Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» info su pro kennex
Oggi alle 18:43 Da andrealsd

» Racchetta impatto pastoso
Oggi alle 17:55 Da Taita87

» Prince Phantom 100
Oggi alle 17:54 Da Federertop

» Cambio racchetta
Oggi alle 17:43 Da Roby84

» Scelta nuove Scarpe
Oggi alle 16:54 Da andrea scimiterna

» Pure drive 2018
Oggi alle 16:49 Da Jessie Malone

» corde per donnay pro one 97 pentacore
Oggi alle 16:10 Da Rizza

» Prestige S Graphene XT
Oggi alle 15:09 Da MattiaMugello

» Head Graphene Touch Instinct MP
Oggi alle 14:57 Da Rafa74

» EZone 2017
Oggi alle 14:57 Da Generous

» Babolat Pure Aero Pro Stock
Oggi alle 14:44 Da Eiffel59

» 2018 - Passionetennis cambia look
Oggi alle 14:35 Da Rafa74

» Alternativa a Head Lynx per Radical S
Oggi alle 14:24 Da Eiffel59

» Pro line2 1,25
Oggi alle 14:21 Da Eiffel59

» Domande sparse Starburn
Oggi alle 14:14 Da Eiffel59

» Wilson pro stock Blade 16 x 20
Oggi alle 13:53 Da Eiffel59

» Miglior budello 1.25 in full per Prince tx235p
Oggi alle 9:21 Da franzx

» Signum Pro Poly Plasma
Oggi alle 8:27 Da Eiffel59

» Corde per Yonex Ezone DR 100
Oggi alle 8:03 Da Eiffel59

» head rip perfect control
Oggi alle 6:55 Da Eiffel59

» Wilson synthetic gut power
Oggi alle 6:49 Da Eiffel59

» Polarizzazione e maneggevolezza
Oggi alle 6:44 Da Eiffel59

» Che corde montare su Wilson burn100 cv
Ieri alle 20:46 Da matador66

» Corde per Wilson Blade 104 sw Courtevail Serena Williams
Ieri alle 15:32 Da archifaoro

» Tnt2 tour /Live wire xp
Ieri alle 14:45 Da nw-t

» Incordatura "a sei nodi"
Ieri alle 14:16 Da Eiffel59

» bow brand
Ieri alle 11:21 Da rey20

» Confronto duel g 310 - sv 95
Ieri alle 10:28 Da mattiaajduetre

» Forza Schumacher
Ieri alle 10:20 Da mattiaajduetre

» Che corde montare sulla Wilson pro staff 97 autograph
Ieri alle 10:14 Da Crowren91



Ultime dal mercatino
Link Amici


Affrontare il pallonetto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Affrontare il pallonetto

Messaggio Da scrittore il Lun 6 Mar 2017 - 13:49

Ciao a tutti,
sono un ragazzo alto 185 cm e spesso mi ritrovo a rete a voler chiudere il punto. Gli avversari vedendomi alto tentano di solito un pallonetto, specie se da posizione centrale, e troppe volte mi sorpassano e fanno punto.

Il mio dubbio è su come affrontare un pallonetto. Istintivamente faccio un passo indietro per tentare lo smash, poi vedendo che non ce la faccio (o almeno così credo) mi viene da voltarmi, correre a fondo spalle alla rete (perdendo di vista la palla) e quando arrivo a fondo mi accorgo che la palla è accanto a me, ma magari un po' spostata e non ci arrivo, mentre se mi fossi voltato prima magari l'avrei ribattuta in corsa.

Cosa dovrei fare in questi casi tenendo conto della mia altezza? Non correre a fondo ma indietreggiare fissando la palla e tentare uno smash? Facendo così rischio di non avere più bene la cognizione dello spazio e di colpire una palla che magari andrebbe fuori di 2 metri, facendo la figura dell'idiota.

Sapete aiutarmi?

Grazie mille.

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Matteo1970 il Lun 6 Mar 2017 - 14:53

Ciao

non so come si faccia, o meglio, quale sia la cosa più scolasticamente corretta. Ti posso dire come faccio io.

In genere, secondo una regola statistica e di "sensazione", definisco quanto avvicinarmi a rete. Non scendo mai a meno di 2 metri dalla rete, eccezion fatta quando l'attacco ha al 95% fatto il punto.

Quindi, as econda dell'avveriario e di quanto utilizza il lob rispetto al passante, decido quanto avvicinarmi alla rete.

Quando parte il lob, occorre calcolare. Se è un lob passante, arretro per  smaschare. Se non sono certo si afuori, meglio smaschare. Se è un lobbone alto e moscio, sempre smash al rimbalzo, anche da fondo campo..
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 663
Età : 47
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da gianluca.dc il Lun 6 Mar 2017 - 15:18

i cross steps all'indietro
nei corsi x adolescenti si fanno, da adulti non so
avatar
gianluca.dc
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 111
Data d'iscrizione : 14.01.17

Profilo giocatore
Località: in giro per l'Italia per lavoro
Livello: nc
Racchetta: Babolat e Wilson

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da lion94 il Lun 6 Mar 2017 - 15:50

In genere il cuore del problema a meno che l'avversario sa fare ottimi pallonetti sempre, è nell'attacco.

L'attacco, quindi da dentro il campo su palla medio-debole che ti arriva, deve essere fatto profondo.

 Quello che faccio io è.
Intanto dopo 3/4 attacchi lunghi vedo se l'avversario sa che tiro sicuramente profondo e quindi anticipa leggeremente. se arriva bene può farmi il punto, se invece arriva sempre male allora gli darà fastidio il mio modo di giocare.

altrimenti se mi fa costantemente punti con pallonetto o passante su attacco mio, provo a attaccare con palla corta oppure ad attaccare con palle che rimbalzano basse come chop e slice, in modo tale da rendere passanti difficili.
Oppure attacco leggermente più potente, ma così prendo più rischio di mio errore.

Sul pallonetto, dato che sono abbastanza lento già di mio, o tento lo smash se faccio in tempo, o corro indietro, vado piu avanti della palla fino a trovarla a destra o sinistra  e la rimetto .

Comunque cerca di concentrarti sugli attacchi, capisci l'attacco che mette in difficoltà l'avversario e continua a martellarlo.
avatar
lion94
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 230
Data d'iscrizione : 06.03.14

Profilo giocatore
Località: Sud
Livello: 4.1
Racchetta: yonex sii 100, babolat aeroprodrive 2013, pro staff 97 ls

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Kmore il Lun 6 Mar 2017 - 19:17

Re: Affrontare il pallonetto:  ... guardarlo con sguardo cattivo e sperare che ... esca!!!! Very Happy
avatar
Kmore
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2740
Età : 54
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.09.11

Profilo giocatore
Località: Torino - sud - Sisport Fiat
Livello: O55 - 3.5
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da kingkongy il Lun 6 Mar 2017 - 20:47

Scusa scrittore, sei un ragazzo, pertanto non ti avvali di una sedia a rotelle, sei alto 1,85, quindi, a spanne, vai a colpire a circa 2,50 e quando sei "in mezzo al campo" ti passano in pallonetto...
Ma i tuoi amici/avversari sono nella Top 500 dell'ATP ???
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12762
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da giococlassico75 il Lun 6 Mar 2017 - 21:58

@kingkongy ha scritto:Scusa scrittore, sei un ragazzo, pertanto non ti avvali di una sedia a rotelle, sei alto 1,85, quindi, a spanne, vai a colpire a circa 2,50 e quando sei "in mezzo al campo" ti passano in pallonetto...
Ma i tuoi amici/avversari sono nella Top 500 dell'ATP ???

esatto
pure io sono 1.85 e ti assicuro che se non stai troppo attaccato alla rete, è molto ma molto difficile scavalcarti...
dovresti stare a circa 2 metri dalla rete così se devi fare una volée per intercettare un passante ti basterà fare quel mezzo passo in diagonale mentre se ti fanno un pallonetto ad hoc, ti basta indietreggiare due o tre passi.

giococlassico75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1430
Età : 42
Località : Veneto
Data d'iscrizione : 13.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Donnay Formula 100 Pentacore Black Edition

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da giococlassico75 il Lun 6 Mar 2017 - 22:00

opzione 2:

segui la palla spalle all'avversario, in modo che non la veda rimbalzare, se cade vicino/dentro la riga, chiama out e sei a posto...

giococlassico75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1430
Età : 42
Località : Veneto
Data d'iscrizione : 13.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Donnay Formula 100 Pentacore Black Edition

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Matteo1970 il Mar 7 Mar 2017 - 10:05

KK, giusto un pour parler antropometrico...

Io  anche sono 185 cm, il reach a 240 cm... aggiungiamo 40 cm (distanza dalla mano al punti d'impatto sul piatto corde... ) più estensione, meno scarico in avanti... dovremmo impattare la palla  280/290 cm da terra circa (piedi ben fermi a terra) .


Comunque, è molto facile essere scavalcati quando non siamo in time, ovvero o siamo piantati a terra o stiamo muovendo per anticipare il colpo avversario (e non azzecchiamo la previsione). Se invece si effettua uno split step neutro a 2.5 mt dalla rete, diventa dififcile (ma pur sempre possiblie ovviamente) farci superare.
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 663
Età : 47
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da kingkongy il Mar 7 Mar 2017 - 12:19

Federer - con la nuova racchetta e Swing- impatta a 2,85-2,87 se non sbaglio. Sono io che ho sbagliato. Dovevo mettere 2,50-3,00 metri perché dipende da lunghezza braccia e da come si impugna la racchetta (oltre alla distensione).
Però se uno è "in mezzo al campo" non è a 2,5 metri dalla rete... Due metri dalla rete è dove si giocano le volée "normalmente". Allora il lobbone liftato ci sta anche se sei un albatros...ma se sei 1,85 e stai sulla riga del quadrante di servizio...e ti passano...allora dall'altra parte c'è uno che la tocca come un demonio infoiato! Tanto vale non giocarci nemmeno contro perché si diverte a "pulire le righe" mentre tu tiri il campo con il sedere....

ANTROPOMETRICAMENTE PARLANDO...Very Happy
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12762
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Veterano il Mar 7 Mar 2017 - 13:50

Allora dando per scontato che uno smash in posizione quasi statica lo sappiamo fare il problema e' poi quando ci si deve muovere andando indietro per colpire.
Ok in base al mio attacco e alla previsione di cosa puo ' rigiocarmi il mio avversario devo mettere in conto anche il pallonetto e muovermi di consegunza..........il problema e che si guarda troppo la palla e non ci si muove.......parlando di un pallonetto raggiungibile l'errore sta nel aspettare troppo tempo nel muoversi indietro,bisogna imparare i primi passi per muoversi subito e veloce e non muoversi solo quando la palla sta per arrivare nel nostro campo............poi ovviamente ci sono diverse considerazioni da fare,ma parlando di un colpo rigiocabile in generale il problema sta prorpio li ci si muove male,lentamente e non a tempo.........
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da spalama il Mar 7 Mar 2017 - 14:18

E' esattamente come dice Vet, come sempre.

Non importa quanto sei alto, la leva, etc... un buon pallonetto non si rifiuta a nessuno.

Il problema è che quando parte il pallonetto si dovrebbe andare subito indietro ed eventualmente trovare la giusta posizione tornando avanti se dovesse essere troppo corto.

Lo smash fatto indietreggiando in sforbiciata non è roba per tutti.

Poi se c'è necessità di recuperare il pallonetto perchè ci ha scavalcato, comunque, essendo andati già indietro è più semplice rincorrere la pallina e rimandarla di là.
avatar
spalama
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 803
Data d'iscrizione : 21.03.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.2 FIT / I.T.R. 5.0
Racchetta: in prova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da miguel il Mar 7 Mar 2017 - 14:29

il problema a mio parere soprattutto con giocatori alle prime armi è che questi non vanno a rete , ci si catapultano e quindi quando l'avversario gioca il pallonetto loro stanno ancora correndo in avanti in quanto cercano di attaccarsi quanto più possibile alla rete e quindi vengono inevitabilmente presi in contropiede senza possibilità di recupero.
a livelli più alti spesso si viene scavalcati dal pallonetto perchè si è attaccato male e chi sta a fondocampo se arriva bene sulla palla puo' mascherare sino all'ultinmo se giocare il passante o il lob

miguel
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 320
Età : 51
Località : torino
Data d'iscrizione : 15.01.09

Profilo giocatore
Località: torino
Livello: decente
Racchetta: ezone xi 98

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da kingkongy il Mar 7 Mar 2017 - 14:51

Vet... non mi lasci nemmeno divertire! Uffa!
Domanda per te. Preferisci insegnare a indietreggiare frontali alla rete oppure fai mettere in posizione laterale (spalla sinistra che guarda la rete) e fai fare lo spostamento indietro?
Io son rimasto al "Gambero se per due passi, di fianco se è per quattro... e spalle alla rete come un fulmine se scavalcato di netto". Non come "Vangelo" ma come regola di massima per poter arrivare in posizione il prima possibile e non colpire col peso indietro.
Che poi...quel che conta è arrivarci bene, mica le regolette...!
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12762
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da scrittore il Mar 7 Mar 2017 - 15:25

@Veterano ha scritto: parlando di un colpo rigiocabile in generale il problema sta prorpio li, ci si muove male,lentamente e non a tempo.........

Questo è il mio problema secondo me. Vedo la palla che vola alto e non so che fare, come muovermi.

Interessanti le regolette di @kingkongy almeno ho una base teorica su cui partire.

Grazie a tutti per le loro risposte intanto.

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da kingkongy il Mar 7 Mar 2017 - 17:13

Scrittore, aspetta a ringraziare...che qui siamo dei gran rompiballe! hahahhaha
L'idea parte sempre dal totem del tennis, rappresentato dallo split step.
Quando vedi un giocatore che scende a rete di corsa e che interrompe la discesa per splittare...allora sai che quello, a rete, è un "figlio di maria garantito al limone".
Il fatto è che la posizione in campo un po' la si impara (tanto) e un po' l'hai dentro, come istinto naturale.
Diciamo che l'esperienza e la sensibilità (individuale e insegnata) ti portano a capire due cose:
1) In base al colpo da te appena tirato, cosa cavolo ti ritornerà indietro
2) In base a come si muove l'avversario, cosa cavolo riesce a tirare per metterti in difficoltà.
Ora, stare lontano dalla rete significa lasciare più aperto il tuo campo ma avere un pochino di tempo in più per muoverti.
MA, stare lontano dalla rete significa stare pericolosamente nella Terra di Nessuno, dove le difficoltà tecniche per ribattere i cross avversari (palle basse, bassissime, o in mezzo ai tuoi piedi) fanno di te un colabrodo.
Di contro...
Stare vicino alla rete, significa coprire più angoli.
Ma avere tempi di reazione più ridotti (la palla si muove, sai com'è...).
INOLTRE, ti espone ai pallonetti.

Infine....
Se sei alto i colpi alti li giochi meglio e, di contro, se sei uno spillungone sei più in difficoltà sulle palle basse.
Se sei alto hai una falcata maggiore e ti aiuta a spostarti all'indietro petto alla rete; se sei basso acceleri più facilmente nei recuperi.
Se sei alto puoi sbilanciarti più facilmente nello smash (attenzione quindi!) ma "vedi" molto più campo e quindi giochi in sicurezza sulle diagonali.

Tutto qui. Ovvero..."dici niente"! Very Happy Very Happy Very Happy
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12762
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da scrittore il Mar 7 Mar 2017 - 17:29

ho capito che d'ora in poi indietreggio spalle alla rete velocemente e poi smasho Wink

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Matteo1970 il Ven 10 Mar 2017 - 14:52

@scrittore ha scritto:ho capito che d'ora in poi indietreggio spalle alla rete velocemente e poi smasho Wink


Beh, direi che se vuoi smahare, meglio non dare le spalle alla rete. Arretra se di poco all'indietro, se di molto con passo affiancato laterale o incrociato laterale (dipende dalla tua coordinazione) . Very Happy
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 663
Età : 47
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da scrittore il Ven 10 Mar 2017 - 14:58

scusa, mi sono confuso, volevo dire "indietreggio fronte alla rete", come un gambero Razz

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Lenders999 il Ven 21 Apr 2017 - 11:24

Il mio problema è quasi sempre che corro a rete come un forsennato dopo l'attacco, basta che quello ci arriva liftando un pò, anche male, e rischio di essere superato..basta fermarsi sulla riga del servizio e vedere che palla arriva, senza foga...certo l'attacco deve essere decente se no sei in terra di nessuno
avatar
Lenders999
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 273
Età : 33
Data d'iscrizione : 19.04.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Pensavo meglio
Racchetta: Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da andyvakgj il Ven 21 Apr 2017 - 11:46

APOMETRICAMENTE PARLANDO: impara a fare i tweener Very Happy
avatar
andyvakgj
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1225
Età : 49
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Donnay formula 100 - Pure Drive 2013/2015/2017

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da scrittore il Ven 21 Apr 2017 - 12:22

@Lenders999 ha scritto:Il mio problema è quasi sempre che corro a rete come un forsennato dopo l'attacco, basta che quello ci arriva liftando un pò, anche male, e rischio di essere superato..basta fermarsi sulla riga del servizio e vedere che palla arriva, senza foga...certo l'attacco deve essere decente se no sei in terra di nessuno
sulla linea di servizio mi pare un po' troppo lontano dalla rete, no?

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Lenders999 il Ven 21 Apr 2017 - 12:33

@scrittore ha scritto:
@Lenders999 ha scritto:Il mio problema è quasi sempre che corro a rete come un forsennato dopo l'attacco, basta che quello ci arriva liftando un pò, anche male, e rischio di essere superato..basta fermarsi sulla riga del servizio e vedere che palla arriva, senza foga...certo l'attacco deve essere decente se no sei in terra di nessuno
sulla linea di servizio mi pare un po' troppo lontano dalla rete, no?
magari un pò più avanti ma non troppo..io sono alto poco più di 1.70, se vado più di un metro avanti alla T il pallonetto mi supera sempre..comunque il focus è che non devo correre mentre l'altro impatta..dove sto sto, mi devo fermare con lo split. Onestamente, a meno che l'attacco non è telefonatissimo, al nostro livello non trovi sti gran passatori  Very Happy

molto più facile che provino il pallonetto, se ci arrivano..
avatar
Lenders999
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 273
Età : 33
Data d'iscrizione : 19.04.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Pensavo meglio
Racchetta: Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Affrontare il pallonetto

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum