Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
Ultimi argomenti



Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
onemore
onemore
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 163
Età : 37
Località : Perugia
Data d'iscrizione : 23.02.16

Profilo giocatore
Località: Perugia
Livello:
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Racchetta quarta categoria

il Mar 4 Set 2018 - 10:14
Promemoria primo messaggio :

Che caratteristiche (considerando un utilizzatore con dati fisici nella media) deve avere secondo voi la racchetta di un quarta categoria medio?
Piatto, bilanciamento, inerzia ecc...

nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 17996
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 16:19
Dagoberto ha scritto:Per chi non ha ancora consolidato un corretto movimento, usare una racchetta molto leggera rende l'esecuzione estremamente libera

Lo scopo è proprio quello Smile


 anzi, troppo libera e non é detto che ció aiuti ad eseguire il movimento giusto.

Non esiste il TROPPO libero...esiste solo fare il giusto swing


Un telaio piú pesante si fa sentire in mano e questo agevola, stimola l'impiego dei muscoletti indispensabili per guidare il telaio nell'esecuzione dei colpi in quei giusti binari ...

Con un telaio pesante TE faresti solo avere problemi a legamenti o muscoli proprio perchè NON SONO abituati a fare quelle cose. I MUSCOLI si "allenano e si FORTIFICANO" diversamente...non impattando una pallina da tennis con una racchetta pesante.

Iron
Iron
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 872
Età : 40
Data d'iscrizione : 04.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Scarso...ma mi diverto troppo
Racchetta: Dunlop Srixon Revo CV 3.0

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 16:19
Fare esercizi con racchette notevolmente appesantite con lo scopo di velocizzare uno swing gia tecnicamente corretto non è la stessa cosa che giocare tutto il tempo con una racchetta che è tecnicamente e fisicamente troppo complicata per il livello del giocatore
nw-t
nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 17996
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 16:30
@Iron ha scritto:Fare esercizi con racchette notevolmente appesantite con lo scopo di velocizzare uno swing gia tecnicamente corretto non è la stessa cosa che giocare tutto il tempo con una racchetta che è tecnicamente e fisicamente troppo complicata per il livello del giocatore
L'unico modo x velocizzare lo swing già corretto è solo diventando più forti a livello fisico. X me non ci sono racchette difficili...ci sono solo giocatori che non usano la racchetta giusta x loro...come tipologia, peso e bilanciamento. Questo potrebbe frenare le vere potenzialità di chi la usa
Iron
Iron
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 872
Età : 40
Data d'iscrizione : 04.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Scarso...ma mi diverto troppo
Racchetta: Dunlop Srixon Revo CV 3.0

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 16:39
@nw-t ha scritto:
@Iron ha scritto:Fare esercizi con racchette notevolmente appesantite con lo scopo di velocizzare uno swing gia tecnicamente corretto non è la stessa cosa che giocare tutto il tempo con una racchetta che è tecnicamente e fisicamente troppo complicata per il livello del giocatore
L'unico modo x velocizzare lo swing già corretto è solo diventando più forti a livello fisico.
Infatti fare esercizi con racchette piu pesanti sono fatti per migliorare il fisico e conseguentemente la velocita dello swing, il risultato di dove finisce la palla non è importante per questo, conta solo l'intensità.
Jaco
Jaco
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 345
Età : 52
Località : Grugliasco (TO)
Data d'iscrizione : 04.10.10

Profilo giocatore
Località: Grugliasco (TO)
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Troppe... e tutte vecchie, per fortuna

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 17:17
A mio avviso il peso della racchetta è uno degli elementi che va preso in considerazione e la discussione non può restringersi a questo aspetto. Quale sia il peso di una racchetta adatto ad un giocatore non lo possiamo stabilire "a chiacchiere". Poi c'è da capire cosa s'intende per racchetta pesante o leggera, sopra i 300 grammi è pesante e sotto leggera? O il limite è 280 o 320? La usa un ragazzino che pesa 40 chili e fa fatica ad aprire una bottiglia d'acqua o l'energumeno di 120 che di acqua ne solleva tre cestelli? E tutto questo va a farsi benedire dal momento in cui entra in gioco la polarizzazione  del telaio che secondo me genera molti più problemi del peso della racchetta.
Anche io da ragazzo usavo racchette da quasi 400 grammi ma il tennis del tempo viaggiava ai 20 all'ora però mi hanno insegnato una tecnica corretta per portare i colpi e sono in grado di metterla in pratica anche con racchette da 260 grammi. La cosa importante è che ho avuto le basi per poter modificare la mia tecnica nel tempo, finchè ne ho avuto voglia.
Per ogni tipo di gioco c'è una racchetta adatta ma la tecnica ci vuole per riuscire a capire di che racchetta c'è bisogno. Io vedo troppi giocatori che usano racchette che consentono loro di buttare facilmente la palla di là ma non sanno cos'è uno swing ed altri che sono stati istruiti a dovere ma che utilizzano attrezzi con i quali fanno una fatica enorme a far arrivare la palla oltre la riga del servizio. Ma siamo "i quarta", abbiamo bisogno dell'attrezzo che usa il palestrato con i pinocchietti o del figo dalla maglietta con i bordini in oro e intanto i maestri e i racchettavendoli ci pigliano per bancomat tanto pur essendo senza velleità ci divertiamo e spendiamo convinti di essere bravi.
Per scegliere una racchetta ci vogliono competenze e serietà e se non le abbiamo noi dobbiamo capire se per chi ci consiglia siamo bancomat o clienti da aiutare a crescere e ad imparare.
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 17:26
Racchette piú pesanti ... Allora, se consideriamo esercizi specifici volti ad allenare ed abituare lo sforzo il peso del telaio assume un valore di zavorra voluta per strecciare il training e, quindi, il  peso puó essere scelto anche oltre certi livelli. Se consideriamo il peso ideale per eseguire un impatto con buona massa che agevoli anche un'esecuzione corretta del movimento, quindi la racchetta d'uso abituale, si deve intendere qualce decina di grammi in piú, 15/20 max 30. Onestamente tutto questo allarmismo mi sembra ecessivo e, comunque, torniamo sempre a bomba. Quanti amatori sanno veramente sfruttare una racchetta da swing veloce? Meglio, a mio avviso, cercare di metabolizzare un movimento lineare, semplice, magari anche un po' accompagnato ad attraversare la palla, ma piú semplice da acquisire e, quando finalmente si riuscirá a farlo beneo, sará sufficiente a garantirsi molte soddisfazioni in 4NC Smile
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 17:55
@nw-t ha scritto:


Un telaio piú pesante si fa sentire in mano e questo agevola, stimola l'impiego dei muscoletti indispensabili per guidare il telaio nell'esecuzione dei colpi in quei giusti binari ...

Con un telaio pesante TE faresti solo avere problemi a legamenti o muscoli proprio perchè NON SONO abituati a fare quelle cose. I MUSCOLI si "allenano e si FORTIFICANO" diversamente...non impattando una pallina da tennis con una racchetta 




Ognuno di noi trae spunto dalle sue esperienze. Io ho iniziato a14 anni, usavo una snauweart jan kodes da poco meno di 400 gr, fatte lezioni con il maestro per ... una mesata circa? ... non ricordo bene, di preparazione atletica non se ne parlava - ai tempi il tennis era lo sport asimmetrico osteggiato da molti dottori - e i miei muscoletti sono cresciuti senza particolari esercizi specifici, tra una steccata e l'altra e mai avuto infortuni. Forse al giorno d'oggi ci siamo abituati un po' troppo bene?
nw-t
nw-t
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 17996
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là.
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 18:38
Anch'io ho cominciato a 13-14 anni con la Donnay Allwood...mai avuto problemi perchè ero di "gomma" come Djoko e in più iperallenato perchè giocavo a calcio. Però oggi il tennis è MOLTO diverso da prima come velocità e anche come modo di giocare.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13387
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Dom 9 Set 2018 - 19:07
Dago, ho l’impressione che la discussione stia per entrare nel solito loop. 
Lo ripeto: con una racchetta da 400 grammi e inerzie sopra i 350 punti, chi ha una certa età, vi ha giocato di certo. Ma, quel tipo di racchetta va benissimo per un certo tipo di gioco e per certi tipi di swing. La può usare un ragazzino esile? Sì, a patto che esegua determinati swing. 
Detto questo, oggigiorno, il gioco è cambiato e sono cambiati gli swing. Queste nuove “condizioni” hanno fatto si che gli attrezzi si orientassero verso caratteristiche differenti. Cosa devono assecondare? Spin spin spin e ancora spin. Come fanno? Diminuiscono alcune inerzie, diminuiscono il peso per favorire la velocità di “spazzolata” sulla palla e aumentano la polarizzazione, ovvero piazzano le masse al tacco e in testa. La massa in testa aiuta a “spingere” ma lo SW non può crescere troppo perché frenerebbe l’accelerazione.
Come ha sottolineato Mario, anche a livello pro hanno seguito questo percorso con l’alleggerimento e la polarizzazione. Se un pro potesse usare una racchetta da 500 grammi e 500 di SW, ti giuro, te lo stragiuro, lo farebbe! MAAAAAA!!!! Non lo fa. Perché? Eppure lui è un vero atleta, seguito da preparatori e tecnici. Eppure sta calmino e abbassa, abbassa, abbassa e polarizza, polarizza, polarizza. E si fa male, si fa male, si fa male.
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 8:12
@kingkongy ha scritto:Dago, ho l’impressione che la discussione stia per entrare nel solito loop. 
Lo ripeto: con una racchetta da 400 grammi e inerzie sopra i 350 punti, chi ha una certa età, vi ha giocato di certo. Ma, quel tipo di racchetta va benissimo per un certo tipo di gioco e per certi tipi di swing. La può usare un ragazzino esile? Sì, a patto che esegua determinati swing. 
Detto questo, oggigiorno, il gioco è cambiato e sono cambiati gli swing. Queste nuove “condizioni” hanno fatto si che gli attrezzi si orientassero verso caratteristiche differenti. Cosa devono assecondare? Spin spin spin e ancora spin. Come fanno? Diminuiscono alcune inerzie, diminuiscono il peso per favorire la velocità di “spazzolata” sulla palla e aumentano la polarizzazione, ovvero piazzano le masse al tacco e in testa. La massa in testa aiuta a “spingere” ma lo SW non può crescere troppo perché frenerebbe l’accelerazione.
Come ha sottolineato Mario, anche a livello pro hanno seguito questo percorso con l’alleggerimento e la polarizzazione. Se un pro potesse usare una racchetta da 500 grammi e 500 di SW, ti giuro, te lo stragiuro, lo farebbe! MAAAAAA!!!! Non lo fa. Perché? Eppure lui è un vero atleta, seguito da preparatori e tecnici. Eppure sta calmino e abbassa, abbassa, abbassa e polarizza, polarizza, polarizza. E si fa male, si fa male, si fa male.
 Condivido tutto quello che hai scritto. Analisi precisa dello status quo. Io ho solo una perplessitá, ma magari é un mio vezzo. Intanto il gioco credo si sia evoluto a seguito dell'evlluzione dei materiali e non il contrario e non é un gioco di parole. Insomma, abbiamo assistito ad una certa forzatura, in un qual modo, a partire dalla modifica delle regole ITF di cui nessuno sentiva il bisogno e questa non é una fisiologica evoluzione dello sport ... Comunque, la mia perplessitá consiste nel credere che il tennis attuale sia piú facile da coltivare pur usando racchette sviluppate con la promessa di essere piú easy, facili. Siamo in presenza di una contradizione in termini, racchetta piú facile per un tennis piú difficile, perché? Questa é la mia perplessitá ...  scratch
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 8:17
Una cosa ancora, sarei curioso di misurarla, ma credo che le racchette in legno da 400 gr non avessero inerzie molto elevate, anzi. Con quei bilanciamenti cosí pronunciati al manico e polarizzazioni non ancora introdotte ...
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13387
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 8:59
...per le racchette di legno...io ricordo che a forza di piombo "per tirare più forte i servizi" ...erano diventate "metallizzate" ! hehehhehe Però, polarizzate non lo erano.
Sul teorema della primogenitura dell'uovo o della gallina su swing/materiali, ritengo sia un "concorso di colpa": in questo sinistro (è il caso di dirlo) l'assicurazione darà il 50% di colpa a testa.
Per la "facilità" delle racchette credo che si sia in una fase di transizione perenne. Racchette intese come telai e corde.
Anche il tennis giocato sta barcamenandosi, il bilico tra cannonieri dal servizio ingiocabile e voglia di "classe".
Paradosso per paradosso è il momento di Djoko, fenomeno della natura come atleta e gran tennista. Avrei preferito fenomeno della natura per tocco e gran atleta. Vabbé, non si può avere tutto. Nemmeno Federer immortale.
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 13:02
@kingkongy ha scritto:...per le racchette di legno...io ricordo che a forza di piombo "per tirare più forte i servizi" ...erano diventate "metallizzate" ! hehehhehe Però ...
quindi, di base erano realizzate con bassa inerzia, infatti ancora oggi quando le uso le trovo sorprendentemente molto agili, nonostante il loro peso.
Comunque, Supertennis ripropone ancora di recente, con un redazionale del giugno 2017, i principi enunciati da ROD CROSS sul tema, evidentemente non considerati ancora così obsoleti.
 

QUANTO DOVREBBE PESARE LA RACCHETTA? RISPONDE L'ESPERTO

Pubblicato: 11 Giugno 2017
Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Esperto-2La domanda - Secondo le leggi della fisica, quale sarebbe il peso ideale di una racchetta da tennis?
Rispondono Rod Cross, docente di fisica all’Università di Sydney, e Crawford Lindsey, nel libro “Technical Tennis” - Racquet Tech Publishing
La risposta
Negli sport con cui si usa un attrezzo per colpire una palla, come il tennis, (o il baseball), la racchetta (o la mazza) è di solito sei volte (5 nel baseball dove si impugna a due mani) più pesante della palla e circa un sesto (o un quinto sempre nel baseball) del peso del braccio del giocatore. La palla da tennis pesa 57 grammi. Un braccio pesa all’incirca 2kg (2000 grammi). Dunque il peso ideale della racchetta è di circa 340 grammi. Perché?
Ci sono svariate ragioni che spiegano perché funzione meglio di altri questo rapporto di pesi “uno a sei”. Innanzitutto il peso della racchetta tende a rallentare la velocità con cui possiamo muovere il braccio. Questo effetto è relativamente modesto fino a quando il peso stesso non supera il rapporto che dicevamo di “uno a sei”.
Per meglio capirci: quando la racchetta colpisce la palla, la velocità di quest’ultima in uscita dipende dalla velocità della racchetta e dal suo peso. A parità di velocità della racchetta, sarà quindi più veloce una palla colpita da un attrezzo più pesante. Però se il peso aumenta troppo la velocità della racchetta diminuisce e l’esito del colpo è meno efficace in termini di velocità della palla. Si arriva al punto che da una racchetta da 500 grammi si ottiene più o meno la stessa velocità che è in grado di generare una da 600 grammi. Dall’altro lato della scala dei pesi, una racchetta da 200 grammi tira due volte più veloce di una da 100 grammi, ma non è possibile muovere quella da 100 grammi al doppio della velocità di quella da 200 semplicemente perché il braccio pesa comunque 2000 grammi e non lo si può far andare più veloce di tanto. Così si è sperimentato che il rapporto di “uno a sei” tra palla e racchetta e tra racchetta e braccio è quello che funziona meglio.
Un'altra ragione che conferma la bontà di questo rapporto (uno a sei) tra palla, racchetta e braccio è legata alla catena cinetica del gesto. Quando si colpisce, prima si muove velocemente tutto il braccio, poi questo rallenta e si accelera l’avambraccio. Infine, quando la velocità si trasferisce alla racchetta, l’avambraccio rallenta. Potremmo aggiungere che in un colpo da fondo campo l’accelerazione viene ulteriormente trasferita alla testa delle racchetta. In ogni modo, anche in questo caso si è visto che il rapporto “uno a sei” è quello che funziona meglio. Una racchetta più pesante arriva troppo tardi all’impatto, una più leggera raggiunge troppo presto la velocità massima."



http://www.supertennis.tv/archivio-news/1085-quanto-dovrebbe-pesare-la-racchetta-risponde-l-esperto.html





Un aspetto che emerge dalla lettura dell'articolo e che si dimentica spesso è che nel colpire la palla non si muove solo la racchetta, ma anche il braccio che la sostiene con un peso notevolmente superiore alla racchetta stessa ...
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 13:12
Anche Medri non è da meno nel sottolineare l'utilità di un telaio un tantino più pesante nel seguente recente redazionale

http://www.tennisitaliano.it/il-peso-di-una-racchetta-tennis-11277
[size=35]I GRAMMI CHE FANNO LA DIFFERENZA[/size]
Quali sono i vantaggi di un attrezzo pesante e quali quelli di uno leggero? Se il gomito ci infastidisce su cosa è meglio puntare? Ecco alcune indicazioni...
Dove conclude:
"In caso di problemi al gomito o al polso, in generale, non è bene fare ricorso ad attrezzi rigidi e leggeri (come la maggior parte delle racchette moderne” presenti sul mercato).
Meglio rivolgersi a fusti dallo stile “classico”, caratterizzati da peso consistente (310-320g) e bassa rigidezza statica (58-64 RA)."
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 13:14
Insomma, la diatriba continua, aihmè ; evviva il tennis Very Happy
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 52900
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 13:32
Dagoberto, se Supertennis ripubblica un estratto (pure tradotto alla buona)  di un libro che è uscito nel 2005 solo tredici anni dopo, non vuol dire che è aggiornato, solo che non sono aggiornati loro.

Non è mai uscita una nuova edizione, ergo per quanto tutto poteva quadrare 13 anni, fa..ora un po' meno. O molto meno. Tant'è che al momento Rod Cross ha deciso di seguire la pecunia e lavorare per TW, facendo peraltro un degnissimo lavoro che poi purtroppo viene inserito nel database all "viva il parroco".

Così come per Medri, quello che può funzionare, in specifiche situazioni, non è e non può essere "regola generale". Ma , al solito, leggi e capisci come vuoi tu.

Ti confermi bravo a leggere ed a riportare l'altrui pensiero, capirlo e svilupparlo ti risulta costantemente improbo...
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 13:58
Anche il 3o principio della dinamica é un po' datato, ma mi risulta ancora in augie, insomma se un principio fisico non é completamente stravolto nelle sue basi, mantiene sempre una sua oggettiva valenza, credo ... e che il peso di un braccio sia molto piú pesante di una racchetta non é fatto superato ...
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 52900
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 14:16
Il principio della dinamica con fisica e meccanica dei telai di ultima generazione c'entra ben poco, ed ancor meno con il senso del post.

C.V.D.  Rolling Eyes
Anonymous
Ospite
Ospite

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 14:24
Sbagli eiffel, il 3o principio della dinamica si applica a tutti i corpi in movimento, racchette da tennis incluse (non c'é alcuna deroga ITF in merito  Very Happy), l'anno di realizzazione c'entra nulla e ROS principalmente a tale principio si é ispirato nello sviluppard le sue teorie (come potrebbe non averlo fatto?). Si tratta di principi applicabili allo scibile umano senza eccezione alcuna ...
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 52900
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 14:31
Credevo fossi capace di leggere, mi stai facendo venire più di un dubbio. Shocked

Stammi bene…
Roland Gastof
Roland Gastof
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 48
Data d'iscrizione : 30.08.18

Profilo giocatore
Località:
Livello: badilografo
Racchetta: Head Radical graphene XT MP

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 16:02
Io per non saper leggere né scrivere concordo in pieno con quello che ha detto Rod Cross e che lo stesso non ha mai smentito.
rey20
rey20
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 236
Età : 34
Località : roma
Data d'iscrizione : 31.07.17

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 17:34
io dico che teoricamente ha ragione rod cross, nella pratica ha ragione eiffel, sono sicuro che chi gioca da qualche anno e ha provato diverse racchette lo sa bene, ma la racchetta perfetta non esiste, piuttosto esiste la racchetta perfetta per un determinato match, poi racchetta leggera o vecchia/nuova non c'entra niente, si ricollega tutto ad ogni situazione specifica, senza considerare le corde poi...
zak74
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 502
Età : 45
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 20:05
Poveretto l'autore del post. Attendendo invano....si è dato alla fuga. Non credo sia ne difficile ne tanto meno complicato rimanere in carreggiata senza andare ot. Proviamo a rispondere alla prima domanda senza disquisizioni inutili? Post con domande che presuppongono interessanti confronti si trasformano magicamente e troppo spesso in diatribe e scontri. Confrontarsi e magari cambiare idea è da persone sagge. Che facciamo? Ci proviamo?
Jaco
Jaco
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 345
Età : 52
Località : Grugliasco (TO)
Data d'iscrizione : 04.10.10

Profilo giocatore
Località: Grugliasco (TO)
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Troppe... e tutte vecchie, per fortuna

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 22:04
Qual era la domanda?  Very Happy
zak74
zak74
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 502
Età : 45
Località : Monza
Data d'iscrizione : 07.12.12

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello: 0.00001 ITR
Racchetta: Volkl Organix 10-325/Volkl Super G V1 Pro/Volkl V1 Classic/Volkl C10 Pro/Yonex Dr 100/Wilson PS 97 CV

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 22:39
@Jaco ha scritto:Qual era la domanda?  Very Happy
Suspect
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13387
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Racchetta quarta categoria - Pagina 2 Empty Re: Racchetta quarta categoria

il Lun 10 Set 2018 - 22:57
Hahahahah rido troppo !
allora...venendo alla domanda inizialeeeeeee.... considerate le prime risposte...generalizzando al massimo...
Piatto = da 100" (ma va bene anche 98, 99, 101, 102, 103, 104...)
Peso = senza corde - sui 300 grammi (ma va bene anche 290, 295, 305, 310, 315)
Stiffness (RA) = dai 60 ai 67 punti
Swing Weight (incordata) = dai 300 ai 325 punti (330 anche, ma con RA non alto)
Corde = budello (massimo comfort, massimo tocco, massima durata, massimo prezzo, durata di utilizzo: fino a rottura, tensione: dai 12 Kg estremi ai 27 Kg - mediamente 20-24 Kg); multifilo (buon-ottimo comfort, buone-ottime prestazioni generali, tipo: dipende dalla racchetta, durata: mediamente alcuni mesi, tensione: mediamente 20-24 Kg); monofilo (comfort dal pessimo al molto buono, prestazioni buone-ottime, tipo: dipende dalla racchetta, durata: dalle 6 alle 15 ore, tensione: 20-24 Kg).
Poi ci son racchette malefiche e altre meno, corde agonistiche e altre più fruibili. Insomma, tante eccezioni. Rifatti vivo.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum