Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Yonex VCore SV
Oggi alle 23:11 Da lorenz90

» Grigor Dimitrov
Oggi alle 23:06 Da Max1966

» Scelta racchetta
Oggi alle 22:55 Da Vale piga

» Head Graphene XT Radical S vs Head Graphene XT Instinct Lite
Oggi alle 21:55 Da dario81

» EZone 2017
Oggi alle 21:16 Da ifabricos

» Polytour Tough
Oggi alle 21:16 Da nw-t

» aiutatemi a scegliere la scarpa
Oggi alle 20:41 Da VANDERGRAF

» Concorso PT-100 - Novembre 2017
Oggi alle 20:39 Da Leutonio

» dunlop nt 3.0 2017 (308 g)
Oggi alle 18:39 Da sallac

» Pro Kennex Q+ Tour 300 2017
Oggi alle 17:44 Da mirkoc

» Grip 1.7/1.8mm peso 11g max
Oggi alle 17:06 Da adip89

» Wilson Pro Staff CV (Countervail)
Oggi alle 16:36 Da Paolo070

» Club PT57A - PT57E - PT10
Oggi alle 16:36 Da glenn uguccioni

» Requisiti e regole per l'utilizzo del "Mercatino"
Oggi alle 16:28 Da marconadal

» EZONE DR
Oggi alle 15:57 Da Paramahansa

» Consiglio per Yonex vcore duel g 100 (300g)
Oggi alle 15:32 Da Attila17

» Yonex Poly Tour Spin G 125
Oggi alle 15:25 Da Stefan63

» Nick Kyrgios
Oggi alle 14:41 Da Max1966

» PRO STAFF L CV
Oggi alle 13:37 Da MEGA77

» Telaio 100/300 comfort
Oggi alle 13:02 Da Eiffel59

» Lotto Stratosphere
Oggi alle 12:15 Da gabr179

» Luxilon Element
Oggi alle 11:31 Da ANTROB

» Corde pèer six one 16x18 2014
Oggi alle 10:45 Da kent08

» Forza Schumacher
Oggi alle 10:32 Da mattiaajduetre

» Head Radical Graphene XT S: recensioni/prestazioni? Scelta (compresa incordatura) azzeccata?
Oggi alle 10:12 Da kgb1969

» Domande sparse Starburn
Oggi alle 10:10 Da st13

» Blade 104 Serenona Williams autograph
Oggi alle 9:48 Da Victor69

» RAFTennis: nuovo circuito amatoriale
Oggi alle 9:41 Da andyvakgj

» Dubbio sensazioni corde su babolat aero pro drive
Oggi alle 9:40 Da NikRafa22

» Un saluto a tutto il forum, mi presento.
Oggi alle 9:36 Da chiaralt



Ultime dal mercatino
Link Amici




19982 Utenti registrati
187 forum attivi
672969 Messaggi
New entry: belloribello123

E' tutto relativo ... nel tennis

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da wetton76 il Dom 21 Mag 2017 - 14:43

Promemoria primo messaggio :

Ciao,
volevo fare una piccola considerazione, anche alla luce delle ultime mie sortite a tennis:

l'elemento essenziale per divertirsi a tennis è avere un confronto più o meno alla pari (poi c'è pure l'empatia), altrimenti si potrebbe andare incontro a forti delusioni.

Ma attenzione, quello che ci ha mazzolato oggi (uso il plurale per rendere il concetto, ma nel mio caso è bastato un 4.5 FIT ben allenato) avrà relativamente al suo livello i suoi mazzolatori, e non è necessario che scenda in campo Djokovic Smile

Poi certo a qualcuno piace fare il fenomeno in un branco di pippe (rispetto al suo livello), ma ognuno si diverte come meglio crede ...

Mi ricordo di un personaggio da forum descritto da Sonny, "il cacciatore di vittorie" ... sembra quasi il titolo di un film con De Niro!!! Very Happy
avatar
wetton76
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1149
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso


Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da DrDivago il Mar 23 Mag 2017 - 14:51

Diciamo che @Dagoberto avrebbe potuto benissimo ridurre il numero di aggettivi e l'enfasi indirizzata all'atteggiamento di @coccodrillo. Confido che la prossima volta sarà più pacato, quando si tratterà di esprimere il proprio disaccordo con un altro utente.

Ricordiamoci sempre che siamo perfetti sconosciuti che comunicano per iscritto dietro ad uno schermo, quindi è facile, anche senza volerlo, provocare qualcun altro o urtarne la sensibilità.

DrDivago
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 6742
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: Yonex DR 100, Yonex AI 98

http://www.zeroquaranta.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Dagoberto il Mar 23 Mag 2017 - 14:52

Andrea Malagoli ha scritto:
kingkongy ha scritto:Boh, quando si gioca sull'uomo a rete, se si colpisce...si chiede scusa e l'altro accetta le scuse. Siamo nella totale normalità della partitazza da circolo.
Un po' diverso è sparare lo smash o chiudere la volée citofonata: non troppo "carina" come operazione perché, su colpi così, si fa punto anche senza tirare addosso! Ovvero esiste la premeditazione e qui scatta il comportamento antisportivo. Il che dimostrarlo non è certo facile...ma, a volte, non è impossibile.
Altra cosa è giocare sui piedi dell'avversario: per me è sacrosanto.
C'è una certa "discrezionalità".
Sulla risposta al servizio e il passante addosso...siamo nel minimo sindacale di un normalissimo doppio anche tra amici (anzi.... hihiihihihihi).
Per i danni permanenti da tennis...credo che la statistica non sia proprio da un caso all'anno

... Il fatto e' che la visione di dagoberto e' un po' estremizzata, ...
ci tengo a precisare ancora, ammesso che non fosse chiaro.
quanto ho raccontato non voleva essere un modello a cui riferirsi, ho cercato di sottolineare proprio che fosse un caso limite, nella sua violenza (inconsciamente non voluta veramente se non in un rivolo di rabbia di ragazzotto colpito nel suo ego ancora acerbo Laughing ) biasimabile e, per questo, non certamente da esaltare, ma proprio per questo e per la mancata reazione dei presenti, significativo di quanto, nella prassi comune, fosse acettato in uno scambio a rete che si colpisse indirizzando la palla al corpo dell'uomo più vicino alla rete; ovviamente senza mirargli lo sterno Evil or Very Mad .
normalmente, quando seguo questa prassi, intanto evito di caricare esageratamente il colpo, tra l'altro a distanza ravvicinata non serve tirare cannonate che, magari, finirebbero oltre la linea di fondo, poi cerco di mirare alla pancia, i piedi si possono puntare, o il pavimento limitrofo, solo con palla molto alta,
insomma, difficile generalizzare, ma se si preferisce, per evitare guai, colpire la palla distante dal corpo, non è certo un gesto criticabile, solo che si potrebbe agevolare l'avversario nel  trovare presumibilmente,  in caso di passante non eseguito bene, con più facilità la distanza giusta dalla palla. 
tutto qui ... Exclamation

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 611
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mar 23 Mag 2017 - 14:56

coccodrillo ha scritto:Andrea, al di là della possibilità di farsi male o meno, non trovi che tirare la palla addosso sia un pò come il fallo tattico nel calcio, cioè un comportamento antisportivo?
Assolutamente no nelle circostanze chel ho descritto, se il mio avversario mi chiude la via e io ho poco tempo, la cosa naturale e' tirare alla figura, come dice king si chiede scusa e morta li, i comportamenti antisportivi sono altri.
Poi scusa, ma voi giocate anche doppi?? Nel doppio quando ne hai 2 che coprono la rete cosa fai? Gli tiri sulla racchetta?
Ragazzi sostenete una teoria che non sta in piedi, e come se a giocare a calcio non tiri una punizione contro una barriera schierata davanti alla porta perché hai paura di centrare qualcuno, o se a hockey non tiri una spallata a un tuo avversario per non farlo cadere, oppure eviti di cercare uno sfondamento nel basket per non far cadere l'avversario, se è così il tennis guardatelo in tv, io quando ho paura di prendere una pallata mi giro e morta li, certo non posso pretendere che il mio avversario non la tiri.
Se nel tennis questa cosa vi preoccupa a tal punto, forse è' meglio considerare altri sport
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mar 23 Mag 2017 - 14:58

Dagoberto ha scritto:
Andrea Malagoli ha scritto:
kingkongy ha scritto:Boh, quando si gioca sull'uomo a rete, se si colpisce...si chiede scusa e l'altro accetta le scuse. Siamo nella totale normalità della partitazza da circolo.
Un po' diverso è sparare lo smash o chiudere la volée citofonata: non troppo "carina" come operazione perché, su colpi così, si fa punto anche senza tirare addosso! Ovvero esiste la premeditazione e qui scatta il comportamento antisportivo. Il che dimostrarlo non è certo facile...ma, a volte, non è impossibile.
Altra cosa è giocare sui piedi dell'avversario: per me è sacrosanto.
C'è una certa "discrezionalità".
Sulla risposta al servizio e il passante addosso...siamo nel minimo sindacale di un normalissimo doppio anche tra amici (anzi.... hihiihihihihi).
Per i danni permanenti da tennis...credo che la statistica non sia proprio da un caso all'anno

... Il fatto e' che la visione di dagoberto e' un po' estremizzata, ...
ci tengo a precisare ancora, ammesso che non fosse chiaro.
quanto ho raccontato non voleva essere un modello a cui riferirsi, ho cercato di sottolineare proprio che fosse un caso limite, nella sua violenza (inconsciamente non voluta veramente se non in un rivolo di rabbia di ragazzotto colpito nel suo ego ancora acerbo Laughing ) biasimabile e, per questo, non certamente da esaltare, ma proprio per questo e per la mancata reazione dei presenti, significativo di quanto, nella prassi comune, fosse acettato in uno scambio a rete che si colpisse indirizzando la palla al corpo dell'uomo più vicino alla rete; ovviamente senza mirargli lo sterno Evil or Very Mad .
normalmente, quando seguo questa prassi, intanto evito di caricare esageratamente il colpo, tra l'altro a distanza ravvicinata non serve tirare cannonate che, magari, finirebbero oltre la linea di fondo, poi cerco di mirare alla pancia, i piedi si possono puntare, o il pavimento limitrofo, solo con palla molto alta,
insomma, difficile generalizzare, ma se si preferisce, per evitare guai, colpire la palla distante dal corpo, non è certo un gesto criticabile, solo che si potrebbe agevolare l'avversario nel  trovare presumibilmente,  in caso di passante non eseguito bene, con più facilità la distanza giusta dalla palla. 
tutto qui ... Exclamation
Sorry volevo scrivere coccodrillo, invece ho scritto dogoberto


Ultima modifica di Andrea Malagoli il Mar 23 Mag 2017 - 15:03, modificato 1 volta
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mag 2017 - 15:01

@DrDivago ...vero...
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Mar 23 Mag 2017 - 15:07

Andrea, ti copio le parole di un giocatore di tennis che parla della sua disavventura:
" Vuoi sapere se ho trascorsi da tennista?
Purtroppo si.
Molto, molto dilettante , ma si.
Con mia moglie e due amici abbiamo fondato il tennis club Lavagna e ne sono stato Presidente per diversi anni.
Però, ho detto purtroppo si, perché in una partita di doppio in un torneetto locale, mentre ero sotto rete, il mio avversario (anche lui sotto rete) mi ha sparato addosso una palla a una velocità folle e indovina dove mi ha centrato? Nell'occhio sinistro.
E' stata una cosa tanto rapida che non ho potuto neppure spostare la testa.
Risultato: distacco di retina più altri danni, operazione complessa, ma la vista da quell'occhi é rimasta meno di un decimo (praticamente nulla)."

Questo è il link http://www.scalatt.it/forum/pop_printer_friendly.asp?TOPIC_ID=9165

Probabilmente io estremizzo, ma fidati che perdere un occhio non è proprio come rompersi un menisco giocando a calcio per un fallo dell'avversario...

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Dagoberto il Mar 23 Mag 2017 - 15:07

DrDivago ha scritto:Diciamo che @Dagoberto avrebbe potuto benissimo ridurre il numero di aggettivi e l'enfasi indirizzata all'atteggiamento di @coccodrillo. Confido che la prossima volta sarà più pacato, quando si tratterà di esprimere il proprio disaccordo con un altro utente.

Ricordiamoci sempre che siamo perfetti sconosciuti che comunicano per iscritto dietro ad uno schermo, quindi è facile, anche senza volerlo, provocare qualcun altro o urtarne la sensibilità.
Comprendo e rispetto l'intervento del moderatore.
Evidentemente ho sottostimato l'efficacia delle mie parole.
Ci tengo a precisare, ancora, che non erano indirizzate alla persona coccodrillo, con il quale, tra l'altro, oltre a non conoscerlo,  ricordo di aver scambiato post con buone intese, quindi ancor più sarebbero state prive di motivazioni delle presunte offese; come si dice nei delitti, mancava il movente Very Happy .
Comunque, non ho problemi a replicare le mie scuse considerato che sono state, evidentemente, male interpretate le mie intenzioni.
Mi permetto, peraltro, di sottolineare come il nostro tempo sia molto focalizzato sulle parole, sulle immagini, su ciò che appare in modo esplicito e non c'è nulla di male in ciò, ma risulta poco comprensibile e socialmente pericoloso, non considerare adeguatamente anche taluni comportamenti che nella loro apparente innocuità minano le radici dei rapporti delle comunità dove una maggiore franchezza e trasparenza farebbe solo che bene nelle relazioni tra comuni mortali Laughing .
detto ciò, non mi rimane che augurare a tutti: ad maiora cheers

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 611
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Mar 23 Mag 2017 - 15:09

Mi piacerebbe comunque sentire il parere di drichichi che è non solo un tennista, ma anche un valente oculista (che non finirò mai di ringraziare, perchè mi ha indirizzato dallo giusto specialista qui a Roma per i miei problemi).

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mag 2017 - 15:09

@coccodrillo ha scritto:Risultato: distacco di retina più altri danni, operazione complessa, ma la vista da quell'occhi é rimasta meno di un decimo (praticamente nulla)."
tirare al centro è una cosa, sparare addosso è un'altra...
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mag 2017 - 15:14

Diciamo che il distacco di retina può essere il danno peggiore per un trauma bulbare sportivo; il danno non lo fa l'impatto quanto l'effetto rebound, effetto elastico. Una pallina può causare dall'escoriazione, all'abrasione corneale (che io ho avuto per un net sottorete), fino a quello descritto da @coccodrillo. Purtroppo sono eventualità che accadono ed è anche per questo che non tiro mai forte sotto rete, per paura di fare danni, piuttosto preferisco perdere il punto: per puro divertimento non si può rischiare un occhio.
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Mar 23 Mag 2017 - 15:15

Io invece non ho problemi a respingere nuovamente le scuse di Dagoberto, col quale d'ora in avanti eviterò di interagire e lo prego di fare altrettanto con me.

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mar 23 Mag 2017 - 15:20

Coccodrillo mi dispiace per la tua disavventura, però rimango della mia opinione.
Da piccolo giocando a calcio un avversario mi ha buttato in terra, risultato frattura scomposta del omero e del gomito, il braccio e' rimasto storpio 4 punti di invalidità.
Non mi sento nonostante la mia disavventura di poter sostenere che il calcio sia uno sport dove il rischio di rimanere storpi e' alto, però gli incidenti nella vita succedono e questo e' un dato di fatto, c'è ne possiamo rammaricare ma poco altro.
Comunque visto quello che ti è successo, adesso capisco chiaramente la tua posizione, si è sempre più sensibili alle problematiche che ci hanno toccato direttamente
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Dagoberto il Mar 23 Mag 2017 - 15:21

Sad

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 611
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da DrDivago il Mar 23 Mag 2017 - 15:25

coccodrillo ha scritto:Io invece non ho problemi a respingere nuovamente le scuse di Dagoberto, col quale d'ora in avanti eviterò di interagire e lo prego di fare altrettanto con me.
Premesso che mi dispiace che tu te la sia presa a tal punto, voglio ricordarti che, a tale scopo, è sempre possibile aggiungere un qualsiasi utente alla propria "lista ignorati" Wink

_____________________________________________________________
avatar
DrDivago
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 6742
Età : 30
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: Yonex DR 100, Yonex AI 98

http://www.zeroquaranta.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Mar 23 Mag 2017 - 15:30

Fermo Andrea, il forumista che ha vissuto la disavventura non sono io (anche se sfortunatamente ho anche io grossi problemi).

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da kingkongy il Mar 23 Mag 2017 - 15:43

Boh, io in doppio, da ragazzino ho rotto il naso a uno con uno smash...volontariamente. Sono stato sospeso e ho rischiato di essere radiato.
Per anni ne sono andato fiero perché se lo meritava. Però, razionalmente dico questo perché l'ho preso sul naso...fosse stato due centimetri più in là, gli avrei fatto male seriamente all'occhio. E questo non me lo sarei mai perdonato.

Eccomi qui con una doppia morale: non pentito e, al tempo stesso, moderato. Quando si è ragazzini non si ha il senso del limite ma quando si è più grandi si dovrebbe. Eccome.
E' un filo sottile tra agonismo, sportività e buon senso.

Mi spiace davvero per le tensioni venutesi a creare in fase di discussione. Anche qui, il filo è sottile.
Non riusciamo a scalare tutti di una marcia?
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12713
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mag 2017 - 15:44

@kingkongy ho il cambio automatico!  Shocked..... Very Happy
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Dagoberto il Mar 23 Mag 2017 - 15:56

kingkongy ha scritto:Boh, io in doppio, da ragazzino ho rotto il naso a uno con uno smash...volontariamente. Sono stato sospeso e ho rischiato di essere radiato.
Per anni ne sono andato fiero perché se lo meritava. Però, razionalmente dico questo perché l'ho preso sul naso...fosse stato due centimetri più in là, gli avrei fatto male seriamente all'occhio. E questo non me lo sarei mai perdonato.

Eccomi qui con una doppia morale: non pentito e, al tempo stesso, moderato. Quando si è ragazzini non si ha il senso del limite ma quando si è più grandi si dovrebbe. Eccome.
E' un filo sottile tra agonismo, sportività e buon senso.

Mi spiace davvero per le tensioni venutesi a creare in fase di discussione. Anche qui, il filo è sottile.
Non riusciamo a scalare tutti di una marcia?
per quel che mi riguarda, credo di aver già dimostrato di essere si persona franca, esplicità, diretta, ma, almeno così ritengo, sempre rispettosa ed educata di ognuno.
le offese, quelle vere, cioè il dileggio, il villipendio o, peggio, la calunniaindirizzata alla  persona non credo mi siano mai appartenute nei miei prolissi e spesso generosi interventi.
detto questo, ognuno ha sensibilità e percettibilità diverse, quindi, non sempre si può intendere fino in fondo cosa ci sia dietro un post e se qualcuno si ritiene offeso, al di la delle intenzioni, non si può che fare il mea culpa, peraltro già espressa Rolling Eyes .
detto ciò, siccome non ritengo di essermi sporcato di cose di cui vergognarmi quando domani mattina mi farò la barba allo specchio, sono sicuro che faro sonni tranquilli questa notte. 

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 611
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da wetton76 il Mar 23 Mag 2017 - 15:57

Per me il massimo dell'antisportività è stato quando in un doppio ho detto un piccolo "alè!" su un errore a rete del mio avversario (partita poi persa al tie-break) ... sono perdonato?!!  Very Happy
avatar
wetton76
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1149
Località : bufalotta-talenti-conca d'oro (Roma)
Data d'iscrizione : 01.06.10

Profilo giocatore
Località:
Livello: giocatore di club
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mar 23 Mag 2017 - 15:58

@wetton76 ha scritto:sono perdonato?!!
  Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Mar 23 Mag 2017 - 16:01

kingkongy ha scritto:Boh, io in doppio, da ragazzino ho rotto il naso a uno con uno smash...volontariamente. Sono stato sospeso e ho rischiato di essere radiato.
Per anni ne sono andato fiero perché se lo meritava. Però, razionalmente dico questo perché l'ho preso sul naso...fosse stato due centimetri più in là, gli avrei fatto male seriamente all'occhio. E questo non me lo sarei mai perdonato.

