbi che il tennis sia un’attività relativamente sicura, ma non vorrei incappare in una multa in caso di controlli.
 
Dalle vostre parti, in particolare se zone rosse, come si comportano i circoli?
 
Ciao

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
L'argomento non è di facile gestione, soprattutto nei piccoli comuni.
Il DPCM prevede la chiusura di tutti i centri sportivi per cui nelle zone rosse è necessaria l'autorizzazione del comune ad aprire il centro per consentire l'utilizzo dei campi da tennis ai tesserati iscritti a tornei nazionali.  probabilmente ci saranno comportamenti diversi a seconda del comune interessato. Un classico casino all'italiana!

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
[quote="fiulin"]Buongiorno,

qualcuno ha capito con assoluta certezza se gli agonisti tesserati FIT possono allenarsi nelle zone rosse?
Come avrete visto, la FIT ha emanato l’elenco delle competizioni di carattere nazionale che possono essere svolte anche in zone rosse, elenco ribadito dal CONI. L’elenco è molto ampio, e include anche eventi di quarta categoria (4NC). Di conseguenza, gli allenamenti degli agonisti tesserati FIT sembrerebbero essere permessi anche in zona rossa. Ma non è chiaro al 100% se possono allenarsi unicamente gli atleti agonisti tesserati FIT già [u]effettivamente iscritti[/u] a quelle competizioni, o più semplicemente tutti gli agonisti FIT [u]abilitati[/u] a partecipare.
La FIT Calabria (zona rossa) ha dato la chiara indicazione che tutti gli atleti agonisti FIT possono allenarsi (la comunicazione è sul sito FIT). La FIT Lombardia (zona rossa) tace.

Il circolo affiliato FIT dove gioco (zona rossa) ha aperto agli agonisti FIT, indipendentemente dall’effettiva iscrizione o meno, quindi io sono stato avvisato che, volendo, posso giocare e riprendere ad allenarmi con il Maestro.
Al tempo stesso, su internet vedo che l’interpretazione che va per la maggiore è quella secondo la quale possono allenarsi unicamente gli agonisti FIT [u]effettivamente iscritti[/u] ad una delle competizioni presenti nell’elenco.
 
Da un punto di vista della salute ripartirei, non ho dubbi che il tennis sia un’attività relativamente sicura, ma non vorrei incappare in una multa in caso di controlli.
 
Dalle vostre parti, in particolare se zone rosse, come si comportano i circoli?
 
Ciao[/quote]
buon pomeriggio
da noi tutto chiuso, sia circoli privati che strutture legate ai comuni, sia F.I.T. che altre federazioni... con buona pace del fatto che noi pratichiamo uno sport STRAMEGASUPERSICURO!
buon tennis (presto si spera)

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
Stederei un velo pietoso dietro a tutta l'ipocrisia che in questo momento regna fra politici, giornalisti, etc... ma questo esula da questo forum. 
Così come stenderei un velo pietoso sulla distinzione fra un sottoscrittore di tessera FIT agonisitica e non agonistica.
Secondo il decreto, senza fare alcuna distinzione, un N.C. parteciperebbe a tornei di interesse nazionale (solo perchè in possesso di tessera agonistica), mentre un iscritto FIT con tessera non agonistica non sarebbe sufficientemente degno di giocare in questo momento!  Evil or Very Mad
Oppure, secondo il nostro governo, chi è iscritto in classifica nazionale FIT non avrebbe possibilità di contrarre il virus rispetto a chi gioca con una normale tessera da sostenitore (?). Anche qui vai a sapere chi siano gli esperti che consigliano i vari politici in materia!

Siccome le tessere hanno validità nell'anno solare, giustamente chi non è in possesso di tessera agonistica, dovrebbe passare a quella agonistica pagando la quota ma solo per una durata praticamente di un mese, per poter giocare... E in ogni caso, dovrebbe ripagarla a fine anno per tesseramento 2021. Anche qui non mi esprimo.... onde evitare di beccarmi dei ban o qualche denuncia in merito.  Rolling Eyes No

Detto ciò, dopo aver fatto spendere migliaia di Euro nella passata primavera ai vari circoli per mettersi in regola con le nuove normative ed aver confermato che il tennis sia uno dei pochissimi sport non di contatto con una possibilità praticamente pari allo zero di contrarre il virus, chiaramente hanno ricolpito i circoli, i giocatori stessi (non quelli di interesse nazionale, per la carità!) e tutti i negozi ed aziende che producono materiali sportivo specifico per questo sport.

Dopo il mio piccolo sfogo (credetemi sono stato particolarmente educato), per le zone rosse i circoli sono chiusi. Confermo che nella mia città (provincia di Pavia, zona rossa), sono chiusi tutti e quattro presenti. Poi se le cose cambieranno nei prossimi giorni, vi informerò.

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
Battuda le valli credo sia aperto per i tesserati agonisti.

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
Finalmente il chiarimento definitivo per la Lombardia: 

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
C'è solo questo topic sull'argomento?

Non capisco perché sul sito FIT ci sia scritto che possono allenarsi gli alteti AGONISTI e ISCRITTI a una manifestazione (tra quelle dell'elenco). Mi sembra un inganno.

Il dpcm dice un'altra cosa, ovvero che sono consentite, a porte chiuse, le manifestazioni di interesse nazionale (e quali sono lo decide la fit) e le sessioni di allenamento degli degli atleti che partecipano a tali manifestazioni.

E' caduta anche la dicitura "atleta di interesse nazionale" (la FIT aveva dichiarato essere tutti i tesserati, e il CONI aveva accettato)

Con quest'ultimo dpcm pare che tutti possano giocare, perché partecipante può voler dire anche futuro partecipante e quindi anche un non tesserato, in potenza, può tesserarsi e iscriversi a una manifestazione tra quelle di interesse nazionale.

Quello che scrive la FIT non fa alcun testo, perché non è la FIT a decidere in materia di salute pubblica. Può decidere solo chi sono gli atleti di interesse nazionale e quali sono le competizioni d'interesse nazionale, stop.

Risulta anche a voi che i vostri circoli o quelli vicini in cui si svolgono tornei, in zona rossa, abbiano ricevuto centinaia di iscrizioni? E che si sia verificato un boom di richieste per tessere fit a fine anno? A me sembra ridicolo, eppure è successo, e la fit non s'è comportata bene.

Io mi sono tesserato a inizio anno e non ho mai smesso di giocare (a parte marzo e aprile), ovviamente al momento non sono iscritto a nessun torneo.

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
Ciao Link90, effettivamente stupisce un po' anche me che ci sia solo un topic su questo argomento.

La tua interpretazione del termine "partecipante" mi sembra un po' tirata... Io concordo con l'interpretazione che mi sembra andare per la maggiore, secondo la quale partecipante=iscritto. Poi ovviamente tutti possono in pochi giorni fare la tessera da agonista e iscriversi ad un torneo, quindi in questo senso sì, potenzialmente tutti possono giocare.
 
Il discorso che poi che le federazioni sportive stiano in qualche modo lucrando sulla cosa è in parte vero, ma non vale unicamente per la fit, ma per molte federazioni sportive che si sono mosse allo stesso modo: mi hanno detto che ci sono anche bambine ai primi corsi di danza che possono allenarsi, in previsione del concorso Vattelapesca...
 
Se si è verificato un boom delle tessere fit non lo so, ma è possibile; sicuramente è vero che ci sono tornei sconosciuti che hanno avuto anche 300 iscritti. Me compreso.
Io mi sono tesserato apposta per poter continuare a seguire le lezioni e giocare con altri tesserati e, onde evitare equivoci, sono uno dei moltissimi che si sono iscritti ad un torneo incluso nel famoso elenco unicamente per poter giocare.
Trovo la cosa effettivamente molto tirata, ma immagino sia un escamotage pensato da molte, se non tutte le federazioni sportive per permettere a società, maestri, insegnanti, circoli e altro di poter continuare a lavorare, imponendo solo un filtro piuttosto blando.
 
In tutto questo, a me interessa soprattutto poter giocare e poterlo fare in sicurezza, cosa che al momento mi sembra di riuscire a fare.
 
Ciao

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
fiulin ha scritto:
Ciao Link90, effettivamente stupisce un po' anche me che ci sia solo un topic su questo argomento.

La tua interpretazione del termine "partecipante" mi sembra un po' tirata... Io concordo con l'interpretazione che mi sembra andare per la maggiore, secondo la quale partecipante=iscritto. Poi ovviamente tutti possono in pochi giorni fare la tessera da agonista e iscriversi ad un torneo, quindi in questo senso sì, potenzialmente tutti possono giocare.
 
Il discorso che poi che le federazioni sportive stiano in qualche modo lucrando sulla cosa è in parte vero, ma non vale unicamente per la fit, ma per molte federazioni sportive che si sono mosse allo stesso modo: mi hanno detto che ci sono anche bambine ai primi corsi di danza che possono allenarsi, in previsione del concorso Vattelapesca...
 
Se si è verificato un boom delle tessere fit non lo so, ma è possibile; sicuramente è vero che ci sono tornei sconosciuti che hanno avuto anche 300 iscritti. Me compreso.
Io mi sono tesserato apposta per poter continuare a seguire le lezioni e giocare con altri tesserati e, onde evitare equivoci, sono uno dei moltissimi che si sono iscritti ad un torneo incluso nel famoso elenco unicamente per poter giocare.
Trovo la cosa effettivamente molto tirata, ma immagino sia un escamotage pensato da molte, se non tutte le federazioni sportive per permettere a società, maestri, insegnanti, circoli e altro di poter continuare a lavorare, imponendo solo un filtro piuttosto blando.
 
In tutto questo, a me interessa soprattutto poter giocare e poterlo fare in sicurezza, cosa che al momento mi sembra di riuscire a fare.
 
Ciao

La mia interpretazione non è tirata, ma letterale.
Partecipante è colui che partecipa, e può essere oggi, domani o fra 3 mesi. Iscritto è un'altra cosa. E di certo uno non si allena solo dopo essersi iscritto a una competizione, comunque aprirò un topic ad hoc.

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
Ciao a tutti. Siccome noi io e la mia ragazza lo abbiamo contratto entrambi e ne siamo usciti , vorrei fare u a considerazione di carattere più umano che burocratico fit nonostante lo ammetto sia una virgola OT.
Il motivo per cui si procede in tal modo credo sia appunto quello di arrestare l'espansione del virus arrecando meno danno possibile all'economia ed al sistema sanitario.
Ora , mi chiudono per esempio le gioiellerie mettendo in crisi il mondo artigianale tutto ,, i centri estetici etc.. Sulla essenzialità o meno di alcuni esercizi non mi pronunciò e lascio ad ognuno la propria opinione , ma .... Non mi si venga mai a dire che il tennista di 55 \60 anni che viaggia su un motorino o addirittura prende il mezzo pubblico per recarsi al circolo dove incontrerà altre persone per allenarsi e quindi partecipare al torneo di quarta categoria di vattelappesca è più essenziale di uno che si alza tutte le mattine per lavorare ovviamente parlo delle categorie chiuse .
Avrei capito se si parlava di sportivi che praticano il loro sport a fini di guadagno ossia i professionisti , ma queste zone rosse mi sono sembrate un po' annacquate e senza senso.
 Non ho discusso come vedete sulla differenza tra agonisti non , parlavo dell'essenzialità di fare spostare persone che andranno inesorabilmente in giro a rischiare di conteggiare altre persone per.... Giocare a tennis ...e che e' se non si giocava due settimane si moriva?
Chiedo scusa se ho offeso in qualsiasi modo qualcuno , ma fidatevi , capisci cosa vuol dire solo quando tu o una persona cara si trova in quelle condizioni.
Un abbraccio

descriptionTennis in zona rossa EmptyRe: Tennis in zona rossa

more_horiz
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link],
La SARS-2 non si augura a nessuno e non va sottovalutata.
Chiaro l'intento del "governo" nell'evitare che la gente giri e unga il prossimo.
Credimi però, che se vai a giocare a tennis, in motorino o in auto o in bicicletta e ti limiti al gioco del tennis, senza la chiacchierata da bar prima e dopo di sicuro non vieni infettato e non infetti nessuno.

In un centro estetico ci sono ben altre dinamiche e semmai dovrebbero serrare anche i parrucchieri.

Respirare la stessa aria in un ambiente ristretto è potenzialmente pericoloso (in caso vi sia un portatore con carica virale alta).

In un campo da tennis anche al coperto il ricambio d'aria è normalmente superiore  ad una situazione all'aperto (palloni pressostatici) ed simile all'aperto in una giornata senza vento in strutture statiche .

Sono abbastanza certo che né tu né la tua ragazza abbiate contratto il virus in un campo da tennis o all'aperto durante una passeggiata. Evidentemente qualcuno di voi l'ha contratto durante una situazione in cui si è trovato a contatto con una persona portatrice asintomatica al chiuso in un luogo con assenza di ricambio d'aria e l'ha passato all'altro.

Sono i comportamenti dei singoli a determinare le situazioni. Da più di due mesi non vedo i miei suoceri, mio padre, i miei cognati, i miei amici. Incontri sporadici a metri di distanza, come se si fosse avversari su di un campo da tennis. Nessuno di noi ha fino ad ora contratto il virus. Vado in ufficoio tutte le mattine e non ho il  controllo delle persone con cui devo condividere l'aria che respiro lì. Conosco il mio comportamento e so di essere assolutamente scrupoloso ma non so se anche gli altri lo sono. Ognuno deve pensare ad essere scrupoloso ad a rispettare le indicazioni comportamentali: il successo è e sarà una conseguenza del nostro agire. Il tennis in tutto questo è ininfluente.
privacy_tip Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
power_settings_newAccedi per rispondere