Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Telaio 100/300 comfort
Oggi alle 10:52 Da VANDERGRAF

» Corde pèer six one 16x18 2014
Oggi alle 10:45 Da kent08

» Forza Schumacher
Oggi alle 10:32 Da mattiaajduetre

» aiutatemi a scegliere la scarpa
Oggi alle 10:27 Da VANDERGRAF

» Head Radical Graphene XT S: recensioni/prestazioni? Scelta (compresa incordatura) azzeccata?
Oggi alle 10:12 Da kgb1969

» Domande sparse Starburn
Oggi alle 10:10 Da st13

» Grip 1.7/1.8mm peso 11g max
Oggi alle 9:59 Da Lucasss

» Blade 104 Serenona Williams autograph
Oggi alle 9:48 Da Victor69

» RAFTennis: nuovo circuito amatoriale
Oggi alle 9:41 Da andyvakgj

» Dubbio sensazioni corde su babolat aero pro drive
Oggi alle 9:40 Da NikRafa22

» Un saluto a tutto il forum, mi presento.
Oggi alle 9:36 Da chiaralt

» Che marca di abbigliamento scegliere?
Oggi alle 9:29 Da chiaralt

» Scelta racchetta
Oggi alle 9:16 Da DrDivago

» Consiglio corde per Wilson pro staff 97 rf Autograph
Oggi alle 8:49 Da nw-t

» Pro Kennex Q+ Tour 300 2017
Oggi alle 8:49 Da Eiffel59

» Andreas Seppi
Oggi alle 7:37 Da pagaz

» Blade 98 16x16 rovescio una mano
Oggi alle 0:45 Da VANDERGRAF

» Prince Textreme Tour 100T
Ieri alle 23:50 Da Phil78

» Mirko se ci sei batti un colpo
Ieri alle 23:45 Da silli67

» Concorso PT-100 - Novembre 2017
Ieri alle 23:32 Da manuel17787

» Incordatura tennis warehouse
Ieri alle 22:22 Da nw-t

» Rafael Nadal
Ieri alle 21:34 Da Max1966

» Fognini .... per parlare solo di tennis giocato
Ieri alle 21:24 Da Max1966

» Tecnifibre VO2 max T Fight 320
Ieri alle 21:07 Da VANDERGRAF

» FORMULA 100 GT 2016
Ieri alle 21:04 Da Zulasmi

» Wilson Ultra Tour
Ieri alle 20:15 Da Uboat75

» Pure drive 2018
Ieri alle 19:07 Da fa

» Club PT57A - PT57E - PT10
Ieri alle 18:33 Da glenn uguccioni

» Yonex VCore SV
Ieri alle 17:06 Da lorenz90

» Corda per pure aero
Ieri alle 16:32 Da zenone.domenico



Ultime dal mercatino
Link Amici




19982 Utenti registrati
187 forum attivi
672918 Messaggi
New entry: belloribello123

Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 8:27

Mi capita spesso di leggere nel forum assurdità come quella in titolo...

... che le racchette moderne favoriscono i pallettari.

Che con il legno i giocatori erano dotati di più talento.

Chi afferma questo NON ha mai fatto tornei con racchette di legno, non ha idea di cosa fossero i tornei NC (che equivalevano alla quarta categoria di oggi).

Io ho giocato svariati tornei con racchette di legno, ottenendo la misera classifica di C4 (il minimo per l'epoca).

È, vi posso assicurare, senza tema di smentita che i pallettari proliferavano alla grande!

Quello che è cambiato con gli attrezzi moderni è la velocità di palla: oggi anche le pippe possono tirare forte.

Con il legno, la palla andava piano, ed era molto più facile raggiungerla... per cui alzare dei candelotti, tra gli NC era una tattica molto pagante: perché se oggi si può chiudere con un dritto vincente una palla senza peso, con i racchettini di legno era impossibile (tra gli scarsi, ovviamente).

Quindi i nostalgici che evocano "i bei tempi del legno" non sanno in realtà di cosa parlano: ricordano giocatori pro dotati di gran talento che giocavano di volo.

Vero: tra i pro ci stavano.

Ma tra gli NC?

Assolutamente no!

Non esistevano i giocatori di rete! 

Ci stavano i "guerrieri Pippa" da terra rossa che si imbrattavano i i calzini in interminabili partite senza punti vincenti...

E badate bene che LA DURATA MEDIA dello scambio era più lunga di quella di oggi, per le ragioni che ho già detto sopra.

I nostalgici, quindi, parlano senza cognizione di causa perché, se avessero giocato tornei ai tempi del legno, non direbbero delle corbellerie del genere.

Probabilmente affermano cose di questo genere per giustificare la loro "pochezza tennistica": "perdo contro di te perché usi la PD: con il legno vincerei facile"

Minkiate! Sei una PIPPA con i telai moderni, ed eri una super Pippa con il legno.

Questa è la realtà.

Sia chiaro che non scrivo questo per un elogio agli attrezzi moderni: a me piacerebbe si tornasse a giocare con legno e piatti da 65 pollici: mi divertivo di più.

Ma, purtroppo, non è più possibile.
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da gabr179 il Mer 18 Gen 2017 - 9:18

Sonny i tuoi post sono sempre molto interessanti, credo che a tutti siano mancati nel tuo periodo di "stop forumistico".

Detto ciò, io credo che con un piatto 65 probabilmente ci metterei almeno un paio d'ore prima di riuscire a prendere decentemente la pallina e senza steccare, figuriamoci tirare un dritto vincente!
avatar
gabr179
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1584
Età : 38
Località : Monza Brianza Como
Data d'iscrizione : 08.08.12

Profilo giocatore
Località: Monza Brianza - Como
Livello: Scarso
Racchetta: Solinco Protocol 325, Prince Response 97, Wilson RF97A, Angell TC95, Volkl SG8 315, POG 4Stripes, Head Radical Tour Zebra 107, Head Radical Tour Agassi LTD

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 9:42

Considera che una volta c'erano solo quelle...

Quindi non ci si poneva il problema che fossero piccole!

Ovvio che chi non le ha mai usate, fa molta fatica a passare da una PD ad una di legno...

Ma con il dovuto allenamento, si può fare.

Nel mio caso, il mio livello con una Racca moderna, sta tra il 4.1 ed il 3.5

Usando il legno, valgo un 4.2 medio-scarso
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Matteo1970 il Mer 18 Gen 2017 - 10:15

Io sono troppo giovane Very Happy , ho fatto i miei primi scambi con la racchetta in legno a 13/14 anni (e si vedevano già le prime in fibra, tipo kawasaki) , le prime ore di palleggio, tanto muro a casa, ma mai tornei. Quindi non so se è così oppure no, o anzi meglio, sicuramente è come dici perchè tu l'hai vissuto, io no.

Detto ciò, credo che i nostalgici del legno non parlino del gioco amatoriale, ma del gioco professionistico. Nessuno penso possa minimamente pensare che tra gli amatori di un tempo ci fossero solo talentuosi fenomeni dal tocco sopraffino....

E' innegabile che con quei materiali, quella velocità di palla, ai pro o semi/pro per evitare un "mexican standoff" fosse utilie (o almeno più utile e meno pericoloso di oggi) andare a rete per chiudere lo scambio...
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 10:24

Sono d'accordo, Matteo.

A livello Pro, il legno permetteva diversi stili di gioco, data la velocità minore della palla.

Io mi riferisco a coloro che sostengono che "le racchette moderne favoriscono gli spadellatori"

Uno spadellatore, con le racchette moderne NON VINCE MAI!

Le sue mozzarelle vengono aggredite e gli fanno i buchi per terra.

Chi perde con uno spadellatore, si trova al gradino più infimo della scala tennistica.

Ripeto: ai tempi del legno, giocare con uno che alzava palombelle, erano guai seri...

Perché non riuscivi a capire come chiudere lo scambio.
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Matteo1970 il Mer 18 Gen 2017 - 10:28

Ho fatto un paio di anni di NC e coppa italia, negli anni 88/89, e anche se le racchette erano già grafite/njlon/carboceramica/uranio, mi ricordo che in un match facevo molti più smash di oggi...

E' vero che probabilmente il mio attacco era più incisivo, quindi il paragone è relativo...è anche vero che gli avversari erano mediamnete più forti...
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 10:41

Le racchette fine anni 80 erano performanti come è più di quelle odierne
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Fasojeppo il Mer 18 Gen 2017 - 11:07

Ho partecipato ad un torneo con racchette di legno questa estate e confermo in toto.
Ho potuto vincere la prima partita proprio perché riuscivo ad arrivare su tutte le palle e appoggiarle di la...il mio avversario si ostinava a cercare il colpo definitivo e per di più toppando alla grande.
avatar
Fasojeppo
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 27
Età : 30
Località : Verona
Data d'iscrizione : 04.10.16

Profilo giocatore
Località: Verona
Livello: Amatore
Racchetta: HEAD EXTREME

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Veterano il Mer 18 Gen 2017 - 16:56

Sonny Liston ha scritto:Sono d'accordo, Matteo.

A livello Pro, il legno permetteva diversi stili di gioco, data la velocità minore della palla.

Io mi riferisco a coloro che sostengono che "le racchette moderne favoriscono gli spadellatori"

Uno spadellatore, con le racchette moderne NON VINCE MAI!

Le sue mozzarelle vengono aggredite e gli fanno i buchi per terra.

Chi perde con uno spadellatore, si trova al gradino più infimo della scala tennistica.

Ripeto: ai tempi del legno, giocare con uno che alzava palombelle, erano guai seri...

Perché non riuscivi a capire come chiudere lo scambio.
Questo riassume un po tutto........infatti chi ha giocato con il legno ha provato sulla propria pelle tutto quello descritto da Sonny.......in sostanza i nuovi materiali favoriscono gli scarsi che riescono a tiarare mediamente piu' forte e magari anche a fare qualche vincente.....ma non parliamo di fare serve and volley a basso livello con il legno.....perche' e' pura fantascienza......li si parla gia' di saper giocare a tennis e a spanne non ricordo nemmeno un buon terza che al tempo del legno giocasse sistematicamente all attacco,figuriamoci a livelli piu' bassi.....
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Matteo1970 il Mer 18 Gen 2017 - 17:02

VET, ti saprò dire appena riesco a giocare un torneo vintage.... spero di trovarne, credo che sarebbe divertentissimo...
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 17:09

Veterano: meno male che ogni tanto intervieni (anche se molti non lo meritano) per fare chiarezza.

Quello che dici ha un PESO diverso da quello che posso dire io, o altri appassionati di tennis.

Essendo tu un professionista dell'insergnamento, in nota Accademia spagnola, ti pone ad un livello superiore.

Se parlo di medicina con un medico, sarei un idiota se mi volessi porre sul suo livello... anche se qui pare che ci siano elementi che, senza avere idea del tennis, ti mettano in discussione.

Leggo discorsi senza senso, gente che pontifica sul legno, senza aver mai giocato tornei, senza abbia raggiunto un minimo di classifica, gente che denigra il gioco di chi li batte.

Gente che non conosce, e non ha mai conosciuto l'agonismo, l'essenza dello sport.

Scrivo questo per spronarti a continuare a scrivere su questo forum, perché sei una risorsa preziosa per tutti noi appassionati.
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 17:11

Matteo1970 ha scritto:VET, ti saprò dire appena riesco a giocare un torneo vintage.... spero di trovarne, credo che sarebbe divertentissimo...

Non è necessario trovare un torneo vintage.

Rimedia due racchettini di legno, e fai una partita con un tuo pari livello.

Vedrai che ti diverti
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Matteo1970 il Mer 18 Gen 2017 - 17:21

Per inteso Sonny, il discorso sulle racchette moderne rispetto alle vintage è palesemente come tu dici. Ma non serve averne utilizzata una, per capire che lo strumento moderno aiuta.
Basta avere un minimo di logica. Tutto ciò che è un'evoluzione tencnica (progresso tecnologico) è fatto per facilitare.

E' più facile guidare una Mercede classe C MY2017 che non una Ford Model A
E' più facile fare un passaggio preciso nel 2016 con palloni con cuciture perfette, sfericità perfetta e scarpini studiati dalle multinazionali dello sport che farlo engli anni 30, con un pallone cucito a mano e delle scarpe che venivano utilizzate magari per 10 anni.

La tecnologia nasce con lo scopo di facilitare, e con lo scopo secondario di mettere alla portata di tutti determinate cose.

Ovvio che poi la tecnologia porta a fare diversamente le cose, quindi non guidiamo più a 15 km ora , ma a medie triplicate se non più alte ancora, e nei ciruciti non bastano più le palle di fieno ma ci vogliono vie di fuga chilometriche....

tutto cambia, si evolve.

E ci saranno sempre i nostalgici. E' giusto ci siano, ma sia i nostalgici che chi ha seguito l'evoluzione devono mantenre obbiettività, educazione e rispetto.
avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Veterano il Mer 18 Gen 2017 - 17:30

Sonny Liston ha scritto:Veterano: meno male che ogni tanto intervieni (anche se molti non lo meritano) per fare chiarezza.

Quello che dici ha un PESO diverso da quello che posso dire io, o altri appassionati di tennis.

Essendo tu un professionista dell'insergnamento, in nota Accademia spagnola, ti pone ad un livello superiore.

Se parlo di medicina con un medico, sarei un idiota se mi volessi porre sul suo livello... anche se qui pare che ci siano elementi che, senza avere idea del tennis, ti mettano in discussione.

Leggo discorsi senza senso, gente che pontifica sul legno, senza aver mai giocato tornei, senza abbia raggiunto un minimo di classifica, gente che denigra il gioco di chi li batte.

Gente che non conosce, e non ha mai conosciuto l'agonismo, l'essenza dello sport.

Scrivo questo per spronarti a continuare a scrivere su questo forum, perché sei una risorsa preziosa per tutti noi appassionati.
Grazie Sonny,come ben sai scrivo qua per divertimento e per poter dare qualche consiglio, senza cercare gloria alcuna o avere poi dei riscontri personali ,la battaglia e' dura'...ma la vinceremo eh eh eh Ciao un abbraccio
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Veterano il Mer 18 Gen 2017 - 17:33

Sonny Liston ha scritto:
Matteo1970 ha scritto:VET, ti saprò dire appena riesco a giocare un torneo vintage.... spero di trovarne, credo che sarebbe divertentissimo...

Non è necessario trovare un torneo vintage.

Rimedia due racchettini di legno, e fai una partita con un tuo pari livello.

Vedrai che ti diverti
Preparati ad una maratona.....infatti penso che se adesso i pro usassero le racchette di legno con il livello di condizione fisica che si e' raggiunti rispetto a quando si usava il legno  le partite non durerebbero piu' tre ore ma sette ah ah ah ah
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Matteo1970 il Mer 18 Gen 2017 - 17:40

Eh, già fatico a trovare con chi giocare, figuriamoci poi se gli dico "giochiamo con il legno" ....

Non è così facile.... io la mi avecchia adidas ilie nastase l'ho ancora da qualche parte... questa

avatar
Matteo1970
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 639
Età : 46
Località : Trofarello
Data d'iscrizione : 02.03.16

Profilo giocatore
Località: Trofarello (TO)
Livello: scarso
Racchetta: Yonex VCore Duel G97

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Lilikoy il Mer 18 Gen 2017 - 20:59

@Sonny Liston ha scritto:Non è necessario trovare un torneo vintage.

Rimedia due racchettini di legno, e fai una partita con un tuo pari livello.

Vedrai che ti diverti

domanda forse idiota, va bene utilizzare palle moderne? o si rischia di rompere subito le corde?

Lilikoy
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato

Numero di messaggi : 6
Data d'iscrizione : 23.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Gen 2017 - 21:19

Beh diciamo anche un'altra cosa particolare dell'Età del Legno: era l'autentica personalità dei vari attrezzi. Ed erano veri "matrimoni" quelli tra giocatore e racchetta. E aggiungo, racchette e corde. Gli "attaccanti" e i "pallettari" di distinguevano anche da alcuni feticci e totem. La racchetta impiombata si vedeva a un chilometro di distanza visto che non esistevano i passacorde: e trovarsi di fronte a un segaligno con un mazzo di Bancroft Pro e Hi-og-sheep era un tubo al neon con scritto "Minkia oggi si rema..."
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12713
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 21:36

racchette di legno no pallettari?  Very Happy
guardate qui... e non parliamo di due NC....
https://www.youtube.com/watch?v=aZZMuXBr_Hk
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Gen 2017 - 21:49

Racchette di legno per tutti! 
Tra l'altro, Vilas, era il guru della grand willy....alla Federer, per intenderci.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12713
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da kingkongy il Mer 18 Gen 2017 - 21:53

E per dirla tutta...non ricordo di aver perso con uno con una Slazenger. Feticci! Scaramanzie! Riti satanici.... hihihihihi
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12713
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 22:01

Lilikoy ha scritto:
@Sonny Liston ha scritto:Non è necessario trovare un torneo vintage.

Rimedia due racchettini di legno, e fai una partita con un tuo pari livello.

Vedrai che ti diverti

domanda forse idiota, va bene utilizzare palle moderne? o si rischia di rompere subito le corde?

Le palle moderne vanno alla grande con il legno
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Gen 2017 - 22:05

kingkongy ha scritto:Beh diciamo anche un'altra cosa particolare dell'Età del Legno: era l'autentica personalità dei vari attrezzi. Ed erano veri "matrimoni" quelli tra giocatore e racchetta. E aggiungo, racchette e corde. Gli "attaccanti" e i "pallettari" di distinguevano anche da alcuni feticci e totem. La racchetta impiombata si vedeva a un chilometro di distanza visto che non esistevano i passacorde: e trovarsi di fronte a un segaligno con un mazzo di Bancroft Pro e Hi-og-sheep era un tubo al neon con scritto "Minkia oggi si rema..."

Parole sante!
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da doppiofallo il Mer 18 Gen 2017 - 22:08

Ciao. Iob ho fatto un doppio tre anni fa sul veloce tutti con racchetta in legno.
Scambi lunghissimi e divertimento alle stelle...palla che si sentiva una bellezza , una sensazione di relax al braccio quasi come se fosse un esercizio di riabilitazione...
Bel tennis...bello il rumore sulle corde.
Belli i rovesci in back... un incubo invece la seconda in kick...stecche che nemmeno al campionato di snooker.
avatar
doppiofallo
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1165
Età : 41
Data d'iscrizione : 02.08.10

Profilo giocatore
Località: A sud di goteborg
Livello: Mai più bravo di un 4.1 ma non oltre 4,5
Racchetta: si si , ne ho due!

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quelli che: con le racchette di legno non c'erano i pallettari

Messaggio Da Veterano il Gio 19 Gen 2017 - 0:31

Visto il video Vilas vs Borg...che dire....se non conoscessi i materiali paragonato al tennis odierno direi minzaaa che pallettari...la palla non viaggia... che noia....ma con quel tipo di racchetta ottenere quella palla carica di spin spin senza steccare ha qualcosa di incredibile,specialmente in scambi cosi lunghi.....la palla pesava due kili....chiaro che la velocita di palla non raggiungeva quella odierna ma per fare degli scambi cosi pessanti e lunghi con quelle racchette bisognava veramente essere dei fenomeni....se Borg fosse ricatapultato in campo adesso con le sue capacita tecniche e fisiche dei suoi vent'anni magari paragonandolo ad un Nadal attuale a livello fisico credo che sarrebbero volatili per diabetici (caxxi amari) per tutti....
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2153
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum