Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
Ultimi argomenti
DR100 Ieri alle 20:39Eiffel59





Ultime dal mercatino
Link Amici

Andare in basso
Maxillo58
Maxillo58
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 02.09.20

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty un dritto che non viaggia

il Mer 2 Set 2020 - 15:48
Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti, sono nuovo del forum e dopo aver letto parecchi post provo a formulare il mio, più per avere qualche suggerimento che per trovare una risposta certa !
Dopo aver giocato per tantissimi anni in modo diciamo "casuale", non avendo mai preso lezioni, mi sono imbattuto alla tenera età di 60 anni nei video-lesson di Youtube e ne sono rimasto folgorato! Avendo ancora una condizione fisica decorosa, ho provato ad adattare il mio gioco seguendo i vari consigli on line e devo dire che ha funzionato benino, passando da un livello basso ad uno basso+ Razz . Sicuramente mi diverto tantissimo a provare le varie opzioni, stance, impugnature, rotazioni.
A livello di risultati me la cavo con dei 4.4 - 4.3.
Vengo al punto: il mio dritto non cammina. Gioco semiwestern e inevitabilmente do troppo spin. Solo se palleggio piano riesco a metterla un po più piatta e profonda, ma come tento di spingere do un top eccessivo e la palla o va in rete o arriva a metà campo. Certo non sempre ma spesso. A volte faccio punto così perchè la palla arriva all'avversario carichissima, ma il colpo fa obiettivamente schifo!
P.S. Ho provato anche eastern ma la solfa non cambia
Secondo voi dove sbaglio maggiormente? Come posso tenere più piatto il colpo.
Grazie a tutti per l'attenzione e spero che qualche maestro possa illuminarmi.

VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:28
abbiamo visto più volte, grazie anche a consigli tuoi o di eiffel, che una corda giusta al posto di una sbagliata aiuta a risolvere. recentemente proprio su un budello. a prescindere dal livello tecnico. quando si ha elasticità e l'attraversamento della palla non è dei migliori si verifica una dispersione di energia. è la stessa cosa che avviene con un telaio morbido. se sei Federer ottieni il massimo comunque, se non lo sei devi avvicinarti a quello che ti può aiutare. io non ho mai sentito che un autodidatta usa una radical e fa spin con budello a 20 chili. è la prima volta. se fosse stata una situazione meno singolare non sarei nemmeno intervenuto
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:35
appunto ! oltre alle corde ha sbagliato pure la racchetta. tu riusciresti ad andare a 200 km orari con una macchina di cilindrata 800 ?
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6697
Età : 52
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: 4.6 fit
Racchetta: Mantis Custom 98 16x19 - Prince Beast 100 16x19 & Phantom pro 100P 16x18 - Zus Custom 100 ra 62 e 70 16x19 & Wepem X 100 16x19, Prince Graphite 100 Longbody 16x18, Beast 100 16x19, Tour 100 290gr 16x18

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:37
@Maxillo58 ha scritto:Ciao a tutti, sono nuovo del forum e dopo aver letto parecchi post provo a formulare il mio, più per avere qualche suggerimento che per trovare una risposta certa !
Dopo aver giocato per tantissimi anni in modo diciamo "casuale", non avendo mai preso lezioni, mi sono imbattuto alla tenera età di 60 anni nei video-lesson di Youtube e ne sono rimasto folgorato! Avendo ancora una condizione fisica decorosa, ho provato ad adattare il mio gioco seguendo i vari consigli on line e devo dire che ha funzionato benino, passando da un livello basso ad uno basso+ Razz . Sicuramente mi diverto tantissimo a provare le varie opzioni, stance, impugnature, rotazioni.
A livello di risultati me la cavo con dei 4.4 - 4.3.
Vengo al punto: il mio dritto non cammina. Gioco semiwestern e inevitabilmente do troppo spin. Solo se palleggio piano riesco a metterla un po più piatta e profonda, ma come tento di spingere do un top eccessivo e la palla o va in rete o arriva a metà campo. Certo non sempre ma spesso. A volte faccio punto così perchè la palla arriva all'avversario carichissima, ma il colpo fa obiettivamente schifo!
P.S. Ho provato anche eastern ma la solfa non cambia
Secondo voi dove sbaglio maggiormente? Come posso tenere più piatto il colpo.
Grazie a tutti per l'attenzione e spero che qualche maestro possa illuminarmi.
Per favore @Maxillo58 appena puoi posta un tuo video, possibilmente con visione laterale per vedere il swing. Grazie
piccolit
piccolit
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 371
Data d'iscrizione : 08.07.19

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4NC
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:40
Avete mai fatto allenamento su attacchi da centro campo con un maestro?
Avete mai provato la sensazione di arrivare li, adesso spacco la palla, tirate al 300% più forte rispetto che da fondo, e la palla va si e no un 50% in più?
Ecco, è questione di swing non di corde. E' questione di mettere un sacco di energia nel posto sbagliato, cioè nel water. 
Ciò che al 99% sta facendo il nostro amico, tra l'altro l'ha detto lui stesso nella domanda. "Se forzo la palla non va".
Ora escludendo esistano corde che violano le leggi della fisica, non esiste che più energia ci metti e meno la palla corre.
Questo succede solo se l'energia che produci non va a finire sulla palla.
taglia1964
taglia1964
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 543
Data d'iscrizione : 14.06.18

Profilo giocatore
Località: milano
Livello: ITR 5.5 FIT 4.NC
Racchetta: WILSON BLADE 98 CV - 16 X 19

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:45
è chiaro che se c'è un giudice di linea da colpire… la palla viaggia molto di più... Very Happy
piccolit
piccolit
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 371
Data d'iscrizione : 08.07.19

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4NC
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:46
@taglia1964 ha scritto:è chiaro che se c'è un giudice di linea da colpire… la palla viaggia molto di più... Very Happy

Io sono scarso quindi alle mie partite non ci saranno mai giudici di linea, per ora però ho risolto con delle sagome da poligono usate in buono stato  Very Happy
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:48
quindi tutte le interazioni corde/telaio/tensione/giocatore di cui si occupa eiffel con dovizia e relative spiegazioni dove evidenzia che ogni caso può avere una problematica specifica, ai più spesso molto nascosta, sono stati sempre inutili ?! peccato che chi ha provato varie corde e tensioni ha visto spesso risultati molto diversi tra loro. ma si sa, quelli vivono su un altro pianeta. che ci vuoi fare ?
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:54
le leggi della fisica dicono che l'elasticità non produce maggiore energia di impatto all'infinito. su un reticolo di corde mosso in spazzolamento accentuato influisce elasticità del telaio, punti di flessione, twistweight e coefficienti di attrito tra le corde. più sicuramente altre cose.
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6697
Età : 52
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: 4.6 fit
Racchetta: Mantis Custom 98 16x19 - Prince Beast 100 16x19 & Phantom pro 100P 16x18 - Zus Custom 100 ra 62 e 70 16x19 & Wepem X 100 16x19, Prince Graphite 100 Longbody 16x18, Beast 100 16x19, Tour 100 290gr 16x18

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 15:54
@piccolit ha scritto:
@taglia1964 ha scritto:è chiaro che se c'è un giudice di linea da colpire… la palla viaggia molto di più... Very Happy

Io sono scarso quindi alle mie partite non ci saranno mai giudici di linea, per ora però ho risolto con delle sagome da poligono usate in buono stato  Very Happy
Sagome di giudice di linea ? 🤔  Very Happy
Maxillo58
Maxillo58
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 02.09.20

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 16:36
@drichichi ha scritto:
@Maxillo58 ha scritto:Ciao a tutti, sono nuovo del forum e dopo aver letto parecchi post provo a formulare il mio, più per avere qualche suggerimento che per trovare una risposta certa !
Dopo aver giocato per tantissimi anni in modo diciamo "casuale", non avendo mai preso lezioni, mi sono imbattuto alla tenera età di 60 anni nei video-lesson di Youtube e ne sono rimasto folgorato! Avendo ancora una condizione fisica decorosa, ho provato ad adattare il mio gioco seguendo i vari consigli on line e devo dire che ha funzionato benino, passando da un livello basso ad uno basso+ Razz . Sicuramente mi diverto tantissimo a provare le varie opzioni, stance, impugnature, rotazioni.
A livello di risultati me la cavo con dei 4.4 - 4.3.
Vengo al punto: il mio dritto non cammina. Gioco semiwestern e inevitabilmente do troppo spin. Solo se palleggio piano riesco a metterla un po più piatta e profonda, ma come tento di spingere do un top eccessivo e la palla o va in rete o arriva a metà campo. Certo non sempre ma spesso. A volte faccio punto così perchè la palla arriva all'avversario carichissima, ma il colpo fa obiettivamente schifo!
P.S. Ho provato anche eastern ma la solfa non cambia
Secondo voi dove sbaglio maggiormente? Come posso tenere più piatto il colpo.
Grazie a tutti per l'attenzione e spero che qualche maestro possa illuminarmi.
Per favore @Maxillo58 appena puoi posta un tuo video, possibilmente con visione laterale per vedere il swing. Grazie
Sisi, settimana prossima garantito!  Smile
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 19:34
comunque mi piacerebbe sentire anche un parere di eiffel sul discorso tensione bassa, budello e abbinamento con radical per giocare in spin. potrebbero anche avermi detto una cavolata e i motivi erano altri. non voglio rinunciare al dubbio, per un approfondimento sempre utile
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Gio 10 Set 2020 - 20:54
secondo me, al di là di tutto, è comunque azzardato che un giocatore non esperto abbini un telaio votato al gioco piatto ad una corda molto morbida a quella tensione. se non altro perché si trova "ingabbiato" tra due scelte: dare poco spin col rischio di andare lungo oppure dare spin accentuato col rischio di avere traiettoria alta e corta. quindi, per continuare a preservare il comfort, sarebbe meglio un telaio più versatile con budello o multifilamento a tensione media. sappiamo di avere limiti e carenze, ma almeno cerchiamo di non amplificarli
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Ven 11 Set 2020 - 13:08
tutti spariti ? king tu cosa ne pensi ? come va interpretata l'ultima parte del post di veterano ? ad una tensione troppo bassa in relazione a giocatore/racchetta può verificarsi che bisogna colpire con più energia o altre difficoltà oppure no ?
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Ven 11 Set 2020 - 13:11
leggevo anche di angolo di uscita palla, con tensione bassa dovrebbe uscire una traiettoria più verso l'alto, immagino di pochissimo. anche questo può avere un ruolo ? in poche parole...un budello a 20 chili su una head radical mp presenta difficoltà particolari (eventuali ovviamente) oppure è da considerarsi del tutto simile ad altre "situazioni" ?
Dagoberto
Dagoberto
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 99
Data d'iscrizione : 28.05.20

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Ven 11 Set 2020 - 17:46
Bella sintesi ...

https://www.tennisworlditalia.com/tec/23/la-traiettoria-ad-arco/
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Ven 11 Set 2020 - 21:41
si, ma è molto generica. per chi usa corde morbide, soprattutto se non hanno alto potenziale di spin, il discorso, a bassi livelli, si complica. ad esempio un mio amico non ha problemi usando il monofilo, ma quando alterna con la seconda racchetta, uguale alla prima, ma incordata multifilamento, deve modulare diversamente il gesto, facendo attenzione soprattutto alla chiusura rapida del colpo. se attraversi la palla velocemente ma con strappi puoi sbagliare facilmente traiettoria. idem se vai troppo lento. con il monofilo non ha questo problema. verificato più volte da lui e da me che gli gioco contro
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Lun 14 Set 2020 - 13:02
boy cottage
paoletto
paoletto
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 632
Data d'iscrizione : 02.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: N.C.
Racchetta: i.Prestige MP

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Lun 14 Set 2020 - 15:36
ma quindi ancora non ha postato il video? What a Face
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Lun 14 Set 2020 - 17:52
mi riferivo alle mie richieste di approfondimento. se leggi tutto saprai anche quando arriverà il video

Link90
Link90
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 45
Data d'iscrizione : 14.05.18

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Lun 14 Set 2020 - 19:57
@drichichi ha scritto:
@VANDERGRAF ha scritto:poi è strano drichichi che proprio tu parli di tensioni poco influenti e novelli federer dopo che per oltre un anno ce le hai simpaticamente maciullate con fasi in cui ti trovavi bene solo a tensioni alte e poi invece solo basse. McEnroe usava il budello a 18 chili, borg a 33. questo significa che avevano due modi di colpire talmente diversi che per uno era adatta una tensione molto alta e per l'altro molto bassa. scegliere una tensione piuttosto che un'altra non significa credersi ai livelli di federer, ma trovare una risposta di corde/telaio adatta al proprio modo di giocare e al proprio bagaglio tecnico. poi è ovvio che se colpisco male in qualsiasi modo non sarà quello che mi farà avere costanza di rendimento. ma se nemmeno mi pongo il problema sono costretto a rivedere tutta la parte tecnica senza nemmeno un tentativo di trovare un range ideale che sia un compromesso migliorativo
Io la tecnica ce l'ho e devo solo rispolverarla, quindi ci può stare che devo trovare corda e tensione che attualmente ho trovato.
Se una pallina non supera la rete o arriva dall'altra parte senza potenza è solo ed esclusivamente yn problema di tecnica e di colpo portato male.
La corda e la rispettiva tensione specialmente se bassa fa perdere controllo non potenza.
Quindi vatti a rivedere le basi del tennis prima di scrivere cose senza senso.

Il problema, palesemente, non sono le corde. 
Come ho già scritto altrove, un giocatore dovrebbe scegliere racchetta e corde adatte a lui, ma se la tecnica è ancora in costruzione, cambiare corde e racchette non serve ad altro che ad alleggerire il portafogli e a creare grattacapi inutili e pensieri in più.
Inoltre, mi tocca ripetermi, non esiste la racchetta perfetta né quella col pilota automatico capace di farti tirare sempre dove vuoi con la potenza che vuoi. Una racchetta che dà un piccolo vantaggio su un versante ti fa perdere su un altro e comunque un giocatore non fa mai una cosa sola (non tira solo forte, ad esempio) ed è necessario trovare sempre il miglior compromesso. 
A meno che uno non sia patito di shopping, non lo trovo nemmeno così divertente l'acquisto di attrezzatura, e spenderei più volentieri i miei soldi in lezioni di tennis con un bravo maestro che possa capire e correggere l'errore palesemente di swing o posizione dei piedi, finché dopo tanto esercizio le cose migliorano.

Non sono neanche così favorevole ai video di youtube, perché credo che il tennis sia uno sport che si impara praticandolo in campo e soprattutto credo che ognuno debba trovare una sua via, un suo modo di giocare e di risolvere un problema tecnico o di altro tipo, e che possa confondere molto la pratica di prendere a modello 100 modi diversi di intendere un colpo o il gioco.  Finisce che uno prova 100 mila cose diverse, si riempie la testa di nozioni, ma non ha mai modo di costruire un modo proprio e "unico" di giocare, che funziona per lui, che fa parte di lui e che non crolla come un castello di carte nel momento in cui gioca una partita.
Il troppo informarsi o il troppo pensare durante il gioco può anche inibirlo, e rpeto che è sufficiente un bravo maestro per ricevere quei piccoli consigli utili per ovviare al problema.
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 5415
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Lun 14 Set 2020 - 21:36
quello che hai scritto giustissimo, ma qui si tratta di una situazione a mio avviso estrema. un budello incordato a 20 chili su una racchetta che vuole il monofilo. è per questo motivo che ho suggerito, come ipotesi da provare a prescindere, un multifilamento a 24/23. soltanto in questo modo potrà vedere lui stesso se è una direzione che gli dà miglioramento di traiettoria. ci sono racchette che con una corda fanno schifo e con un'altra diventano soddisfacenti. e l'ho visto personalmente. tanto è vero che ad esempio su tennistaste ogni racchetta viene provata con almeno due corde diverse. poi è ovvio che, nell'eventualità, questo non lo farà salire automaticamente di livello, ma potrebbe essere un buon compromesso per quel problema specifico
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6697
Età : 52
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: 4.6 fit
Racchetta: Mantis Custom 98 16x19 - Prince Beast 100 16x19 & Phantom pro 100P 16x18 - Zus Custom 100 ra 62 e 70 16x19 & Wepem X 100 16x19, Prince Graphite 100 Longbody 16x18, Beast 100 16x19, Tour 100 290gr 16x18

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Mar 15 Set 2020 - 0:19
@Link90 ha scritto:
@drichichi ha scritto:
@VANDERGRAF ha scritto:poi è strano drichichi che proprio tu parli di tensioni poco influenti e novelli federer dopo che per oltre un anno ce le hai simpaticamente maciullate con fasi in cui ti trovavi bene solo a tensioni alte e poi invece solo basse. McEnroe usava il budello a 18 chili, borg a 33. questo significa che avevano due modi di colpire talmente diversi che per uno era adatta una tensione molto alta e per l'altro molto bassa. scegliere una tensione piuttosto che un'altra non significa credersi ai livelli di federer, ma trovare una risposta di corde/telaio adatta al proprio modo di giocare e al proprio bagaglio tecnico. poi è ovvio che se colpisco male in qualsiasi modo non sarà quello che mi farà avere costanza di rendimento. ma se nemmeno mi pongo il problema sono costretto a rivedere tutta la parte tecnica senza nemmeno un tentativo di trovare un range ideale che sia un compromesso migliorativo
Io la tecnica ce l'ho e devo solo rispolverarla, quindi ci può stare che devo trovare corda e tensione che attualmente ho trovato.
Se una pallina non supera la rete o arriva dall'altra parte senza potenza è solo ed esclusivamente yn problema di tecnica e di colpo portato male.
La corda e la rispettiva tensione specialmente se bassa fa perdere controllo non potenza.
Quindi vatti a rivedere le basi del tennis prima di scrivere cose senza senso.

Il problema, palesemente, non sono le corde. 
Come ho già scritto altrove, un giocatore dovrebbe scegliere racchetta e corde adatte a lui, ma se la tecnica è ancora in costruzione, cambiare corde e racchette non serve ad altro che ad alleggerire il portafogli e a creare grattacapi inutili e pensieri in più.
Inoltre, mi tocca ripetermi, non esiste la racchetta perfetta né quella col pilota automatico capace di farti tirare sempre dove vuoi con la potenza che vuoi. Una racchetta che dà un piccolo vantaggio su un versante ti fa perdere su un altro e comunque un giocatore non fa mai una cosa sola (non tira solo forte, ad esempio) ed è necessario trovare sempre il miglior compromesso. 
A meno che uno non sia patito di shopping, non lo trovo nemmeno così divertente l'acquisto di attrezzatura, e spenderei più volentieri i miei soldi in lezioni di tennis con un bravo maestro che possa capire e correggere l'errore palesemente di swing o posizione dei piedi, finché dopo tanto esercizio le cose migliorano.

Non sono neanche così favorevole ai video di youtube, perché credo che il tennis sia uno sport che si impara praticandolo in campo e soprattutto credo che ognuno debba trovare una sua via, un suo modo di giocare e di risolvere un problema tecnico o di altro tipo, e che possa confondere molto la pratica di prendere a modello 100 modi diversi di intendere un colpo o il gioco.  Finisce che uno prova 100 mila cose diverse, si riempie la testa di nozioni, ma non ha mai modo di costruire un modo proprio e "unico" di giocare, che funziona per lui, che fa parte di lui e che non crolla come un castello di carte nel momento in cui gioca una partita.
Il troppo informarsi o il troppo pensare durante il gioco può anche inibirlo, e ripeto che è sufficiente un bravo maestro per ricevere quei piccoli consigli utili per ovviare al problema.
Ottima disamina.
Maxillo58
Maxillo58
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 02.09.20

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Mar 15 Set 2020 - 11:10
ciao a tutti,
sono riuscito a fare 2 video, uno di palleggio e uno estratto di partitella.
Purtroppo la qualità è scarsa ma spero sufficiente a farsi un'idea.
Attendo commenti!





andyvakgj
andyvakgj
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 1949
Età : 52
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Pure Strike Tour 2019

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Mar 15 Set 2020 - 11:23
è evidente un ritardo nella preparazione del colpo (sia di dritto sia di rovescio)
apri, poco e mantendo la racchetta parallela al suolo quando invece dovrebbe essere grossomodo perpendicolare, che la palla ha già rimbalzato e di conseguenza strappi tutto il movimento  e non usi minimamente le gambe
questi sono i problemi macroscopici
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6697
Età : 52
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: 4.6 fit
Racchetta: Mantis Custom 98 16x19 - Prince Beast 100 16x19 & Phantom pro 100P 16x18 - Zus Custom 100 ra 62 e 70 16x19 & Wepem X 100 16x19, Prince Graphite 100 Longbody 16x18, Beast 100 16x19, Tour 100 290gr 16x18

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Mar 15 Set 2020 - 11:32
@Maxillo58 ha scritto:ciao a tutti,
sono riuscito a fare 2 video, uno di palleggio e uno estratto di partitella.
Purtroppo la qualità è scarsa ma spero sufficiente a farsi un'idea.
Attendo commenti!





@kingkongy
@taglia1964

Io ho visto ma non sono un tecnico, @Maxillo58 apri (anche col rovescio) quando la pallina ce l'hai praticamente addosso.
Altro che racchette e corde, cesti, cesti, cesti ed ancora cesti col maestro.
Iron
Iron
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 938
Età : 41
Data d'iscrizione : 04.03.13

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: Scarso...ma mi diverto troppo
Racchetta: Head Speed 360 MP

un dritto che non viaggia - Pagina 5 Empty Re: un dritto che non viaggia

il Mar 15 Set 2020 - 11:55
Chiaramente l'apertura è fatta tardi,mi focalizzerei anche sulla posizione del gomito del braccio raccheta,mi sembra spesso troppo vicino e poco esterno.

Il mio consiglio è sempre lo stesso:sopratutto in palleggio centrale mentre non si fa partita  se la tecnica ancora non è sufficientemente buona meglio focalizzarsi su una stance neutrale che è molto piu facile da gestire di stance open o semi open che spesso a livello di club nascono esclusivamente dalla poca voglia di muovere i piedi.
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.