Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Problemi di un "noob"....

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Problemi di un "noob"....

Messaggio Da tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 11:34

Sono alla mia dodicesima lezione di tennis( 1mese e mezzo circa)e la mia domanda è questa: Quanto tempo deve passare per iniziare a giocare un buon tennis?per buon tennis intendo un tipo di gioco che mi permette di restare in campo evitando figure "poco belle" !!
Sono consapevole del fatto che i miglioramenti nello sport sono una cosa moooolto soggettiva,però voglio solo sapere se devo cominciare a prefissarmi un "tempo limite",oltre il quale dovrò dire a me stesso "ok ci hai provato,non fa per te"!!!
Dico questo perchè giocando qualche partitella con gente più forte (ragazzi che giocano da anni oppure ragazzi che giocano da due o tre mesi prima di me)sistematicamente perdo!!!
I miei problemi sono questi:
1)non ho un buon servizio,se provo a forzare la prima l'80%delle volte finisce a rete o troppo lunga.Ovviamente sbagliare la prima significa servire una seconda ai limiti della decenza,cioè lenta e prevedibile,insomma un calcio di rigore per l'avversario.Ecco, questo mi fa perdere tantissimi punti in partita.
2)Se arriva un servizio leggermente più forte non riesco a ricevere bene la palla,infatti non apro in tempo e puntualmente mi ritrovo a steccare la palla o addirittura mi finisce sulle gambe perchè non ho fatto in tempo a spostarmi!!
3)Non riesco a dare profondità ai miei colpi,con la conseguenza che il mio avversario avrà palle molto facili,potrà "schiacciare" letteralmente sul mio campo,rendendo vano qualsiasi tentativo di rispondere alle sassate tirate!

Se la matematica non è un'opinione 1+1+1= sconfitta!!!

Adesso direte voi che non posso pretendere niente perchè gioco da pochissimo,ok,però quello che voglio capire è se questi problemi elencati sopra possono essere risolti o meno!!!
Non mi reputo una "mozzarella",anche perchè giocando con i ragazzi che frequentano il mio stesso corso vinco i set 6-1 6-2 ecc ....però con ragazzi che hanno frequentato il corso estivo (2-3 mesi di lezioni in più rispetto a me) perdo 6-3 6-4 6-1
La voglia di giocare è tanta,corro come un pazzo per il campo cercando di sopperire alla scarsa tecnica di gioco,però a volte mi demoralizzo...ho paura di non migliorare!!!
Non pretendo di arrivare alla finale del Roland Garros,però il prossimo anno vorrei fare la tessera per fare qualche torneo di 4a! Scusate il "testamento" !!!Grazie a tutti quelli che interverranno!!!

tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da b52_ste il Mer 31 Ott 2012 - 12:02

Così "a sensazione" direi che sei nella norma!!! Agli inizi, le differenze di livello si fanno sentire parecchio, ci sta che gente che ha fatto una serie di corsi più di te ti batta...ma se vinci con quelli del tuo stesso corso va più che bene per il momento!!!
Quando smettere dipende da te... fregatene dei risultati, se continui a divertirti e a trovare gente con cui passare 2 ore di sano agonismo, continua a giocare fino a 70 anni!!! Smile se poi sono anche più bravi di te...ottimo! poniti l'obiettivo di batterli, così sarà anche più facile continuare! Per quanto riguarda il tempo necessario ad ottenere risultati nei tornei... è assolutamente relativo, e dipende molto dal tipo di gioco... se sei uno che le prende tutte e la butta sempre di là potresti già ottenere qualche vittoria Very Happy

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da Andras il Mer 31 Ott 2012 - 12:33

@tennistamatoriale23 ha scritto:
I miei problemi sono questi:
1)non ho un buon servizio,se provo a forzare la prima l'80%delle volte finisce a rete o troppo lunga.Ovviamente sbagliare la prima significa servire una seconda ai limiti della decenza,cioè lenta e prevedibile,insomma un calcio di rigore per l'avversario.Ecco, questo mi fa perdere tantissimi punti in partita.
2)Se arriva un servizio leggermente più forte non riesco a ricevere bene la palla,infatti non apro in tempo e puntualmente mi ritrovo a steccare la palla o addirittura mi finisce sulle gambe perchè non ho fatto in tempo a spostarmi!!
3)Non riesco a dare profondità ai miei colpi,con la conseguenza che il mio avversario avrà palle molto facili,potrà "schiacciare" letteralmente sul mio campo,rendendo vano qualsiasi tentativo di rispondere alle sassate tirate!

1) io faccio degli aces mentre tutti quelli classificati meglio di me coi quali mi alleno no. Direi che rende di più una prima lavorata di quanto invece renda la ricerca del punto vincente con la stessa. E conosco gente che "pettina" dei 4.1 la cui seconda di servizio è lenta ma inesorabilmente angolatissima sul rovescio dell'avversario. Hai voglia a rispondere con un vincente........

2) benvenuto nel club, ti assicuro che salvo i soliti casi di giocatori di terza categoria imboscati in quarta ad occhio e croce funziona così per tutti noi

3) problema comune a molti, specie sul rovescio per quel che mi riguarda. Cerca perlomeno di non accorciare sul dritto avversario così almeno limiti i "dolori"

Ciao!

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 15:57

@b52_ste ha scritto:Così "a sensazione" direi che sei nella norma!!! Agli inizi, le differenze di livello si fanno sentire parecchio, ci sta che gente che ha fatto una serie di corsi più di te ti batta...ma se vinci con quelli del tuo stesso corso va più che bene per il momento!!!
Quando smettere dipende da te... fregatene dei risultati, se continui a divertirti e a trovare gente con cui passare 2 ore di sano agonismo, continua a giocare fino a 70 anni!!! Smile se poi sono anche più bravi di te...ottimo! poniti l'obiettivo di batterli, così sarà anche più facile continuare! Per quanto riguarda il tempo necessario ad ottenere risultati nei tornei... è assolutamente relativo, e dipende molto dal tipo di gioco... se sei uno che le prende tutte e la butta sempre di là potresti già ottenere qualche vittoria

...per caso nell'ultima frase c'è un chiaro riferimento alla rinomata scuola "pallettara"??? Rolling Eyes

tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 15:59

@Andras ha scritto:
@tennistamatoriale23 ha scritto:
I miei problemi sono questi:
1)non ho un buon servizio,se provo a forzare la prima l'80%delle volte finisce a rete o troppo lunga.Ovviamente sbagliare la prima significa servire una seconda ai limiti della decenza,cioè lenta e prevedibile,insomma un calcio di rigore per l'avversario.Ecco, questo mi fa perdere tantissimi punti in partita.
2)Se arriva un servizio leggermente più forte non riesco a ricevere bene la palla,infatti non apro in tempo e puntualmente mi ritrovo a steccare la palla o addirittura mi finisce sulle gambe perchè non ho fatto in tempo a spostarmi!!
3)Non riesco a dare profondità ai miei colpi,con la conseguenza che il mio avversario avrà palle molto facili,potrà "schiacciare" letteralmente sul mio campo,rendendo vano qualsiasi tentativo di rispondere alle sassate tirate!

1) io faccio degli aces mentre tutti quelli classificati meglio di me coi quali mi alleno no. Direi che rende di più una prima lavorata di quanto invece renda la ricerca del punto vincente con la stessa. E conosco gente che "pettina" dei 4.1 la cui seconda di servizio è lenta ma inesorabilmente angolatissima sul rovescio dell'avversario. Hai voglia a rispondere con un vincente........

2) benvenuto nel club, ti assicuro che salvo i soliti casi di giocatori di terza categoria imboscati in quarta ad occhio e croce funziona così per tutti noi

3) problema comune a molti, specie sul rovescio per quel che mi riguarda. Cerca perlomeno di non accorciare sul dritto avversario così almeno limiti i "dolori"

Ciao!

Sul punto numero 3 hai fatto un'ottima osservazione,giocare sul rovescio per limitare i dolori! grazie per l'esperienza riportata! Wink

tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da ace59 il Mer 31 Ott 2012 - 16:18

@tennistamatoriale23 ha scritto:Sono alla mia dodicesima lezione di tennis( 1mese e mezzo circa)e la mia domanda è questa: Quanto tempo deve passare per iniziare a giocare un buon tennis?per buon tennis intendo un tipo di gioco che mi permette di restare in campo evitando figure "poco belle" !!

@tennista quanti anni hai ?

perchè la domanda che poni è decisamente fuori luogo confused

io gioco da trent'anni e ti assicuro che di figure "poco belle" negli ho fatte a bizzeffe e le continuo a fare anche oggi ( ultima luned' sera Evil or Very Mad)

il nostro sport è un difficile equilibrio tra tecnica e prestazione fisica , equilibrio che ogni tanto si raggiunge ma più spesso è una continua ricerca

non demoralizzarti e continua seguendo i consigli del maestro e vedrai che nel giro dei prossimi 12 mesi ne farai di strada .......Wink

non conosco nessuno sport che consenta di fare dell'agonismo dopo 12 lezioni , tanto meno il tennis

ace59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3377
Età : 57
Data d'iscrizione : 29.06.11

Profilo giocatore
Località: treviso
Livello: fit 4.2
Racchetta: 1 PT57A pj MP , 1 PT57E pj MP l , 2 prestige MP , 1 PK Ki5 315

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da b52_ste il Mer 31 Ott 2012 - 16:39

@tennistamatoriale23 ha scritto:
...per caso nell'ultima frase c'è un chiaro riferimento alla rinomata scuola "pallettara"??? Rolling Eyes

Qualcosa di simile! Smile Purtroppo è la dura verità! quando il livello è simile, vince chi ne butta di là una in più, anche se predico bene, ma spesso e volentieri non sono tra quelli Rolling Eyes

b52_ste
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1461
Età : 34
Località : Faenza
Data d'iscrizione : 30.05.11

Profilo giocatore
Località: Faenza
Livello: direi ITR 3.5
Racchetta: 2x Dunlop Biomimetic 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da Maurizio Montagano il Mer 31 Ott 2012 - 16:58

Tu pensa che le stesse tue domande le ho fatte io,ma dopo un anno di lezioni perche'preso dallo sconforto per non riuscire a giocare un tennis quantomeno accettabile.
Il discorso e'che tu puoi raggiungere un determinato livello durante le lezioni con il maestro ma quello stesso livello non lo avrai in partita per una serie interminata di motivi.
Comunque se in un mese e mezzo hai fatto 12 lezioni e continuerai ad avere questa media nei prossimi mesi credo che i primi buoni risultati in partita non tarderanno ad arrivare.
Bada bene,non sto parlando di giocare un buon tennis,perche'per fare cio'occorreranno almeno un paio d'anni,ma di reggere il palleggio in maniera anche sostenuta,sbagliare sempre meno il servizio e fare qualche bel punto.

Maurizio Montagano
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 32
Età : 40
Località : Castelletto Ticino
Data d'iscrizione : 15.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Dunlop Aerogel 500

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 17:05

@ace59 ha scritto:
@tennistamatoriale23 ha scritto:Sono alla mia dodicesima lezione di tennis( 1mese e mezzo circa)e la mia domanda è questa: Quanto tempo deve passare per iniziare a giocare un buon tennis?per buon tennis intendo un tipo di gioco che mi permette di restare in campo evitando figure "poco belle" !!

@tennista quanti anni hai ?

perchè la domanda che poni è decisamente fuori luogo confused

io gioco da trent'anni e ti assicuro che di figure "poco belle" negli ho fatte a bizzeffe e le continuo a fare anche oggi ( ultima luned' sera Evil or Very Mad)

il nostro sport è un difficile equilibrio tra tecnica e prestazione fisica , equilibrio che ogni tanto si raggiunge ma più spesso è una continua ricerca

non demoralizzarti e continua seguendo i consigli del maestro e vedrai che nel giro dei prossimi 12 mesi ne farai di strada .......Wink

non conosco nessuno sport che consenta di fare dell'agonismo dopo 12 lezioni , tanto meno il tennis

Forse mi sono espresso male.Non ho detto "quanto tempo deve passare per distruggere l'avversario".Per evitare "figure poco belle"intendo quella situazione in cui sistematicamente si presentano i tre problemi che ho elencato nel post di apertura! Wink
Non ho scritto che dopo 12 lezioni voglio fare agonismo,se rileggi bene il post ho scritto che avrei intenzione di fare qualche torneo il prossimo anno! Wink
Grazie per i consigli! Smile
...dimenticavo...ho 27 anni!


Ultima modifica di tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 17:08, modificato 1 volta

tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 17:08

@Maurizio Montagano ha scritto:Tu pensa che le stesse tue domande le ho fatte io,ma dopo un anno di lezioni perche'preso dallo sconforto per non riuscire a giocare un tennis quantomeno accettabile.
Il discorso e'che tu puoi raggiungere un determinato livello durante le lezioni con il maestro ma quello stesso livello non lo avrai in partita per una serie interminata di motivi.
Comunque se in un mese e mezzo hai fatto 12 lezioni e continuerai ad avere questa media nei prossimi mesi credo che i primi buoni risultati in partita non tarderanno ad arrivare.
Bada bene,non sto parlando di giocare un buon tennis,perche'per fare cio'occorreranno almeno un paio d'anni,ma di reggere il palleggio in maniera anche sostenuta,sbagliare sempre meno il servizio e fare qualche bel punto.

centrato in pieno!!!!

tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da mattiaajduetre il Mer 31 Ott 2012 - 17:29

ciao...
tranquillo il tennis e' lo sport piu' bello del mondo... l'unico che anche a 70 anni se le gambe tengono basta un avversario e scatta il divertimento!!!
solo essendo uno sport di situazione richiede di fare 7/8 cose praticamente in contemporanea e questo non lo rende il classico "pronti e via!"
se la cosa ti puo' consolare sappi che sicuramente il tuo maestro ti insegnera' un tennis in modo da creare un tuo feedback: certo, ora non puoi immaginare quante palle dovrai colpire ma se terrai duro tanto da sentire com'e' il tuo tennis diventerai un ottimo giocatore! ne sono sicuro..

ola

mattiaajduetre
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 11992
Località : tosco.made.milza.seni.sange.(throu' all)
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: deepest padan
Livello: deepest lev.: fired out
Racchetta: once pt57e, now... yonex's 2 better!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da Andras il Mer 31 Ott 2012 - 18:05

@mattiaajduetre ha scritto:ciao...
tranquillo il tennis e' lo sport piu' bello del mondo... l'unico che anche a 70 anni se le gambe tengono basta un avversario e scatta il divertimento!!!
solo essendo uno sport di situazione richiede di fare 7/8 cose praticamente in contemporanea e questo non lo rende il classico "pronti e via!"
se la cosa ti puo' consolare sappi che sicuramente il tuo maestro ti insegnera' un tennis in modo da creare un tuo feedback: certo, ora non puoi immaginare quante palle dovrai colpire ma se terrai duro tanto da sentire com'e' il tuo tennis diventerai un ottimo giocatore! ne sono sicuro..

ola

Una delle migliori definizioni mai lette del nostro sport. Complimenti!

Andras
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 872
Età : 45
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 29.08.11

Profilo giocatore
Località: Ferrara
Livello: mi son ritirato che ero appena diventato 4.3
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da tennistamatoriale23 il Mer 31 Ott 2012 - 18:53

@Andras ha scritto:
@mattiaajduetre ha scritto:ciao...
tranquillo il tennis e' lo sport piu' bello del mondo... l'unico che anche a 70 anni se le gambe tengono basta un avversario e scatta il divertimento!!!
solo essendo uno sport di situazione richiede di fare 7/8 cose praticamente in contemporanea e questo non lo rende il classico "pronti e via!"
se la cosa ti puo' consolare sappi che sicuramente il tuo maestro ti insegnera' un tennis in modo da creare un tuo feedback: certo, ora non puoi immaginare quante palle dovrai colpire ma se terrai duro tanto da sentire com'e' il tuo tennis diventerai un ottimo giocatore! ne sono sicuro..

ola

Una delle migliori definizioni mai lette del nostro sport. Complimenti!

Come non quotare le parole di "mattiajduetre"!!!!

tennistamatoriale23
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 264
Località : Benevento
Data d'iscrizione : 19.06.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4 nc
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Problemi di un "noob"....

Messaggio Da johnmcenroe96 il Ven 2 Nov 2012 - 11:49

Vai a rete e spacca il mondo Laughing

Beh se ti diverti il tempo passa velocemente, poi c'è l'agonistica che si ti do ragione è un pò più divertente ma, io mi divertivo moltissimo quando guardavo le mie gambe per centrare con il corretto footwork la palla...O il cesto che bei ricordi...Se ti diverti perchè ti stretti tanto con il tempo ? C'è tempo per tutto ! Ricorda, come dice Bond, Il Domani non muore mai

johnmcenroe96
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 982
Data d'iscrizione : 01.01.12

Profilo giocatore
Località: Scalea
Livello: 4.3
Racchetta: Wilson K Factor Blade 98

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum