Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Grigor Dimitrov
Oggi alle 22:28 Da Max1966

» Incordatore bravo Torino e provincia
Oggi alle 22:20 Da Jaco

» Nitto ATP Finals 2017
Oggi alle 22:01 Da Max1966

» Corda Klip Legend in budello
Oggi alle 21:57 Da bierre64

» Nuova versione ki15 280?
Oggi alle 20:27 Da avalu81

» ARTECH / pro-stock Artengo
Oggi alle 20:05 Da andrea scimiterna

» tendinite per cambio racchetta?
Oggi alle 20:01 Da paolillo

» Head Graphene Touch Extreme MP
Oggi alle 19:54 Da felipe

» polytour fire
Oggi alle 19:41 Da john mc

» In cerca di LanciaPalle usato
Oggi alle 17:46 Da marcopld

» migliori corde x nuova wilson ultra cv
Oggi alle 17:22 Da maciostefi

» Grazie Roger
Oggi alle 15:51 Da Max1966

» Top spin efficaci con la eastern
Oggi alle 15:44 Da rey20

» Pure Drive 2018 e multifilo
Oggi alle 14:52 Da zenone.domenico

» Top spin rovescio 2 mani
Oggi alle 14:11 Da nw-t

» Corda per pure aero
Oggi alle 12:34 Da giascuccio

» R 3.0 Revolution NT
Oggi alle 12:20 Da Attila17

» Pesantezza di palla con Babolat pure drive roddick..
Oggi alle 12:17 Da condor76

» RAFTennis: nuovo circuito amatoriale
Oggi alle 12:00 Da pagaz

» racchette campioni: piene o vuote?
Oggi alle 11:55 Da Mauro978

» nuove dunlop 2018 carbonio a vista
Oggi alle 11:18 Da fonzi

» EZone 2017
Oggi alle 10:31 Da fa

» Alternative alla pure drive?
Oggi alle 10:31 Da napav

» Nuovo look delle Radical Grafene versione Touch
Oggi alle 10:20 Da fa

» Roger Federer
Oggi alle 9:27 Da andyvakgj

» quali le novità più "palpabili" del 2017?
Oggi alle 9:26 Da fa

» ...il dopo pro staff 95s
Oggi alle 9:01 Da Uboat75

» Inizio dolore gomito
Oggi alle 1:13 Da Riki66

» Nuova Prostaff 97S
Oggi alle 0:17 Da wtgger

» Corde per Ezone DR 98 310gr
Ieri alle 22:20 Da aebi14



Ultime dal mercatino
Link Amici




20061 Utenti registrati
193 forum attivi
676402 Messaggi
New entry: Dario Falvo

Prima Incordatura Racchetta Legno

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Mar 18 Lug 2017 - 11:58

Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti , premetto che incordo (per fortuna  Shocked) solo le mie racchette ... autodidatta .  Per la prima volta ho provato ad incordare una racchetta di legno presa su internet , non sapendo lo schema di incordatura mi è venuta cosi'  What a Face : 18/20

PS: Come corda ho messo un multi protennis flash 1.32  20Kg 4 nodi ( solo perche' costa poco e ho la matassa)

che dite ? ho fatto un macello ?  

Grazie

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso


Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Eiffel59 il Ven 28 Lug 2017 - 7:24

Appunto per quello. Il bello del legno però è che se hai un po' di manualità puoi "rimediare". Io avevo la fortuna di un nonno falegname che con morsetto taglierino e lesina "creava" qualsiasi cosa volessi a livello foratura, io poi ho imparato a farlo con un trapano da modellismo ed un dremel...

Una soluzione "volendo" c'è sempre...meglio che far scorrere corda in esterno Wink

Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 45157
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Ven 28 Lug 2017 - 9:10

Very Happy  Ci avevo pensato !  ma mi vergognavo a scriverlo  Embarassed ...... ti ringrazio

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Ven 28 Lug 2017 - 14:19

Incordata 16x18 4 nodi 20/20 Kg con fresatura per passaggio nodo verticale ... Wink

Sembrerebbe meglio della mia fantasiosa 18x18 Embarassed 


interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Ven 28 Lug 2017 - 15:24

@interceptor ha scritto:Incordata 16x18 4 nodi 20/20 Kg con fresatura per passaggio nodo verticale ... Wink

Sembrerebbe meglio della mia fantasiosa 18x18 Embarassed 

Forte ... non l'avevo mai visto questo telaio, che forma originale, quanto è grande l'area del piatto corde, sembrerebbe un po' più grande di un tradizionale 65/70 inch? L'hai già provata sul campo, com'è? Sono curioso di sapere il comportamento del bilanciamento generale quando impatti con la palla; vedendo l'immagine, colpisce la larghezza del piatto corde rispetto alla larghezza del fusto, come si comporta con gli impatti meno centrati? Orca, però che ferita gli hai procurato sull'esterno della cornice ... il telaio sembra intonso.
Tipo di corda?

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Ven 28 Lug 2017 - 15:33

L'ho preso proprio per la forma particolare.... 16 euro spedita ...na cavolata. Devo ancora provarla , ti faccio sapere . Forse è un pochino piu' generosa come piatto , ma devo ancora sovrapporla a quelle tradizionali. 

Per la fresatura che ho fatto ... è la foto che inganna , con una fresetta manuale ho levigato quel che basta per assorbire la corda.  
La corda è una pro's pro gutex ultra ..... costa poco....come la racchetta del resto..... tutto proporzionato al mio livello di di gioco  Very Happy

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Ven 28 Lug 2017 - 15:48

@interceptor ha scritto:L'ho preso proprio per la forma particolare.... 16 euro spedita ...na cavolata. Devo ancora provarla , ti faccio sapere . Forse è un pochino piu' generosa come piatto , ma devo ancora sovrapporla a quelle tradizionali. 

Per la fresatura che ho fatto ... è la foto che inganna , con una fresetta manuale ho levigato quel che basta per assorbire la corda.  
La corda è una pro's pro gutex ultra ..... costa poco....come la racchetta del resto..... tutto proporzionato al mio livello di di gioco  Very Happy
La pro's pro gutex è un multifilamento, giusto?
Dal colore dell'immagine mi sarei aspettato un poly.
Il multi è sicuramente più adatto al legno, anche se a me il multifilamento non mi finisce di piacere, lo trovo troppo gommoso, ammortizzante, ma è questione di sensazioni personali.
Considera che sulle mie in legno da 65 inch la corda è tensionata, al momento dell'incordatura, a 15 kg, tu hai usato una tensione di 5 kg superiore, sono curioso di sapere come ti trovi, ma giochi abitualmente con racchette di legno con questo piatto corde?
Su un 65 inch, 20 kg sono 20 kg ...  Very Happy  
Fammi sapere, sono curioso

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Ven 28 Lug 2017 - 15:56

La corda è un multifilo molto morbido , con le legno facciamo un mini torneo all'anno  . Essendo la mia prima legno , devo fare qualche test , se vedo che 20 Kg sono troppi provero' a scendere . 
Con le legno chiaramente si gioca un tennis diverso , ma lo trovo veramente molto divertente . Probabilmente la corda migliore sarebbe il budello , ma giocandoci cosi' poco sarebbero soldi buttati.

Smile

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Ven 28 Lug 2017 - 16:20

@interceptor ha scritto:La corda è un multifilo molto morbido , con le legno facciamo un mini torneo all'anno  . Essendo la mia prima legno , devo fare qualche test , se vedo che 20 Kg sono troppi provero' a scendere . 
Con le legno chiaramente si gioca un tennis diverso , ma lo trovo veramente molto divertente . Probabilmente la corda migliore sarebbe il budello , ma giocandoci cosi' poco sarebbero soldi buttati.

Smile
Io il budello l'ho ricominciato ad usare da qualche settimana dopo circa 20 anni che non lo usavo.
Non sono ancora in grado di fare un bilancio complessivo.
In precedenza ho sempre usato il syngut.
Nel gioco trovo che si riesca ad ottenere colpi particolarmente efficaci, a volte sorprendenti, l'impatto sa essere secco, ma anche morbido, che lavorio a manutenerla, però, tra spazzolata, sacchetto in plastica ed olio per mantenerla morbida ... non so ancora cosa dire.
Nel tuo caso mi sembra, in effetti, poco adatta, considerata anche la spesa, ma un syngut potrebbe essere un buon compromesso; in realtà il budello con il multifilo, a parte la struttura della corda, non ha molte cose in comune, a mio avviso.
Con il legno io trovo particolarmente efficace l'effetto fionda che si riesce ad ottenere, con un dwell time particolrmente lungo.
Se riesci a gestirlo, senza farti scappare la palla, un piatto corde lasso potrebbe essere particolarmente interessante.
Tieni presente che sui piatti da 65 inch, normalmente, il pattern è 18x20 contro il tuo 16x18, se poi fosse anche un tantino più ampioil tuo piatto corde dovresti trovarti una palla un po' più potente, quindi il 20 kg potrebbe anche starci, va testato.


Peccato tu sia a Vicenza, se no ci facevo un pensierino ... Smile

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da marco61 il Ven 28 Lug 2017 - 22:20

Dagoberto, sembri veramente ben informato.
Sei un incordatore? Mi farebbe molto piacere conoscerti. Non passi mai dalle mie parti?
avatar
marco61
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Età : 56
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Estusa Supra P3 115

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Sab 29 Lug 2017 - 0:05

@marco61 ha scritto:Dagoberto, sembri veramente ben informato.
Sei un incordatore? Mi farebbe molto piacere conoscerti. Non passi mai dalle mie parti?
Non credo proprio, anche perchè sono abituato a frequentare persone bene educate che sanno confrontarsi dialetticamente senza cadere in facili improperi.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da DrDivago il Sab 29 Lug 2017 - 0:28

@Dagoberto, Capisco il risentimento dopo essere stati "mandati", ma è possibile tornare ad un clima più tranquillo e sereno? Grazie!

_____________________________________________________________
avatar
DrDivago
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 6818
Età : 30
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: Yonex DR 100, Yonex DR&AI 98

http://www.zeroquaranta.tk

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Sab 29 Lug 2017 - 1:19

@DrDivago ha scritto:@Dagoberto, Capisco il risentimento dopo essere stati "mandati", ma è possibile tornare ad un clima più tranquillo e sereno? Grazie!
Capisco.
Chiedo scusa a tutti gli utenti del forum.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Dom 30 Lug 2017 - 13:58

Ho provato la racchetta , sovrapposta alle standard ha un piatto più grande di circa 4" . Nel gioco si stecca meno ,pero', vibra molto di pu' la testa rispetto le altre , che sono sicuramente piu' precise . 
I 20 Kg ci vogliono tutti , infatti il pattern 16/18 fa spostare parecchio le corde centrali .
Nel servizio invece invece è molto sicura e aumenta lo spin , generando palle piu' complesse .

Buona Domenica

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Lun 31 Lug 2017 - 11:06

@interceptor ha scritto:Ho provato la racchetta , sovrapposta alle standard ha un piatto più grande di circa 4" . Nel gioco si stecca meno ,pero', vibra molto di pu' la testa rispetto le altre , che sono sicuramente piu' precise . 
I 20 Kg ci vogliono tutti , infatti il pattern 16/18 fa spostare parecchio le corde centrali .
Nel servizio invece invece è molto sicura e aumenta lo spin , generando palle piu' complesse .

Buona Domenica

Le vibrazioni le provi anche quanto colpisci la palla ben e al centro del piatto corde? Curioso sentir parlare di vibrazioni su un telaio in legno, c'è anche del carbonio, graphite, piuttosto che boron? Il legno è un buon ammortizzatore delle vibrazioni, inoltre il peso finale che raggiungevano, normalmente, garantivano una buona massa nell'impatto con la palla, dando una piacevole stabilità del telaio; sai quanto pesa e che bilanciamento ha?
Certo, il piatto corde così ampio rispetto al fusto potrebbe ingenerare dell'instabilità nei colpi poco centrati, ma addirittura vibrazioni ... , non è che ha qualche crepa nel fusto, magari addirittura interna.
Sulla tensione delle corde, io non mi preoccuperei se si muovono (radrizzale alla fine dello scambio), ma degli effetti che provocano sulla lunghezza/potenza della palla. Un sintetico si sposta maggiormente; io ho tensionato il budello con i medesimi kg del sintetico e le corde si muovono pochissimo, mentre con il syngut si spostavano anche quando non colpivi la palla ... Laughing .
Dipende dalla struttura della corda, il budello è una  corda molto più ruvida di un sintetico che risulta quindi più scivoloso.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Lun 31 Lug 2017 - 11:24

Magari mi sono espresso male , per vibrazioni intendo proprio quando si colpisce la palla troppo in testa creando quella sensazione di colpo decentrato , che su questo tipo di racchetta ,secondo me, è amplificato rispetto i telai "classici" .  
La racchetta pesa 354g incordata , non ho misurato il bilanciamento e il telaio è in legno .

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Lun 31 Lug 2017 - 11:56

@interceptor ha scritto:Magari mi sono espresso male , per vibrazioni intendo proprio quando si colpisce la palla troppo in testa creando quella sensazione di colpo decentrato , che su questo tipo di racchetta ,secondo me, è amplificato rispetto i telai "classici" .  
La racchetta pesa 354g incordata , non ho misurato il bilanciamento e il telaio è in legno .
Adesso mi sembra tutto più chiaro.
Con un piatto corde più grande su un unico fusto può capitare di avere meno stabilità
Quando fu commercializzata la Prince precision che usava Connors, volli provarla perchè mi piaceva con quella livrea molto glamour per il tempo  dove tutte le racchette, oramai, avevano il fusto che si divideva in due steli. 

Un disastro, appena scentravi un po' la pallina, la racchetta ti girava letteralmente nella mano.
Assomiglia un po' alla tua racchetta nelle proporzioni.
Ti tocca giocare con la concentrazione al massimo e fissare la pallina sempre, ottimo allenamento per riabituarsi a colpire la palla nella maniera corretta.
Magari, io abbasserei, a questo punto, un po' la tensione e impiegherei un calibro molto sottile, inferiore a 1,25, così da rendere più morbido il piatto corde e, quindi, estendere un po' anche il swett spott ideale e, perchè no, posizionerei anche dei power pad.
Mi sa che ti sei comprata una bella gatta da pelare, e mo', come si dice, te tocca  Very Happy, non puoi mica arrenderti.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da interceptor il Lun 31 Lug 2017 - 14:02

Very Happy   Hai centrato il problema....  come nella prince (che non avevo mai visto  Shocked ) . Faro' altre prove...per fortuna ci gioco 1 torneo\anno ..heheh

interceptor
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 344
Data d'iscrizione : 01.03.11

Profilo giocatore
Località: Vicenza
Livello: NC
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Lun 31 Lug 2017 - 14:49

@interceptor ha scritto:Very Happy   Hai centrato il problema....  come nella prince (che non avevo mai visto  Shocked ) . Faro' altre prove...per fortuna ci gioco 1 torneo\anno ..heheh
Per mantenere un po' l'abitudine al gioco con il legno ed avre un utile allenamento potresti fare come me, dei primi 5' di palleggio i primi 2/3 li gioco con la mia Wilson JK da 65 inch che fa anche un po' snob Laughing . Con il  tempo, otterrai almeno 2 cose:
- terrai allenato il gioco in attesa di giocarti l'annuale wood championship almeno nei fondamentali,
- focalizzi velocemente la visione sulla palla prima del match in modo di entrare in regime partita velocemente. Alcuni obiettano che non è consigliabile cambiare racchetta, ma io trovo che partendo da un 65 inch per passare ad un più generoso 90, 95 o 100 inch, sia più che fattibile, anzi utile.
Una volta abituatoti al trend, nei primi colpi sarai chiamato velocemente a concentrarti sulla palla per colpire in maniera ottimale e passando ad un piatto corde più generoso troverai un imediato sollievo, scoprendo di buttare la palla di la con estrema facilità. Certo l'effetto sortito potrebbe anche risultare un miraggio, facendoti pensare di poter risolvere la faccenda con il tuo socio agevolmente, per accorgerti, dopo i primi scampoli di partita, che i tuoi problemi con il tennis sono ancora li a farti compagnia Very Happy .
Comunque, è un ottimo allenamento, peccato lasciarlo a poche occasione, portatela dietro nel borsone e ogni volta che giochi scambiaci qualche palla, non perderci l'abitudine, vedrai che dopo un po' non ti girerà più nella mano Wink

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da marco61 il Mar 1 Ago 2017 - 13:48

@Dagoberto ha scritto:Con un piatto corde più grande su un unico fusto può capitare di avere meno stabilità
Ma davvero?
Ho svolto personalmente dei test insieme a Liam Nolan e David Hall che confermerebbero esattamente il contrario.
avatar
marco61
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Età : 56
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Estusa Supra P3 115

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Mar 1 Ago 2017 - 17:10

@marco61 ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:Con un piatto corde più grande su un unico fusto può capitare di avere meno stabilità
Ma davvero?
Ho svolto personalmente dei test insieme a Liam Nolan e David Hall che confermerebbero esattamente il contrario.

Caro Marco, evidentemente non ci piaciamo, poco male, non possiamo piacere a tutti.
Perciò, mi chiedo, perchè non mi eviti, io sicuramente non ti verrei a cercare, per la pace e la serenità di tutti, anche degli amm.ri di PT che mi hanno già ammonito?

Per quanto concerne il tema, io non ho fatto studi, ma vorei rasserenare Intereptor per pura onestà intelettuale, che le mie affermazioni nascono dalla sensibilità che segue l'esperienza diretta, come raccontato, e l'associazione di qualche banale principio di fisica applicata.
Volevo spiegarli velocemente, ma per non tediare chi non fosse interesssato, rimando semplicemente alla letture dei principi sul Momento torcente al link allegato, solo per chi volesse ed avesse tempo da dedicare.
Sono banalissimi principi applicabili sia nell'apertura di una porta, come nelle dinamiche scaturibili nell'impatto decentrato di una palla sul piatto corde.
Per esemplificazione faccio solo notare come una maniglia sia montata su una porta il più lontano possibile dai perni di rotazione, proprio per aìpplicare la minore forza possibile, ciò per far capie cosa possa accadere quando si colpisca la palla decentrata rispetto asl fulcro di un piatto corde e le dinamiche connesse.
Buona lettura Wink
http://www.youmath.it/lezioni/fisica/dinamica/3006-momento-di-una-forza-o-momento-torcente.html

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da marco61 il Mar 1 Ago 2017 - 17:50

Caro Claudio (se tu mi chiami per nome lo faccio anch'io), nel caso non lo sapessi sono il primo utente iscritto.
In quanto tale sono molto legato a questo forum, e quando leggo qualcosa che non corrisponde al vero, ci tengo a farlo notare.
Qui dentro non si discute di porte o maniglie, ma di racchette.
A parità di altri parametri, un piatto più grande e' SEMPRE più stabile di un piatto più piccolo.
E te lo dice uno che le cose le sperimenta da sè, e che ha trascorso almeno la metà dei propri anni a studiare, piuttosto che andare a spulciare qua e là su google per mostrare un falso sapere.
Evita di raccontare st...oltagini, ed io sarò molto felice di evitare te.
avatar
marco61
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1080
Età : 56
Località : Sanremo
Data d'iscrizione : 07.11.08

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R. 4.5, classifica fit 4.1
Racchetta: Estusa Supra P3 115

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Mer 2 Ago 2017 - 2:39

@marco61 ha scritto:Caro Claudio (se tu mi chiami per nome lo faccio anch'io), nel caso non lo sapessi sono il primo utente iscritto.
In quanto tale sono molto legato a questo forum, e quando leggo qualcosa che non corrisponde al vero, ci tengo a farlo notare.
Qui dentro non si discute di porte o maniglie, ma di racchette.
A parità di altri parametri, un piatto più grande e' SEMPRE più stabile di un piatto più piccolo.
E te lo dice uno che le cose le sperimenta da sè, e che ha trascorso almeno la metà dei propri anni a studiare, piuttosto che andare a spulciare qua e là su google per mostrare un falso sapere.
Evita di raccontare st...oltagini, ed io sarò molto felice di evitare te.

Avevo cercato di illustrare i principi fisici che possono spiegare certe situazioni poco piacevoli nell'utilizzare, in particolare, una racchetta a monofusto (Momento torcente), ma ho scoperto che è stato posto un limite di parole in PT e, pertanto, il post che avevo preparato l'ho dovuto abortire per rimandare ad un link di accesso ad un sito di fisica applicata; evidentemente, non l'hai visitato. Il fatto che tu non abbia colto l'esemplificazione della porta, evidenzia come non abbia compreso il tema. Un piatto più grande offre una maggiore superficie d'impatto, quindi un swett spot più ampio e questo è un fatto. Va considerato, però, che un conto è una racchetta a cuore aperto, un conto è una racchetta con un fusto unico. Nel primo caso, i 2 steli incrociano la cornice del piatto corde in un punto molto più vicino al punto più esterno dello stesso, rispetto a quanto accade con una racchetta ad unico fusto. Il Momento prodotto nell'impattare una palla decentrata di una racchetta a doppio stelo sarà sempre inferiore a quello di una racchetta da 65 inch a fusto unico, figuriamoci se il piatto corde sia 75 o, addirittura 80 inch. Il Momento che si potrebbe produrre nei colpi decentrati renderbbe la racchetta meno stabile, ma è un fenomeno che riguarda solo le racchetta con unico fusto e piatto corde più grande. Certo, se non prendi in considerazione i principi del Momento, penserari sempre che una porta è una porta, ed una racchetta è una racchetta, non considerando che i principi fisici sono applicabili comunque e ovunque.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Eiffel59 il Mer 2 Ago 2017 - 8:06

Hai un'idea -seppur vaga- della corretta definizione di "sweet spot"? Ora, a parte la falsità assoluta dell'affermazione secondo la quale ad una maggiore superficie di impatto corrisponda necessariamente un maggiore sweet spot, la comparazione porta>racchetta supera di gran lungo il ridicolo e dimostra la totale ignoranza dell'argomento. Invece di fare riferimento a siti di fisica, leggiti in maniera approfondita "Physics of the tennis racquet" di Howard Brody, magari capirai cosa "sono" gli sweet spots...e come funziona una racchetta Rolling Eyes
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 45157
Età : 58
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Mer 2 Ago 2017 - 10:47

@Eiffel59 ha scritto:Hai un'idea -seppur vaga- della corretta definizione di "sweet spot"? Ora, a parte la falsità assoluta dell'affermazione secondo la quale ad una maggiore superficie di impatto corrisponda necessariamente un maggiore sweet spot, la comparazione porta>racchetta supera di gran lungo il ridicolo e dimostra la totale ignoranza dell'argomento. Invece di fare riferimento a siti di fisica, leggiti in maniera approfondita "Physics of the tennis racquet" di Howard Brody, magari capirai cosa "sono" gli sweet spots...e come funziona una racchetta Rolling Eyes

In merito alla mia conoscenza dello swett spot, cosa dovrei risponderti?

Faccio prima ad allegare un link ad un redazionale che illustra il tema meglio di come avrei potuto fare io, anche perché su PT, ora, puoi spendere solo un limitato numero di parole; fammi sapere se almeno chi l’ha scritto passi l’esame:

http://www.supertennis.tv/archivio-news/967-che-cos-%C3%A8-lo-sweet-spot-risponde-l-esperto.html

Certo, l’ampiezza dello swett spot dipende da un molti fattori – in un mio precedente intervento, suggerivo anche di ridurre la tensione o, anche, il calibro della corda – ma non c’è dubbio che l’ampiezza di un piatto corde, insieme a tanti altri, è aspetto che concorre a ciò.

Anche tu con la fissa della porta ... Rolling Eyes

Con un limitatore di parole impiegabili, l’esempio della porta incernierata su dei cardini mi sembrava, oltre che analoga situazione dinamica, un esempio intuitivo.

Da quando in qua i principi della fisica applicata (quando l’ho studiata io si chiamava meccanica dei corpi) valgono solo per alcuni oggetti specifici e non per tutte le situazioni reali applicabili?

Questa è la rappresentazione grafica di un momento torcente; il cilindro può essere la sezione del manico di una racchetta (come i cardini di una porta …), la forza F è trasferita al manico dal piatto corde (visto che la porta non ti piace, questo te lo devi immaginare) ed è rappresentata dalla palla tutte le volte che impatta non esattamente nel centro del piatto corde (praticamente sempre).

r è la distanza dal centro del piatto corde al punto reale di impatto della palla.

A parità di F, maggiore sarà r, maggiore risulterà il momento torcente T.

Più di così ….. Laughing


p.s. Physics of the tennis racquet, significa, letteralmente, fisica applicata alle racchette da tennis.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Riki66 il Mer 2 Ago 2017 - 11:20

@Dagoberto ha scritto:
@marco61 ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:Con un piatto corde più grande su un unico fusto può capitare di avere meno stabilità
Ma davvero?
Ho svolto personalmente dei test insieme a Liam Nolan e David Hall che confermerebbero esattamente il contrario.

Caro Marco, evidentemente non ci piaciamo, poco male, non possiamo piacere a tutti.
Perciò, mi chiedo, perchè non mi eviti, io sicuramente non ti verrei a cercare, per la pace e la serenità di tutti, anche degli amm.ri di PT che mi hanno già ammonito?

Per quanto concerne il tema, io non ho fatto studi, ma vorei rasserenare Intereptor per pura onestà intelettuale, che le mie affermazioni nascono dalla sensibilità che segue l'esperienza diretta, come raccontato, e l'associazione di qualche banale principio di fisica applicata.
Volevo spiegarli velocemente, ma per non tediare chi non fosse interesssato, rimando semplicemente alla letture dei principi sul Momento torcente al link allegato, solo per chi volesse ed avesse tempo da dedicare.
Sono banalissimi principi applicabili sia nell'apertura di una porta, come nelle dinamiche scaturibili nell'impatto decentrato di una palla sul piatto corde.
Per esemplificazione faccio solo notare come una maniglia sia montata su una porta il più lontano possibile dai perni di rotazione, proprio per aìpplicare la minore forza possibile, ciò per far capie cosa possa accadere quando si colpisca la palla decentrata rispetto asl fulcro di un piatto corde e le dinamiche connesse.
Buona lettura Wink
http://www.youmath.it/lezioni/fisica/dinamica/3006-momento-di-una-forza-o-momento-torcente.html
Tieni presente che può aumrntare anche il twist weight e la lunghezza delle corde.
Quindi spesso può essere  vero il contrario.
Poi spesso su oversize leggeri compaiono grommet allargati e quant' altro quindi non si può fare di tutto il legno una porta Very Happy

Riki66
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 699
Data d'iscrizione : 12.06.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Prima Incordatura Racchetta Legno

Messaggio Da Dagoberto il Mer 2 Ago 2017 - 11:45

@Riki66 ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:
@marco61 ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:Con un piatto corde più grande su un unico fusto può capitare di avere meno stabilità
Ma davvero?
Ho svolto personalmente dei test insieme a Liam Nolan e David Hall che confermerebbero esattamente il contrario.

Caro Marco, evidentemente non ci piaciamo, poco male, non possiamo piacere a tutti.
Perciò, mi chiedo, perchè non mi eviti, io sicuramente non ti verrei a cercare, per la pace e la serenità di tutti, anche degli amm.ri di PT che mi hanno già ammonito?

Per quanto concerne il tema, io non ho fatto studi, ma vorei rasserenare Intereptor per pura onestà intelettuale, che le mie affermazioni nascono dalla sensibilità che segue l'esperienza diretta, come raccontato, e l'associazione di qualche banale principio di fisica applicata.
Volevo spiegarli velocemente, ma per non tediare chi non fosse interesssato, rimando semplicemente alla letture dei principi sul Momento torcente al link allegato, solo per chi volesse ed avesse tempo da dedicare.
Sono banalissimi principi applicabili sia nell'apertura di una porta, come nelle dinamiche scaturibili nell'impatto decentrato di una palla sul piatto corde.
Per esemplificazione faccio solo notare come una maniglia sia montata su una porta il più lontano possibile dai perni di rotazione, proprio per aìpplicare la minore forza possibile, ciò per far capie cosa possa accadere quando si colpisca la palla decentrata rispetto asl fulcro di un piatto corde e le dinamiche connesse.
Buona lettura Wink
http://www.youmath.it/lezioni/fisica/dinamica/3006-momento-di-una-forza-o-momento-torcente.html
Tieni presente che può aumrntare anche il twist weight e la lunghezza delle corde.
Quindi spesso può essere  vero il contrario.
Poi spesso su oversize leggeri compaiono grommet allargati e quant' altro quindi non si può fare di tutto il legno una porta Very Happy

Certamente Riki, il tema è estremamente articolato e nessuna generalizzazione è utile.
Io non intendevo redigere un trattato, il tutto è nato così, pour parler con interceptor che illustrava le sue sensazioni sull’ultimo telaio in legno acquistato, nel cercare di interpretare una sensazione di instabilità che riteneva di aver registrato al suo primo test.
In tale contesto è emerso che, forse, il piatto corde di questa racchetta era un po’ più ampio delle tradizionali 65 inch e l’abbinamento con un fusto particolarmente sottile, aspetto che contribuiva anche a rendere il telaio particolarmente elegante, a mio avviso, amplificava, forse, questa sensazione da lui provata di instabilità e che anch’io ricordavo di aver provato testando, qualche anno fa, la Prince precision usata da Connors che assomigliava, in qualche modo, proprio alla racchetta di interceptor.
Ovvio che per avere la certezza che sia questo il problema, nonché cercare delle possibili strategie per limitarne gli effetti, bisognerebbe fare delle analisi più approfondite, dei test specifici, ma mi sembra che l’uso che intenda fare interceptor non meriti tutta questa attenzione o, almeno, deciderà lui … Laughing

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 643
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum