Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Accedi
Ultimi argomenti attivi
quale PrinceOggi alle 17:048z
Pure aero 2023Ieri alle 11:39Eiffel59
Yonex vcore pro 97 310 2021Ven 12 Ago 2022 - 20:55Pat75
Head Boom ProVen 12 Ago 2022 - 17:44266
jannik sinnerVen 12 Ago 2022 - 13:16andyvakgj
Head Extreme 2022Ven 12 Ago 2022 - 12:17Eiffel59
HEAD PRESTIGE MP LVen 12 Ago 2022 - 12:02Eiffel59
corde per yonex vcore 98Ven 12 Ago 2022 - 10:09Zeus


Ultime dal mercatino
Andare in basso
flavioeffe
flavioeffe
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 114
Età : 44
Località : Milano
Data d'iscrizione : 29.08.18

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: Più
Racchetta: Babolat Pure Aero

Racchetta diversamente ibrida Empty Racchetta diversamente ibrida

Gio 27 Giu 2019 - 11:37
p.p1 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 12.0px Helvetica} p.p2 {margin: 0.0px 0.0px 0.0px 0.0px; font: 12.0px Helvetica; min-height: 14.0px}
Ciao a tutti, vi chiedo se esistono delle racchette che da un lato hanno lo sweet spot grande delle “facili”, ma dall’altro prendono dalle “agonistiche” il controllo e la scarsa spinta gratuita.
Ho poco fiato ma il braccio è ancora funzionante e non riesco a trovare una racchetta che mi faccia sentire a mio agio, perché trovo solo:
- racchette tolleranti, ma con troppa potenza gratuita,
- racchette con controllo e con poca potenza gratuita, ma con sweet spot piccolo.
Attualmente ho una Tecnifibre XTC 300 con cui mi trovo benissimo per le grandi dimensioni dello sweet spot e per l’ottimo spin, ma ho problemi di eccessiva spinta e controllo. Monto quindi corde abbastanza rigide a tensioni mai basse che portano problemi di comfort e non riesco a finire l’ora senza che mi si aprano vesiche. Vorrei quindi provare racchette meno potenti, oppure più morbide che mi permettano di usare le corde e le tensioni descritte sopra senza i problemi di comfort.
Sapreste indicarmi qualche racchetta da provare? Stavo pensando a:
- Yonex VCORE 98
- Yonex VCORE PRO 97 310
- Prince Phantom pro 100P

Ho già provato:
- Wilson Blade 98 16x19 (che troverei perfetta se avesse uno sweet spot più ampio)
- Yonex Ezone 98 (troppa potenza gratuita)
- Babolat Pure Strike 98 16x19 (troppa potenza gratuita)
- Head Radical nonricordoquale (un lanciamissili)

Ho una discreta tecnica, gioco aggressivo a tutto campo con una palla sempre molto coperta da uno spin che però non è mai esasperatissimo (la palla che non viaggia mai altissima sopra alla rete).
Diritto e rovescio a una mano, impugnatura semi-western, movimento ampio e veloce.

Grazie a chi vorrà aiutarmi.
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1324
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

Racchetta diversamente ibrida Empty Re: Racchetta diversamente ibrida

Gio 27 Giu 2019 - 12:16
Secondo me, se prendi una delle citate e con un bravo incordatore lavori sulle corde invece di cercare un'altra rachhetta risolvi il problema.
Un buon incordatore fa miracoli
flavioeffe
flavioeffe
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 114
Età : 44
Località : Milano
Data d'iscrizione : 29.08.18

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: Più
Racchetta: Babolat Pure Aero

Racchetta diversamente ibrida Empty Re: Racchetta diversamente ibrida

Gio 27 Giu 2019 - 14:51
Grazie per il consiglio framan, devo però chiarire che le racchette citate le ho provate per diverse settimane, ma non le posseggo attualmente.
Le racchette in mio possesso sono due Tecnifibre T-fight XTC 300: le racchette con cui mi ero trovato meglio nelle varie prove.

Ho provato ad incordarle con Lulixon Element, Tecnifibre Razor Code, Babolat RPM Blast Rough, Red Code Wax, Tecnifibre Black Code, e TF Black Code Orange. Col passare del tempo, sono andato a cercare corde più rigide con poca spinta e le migliori sensazioni le ho avute con le Black Code Orange (che trovo più rigide e "controllose" delle normali), ma a 22x21 su questo telaio le sento veramente rigide e mi aprono continuamente delle vesciche.
Sotto i 22x21 sento la mancanza di controllo e vado lungo. 

Le Tecnifibre XTC 300 mi piacciono tantissimo: si muovono benissimo in aria e perdonano tanto, quindi per me prendere in considerazione altre racchette non è semplice, ma non trovo altre scelte al momento visti i problemi di comfort. L'unica prova che non ho ancora fatto è passare dai mono medio-rigidi, a mono morbidi a tensioni elevate, ma mi sembra di aver capito che non sia una gran scelta.
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.