Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
www.Auto-DOC.it: Ricambi auto online

Ultimi argomenti
jannik sinnerOggi alle 14:17Eiffel59
Ernia cervicaleOggi alle 12:06Guanzy
Exolosive SpinOggi alle 9:10alex92
CitazioniIeri alle 15:20drichichi





Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
Tonico
Tonico
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 346
Età : 46
Località : Alvito fr
Data d'iscrizione : 16.07.16

Profilo giocatore
Località: Alvito fr
Livello: 6nc
Racchetta: babolat pure strike 16x19 98inc

Palline vecchie. - Pagina 2 Empty Palline vecchie.

il Mer 8 Nov 2017 - 13:16
Promemoria primo messaggio :

Buongiorno. Vorrei sapere se le palline sgonfie e usurate , facciano più male alle articolazioni dell'arto interessato. Da premettere che non mi riferisco alle depressurizzate .

starsky86
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 436
Data d'iscrizione : 19.03.16

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Palline vecchie. - Pagina 2 Empty Re: Palline vecchie.

il Gio 16 Nov 2017 - 12:50
@Eiffel59 ha scritto:@T_Muster Se in plastica e mantenuti in condizioni ottimali, un paio d'anni. In metallo, anche la metà.
La plastica riesce a conservare meglio le palline rispetto all'alluminio?
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 54877
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Palline vecchie. - Pagina 2 Empty Re: Palline vecchie.

il Gio 16 Nov 2017 - 13:50
Ha meno perdite. Una saldatura a punti è meno stabile di un incollaggio termico.
andre4fe
andre4fe
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 30.10.17

Palline vecchie. - Pagina 2 Empty Re: Palline vecchie.

il Gio 16 Nov 2017 - 13:58
@Eiffel59 io sapevo del contrario.. ho sempre saputo che si conservano meglio nel metallo che nelle confezioni di plastica
Eiffel59
Eiffel59
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 54877
Età : 60
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Palline vecchie. - Pagina 2 Empty Re: Palline vecchie.

il Gio 16 Nov 2017 - 14:10
Mi spiace ma non è così... No
starsky86
starsky86
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 436
Data d'iscrizione : 19.03.16

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Palline vecchie. - Pagina 2 Empty Re: Palline vecchie.

il Lun 24 Dic 2018 - 2:06
Dagoberto ha scritto:
@starsky86 ha scritto:Secondo quale principio una palla usurata è dannosa per le articolazioni?
Il tema, sotto il profilo della meccanica applicata, è tutt'altro che di semplice descrizione, sia per una sua sufficiente efficacia esemplificativa, sia per la complessità  delle dinamiche in gioco, non tutte di facile individuazione e misura.
Provo a fare un esempio prendendo in prestito una molla quale surrogato di pallina da tennis.
Quando una molla è sottoposta alla pressione di una forza sul suo asse longitudinale, la molla si comprime in proporzione alla forza applicata che, una volta esaurita la propria iniziale energia, in virtù della particolare configurazione geometrica della molla che incamera una conseguente proporzionale energia contraria, non saprà più ostacolare il ritorno inevitabile alla sua forma originale.
Tale processo è bene sintetizzato dal termine elasticità. 
Quando si colpisce con il piatto corde una pallina, avviene una qualche cosa di analogo, situazione che è sfruttata per respingerla in direzione opposta con energia proporzionale all'elasticità del materiale con il quale la pallina è costituita, nonchè alle forze applicate.
Quindi, più alto sarà il valore dell'elasticità posseduta dal materiale della pallina e maggiore sarà la capacità da parte della stessa di reagire proporzionalmente alle forze su di essa applicate (piatto corde racchetta, ma anche terreno sul quale la pallina rimbalza)  con direzionalità uguale e contraria, sprigionando, quindi, la necessaria energia per ribatterla.
Oltre all'effetto propulsivo, da una molla, però, si può sfruttare anche un effetto frenante o ammortizzante, basti pensare agli ammortizzatori di una moto.
Analogamente, la pallina da tennis, in virtù della sua elasticità, assorbe e disperde all'interno della sua struttura parte dell'energia prodotta dalla forza d'impatto trasferita con il nostro piatto corde limitando, quindi, gli effetti negativi  dell'inevitabile applicazione del 3° principio della dinamica, in base al quale, ad ogni azione (forza) equivale una [re]azione uguale e contraria, riducendo gli effetti da shock da impatto che scaricano sull'arto portante le inevitabili conseguenze ad ogni colpo.
In sintesi, da un lato l'elasticità della pallina aiuta a respingerla con adeguata energia, dall'altro lato ammortizza proporzionalmente gli effetti da impatto sull'arto portante.
Tutto semplice, quindi?
Mica tanto, perchè a questa situazione, si aggiunge analoga elasticità dell'armeggio, struttura diversa rispetto ad una sfera, ma con altrettante capacità elastiche.
Oltre a ciò, va considerata anche l'elasticità a flessione, più o meno accentuata, del telaio.
Inutile sottolineare, poi, che questi tre aspetti sono concatenati tra loro in un intreccio di effetti di non semplice interpretazione.
Voglio dire, un piatto corde particolarmente elastico, come un telaio altrettanto elastico, risentirà meno di uno più rigido dell'eventuale maggiore durezza della gomma della pallina, ma, nella sostanza, i concetti sono quelli più sopra espressi.
Quindi, usare una pallina poco elastica per sua obsolescenza o sue caratteristiche non è vietato, ma è importante avere ben chiaro quali possano essere gli effetti sulla nostra salute, piuttosto che sulle caratteristiche di gioco.Wink
Ciao Dagoberto,

on line si trovano dei pressurizzatori specifici per palline da tennis che sarebbero in grado di ri-pressurizzare una pallina rendendola giocabile a detta dei produttori ma se ci atteniamo a quanto sopra, se ri-pressurizzassi una pallina il cui materiale (gomma vulcanizzata) abbia perso le proprietà elastiche mi ritroverei una palla usata con pressione interna pari ad una nuova ma con elasticità di materiale inferiore in quanto, appunto usata.

Per cui mi chiedo?

- Sarebbe comunque potenzialmente dannoso utilizzare palline ri-pressurizzate?
- L'elasticità di una pallina (nel suo insieme) dipende anche dalla pressione interna della stessa?

Personalmente, risponderei di SI ad entrambe le domande ma le giro a te visto che  dimostri di esser competente in materia.

Grazie.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum