Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Accedi
Articoli suggeriti
Scarpe: Tennis VS Badminton
Ultimi argomenti attivi
Corda consigliata su Fabrizi FF-22Oggi alle 15:00FedererthekingManicotti protettivi (?)Oggi alle 14:50andrefreetimeHead Boom MPOggi alle 14:07xartonxNew speed 2024Oggi alle 13:51Gae0399Consiglio macchina incordatriceOggi alle 13:11RagusNuova racchettaOggi alle 13:07superkemboauguri , immenso geniale john MCENROEOggi alle 12:36Solo TennisIbrido per Vcore 98 2018 Galaxy BlackOggi alle 12:30Netkeeperprince Beast 98Oggi alle 12:17Eiffel59Durata delle corde sulla racchetta da tennis i?Oggi alle 12:14Eiffel59Rafael NadalOggi alle 12:10Solo TennisAbbinamento Perfetto (il giusto connubbio!)Oggi alle 12:09drichichiScarpe per allenamentoOggi alle 11:06ZeusPassaggio da rovescio a una mano a rovescio bimane: riflessioni.Oggi alle 11:00Solo TennisHead Extreme Mp 2023 rottura al cuoreOggi alle 10:38andcampo84




Ultime dal mercatino
Link Amici

Andare in basso
universe_mb
universe_mb
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 189
Età : 43
Località : Como
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località: Como
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCORE 98 (2018)

Un passo difficile... Empty Un passo difficile...

Lun 28 Ott 2013 - 23:09
Ciao a tutti!
In questi ultimi mesi mi sono dato un po' di più all'agonismo (sempre categoria pipe scatenate, si intende!) iscrivendomi in FIT a settembre. Ho fatto 2 tornei e ho racimolato i punti per essere 4.5, ma ho anche notato che la racchetta che uso, Wilson Pro Staff 95 2012, benché mi piaccia moltissimo come sensazioni quando sono in palleggio, mi penalizza molto in partita. Ovviamente questo non è imputabile alla racchetta, ma alla mia pochezza tennistica: apro un pelo in ritardo, non velocizzo il braccio a dovere a causa del braccino etc...

Oggi a lezione ho rotto le corde e ho provato la Dunlop M 3.0 del mio insegnante... mi si è aperto un mondo! sentivo che la leggerezza della racchetta mi permetteva di velocizzare di più il braccio specialmente nei recuperi e nelle seconde di servizio, facendomi "sentire" maggiormente gli effetti... insomma più controllo e conseguente maggiore scioltezza. Ad onor del vero c'è anche una differenza di tensione: io gioco con un ibrido 23-21-5Kg, mentre lui con black widow full bed 24kg uniforme.

Se avete sopportato tutto questo sproloquio, potete darmi il vostro parere su queste racchette a cui sono interessato:

1) Wilson Pro Staff 100 --> mi sembra la scelta più logica...stessa famiglia della mia, ma più leggera (303gr incordata contro i miei 330gr) e piatto leggermente più ampio. ho però letto in giro recensioni non molto incoraggianti.

2) Wilson 6.1 95L, appena uscita --> 303gr incordata, bilanciamento un po' più in testa, ma piatto 95... (a questo punto però mi conviene la prima che ho citato, visto che la trovo a un prezzo stracciato essendo il modello vecchio)

3) Tecnifibre T-Fight 295 --> 312gr incordata, leggermente più rigida, piatto 95 e uno schema corde 16x19 contro lo 16x18 delle due precedenti. Se non erro ho letto recensioni molto buone su questa... temo solo il passaggio da Wilson ad un altro produttore...


Aggiungo che fisicamente non ho problemi a spingere, e che non ho problemi al gomito/spalla etc... giocherei con un monofilo tipo Tour Bite o Black Widow...

Grazie!!!!!
dan73
dan73
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 833
Data d'iscrizione : 21.10.12

Profilo giocatore
Località: Tra mari e monti
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Yonex DR98

Un passo difficile... Empty Re: Un passo difficile...

Mer 30 Ott 2013 - 22:20
Hai mai provato la Pro Open Blx...? se non lo hai fatto ti consiglio un giretto prima di decidere per altro...
299 g nuda, piatto 100, bil. relativamente leggero in testa (330), rigidità media (RA 68), schema corde 16x19...
Me l'hanno consigliata qui sul forum, dopo pochi mesi che avevo ripreso a giocare a tennis e mai consiglio fu più azzeccato. E' un telaio maneggevole, tuttofare, non stanca il braccio e spinge il giusto; personalmente la cosa che più mi impressiona della racca è l'assoluta stabilità, anche sui colpi non pienamente centrati... assenza totale di vibrazioni!
Purtroppo ho fatto la c......a, tipica da pivello, di giocarci troppo a lungo senza cambiare corde (Babolat Blast, tenute per circa 40 ore) e mi sono beccato una bella epicondilite che ora mi costringe alle Pro Kennex... ma non vedo l'ora di tornare alla Pro Open!
universe_mb
universe_mb
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 189
Età : 43
Località : Como
Data d'iscrizione : 15.07.12

Profilo giocatore
Località: Como
Livello: FIT 4.2
Racchetta: Yonex VCORE 98 (2018)

Un passo difficile... Empty Re: Un passo difficile...

Mer 30 Ott 2013 - 23:54
non ci ho mai pensato in effetti! non ho nemmeno idea di come sia fatta quella racchetta :-)
Ci darò sicuramente un occhio e mi documenterò! 
Grazie del consiglio!
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.