Passionetennis
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi


Ultime dal mercatino
Link Amici

Bookmarking sociale
Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google      

Conserva e condividi l'indirizzo del Forum Passionetennis sul tuo sito social netwok.
Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
yokupoku
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 18 Mar 2011 - 13:16
Promemoria primo messaggio :

Una riflessione senza pretese, giusto come spunti di discussione, sulla quale avrei piacere conoscere altre opinioni.

Dopo la lettura di un suggerimento di Veterano riguardo ad un esercizio di decontrazione, che prevedeva lo swing tenendo la racchetta con tre dita, mi sono posto il problema dell'azione piu' o meno passiva del braccio ed in particolare dell'avambraccio.

Infatti, durante lo scambio, ad esempio di dritto, non ho mai la sensazione di totale decontrazione per tutto il colpo perchè al momento del contatto, aggiungo volontariamente un "accompagnamento" , sempre in velocita', di avambraccio che rende in modo evidente il colpo piu' controllato.

Di contro, provando il servizio, ho notato una maggiore pesantezza di palla tirando in totale decontrazione, anche sul contatto...e cosi' mi sono chiesto:

Perchè sul dritto non trovo vantaggi con una decontrazione totale e sul servizio si ?
Che differenza c'è' tra i due tipi di impatto ?

Sul servizio si colpisce una palla senza peso: per me questa è la differenza.

La spiegazione potrebbe stare nel fatto che una palla con inerzia minima non crea problemi di stabilita' dell'attrezzo, in quanto la massa della racchetta al contatto si presenta con una energia cinetica di gran lunga superiore a quella della pallina. Possiamo quindi decontrarre in misura maggiore puntando cosi' tutto sulla accelerazione e lasciando che il peso dell'attrezzo faccia il resto.

Una palla viva, in movimento, che arriva con buona velocita', si presenta invece con una notevole energia cinetica in opposizione a quella che andremo a produrre, causando notevoli problemi di stabilita' dell'attrezzo all'impatto. Questo fattore rende indispensabile l'uso attivo dell'avambraccio affinche esso "guidi", aggiunga "solidita'", aggiunga "massa impattante"... e renda piu stabile ( quindi piu' preciso) l'attrezzo. In questo caso si punta su una forza supplementare che vada ad aumentare la stabilita' e che certo, diminuira' la nostra capacita' di accelerazione, ma non necessariamente la velocita' finale.

Se questo ragionamento fosse valido, la necessita' di aggiungere compattezza con un uso attivo e consapevole dell'avambraccio risulterebbe tanto piu' necessaria quanto piu' l'attrezzo fosse leggero... di contro un attrezzo pesante potrebbe consentire, in teoria, la possibilita' di sbracciare con maggiore decontrazione anche contro una palla veloce.

yokupoku
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 07.03.11

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Sab 19 Mar 2011 - 8:11
@Veterano ha scritto:Per assurdo la racchetta piu va veloce e segue una linea con il piatto corde e meno si torce,anzi la frustata se cosi vogliamo chiamarla se fatta veramente veloce ti aiuta anche a stringere di piu la racchetta al momento giusto,pero il gesto deve essere il piu pulito possibile.
Facile ehhhhh Smile

Nella frustata per come la vedo io, si ritarda il timing.. praticamente ti presenti a 30 cm dal contatto con ancora il tappo che guarda la palla ( 30 cm si fa per dire..) Il gomito anticipa e apre un po' l'angolo ... il contatto si sposta leggermente avanti. Poi per velocizzare il richiamo della testa della racchetta si avverte sforzo di polso e una maggiore pressione nella presa .. ma non lo definirei uno stringere.. piu' un "richiamare forte".
avatar
Marcotop65
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4401
Età : 52
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 11:57
Riprendo questo post, e innanzitutto mi dispiace che partecipanti al forum dell' epoca, cosí bravi a " dare " la loro conoscenza, non scrivano piu'... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes 
Volevo poi chiedere, nell'ultimo post si parla di tre dita, penso sia l'impugnare la racchetta lasciando il mignolo fuori.
In questo modo viene impedita una contrazione completa , facendo in modo che il braccio, almeno in parte, rimanga rilassato.
Ma io vorrei giocare in decontrazione impugnando normalmente la racchetta .
Come fare ?
Invito tutti a dare il proprio contributo, fosse anche un " link" a un libro, a un saggio, a dei discorsi, a psicoterapeuti.
Tutto cio' che puo' dare una mano....    
avatar
andreatennis98
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2402
Età : 19
Località : Bagheria(Palermo)
Data d'iscrizione : 10.07.13

Profilo giocatore
Località: Bagheria(Palermo)
Livello: 4.5 FIT
Racchetta:

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 12:21
@Marcotop65 ha scritto:Riprendo questo post, e innanzitutto mi dispiace che partecipanti al forum dell' epoca, cosí bravi a " dare " la loro conoscenza, non scrivano piu'... Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes 
Volevo poi chiedere, nell'ultimo post si parla di tre dita, penso sia l'impugnare la racchetta lasciando il mignolo fuori.
In questo modo viene impedita una contrazione completa , facendo in modo che il braccio, almeno in parte, rimanga rilassato.
Ma io vorrei giocare in decontrazione impugnando normalmente la racchetta .
Come fare ?
Invito tutti a dare il proprio contributo, fosse anche un " link" a un libro, a un saggio, a dei discorsi, a psicoterapeuti.
Tutto cio' che puo' dare una mano....    
Alterni pe due impugnature cercando di sentire sempre le stesse sensazioni finchè non riesci a giocare in decontrazione o almeno ci provi
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 12:45
Marco, vediamo se ti aiuto.
Impugna la racchetta in pistol.
Tieni il mignolo appoggiato al tacco: il cuscinetto (dove si piega la falange) si appoggia lì, quando inizia il rilievo. In tal modo il mignolo è "appoggiato" ma non serra. la racchetta non si sfila perché il cuscinetto non la fa scorrere. In pratica è come se fosse un "tampone" di fine corsa.
Tieni il palmo della mano rivolto verso di te.
La racchetta si appoggia in diagonale su tutto il cuscinetto/articolazione del pollice.
Con la mano sinistra (così non contrai la destra) chiudi ad anello solo il medio.
In realtà il medio nemmeno chiude la falangetta, in pratica puoi tenerlo appoggiato sul grip della racchetta.
ORA, quarda su cosa fa forza la racchetta: tre punti! Ma manco tre dita...tre cuscinetti: sono i punti di serraggio di una chiave inglese.
Pensa che la racchetta la stai tenendo a mano aperta!
Ora agitala con la testa in su, senti l'aria. Dove si appoggia? Sui cuscinetti.
ORA/2, appoggia la mano sull'avambraccio verso il gomito. Serri le dita e senti la contrazione muscolare. Apri le dita ma la racchetta non cade sorretta dai cuscinetti.
ORA/3, swinga con la mano aperta e solo 3 punti serraggio. Vedrai che quando recuperi la testa, il "seraggio" si modifica da solo: la racchetta si appoggia sull'indice, il pollice è l'unico dito contrapposto e il mignolo evita che si sfili per forza centrifuga.
La forza per tenere una racchetta in mano? Boh? Pochi etti. Tanto la tieni con la mano sinistra e, quando la tieni solo con la destra...è in movimento ed è "trascinata" dal polso, la testa è libera...
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 12:51
Alternativa da autoerotismo tecnico: se il mignolo è appoggiato ed è "debole", si usa l'anulare. Essendo vicino al medio...diciamo che lavora in sinergia. Quindi sono sempre tre punti e scarichi anche quella fascia muscolare.
OVVIAMENTE, in tutto questo ci deve essere una cura maniacale dell'impugnatura e delle sue geometrie. Ecco perché molti giocatori amano gli "spigoli" e i grip di cuoio.
avatar
fuma87
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 396
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 17:18
scusa king.. non ho capito cosa vuoi dire... Embarassed
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 17:24
Aiuto! Dimmi almeno quale punto non è chiaro...ho scritto un romanzo ...hehehehe
avatar
fuma87
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 396
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 17:29
king Laughing , i punti di contatto sono quindi il dito medio,falange del pollice e...
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 17:39
Il medio e' il più forte. 
L'Indice, dove si appoggia la parte alta dell'impugnatura, si contrappone al mignolo. 
Infatti l'indice conduce la testa della racchetta.

Pertanto: due punti di contatto in linea e uno in contrapposizione (pollice). I tre punti formano un triangolo di serraggio. L'indice interviene per avere la percezione nello spazio.


Ultima modifica di kingkongy il Mer 1 Gen 2014 - 17:43, modificato 1 volta
avatar
Marcotop65
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4401
Età : 52
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 17:40
KK, scusami se ti ho letto solo adesso, purtroppo per quanto riguarda internet sono ostaggio dei miei due figli ! Evil or Very Mad  Evil or Very Mad  Evil or Very Mad 
Domattina con calma faro' l' esercizio da te descritto, e poi ti scrivero' in tempo reale le mie sensazioni...
Per il momento un grazie stratosferico !!!
avatar
fuma87
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 396
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mer 1 Gen 2014 - 17:44
ok grazie, l'obbiettivo sarebbe quello di giocare tenendo la racchetta solo per questi punti quindi? (o almeno provarci hihihi)
avatar
Marcotop65
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4401
Età : 52
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Gio 2 Gen 2014 - 8:53
Kk, stamattina mi sono un po' esercitato da fermo in casa. Se riesco oggi provero' sul campo.
Le mie domande sono :
1) la tecnica del colpo in decontrazione prevede un "timing" d'impatto ottimale ! Altrimenti come si fa ?
A me verrebbe spontaneo nei colpi " in ritardo " serrare " a morte " ....
2) La racchetta si serra con soli 3 punti della mano :
medio, base del pollice, e indice ? Ho capito bene ?
3) nel movimento del colpo, quindi, la punta del medio va a cercare la punta del pollice, giusto ?
4) in caso di presa semi o full-western, cambia qualcosa ?
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Gio 2 Gen 2014 - 9:12
Marco, direi che l'indice fa solo da "guida".
Quindi direi: 1) mignolo/anulare 2) medio forte 3) pollice contrapposto.

Il mignolo/anulare e l'indice sono i sensori del bilanciamento. L'indice ti dice dove è la testa (e ti dice quanta inerzia hai per spostare la racchetta nello spazio); il pollice ti dice quanto stai stringendo; i cuscinetti ti dicono se sei appoggiato sullo spigolo o sulla faccia (della racchetta) ovvero ti dicono se sei in continental-eastern etc etc e, SOPRATTUTTO, tutte le intermedie.
Tutto questo senza farsi tante pippe: prendi in mano la racchetta e "senti", in maniera totalmente naturale.
Pollice e medio si toccano, sì: il pollice più verso la testa, l'indice verso il tacco. Non si congiungono per formare una indistruttibile "fascetta" di serraggio! hehehehhehehe Non c'è niente di forte nel come tieni la racchetta.
Poi, quando colpisci la palla, in effetti serri. Tanto o poco dipende da te. Lo capisci da solo.

Una impugnatura (continental, eastern etc etc) vale l'altra, ovviamente: la tecnica di decontrazione è sempre la stessa!
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Gio 2 Gen 2014 - 9:18
Mi spiace ma non trovo una foto che era davvero spettacolare.
Ritraeva Federer in allenamento mente preparava il rovescio.
Hai presente quando lui abbassa il polso (tipo manetta del gas della moto)?
Beh, aveva la mano quasi aperta: stava su solo perché c'era il pollice...
avatar
Marcotop65
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4401
Età : 52
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Gio 2 Gen 2014 - 9:38
Ti ringrazio perche' con la tua risposta di questa mattina mi hai chiarito dei dubbi che avevo. Inoltre mi sono andato a vedere la foto di un 3D che parlava di presa " pistol" oppure " hammer".
Adesso non resta che andare sul campo !  cheers cheers 
avatar
fuma87
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 396
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Gio 2 Gen 2014 - 23:39
Giocato 2 ore prima... ci ho provato... ma la strada la vedo ancora molto lunga... ovvio ci vorrà del tempo, ma per ora quando provavo a stare più rilassato mi sballava tutto il timing del colpo e sbagliavo tutto... Riproverò magari con più calma. Wink
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Gio 2 Gen 2014 - 23:56
Urka!!! Presa rilassata e timing!
Ma quanto stringi quella racchetta??!! La stritoli?
Per arrivare al timing vuol dire proprio che la velocità di swing e' aumentata parecchio . 
Bene per la velocità, male per il timing...
Perdonami Fuma, non volevo incasinarti la vita!
avatar
fuma87
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 396
Località : Lecco prov.
Data d'iscrizione : 01.11.11

Profilo giocatore
Località: brianza
Livello: I.T.R 3.0
Racchetta: Yonex E-zone Ai100; V-core XI98

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 3 Gen 2014 - 0:45
Ci mancherebbe king, anzi avercene di "stimolatori" come te. Più cose hai da insegnarci di questo fantastico sport meglio è.
Comunque... non è che la stritolo... Laughing sai cos'è... è che purtroppo capita ancora che il movimento non sia del tutto perfetto, sempre uguale, che non mi piego a sufficenza, che la distanza è quella che è... Magari con un palleggio tranquillo (tipo quello che si dovrebbe fare all'inizio) potrei riprovare a impugnare rilassato...
Un'ultima cosa perchè sono in palla Laughing .
Quindi con il movimento rilassato la racchette dovrebbe rimanere indietro fino a quando non si arriva al punto d'impatto? Poco prima di contrae la muscolatura e la racchetta viene avanti con una velocità maggiore e si guadagna quel che si guadagna.. giusto? Smile 
Ora mi ritirò... notte 
avatar
Marcotop65
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4401
Età : 52
Località : Lavinio
Data d'iscrizione : 29.08.12

Profilo giocatore
Località: Lavinio
Livello: 20 metri s.l.m.
Racchetta: Radical Intelligence 107

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 3 Gen 2014 - 7:24
Io guardando il dritto di Federer in slow motion vedo che in apertura la testa della racchetta arriva dietro il corpo per la semplice inerzia.
Quando poi il braccio inizia ad andare avanti la testa della racca fa piu' strada del normale.
Cosi' facendo arriva all'impatto con la pallina ( la testa della racchetta ) con piu' energia , senza aver dovuto contrarre di piu' il braccio.
O mi sbaglio ?  Very Happy
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 3 Gen 2014 - 9:50
Non ti sbagli ma, se vedi anche gli altri top: la racchetta "cade", viene "trascinata" e infine "recuperata" per impattare la palla. 
In quest'ottica capisci che "per un grande top occorre dare un colpetto col polso" (tipica del bar sport) e' una frase senza senso... Il polso c'è , ma fa altro: recupera la testa della racchetta. Per questo sembra che sia così attivo.
E, sempre in quest'ottica, "capisci" meglio le palle senza peso e come spingerle (vedi titolo).
avatar
Ospite
Ospite

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 3 Gen 2014 - 12:49
un'impresa leggere tutto bene, ma appena torno...con calma dico la mia.
avatar
SuperGeo
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 06.03.13

Profilo giocatore
Località: Thatari
Livello: Asino dell'Asinara
Racchetta: Head Speed MP - Wilson 6.1 332 - Yonex VCore 97 Tour - Zus 100 Custom - Prince Tour Pro 100

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 3 Gen 2014 - 13:20
Argomento molto interessante ma inaffrontabile su un forum, troppo complesso! Smile

Esistono pubblicazioni (non il solito manuale del tennis) che illustrino tutti questi concetti?
avatar
Felipo
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1251
Data d'iscrizione : 13.06.09

Profilo giocatore
Località: Friuli
Livello: 4.0 itr / 4.4 Fit
Racchetta: Aeropro Drive

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Mar 14 Gen 2014 - 20:07
Secondo me questo video può dare una mano a capire:



al minuto 1:04 in particolare si vede come la racchetta sia trascinata da mignolo - anulare - medio, indice e pollice sono chiusi sul manico ma non necessariamente stretti.

Ciò va di pari passo con la questione del dover colpire "col tappo" della racchetta.
avatar
baukant
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 333
Età : 41
Località : Oulx
Data d'iscrizione : 31.07.13

Profilo giocatore
Località: Oulx
Livello: 4.4
Racchetta: Wilson Pro Staff 97 LS

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 17 Gen 2014 - 17:53
sacondo voi è normale avere la sensazione di addormentarsi sui colpi?
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12772
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 17 Gen 2014 - 21:51
Ronfffff ...fiiiii
Ronfffff ....fiiiiii
Scusa, cosa dicevi?
avatar
mattiaajduetre
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 13121
Età : 23
Località : manerbio
Data d'iscrizione : 27.10.12

Profilo giocatore
Località: tra mantüa e bresà
Livello: 3.1 F.I.T.
Racchetta: yonex Sv98

Re: Palle senza peso e grado di decontrazione.

il Ven 17 Gen 2014 - 21:58
:pri003:Kk. ciao carissimo             
CHI????? io??????? diceva ammè?????
 Very Happy  Very Happy  Very Happy  Very Happy buona serata
Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum