Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
www.Auto-DOC.it: Ricambi auto online

Ultimi argomenti
Nuova Lynx Oggi alle 8:58albs77
Nuova Blade 2019Ieri alle 20:51xpak
Yonex Ezone 2020Ieri alle 8:45dan73
Head Speed SIeri alle 7:28Eiffel59
Corde per VCORE 98 (305g)Sab 15 Feb 2020 - 19:50M4rk083
jannik sinnerSab 15 Feb 2020 - 17:33mattiaajduetre
Info Dunlop NT R4.0Sab 15 Feb 2020 - 13:39Eiffel59







Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Ven 4 Feb 2011 - 15:29
Eccomi ancora ad aprire un nuovo 3d.
Trovo i vostri consigli molto produttivi... quindi mi spiego meglio...

La domanda riguarda mio marito (44anni) che facendo l'impiegato e lavorando molto col PC da anni (4-5) lamenta di dolori alle mani e nonostante alcune visite dall'ortopedico non gli avevano parlato di tunnel carpale - il dubbio è venuto a lui leggendo per caso articoli in merito.

Dalla fine della primavera ha cominciato a giocare a tennis con me facendo partite tirate anche di 2-3 ore una volta alla settimana.
Le gambe reggono benissimo visti i trascorsi giovanili col calcio.
Mentre da fine ottobre - novembre ha cominciato a sentire dei dolori da epicondilite, che sono man mano aumentati. Ma la cosa strana è che il dolore del braccio destro era proiettato in modo simmetrico sul braccio sinistro (che lui non usa giocando).
Fatto stà che non ha più giocato.
Finalemnte a Gennaio ha fatto un'altra visita da un ortopedico che ha espresso la diagnosi e per la 1A volta ha parlato di un presunto tunnel carpale - l'esame EMG per accertarsi o escludere lo deve fare a fine marzo.
Per l'epicondilite il dottore ha attribuiro come causa principale infatti l'uso del pc e non il tennis e ha prescritto l'uso dei tutori durante tutto il giorno. Abbiamo preso dagli usa i BbandIt (come consigliati sul forum) e ora i fastidi stanno diminuendo.


Dopo questa lunga premessa volevo chiedervi dei consigli su come comportarsi per un rientro dopo la totale assenza di dolore.

Per quanto riguarda la tecnica, ahimé, è inesistente in quanto lui è assolutamente autodidatta, ma ha grande intuito nel colpire.
E' il tipo che non gli piace allenarsi e fare cesti. Vuole solo giusto scaldarsi e fare la partita.
D'altronde non ha ambizioni tennistrici - il suo scopo è quello di svagarsi facendo un po' di sport.
Ammetto che colpisce in modo soddisfacente, mettendomi in difficoltà compensando con la corsa e la forza fisica da uomo.
Esegue il rovescio a una mano.
Secondo me deve migliorare la tecnica per non ricadere in futuro nella patologia. E spero che leggendo le vostre risposte si convincerà finalmente a lavorarci sopra.
Voi cosa gli consigliereste? Quante lezioni dovrebbe fare e su quali colpi dovrebbe lavorare di più?
Considerando l'ottima forza nelle gambe consigliate di passare al rovescio bimane? Altre considerazionei?

Per quanto riguarda la racchetta a disposizione è la mia ex Laughing - Dunlop 3 Hundred Lite (285g incordata mi pare) con incordatura originale - acquistata a luglio 2010. Non vorrei cambiarla - al limite se serve più pesante si potrebbe customizzare? Ma non vorrei appesantirla troppo per poteri giocare anch'io in assenza della mia W. Ahh il grip penso sia il 2, ma lui non ha la mano molto più grande in lunghezza della mia.
Al limite si potrebbe pensare anche auna 2a racchetta se più appropriata alla situazione...
Considerando che con la forza trova la profondità di gioco che corde gli consigliereste? - quanto più delicate sul braccio

Come sempre grazie e resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.
avatar
giorodo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 177
Età : 48
Località : Modena
Data d'iscrizione : 10.01.11

Profilo giocatore
Località: Modena
Livello: ITR 4
Racchetta: Wilson RF 97, PK KI 5 295 gr., Wilson BLX Six.One 95 309 gr.

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Ven 4 Feb 2011 - 16:01
Ciao,per la mia esperienza posso dirti che intanto dovrebbe curare l'infiammazione e applicazioni di ghiaccio sono molto efficaci. Per il resto, giocare, se il gomito permette con una racchetta che smorzi al massimo le vibrazioni, pertanto ti consiglio una Pro Kennex col sistema kinetic. Io grazie ad un amico che mi sta permettendo di giocarci trovo molto sollievo e ultimo suggerimento, giocare con una fascia/tutore che sostenga l'avambraccio. A me ne hanno consigliata una della Nike che trovo molto buona. Ciao e in bocca al lupo.
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Ven 4 Feb 2011 - 16:10
Grazie. Infatti se il dolore non cessa non giocherebbe, i tutori già li possiede e indossa tutto il ggiorno su entrambe le braccia.

Ovviamnete dopo guarito userà solo uno per il braccio destro durante il gioco. Ma ho letto sul forum che per chi ha sofferto deve stringere di più?... Neutral Mentre ho letto qui per chi vuole solo prevenire deve lasciare il tutore lento giusto stretto in modo che non si sfili?

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... BANDIT-2
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Lun 7 Feb 2011 - 16:10
Nessun ulteriore consiglio? Embarassed
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Lun 7 Feb 2011 - 17:28
parlando dei problemi relativi al tennis, io sono del parere che un manico troppo piccolo possa aumentare i problemi ai tendini del braccio perchè ti costringe a stringere di più la racchetta, quindi proverei almeno a mettere uno o 2 overgrip aggiuntivi, almeno per provare.
se decidesse di prendere una racchetta nuova, la pro kennex kinetic, uno qualsiasi dei modelli, aiuterebbe a non peggiorare la situazione, sembra infatti che sia l'unico sistema che funzioni per le vibrazioni.
probabilmente giocando da poco ed avendo una tecnica autodidatta tenderà ad usare molto il polso, aumentando così la tensioni sui tendini, quindi qualche lezione col maestro non potrà che fargli bene, quante poi sta a voi deciderlo... magari chiedete lumi al maestro stesso!

per quanto riguarda l'uso del pc, anche io ci lavoro 8 ore al giorno, ed uso un poggiapolso morbido con dentro una specie di gelatina, questo dovrebbe togliere un po' di tensione dal polso stesso, costa pochi euro, per cui provare non costa nulla, bisogna solo farci un po' di abitudine all'inizio...

ciao ciao
avatar
chiros
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 970
Data d'iscrizione : 24.11.09

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR: Adolfo dice 4 ITR
Racchetta: Prince Classic Response 97

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Lun 7 Feb 2011 - 17:31
Fate attenzione a poggiare gli avambracci sulla scrivania mentre si scrive. Questo toglie tensione a molti gruppi muscolari.
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Lun 7 Feb 2011 - 17:48
Grazie delle risposte.
@nanobabbo8672 ha scritto:parlando dei problemi relativi al tennis, io sono del parere che un manico troppo piccolo possa aumentare i problemi ai tendini del braccio perchè ti costringe a stringere di più la racchetta, quindi proverei almeno a mettere uno o 2 overgrip aggiuntivi, almeno per provare.
se decidesse di prendere una racchetta nuova, la pro kennex kinetic, uno qualsiasi dei modelli, aiuterebbe a non peggiorare la situazione, sembra infatti che sia l'unico sistema che funzioni per le vibrazioni.
Ottimo consiglio - grazie - se non saranno gli overgrip penseremo alla racchetta...

@nanobabbo8672 ha scritto:
probabilmente giocando da poco ed avendo una tecnica autodidatta tenderà ad usare molto il polso, aumentando così la tensioni sui tendini, quindi qualche lezione col maestro non potrà che fargli bene, quante poi sta a voi deciderlo...
Sarà vero - per un periodo gli faceva amle il poso.
Però col topspin e soprattutto ora che mi sono innamorata dello sventaglio di diritto tendo a giocarne diversi e il polso si usa ma non ho problemi. Ovvio che il polso accompagna e lavora insieme all'avmabraccio nel mio caso.
Nel suo caso pensi che faccia fare tutto il lavoro al poslo? Lui non usa le rotazioni - delle volte incosapevolmente gioca una specie di un leggero back sia di diritto che di rovescio.

@nanobabbo8672 ha scritto:
per quanto riguarda l'uso del pc, anche io ci lavoro 8 ore al giorno, ed uso un poggiapolso
Sì sì - già abbiamo preso il tappettino per il mouse e 2-3 giorni fa è arrivato il poggiapolsi per la tastiera.
Per fortuna lui si è trovato bene - a me il tappettino non piace affatto - eppure trascorro molte ore davanti al pc e sarebbe indicato usarlo ma a me si incordano i tendini e sento fatica e dolore Rolling Eyes


@chiros ha scritto: Fate attenzione a poggiare gli avambracci sulla scrivania mentre si scrive. Questo toglie tensione a molti gruppi muscolari.
Ha sempre tenuto gli avambracci poggiati fino ai gomiti.

nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Lun 7 Feb 2011 - 17:59
@alba77 ha scritto:
@nanobabbo8672 ha scritto:
probabilmente giocando da poco ed avendo una tecnica autodidatta tenderà ad usare molto il polso, aumentando così la tensioni sui tendini, quindi qualche lezione col maestro non potrà che fargli bene, quante poi sta a voi deciderlo...
Sarà vero - per un periodo gli faceva amle il poso.
Però col topspin e soprattutto ora che mi sono innamorata dello sventaglio di diritto tendo a giocarne diversi e il polso si usa ma non ho problemi. Ovvio che il polso accompagna e lavora insieme all'avmabraccio nel mio caso.
Nel suo caso pensi che faccia fare tutto il lavoro al poslo? Lui non usa le rotazioni - delle volte incosapevolmente gioca una specie di un leggero back sia di diritto che di rovescio.
non l'ho mai visto giocare quindi faccio fatica a dirlo, ma ho visto molti autodidatti aiutarsi molto con il polso, e questo sforza molto i tendini, che non significa che sia questo il problema, ma potrebbe aiutare.
lo sventaglio e il top non li fai solo con il polso, è un movimento armonico fatto con gambe, anche, tronco, spalla, braccio e polso, soprattutto si usa moltissimo la spinta con le gambe, se sei stanca di gambe il top funziona male...
io sconsiglierei alla sua età di iniziare ad usare il rovescio a 2 mani (in questo seguo il consiglio del mio maestro che dice che il back a una certa età e al nostro livello è molto meno faticoso fisicamente...) Razz
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Lun 7 Feb 2011 - 18:11
Very Happy Il back il maestro ha cominciato a farmelo allenare dopo mesi di lezione, solo perhé insitevo io... Ora è in stand by - perché mi ha fatto concentrare sul topo di diritto (che è il colpo che va potenziato di più)
Senon non si ha la base dei colpi piatti la vedo duta imparare bene il back.

E se fasciasse il polso per tenerlo fermo sarebbe utile? Ovviamente oltre alla tecnica che va migliorata...
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mar 8 Feb 2011 - 8:31
@alba77 ha scritto: Very Happy Il back il maestro ha cominciato a farmelo allenare dopo mesi di lezione, solo perhé insitevo io... Ora è in stand by - perché mi ha fatto concentrare sul topo di diritto (che è il colpo che va potenziato di più)
Senon non si ha la base dei colpi piatti la vedo duta imparare bene il back.

E se fasciasse il polso per tenerlo fermo sarebbe utile? Ovviamente oltre alla tecnica che va migliorata...
il polso non va bloccato, ne verrebbe fuori un movimento strano... magari fagli provare una sola lezione con un maestro, poi vi dirà lui... almeno così si rende conto di quale debba essere il movimento corretto!
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mar 8 Feb 2011 - 11:52
Ahh. OK.
Io mi ricordo che quando imparavo da bambina dovevo tenere (con la volontà) il polso ben fermo sia prima che durante e dopo l'impatto, ovviamente piatto.
Sarà stato giusto questo insegnamento?

Per quanto riguarda le lezioni qualcuna la farà sicuramente. Smile
PetrKorda
PetrKorda
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 10.11.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - FIT 4.NC
Racchetta: Wilson BLX six.one 95 16x18

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mar 8 Feb 2011 - 22:54
A me i primi dolori al gomito sono venuti a lezione insistendo sul rovescio in top ad una mano.
E' un movimento che se non si fa bene, con il tempo giusto sulla palla, colpendo in avanzamento, con il polso bloccato e con la giusta chiusura del movimento in alto, può sicuramente provocare problemi al gomito.
Il rovescio bimane, che io però non uso, ho sentito dire che crea meno problemi.
Ovviamente racchette troppo leggere, manici troppo piccoli e corde troppo tese non aiutano Smile
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mer 9 Feb 2011 - 14:42
Forse di rovescio colpisce peggio perché tende a sbagliarlo di più e forse sollecitando di più anche lui non gioca mai coperto.

Sul peso però è indicata una racchetta pesantina per uno che gioca una volta alla settimana e avolte anche meno....? Non essendo abituato a giocare spessissimo non lo stancherebbe troppo?
PetrKorda
PetrKorda
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 10.11.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - FIT 4.NC
Racchetta: Wilson BLX six.one 95 16x18

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mer 9 Feb 2011 - 14:51
@alba77 ha scritto:Forse di rovescio colpisce peggio perché tende a sbagliarlo di più e forse sollecitando di più anche lui non gioca mai coperto.

Sul peso però è indicata una racchetta pesantina per uno che gioca una volta alla settimana e avolte anche meno....? Non essendo abituato a giocare spessissimo non lo stancherebbe troppo?
Mah... sicuramente non sono un esperto e non vorrei darti consigli sbagliati.
Però penso che sia meglio stare su un telaio di circa 300 grammi senza corde e con bilanciamento non troppo avanzato.
Credo che il bilanciamento molto avanzato, tipico delle racchette molto leggere, possa stancare anche più del peso del telaio in sè.
Poi 300 gr. (o magari 315 con le corde) non penso siano molti per un uomo, soprattutto se non la usa per molte ore continuativamente.
Infine, penso che sia meglio qualche grammo in più ma meno vibrazioni piuttosto che una racca leggera ma che vibra di più.
In bocca al lupo Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... 622327
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mer 9 Feb 2011 - 14:51
io quando da ragazzino ho avuto male al gomito, avevo più problemi col diritto che con il rovescio in back...
per quanto riguarda la racchetta ed il suo peso dipende anche da come è lui: se è grande e grosso può giocare anche con un ferro da stiro, se è esilino forse è meglio una racchetta più leggera, ma secondo me, visto gli esigui pesi delle racchette moderne, tra i 300 e i 330 circa di media, i problemi dovrebbe averli più al polso o alla spalla, per quanto riguarda il gomito può essere più un problema di larghezza del manico o di tensione ormai troppo bassa delle corde (non le cambi da quasi un anno, giusto? sarebbe ora di cambiare)... altrimenti mi ripeto, la soluzione rimane pro kennex kinetic, qualsiasi modello...

PS la mia pk (non kinetic) pesa sui 340 grammi, ed io sono uno piccolino, la maggior parte dei miei amici, tutti più grossi di me, usano racchette più leggere, ma io ero abituato fin da piccolo ai 350 grammi della mia vecchia racchetta, quindi è molto questione di abitudine!
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Mer 9 Feb 2011 - 15:10
Pensa che la mia pesa più della "sua" che è la mia precedente.
Anch'io da piccola giocavo con 300g ed ero magrissima (sui 42kg) ed esile.
Ma provando la mia gli è sembrata più pesante di quanto volesse e preferisce quella leggera.
Già con un 2° overgrip più spesso aggiunge quei 5g. Very Happy
Essendo bilanciata in manico non si può piombare di 5+5 g in testa? Le ore le diranno gli esperti.

PS: Anche lui non è altissimo - sarà più o meno come te e non è un tipo palestrato ma nemmeno con muscolatura anoressica. Le gambe sono meglio sviluppate delle braccia - infatti corre....
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Gio 10 Feb 2011 - 9:36
Caspita - leggo sul sito della Pro Kennex che i telai sono piuttosto rigidi a partire da 67 e arrivare a 72.
Per il braccio non è meglio una poco rigida??? La dunlop è 66RA

Poiché a supperire siano i materiali.. non saprei...

Io vado nella cofusione più totale
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Gio 10 Feb 2011 - 10:50
@alba77 ha scritto:Caspita - leggo sul sito della Pro Kennex che i telai sono piuttosto rigidi a partire da 67 e arrivare a 72.
Per il braccio non è meglio una poco rigida??? La dunlop è 66RA

Poiché a supperire siano i materiali.. non saprei...

Io vado nella cofusione più totale
il vantaggio delle PK non sta nella rigidità, ma nel sistema kinetic, non guardare modelli che non hanno questo sistema (anche se io ne uso una senza kinetic, ma per ora non ho problemi al gomito), tipo ki15, ki10, ki5, SQ
sul sito della PK italiano c'è il catalogo aggiornato con tutti i dati che vuoi

a volte il sentire più pesante una racchetta dipende molto dal bilanciamento, normalmente le racchette più leggere sono bilanciate verso la testa, per sopperire alla mancanza di peso, viceversa le racchette più pesanti sono bilanciate al manico per migliorare la maneggevolezza (spiegato grossolanamente), quindi prima di mettere dei pesi in testa, che la renderebbero più pesante e meno maneggevole, fagli fare almeno un paio di lezioni con il maestro, poi cerca qualcuno che abbia una kinetic o qualche negozio che te la faccia provare...
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Gio 10 Feb 2011 - 11:09
Miriferivo a quelle con sistema kinetic. In zona non ce ne sono - l'unico è TW. Vediamo...
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Gio 10 Feb 2011 - 14:59
@alba77 ha scritto:Miriferivo a quelle con sistema kinetic. In zona non ce ne sono - l'unico è TW. Vediamo...
non sapevo che tw vendesse le pro kennex, forse quello americano
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Gio 10 Feb 2011 - 16:45
ho visto ora che adesso le vendono anche su TW europe, forse di quelle la più semplice per un principiante potrebbe essere la ki15 300...
non hai negozi vicino che facciano provare le racchette? ma dove abiti, che nel tuo profilo non c'è scritto?
alba77
alba77
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2838
Età : 42
Data d'iscrizione : 06.01.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4 / FIT 4.5 ¤—¤ Obiettivo: riuscire a giocare il mio miglior tennis e divertirmi / GA1
Racchetta: Leggere in firma... —>

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Gio 10 Feb 2011 - 20:02
la 15 ha un ovale enorme...
meglio la ki 5 295 che nell'evenienza non pesa tantissimo e potrei usare anch'io.

In zona i negozi latitano. Ce n'è uno nella mia località ma non le ha e poi c'è Decathlon che nemmeno le ha.
nanobabbo8672
nanobabbo8672
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6674
Età : 47
Località : Ravenna
Data d'iscrizione : 10.09.09

Profilo giocatore
Località: Ravenna
Livello: ITR 4.0 - FIT NC
Racchetta: Pro Kennex KI15 300 2011

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Ven 11 Feb 2011 - 8:39
la ki15 è una racchetta più facile della ki5, a prescindere dall'ovale... la differenza è veramente minima, da 100 a 105...
io per per un principiante consiglierei sicuramente la ki15, io ho provato la ki5 e proprio non mi sono trovato, sarà che digerisco poco i 18-20
mio padre si è preso invece la SQ, anche questa va bene, perdona molto, è leggera (troppo per me) e facile da usare
se però non riesci a provarle non so cosa dirti, io non comprerei mai una racchetta senza provarla
PetrKorda
PetrKorda
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 331
Età : 50
Località : Milano
Data d'iscrizione : 10.11.10

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 3.5 - FIT 4.NC
Racchetta: Wilson BLX six.one 95 16x18

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Ven 11 Feb 2011 - 8:54
Ciao nano,
il pattern della ki 5 non è 18x20 ma 16x20, quindi molto simile a quello della tua (che credo sia 16x19).
Sicuramente è una racchetta con un ottimo controllo ma con pochissima spinta.
A me piace così... però per chi preferisce una racchetta con meno controllo e più spinta è sicuramente più indicata la ki 15 Smile
angelocarbone
angelocarbone
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1931
Età : 50
Località : roma
Data d'iscrizione : 03.06.09

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4.5 itr
Racchetta: wilson blade 16x19 2015

Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci... Empty Re: Epicondilite, tunnel carpale e tecnica per evitare di ricaderci...

il Ven 11 Feb 2011 - 20:46
e giocherei con palle depressurizzate per attutire ulteriori vibrazioni!!!
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum