Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Telaio 100/300 comfort
Oggi alle 10:52 Da VANDERGRAF

» Corde pèer six one 16x18 2014
Oggi alle 10:45 Da kent08

» Forza Schumacher
Oggi alle 10:32 Da mattiaajduetre

» aiutatemi a scegliere la scarpa
Oggi alle 10:27 Da VANDERGRAF

» Head Radical Graphene XT S: recensioni/prestazioni? Scelta (compresa incordatura) azzeccata?
Oggi alle 10:12 Da kgb1969

» Domande sparse Starburn
Oggi alle 10:10 Da st13

» Grip 1.7/1.8mm peso 11g max
Oggi alle 9:59 Da Lucasss

» Blade 104 Serenona Williams autograph
Oggi alle 9:48 Da Victor69

» RAFTennis: nuovo circuito amatoriale
Oggi alle 9:41 Da andyvakgj

» Dubbio sensazioni corde su babolat aero pro drive
Oggi alle 9:40 Da NikRafa22

» Un saluto a tutto il forum, mi presento.
Oggi alle 9:36 Da chiaralt

» Che marca di abbigliamento scegliere?
Oggi alle 9:29 Da chiaralt

» Scelta racchetta
Oggi alle 9:16 Da DrDivago

» Consiglio corde per Wilson pro staff 97 rf Autograph
Oggi alle 8:49 Da nw-t

» Pro Kennex Q+ Tour 300 2017
Oggi alle 8:49 Da Eiffel59

» Andreas Seppi
Oggi alle 7:37 Da pagaz

» Blade 98 16x16 rovescio una mano
Oggi alle 0:45 Da VANDERGRAF

» Prince Textreme Tour 100T
Ieri alle 23:50 Da Phil78

» Mirko se ci sei batti un colpo
Ieri alle 23:45 Da silli67

» Concorso PT-100 - Novembre 2017
Ieri alle 23:32 Da manuel17787

» Incordatura tennis warehouse
Ieri alle 22:22 Da nw-t

» Rafael Nadal
Ieri alle 21:34 Da Max1966

» Fognini .... per parlare solo di tennis giocato
Ieri alle 21:24 Da Max1966

» Tecnifibre VO2 max T Fight 320
Ieri alle 21:07 Da VANDERGRAF

» FORMULA 100 GT 2016
Ieri alle 21:04 Da Zulasmi

» Wilson Ultra Tour
Ieri alle 20:15 Da Uboat75

» Pure drive 2018
Ieri alle 19:07 Da fa

» Club PT57A - PT57E - PT10
Ieri alle 18:33 Da glenn uguccioni

» Yonex VCore SV
Ieri alle 17:06 Da lorenz90

» Corda per pure aero
Ieri alle 16:32 Da zenone.domenico



Ultime dal mercatino
Link Amici




19982 Utenti registrati
187 forum attivi
672918 Messaggi
New entry: belloribello123

Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Matusa il Lun 5 Giu 2017 - 21:35

Ovvero, cuore vs cervello.

Se fosse per me, se me ne fregassi del punteggio, passerei la vita a correre e picchiare. Correre e picchiare, correre e picchiare. Da fondocampo. Il mio tennis sentimentalmente è una specie di pugilato irlandese, un colpo io un colpo tu, fino allo sfinimento.

Però so bene che non mi conviene. Non ho mai avuto il fisico per farlo, sarei quasi sempre il primo a finire stremato, per cui mi conviene pensare (che fatica) variare i colpi, studiare l'avversario e trovarne i punti deboli, uffa, su quelli insistere, magari attaccare quando serve o addirittura, che dolòr, alzare pallonetti.
avatar
Matusa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 397
Località : profondo Nord-est
Data d'iscrizione : 26.10.16

Profilo giocatore
Località: Nord-est
Livello: NC, ITR 4.0
Racchetta: Angell TC95, Angell TC100, Head Youtek Speed Pro, Prince Spectrum Comp 90

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da VANDERGRAF il Lun 5 Giu 2017 - 22:07

nella tua considerazione c'è un'imperfezione di partenza: non consideri il piacere come una cosa conveniente. mi viene da dire spontaneamente: se non hai obiettivi particolari di classifiche e trofei, conviene fare un tennis che ti regala piacere o conviene fare un tennis che ti fa schifo (da come lo descrivi) ma ti fa vincere di più ? io firmerei subito per la prima opzione. che me ne faccio di tante vittorie se non ho mai giocato come volevo veramente ? chiaramente bisogna vedere poi che soddisfazione ti dà una vittoria unita alla consapevolezza che hai dovuto tradire te stesso per ottenerla, in un certo senso
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3708
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 6 Giu 2017 - 8:47

Equilibrio delicato. Io di certo gioco per il solo divertimento. Non mi fa male perdere se ritengo di aver giocato bene nel modo in cui mi piace giocare. Non mi piace vincere se lo faccio giocando male il mio modo di giocare a tennis.

C'è invece, e lo comprendo, chi cerca il risultato, ed il suo divertimento è il risultato stesso. In quei casi che io definisco "approccio più agonistico" occorre invece giocare per portare a casa il risultato, quindi la forma mentis è ai miei livelli "lascia che sbagli l'altro"...

Io credo l'equilibrio stia nel giocare il proprio gioco, divertendosi, ma cercando al contempo di sfruttare i punti deboli dell'avversario. Magari nel tuo caso picchiare come un fabbro si, ma magari al 70% prima, poi quando l'avverario ti da la palla giusta, spari il tuo missile preferito al 120%....
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Maffa il Mar 6 Giu 2017 - 9:14

come ho scritto nell'altro thread, sono perplesso.

a tennis si gioca in due. da una parte ci sei tu, dall'altra un'altra persona. ci sono degli sport dove sei da solo, come il salto in alto o il tiro al piattello. il tennis non è così. 

al di là della soddisfazione personale di essere riusciti ad avere una performance pari o superiore alle proprie aspettative (ossia essere riusciti a fare quello che si voleva fare, madarla dove si voleva, correre quanto si voleva, ecc), quello che resta dovrebbe essere capire il gioco del proprio avversario e giocarci contro, prendere la palla che ti ha mandato l'avversario (il quale si spera abbia una propria idea di gioco) e rimandarla indietro in maniera intelligente tenendo conto delle circostanze. Se non si tiene conto di chi c'è dall'altra parte della rete allora basta il muro.
avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 190
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 6 Giu 2017 - 9:33

Certo Maffa. Ma la questione è più "grossolana". Da ciò che vedo sui campi ci sono approcci diversi al gioco. C'è chi ha un'identitatà di gioco marcata, e chi invece ha una grande faciità di adattamento.
Abbiamo quindi normalmente il giocatore che gioca cercando di non sbagiare e di mettere in difficoltà l'avversario ma senza forzare in maniera "rischiosa" , abbiamo poi i giocatori votati per indole, piacere personale, tecnica , altro a gioco attendista ed abbiamo giocatori con una forte indole/vocazione al gioco in pressione (qualunque esso sia).

L'avversario è sempre dall'altra parte della rete. Con il suo tipo di gioco.
Se sei del tipo di giocatore che gioca in pressione, per indole/vocazione, a mio avviso, se vuoi vincere perchè il tuo divertimento sta nella vittoria, devi "mediare" il tuo gioo in modo da mantenere alte le percentuali di successo dei colpi a seconda della bravura del tuo avversario, e magari violentarti un po' nel mordere il freno fino alla palla che ti garantisce una elevata possibilità di successo. Se invece sei di quelli ch esi divertono solo giocando in un determinato modo, ti divertirai giocando al mengio il tuo modo anche se perdi.

Io ad esempio sono un giocatore S&V, e finchè non sono a rete non mi diverto. Gioco spesso con un collega che è proprio bravo, ha gambe esagerate ed è freddo sui passanti. Non ci vinco mai, ma mi diverto conme un pazzo se rieco a fare bene (per il mio livello) le 4 cose che devo fare bene. Poi ci sono volte che gioco con gente meno fredda, che patisce il mio servizio, o che so io, che magari ci vinco anche, ma abbasso un po' il mio livello e esco incazzato come una vipera.

Sono  punti di vista... o ancora meglio, sono esigenze diverse...
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Bobbes il Mar 6 Giu 2017 - 12:29

Io personalmente sono per il divertimento, se poi vinco tanto meglio.
Ma perdo molto più di quanto dovrei perché cercando sempre di imporre il gioco (anche con chi è un pochino più bravo di me) tendo anche a sbagliare parecchio.
Ma almeno sono divertente anche da guardare.
Poi dipende anche chi si ha come avversario, ma preferisco molto di più divertirmi rispetto che vincere a tutti i costi

Bobbes
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 5
Età : 30
Località : Bergamo
Data d'iscrizione : 11.11.11

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello:
Racchetta: Pacific X Force Pro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da DinosauroS&V il Mar 6 Giu 2017 - 13:14

Secondo me abbiamo bisogno di scindere due momenti la competizione e la partitella, fa da se che se facciamo una competizione ad ognuno di noi piace vincere (oltre che divertirsi) quindi, nel mio caso almeno, inizio cercando di imporre cio' che mi genera sicurezze in modo da generare un trend positivo, ma sono comunque piu' propenso all'adattamento in virtu' del risultato.
Quando invece faccio una partitella, con il maestro o con un compagno, piu' bravo o meno bravo, siccome trovo piacere nel crescere di solito mi pongo degli obbiettivi minimi magari... senza pero' badare troppo al risultato... lo scopo e' crescere.
ad esempio se gioco con un compagno meno bravo mi impongo di non lasciargli possibilita' (sono un attaccante), oppure se gioco con qualcuno a me simile anche nello stile mi impongo di di fare l'esatto opposto del mio normale gioco per capire come vengo normalmente approcciato da chi mi incontra (un po come quando a calcio si mette in porta l'attaccante per fargli capire come reagisce il portiere)...
insomma io mi diverto se miglioro... ma ognuno di noi credo abbia alla base del suo "divertimento tennistico" motivazioni diverse e credo che il bello stia nell'inseguire queste motivazioni poco importa se vengano dal cuore o dal cervello...
avatar
DinosauroS&V
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Età : 43
Data d'iscrizione : 03.10.16

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello:
Racchetta: Prince Textreme Tour 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da nw-t il Mar 6 Giu 2017 - 13:35

@Matusa ha scritto:Se fosse per me, se me ne fregassi del punteggio, passerei la vita a correre e picchiare. Correre e picchiare, correre e picchiare. Da fondocampo. Il mio tennis sentimentalmente è una specie di pugilato irlandese, un colpo io un colpo tu, fino allo sfinimento.
Guarda che a questo "giochino" conta MOLTO l'avversario...dipende da quello che LUI ti permette di fare. Te puoi anche picchiare...ma se trovi uno che RI-picchia molto più forte son caxxi..
avatar
nw-t
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 16419
Data d'iscrizione : 24.04.10

Profilo giocatore
Località: Terra di nessuno
Livello: Riesco a buttarla di là...benino
Racchetta: HEAD TGT 312.1 Prestige Grafene Rev Pro XL 69 cm

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Maffa il Mar 6 Giu 2017 - 14:11

nw-t ha scritto:
@Matusa ha scritto:Se fosse per me, se me ne fregassi del punteggio, passerei la vita a correre e picchiare. Correre e picchiare, correre e picchiare. Da fondocampo. Il mio tennis sentimentalmente è una specie di pugilato irlandese, un colpo io un colpo tu, fino allo sfinimento.
Guarda che a questo "giochino" conta MOLTO l'avversario...dipende da quello che LUI ti permette di fare. Te puoi anche picchiare...ma se trovi uno che RI-picchia molto più forte son caxxi..


eh, è questo che non capisco... a questo punto non so neanche se interessi molto se si vince o se si perde. E' come giocare a carta forbice sasso e fare solo sasso, e ti va bene una volta su tre, ma a te piace solo tirare sasso... è come giocare a scacchi muovendo i pezzi senza tenere conto di cosa fa l'avversario, perchè ti piace -boh- la simmetria e vuoi disegnare una cippa di m****a sulla scacchiera... ma a quel punto non è più scacchi, è Paint. Idem giocare a calcetto e pretendere di fare gol solo di tacco o dribblare solo con tunnel. Lo scopo del tennis è fare punti, e il mezzo sono le risorse tecniche ed atletiche per far rimbalzare la palla due volte dall'altra parte della rete, non essere divertente o belli. 

Poi forse mi manca di apprezzare questo punto di vista che non non sento affatto mio. Trovo sia anche -perchè no- più sportivo e rispettoso cercare di capire chi c'è dall'altra parte della rete, entrargli nella testa, capire come gioca e farlo a pezzi, piuttosto che trattarlo come uno sparapalle un po' disordinato. Manca l'esatta metà del campo e del gioco, quello che succede dall'altra parte della rete; manca tutta la strategia che per me è la parte più bella del tennis, e la lucidità che tiene in piedi un'azione estremamente veloce e atletica che dovrebbe portare via ossigeno al cervello e invece è lì che deve restare. Non è solo forza bruta, ma è intelligenza e intuizione. Autorelegarsi ad un solo tipo di gioco perchè piace solo vedersi così lo trovo... boh... ottuso.
avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 190
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 6 Giu 2017 - 15:20

Maffa ha scritto:
nw-t ha scritto:
@Matusa ha scritto:Se fosse per me, se me ne fregassi del punteggio, passerei la vita a correre e picchiare. Correre e picchiare, correre e picchiare. Da fondocampo. Il mio tennis sentimentalmente è una specie di pugilato irlandese, un colpo io un colpo tu, fino allo sfinimento.
Guarda che a questo "giochino" conta MOLTO l'avversario...dipende da quello che LUI ti permette di fare. Te puoi anche picchiare...ma se trovi uno che RI-picchia molto più forte son caxxi..


eh, è questo che non capisco... a questo punto non so neanche se interessi molto se si vince o se si perde. E' come giocare a carta forbice sasso e fare solo sasso, e ti va bene una volta su tre, ma a te piace solo tirare sasso... è come giocare a scacchi muovendo i pezzi senza tenere conto di cosa fa l'avversario, perchè ti piace -boh- la simmetria e vuoi disegnare una cippa di m****a sulla scacchiera... ma a quel punto non è più scacchi, è Paint. Idem giocare a calcetto e pretendere di fare gol solo di tacco o dribblare solo con tunnel. Lo scopo del tennis è fare punti, e il mezzo sono le risorse tecniche ed atletiche per far rimbalzare la palla due volte dall'altra parte della rete, non essere divertente o belli. 
Beh  dai, non è tutto bianco o tutto nero...

Io ad esempio cerco di fare sempre il gioco che mi piace, ma ovvio l'avversario devi studiarlo in ogni caso. Cerchi il punto debole e cerchi di incentrare il tuo gioco o le tue caratteristiche sul punto debole...
Se ti piace tirare cannonate, cerchi di capire se magari sul diritto apre tardi o non riesce ad appoggiarsi in ritorno, oppure se allunga meno sul rovescio... credo che nessuno tiri sempre-solo-a200kmh senza badare alle caratteristiche dell'avversario.
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Maffa il Mar 6 Giu 2017 - 15:24

non so, dai discorsi che sento sia qui che al circolo non ne sarei così sicuro.
avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 190
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da DinosauroS&V il Mar 6 Giu 2017 - 15:51

@Matteo1970 ha scritto:credo che nessuno tiri sempre-solo-a200kmh senza badare alle caratteristiche dell'avversario.

spezzo una lancia a favore del pensiero di @Maffa... purtroppo ci sono, ma infondo fatti loro, se ci vuoi giocare una partitella lo sai e ti ci adegui altrimenti le eviti... se li trovi in un torneo... li usi e porti a casa una partita.

@Maffa ha scritto:Lo scopo del tennis è fare punti, e il mezzo sono le risorse tecniche ed atletiche per far rimbalzare la palla due volte dall'altra parte della rete, non essere divertente o belli.

di contro... questo e' il mio tennis pensiero solo per i tornei... quando gioco una partitella... voglio portare a casa un miglioramento non il set, quindi se devo giocare con qualcuno che deve scegliere tra il pallonetto e il passante, scelgo quello che mi gioca entrambi cosi ci alleniamo in due e non solo lui a fare i pallonetti... lo stesso per gli scambi da fondo, la maratona la facciamo a turno...

forse non sono il prototipo del tennista di club, ma non mi interessa di essere ne bello, ne brutto ne divertente quando gioco (la penso come Lendl) se si fa un torneo si fa per vincere se ci si allena lo si fa per migliorare altrimenti e' tempo perso
avatar
DinosauroS&V
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Età : 43
Data d'iscrizione : 03.10.16

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello:
Racchetta: Prince Textreme Tour 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come ci piace giocare vs. come ci conviene giocare

Messaggio Da Maffa il Mar 6 Giu 2017 - 16:31

@DinosauroS&V ha scritto:quando gioco una partitella... voglio portare a casa un miglioramento non il set, quindi se devo giocare con qualcuno che deve scegliere tra il pallonetto e il passante, scelgo quello che mi gioca entrambi cosi ci alleniamo in due e non solo lui a fare i pallonetti... lo stesso per gli scambi da fondo, la maratona la facciamo a turno...

questo dipende dalla persona e dallo scopo che ci si è prefissati prima. conosco gente che non riesce a trovare compagni per palleggiare perchè conoscono solo gente che dopo 10 minuti si annoia e comincia a tirare bordate (e invece quanto bene farebbe a tutti trovare qualcuno con cui smezzare un'ora di palleggi regolari sulla diagonale...). Ora mi sono fissato sullo slice e sul dritto anomalo, li tiro a sproposito nelle partitelle di allenamento al corso perchè non ho ancora confidenza su questi due colpi e sento un'urgenza di impararli perchè sono due armi utilissime contro certi tipi di giocatori, ma come si dice in allenamento si rischia il 90% per poter aumentare il proprio margine di sicurezza. 

Ad ogni modo di giocatori narcisi ahimè ce ne sono. Un conto è dire mi piace tirare vincenti, ma conosco diversi giocatori che non rinunciano a provarci, neanche quando la palla è sotto la rete e vai di piatto senza spin nè niente, poi gli resta nella sua parte di campo e va bene così perchè c'est la vie.
avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 190
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum