Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
PURE AERO 2019Oggi alle 16:45Danny 61
Dr 98 285 grOggi alle 8:04st13
Dunlop SrixonOggi alle 7:04Eiffel59
Corsi PTRIeri alle 14:05Mattia93


Ultime dal mercatino
Link Amici

Condividi
Andare in basso
avatar
Paolo_69
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 50
Età : 49
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 15.09.16

Profilo giocatore
Località: Napule
Livello: Altalenante
Racchetta: Yonex DR100

Crisi profonda

il Lun 10 Apr 2017 - 15:53
Promemoria primo messaggio :

Ciao a tutti, 
sono in crisi profonda con il mio tennis: dopo l'ennesima sconfitta, non so più che fare.
Ho ripreso a giocare da 7 mesi dopo trent'anni, almeno 3-4 ore a settimana di cui una o due con maestro. 
Dopo i primi mesi alla ricerca dei fondamentali e tante ore di cesto, adesso in palleggio riesco a giocare con continuità, tenere scambi prolungati anche a ritmi discreti, riuscendo a controllare abbastanza bene direzione e traiettorie. 
Quando però mi trovo a giocare in partita svaniscono tutte le certezze.
O meglio, se gioco con persone più brave perdo sistematicamente, ma almeno sto in partita, mi diverto e - credo - si divertono anche loro. Riesco a servire bene, a rispondere bene e a fare qualche bel punto, molti games finiscono ai vantaggi e a volte riesco ad arrivare al terzo set, o comunque a contenere i distacchi e perdere con l'onore delle armi.
Quando invece mi ritrovo a giocare con persone vicine al mio livello (mi verrebbe da dire più scarse, ma visto che mi battono...) cominciano i dolori. 
Comincio a sbagliare colpi facili, perdo fiducia e gioco ogni colpo con la paura di sbagliare e, ovviamente, continuo a sbagliare.
Dalla banalità degli errori mi viene da pensare che il problema non sia tecnico ma di testa, ho quasi la sensazione di andare sulla palla con troppa sufficienza, senza la necessaria attenzione, con il risultato di tante palle in rete o fuori di metri. 
E' come se non avessi la pazienza di ributtare la palla di là aspettando che il mio avversario sbagli e finisco per distrarmi o per cercare il colpo da fenomeno che ovviamente non ho nel mio repertorio. Salvo rari casi non riesco a controllare gli scambi o a mettere in difficoltà il mio avversario, ributto palle facili, faccio attacchi scriteriati o la butto direttamente in rete o fuori. Senza contare i 2-3 doppi falli che sistematicamente accompagnano ogni game.
L'ultima è stata ieri mattina contro un avversario che, a detta del maestro che mi segue, avrei dovuto battere tranquillamente, e invece è stato un incubo, con i punti mi scivolavano addosso e la convinzione di poter ribaltare il risultato in ogni momento, fino al 6-1 6-1 finale  Sad Sad Sad
Aiutoooooooooo

Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 288
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Re: Crisi profonda

il Mer 12 Apr 2017 - 12:18
@Paolo_69 ha scritto:
drichichi@alice.it ha scritto:
@\"Paolo_69" ha scritto:L'ultima è stata ieri mattina contro un avversario che, a detta del maestro che mi segue, avrei dovuto battere tranquillamente, e invece è stato un incubo, con i punti mi scivolavano addosso e la convinzione di poter ribaltare il risultato in ogni momento, fino al 6-1 6-1 finale     
Aiutoooooooooo

intanto concentrazione e poi passa al lato oscuro della forza:
ki 15 300
PD 2015 o 2016 
Pure Aero
TXT Warrior 107
Zus 100 300/32,5 ra 70

senza esclusione di colpi! Mono da effetti e controllo e vedrai che la musica cambia!
Seh, se comincio a cambiare racchette è la fine...mi tengo le mie speed mp, per ora bastano e avanzano
Speed mp???..... cambia racchetta!!!
avatar
Paolo_69
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 50
Età : 49
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 15.09.16

Profilo giocatore
Località: Napule
Livello: Altalenante
Racchetta: Yonex DR100

Re: Crisi profonda

il Mer 12 Apr 2017 - 13:26
@Andrea Malagoli
Se devo imparare ad andare in moto non prendo una Ducati Panigale da 180 cv, prendo una bella motoretta 250 con 30 cv e inizio a fare km, poi si vede...
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Crisi profonda

il Mer 12 Apr 2017 - 22:53
ma schema corde hai 18x20 o 16x19 ?
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 288
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 9:39
@Paolo_69 ha scritto:@Andrea Malagoli
Se devo imparare ad andare in moto non prendo una Ducati Panigale da 180 cv, prendo una bella motoretta 250 con 30 cv e inizio a fare km, poi si vede...
Appunto Paolo_69 la MP l'ho avuta anch'io ed è una racchetta che non mi ha aiutato per niente, inizialmente giocavo bene con PD team poi ho dovuto mollarla per problemi al braccio, con la Mp non ho mai ritrovato lo stesso feeleng, adesso uso PK ki 15 300 e gioco di nuovo come voglio, ma senza dolori al braccio
avatar
Paolo_69
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 50
Età : 49
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 15.09.16

Profilo giocatore
Località: Napule
Livello: Altalenante
Racchetta: Yonex DR100

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 9:57
@Andrea Malagoli ha scritto:
@Paolo_69 ha scritto:@Andrea Malagoli
Se devo imparare ad andare in moto non prendo una Ducati Panigale da 180 cv, prendo una bella motoretta 250 con 30 cv e inizio a fare km, poi si vede...
Appunto Paolo_69 la MP l'ho avuta anch'io ed è una racchetta che non mi ha aiutato per niente, inizialmente giocavo bene con PD team poi ho dovuto mollarla per problemi al braccio, con la Mp non ho mai ritrovato lo stesso feeleng, adesso uso PK ki 15 300 e gioco di nuovo come voglio, ma senza dolori al braccio
Boh, non so che dirti...
A me la Speed MP piace (il pattern è 16x19 a fori condivisi, qualcuno lo aveva chiesto...), la trovo facile da usare e non mi affatica il braccio, non ho altri termini di paragone né, al momento, voglio averne.
Comunque non credo che i problemi che ho in questo momento siano imputabili alla racchetta, o alle corde, o alle palline. Potrei giocare con la migliore racchetta del mondo (ma qual'è?) e farei gli stessi errori.

Niente, c'è da lavorare sui fondamentali, finché i movimenti non saranno automatici la testa si affolla di mille pensieri ad ogni pallina che arriva (la tiro incrociata, il piede là, l'altro piede qua, l'impugnatura così, apri, chiudi, più avanti, più indietro, guarda la pallaaaaa!!!) e la pallina finisce in rete  Sad Sad Sad

Il paragone con le moto è perché ci vado da una vita, e quando sento qualcuno che, con pochissima esperienza, chiede consigli perché non riesce a piegare in curva come vorrebbe (nessun motociclista piega come vorrebbe) salta subito fuori il genio della meccanica che gli consiglia di cambiare gomme, di cambiare sospensioni o di cambiare moto... Very Happy
VANDERGRAF
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 4372
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 10:08
io ho chiesto dello schema corde solo perchè uno schema 18x20 sarebbe stato un probabile problema in fase di spinta media, se il telaio non è abbinato benissimo con la corda. avevi chiesto come fare a portare in campo umiltà, potresti cominciare allenandoti qui. scherzo ovviamente. secondo me ti serve un bel muro e tanto allenamento, alternando palleggi, lezioni e partite, ma molto serenamente, perchè se hai sempre uno stato mentale "agitato" non troverai mai nè il controllo della situazione, nè il divertimento
avatar
Mauro 66
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 979
Età : 51
Località : Milano
Data d'iscrizione : 14.03.14

Profilo giocatore
Località: Milano
Livello: ITR 4.0
Racchetta: Zus 100

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 12:11
Concordo, la componente divertimento é fondamentale! Laughing
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 670
Età : 47
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 17:14
Paolo_69, ti parlo da motociclista.....

Vero che se vuoi imparare a piegare bene non ti prendi una panigale...anche vero che non ti prendi un boneville...

Il distinguo è iniziale, il livello di partenza. Se devi imparare a non cadere ad ogni curva, beh, inizia con una mito dell'85, e usala come te la vende il 50enne che l'aveva in garage. Ma se la tua necessità è imparare a mettere giò il ginocchio, magari prendi un CBR con delle gomme decenti. Se invece vuoi iniziare a girare al mugello sotto i 2.15, beh, allora puoi usare sempre il CBR, ma metti le slick, rifai le sospensioni sui tuoi gusti, alleggerisci il CBR, e metti le pastiglie in carbonio...

La differenza è che nel tennis, almeno non ti fai male seriamente anche se provi ad imparare subito con il CBR. Semplicemente non lo sfrutterai al 100% ma solo al 20%. No alla panigale per imparare perchè la cavalleria, la richiesta di forza per metterla dentro in curva ti metterebbe in difficoltà.

Io sono però tra quelli che nel tennis ritiene che la racchetta venga dopo, ne prendo una di concezione moderna, che mi piace, e ci gioco. Sarà poi il mio livello, quando aumenterà, a chiedermi qualcos'altro... tanto se sei un motociclista, prima o poi ti verrà la scimmia della racchetta...
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 13069
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 19:07
La racchetta viene sempre dopo.... come detto allegoricamente: prendi una racchetta che sappia già leggere e scrivere, così impari da lei!
Dieghost
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 316
Età : 45
Località : Napoli
Data d'iscrizione : 20.09.14

Profilo giocatore
Località: Napule uè uè
Livello: 4.4
Racchetta: Babolat Roddik (addio gomito),PK Ki5 (schifo), Wilson ultra 100(vorrei ma non posso), Yonex sv98.

Re: Crisi profonda

il Gio 13 Apr 2017 - 23:15
Dico la mia su due punti.

1) capita che i maestri siano superficiali e spesso insegnano poco, specialmente l approccio mentale. Sopratutto quello che ti dice "quello lo batti facile" e poi ci perdi. Per me la figura da fesso la fa più il maestro a dirtelo che tu a perderci.
In più col maestro non tieni conto della statistica delle palle che mandi fuori e giochi sempre col braccio sciolto...la partita è il contrario. Se tenessi un punteggio sul cestino forse vedresti l alta percentuale di errore. La mente è strana, ricorda bene il drittone a uscire nell angolo ma dimentica le 10 palle fuori.
Apprezzai un mio istruttore (stefano albano), che ogni tanto ci faceva fare un cestino in cui l errore si pagava con un giro di campo....maguardaunpò dopo i primi giri di corsa la concentrazione andava alle stelle e molti meno errori!
In che circolo giochi?

2) è mia forte convinzione essendoci passato e ancora non del tutto che il giocatore amatoriale che ha giocato da ragazzino e riprende, praticamente non si concentra sulla pallina, abituato a zuzzurellare nel campo da sempre e colpendo alla "sanfrason". Facci caso, segui la pallina fissandola bene fino al piatto corde?!? Cambia tutto. 
Quante volte capita di vedere un tennista "completo" come colpi prenderle dal tipo che ha imparato a una certa, brutto da vedere, ma che segue la pallina come un cane da presa?!?
In ogni modo, un grande in bocca al lupo. Il tennis è uno sport che può farti odiare il mondo, ma la sua bellezza ti fotte sempre.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum