Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Novak DjokovicIeri alle 22:39nw-t
Rafael NadalIeri alle 0:09nw-t
Corde Stringlab Sab 14 Lug 2018 - 22:33Tor
Head Velocity MLTSab 14 Lug 2018 - 21:26araton32
Custom ultra tour 97Sab 14 Lug 2018 - 20:59Eiffel59
Wilson bladeVen 13 Lug 2018 - 19:37aa.ones
Pure Aero VSVen 13 Lug 2018 - 15:59nw-t


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
T_Muster
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 448
Data d'iscrizione : 29.09.15

Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mar 22 Mag 2018 - 13:15
Promemoria primo messaggio :

Se esiste una spiegazione vorrei sapere perchè i migliori telai mai prodotti dai vari marchi vengono tolti dal mercato...
Secondo me se un'azienda si accorge di avere prodotto un telaio efficace dovrebbe mantenerlo in commercio... per carità ok modificare il pantjob... Ok continuare la ricerca sui materiali, sulle aerodinamiche ecc.. ma se ai professionisti vengono garantiti gli attrezzi di 15-20 anni fa ...cosa cambierebbe produrli in larga scala?

Se mi rispondete che è una questione di costi per le aziende allora significa che ci stanno prendendo in giro, infinocchiandoci attrezzi economici e scadenti.. ma a costi di listino sempre più esorbitanti.
 
Idem riguardo le corde

Attila17
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2636
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 4,0
Racchetta: Troppe ma ancora in cerca......

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:20
Ok ci sta, però per capire, che differenza ho se uso una racchetta pesante ( zebra o RF che sia) rispetto una 100x300 qualsiasi, se alla fine come dici nn le so usare e tiro stracci bagnati ( e qui faccio una citazione ) .
tantovale avere una artengo da 50 € ......
Spiegamelo perchè nn riesco a capire.
Ciao e grazie
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:21
Dago, allora, cavoli...tu bari. Allora ho capito tutto.
avatar
Iron
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 772
Età : 39
Data d'iscrizione : 04.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Scarso...ma mi diverto troppo
Racchetta: Babolat Pure Drive 18

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:24
@Dagoberto ha scritto:Un giocatore con una tecnica moderna basata su una grande accelerazione della racchetta, difficilmente giocherà piu di 10 minuti con una racchetta pesante prima di metterla da parte, esclusa gente con una preparazione atletica fuori dal normale.


Può essere, ci sta come ragionamento, per questo verrebbe da chiedersi, ma è arrivato prima l'uovo o la gallina ... voglio dire, sono arrivate prima le racchette moderne o il tennis moderno? Ritorniamo, quindi, al perchè di questa evoluzione, come sia partita e quanto migliorativa possa ritenersi per lo spettacolo del tennis ...


L'evoluzione della tecnica negli swing moderni è per una questione di efficacia dei colpi e del tennis in generale, con lo spettacolo non c'entra niente
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:36
@Attila17 ha scritto:Ok ci sta, però per capire, che differenza ho se uso una racchetta pesante ( zebra o RF che sia) rispetto una 100x300 qualsiasi, se alla fine come dici nn le so usare e tiro stracci bagnati ( e qui faccio una citazione ) .
tantovale avere una artengo da 50 € ......
Spiegamelo perchè nn riesco a capire.
Ciao e grazie
c'è poco da capire ... senza entrare in dettagli che ci porterebbero fuori topic e che, evidentemente, non sono la persona giusta per introdurre, se usi una telaio con una buona massa, otterrai il massimo con un movimento del braccio accompagnato, tendenzialmente con buona apertura, diciamo ben anticipata, ma non necessariamente - una racchetta con buona massa ha ottime performance anche nei colpi d'incontro dove non c'è tempo per ben preparare il colpo - e puntuale ben eseguita chiusura,  diciamo ad attraversare la palla, più che colpirla.
Se usi un telaio leggero e rigido, l'ideale sarà effettuare dei movimenti più brevi, nervosi (come il classico schiaffo di diritto con western estrema), che tendano a sfruttare l'accellerazione e la velocità della testa della racchetta, almeno fino all'impatto con la palla, in quanto la chiusura rimane la fase più delicata da curare sempre e comunque.
Soprassiedo, ovviamente, su tutto il resto, postura, gambe, stance, impatto con la palla, ecc.
Valuta quale sia il tuo tennis ideale e quale trai i due il più sollecitante delle articolazioni e scegli la tua racchetta ...
avatar
Dagoberto
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1033
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:37
@Iron ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:Un giocatore con una tecnica moderna basata su una grande accelerazione della racchetta, difficilmente giocherà piu di 10 minuti con una racchetta pesante prima di metterla da parte, esclusa gente con una preparazione atletica fuori dal normale.


Può essere, ci sta come ragionamento, per questo verrebbe da chiedersi, ma è arrivato prima l'uovo o la gallina ... voglio dire, sono arrivate prima le racchette moderne o il tennis moderno? Ritorniamo, quindi, al perchè di questa evoluzione, come sia partita e quanto migliorativa possa ritenersi per lo spettacolo del tennis ...


L'evoluzione della tecnica negli swing moderni è per una questione di efficacia dei colpi e del tennis in generale, con lo spettacolo non c'entra niente  
ecco, appunto ...  Rolling Eyes
avatar
Iron
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 772
Età : 39
Data d'iscrizione : 04.03.13

Profilo giocatore
Località:
Livello: Scarso...ma mi diverto troppo
Racchetta: Babolat Pure Drive 18

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:42
@Dagoberto ha scritto:
@Iron ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:Un giocatore con una tecnica moderna basata su una grande accelerazione della racchetta, difficilmente giocherà piu di 10 minuti con una racchetta pesante prima di metterla da parte, esclusa gente con una preparazione atletica fuori dal normale.


Può essere, ci sta come ragionamento, per questo verrebbe da chiedersi, ma è arrivato prima l'uovo o la gallina ... voglio dire, sono arrivate prima le racchette moderne o il tennis moderno? Ritorniamo, quindi, al perchè di questa evoluzione, come sia partita e quanto migliorativa possa ritenersi per lo spettacolo del tennis ...


L'evoluzione della tecnica negli swing moderni è per una questione di efficacia dei colpi e del tennis in generale, con lo spettacolo non c'entra niente  
ecco, appunto ...  Rolling Eyes
Boh... confused confused confused
avatar
Attila17
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2636
Età : 48
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 4,0
Racchetta: Troppe ma ancora in cerca......

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:44
Secondo me sono sollecitanti tutti e due, soprattutto se l impatto della palla non è pulito e al centro al 100%.
Tu stai parlando di tecnica che è finalizzata all utilizzo di un tipo di racchetta e ci può stare, ma chi nn ha la tecnica?
E poi nn mi pare che per es Nadal abbia dei movimenti corti ha la sua bella apertura e poi accelera ma perchè ha il fisico per farlo, lo stesso Roger in maniera diversa, anzi tra i due forse Roger ha aperture più compatte.
Per curiosità la nuova PD l hai mai provata?
Emanuele80
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.03.16

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:54
@Attila17 ha scritto:Mah io quoto King,
a me gente di quarta che gioca con la RF ( ammesso siano quarta veri nn ex serie B o C) ne ho visti  pochi e quei pochi ci giocano per divertirsi un oretta alla settimana, vorrei vederli in una partita di torneo 2/3 , al terzo set servono da sotto perchè nn la alzano .
Il problema del 4 categoria ( e ci sono dentro anche io eh) è che nn si accorge che semplicemnte nn sa giocare a tennis, si diverte, palletta ma il tennis è altro sport.
Giusto per,  una volta la 4 categoria era NC, poi la federazione per fare soldi si è inventata la 4 categoria dove tutti si affannano per arrivare a livelli alti.
Poi se gli chiedi di tenere un palleggio per 10 min , ecco li ne rimangono forse una manciata che lo sanno fare.
Boh , poi ovviamente ognuno fa quel che può e soprattutto quello che gli piace, se io voglio giocare con una Zebra e riesco perchè no, come se voglio giocare con una PD e riesco lo stesso.
Il problema nn sono le racchette pesanti o leggere  ma le corde, che spesso sono messe a caxxo da gente che nn è capace o stanno su per mesi dei mono , le articolazioni soffrono per quello, principalmente. Corda sbagliata su racchetta pesante fa male istess, come corda sbagliata su racchetta leggera.....
Poi il mondo è fatto di corsi e ricorsi quindi ci saranno telai tolti dal mercato ottimi , e immessi altri meno buoni , poi ritornano quelli buoni.
Io nn amo le profilate ma per es la nuova PD è una signora racchetta, forse bisogna provarle prima di parlarne , almeno io credo così.
Sono come sempre andato OT, quindi sorry ma volevo dire la mia.
Ciao


Guarda io di tornei ne ho fatti pochissimi e ben faccio pochissimi. L'ultimo, di quarta, alla terza partita, dominato il primo set, person il secondo set al tie brake, ho mollato al terzo perché sono crollato fisicamente (anche per i giorni precedenti). Io con Ai98 che non spingeva una cippa, lui con RF97 il torneo lo ha vinto. 

Era un maestro di tenni? Un'ex terza? No.
Per me stanca di più un telaio leggero che spinge poco di un telaio pesantemente che è un cannone (la racchetta con cui mi stancavo meno era la XT Radical Pro inerzia 335, non sudavo nemmeno).
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 16:56
Se usi una telaio con una buona massa, otterrai il massimo con un movimento del braccio accompagnato, tendenzialmente con buona apertura, diciamo ben anticipata, ma non necessariamente - una racchetta con buona massa ha ottime performance anche nei colpi d'incontro dove non c'è tempo per ben preparare il colpo - e puntuale ben eseguita chiusura,  diciamo ad attraversare la palla, più che colpirla.




Se usi un telaio leggero e rigido, l'ideale sarà effettuare dei movimenti più brevi, nervosi (come il classico schiaffo di diritto con western estrema), che tendano a sfruttare l'accellerazione e la velocità della testa della racchetta, almeno fino all'impatto con la palla, in quanto la chiusura rimane la fase più delicata da curare sempre e comunque.




Soprassiedo, ovviamente, su tutto il resto, postura, gambe, stance, impatto con la palla, ecc.

Certo che una racchetta con massa consistente ha più controllo! Certo, mettici anche uno stiff basso e ci siamo. Più performance? Certo.
Ma tu la sai muovere? Ma ce l'hai la tecnica per spostarla? Per aprire e portare il colpo?
Un quarta al 90% non steppa, è in straritardo, è fuori baricentro e non sa incontrare. Allora, diamogli una racchetta con cui ce la fa. Essendo più rigida, spinge di più. Chiusura? ma è già tanto se ci prova. Accelerazione? Quella sì che la fa: non gli sembra vero di poterla girare rispetto a quella di 10 anni fa!
Stecca di meno? Eccome!
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 17:05
L'ultimo, di quarta, alla terza partita, dominato il primo set, person il secondo set al tie brake, ho mollato al terzo perché sono crollato fisicamente (anche per i giorni precedenti). Io con Ai98 che non spingeva una cippa, lui con RF97 il torneo lo ha vinto.

Se sei convinto che con la Federer vinci pure tu....comprala subito!

Se sei convinto che la Ai98 non spinga una cippa, cambia armeggio: magari trovi qualcosa di meglio.
Se sei convinto che la Ai98 non aiuti il tuo gioco...cambia racchetta. Prova la eZone 100x300.
Se sei convinto che la racchetta griffata conti poco, prenditi da Decathlon la Ar-Tech che è una St Vincent da paura.
Emanuele80
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.03.16

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 17:11
King ma dipende dalla racchetta no? Ti faccio il mio esempio: con la Six.one posso colpire sia preparando bene il colpo da manuale, sia con uno swing più corto, o più piatto, perche' la massa me lo consente. Perdona tanto, è abbastanza veloce da muovere. Quando vedo la pallina arrivare sono rilassato, penso che posso dominare, non mi devo sbracciate o concentrare sul timing come per dire con una Ai98, con il rischio che li se stecco (perché nella parte bassa de piatto c'è un buco nero) la palla va chissà dove a rete. 

Stessa cosa nei recuperi. Non dico che valga per tutti, per me si. 

@ Attila sulle corde sn d'accordo, infatti sto provando full multi.
Emanuele80
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 156
Data d'iscrizione : 20.03.16

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 17:15
La RF97 come la 97s mi piacciono moltissimo e non le ho prese perché non penso rendano al meglio nelle mie mani. La sixone 16x18 mi piace tanto uguale e rende molto meglio nelle mie mani. La blade 98 la trovo spesso difficile da muovere, come la Radical Pro XT. La Rad Pro mp non mi da sicurezze. La Ai-100 sul veloce non mi dava il controllo che volevo.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 18:21
mmmmm Emanuele, ci sono "indizi" che vanno in una direzione e altri che raccontano un altro swing. hehehehhehe Come tutti, sei un casino.

Una buona racchetta, secondo me, per capire meglio "cosa ti piace" è proprio la eZone. E' leggera come NON ti piace, ma spinna anche da dentro la sacca. Dal momento che NON PUOI giocarci male... almeno hai un'idea precisa di cosa non ti piace come TUE SENSAZIONI.
Ti suggerisco questo, perché il problema sei TU: è sempre colpa/merito del giocatore. Se quindi sollevi per il lift la racchetta con più facilità...allora lo swing cambia e cambiano le sensazioni.
Devi uscire da questo "loop" di "tocco" perché rischi di "accontentarti" di quello che conosci, non avendo il piacere di conoscere l'altra faccia della Luna.

La RF piace a tutti. Anche io ci gioco bene, però non mi piace come lavora in testa e non mi piace la secchezza in certi colpi.

Detto questo, credo, che in tutta questa girandola di telai, il grande assente sia l'armeggio. I test si fanno con le stesse corde, un solo parametro per volta.
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 21:16
vogliamo parlare di cose concrete che sono quelle che contano di più, visto che la
teoria suprema del tennis a livello di quarta categoria è linguaggio ostrogoto ?
ho avuto l'epicondilite in un periodo della mia vita in cui non giocavo a tennis,
colpa del mouse del computer. qualcuno ha mai avuto quel minimo di buon senso
per arrivare a prendere in considerazione che i casi aumentati di epicondilite possano
derivare non solo da racchette rigide e corde monofilo (magari con 40 e passa ore
di gioco) ma anche da movimenti quotidiani che prima dell'avvento massiccio di
computer e smartphone non facevamo ? ho avuto l'epitrocleite con una racchetta
da 345 grammi finita, rigidità 65 e multifilamento a 23 chili. negli ultimi sei anni
ho giocato al novanta per cento con racchette finite pesanti da 340 a 365 grammi
(tutte non rigide e incordate multifilamento a tensione medio-bassa) e i problemi
di indolenzimento all'avambraccio li ho avuti lo stesso, non degenerati in
epicondilite, ma pur sempre fastidiosi. giocando, invece, con wilson blade 104
e yonex ultimum rqti 1700, che pesano nude 290 grammi, mai avuto problemi
di quel genere. sarei stupido se mi andassi a cercare racchette rigide tipo
babolat pure drive e le incordassi con monofilo ? molto probabilmente sì,
nettamente stupido, a livello di quarta categoria di 48 anni. ma ci sono anche
quelli che a 55/60 anni ci si trovano benissimo e non hanno mai avuto alcun
dolore. ogni persona ha la sua storia, le sue esperienze, le sue preferenze, le
sue motivazioni. creare un modello a cui tutti dovrebbero guardare con occhi
ben spalancati è di per sè una scelta sbagliata. chi ne capisce poco o niente può
benissimo credere in quel modello e verificarlo sul campo, con l'augurio che sia
ottimale. chi ne capisce di più ha già sperimentato quel modello presunto e ha
potuto vedere, in novanta casi su cento, che non è nè un modello, nè la
manna dal cielo. e questa consapevolezza non nasce dal proprio orticello, ma
dal confronto schietto e approfondito con tante altre persone, sia semplici
giocatori di quarta che maestri, tester e incordatori.
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Perchè i migliori telai vengono tolti dal mercato??

il Mer 27 Giu 2018 - 21:55
voi vi chiederete (voi per non dare del tu): allora come mai non giochi
soltanto con racchette da 290 grammi ? perchè nel caso dei due modelli
citati, hanno lunghezza maggiorata e mi ostacola non poco sul rovescio
in top a una mano, mentre nel caso di lunghezza standard mi ritrovo con
un dritto continental che necessita di peso e inerzia non ridotti per avere
una certa consistenza nella resa. da qui si torna al discorso resa/comfort
che spesso, purtroppo, non prevede due binari paralleli. per questo
motivo molti giocatori di quarta categoria, ad esempio, si trovano male
con il multifilamento, che per me invece è imprescindibile perchè tutte le
volte che ho provato il monofilo ne sono uscito con le ossa rotte.
sempre per questo motivo molti tennisti, sempre del livello di cui al
contesto, preferiscono racchette profilate e rigide con ovali da 100 pollici
piuttosto che racchette dal profilo sottile, morbide, leggere o pesanti
che siano, con ovali da 95 o 98 pollici.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum