Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
PURE AERO 2019Oggi alle 16:45Danny 61
Dr 98 285 grOggi alle 8:04st13
Dunlop SrixonOggi alle 7:04Eiffel59
Corsi PTRIeri alle 14:05Mattia93


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
Theo_84
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 400
Età : 33
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello:
Racchetta: Yonex SV 100

Maestro che non parla (!)

il Mer 4 Gen 2017 - 10:34
Ciao a tutti,

volevo chiedervi un parere sulla mia situazione, gioco da un anno e mezzo circa e sono già al quarto maestro: il primo penoso e cambiato dopo 1 mese, il secondo PERFETTO, tenuto per un anno finché non se n'è andato dal circolo per aprirne uno suo (troppo lontano da me). Passato quindi a un terzo, anche lui molto bravo, precisissimo e motivato, con cui ho notato rapidissimi miglioramenti.... rapidamente congedato sine die per motivi di salute  Laughing 

Adesso, nello stesso circolo, mi alleno con un altro un po' più anziano degli altri, che credo corrisponda al classico "maestro demotivato" di cui ho letto spesso qui... per farla breve: non dice una parola per tutta la lezione! Non mi corregge niente di niente, di per sé mi fa lavorare anche sodo (palleggi/cesti) e l'ora è serrata senza pause, ma il problema è che non apre bocca se non per qualche sporadico "bravo!" o, se sbaglio, "vai tranquillo!". Non affrontiamo mai nulla di tecnico, solo cesti e palleggi a oltranza. Ora, io sulla scorta dei maestri precedenti più o meno capisco perché sbaglio o perché vado lungo/corto ecc., però ho anche bisogno di correggere tante cose, perché chiaramente ho solo una base di tennis e niente più. Coi maestri precedenti (i 2 buoni) facevo ore di esercizi miratissimi, e parlavano molto.

La domanda è, devo cambiarlo seduta stante perché non va bene e sono capitato col classico maestro che fa la stessa lezione a tutti guardando solo l'orologio, oppure è solo un metodo diverso che (che ne so) punta sulla ripetizione e la continuità per (che ne so) "far uscire" i movimenti in modo naturale? Nel senso - a furia di 100 diagonali le affino e di conseguenza affino il gesto e tutto il resto anche senza bisogno di parlare o dedicarsi ad esercizi più mirati?

(il problema è che non ho molta mobilità e non posso cambiare circolo... però per fortuna ne rimangono altri da provare, di maestri)
avatar
wetton76
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1212
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 4 Gen 2017 - 16:18
Ciao Theo,
per curiosità i maestri buoni erano maestri nazionali della FIT (con tanto di targa)?

Anche io non ci capisco molto con i maestri, anche perchè nei circoli a me vicini si presentano dei "maestri", senza mostrare nessun tipo di qualifica, targa FIT, curriculum, classifica, etc.

Posso solo dirti che se non stabilisci un rapporto di fiducia e non vedi anche dei miglioramenti nelle partite, prova a trovarne un altro!
Buona fortuna!
avatar
Theo_84
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 400
Età : 33
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello:
Racchetta: Yonex SV 100

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 4 Gen 2017 - 16:23
Erano tutti maestri nazionali, anche questo (non istruttori o altro, proprio "maestri nazionali federali" tutti con targa). Questo però lo fa da quasi 30 anni e l'ho sempre visto occuparsi di scolaresche e i classici gruppi di adulti che fanno qualche lezione per giocare al villaggio vacanze... forse ha un po' gettato la spugna  Laughing
albertprof
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 78
Età : 52
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.11.16

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.1 fit ex c3
Racchetta: pure drive 2012

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 4 Gen 2017 - 19:40
Scusa, se lui non parla,parla tu, chiedi spiegazioni tecniche entra nel merito...occuparsi di scolaresche che significa? insegna alla sat,perfezionamento? insegnare ai ragazzi non significa che non sia un bravo maestro...
avatar
Theo_84
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 400
Età : 33
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello:
Racchetta: Yonex SV 100

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 4 Gen 2017 - 19:54
Io posso anche fare domande, e se c'è occasione le faccio, ma vorrei che mentre si fa un esercizio sia il maestro a notare errori o imperfezioni e farmi lavorare di conseguenza. Al di là che possono sfuggirmi, ma mica posso fare tutto io e dirgli pure cosa deve correggermi o su cosa dobbiamo lavorare, che lo pago a fare allora? Very Happy  A monte la mia domanda era appunto se è giusto pretenderlo o si tratta di metodi diversi e anche un maestro "silenzioso" che non si addentra nel tecnico e fa solo ripetere cesti e palleggi vada bene.

Scolaresche intendo proprio scolaresche di studenti normali, da elementari a licei, al mio circolo spesso vengono per mezza giornata a fare un po' di sport a caso (c'è anche calcetto, piscina e altre cose), i vari maestri gli danno un'infarinatura di gruppo di una mezz'ora/un'ora per sport. Non parlavo di SAT o perfezionamento (chi le chiamerebbe "scolaresche"?), per quelle usano maestri dedicati che non fanno lezioni private.
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 4 Gen 2017 - 20:57
per un maestro che non parla esiste la soluzione allievo che non paga. fagli presente la tua volontà di apprendere anche mediante la parola, se non gliene frega niente cambia maestro. il dialogo è sempre alla base di ogni rapporto
avatar
wetton76
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1212
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 18 Gen 2017 - 16:29
A proposito di "Maestri", ma perchè nei circoli si presentano come tali persone che non mostrano alcun tipo di qualifica, ma che per una lezione individuale chiedono dai 20 ai 30 euro?!!

Comunque se avete i nomi di gente brava qui a Roma, per favore mandatemi un messaggio, grazie  Wink
avatar
Robbyc
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 962
Età : 42
Data d'iscrizione : 12.03.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.0/4.5
Racchetta: PD

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 18 Gen 2017 - 18:10
Da come lo descrivi è un maestro totalmente senza entusiasmo io fossi in te smetterei di essere il suo bancomat... magari se vuoi giocare iscriviti a un gruppo con gente del tuo livello e, saltuariamente quando vuoi migliorare qualcosa in particolare fai qualche km e raggiungi il maestro che ti piaceva
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 288
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Re: Maestro che non parla (!)

il Sab 21 Gen 2017 - 10:44
Forse Teo giochi come Federer e lui non ha nulla da correggerti:lol:, a parte gli scherzi io non riuscirei a lavorare con un maestro che non mi parla, il tennis e' anche un gioco mentale, e per raggiungere certe convinzioni ho bisogno del dialogo, devo capire che la direzione che prendo e' quella giusta, altrimenti iniziano i dubbi e sono guai
avatar
demetrio75
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 271
Località : cosenza
Data d'iscrizione : 13.11.16

Profilo giocatore
Località: Cosenza
Livello: 3.0 ITR....in miglioramento
Racchetta: Prince Warrior Pro 100

Re: Maestro che non parla (!)

il Mer 8 Feb 2017 - 22:24
Se hai fatto pochissime lezioni, può darsi che ancora stia cercando di osservarti ed inquadrarti. O magari sono io che sono troppo magnanimo...
Certo che poi anche parlare troppo può essere deleterio, perché si rischia di snaturalizzare un po' l'allievo.
In ogni caso, secondo me sti maestri sono un po' esosi.... Manco stessero dando lezioni private di astrofisica!?!
avatar
Paolo070
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 3222
Età : 48
Località : Carrara
Data d'iscrizione : 10.08.12

Profilo giocatore
Località: MDC
Livello: ndo cojio cojio. So' tuttu'n taio !
Racchetta: Ora Radical G Xt MP

Re: Maestro che non parla (!)

il Lun 13 Feb 2017 - 17:25
@Theo_84 ha scritto:Ciao a tutti,

volevo chiedervi un parere sulla mia situazione, gioco da un anno e mezzo circa e sono già al quarto maestro: il primo penoso e cambiato dopo 1 mese, il secondo PERFETTO, tenuto per un anno finché non se n'è andato dal circolo per aprirne uno suo (troppo lontano da me). Passato quindi a un terzo, anche lui molto bravo, precisissimo e motivato, con cui ho notato rapidissimi miglioramenti.... rapidamente congedato sine die per motivi di salute  Laughing 

Adesso, nello stesso circolo, mi alleno con un altro un po' più anziano degli altri, che credo corrisponda al classico "maestro demotivato" di cui ho letto spesso qui... per farla breve: non dice una parola per tutta la lezione! Non mi corregge niente di niente, di per sé mi fa lavorare anche sodo (palleggi/cesti) e l'ora è serrata senza pause, ma il problema è che non apre bocca se non per qualche sporadico "bravo!" o, se sbaglio, "vai tranquillo!". Non affrontiamo mai nulla di tecnico, solo cesti e palleggi a oltranza. Ora, io sulla scorta dei maestri precedenti più o meno capisco perché sbaglio o perché vado lungo/corto ecc., però ho anche bisogno di correggere tante cose, perché chiaramente ho solo una base di tennis e niente più. Coi maestri precedenti (i 2 buoni) facevo ore di esercizi miratissimi, e parlavano molto.

La domanda è, devo cambiarlo seduta stante perché non va bene e sono capitato col classico maestro che fa la stessa lezione a tutti guardando solo l'orologio, oppure è solo un metodo diverso che (che ne so) punta sulla ripetizione e la continuità per (che ne so) "far uscire" i movimenti in modo naturale? Nel senso - a furia di 100 diagonali le affino e di conseguenza affino il gesto e tutto il resto anche senza bisogno di parlare o dedicarsi ad esercizi più mirati?

(il problema è che non ho molta mobilità e non posso cambiare circolo... però per fortuna ne rimangono altri da provare, di maestri)


Se ti fa lavorare sodo non è detto che il suo "mutismo" non sia finalizzato come tu hai detto giustamente a "far uscire" i movimenti in modo naturale? Nel senso - a furia di 100 diagonali le affino e di conseguenza affino il gesto e tutto il resto anche senza bisogno di parlare o dedicarsi ad esercizi più mirati"


Tu parlagli tranquillamente dicendoli che eri abituato così e colà e trovate insieme una soluzione. Poi se proprio non ti piace il suo metodo sei libero di cambiare.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum