Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Accedi
Ultimi argomenti attivi
nuova ki5 2022Ieri alle 22:57Millo
PURE AERO 2019Ieri alle 20:03Marvel64
Ezone 2022Ieri alle 9:31fa
oehms alu pearl roughMer 18 Mag 2022 - 22:55maxmaster
YONEX VCORE 2021 Mer 18 Mag 2022 - 14:30Simone7
Novak DjokovicMer 18 Mag 2022 - 14:13baccio7
Link Amici

Ultime dal mercatino
Andare in basso
gianclaudio
gianclaudio
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 17.05.18

rottura crociato Empty rottura crociato

Gio 17 Mag 2018 - 18:46
Ragazzi buonasera, io il 26 novembre mi sono rotto il legamento crociato anteriore, premetto che ho 16 anni e non posso operarmi perchè sono ancora in fase di crescita (dovrei aspettare dai 6 mesi ai 14/15 mesi)...
Sto facendo palestra per rafforzare il quadricipite, ormai sono quasi 6 mesi che mi alleno in palestra con continuità, a settembre vorrei cominciare a prendere lezioni di tennis (ovviamente non ho intezione di fare vere e proprie partite, ma giusto qualche scambio, imparare i fondamentali ecc...) mi ha detto L' ortopedico  che appena sento il ginocchio cedere devo smettere, io personalmente me o sento abbastanza stabile il ginocchio (ho cominciato anche a correre e non provo fastidio, il rafforzo sta procedendo alla grande) poi ho ancora altri 3 mesi per potenziare ulteriormente prima di prendere lezioni.
Secondo voi faccio bene a cominciare a prendere lezioni sui fondamentali senza fare cambi di direzioni bruschi o cose del genere, in attesa di una futura operazione?
Grazie in anticipo.


PS: OVVIAMENTE CONTINUERò  A FAR PALESTRA QUANDO PRENDERò LEZIONI DI TENNIS.
avatar
kgb1969
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 90
Età : 53
Data d'iscrizione : 23.08.17

Profilo giocatore
Località: Treviglio, Bg.
Livello: N.C. scarso, ma con velleità!
Racchetta: Head Instinct MP Touch

rottura crociato Empty Re: rottura crociato

Ven 18 Mag 2018 - 10:01
Ciao,
scusa la brutalità... Lascia perdere!
Ti racconto brevemente la mia esperienza: nel 2002, giocando a squash, subisco una grave distorsione al ginocchio, fratturo il menisco e danneggio seriamente il crociato anteriore; gli ortopedici mi suggeriscono di non intervenire sul legamento (all'epoca la tecnica ricostruttiva non era evoluta come adesso), finché il ginocchio non darà palesi segni di cedimento, ma mi consigliano "caldamente" di lasciar perdere sport che comportino scatti laterali e brusche frenate (leggi tennis e squash, che praticavo abbastanza)... Suggeriscono invece di continuare a praticare il ciclismo, poiché rafforza la muscolatura attorno al ginocchio e aiuta a prevenire ulteriori "incidenti".
Da allora, smetto completamente con il tennis e lo squash, ma percorro regolarmente migliaia di km. (non meno di 4.000) in bici (corsa e mtb) tutti gli anni.
A novembre 2015, su insistenza di mio fratello, non reggo alla tentazione e decido di provare a fare un'oretta con lui, tanto segnali di cedimento del ginocchio in 13 anni non ne ho mai avuti e mi pare di aver messo una bella muscolatura a protezione del ginocchio... Risultato: dopo 3 dritti, al primo (proprio al primo!) rovescio, mi sembra che mi abbiano segato la gamba con il ginocchio malandato e finisco a terra come un sasso!
Provo a giocare ancora, ma il ginocchio non tiene più...
La visita medica conferma che mi sono procurato una nuova, pesante, distorsione e gli esami che il legamento si è definitivamente rotto e che anche il menisco ha subito ulteriori danni.
Mi sono operato, mi è stato detto che potevo riprendere a giocare a tennis, ma anche che visti i miei precedenti e la situazione del mio ginocchio avrei dovuto farlo assolutamente protetto da un tutore "armato" (con stecche rigide ai lati).
Così sto facendo, gioco con un tutore, abbastanza impressionante a vedersi, ma che non mi da alcun fastidio (almeno finché non farà caldissimo).
Tuttavia, nonostante mi stia allenando ancora con costanza anche in bicicletta, il ginocchio non è più stabile come prima e ho la netta sensazione che se provassi a non utilizzare il tutore farei immediatamente altri danni...
In conclusione, il mio suggerimento è di portare pazienza, non tornare a giocare a tennis per ora (io ho aspettato 15 anni e adesso mi diverto come un ragazzo della tua età!) e, se proprio non resisti, di utilizzare assolutamente un tutore "serio" (con le stecche rigide snodate), ma solo su consiglio di un buon ortopedico.
In bocca al lupo!!! rottura crociato 622327
Dave71
Dave71
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 528
Località : Lucca / Torino
Data d'iscrizione : 26.06.14

Profilo giocatore
Località: Milano | Torino
Livello: I.T.R. 4.5
Racchetta: ProKennex Ki 10 305

rottura crociato Empty Re: rottura crociato

Ven 18 Mag 2018 - 10:09
Scusa la doppia brutalità: non chiedere consigli medici su un forum di tennisti, ma vai da un medico. Ti dirà lui se puoi giocare e quando iniziare e se usare tutori o meno, il resto è incoscienza.
Buon tennis!
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.