Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it

Unisciti al forum, è facile e veloce

Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it
Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Accedi
Ultimi argomenti attivi
Prince vortexOggi alle 22:09Roger75
Phantom 107GOggi alle 17:28drichichi


Link Amici

Ultime dal mercatino

L'ibrido è un'opera sartoriale

+8
Ilovetennis
nicpett
T_Muster
Eiffel59
andrea scimiterna
Alessandro
Leutonio
drichichi
12 partecipanti
Andare in basso
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty L'ibrido è un'opera sartoriale

Lun 30 Dic 2019 - 11:22
Promemoria primo messaggio :

Mi ha grandemente colpito questo post di [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]. Noi spesso sottovalutiamo la preparazione tecnica che c'è dietro la conoscenza delle corde e dell'incordatura. Il buon Mario ha descritto, più che la composizione di un ibrido, l'arte di incordare e la grande preparazione per "creare" un ibrido "sartoriale" adatto al nostro livello, alle nostre esigenze ed alle nostre capacità. Io come molti sono iscritto "per curiosità" a Stringingpedia ma ho imparato già da tempo che non basta avere due corde per ibridarle, e non basta "leggere" dei dati per comprenderli perché vanno "interpretati e contestualizzati" al telaio, alla corda alla tensione, al campo, al livello, etc.etc e questa è una prerogativa degli Incordatori Professionisti. A volte (spesso) minimizziamo il lavoro o per meglio dire il ruolo dell'incordatore. Questo post è più un grazie a Mario, a Marco, a Michele, a Gabriele ed a tutti i grandi professionisti che umilmente sono disponibili a correggerci e consigliarci nelle nostre elucubrazioni mentali. Ma questo post è anche un promemoria per tutte le volte che chiediamo un ibrido sul nostro telaio, non basta dire che telaio, ma bisogna anche aggiungere livello di gioco, tipo di gioco, tipo di swing, colpo preferito, tensione di corde preferita, etc.etc In questo modo mettiamo il professionista in grado di darci un consiglio corretto... Se qualcuno ha qualcosa da aggiungere, beh, sarebbe sicuramente cosa gradita. 


Eiffel59: "Un ibrido è sempre un abito sartoriale, qualcosa fatto "su misura".
Stabilito il telaio, si cerca una necessità primaria tra spin, controllo, sensazione, potenza.
Su questa necessità primaria si fa una prima selezione per la corda o le corde che più si avvicinano nei risultati alle richiesta.
Dopodiché si cerca la necessità secondaria (sempre tra le stesse quattro.
Dal mix tra le due necessità desiderate e dalla comparazione delle curve di resa delle varie corde alle diverse tensioni, partendo dalla tensione media del telaio a cui montarle si sceglie il setup con la resa più immediata, il tempo di settaggio più breve, le condizioni di durata ottimali per quanto richiesto.
Inutile montare due corde ottime le prime due ore poi inusabili per vibrazioni od usura.
Ergo, niente PT Air che dopo due ore sarebbe da gettare nella rumenta (con la Edge, a quelle tensioni e su quel telaio).
In generale, niente mono troppo morbidi, ma semai più progressivi o rendono inutile il montaggio di una delle poche sagomate morbide su un telaio del genere... Suspect"

Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 62148
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Lun 15 Mar 2021 - 8:07
Non mi piace.
E non mi piacerà mai.

Poi ognuno è libero di decidere come vuole, e pure di forzarmi la mano a farlo.

Continuerò a pensarla nello stesso modo.
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Lun 15 Mar 2021 - 10:00
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Non mi piace.
E non mi piacerà mai.

Poi ognuno è libero di decidere come vuole, e pure di forzarmi la mano a farlo.

Continuerò a pensarla nello stesso modo.
Eppure sono diversi ad usarlo. Suspect
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 62148
Età : 62
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Lun 15 Mar 2021 - 12:06
Sarò sincero...non me ne può calar gran fatta (nun me ne pò fregà' de meno).

Può usarlo il mondo, per me è e resta una ca**ta senza senso.

Limitare le prestazioni del budello (in maniere incrementale al passare delle ore) in cambio di "assolutamente nulla" .

De gustibus..
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Lun 15 Mar 2021 - 12:16
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] piuttosto che mi dici di Vortex Tour 125 o 130 e GutPower 130 in Ibrido?
Ilovetennis
Ilovetennis
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 22.12.20

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 13:02
Buongiorno, mi inserisco in questo post per chiedere secondo voi i migliori setup ibridi per una gravity mp. La ricerca è una palla un po piu pesante e reattiva che esce velocemwnte dal piatto corde ma non senza controllo. Il mio gioco è di piatto un po coperto, rovescio 2 mani, ricerca chiusura punto, quindi essenzialmente di attacco. Ho giocato per un po con l ibrido head hawh touch silver 1,25/velocity 1,30 tensione 22 costanti con prestrech sul multi come consigliato dal maestro Eiffel59. Mi sono trovato abbastanza bene, ma mi piacerebbe sperimentare altro per fare dei confronti e migliorare ancor di piu la resa del setup. Quindi magari un elenco di 3/4 setup (sempre mono/multi) sarebbe davvero gradito visto che ad aprile inizierò dei tornei e vorrei rendere al meglio.
Ps in casa ho prince tour xr 17, diablo 17, tf multifeel 1,30, e un altra di velocity 1,30. Se sono indicati li conservo, altrimenti li regalo al mio incordatore e prendo esxlusivamente in considerazione i vostri consigli.
Volendo anche un budello sulle orizzontali... grazie
Luchino 67
Luchino 67
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1122
Età : 54
Data d'iscrizione : 05.02.13

Profilo giocatore
Località: Reggio Emilia
Livello: Me la cavo bene a rete
Racchetta: Prince Rebel 98 exo3 Prince Tour 100 O3 310

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 14:01
L'ibrido reverse, potrebbe darti quello che cerchi...io l'ho fatto ultimamente per la prima volta e ho trovato uscita di palla e connessione con la stessa, più di quanto avevo con l'ibrido classico, ma con molto controllo, più di quello che mi aspettavo. Io ho utilizzato, Tecnifibre Multifeel nero 1.30 sulle vert. a 22.5 kg. e High string Snap 1.23 sulle orizz. a 21 kg. 
Un set up che Eiiffel non vedeva bene, ma io son de coccio e l'ho voluto fare comunque, con validi risultati. Ora riproverò il reverse cambiando il mono con High String Hero 1.25 alle stesse tensioni....La Hero è una corda più elastica ma meno potente della Snap ed assai adatta per ibridare, per cui mi dovrebbe piacere sulla carta e la voglio provare.....
Ilovetennis
Ilovetennis
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 22.12.20

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 14:27
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:L'ibrido reverse, potrebbe darti quello che cerchi...io l'ho fatto ultimamente per la prima volta e ho trovato uscita di palla e connessione con la stessa, più di quanto avevo con l'ibrido classico, ma con molto controllo, più di quello che mi aspettavo. Io ho utilizzato, Tecnifibre Multifeel nero 1.30 sulle vert. a 22.5 kg. e High string Snap 1.23 sulle orizz. a 21 kg. 
Un set up che Eiiffel non vedeva bene, ma io son de coccio e l'ho voluto fare comunque, con validi risultati. Ora riproverò il reverse cambiando il mono con High String Hero 1.25 alle stesse tensioni....La Hero è una corda più elastica ma meno potente della Snap ed assai adatta per ibridare, per cui mi dovrebbe piacere sulla carta e la voglio provare.....
Alla Roger 😀, vediamo anche altri e soprattutto il mitico @eiffel se riesce a leggere. Mi fido molto delle sue competenze.
Link90
Link90
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 123
Data d'iscrizione : 14.05.18

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 15:12
Per curiosità, come mai tutti danno così tanto credito a Eiffel? 

Ho letto su altre piattaforme cose non tanto chiare e non ho ben capito. Effettuare ricerche su questo forum non è così semplice. Qualcuno potrebbe linkarmi, eventualmente, un topic di questo forum nel quale si presenta?

Per quel poco che ho letto, a me sembra solo che dia pareri distruttivi sul lavoro di altri incordatori e sulle scelte altrui, per poi proporsi di fronte al forumista spaesato e complessato all'inverosimile come unica via di salvezza.

Ma a me, che un po' di esperienza  ce l'ho, seppur solo come giocatore e non come incordatore o esperto di corde e racchette, sembra che non faccia altro che abbinare la corda alla racchetta, la tensione alla corda, la racchetta alla tensione, oppure la racchetta alla tensione, rimbalzando continuamente tra questi tre concetti senza mai prendere in esame quello che più conta ossia il giocatore, che magari anche senza apparenti motivi tecnici, si trova comodo o si diverte con qualcosa che un altro reputa ingiocabile.

E' come se uno chiedesse: "ho dei pantaloni gialli, cosa ci abbino?"

Risposta di Eiffel: "Maglietta gialla. Altrimenti metti dei pantaloni blu e maglietta blu"

Ovvietà senza argomentazioni, che, come dicevo prima,  perché stiamo dando consigli tramite un forum a persone che potrebbero avere qualunque tipo di fisico, di livello e di tecnica.

Ma a quel punto sarebbe meglio darci dei consigli tra giocatori, capendoci e spiegandoci le reciproche sensazioni, piuttosto che da ex cathedra (presunto esperto) a paranoici che addirittura stanno lì a guardare se la corda dello stesso modello ma di colore colore diverso è più o meno rigida (!!) pensando che da questo dipenda la sua vita.

E poi se ha incordato per anni al Roland Garros, come ho letto su un'altra piattaforma, invece che i diplomi, penso che avrà delle foto, se non con qualche giocatore, almeno col team di incordatori.

Penso che sicuramente le avrà postate su questo forum visto che tutti lo apprezzate, e infatti mi piacerebbe se qualcuno mi fornisse qualche link sia qui che in privato. Non penso siano segreti di stato.

Se non ha incordato al Roland Garros e a Parigi ci è andato solo in vacanza, non importa. Non c'è mica bisogno di aver incordato al RG (o in generale in tornei professionistici) per essere bravi incordatori. Si può anche aver seguito un corso professionale o incordato una vita nel circoletto di provincia. 

E personalmente mi fiderei molto di più dell'incordatore che lavora nell'ambito di un circolo, piuttosto che di quello che lavora in negozio. 

Grazie e mi scuso per l'off topic.
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 5003
Età : 43
Località : Acireale (CT) - Comiso (RG)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Yonex Ezone 100
https://www.passionetennis.com

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 15:44
Devo confermare le ultime righe che hai scritto. Mi sono ritrovato ad incordare una racchetta da un incordatore che viene considerato, non so perché a questo punto, il magnifico guru del l'incordatura. Ebbene, ho tagliato le corde dopo 20 minuti di gioco perché erano davvero una schifezza e mi sono affidato ad un incordatore di circolo che a casa propria ha tutta l'attrezzatura a dovere. Risultato? Professionalità assoluta, puntualità, scelta azzeccata della corda, disponibilità, vuole sapere il mio tipo di gioco e quali sono le mie sensazioni, oltre che andare alla ricerca di quelle che sono le mie aspirazioni, ed insieme siamo andati alla ricerca della corda più idonea. Ad oggi non posso più fare a meno di lui. (Scusate anche me per l'OT)

_______________________________________________

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 15:58
Diciamo che non è proprio esattamente così. 
Nella maggior parte dei casi Eiffel dà consigli importanti e precisi. Ovviamente la precisione è maggiore se il forumista dà dettagli sul tipo di gioco, livello agonistico, telaio utilizzato e tensioni  preferite.
Ho imparato dietro a Eiffel59 ,   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] , e tanti tanti altri che scrivono nel Forum che non è solo fondamentale il giusto abbinamento tra corda e telaio (non tutte le corde vanno bene su tutti i telai), ma anche la tensione giusta (un range con minimo e massimo entro il quale la corda rende al meglio) che attiva la corda e la fa rendere subito e bene.
Sono tutte nozioni che ho imparato qui dentro confrontandomi con incordatori e giocatori.
Magari Eiffel ha un brutto carattere ed ogni tanto usa toni non proprio ortodossi ma qui dentro è quello più presente anche se alla fine sono tutti disponibili quelli che ho menzionato, anche fuori dal forum.
In fondo a me non interessa se incordano per Wimbledon o per il Circolo Tennis del circolo di periferia, l'importante è che diano consigli adeguati.
Alla fine Eiffel ripete le stesse cose (?) Magari perché in un forum e senza vedere giocare una persona non si può dare un consiglio più preciso o dettagliato.
In ogni caso siamo tutti liberi di chiedere o meno un parere o di non tenere conto di quelli dati. E comunque in più di un'occasione ha avuto ragione (anche se sbaglia il modo con cui esprime i propri punti di vista, a volte troppo eccessivi e diretti).
Per cui rifletterei su questo e magari lo scriverei nella sezione appropriata.
Tutti gli incordatori professionisti e non del forum sono dei riferimenti per tutti, chi più e chi meno, percui eviterei di fare polemiche sterili ed inutili che non apportano alcun giovamento al forum.
Ovviamente questo è un mio parere.
Moren
Moren
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 398
Data d'iscrizione : 09.08.20

Profilo giocatore
Località:
Livello: sempre in miglioramento
Racchetta: Prince Tour 290 - Prince Tour 100P - Donnay Allwood Unybody

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 16:06
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] La risposta ce l'hai nell'ultima tua frase: ognuno si fida di chi meglio crede. Anche dell'incordatore del circolo che però non sai se ti rubi o meno corda dalla matassa (cit.).
Poi, una volta "sposata" la propria filosofia, di conseguenza risulterà evidentemente sbagliata l'altra.
Personalmente, preferisco dare credito ad incordatori "professionisti" (o comunque che seguano delle linee guida professionali) che ad "incordatori autodidatti" o che non conoscono i metodi riconosciuti ufficialmente dalle federazioni. Personalmente preferisco dare credito a database che dicono se una corda può rendere bene o male su un telaio, anziché scegliere solo il colore che mi piace di più.
Poi ognuno è libero di fare le scelte che vuole, magari sono tutte "invenzioni" (cosa che io non credo). Ma non mi risulta che si sia mai detto che bisogna aver incordato al RG per incordare bene, se non semplicemente di seguire le indicazioni date da linee guida internazionali o quantomeno nazionali.
E secondo queste, non tutti potrebbero incordare nei circoli (tra le altre cose).
Tutti i "maestri incordatori" presenti nel forum, hanno spesso dato giudizi positivi anche ad incordature fatte da "noi appassionati". Hanno sempre suggerito di fare uno tra i corsi riconosciuti (anche base) per acquisire il "giusto" metodo e hanno semplicemente giudicato male lavori fatti da chi sa semplicemente "montare corde", che (sempre secondo quel punto di vista) è diverso da "incordare".
Per potersi fare un'opinione basata su delle fondamenta, però, bisognerebbe forse fare almeno un corso base. O quantomeno ricercare su internet (o su appositi libri) questo tipo di motivazioni. Altrimenti si continua a pensare che gli altri siano ciarlatani solo per partito preso e questo significa solo parlare a vanvera.

P.S. Il tuo incordatore del circolo ti rilascia lo scontrino?
Moren
Moren
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 398
Data d'iscrizione : 09.08.20

Profilo giocatore
Località:
Livello: sempre in miglioramento
Racchetta: Prince Tour 290 - Prince Tour 100P - Donnay Allwood Unybody

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 16:15
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Devo confermare le ultime righe che hai scritto. Mi sono ritrovato ad incordare una racchetta da un incordatore che viene considerato, non so perché a questo punto, il magnifico guru del l'incordatura. Ebbene, ho tagliato le corde dopo 20 minuti di gioco perché erano davvero una schifezza e mi sono affidato ad un incordatore di circolo che a casa propria ha tutta l'attrezzatura a dovere. Risultato? Professionalità assoluta, puntualità, scelta azzeccata della corda, disponibilità, vuole sapere il mio tipo di gioco e quali sono le mie sensazioni, oltre che andare alla ricerca di quelle che sono le mie aspirazioni, ed insieme siamo andati alla ricerca della corda più idonea. Ad oggi non posso più fare a meno di lui. (Scusate anche me per l'OT)
Nessuno credo abbia mai detto che gli incordatori dei circoli non possano essere bravissimi o straordinari. Così come ritengo che ce ne siano molti lo facciano da incapaci. Sempre secondo la filosofia che ognuno ritiene più giusta, naturalmente.
Moren
Moren
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 398
Data d'iscrizione : 09.08.20

Profilo giocatore
Località:
Livello: sempre in miglioramento
Racchetta: Prince Tour 290 - Prince Tour 100P - Donnay Allwood Unybody

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 16:16
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Diciamo che non è proprio esattamente così. 
Nella maggior parte dei casi Eiffel dà consigli importanti e precisi. Ovviamente la precisione è maggiore se il forumista dà dettagli sul tipo di gioco, livello agonistico, telaio utilizzato e tensioni  preferite.
Ho imparato dietro a Eiffel59 ,   [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] , e tanti tanti altri che scrivono nel Forum che non è solo fondamentale il giusto abbinamento tra corda e telaio (non tutte le corde vanno bene su tutti i telai), ma anche la tensione giusta (un range con minimo e massimo entro il quale la corda rende al meglio) che attiva la corda e la fa rendere subito e bene.
Sono tutte nozioni che ho imparato qui dentro confrontandomi con incordatori e giocatori.
Magari Eiffel ha un brutto carattere ed ogni tanto usa toni non proprio ortodossi ma qui dentro è quello più presente anche se alla fine sono tutti disponibili quelli che ho menzionato, anche fuori dal forum.
In fondo a me non interessa se incordano per Wimbledon o per il Circolo Tennis del circolo di periferia, l'importante è che diano consigli adeguati.
Alla fine Eiffel ripete le stesse cose (?) Magari perché in un forum e senza vedere giocare una persona non si può dare un consiglio più preciso o dettagliato.
In ogni caso siamo tutti liberi di chiedere o meno un parere o di non tenere conto di quelli dati. E comunque in più di un'occasione ha avuto ragione (anche se sbaglia il modo con cui esprime i propri punti di vista, a volte troppo eccessivi e diretti).
Per cui rifletterei su questo e magari lo scriverei nella sezione appropriata.
Tutti gli incordatori professionisti e non del forum sono dei riferimenti per tutti, chi più e chi meno, percui eviterei di fare polemiche sterili ed inutili che non apportano alcun giovamento al forum.
Ovviamente questo è un mio parere.
Assolutamente d'accordo su tutto!
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 16:23
In ogni caso ultimamente (per tornare in topic) assieme a  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] stiamo provando diverse combinazioni in ibrido (classico e reverse) per le mie Mantis, in questi giorni gli sto spedendo pure il "telaio tester" da modificare per farlo provare ad un amico rimasto sbalordito dall'estrema maneggevolezza dei telai preparati da Medri.
Lui mi ha chiesto maggiore uscita di palla veloce, e lì ci penserà lui con il giusto abbinamento, anzi sarei veramente tentato di fargli montare un reverse alla Federer ma in chiave Stringlab: budello\raw White rough 123 oppure Starburn mono\ mono ma stessa corda calibro diverso e tensioni basse Vortex Tour 130\ vortex tour 125.
Credo abbinamento ottimo in entrambi i casi.
Ilovetennis
Ilovetennis
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 22.12.20

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 17:17
Non pensavo di alzare questo polverone elogiando il maestro eiffel 😅.
Ilovetennis
Ilovetennis
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 22.12.20

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 17:28
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In ogni caso ultimamente (per tornare in topic) assieme a  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] stiamo provando diverse combinazioni in ibrido (classico e reverse) per le mie Mantis, in questi giorni gli sto spedendo pure il "telaio tester" da modificare per farlo provare ad un amico rimasto sbalordito dall'estrema maneggevolezza dei telai preparati da Medri.
Lui mi ha chiesto maggiore uscita di palla veloce, e lì ci penserà lui con il giusto abbinamento, anzi sarei veramente tentato di fargli montare un reverse alla Federer ma in chiave Stringlab: budello\raw White rough 123 oppure Starburn mono\ mono ma stessa corda calibro diverso e tensioni basse Vortex Tour 130\ vortex tour 125.
Credo abbinamento ottimo in entrambi i casi.
Secondo te questo tipo di setup sono indicate anche per la gravity mp?! Io credo sia un telaio abbastanza diverso dalla mantis. In ogni caso un ibrido reverse come diceva l altro amico mi stuzzicava ma non ci ho mai giocato. Non vorrei osare troppo. Alla fine possiedo buona tecnica ma non sono un fenomeno, vorrei solo che la palla uscisse piu reattiva dal piatto corde sensa perdere la sensibilita e il controllo della stessa.
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 17:30
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Non pensavo di alzare questo polverone elogiando il maestro eiffel 😅.
No no tranquillo... Non hai alzato un polverone.... Ma uno tsunami  Very Happy
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 17:44
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:In ogni caso ultimamente (per tornare in topic) assieme a  [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] stiamo provando diverse combinazioni in ibrido (classico e reverse) per le mie Mantis, in questi giorni gli sto spedendo pure il "telaio tester" da modificare per farlo provare ad un amico rimasto sbalordito dall'estrema maneggevolezza dei telai preparati da Medri.
Lui mi ha chiesto maggiore uscita di palla veloce, e lì ci penserà lui con il giusto abbinamento, anzi sarei veramente tentato di fargli montare un reverse alla Federer ma in chiave Stringlab: budello\raw White rough 123 oppure Starburn mono\ mono ma stessa corda calibro diverso e tensioni basse Vortex Tour 130\ vortex tour 125.
Credo abbinamento ottimo in entrambi i casi.
Secondo te questo tipo di setup sono indicate anche per la gravity mp?! Io credo sia un telaio abbastanza diverso dalla mantis. In ogni caso un ibrido reverse come diceva l altro amico mi stuzzicava ma non ci ho mai giocato. Non vorrei osare troppo. Alla fine possiedo buona tecnica ma non sono un fenomeno, vorrei solo che la palla uscisse piu reattiva dal piatto corde sensa perdere la sensibilita e il controllo della stessa.
Allora ibrido classico con Multifilo o Mono reattivo sulle orizzontali.
Luchino 67
Luchino 67
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1122
Età : 54
Data d'iscrizione : 05.02.13

Profilo giocatore
Località: Reggio Emilia
Livello: Me la cavo bene a rete
Racchetta: Prince Rebel 98 exo3 Prince Tour 100 O3 310

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 19:51
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] io ti posso assicurare, che con il reverse, che non avevo mai fatto in vita mia, hai più sensibilità/connessione con la palla, rispetto all'ibrido classico e credimi, per me sentire la palla, è un aspetto fondamentale. il controllo c'è assolutamente ed hai il vantaggio di un piatto corde più morbido. Oggi ho giocato la prima ora con la Rebel 98 con ormai 20 ore all'attivo, ma sentivo proprio che mancava la stessa sensibilità che avevo a corde fresche, mentre il controllo era ancora discreto, nonostante un pò di effetto fionda, Poi ho preso la Tour  100 310 O3 con lo stesso ibrido reverse, e ho cominciato a colpire meglio e a giocare bene a rete, perchè sentivo di più la palla sul piatto corde.....
Per il discorso Eiffel, cito una sua frase : " il miglior set up è quello che, seppur non logico, uno ci si trova meglio".......quindi uno è libero di fare come vuole, se si trova bene, proprio perchè noi si viaggia su sensazioni personali....io stesso ho avuto esperienze negative con corde da lui suggerite, ma altre molto azzeccate, per cui, la sua competenza non la discuto nel modo più assoluto, ma mi sento libero di provare dei set up, in base alle mie sensazioni, che come lui stesso ha detto, non sono discutibili. Rimane il fatto che leggo sempre i suoi consigli, specie quelli mirati a salvaguardare le articolazioni, che egli suggerisce ad altri utenti.....
Ilovetennis
Ilovetennis
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Data d'iscrizione : 22.12.20

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Nel senso potrei magari metterci un xone biphase 1,30 sulle verticali o budello a tensione 23 ed un monofilamento sulle orizzontali sempre a 23 di tensioni ma non saprei quale.

Sab 27 Mar 2021 - 20:21
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] io ti posso assicurare, che con il reverse, che non avevo mai fatto in vita mia, hai più sensibilità/connessione con la palla, rispetto all'ibrido classico e credimi, per me sentire la palla, è un aspetto fondamentale. il controllo c'è assolutamente ed hai il vantaggio di un piatto corde più morbido. Oggi ho giocato la prima ora con la Rebel 98 con ormai 20 ore all'attivo, ma sentivo proprio che mancava la stessa sensibilità che avevo a corde fresche, mentre il controllo era ancora discreto, nonostante un pò di effetto fionda, Poi ho preso la Tour  100 310 O3 con lo stesso ibrido reverse, e ho cominciato a colpire meglio e a giocare bene a rete, perchè sentivo di più la palla sul piatto corde.....
Per il discorso Eiffel, cito una sua frase : " il miglior set up è quello che, seppur non logico, uno ci si trova meglio".......quindi uno è libero di fare come vuole, se si trova bene, proprio perchè noi si viaggia su sensazioni personali....io stesso ho avuto esperienze negative con corde da lui suggerite, ma altre molto azzeccate, per cui, la sua competenza non la discuto nel modo più assoluto, ma mi sento libero di provare dei set up, in base alle mie sensazioni, che come lui stesso ha detto, non sono discutibili. Rimane il fatto che leggo sempre i suoi consigli, specie quelli mirati a salvaguardare le articolazioni, che egli suggerisce ad altri utenti.....
Nel senso potrei magari metterci un xone biphase 1,30 sulle verticali o budello a tensione 23 ed un monofilamento sulle orizzontali sempre a 23 di tensioni, ma non saprei quale. Somo d accordo con te quando dici che le sensazioni sono amche personale ma esistono anche 1000 corde 😅 magari tecnicamente (e ci puo rispondere il maestro) ci sono corde che tra di loro non si sposano bene, vorrei evitare questo. Perciò chiedevo 4 o 5 setup di un ibrido per la mia gravity mp. In modo da vedere con quale mi trovo meglio. Lascio parlare chi ne sa sicuramente piu di me.
Luchino 67
Luchino 67
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1122
Età : 54
Data d'iscrizione : 05.02.13

Profilo giocatore
Località: Reggio Emilia
Livello: Me la cavo bene a rete
Racchetta: Prince Rebel 98 exo3 Prince Tour 100 O3 310

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 20:47
Si è vero.....ci sono corde che è proprio meglio non abbinare......però lo stesso Eiffel, diceva che non avrebbe mai abbinato la Snap con un multifilo, ma io mi sto trovando molto bene, per cui a volte, meglio provare di persona, tanto non muore mica nessuno.....
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 22:15
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Si è vero.....ci sono corde che è proprio meglio non abbinare......però lo stesso Eiffel, diceva che non avrebbe mai abbinato la Snap con un multifilo, ma io mi sto trovando molto bene, per cui a volte, meglio provare di persona, tanto non muore mica nessuno.....
Luchino non è la Snap il problema ma il fatto che è esagonale ovvero a te colpo pulito e piatto dura 20 ore, a me durerebbe 3 ore perché col mio gioco sego il multi poi scorre meno. Per cui Snap ibrido con mono, Hero con Multifilo sicuramente si
Luchino 67
Luchino 67
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1122
Età : 54
Data d'iscrizione : 05.02.13

Profilo giocatore
Località: Reggio Emilia
Livello: Me la cavo bene a rete
Racchetta: Prince Rebel 98 exo3 Prince Tour 100 O3 310

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 22:34
e allora ha ragione Link90: non si può dare un parere tendenzialmente generico, senza sapere esattamente le caratteristiche di gioco di chi chiede consigli.....
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 22:49
Ma secondo te perché ho aperto un post con questo titolo? Sicuramente non a caso.
Se parli "a voce" con Mario ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]), con Marco ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link], con Michele ([Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]), Gabriele ( [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]) ti rendi conto che è molto più semplice far capire quello che ti serve.
Luchino 67
Luchino 67
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1122
Età : 54
Data d'iscrizione : 05.02.13

Profilo giocatore
Località: Reggio Emilia
Livello: Me la cavo bene a rete
Racchetta: Prince Rebel 98 exo3 Prince Tour 100 O3 310

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 22:56
ok, non discuto su questo.....però, permettimi, uno non può allora scrivere, non farei mai un ibrido con la Snap con un multifilo, semmai con un altro mono......se gli davo retta, non avrei mai trovato questo set up che mi sta piacendo molto..... Suspect Suspect Federico Desi, ha definito il mio set up interessante, non lo ha bocciato senza appello.... Evil or Very Mad Evil or Very Mad
drichichi
drichichi
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 11052
Età : 53
Data d'iscrizione : 02.01.19

Profilo giocatore
Località: Ovunquemente
Livello: Salirò... prima o poi
Racchetta: Una a caso tra le tante

L'ibrido è un'opera sartoriale  - Pagina 2 Empty Re: L'ibrido è un'opera sartoriale

Sab 27 Mar 2021 - 23:02
Qui chi si prodiga a dar consigli fa uno sforzo triplo rispetto ad un contatto diretto poiché è più difficoltoso interpretare una richiesta magari incompleta o posta male.
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.