Eccomi qui con una doppia morale: non pentito e, al tempo stesso, moderato. Quando si è ragazzini non si ha il senso del limite ma quando si è più grandi si dovrebbe. Eccome.
E' un filo sottile tra agonismo, sportività e buon senso.

?

Scusami, ma questo è ancora peggio. Chi sei tu per punire qualcuno, poichè ritieni di aver subito un torto (per di più su un campo da tennis)? E poi chi sei tu per dire che rompergli il naso era giustificato, mentre colpirlo a un occhio è troppo?
A me questa giustizia fai da te non piace, nel tennis e nella vita...
Ricordatevi che su un forum vi leggono tutti, grandi e piccini e non è proprio il caso di dare messaggi di questo tipo.

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mar 23 Mag 2017 - 16:23

coccodrillo ha scritto:Fermo Andrea, il forumista che ha vissuto la disavventura non sono io (anche se sfortunatamente ho anche io grossi problemi).
Si scusa ho letto velocemente e mi sono accorto dopo, comunque ti racconto la mia di disavventura, da ragazzetto giocando a calcio un avversario mi ha buttato in terra, risultato: frattura scomposta dell'omero e del gomito, il braccio è rimasto storpio, ciò nonostante non mi sento di dire che il calcio è uno sport pericoloso per le fratture, semplicemente gli incidenti succedono, e quando si fa sport un minimo di rischio va accettato, altrimenti meglio non praticarlo
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 259
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Veterano il Mar 23 Mag 2017 - 16:28

Bueno il tirare addosso fa parte del gioco,diciamo che non e' il massimo della sportivita' ma che' e' tollerato,almeno in certe circostanze.
Se 'e un passante e non ci sono spazi specialmente in doppio si usa tirare al corpo,ma questo e' tollerato.poi vediamo "cosa" mi tiri adosso,altra cosa e' tirare volutamente una palla (magari uno smash) al corpo dell avversario avendo evidentemente altre soluzioni possibili
Occhio perche' in campo se mi tiri adosso una volta te la faccio passare alla seconda appena posso ti rendo pan per focaccia con gli interessi....percio' a buon intenditore poche parole.......ahhhh.... il modo lo trovo per restituire la gentilezza anche a gioco fermo.......come diceva dirichichi visto che in campo sono molto corretto e non voglio fare male a nessuno non ho mai cercato di colpire l'avversario volutamente,almeno che speciamente in doppio non trovassi qualcuno che avesse questa brutta abitudine,e purtroppo a volte se l'avversario non e' abbastanza intelligente per capire bisogna usare una strategia piu agressiva,anche perche' non penso proprio che a nessuno piaccia essere preso come bersaglio.


Ultima modifica di Veterano il Mar 23 Mag 2017 - 16:31, modificato 1 volta
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Dagoberto il Mar 23 Mag 2017 - 16:30

... Ricordatevi che su un forum vi leggono tutti, grandi e piccini e non è proprio il caso di dare messaggi di questo tipo ...

da quale pulpito ... invece parlare dietro alle persone assenti è eticamente cosa alta e giusta, è proprio vero: E' tutto relativo ... nella vita Very Happy

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 611
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da Veterano il Mar 23 Mag 2017 - 16:32

Dagoberto ha scritto:... Ricordatevi che su un forum vi leggono tutti, grandi e piccini e non è proprio il caso di dare messaggi di questo tipo ...

da quale pulpito ... invece parlare dietro alle persone assenti è eticamente cosa alta e giusta, è proprio vero: E' tutto relativo ... nella vita Very Happy
Scusa ma ti stai rivolgendo a me...
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: E' tutto relativo ... nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Mar 23 Mag 2017 - 16:33

no, ce l'ha con me: chiedo comunque nuovamente l'intervento del moderatore per il comportamento di Dagoberto.

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum