Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi

Ultimi argomenti
CitazioniOggi alle 11:04drichichi
Wilson ClashOggi alle 10:57HenmanHill





Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
Alessandro
Alessandro
Amministratore
Amministratore
Numero di messaggi : 4466
Età : 42
Località : Acireale (CT)
Data d'iscrizione : 17.11.08

Profilo giocatore
Località: Acireale (CT)
Livello:
Racchetta: Wilson Pro Staff 97
https://www.passionetennis.com

Scegliere la racchetta giusta Empty Scegliere la racchetta giusta

il Mer 3 Lug 2019 - 15:37
Attualmente ci sono tre principali categorie di racchette con diverse sottocategorie

Categoria 1: Racchette per il miglioramento della potenza o del gioco
n questa categoria i produttori indicano le racchette orientate all'incremento della potenza. Nella maggioranza dei casi questo tipo di racchette presenta un piatto corde oversize, quindi ampio o molto ampio (690-871 cm²), sono leggere (227-269 grammi), lunghe (68.5-74 cm), rigide e sono bilanciate verso l’ovale (o bilanciate in maniera equilibrata) per mantenere peso sufficiente nella zona di impatto. Sono progettate per giocatori con movimenti più corti e lenti e per coloro che desiderano ottenere maggiore potenza dalla racchetta.

Categoria 2: Racchette Intermedie
Ci sono svariati modelli che uniscono le caratteristiche delle racchette per il miglioramento del gioco con quelle per giocatori avanzati. Sono spesso leggere/leggerissime (269-312 grammi), bilanciate con un ovale da parzialmente leggero sino a lievemente pesante, hanno un ovale intermedio, ovvero “midplus” (613-658 cm²), e hanno solitamente una lunghezza prolungata (69.8-71 cm). Questo tipo di racchette offre una potenza da medio-bassa a medio-alta ed è maggiormente indicata per giocatori di livello intermedio-avanzato che cercano una maggiore maneggevolezza.

Categoria 3: Racchette per il controllo o per giocatori avanzati
Sono le racchette che possono essere usate da professionisti, da giocatori di club o squadre di livello alto. Questi modelli sono caratteristicamente pesanti (326-368+ grammi), hanno un ovale più piccolo (548-632 cm²), un profilo più sottile e flessibile e un bilanciamento leggero nell’ovale per preservarne la maneggevolezza. Il risultato è una racchetta dalla bassa potenza, progettata per giocatori che sono già in grado di colpire con potenza e preferiscono una racchetta che offra maggiore controllo. Possono essere di lunghezza standard o prolungata.

Per la scelta della racchetta è necessario considerare i seguenti elementi:


  • Misura dell'ovale - La potenza è direttamente proporzionale alla misura dell’ovale: a parità di caratteristiche, un ovale più ampio darà maggiore potenza rispetto ad un ovale più piccolo. Un ovale ampio offre inoltre un’area d’impatto ed uno sweetspot maggiore, concedendo in tal modo maggior indulgenza nei colpi decentrati. Le racchette di oggi sono offerte con una misura dell’ovale che varia da 548 fino a 871 cm², tra cui le più comuni sono di 613-710 cm². Per molti giocatori queste misure dell’ovale offrono un compromesso tra potenza e controllo. In genere una racchetta con un ovale più piccolo attrae giocatori più esperti che desiderano un maggiore controllo, mentre una racchetta con un ovale più ampio attrae principianti e giocatori di livello intermedio che cercano più potenza ed uno sweetspot più ampio.
  • Lunghezza - Le racchette sono disponibili in una gamma di lunghezze che varia tra 68.5-74 cm, che è il limite regolamentare per la partecipazione ai tornei. Le racchette standard hanno una lunghezza di 68.5 cm. A parità di caratteristiche, una racchetta lunga fornisce un maggior allungo nelle palle di risposta, incrementa la leva nel servizio e complessivamente fornisce più potenza rispetto alle racchette di misura standard. Per la maggioranza dei giocatori, passare da una racchetta di lunghezza standard ad una con 1.25-2.5 cm in più non comporta normalmente grossi problemi. La maggior parte delle racchette lunghe sono più leggere rispetto alle loro equivalenti di lunghezza standard allo scopo di conservarne la maneggevolezza. Infatti, aumentando la lunghezza della racchetta aumenta anche l'oscillazione dinamica. Allungando semplicemente la racchetta a 68.5 cm senza diminuire il peso può avere come risultato un “bastone” poco maneggevole.
  • Peso e bilanciamento - Questi due elementi influenzano maggiormente ciò che si percepisce quando si impugna la racchetta e si colpisce la palla. Qualche concetto basilare: a parità di caratteristiche, una racchetta pesante conferisce più potenza e stabilità e trasmette meno vibrazioni rispetto ad una racchetta più leggera. Una racchetta leggera è più maneggevole e di conseguenza il giocatore è in grado di muoverla più rapidamente. Se ciò corrisponde al vero, una racchetta leggera mossa rapidamente genererà la stessa potenza di una racchetta pesante mossa più lentamente? Questa questione è stata ampiamente dibattuta da quando Wilson introdusse nel 1990 le racchette Hammer. Fino a quel momento, le racchette avevano un peso medio di 340-368.5 grammi ed erano bilanciate con l’ovale leggero (o manico pesante). La “tecnologia” Hammer di Wilson ridusse il peso complessivo delle racchette (283-312 grammi), ma distribuì più massa nell’ovale con un bilanciamento conseguentemente più pesante in quest’area. L'idea era di migliorare la maneggevolezza senza sacrificare la potenza aggiungendo peso nella zona d'impatto della racchetta. Da allora il peso delle racchette è sceso costantemente ed ora la maggioranza dei produttori propone racchette con un peso inferiore a 283 grammi. Una racchetta leggera è anche migliore? Non necessariamente. Allora qual è il peso ideale della racchetta? E il miglior bilanciamento? Ed è meglio il bilanciamento leggero nell’ovale, pesante nell’ovale o piuttosto equilibrato? Per rispondere a queste domande è necessario avere un punto di riferimento. Quanto pesa la vostra racchetta attuale? Il bilanciamento è leggero o pesante nell’ovale? Di quanto? Se non ne siete a conoscenza, potete inviare un’e-mail a informazione.it@tenniswarehouse-europe.com e, se disponibili, invieremo le specifiche tecniche del produttore.
    Inoltre, desiderate una racchetta più leggera, più pesante o dal peso simile? L’ovale leggero, pesante o equilibrato? Probabilmente non ne avrete idea fino a quando non giocherete con la racchetta. Se non ne avete la possibilità, ecco alcune linee guida sui vantaggi e gli svantaggi di pesi e bilanciamenti differenti.

    - Racchette pesanti dall’ovale leggero: preferite dalla maggior parte dei giocatori professionisti, queste racchette sono spesso definite come “tradizionali in peso e bilanciamento”. Normalmente pesano 312-368.5 grammi e hanno un bilanciamento leggero nell’ovale da 1.27 a 3.81 cm al fine di mantenere la maneggevolezza. In molti casi queste racchette sono definite anche racchette “del giocatore” in quanto, generalmente, sono maggiormente orientate al controllo e progettate per giocatori in grado di fornire autonomamente potenza ai colpi.

    - Racchette leggere dall’ovale pesante: svariati anni fa Wilson scoprì che era possibile realizzare una racchetta ancora più maneggevole senza ridurre il peso nell’ovale. Sottraendo peso al manico, la racchetta era complessivamente più leggera pur conservando la massa nella parte superiore del telaio dove avviene il contatto con la palla. Questo era il concetto dietro la realizzazione dei telai Hammer e Sledge Hammer. Di conseguenza, molti altri produttori di racchette hanno introdotto racchette leggere dall’ovale pesante (e dal bilanciamento equilibrato). Il vantaggio di questo tipo di racchetta è di aumentare la maneggevolezza senza sacrificare la potenza, specialmente nei colpi di rimbalzo. Gli svantaggi sono meno chiari; alcuni “esperti” sostengono che la riduzione del peso aumenti l'ammontare delle vibrazioni trasferite a polso, gomito e spalla. Alcuni giocatori che sono passati da racchette dal peso e il bilanciamento tradizionali a racchette leggere e dall’ovale pesante lamentano di non sentire la racchetta “solida”. Chiaramente non si può ottenere tutto. La riduzione del peso della racchetta altera la sensazione di gioco, in meglio o in peggio. Ricordate: se la racchetta è troppo leggera è sempre possibile aumentarne il peso. Ridurlo, invece, è praticamente impossibile.
  • Rigidità del telaio - Il livello di deflessione del telaio all'impatto con la palla ha effetti diretti sul suo potenziale di energia. Una racchetta rigida flette meno e di conseguenza sottrae meno energia alla palla. Una racchetta flessibile flette maggiormente e causa una maggiore perdita di energia. Un luogo comune tra i giocatori è che una racchetta flessibile, che si piega maggiormente all’indietro, restituisca più potenza alla palla a causa dell'effetto catapulta. In realtà la palla rimane sulle corde per 3-5 millesimi di secondo, molto meno di quanto impiega il telaio a ritornare nella posizione iniziale. Di conseguenza, il telaio di una racchetta non “restituisce” energia alla palla, la assorbe in misura minore o maggiore in base alla rigidità del telaio. Rispetto alle racchette flessibili, le racchette rigide non deflettono nella stessa misura all'impatto e assorbono di conseguenza una potenza minore.
    Tuttavia, la rigidità della racchetta non influisce solamente sulla potenza. Sono in gioco anche controllo e comfort. In genere, una racchetta che offre più potenza consente un controllo minore ma, comunque, ciò dipende in gran parte dal tipo di giocatore e dalla sua abilità. Un giocatore avanzato può preferire una racchetta flessibile perché riesce già a colpire con movimenti rapidi e potenti. Una racchetta rigida può essere troppo potente per questo tipo di giocatore e come conseguenza si otterrebbero delle palle troppo lunghe. Per un principiante o un giocatore intermedio una racchetta rigida che non flette molto all'impatto può conferire un controllo maggiore. Della stessa opinione può essere un giocatore avanzato con colpi corti e compatti. Superato un certo livello di rigidità, le racchette rigide sono generalmente meno confortevoli rispetto a quelle più flessibili. Infatti, un telaio molto rigido trasmette all'impatto una quantità maggiore di vibrazioni a polso, gomito e spalla rispetto ad una racchetta dal telaio medio-rigido. Il comfort è difficile da misurare: ogni giocatore ha una distinta percezione di ciò che è confortevole. Ad ogni modo, i giocatori con problemi al braccio e/o alla spalla traggono generalmente maggiore beneficio da una racchetta la cui rigidità varia da flessibile a medio-flessibile e dovrebbero evitare racchette rigide o molto rigide. Un effetto meno conosciuto della rigidità del telaio è l'ammontare di rotazioni che possono essere generate. In genere, le racchette rigide permettono di generare meno rotazioni rispetto alle racchette flessibili in quanto la palla abbandona più rapidamente il piatto corde.
  • Schema delle Corde - Spesso non considerata da molti giocatori amatoriali, la densità dello schema delle corde influenza molti aspetti della performance complessiva e della sensazione di gioco trasmessa da una racchetta. Quando parliamo di densità dello schema delle corde ci riferiamo ad un piatto corde aperto e fitto (o chiuso).
    Un piatto corde aperto fletterà di più all'impatto rispetto ad un piatto corde chiuso, procurando così un maggiore rimbalzo alla palla. Incordate con la stessa tensione (in racchette simili), un piatto corde aperto non si percepirà così “teso” come uno piatto corde fitto. Inoltre, un piatto corde aperto permette un maggiore potenziale alle rotazioni poiché la palla può conficcarsi maggiormente sulle corde a causa degli spazi più ampi. I giocatori che cercano più rotazioni trarranno maggior beneficio da uno schema corde aperto. Il prezzo da pagare però è la riduzione della durata delle corde. Uno schema aperto permette alle corde di muoversi più liberamente aumentando così le abrasioni che causano la rottura delle corde.
    Un piatto corde fitto non fletterà molto all'impatto con la palla e restituirà quindi meno energia di rimbalzo. Le corde con un’incordatura fitta offriranno inoltre un minore potenziale alle rotazioni, ma dureranno più a lungo rispetto ad una racchetta simile con uno schema corde più aperto. Generalmente, le racchette con uno schema corde fitto sono preferite dai giocatori che non colpiscono con molte rotazioni e che cercano un controllo migliore, così come dai giocatori che amano colpire topspin potenti e che ricercano corde dalla durata maggiore.

    Scegliere la racchetta giusta PATTERNS

  • Grip/Sistema d'impugnatura - Con l’alleggerirsi delle racchette, i produttori stanno cercando dei modi per migliorare il comfort senza incrementare significativamente il peso. Il metodo più comunemente utilizzato al momento è quello di incorporare nell'impugnatura un sistema di ammortizzazione degli shock e delle vibrazioni. I sistemi di impugnatura Dunlop ISIS, Head NO SHOX, Prince Air e Volk Sensor offrono vari gradi di efficacia nel ridurre gli shock e le vibrazioni del telaio. Anche Wilson e Yones offrono sistemi per garantire il comfort situati nell'impugnatura della racchetta, quali le tecnologie Iso-Zorb e V-Con.


Scegliere la racchetta giusta AIRHANDLEScegliere la racchetta giusta NOSHOXScegliere la racchetta giusta SENTOURHANScegliere la racchetta giusta VIBRATIONScegliere la racchetta giusta ISOZORB

(Fonte: Tennis Warehouse Europe)

_____________________________________________________________
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum