Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Pure Aero VSOggi alle 18:26marcob
nuova VCORE PRO 97Oggi alle 18:11fa
Nuove Beast 98 e 100Oggi alle 17:36fa
PURE AERO 2019Oggi alle 14:59Davide79
Nuove Burn CVOggi alle 14:09Eiffel59
Dunlop SrixonOggi alle 14:05Eiffel59
Luxilon 4GOggi alle 11:53Eiffel59


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
Floyd E.
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 30
Data d'iscrizione : 07.07.17

scelta racchetta facile per ricominciare.

il Ven 7 Lug 2017 - 11:58
Promemoria primo messaggio :

ciao a tutti.

ritorno a giocare dopo molto tempo per motivi di salute e di impegni lavorativi (circa 10 anni) ora finalmente risolti.

sono alla ricerca di una nuova racchetta "facile".

sono un tennista vecchio stampo... pardon ero... ora sono uno scarsone... almeno questa è l'impressione che ho avuto facendo due palleggi qua e la per vedere se almeno la pallina la vedo o meno... quindi nel descrivermi come gioco per chiedere il consiglio giusto vi descriverò come ero un tempo, quello che voglio ottenere, e le difficoltà che ho incontrato nelle mie poche apparizioni sul campo.

ritorno ala descrizione: non ho circoli e maestri a portata di mano, vicino a me appena appena c'è un misero campetto comunale e qualche compagno che gioca, che per come siamo messi su altro è tanta roba!
da piccolo seppur autodidatta ero molto bravo e tecnico. eseguivo molto bene sia dritto e rovescio (ad una mano) sia in top che spin, piatto, variando impugnature e sbracciando tanto... ottimo servizio, magari qualche doppio fallo di troppo ma valangate di ace. e il serve and volley mi riusciva davvero bene.
giocavo con racchette con schema corde molto fitti (18-20) e piatti 90-95. A GUARDARMI (solo stilisticamente) sembravo uno di quelli che giocano alla televisione.
il ritorno al presente provando qualche racchetta e qualche superficie è stato il seguente:
a parte i problemi nel dover ritrovare misure riflessi ecc...
sulle superfici lente con quelle racchette le stecche sono"fisiologiche" e poco frequenti... su superfici veloci invece un continuo. dovuto forse anche ad una preparazione dei miei colpi (soprattutto il rovescio) troppo ampie.
allora ho deciso di modernizzare i miei pezzi di antiquariato con una racchetta più moderna. leggendo qua e la ho preso una coppia di volkl power bridge 10 mid.... con vantaggi ma non significativi soprattutto sulle superfici veloci.
ora...
sono convinto che con una forma fisica adeguata possa ritornare a brandire tali mazze con maggior dignità.... che consigli mi date per una racchetta che mi permetta di giocare divertendomi e contemporaneamente ritrovare la forma?
la babolat pure drive è, se non ho capito male, la tutto fare per eccellenza? alternative?


sarebbe buona cosa anche se una volta trovata la forma questa nuova racchetta diventasse quella definitiva, per cui partendo dal gioco che voglio comunque continuare a fare, deve essere una che renda bene col multufilo 1,30... il mono non lo sento proprio, ho provato ma non mi da feeleng. non voglio perdere in potenza al servizio. voglio continuare ad andare a rete e fare volèe, ho provato (pochissimi palleggi) il rovescio in back con alcune "profilate" e mi veniva lo sconforto... poi pare che per ogni modello ci siano milioni di varianti... quindi prima di farmi una laurea in "racchettologia" faccio prima a chiedere a chi già ce l'ha.
grazie a tutti, floyd.

Alex
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6386
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 6.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Re: scelta racchetta facile per ricominciare.

il Lun 10 Lug 2017 - 19:02
Grandissimo telaio, non c'è che dire.
E rimanere in casa Yonex?
Che ne dici di questa?
http://www.tenniswarehouse-europe.com/Racchetta_Yonex_VCORE_SV_95/descpageRCYONEXH-YS95-IT.html
Sulla carta potrebbe essere proprio quello che cerchi.
Un telaio più moderno con il "sapore" dei telai di una volta. Wink
avatar
Floyd E.
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 30
Data d'iscrizione : 07.07.17

Re: scelta racchetta facile per ricominciare.

il Lun 10 Lug 2017 - 19:13
è molto simile alla volkl che ho ora o sbaglio?
avatar
Alex
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 6386
Data d'iscrizione : 05.12.08

Profilo giocatore
Località: Mondo
Livello: ITR : 6.5
Racchetta: Wilson N-Six One Tour

Re: scelta racchetta facile per ricominciare.

il Lun 10 Lug 2017 - 19:27
Non ho sotto mano le specifiche della tua.
Tieni però conto che cambiare marca significa cambiare un mondo.
Prendi ad esempio la Pure Drive, le Wilson e le Head con caratteristiche simili.
Se le provi sul campo cambia tantissimo.
Io suggerisco a chi riprende a giocare dopo parecchio tempo di rimanere con la marca con cui giocava prima. Solitamente la cosa funziona. Le sensazioni di gioco, soprattutto quando riprendi per diletto, sono la cosa principale da ricercare.
Capisco che potrebbe essere frustrante trovarsi dall'altra parte della rete un tennista che magari gioca da 2 anni e che con un telaio "semplice" ti da la paga. Però non lo fa per merito del telaio ma solo perché è più allenato fisicamente di quanto lo sei tu ora.
Molto meglio puntare su un telaio che ti è familiare e vedrai che quando sarai fisicamente un po' più allenato tonerai a toglierti grandi soddisfazioni.
avatar
Somerset
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Età : 35
Località : In movimento
Data d'iscrizione : 27.09.14

Profilo giocatore
Località: Far East
Livello: Tornei 4.0 US
Racchetta: Yonex Duel G 300

Re: scelta racchetta facile per ricominciare.

il Mar 11 Lug 2017 - 4:59
Se cerchi tolleranza all'errore la Duel G 100 ha uno sweet spot enorme, mantenendo gran tocco e confidenza per via del profilo sottile.

Trovo che sia ottima base per custom, per cui se sei abituato a pesi più consistenti puoi lavorarci senza paura: sulla mia ho messo 8 gr. al manico e 2+2 all'ovale trovando stabilità molto buona (è il problema principale della versione stock: piatto 100, peso contenuto e profilo sottile dicono questo) e potenza decente, che si aggiungono a sensibilità e controllo eccellenti per questa serie.

Se vuoi qualcosa che ti dia un aiuto ancora superiore, mantenendo discreta sensibilità rispetto a racchette pari categoria, prova la DR100, che consente comunque un gioco vario.
avatar
Floyd E.
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 30
Data d'iscrizione : 07.07.17

Re: scelta racchetta facile per ricominciare.

il Mar 11 Lug 2017 - 18:35
ho fatto due palleggi stamattina.
devo dire che con un pò di fiato in più e alla luce del sole (l'ultima volta su superficie veloce era con luce artificiale) la pallina la vedo e la prendo.
ho giocato con la volkl (piatto 93) aspettando la fischer per vedere se vado meglio o peggio. stecche? qualcuna man mano che scendeva il fiato...
ma la ricerca per una racchetta migliore continua...
avatar
Somerset
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 91
Età : 35
Località : In movimento
Data d'iscrizione : 27.09.14

Profilo giocatore
Località: Far East
Livello: Tornei 4.0 US
Racchetta: Yonex Duel G 300

Re: scelta racchetta facile per ricominciare.

il Gio 13 Lug 2017 - 4:56
Anche a me piacciono profili sottili e telai precisi, ma sono passato alla G 100 per avere sicurezza in tutte le occasioni senza rinunciare a sensibilità e controllo. 
Sul cemento contro palle pesanti e veloci, ad esempio, mi dà quel pollice di sicurezza in più per non arretrare troppo. La vedo come un passo per scendere nuovamente a 97 - questo è il mio percorso, a ognuno il suo. 
Buon tennis! Smile
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum