Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Dunlop SrixonOggi alle 15:56Giampi83
Gamma ERT 300Oggi alle 8:27Mayhem
Camila GiorgiOggi alle 1:24Link90


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Gio 1 Mar 2012 - 21:52
Cari amici tennisti,
provo a mettere a disposizione di chi ne fosse interessato l'esperienza che ho maturato costruendo e poi utilizzando un campo da tennis in erba naturale.
Io mi sono cimentato due volte nell'impresa di costruirmi un campo, la prima volta in modo totalmente artigianale, la seconda facendomi aiutare, limitatamente alla realizzazione del fondo. La prima realizzazione è del 1985, il rifacimento è di qualche anno dopo.
La prima esperienza l'ho fatta in un modo che è alla portata di chiunque abbia a disposizione un terreno pianeggiante di dimensioni adeguate (32m x 18m nel mio caso), e che possieda o si possa far prestare un motocoltivatore attrezzabile a fresa, un tosaerba ed un rullo; il tutto condito da tanta passione. Il risultato è piuttosto modesto, ma chi non ha mai giocato sull'erba è già contento così. Nella seconda esperienza ho fatto distendere da mezzi meccanici terra mista a limo di fiume (per il drenaggio), dopo di che un vecchio contadino esperto in campi di calcio ha provveduto a spianarla incredibilmente bene (ad occhio!!). Ho inoltre usato sementi più adatte, mi sono attrezzato meglio per l'irrigazione e, in tempi più recenti, ho acquistato una tosatrice a lama elicoidale che permette un'altezza di taglio più adeguata.

I costi possono essere un problema, ma le difficoltà maggiori possono derivare dalla insufficiente disponibilità di acqua e dalla necessità di effettuare un accurato e snervante diserbo delle infestanti, che nei primi tempi deve essere fatto a mano.

Mi fermo qui. Con piacere farò tutti gli approfondimenti che si rendessero utili per soddisfare curiosità o per scambiare opinioni o esperienze, sia nella veste di costruttore (artigianale) che nella veste di utilizzatore (scarso).
avatar
asterix
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 412
Età : 53
Località : padova
Data d'iscrizione : 24.02.12

Profilo giocatore
Località: camposampiero ( PD )
Livello: 3.0
Racchetta: pro kennex ki 5 295

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Ven 2 Mar 2012 - 16:04
...Dove la hai costruito che lo collaudiamo?Basketball
avatar
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 45
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Ven 2 Mar 2012 - 16:10
ora mi hai incuriosito...
tipo di sementi usate?
tipo di irrigazione?
e soprattutto... come ci si gioca?
si gioca in tutte le stagioni?
avatar
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 40
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Ven 2 Mar 2012 - 21:27
@nanobabbo8672 ha scritto:ora mi hai incuriosito...
tipo di sementi usate?
tipo di irrigazione?
e soprattutto... come ci si gioca?
si gioca in tutte le stagioni?

Condivido.
Inoltre cosa succede a fine state quando l'erba si brucia o si usura dal troppo gioco?
avatar
Martina Iellamo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 233
Età : 22
Località : Roma
Data d'iscrizione : 29.01.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Agonista
Racchetta: Babolat AeroPro Drive incordata con blast a 25
https://www.facebook.com/martina.iellamo?ref=tn_tnmn

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Sab 3 Mar 2012 - 10:24
bhe anke qualke foto sarebbe gradita...oltre le curiosità già espresse
mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Sab 3 Mar 2012 - 20:10
@nanobabbo8672 ha scritto:ora mi hai incuriosito...
tipo di sementi usate?
tipo di irrigazione?
e soprattutto... come ci si gioca?
si gioca in tutte le stagioni?

Premetto che io abito in Piemonte, a Ivrea; le specificità climatiche contano molto.
Sementi
Dopo varie sperimentazioni ho finito per utilizzare la Agrostide palustre, che si adatta abbastanza bene al clima locale e che sopporta bene un'altezza di taglio anche inferiore a un centimetro. So che è una varietà usata anche per il green del golf, e per questa ragione adesso la si trova abbastanza facilmente in commercio (ma venti e più anni fa non era così)
Irrigazione
Ho la fortuna di disporre di un vecchio pozzo che non si prosciuga neanche nelle estati più calde. Questo pozzo però non ha una portata sufficiente per irrigare direttamente il campo da tennis in un tempo accettabile e perciò mi sono scavato una fossa di transito che può contenere diversi metri cubi d'acqua e che è alimentata da una pompa sommersa situata nel pozzo; nella fossa di transito c'è una seconda pompa sommersa che alimenta l'idrante. Tutto questo casino perchè il manto erboso richiede molta acqua e sarebbe troppo costoso, oltre che vietato in certi periodi dell'anno, usare l'acqua potabile.
La disponibilità di acqua rappresenta una delle principali barriere di ingresso per chi si butta nell'impresa di farsi un campo in erba naturale, a meno di accettare di riseminarlo tutti gli anni.
Come ci si gioca
Prima di tutto riporto quanto scritto a suo tempo su questo forum da Spacepower, e che io condivido pienamente:
"ho avuto la possibilità di giocare ad Oxford su un campo in erba naturale e le due cose che mi sono rimaste impresse sono :
- palla che rimbalza bassa e veloce ma più che schizzare via come su un sintetico veloce sembra che scivoli via rasoterra senza produrre uno scatto dopo il rimbalzo.Spero di essermi spiegato.
- sensazione di gioco attutito,soft,con meno punti di riferimento sia tattili ( per un buon qurto d' ora sono stato attento a dove e come mettevo i piedi per paura di rovinare il manto) sia acustici ( non senti quasi il rimblazo della palla ).
Tutto sommato divertente e rilassante ."
Non si potrebbe dirlo in modo migliore.
Aggiungo qualche mia considerazione, anche se per alcuni sono cose arcinote . Come dice Spacepower la palla scivola via rasoterra; questo succede perchè l'erba contiene acqua, in quantità più o meno elevata a seconda del clima e della irrigazione, ma mai zero (altrimenti l'erba è morta).
Il gioco in topspin rende meno, proprio perchè c'è poco attrito, la palla tende a scivolare e perciò è difficile ottenere quei maledetti rimbalzi alti. Anche il servizio kick rende meno per la stessa ragione.
Per chi arriva dalla terra rossa è fondamentale guardare bene la palla all'impatto proprio per adattarsi alla diversa altezza del rimbalzo.
Rendono molto i colpi in back, che già rimbalzano poco per conto loro.
Rende bene il servizio slice che scivola via come una saponetta.
Il gioco di gambe è fondamentale e, a parità di durata, la fatica è superiore a quella che si fa sulla terra o sul cemento. Intanto non si può fare la scivolata, nemmeno quel pochino che si riesce a fare sul cemento, semplicemente perchè si cade per terra.
Poi c'è il fatto che le scarpe non possono artigliare il terreno come sulle altre superfici e perciò lo scatto bruciante e i cambi di direzione sono più complicati. La situazione migliora un poco usando scarpe apposite con i chiodini, ma queste ovviamente peggiorano la qualità del manto erboso.
Il serve/volley e in generale il gioco di attacco rendono meglio che su altre superfici.
Il gioco in doppio, per chi lo apprezza (a me non piace granchè) è quello che trae maggior giovamento da questa superficie. Ad esempio è molto bello buttarsi in tuffo su una volè sapendo che tanto non ci si fa male.
Io che sono sempre stato un pallettaro sono il classico tennista che si trova male sull'erba naturale. Tuttavia, a forza di giocarci, ho migliorato le mie volè, la mia risposta anticipata e i colpi di attacco in back, per cui il mio bilancio è positivo.
"si gioca tutto l'anno?"
Il periodo migliore è quello da marzo a metà giugno, periodo in cui il manto erboso ha l'aspetto migliore e le infestanti annuali non sono ancora comparse. Con l'arrivo del gran caldo l'aspetto si deteriora molto, ma comunque il fondo è ancora accettabile. Con l'arrivo dell'autunno l'aspetto torna a migliorare; il campo è normalmente utilizzabile fino a fine ottobre, pioggia e umidità permettendo. Quando il terreno gela non si può giocare.
Inoltre non si gioca se piove, ovviamente, e si deve aspettare a volte anche un giorno intero dopo una pioggia abbondante. Ci sono poi dei giorni di stop "tecnico" dovuti alle operazioni di concimazione, di diserbo delle infestanti a foglia larga e di spargimento dell'antigerminello.

Ecco un video di metà luglio 2011 https://youtu.be/vBLMxQz70WI
avatar
Martina Iellamo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 233
Età : 22
Località : Roma
Data d'iscrizione : 29.01.12

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Agonista
Racchetta: Babolat AeroPro Drive incordata con blast a 25
https://www.facebook.com/martina.iellamo?ref=tn_tnmn

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Dom 4 Mar 2012 - 11:03
no vabbè che dire... FANTASTICO
avatar
thedriller
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 551
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 30.10.10

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello:
Racchetta: Head youtek IG prestige Pro

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Dom 4 Mar 2012 - 11:13
cavoli bello davvero..complimenti. postaci un video un pò più lungo in modo da sbavare bene bene..
mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Lun 5 Mar 2012 - 10:29
@alba77 ha scritto:
@nanobabbo8672 ha scritto:ora mi hai incuriosito...
tipo di sementi usate?
tipo di irrigazione?
e soprattutto... come ci si gioca?
si gioca in tutte le stagioni?

Condivido.
Inoltre cosa succede a fine state quando l'erba si brucia o si usura dal troppo gioco?

Il problema dell'usura da troppo gioco nel mio caso non si pone. Essendo un campo privato ne decido io l'utilizzo in base alle condizioni del terreno. Io non ho mai pensato e tuttora non penso di farne un businnes; ci faccio giocare i miei amici, i bambini del quartiere, tennisti appassionati e incuriositi che talora me lo chiedono. Non sono un maniaco dell'estetica, il campo l'ho fatto per giocarci; però sto attento a non rovinarlo.

La fine dell'estate è il momento in cui l'erba è più malandata, ma appena la temperatura cala l'erba ricomincia a crescere bene e le chiazze che si erano formate spariscono d'incanto. Questo perchè questo tipo di erba patisce il caldo, e gradirebbe il tipico clima inglese.

Infine, nel caso di difetti grossi (ad esempio un buco provocato da una scarpata di un giocatore pesante e scomposto) posso rimediare estraendo una zolla e sostituendola con una identica ricavata in una piccola zona di "terreno di scorta" adibito allo scopo.
avatar
otello69
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2761
Età : 49
Località : Pavia - Milano
Data d'iscrizione : 12.02.10

Profilo giocatore
Località: Pavia - Milano
Livello: 4.1 FIT
Racchetta: TGK 260.1 xl

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Lun 5 Mar 2012 - 11:18
Stika! Complimenti sinceri e ammirati
avatar
b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1461
Età : 36
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Lun 5 Mar 2012 - 11:31
Bellissimo!!!

Se io avessi un campo così, istituirei la regola che si gioca solo a PIEDI NUDI... Very Happy
avatar
bumbummichi
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 315
Età : 38
Località : misano
Data d'iscrizione : 28.12.10

Profilo giocatore
Località: misano rn
Livello: 4.2 FIT
Racchetta: 2 x bb 11 SpecialEdition; 2 x prince rebel 98

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Lun 5 Mar 2012 - 17:46
veramente complimenti sentiti
tanta stima
michele
avatar
previtali alvaro
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 174
Località : provincia di BG
Data d'iscrizione : 03.11.10

Profilo giocatore
Località: prov.bergamo
Livello: amatoriale aspirante n1 :-)
Racchetta: pure drive Roddick

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Lun 5 Mar 2012 - 18:28
fantastico. tanto di cappello...e complimenti.
avatar
FedEx
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6598
Età : 19
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:09
Che fortuna!!
Una curiosità: le linee del campo sono inchiodate come quelle che si usano nella terra battuta o sono dipinte?
mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:19
@b52_ste ha scritto:Bellissimo!!!

Se io avessi un campo così, istituirei la regola che si gioca solo a PIEDI NUDI...

Effettivamente qualche amico di mio figlio ci ha giocato a piedi nudi e si è trovato benissimo; i tennisti più anzianotti si trovano invece quasi tutti a disagio senza scarpe.
avatar
rafapaul
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2959
Età : 47
Località : Rho
Data d'iscrizione : 07.09.10

Profilo giocatore
Località: rho
Livello:
Racchetta:

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:20
Spettacolare, bellissimo cheers
avatar
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 40
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:22
@mario_lorenzi ha scritto:
@b52_ste ha scritto:Bellissimo!!!

Se io avessi un campo così, istituirei la regola che si gioca solo a PIEDI NUDI...

Effettivamente qualche amico di mio figlio ci ha giocato a piedi nudi e si è trovato benissimo; i tennisti più anzianotti si trovano invece quasi tutti a disagio senza scarpe.

Io non ci riuscirei. A malapena mi muovo sulla sabbia finissim a piedi nudi. Ci cammino bene solo sulla battiga.
mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:28
@FedEx ha scritto:Che fortuna!!
Una curiosità: le linee del campo sono inchiodate come quelle che si usano nella terra battuta o sono dipinte?



Le righe sono dipinte.

Da poco ho acquistato un tracciarighe a rullo che ha reso questo lavoro meno gravoso per la schiena di quanto fosse dipingerle a mano.
avatar
FedEx
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6598
Età : 19
Località : Venexia
Data d'iscrizione : 18.11.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: PPP
Racchetta: 2x Head i.Radical MP, Head Radical Tour TT 630 blacked out, Head YT IG Prestige S, Wilson n-Code nPro Team silver label

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:29
Ok, grazie per l'info...
avatar
misterno
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 35
Località : Brescia
Data d'iscrizione : 13.07.11

Profilo giocatore
Località: Brescia
Livello: amatore
Racchetta: rebel98

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 18:54
Fantastico uno spettacolo complimentoni
viscovo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 1
Data d'iscrizione : 12.05.11

Profilo giocatore
Località: rivoli
Livello: 4.1
Racchetta: babolat aero pro gt

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 19:31
complimenti ,comunque ti ho inviato un messaggio personale
mario_lorenzi
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 76
Data d'iscrizione : 24.06.11

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mar 6 Mar 2012 - 22:18
Ho caricato altri due brevi video, pare che quello che avevo caricato per primo non si riesca a vedere

https://youtu.be/7iQzWC6M0po

https://youtu.be/gx_xeWErNxw
avatar
migratore
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 72
Età : 57
Data d'iscrizione : 08.12.10

Profilo giocatore
Località: perugia
Livello: i.t.r. 4/4,5
Racchetta: prince 03tour

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mer 7 Mar 2012 - 9:46
Complimenti...non ho parole
avatar
guidoyouth
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1505
Età : 40
Località : Saluzzo
Data d'iscrizione : 19.03.10

Profilo giocatore
Località: saluzzo
Livello: zero
Racchetta: head extreme microgel mp teflon

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mer 7 Mar 2012 - 9:59
complimenti! hai messo su un campo su erba fantastico! Wink
avatar
Konrad63
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1729
Età : 55
Data d'iscrizione : 13.05.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: PD 2018, T-Flash Dynacore ormonizzata 285->@302

Re: Il mio campo da tennis in erba naturale: esperienza di costruttore (artigianale) e di utilizzatore (scarso)

il Mer 7 Mar 2012 - 10:46
bellissimo!
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum