Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
Ultimi argomenti commentati
Highstring Ieri alle 16:01drichichi
Sweet Area 320Ieri alle 11:59Mauro978


Ultime dal mercatino
Link Amici

Andare in basso
Link90
Link90
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 67
Data d'iscrizione : 14.05.18

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mar 24 Nov 2020 - 15:30
Salve a tutti,

Il DPCM di Novembre (zona rossa) recita, parafrasando un po': sono consentite le competizioni nazionali (decise dalla FIT) e gli allenamenti degli atleti partecipanti a tali manifestazioni.

Il sito della FIT riporta: possono giocare i TESSERATI che siano ISCRITTI a un torneo fit (elenco)

Che è successo?

Una valanga di gente si è tesserata tardivamente, buttando di fatto un centinaio di euro fra tessera e visita medica (indurre le persone ad andare inutilmente dal medico dello sport in piena pandemia, proprio una gran mossa da parte della FIT) e, stando a quanto riportato sul sito FIT, si è pure iscritta a uno dei tornei dell'elenco, scegliendo quello di fine dicembre, naturalmente, che conterà già 500 iscritti, come minimo, su 3-4 campi.

Il DPCM non dice che bisogna essere iscritti a un torneo, è una pura e semplice forzatura della FIT che, ricordiamolo, non decide in materia di salute pubblica, ma, al massimo, può proporre al CONI la lista di atleti e competizioni nazionali. 

Il DPCM dice solo che ci si può allenare se partecipanti (presenti, futuri) a quelle manifestazioni indicate dalla fit. E quindi basta essere tesserati. Non credo che sia logico pensare che un atleta "di interesse nazionale" si alleni solo a partire dal momento in cui è iscritto a una competizione, ma si allenerà sempre, e per competizioni future.

Io non mi sono iscritto proprio a niente, anche se ho la tessera (l'avevo fatta prima della pandemia) e sto tranquillamente giocando al chiuso nel circolo presso il quale sono tesserato. Idem altre persone che conosco.

Sul sito FIT leggo l'orrida campagna per il tesseramento 2021, in cui peraltro è stata mantenuta la genialata della tessera "GOLD", antisportiva  e inutile, che recita "TESSERATI CON LA FIT. GIOCA SICURO". Decisamente troppo.

Spero che ci sia qualcuno che abbia voglia di parlare dell'argomento e raccontare la sua esperienza  o com'è gestita la situazione nel proprio circolo. Sarei curioso di leggere.
avatar
kgb1969
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 87
Età : 51
Data d'iscrizione : 23.08.17

Profilo giocatore
Località: Treviglio, Bg.
Livello: N.C. scarso, ma con velleità!
Racchetta: Head Instinct MP Touch

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mar 24 Nov 2020 - 16:14
Concordo pienamente e trovo il comportamento della Fit scandaloso (per usare un eufemismo educato...) per essere riuscita a lucrare sui propri tesserati, senza neppure tutelarli.
A questo proposito segnalo che io ho una tessera non agonistica e mi trovo nell'assurda situazione di non poter giocare neppure con i miei figli conviventi, a loro volta "non agonisti"; il loro cugino, agonista, non poteva giocare con il papà (che ora si è "convertito" alla tessera agonistica...), ma con quello di un suo amico, agonista, sì!
Sono situazioni assurde e contrarie ad ogni logica, se poi si considera che sono anche un ciclista amatoriale (ho la tessera di "cicloturista") e, sempre in zona rossa, secondo i chiarimenti ministeriali potrei tranquillamente girare all'aperto con degli sconosciuti, purché a distanza di 2 metri! Considerando che mantengo medie prossime ai 30 km./h. immaginate che distanziamento...
Io mi sarei aspettato e ritengo che fosse doveroso che la Fit si impuntasse per far presente che il tennis praticato in 2 e anche al coperto presenta un rischio bassissimo, a prescindere che uno sia "agonista" o meno.
Lo spirito della norma (a mio parere sbagliata) era quello di tutelare i "veri" agonisti, classificati almeno in seconda categoria; non quello di favorire una cialtronata, punendo oltretutto chi gioca per puro divertimento con amici e parenti.
Aggiungo che dove vivo io il circolo ha deciso di chiudere ogni attività e quindi, di fatto, il problema non si pone; qualcuno si è scoperto "agonista" e sta andando a giocare in circoli di comuni vicini.
Da parte mia, non intendo assolutamente regolare soldi alla nostra federazione trasformandomi magicamente in un "Agonista" (anche se io a qualche torneo tpra ho partecipato e avrei continuato a farlo) e, a questo punto, aspetterò che finalmente giunga il momento in cui tutti potranno tornare a giocare senza problemi.
Sono molto dispiaciuto per quei bambini, come i miei, che frequentavano la scuola di tennis (che si era ben organizzata per il rispetto delle norme di sicurezza) e che ora sono fermi a data da destinarsi...
Link90
Link90
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 67
Data d'iscrizione : 14.05.18

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 6:53
Grazie della risposta @kgb

La lista di atleti di interesse nazionale, che se non sbaglio è una prassi in sport come l'atletica, è stata stilata dalla FIT ma mai utilizzata, in quanto il CONI ha accettato che siano a.d.i.n. tutti i tesserati.
Del resto credo che sarebbe stato ingiusto tagliar fuori qualche emergente di categorie più basse, e di privilegiare qualcuno con classifica più alta ma, forse, con meno necessità di allenarsi.

A me sembra che la FIT abbia interpretato il dpcm a suo favore, creando non solo, come dici tu, frustrazione e disagio nei circoli, ma anche azioni sconsiderate e incontrollate (ad esempio quella di andare dal medico e di tesserarsi come agonisti a Novembre, oppure di iscriversi in massa a tornei di fine dicembre)

Racconto anche io un'esperienza surreale vissuta poche settimane fa, durante la zona arancione o gialla (ormai ho perso il conto!)
Io e un altro ragazzo abbiamo giocato nel pallone con due campi, di cui uno vuoto. Nell'unico campo all'aperto - all'esterno - una serie di ragazzini, bambini, con tutti i maestri, e i più piccoli con reti provvisorie giocavano in un piazzale di cemento quasi al buio e al freddo.

Io, al momento, mi ritrovo ad allenarmi in un circolo che si trova all'interno del mio comune ma non è il mio usuale. La cosa buona è che questo sistema ha rimescolato un po' le carte a molti agonisti, e mi sono ritrovato, di fatto, a giocare in un circolo vicino a casa con tanti altri agonisti come me costretti ad allenarsi lì, per cui, toh, mi sono ritrovato anche a conoscere gente nuova. Purtroppo non mi alleno dove vorrei.

E ripeto che, più che per me, che alla fine ero già agonista e adesso gioco, mi preoccupo per chi si è sentito costretto a tesserarsi e a iscriversi ai tornei, pena perdere la possibilità di praticare uno sport che, magari, fa bene alla mente e al fisico, e che davvero non mette a rischio nessuno, o non più che una passeggiata o corsa al parco col cane come stanno facendo tutti in questo momento.

E sottolineo ancora una volta che le persone si sono veramente iscritte ai tornei! Ci sono tornei di 3/4 categoria che si giocano fra un mese e che contano già 500 iscritti.
Alex_Jimbo
Alex_Jimbo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 174
Località : PV
Data d'iscrizione : 18.11.19

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 9:09
Concordo pienamente con quanto avete scritto sopra. Sono le stesse considerazioni che ho anche fatto in un altro post. pale

Ma cosa si vuole pretendere da una federazione che fornisce vantaggi nei tornei ai possessori di tessera Gold solo perchè hanno sborsato più soldi rispetto ai giocatori che hanno sottoscritto la tessera "standard" da agonista?  scratch Ditemi un altro sport dove si fa differenziazione fra giocatori a livello di tesseramento.... 

Stendiamo un velo pietoso...............
andyvakgj
andyvakgj
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2018
Età : 52
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Pure Strike Tour 2019

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 10:49
....pietosissimo
Roby62
Roby62
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.01.19

Profilo giocatore
Località: Pessano con Bornago (MI)
Livello: Club - TPRA
Racchetta: Head Prestige Tour Touch / Head Extreme PRO 360

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 13:50
Concordo pienamente con i commenti precedenti, sia in merito alla valutazione dei comportamenti della FIT sia in merito alla assurdità della situazione in cui siamo stati messi noi tennisti praticanti non agonisti.

Per quanto riguarda la situazione nella zona dove vivo (provincia di Milano) i centri sono tutti comunali ed hanno scelto di rimanere chiusi, pertanto nessuno riesce a giocare. Tuttavia con i miei compagni di lezione si sta ragionando sul da farsi nel caso questa situazione si protragga nel 2021 ed ovviamente l'opzione di prendere la tessera agonistica e trovare un circolo anche lontano ma che ci faccia giocare la stiamo valutando. Che tristezza...
taglia1964
taglia1964
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 628
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5 FIT 4.NC
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 13:59
@roby62, se sei di pessano, al Gtennis di gorgonzola (MM2 villa pompea) l'agonistica si allena.
Roby62
Roby62
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 111
Data d'iscrizione : 16.01.19

Profilo giocatore
Località: Pessano con Bornago (MI)
Livello: Club - TPRA
Racchetta: Head Prestige Tour Touch / Head Extreme PRO 360

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 14:03
Grazie @Taglia1964 !!! Le sai proprio tutte!!! 😉👍
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4913
Età : 43
Località : Acireale (CT) - Comiso (RG)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone 100
https://www.passionetennis.com

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 15:42
A gennaio .... 20 euro in più e tessera agonistica.
Almeno con partecipazione a tornei potrò scongiurare il non poter assolutamente giocare

_______________________________________________

Link90
Link90
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 67
Data d'iscrizione : 14.05.18

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Mer 25 Nov 2020 - 15:45
Nel mio circolo è tutto chiuso (tutti gli spazi interni: bar, ristorante, spogliatoi ovviamente) ma i campi sono accessibili, solo agli agonisti e anche agli istruttori che allenano gli agonisti.

In merito al discorso del tesseramento, trovo veramente ingiusto che giocatori non agonisti siano costretti a tesserarsi come agonisti e che la FIT sia così spudorata nel creare queste situazioni paradossali.
Andras
Andras
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1062
Età : 49
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: IN CAMPO
Livello: ITR 4.5
Racchetta: V CORE PRO 97 330

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 7:30
@Alessandro ha scritto:A gennaio .... 20 euro in più e tessera agonistica.
Almeno con partecipazione a tornei potrò scongiurare il non poter assolutamente giocare

Bingo. Premesso che ero già tesserato agonista FIT comprendo le ragioni di chi critica la Federazione ma, mi sia consentito dire, praticando uno sport nel quale siamo mediamente ad almeno 12 metri di distanza dal compagno/avversario i due mesi di stop durante il primo lockdown di marzo son stati una vera e propria aberrazione. Son consapevole che quello della FIT circa gli "atleti di interesse nazionale" sia stato a tutti gli effetti un escamotage che di fatto ha consentito a tutti i tesserati agonisti FIT di continuare ad allenarsi a prescindere che fossero degli NC come me o dei Seconda Categoria che vedo picchiare sodo nel campo accanto al mio ma tant'è, meglio così. Per quanto riguarda la visita medica per l'idoneità agonistica personalmente la metterei obbligatoria già prima del tesseramento FIT agonisti ossia al momento dell'iscrizione ad un qualsiasi Circolo/Club. Lo scorsa estate "un Signore di Milano" è passato a miglior vita dopo aver avuto un malore mentre tirava il campo dopo aver fatto la sua ora nel Circolo accanto al Residence dove passo i weekends estivi. Quando ho saputo che il "Signore" aveva 3 anni meno di me mi si è gelato il sangue. Meglio farla quella visita medica per l'idoneità agonistica a mio parere. Ciao a tutti
Alex_Jimbo
Alex_Jimbo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 174
Località : PV
Data d'iscrizione : 18.11.19

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 9:26
@Andras ha scritto:
@Alessandro ha scritto:A gennaio .... 20 euro in più e tessera agonistica.
Almeno con partecipazione a tornei potrò scongiurare il non poter assolutamente giocare

Bingo. Premesso che ero già tesserato agonista FIT comprendo le ragioni di chi critica la Federazione ma, mi sia consentito dire, praticando uno sport nel quale siamo mediamente ad almeno 12 metri di distanza dal compagno/avversario i due mesi di stop durante il primo lockdown di marzo son stati una vera e propria aberrazione. Son consapevole che quello della FIT circa gli "atleti di interesse nazionale" sia stato a tutti gli effetti un escamotage che di fatto ha consentito a tutti i tesserati agonisti FIT di continuare ad allenarsi a prescindere che fossero degli NC come me o dei Seconda Categoria che vedo picchiare sodo nel campo accanto al mio ma tant'è, meglio così. Per quanto riguarda la visita medica per l'idoneità agonistica personalmente la metterei obbligatoria già prima del tesseramento FIT agonisti ossia al momento dell'iscrizione ad un qualsiasi Circolo/Club. Lo scorsa estate "un Signore di Milano" è passato a miglior vita dopo aver avuto un malore mentre tirava il campo dopo aver fatto la sua ora nel Circolo accanto al Residence dove passo i weekends estivi. Quando ho saputo che il "Signore" aveva 3 anni meno di me mi si è gelato il sangue. Meglio farla quella visita medica per l'idoneità agonistica a mio parere. Ciao a tutti
Ti quoto in pieno! Un esame annuale che preveda il controllo dell'attività cardiaca sotto sforzo è sempre bene farlo, indipendentemente dalla tessera sottoscritta e dal tipo di attività sportiva che si pratica. La prevenzione è sempre fondamentale.  Wink
avatar
kgb1969
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 87
Età : 51
Data d'iscrizione : 23.08.17

Profilo giocatore
Località: Treviglio, Bg.
Livello: N.C. scarso, ma con velleità!
Racchetta: Head Instinct MP Touch

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 10:02
Posso essere d'accordo sulla visita medica, ma continuo a trovare estremamemte scorretto il comportamento della Fit, che mi riferiscono aver anche aumentato il costo della tessera agonistica di 4 euro...
La Federazione avrebbe dovuto in tutti i modi far valere il fatto che per sua natura il tennis implica un buon distanziamento tra i giocatori e che nulla cambia in tal senso tra agonisti e non...
Al limite il problema si poteva porre per le scuole e le lezioni di gruppo, ma penso che anche sotto questo punto di vista i circoli si fossero ben organizzati.
Detto ciò, per me è moralmente inaccettabile dare anche dei soldi in più per poter giocare, perchè tanto la differenza è di soli 20 euro...
Sinceramente non mi garba affatto fare "il furbo" (per di più alla faccia dei miei figli, che da non agonisti continuerebbero a non potere giocare), grazie ad una federazione compiacente e che in una situazione drammatica (per le persone, non per i giocatori) è riuscita persino a guadagnarci (non mi risulta neppure in favore dei maestri, abbandonati a se stessi)...
Ribadisco che io rinuncerò a giocare finché tutti potranno a farlo senza alcuna distinzione di comodo.
Andras
Andras
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1062
Età : 49
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: IN CAMPO
Livello: ITR 4.5
Racchetta: V CORE PRO 97 330

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 10:09
@kgb1969 ha scritto:Posso essere d'accordo sulla visita medica, ma continuo a trovare estremamemte scorretto il comportamento della Fit, che mi riferiscono aver anche aumentato il costo della tessera agonistica di 4 euro...
La Federazione avrebbe dovuto in tutti i modi far valere il fatto che per sua natura il tennis implica un buon distanziamento tra i giocatori e che nulla cambia in tal senso tra agonisti e non...
Al limite il problema si poteva porre per le scuole e le lezioni di gruppo, ma penso che anche sotto questo punto di vista i circoli si fossero ben organizzati.
Detto ciò, per me è moralmente inaccettabile dare anche dei soldi in più per poter giocare, perchè tanto la differenza è di soli 20 euro...
Sinceramente non mi garba affatto fare "il furbo" (per di più alla faccia dei miei figli, che da non agonisti continuerebbero a non potere giocare), grazie ad una federazione compiacente e che in una situazione drammatica (per le persone, non per i giocatori) è riuscita persino a guadagnarci (non mi risulta neppure in favore dei maestri, abbandonati a se stessi)...
Ribadisco che io rinuncerò a giocare finché tutti potranno a farlo senza alcuna distinzione di comodo.

E' palese che la FIT abbia ciurlato nel manico, inutile stare a girarci attorno è così e basta. Trovato l'escamotage per far continuare a giocare i suoi tesserati agonisti ha pure lanciato una campagna di abbonamenti particolarmente aggressiva facendo leva sulla "dipendenza da gioco" del tennista a prescindere dal suo livello (anzi di solito più son tristi più sono incarogniti per giocare). Il problema è che per uno come te che tiene fede a quello in cui crede ce ne sono 9 che corrono a tesserarsi oggi sapendo che la Tessera FIT è da rifare al 31/1
perinotz
perinotz
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 4
Età : 41
Località : Fiume Veneto (PN)
Data d'iscrizione : 12.09.17

Profilo giocatore
Località: Fiume Veneto (PN)
Livello: ITR 3
Racchetta: Head Speed 360 MP X(Ltd.); Babolat Pure strike 100; Dunlop CX 200 LS

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 11:39
Dipende un pò dai punti di vista secondo me. Ad esempio il mio tennis club ha deciso di regalare ai NON agonisti l'upgrade della tessera fino al 31/12 (per chi volesse ovviamente, in quanto l'upgrade comporta la visita medica agonistica). Questo perchè per loro sarebbe stato più conveniente chiudere tutto che lavorare con i soli agonisti presenti in quel momento, e a quanto pare al circolo stesso conviene pagare 20 euro per ciascun non agonista sapendo che quei soldi li recupera in lezioni e ore di gioco.
Sono d'accordo che la FIT ci sta lucrando alla grande e spudoratamente, ma dal punto di vista dei circoli almeno permette loro di lavorare e far lavorare i maestri.
Andras
Andras
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1062
Età : 49
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: IN CAMPO
Livello: ITR 4.5
Racchetta: V CORE PRO 97 330

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 11:51
@perinotz ha scritto:
Dipende un pò dai punti di vista secondo me. Ad esempio il mio tennis club ha deciso di regalare ai NON agonisti l'upgrade della tessera fino al 31/12 (per chi volesse ovviamente, in quanto l'upgrade comporta la visita medica agonistica). Questo perchè per loro sarebbe stato più conveniente chiudere tutto che lavorare con i soli agonisti presenti in quel momento, e a quanto pare al circolo stesso conviene pagare 20 euro per ciascun non agonista sapendo che quei soldi li recupera in lezioni e ore di gioco.
Sono d'accordo che la FIT ci sta lucrando alla grande e spudoratamente, ma dal punto di vista dei circoli almeno permette loro di lavorare e far lavorare i maestri.

Punto di vista interessante e condivisibile. Peraltro mossa intelligente quella da parte del tuo TC che ha "investito" nell'upgrade pur di non avere i campi vuoti
avatar
kgb1969
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 87
Età : 51
Data d'iscrizione : 23.08.17

Profilo giocatore
Località: Treviglio, Bg.
Livello: N.C. scarso, ma con velleità!
Racchetta: Head Instinct MP Touch

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Gio 26 Nov 2020 - 15:48
Punto di vista che però evidenzia un altro aspetto poco edificante del comportamento della Fit: cosa ha fatto e cosa sta facendo in favore dei circoli, dei loro maestri e di chi "vive" con il tennis durante il periodo della pandemia?
Io credo nulla...
Per quanto riguarda il mio circolo (vivo in provincia di Bergamo), per estrema prudenza, hanno scelto la soluzione opposta: tutto chiuso, agonisti e non agonisti; non gioca nessuno.
Mi è stato anche riferito che i maestri, compresi quelli che seguivano i "veri" agonisti, sono stati anche "invitati" a non svolgere la loro attività presso altri circoli...
Che io sappia gli agonisti si stanno allenando da soli tra di loro altrove.
Per quanto riguarda la tessera (che per me resterà di "non agonista") la rinnoverò soltanto quando si potrà effettivamente riprendere a giocare, perchè non intendo pure anticipare dei soldi alla Fit per un servizio che non ho...
Link90
Link90
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 67
Data d'iscrizione : 14.05.18

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Ven 27 Nov 2020 - 12:33
@Andras ha scritto:
@Alessandro ha scritto:A gennaio .... 20 euro in più e tessera agonistica.
Almeno con partecipazione a tornei potrò scongiurare il non poter assolutamente giocare

Bingo. Premesso che ero già tesserato agonista FIT comprendo le ragioni di chi critica la Federazione ma, mi sia consentito dire, praticando uno sport nel quale siamo mediamente ad almeno 12 metri di distanza dal compagno/avversario i due mesi di stop durante il primo lockdown di marzo son stati una vera e propria aberrazione. Son consapevole che quello della FIT circa gli "atleti di interesse nazionale" sia stato a tutti gli effetti un escamotage che di fatto ha consentito a tutti i tesserati agonisti FIT di continuare ad allenarsi a prescindere che fossero degli NC come me o dei Seconda Categoria che vedo picchiare sodo nel campo accanto al mio ma tant'è, meglio così. Per quanto riguarda la visita medica per l'idoneità agonistica personalmente la metterei obbligatoria già prima del tesseramento FIT agonisti ossia al momento dell'iscrizione ad un qualsiasi Circolo/Club. Lo scorsa estate "un Signore di Milano" è passato a miglior vita dopo aver avuto un malore mentre tirava il campo dopo aver fatto la sua ora nel Circolo accanto al Residence dove passo i weekends estivi. Quando ho saputo che il "Signore" aveva 3 anni meno di me mi si è gelato il sangue. Meglio farla quella visita medica per l'idoneità agonistica a mio parere. Ciao a tutti

Non sono d'accordo per più motivi, il principale è che siamo in mezzo a una pandemia e la FIT, di fatto, ha imposto un inutile screening di tennisti della domenica, inducendo le persone ad andare nello studio medico non per una prestazione urgente ma per un problema di importanza secondaria, solamente per fare il proprio interesse e nemmeno quello dei giocatori, soprattutto i più giovani, ossia i bambini/ragazzini non tesserati o tesserati come "non agonisti" che andavano dai maestri e magari avevano appena iniziato a giocare (e danneggiando i maestri stessi che non hanno più gran parte degli allievi) così come gli universitari o ragazzi giovani con lavori precari che non possono permettersi di buttare al vento 100 euro solo per avere la possibilità di giocare per un paio di mesi invernali. Io mi allenavo con un ragazzo molto bravo che non si era tesserato a inizio anno perché era andato a lavorare all'estero, poi rientrato in Italia causa pandemia, da Maggio in poi ha giocato senza problemi fino a questa stupidaggine saltata in mente alla FIT a Novembre di far giocare solo i tesserati.

Dovevano lasciar giocare tutti, agonisti e non, oppure solo quelli di interesse nazionale, intesi in senso lato, e quindi escludendo terza e quarta categoria.

Così facendo, la FIT ha voluto solo ed esclusivamente aumentare il numero dei propri tesserati, per l'anno in corso e per il prossimo imminente. Non c'è nessun'altra logica. 

Ma poi, 500 iscritti a un torneo di Natale di quarta categoria. E' una delle cose più ridicole che io abbia mai sentito e quotidianamente - anche ieri - mi capita di allenarmi con gente che si è davvero iscritta a questo o ad altri tornei simili, solo perché la FIT sul suo sito ha diffuso un'informazione falsa e un'interpretazione sbagliata del decreto, tutta a suo favore. Ma di che stiamo parlando?

Altro piccolo dettaglio...

Il DPCM dice che sono consentiti gli allenamenti per atleti partecipanti a manifestazioni nazionali.
Bene, questa frase, interpretata nel modo corretto, non esclude i non tesserati, in quanto un non tesserato potrebbe tranquillamente allenarsi per il campionato a squadre di Febbraio, per dire. Ma anche a un torneo a Dicembre. 

Così come l'iscrizione a un torneo non implica la partecipazione allo stesso, né tantomeno che il proprio allenamento sia svolto con l'obiettivo di partecipare a quel dato torneo, una non-iscrizione un non-tesseramento non possono escludere che uno si stia effettivamente allenando per un torneo nazionale, in vista di un tesseramento e un'iscrizione future.

Comunque, io gioco 3 volte a settimana, da 3 settimane ormai in zona rossa. C'è stato qualcuno che mi ha spostato l'ora (non il circolo, ma quello con cui avrei dovuto giocare) dicendomi che preferiva giocare di giorno, e non la sera, per non rischiare che dalla strada le forze dell'ordine vedessero le luci accese all'interno della struttura e ci venissero a multare, per eccessivo scrupolo.
paolo cometti
paolo cometti
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 29.11.20

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty zona arancione

il Dom 29 Nov 2020 - 16:24
Cosa mi succede se, in zona arancione, io, non agonista, gioco indoor con il consenso del circolo? Rischio una multa o rischia solo il circolo? Paolo
avatar
kgb1969
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 87
Età : 51
Data d'iscrizione : 23.08.17

Profilo giocatore
Località: Treviglio, Bg.
Livello: N.C. scarso, ma con velleità!
Racchetta: Head Instinct MP Touch

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Lun 30 Nov 2020 - 9:52
Dal mio punto di vista tu andresti certamente incontro alla sanzione, ma ritengo che anche il circolo dovrebbe subire delle sanzioni (a logica anche più gravi, per non aver esercitato il controllo sul proprio impianto, o, ancor peggio, per aver "consentito/favorito", una palese violazione delle restrizioni imposte...).
paolo cometti
paolo cometti
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 29.11.20

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty harbour club

il Lun 30 Nov 2020 - 12:43
Vi racconto cosa sta succedendo al mio club (l'Harbour club di milano),
Giustamente come da dpcm la direzione ha comunicato che, restando la chiusura del centro e la sospensione degli abbonamenti,  gli agonisti possono giocare indoor mentre gli amatori non agonisti possono giocare solo outdoor. E fin qui nulla da dire.
Ma quello che è scandaloso che, per giocare indoor, gli agonisti pagano quello che avrebbero pagato con il club aperto (12 euro all'ora al mattino) mentre gli amatori che non pagavano il campo oudoor, come tutti gli altri, ora devono pagare 12 euro all'ora per giocare sotto zero. 
Non lo trovate indecente?
Paolo
taglia1964
taglia1964
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 628
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5 FIT 4.NC
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Lun 30 Nov 2020 - 15:06
L'Harbour club di milano non è un ente benefico e vista la difficoltà nel poter far giocare gente sui campi e l'impossibilità nello sfruttare appieno le potenzialità del circolo fa pagare quel che riesce. Non mi pare proprio indecente.

Buon periodo arancione
paolo cometti
paolo cometti
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 29.11.20

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty harbour

il Lun 30 Nov 2020 - 16:15
Per te sarà decente, per me no.
Perchè è una palese differenza di trattamento dei soci.
A chi è agonista e pagava 12 euro indoor paga ancora 12 euro
A chi non è agonista e giocava gratis outdoor ora paga 12 euro.
Vedi un pò tu, poi ognuno la può pensare diversamente, ci mancherebbe
Paolo
andyvakgj
andyvakgj
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2018
Età : 52
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Pure Strike Tour 2019

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty Re: Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT.

il Lun 30 Nov 2020 - 16:17
Era strano che si potesse giocare gratuitamente all’esterno
paolo cometti
paolo cometti
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 29.11.20

Covid, zona rossa, tesserati, iscritti... e la solita FIT. Empty harbour

il Lun 30 Nov 2020 - 16:22
E' così nel contratto, paghiamo anche 2500 euro l'anno..........
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.