Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Novak DjokovicIeri alle 22:39nw-t
Rafael NadalIeri alle 0:09nw-t
Corde Stringlab Sab 14 Lug 2018 - 22:33Tor
Head Velocity MLTSab 14 Lug 2018 - 21:26araton32
Custom ultra tour 97Sab 14 Lug 2018 - 20:59Eiffel59
Wilson bladeVen 13 Lug 2018 - 19:37aa.ones
Pure Aero VSVen 13 Lug 2018 - 15:59nw-t


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
T_Muster
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 29.09.15

Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 22 Mag 2018 - 13:15
Promemoria primo messaggio :

Se esiste una spiegazione vorrei sapere perchè i migliori telai mai prodotti dai vari marchi vengono tolti dal mercato...
Secondo me se un'azienda si accorge di avere prodotto un telaio efficace dovrebbe mantenerlo in commercio... per carità ok modificare il pantjob... Ok continuare la ricerca sui materiali, sulle aerodinamiche ecc.. ma se ai professionisti vengono garantiti gli attrezzi di 15-20 anni fa ...cosa cambierebbe produrli in larga scala?

Se mi rispondete che è una questione di costi per le aziende allora significa che ci stanno prendendo in giro, infinocchiandoci attrezzi economici e scadenti.. ma a costi di listino sempre più esorbitanti.
 
Idem riguardo le corde

kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 11:47
Risposta mia: PESO, polarizzazione e punti di flessione DIPENDONO dallo swing.
Tu dici quello che vuoi fare e l'ingegnere (tennistico) fa la racchetta col compromesso migliore.

Le caratteristiche meccaniche e dinamiche della racchetta non sono valori assoluti. Vuoi tirare piatto? Ti serve un tipo di racchetta. Vuoi spinnare? Te ne serve un'altra. Fai un movimento unico su un unico piano? Ti serve questo tipo. La racchetta scorre su più piani ha delle accelerazioni, quanto tempo ha per sviluppare velocità, quanto spazio serve, quali leve del corpo sono coinvolte, quali muscoli, quali pesi etc etc? Allora la racchetta "meno peggio" è quest'altra.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 11:50
Visto che vi piacciono le analogie motoristiche...

Per fare il quarto di miglio ci vuole un dragster.
Avete mai visto un dragster da 1000 cv vincere il rally di Montecarlo? No. Bene. Allora perché insistete sul peso???
avatar
Giampi83
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 176
Età : 35
Località : Caserta
Data d'iscrizione : 22.01.18

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Beast 100

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 11:59
@kingkongy ha scritto:Ueh, sarete ingegneri ed esperti ma sulle racchette non è che avete le idee chiarissime... 

Kk...apprezzo sempre più i tuoi interventi! Very Happy

Su questo non posso darti torto, ma le tecnologie sui composti le conosco abbastanza bene..e anche le dinamiche produttive industriali di medio-grandi dimensioni..

Non mi dici niente di nuovo..e concordo in quasi tutto quello che dici..

Il peso è IL PRIMO target di performance di QUALSIASI manufatto sulla faccia della terra, soprattutto in ambito sportivo.. in 9 casi su 10 non centrare il peso di un oggetto significa sbagliare la progettazione..spesso si preferisce rispettare il peso a specifica DEROGANDO sulle prestazioni, incredibile ma vero.

Io resto dell'idea che che l'AD di un grosso marchio che legge confronti così spinti su caratteristiche statiche e dinamiche, materiali e tecnologie, ride a crepapelle..

Le persone si pagano per massimizzare il profitto. Tutto il resto conta, ma viene sempre dopo.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 12:12
Stiamo entrando in un loop in cui non mi ci voglio infilare.

A parte il fatto che le racchette non si fanno in giro per il mondo hehehehhehe

Ok Giampi, qual è la tua tesi?Perché a questo punto mi metto in discussione e magari non ho capito io.
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 12:22
Sarà che sono poco affascinato da queste ultimissime evoluzioni ingegneristiche dei telai o, più semplicemente, ho poca fiducia nella reale molla, diciamo etico sportiva, nel spingere la ricerca per ottimizzare gli swings, ma tutta questa coerenza tra il gesto tecnico del più moderno tennista, sia esso PRO o appassionato amatore,  ed i telai usati non la vedo.
Ormai spinnano tutti (tranne alcuni vecchietti nostalgici), le impugnature generalmente usate vanno sempre più verso le western, se non oltre, proprio per agevolare ciò, ma dire che usano tutti, indistintamente, la stessa tipologia di telai ...
C'è chi usa il boxed (anche se, spesso, sono diversi dai boxed come si intendevano 20 anni fa ...) e c'è chi usa le profilate.
Tra l'altro, a voler essere pignoli, il telaio profilato non nasce proprio per agevolare movimenti con forte verticalità nelle dinamiche di esecuzione del colpo, anzi, eppure, a partire da uno dei testimonial più rappresentativi del top estremo, certo Nadal, il telaio profilato è il più impiegato.
Ho l'impressione che spesso si incominci ad usare una racchetta per motivi, futili forse è un po' ingeneroso, ma diciamo poco razionali, molto emotivi, empatia, tifo, moda, ecc., ecc.
Con quel telaio, spesso, si impara a giocare, si consolida il proprio tennis  e li, sostanzialmente, si rimane, legati indissolubilmente con quelle certezze che per nessun motivo si vorrebbero abbandonare in una disciplina che le certezze, quando maturate, diventano tesori da difendere con tutte le proprie forze.
Il telaio profilato nasce sostanzialmente, una ventina di anni fa e tutti i tennisti diventati tali in questo ventennio, da li sono passati ... di veramente scientifico ci vedo molto poco nelle scelte operate, spesso molto empatiche.
T_Muster
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 29.09.15

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 12:30
il tennis è cambiato... gli attrezzi sono cambiati, il mondo è cambiato. Ma se mi dicono che una volta ci mettono l'aerogel, una volta ci mettono il titanio, tugsteno.... il graphene, textreme, counterville... il pinco pallo... mi viene facile pensare che non sia vero, e lo sosterrò sempre.... 
da ciò si deduce che i telai sono costruiti con materiali scadenti e quindi non con "graphite di alta qualità". Molto semplice.

Concordo invece sulla manifattura specializzata che certamente influisce sulla qualità finale.
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 12:30
Altro ginepraio ? Ma che ve frega....lasciate perdere
avatar
Giampi83
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 176
Età : 35
Località : Caserta
Data d'iscrizione : 22.01.18

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Beast 100

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 12:35
@kingkongy ha scritto:Stiamo entrando in un loop in cui non mi ci voglio infilare.

A parte il fatto che le racchette non si fanno in giro per il mondo hehehehhehe

Ok Giampi, qual è la tua tesi?Perché a questo punto mi metto in discussione e magari non ho capito io.

Resta nel relax mode, ti assicuro che sono serenissimo e incuriosito dalla discussione...ribadisco che sei un ottimo interlocutore e anche esperto di settore..volevo solo condividere alcune dinamiche di cui sento parlare tutti i giorni, ma sempre ad uso e consumo soggettivo, senza nessun tipo di prevaricazione.. mi diverte la schiettezza con cui scrivi che non capisco una mazza di racchette Very Happy Very Happy 
..apprezzo molto questo modo di porsi, nelle persone.

Dicevo solamente che, per economico che sia, avere fabbriche solo in cina sarebbe conveniente solo per piccole produzioni (poche migliaia), il che sarà vero...

In realtà non mi sento in contraddizione con quanto hai scritto anzi, ma ho qualche dubbio che si cerchi in maniera così esasperata di interpretare le esigenze di uno sportivo professionista a discapito del mero lucro imprenditoriale..molto più plausibile parlare di un compromesso, forse un po' sbilanciato verso il marchio, ma niente di più di questo...
T_Muster
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 29.09.15

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 12:46
@VANDERGRAF ha scritto:Altro ginepraio ? Ma che ve frega....lasciate perdere

... si infatti... alla fine questo thread si risolverà con il classico.. ma pensa a giocare! è il braccio che fa la differenza!.. e anche in questo caso sarei d'accordo.. Very Happy Very Happy
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:03
Giampi, io penso che se sul 90 per cento delle racchette è stampato made in china è perché la produzione è localizzata in cina. se no scrivevano made in svizzera o Zagarolo. O no ?
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:05
King quando dici pelli che intendi ? Sembra di sentire l'odore di uomini preistorici che vanno a caccia
avatar
Giampi83
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 176
Età : 35
Località : Caserta
Data d'iscrizione : 22.01.18

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello: ITR 3.5
Racchetta: Prince Beast 100

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:11
Pensa ad una frittata di spaghetti..o di maccheroni... le uova sono la resina e la pasta sono le fibre.. Se invece di metterla nella padella, la metti in una pressa ottieni una lamina dalle ottime caratteristiche meccaniche...con resistenza dell'uovo ed elasticità degli spaghetti! Very Happy
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:11
Ok Giampi. Le basi sono solide per poter chiacchierare senza peli e con un po' di humor.

Sta grande tecnologia consiste nel prendere le pelli, sovrapporle, farci una salsiccia, sbatterla nel mold di acciaio, infilare nel maragnao del salsicciotto un tubo di gomma per l'aria, mettere sotto vuoto, sbattere in forno e cucinare.

Mettere in forno e sodomizzare il salsicciotto non sono molto hi-tech.
Sovrapporre le pelli...ci vuole manico. Altrimenti, se fosse tutto facile, alla Dallara farebbero tagliatelle e piadine anziché scocche e parti in fibra carbonio...

Ora fare una racchetta da 250 grammi, che finita diventa 300 e passa, non è diverso che farne una da 300-base che diventa una mazza medievale.
Industrialmente si tratta di mettere un po' di resina epossidica in più o uno scarto di ferramenta (sto estremizzando...).

La questione è che le racchette vanno fatte leggere e polarizzate per venderle. Il mercato le vuole così. Perché? Perché lo swing di riferimento si fa in una certa maniera e una racchetta leggera e polarizzata aiuta. Ma un quarta categoria swinga come un ATP? No, ma ci prova. E se gli dicono che il campione usa quella racchetta...lui fa altrettanto. Ha la percezione di avere un attrezzo migliore di quello di 10 anni prima? Certamente sì, anzi, un cannone spinnono che sparaflasha palline come la Vecchia Signora falcia teste nella guerra dei Cento Anni.

Tutto qui. Dal mio punto di vista.
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:12
Altro ginepraio ? Ma che ve frega....lasciate perdere


è solo un pour parler  Laughing, comunque, se volete approfondire ... lustratevi gli occhi  Wink

http://www.museodellaracchetta.com/index.html
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:14
Vander heheheheheheh Le "pelli" sono i fogli di fibra di carbonio pre-impregnata di resina epossidica. Si presentano in rotoli, sono conservate in frigorifero e sono le "lasagne all'uovo" con cui si fa la "teglia" della racchetta hahahhahahaha
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:24
Le pelli possono essere di materiale differente: la differenza è per ottenere un risultato ben preciso.
Le pelli sono quindi dei "tessuti" in cui le fibre di carbonio di piccole o grandi dimensioni sono intrecciate in maniera differente: monodirezionale o bidirezionale. La disposizione delle fibre e l'uso di tipologie (mono o bi) altera la flessibilità. Le proprietà meccaniche della fibra di carbonio possono essere ulteriormente migliorate sfruttando opportuni trattamenti termici che ne alterano anch'essi le proprietà meccaniche.
Infine, cambi proprio genere di fibra e, sempre nella grande famiglia dei "compositi", puoi prendere le fibre aramidiche (per esempio il Kevlar) e ottieni altri risultati.
E' come giocare con le lasagne al forno...
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:40
Reputazione del messaggio: 100% (1 voti)
Pur rispettando le opinioni di tutti, ritengo che la questione stia, sostanzialmente, tutta qui: 


... e se gli dicono che il campione usa quella racchetta...lui fa altrettanto. Ha la percezione di avere un attrezzo migliore di quello di 10 anni prima?


KK, il mercato 20 anni fa non voleva le racchette che oggi tu, giustamente, sottolinei richiede, com'è evoluto il mercato, quindi?
Il cliente ha sempre ragione, è vero e ne sono convinto, ma sottendere che il mercato attuale lo faccia il cliente ... è alquanto fuorviero dall'essere vero; forse una volta, quando si comprava ancora nel mercato rionale e non c'era ancora la grande distribuzione organizzata e la pubblicità era, sostanzialmente, Carosello.
Mediamente il cliente non ha consapevolezza di come si realizzano gli oggetti che acquista, non conosce le dinamiche che attengono alla loro catena di distribuzione, figuriamoci quando sia a conoscenza delle basi scientifiche che alimentano il progetto di una racchetta da tennis.
Io sono un romantico e amo le racchette vintage, ma non ho scritto Jo Condor sulla fronte  Very Happy  e sono alquanto disilluso sull'etica dell'industria sportiva, in particolare di quella caratterizzante la globalizzazione.
Dire che sia il mercato a richiedere consapevolmente le racchette prodotte attualmente è quanto di più fuorviante ci possa essere, ma dai Laughing .
Il mercato, il cliente, è, sostanzialmente, in balia di quanto è abilmente proposto con tutte le migliori capacità che l'industria ha per alimentare il proprio business, i propri ricavi e nella produzione di massa, questi si fanno anche limando pochi grammi di materiale da usare, riducendo anche di pochi minuti i processi produttivi, abbattendo anche i costi di delivery che, notoriamente sono condizionati dal peso. 
Di tutto ciò, nessuno può ritenersi colpevole, intendiamoci, nessuno può essere tacciato di aver contribuito a che ciò accadesse, come non si può ritenere il cliente poco attento o, se si preferisce, distratto.
Siamo in presenza di un'evoluzione industriale e dei mercati globali che non guarda in faccia nessuno e che è assolutamente asettica, nel senso che si alimenta autonomamente, nessun Grande Fratello a guidare una regia oscura.
Però se con un pizzico di nostalgia ci raccontiamo con un po' di nostalgia come erano più belle le racchette di qualche decennio fa, non facciamo male a nessuno e, probabilmente, non siamo così lontani dal dire il vero  Wink . 
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 13:52
Reputazione del messaggio: 100% (1 voti)
Ti ripeto dago..... Se una racchetta degli anni 80 è nettamente meglio, in quarta categoria, siete tu e altri dieci in tutta Italia ad accorgersene. Ma non per abilità, ma per varie circostanze. Chi è libero e consapevole può acquistare ottime racchette oggi come ieri, fregandosene della racchetta di nadal
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 14:38
Vander hai ragione. Per me hai ragione. Però bisogna leggere un bel po’ per essere “consapevoli”. Il mercato del tennis è un enorme falò delle vanità: avere conta più dell’essere. 
Dopo le PT57 di un tempo, ora comprerei una Artengo: poca spesa, tanta resa.
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 15:21
Dopo le PT57 di un tempo, ora comprerei una Artengo: poca spesa, tanta resa.


Ecco, questa, secondo me, è una considerazione interessante.
Un tempo, il logo prestigioso era considerato, perchè di fatto lo era, una garanzia di qualità e, in questo senso, di eccellente qualità.
Una Wilson, una Dunlop, una Head, una Donnay, solo per citare alcune tra le marche più prestigiose, erano di per se portatrici di ottime racchette da tennis e, purtroppo, prezzi anche nella fascia alta di mercato e ciò il cliente lo percepiva anche come una sorta di vanto per queste case produttrici; probabilmente effetto mediatico abilmente trasmesso alla clientela, ma comunque fondante anche su una reale attenzione nella scelta di materiali e nelle fasi di realizzazione. 
Ora come ora, quali e quanti marchi famosi riescono ancora ad essere associati con credibilità nella convinzione generale della clientela ad un'assoluta eccellenza dei telai prodotti? 
Assistiamo, invece, ad alcune iniziative imprenditoriali meno blasonate (artengo è divenuta famosa per l'associazione con il marchio della GDO Decathlon), alcune di queste anche con forte peculiarità quasi artigianale e sospinte da grande coraggio passionale, che lanciano sul mercato delle racchette con soluzioni molto interessanti sia sotto il profilo economico, sia sotto il profilo delle soluzioni realizzative, ma rimanendo, comunque, delle nicchie di mercato, a dimostrazione di quanto poco il mercato, il cliente sappia comprendere, capire, apprezzare con libertà di pensiero e consapevolezza ... 
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 15:29
Dago, Artengo è un marchio di Decathlon. Ovvero hanno appiccicato un'etichetta a roba che fanno loro.
Credo di essere abbastanza "consapevole" da acquistare una racchetta mediocre adatta al mio mediocre livello. Visto che, se mi va di c...fortuna, una paio di ore riesco a farle questa estate. Incordare una bestiaccia vintage non ne vale la pena. E non vale la pena prendere un paio di Zus: sprecate per me.
Molti, all'estero, ragionano così e, infatti, Decathlon/Aretengo vende più di Head. In Italia la "racchetta del supermarket" non la tirano manco fuori di notte: si vergognano.
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 16:32
mediocre livello = racchetta mediocre 


KK, sei così convinto della validità di questa sorta di ossimoro?
Un giocatore maturo sa giocare, presumibilmente, con maggiore consapevolezze e, quindi, capacità di adattamento a telai con diverse caratteristiche, compensando con le proprie abilità eventuali carenze o inadeguatezze di progetto, oltre che più allenato a sforzi e sollecitazioni particolarmente stressanti sopportando anche racchette poco salutistiche.
Un neofita, invece, sa apprezzare di più quel piccolo aiutino che un telaio con determinate caratteristiche può offrire, riducendo anche i rischi connessi con una pratica poco ricorrente.
Se una particolare attenzione ci dovrebbe essere nell'acquisto di una racchetta, questa dovrebbe riguardare in particolare il giocatore non particolarmente evoluto o allenato, però ...


Il consumatore italiano, nonostante quanto abbia detto sul cliente in questo post finora, è notoriamente mediamente più attento e consapevole nei suoi acquisti di quanto avvengo nel restante globo globale Laughing ; cosa accada, pertanto, nei mercati del resto del mondo è poco significativo e non rappresenta certo un benchmark  ideale. Basta osservare cosa accade con il cibo italianizzato o pseudo italiano venduto massivamente in mezzo mondo; ci cascano come allocchi e sono pure contenti di cascarci ... anche a prezzi non sempre politici!
Decathlon commercializza mediamente articoli dignitosi ed alcuni anche molto competitivi in rapporto al prezzo di vendita; certo non eccelle nel gusto estetico ed i marchi usati ne sono una diretta conseguenza. D'altro canto in Francia, se si esclude l'alta moda, non è che si eccelle in quanto a stile, sono un po' tagliati con l'accetta  Very Happy . Per un'esteta come me afro , giocare con una dunlop, una yonex, una wilson, insomma uno di quei marchi che ha reso famoso il  tennis negli anni rimane altra cosa, ma i gusti sono gusti ...
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 17:46
Dago, vedermi in campo con una Federer mi fa davvero ridere.
Sono un esteta, orgoglioso e vanesio ma, purtroppo, non sono più in grado di infilarmi i pantaloni della tuta nei calzini, calzare scarpe rosse di terra, indossare una maglietta rosa e fare una "gilette" no-look.
I ragazzini fanno i ragazzini e i nonni fanno i nonni.
Preferisco spendere 120 euro in budello e metterli su due Artengo (magari le Ar-tech di Barbalonga...hihihihi). Cavallo da 10 dollari e sella da 100, dicevano i cow-boy.


Ultima modifica di kingkongy il Mar 29 Mag 2018 - 17:53, modificato 3 volte
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 17:47
,
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 18:11
Lacoste è alta moda ? Penso più moda sportiva. Con tutto il rispetto, ma a me sembra che quando cominciate discorsi di questo tipo..... più si parla e più escono fuori castronerie.... capisco il piacere del pour parler (che guarda caso è francese) ma nella storia del tennis la Francia di stile ne ha avuto parecchio. Decathlon vende prodotti brutti per scelte di mercato, non perché è francese
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 29 Mag 2018 - 18:46
A me i calzini di Decathlon piacciono parecchio.
Comunque le racchette di Raffaello sono bellissime!
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum