Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Racchetta impatto pastoso
Oggi alle 17:55 Da Taita87

» Prince Phantom 100
Oggi alle 17:54 Da Federertop

» Cambio racchetta
Oggi alle 17:43 Da Roby84

» Scelta nuove Scarpe
Oggi alle 16:54 Da andrea scimiterna

» Pure drive 2018
Oggi alle 16:49 Da Jessie Malone

» corde per donnay pro one 97 pentacore
Oggi alle 16:10 Da Rizza

» Prestige S Graphene XT
Oggi alle 15:09 Da MattiaMugello

» Head Graphene Touch Instinct MP
Oggi alle 14:57 Da Rafa74

» EZone 2017
Oggi alle 14:57 Da Generous

» Babolat Pure Aero Pro Stock
Oggi alle 14:44 Da Eiffel59

» 2018 - Passionetennis cambia look
Oggi alle 14:35 Da Rafa74

» Alternativa a Head Lynx per Radical S
Oggi alle 14:24 Da Eiffel59

» Pro line2 1,25
Oggi alle 14:21 Da Eiffel59

» Domande sparse Starburn
Oggi alle 14:14 Da Eiffel59

» Wilson pro stock Blade 16 x 20
Oggi alle 13:53 Da Eiffel59

» Miglior budello 1.25 in full per Prince tx235p
Oggi alle 9:21 Da franzx

» Signum Pro Poly Plasma
Oggi alle 8:27 Da Eiffel59

» Corde per Yonex Ezone DR 100
Oggi alle 8:03 Da Eiffel59

» head rip perfect control
Oggi alle 6:55 Da Eiffel59

» Wilson synthetic gut power
Oggi alle 6:49 Da Eiffel59

» Polarizzazione e maneggevolezza
Oggi alle 6:44 Da Eiffel59

» Che corde montare su Wilson burn100 cv
Ieri alle 20:46 Da matador66

» Corde per Wilson Blade 104 sw Courtevail Serena Williams
Ieri alle 15:32 Da archifaoro

» Tnt2 tour /Live wire xp
Ieri alle 14:45 Da nw-t

» Incordatura "a sei nodi"
Ieri alle 14:16 Da Eiffel59

» bow brand
Ieri alle 11:21 Da rey20

» Confronto duel g 310 - sv 95
Ieri alle 10:28 Da mattiaajduetre

» Forza Schumacher
Ieri alle 10:20 Da mattiaajduetre

» Che corde montare sulla Wilson pro staff 97 autograph
Ieri alle 10:14 Da Crowren91

» Incordare a Firenze
Ieri alle 10:02 Da tempesta



Ultime dal mercatino
Link Amici


cosa fare per tirare più forte???

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da napav il Gio 5 Gen 2017 - 16:32

Promemoria primo messaggio :

Dopo un mese di Sony smart sensor su 3 telai diversi, partita e allenamento...
Ho capito alcune cose...

Sul dritto in top sono riuscito a migliorare spin medio e velocità media... da 3,8 a 5,1 e da 85 a 95Kmh
Velocità e rotazioni nel servizio... da 4,6 a 5,6 e da 120 a 130...
Ovviamente faccio qualche errore in più, ma sono contento! Ho capito come correggere i miei movimenti e ci sto lavorando! Sarà lunga!!!

Lo slice di rovescio mi lascia perplesso... media 7,1 con punte oltre i 9... Bah?! Mi pare troppo!!! Mica sono Federer!!! Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!

Questo indice per le rotazioni si riesce a tradurre in rpm?


Comunque il punto è questo!
La velocità massima del dritto non arriva a 120kmh, neppure facendo il cesto...
Diciamo che riesco a palleggiare sui 110 115... Ma lì mi fermo!!!

Quali esercizi potrei fare per migliorare la velocità?
Cos'altro potrei fare?

Se qualcuno di voi lo utilizza, come giudica questi valori?
I dati online sono peggiori ma questo non mi conforta affatto! Penso non siano indicativi...
avatar
napav
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 431
Data d'iscrizione : 05.08.16

Tornare in alto Andare in basso


Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Ospite il Lun 9 Gen 2017 - 11:26

Jasper: hai una certa età... 

Attento che, quando avrai imparato, ti mancherà la forza di colpire la palla!

He he he

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da jasper il Lun 9 Gen 2017 - 11:35

Giova, io per tirare la pallina oltre la rete faccio una fatica immonda... o sistemo la tecnica o tra qualche anno smetto Very Happy
avatar
jasper
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4141
Età : 43
Località : Liguria
Data d'iscrizione : 21.02.10

Profilo giocatore
Località: Genova
Livello: ITR 4.5 - Arrotino monomane
Racchetta: Babolat PA

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da andyvakgj il Lun 9 Gen 2017 - 12:09

all'età di jasper saltavo i fossi per il lungo
avatar
andyvakgj
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1225
Età : 49
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Donnay formula 100 - Pure Drive 2013/2015/2017

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da giococlassico75 il Gio 9 Feb 2017 - 10:41

@napav ha scritto:Dopo un mese di Sony smart sensor su 3 telai diversi, partita e allenamento...
Ho capito alcune cose...

Sul dritto in top sono riuscito a migliorare spin medio e velocità media... da 3,8 a 5,1 e da 85 a 95Kmh
Velocità e rotazioni nel servizio... da 4,6 a 5,6 e da 120 a 130...
Ovviamente faccio qualche errore in più, ma sono contento! Ho capito come correggere i miei movimenti e ci sto lavorando! Sarà lunga!!!

Lo slice di rovescio mi lascia perplesso... media 7,1 con punte oltre i 9... Bah?! Mi pare troppo!!! Mica sono Federer!!! Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!

Questo indice per le rotazioni si riesce a tradurre in rpm?


Comunque il punto è questo!
La velocità massima del dritto non arriva a 120kmh, neppure facendo il cesto...
Diciamo che riesco a palleggiare sui 110 115... Ma lì mi fermo!!!

Quali esercizi potrei fare per migliorare la velocità?
Cos'altro potrei fare?

Se qualcuno di voi lo utilizza, come giudica questi valori?
I dati online sono peggiori ma questo non mi conforta affatto! Penso non siano indicativi...

personalmente, se sei un 4a, palleggiare alla media di 110/115 km/h mi pare tantino....

giococlassico75
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1430
Età : 42
Località : Veneto
Data d'iscrizione : 13.10.13

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Donnay Formula 100 Pentacore Black Edition

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Gio 9 Feb 2017 - 15:46

@napav ha scritto:Dopo un mese di Sony smart sensor su 3 telai diversi, partita e allenamento...
Ho capito alcune cose...

Sul dritto in top sono riuscito a migliorare spin medio e velocità media... da 3,8 a 5,1 e da 85 a 95Kmh
Velocità e rotazioni nel servizio... da 4,6 a 5,6 e da 120 a 130...
Ovviamente faccio qualche errore in più, ma sono contento! Ho capito come correggere i miei movimenti e ci sto lavorando! Sarà lunga!!!

Lo slice di rovescio mi lascia perplesso... media 7,1 con punte oltre i 9... Bah?! Mi pare troppo!!! Mica sono Federer!!! Ah!Ah!Ah!Ah!Ah!

Questo indice per le rotazioni si riesce a tradurre in rpm?


Comunque il punto è questo!
La velocità massima del dritto non arriva a 120kmh, neppure facendo il cesto...
Diciamo che riesco a palleggiare sui 110 115... Ma lì mi fermo!!!

Quali esercizi potrei fare per migliorare la velocità?
Cos'altro potrei fare?

Se qualcuno di voi lo utilizza, come giudica questi valori?
I dati online sono peggiori ma questo non mi conforta affatto! Penso non siano indicativi...
Napav, ho cominciato a leggere questo topic perchè incuriosito  dalla lettura del suo titolo del quale non ne comprendevo bene i contenuti.
Personalmente non mi sono mai posto il problema della velocità di palla, piuttosto della sua profondità rispetto alle righe del campo ed al suo piazzamento rispetto all'avversario, semmai alla pesantezza di palla, usando racchette un filino più pesanti, ma io gioco un tennis molto d'antan ed ad un livello amatoriale; insomma non faccio testo Very Happy .
Comunque, per inciso, Del Potro che è stato tirato in causa, tira si delle bordate, ma il suo movimento, sia colpendo di diritto, sia colpendo di rovescio (ora ancor più di prima dopo i tanti infortuni subiti), ovviamente con le dovute proporzioni, appare allo spettatore molto controllato, oserei dire, rallentato.
Cosa vuoi aumentare, quindi, la velocità della palla, o la velocità del movimento di esecuzione dei colpi? Perchè le due cose possono essere sicuramente connesse, ma anche no.
Voglio dire, anche con un movimento non particolarmente veloce, si può ottenere, a mio avviso, una velocità di palla particolarmente incisiva e ciò può dipendere, come già detto da molti, da tutta una serie di aspetti connessi con la dinamica di esecuzione del colpo che coinvolge tutte le parti del corpo, dalla sua posizione al momento del colpire e, più in generale, da come si gestisca il corpo nello spazio e nel tempo, ma anche dalle corde usate e dal suo assetto, tiraggio compreso, piuttosto che dal peso e dal bilanciamento della racchetta, ovviamente anche dall'impugnatura e da come si colpisce la palla, in modo più o meno piatto (la velocità di rotazione di una palla colpita in topspin è, spesso, inversamente proporzionale alla sua velocità di percorrenza dello spazio; in altre parole, più una palla ruota su se stessa e più tempo ci mette a percorrere una distanza).
Insomma, intanto dovresti decidere coda intendi per velocizzare, la velocità di percorrenza della palla, la rotazione su se stessa, la velocità di esecuzione del colpo (sbracciata), ecc.
Non avendo compreso bene a cosa intendessi nell'aprire il topic, mi è venuto in mente un semplice esercizio, sicuramente non paragonabile ad un programma completo tendente alla correzione e miglioramento delle fasi di esecuzione del colpo che potresti fare con un maestro e sicuramente più efficace, ma con il grosso pregio della semplicità di organizzazione ed investimento economico necessario.
Mutuando da alcune discipline caratterizzate dal lancio con le braccia di palle o attrezzi, potresti munirti di pesi da polsi, ci sono anche di pochi grammi, da utilizzare durante palleggi di allenamento, iniziando con la dovuta cautela rappresentando, ovviamente, una forzatura per l'apparato muscoloschelettrico.
Ogni serie di palleggi fatti con i bracciali piombati, dovrebbe essere seguita da palleggi fatti senza; con il tempo oltre a velocizzare il movimento che dovrai anche ritarare rispetto al timing di impatto con la palla essendo più veloce di adesso, migliorerai la tonicità muscolare che dovrà essere supportata da una dieta che sappia compensare la maggiore richiesta energetica connessa con l'uso dei pesi.
Personalmente, sono contrario ad un eccessivo aumento in generale della massa muscolare  che irrigidisce il sistema meccanico dell'apparato muscolare a seguito della riduzione degli spazi tra i muscoli necessari per le naturali dinamiche connesse con i tipici movimenti del tennista, notoriamente più aerobici che anaerobici, ma questo esercizio focalizzato solo sulle braccia allenerebbe e potenzierebbe solo alcuni muscoli abitualmente impiegati nel colpire la palla e non altri non interessati. 
Da decatlon con 10 euro di porti a casa un paio di braccialetti da qualche grammo e vai con i palleggi  cheers

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da coccodrillo il Gio 9 Feb 2017 - 16:17

l'idea di Dagoberto, cioè l'usare i pesetti, ha un suo senso; anzi è noto come alcuni atleti fanno i movimenti a vuoto con dei manubri (coria ad es.).
C'è però un problema; questo sistema può andare bene solo se hai una tecnica consolidatissima, altrimenti corri il rischio di cambiare la tua tecnica per adattarti al maggior sforzo.

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Gio 9 Feb 2017 - 16:35

@coccodrillo ha scritto:l'idea di Dagoberto, cioè l'usare i pesetti, ha un suo senso; anzi è noto come alcuni atleti fanno i movimenti a vuoto con dei manubri (coria ad es.).
C'è però un problema; questo sistema può andare bene solo se hai una tecnica consolidatissima, altrimenti corri il rischio di cambiare la tua tecnica per adattarti al maggior sforzo.
Ogni pratica che tende a superare i prorpi limiti, ci espone a compromettere una gestione controllata del nostro corpo. In altre parole, quando si è in affanno per avvicinarsi o aver superato le proprie capacità di potenza e resistanza fisica, il controllo del nostro corpo perde di efficacia. Nella pratica sportiva di una disciplina tecnica come il tennis ciò è ancor più vero, ed il rischio di sporcare o, peggio, consolidare con un lavoro con i pesi una tecnica esecutiva scorretta esiste, ma esisterebbe comunque per ogni esercizio fai da te, a meno di non rivolgersi ad un tecnico e, aggiungo, meglio se con lezioni individuali.
In tutti gli altri casi si entra nella sfera dell'autodidattica dove la nostra capacità di autocritica e giudizio, nochè il sapersi guardare, è fondamentale per ottenere effettivi miglioramenti. Chi l'avebbe detto che un giocatore come Dustin Brown è un autodidatta? Tra l'altro appare anche sempre un pochino sottopeso, con quelle gambette e braccine filiformi, muscolarmente insignificanti,  ma tira di quelle palle al fulmicotone  affraid

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da albs77 il Gio 9 Feb 2017 - 17:55

C'è solo la tecnica se vuoi dei risultati degni, tutto il resto sono palliativi.

Bisogna imparare a trasferire il peso sulla palla: più energia viene accumulata nella catena cinetica e meno ne viene dispersa e più forte la palla va.
Puoi farti pure due braccia come hulk ma se poi dei tuoi 80 kg di muscoli ne metti solo 5 sulla palla tirerai sempre meno del ragazzino 17 enne di 45 kg che però ne mette 10 sulla palla grazie alla tecnica.

In aiuto alla tecnica c'è l'attrezzo che impugni. Una clava da 360 grammi trasferisce più energia di una da 250 grammi, così come una racchetta rigida rispetto ad una morbida.

Per cui puoi ,nel breve, cercare una racca con più inerzia ,più pesante o più rigida finchè riesci a gestirla con la stessa disinvoltura, ma non appena vai oltre la tua soglia rischi invece di ottener l'effetto opposto.

Ma non si scappa: ci vuole la tecnica corretta. E la prima cosa sono gli appoggi e come arrivi sulla palla. Poi ci vuole una tecnica corretta che ti faccia accumulare energia e che ti permetta di scaricarla sulla palla senza dispersione.

E' come fare a pugni con uno che fa boxe, gran pessima idea.
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1312
Età : 39
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pro staff 90 2014

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Veterano il Ven 10 Feb 2017 - 10:55

@Dagoberto ha scritto:
@coccodrillo ha scritto:l'idea di Dagoberto, cioè l'usare i pesetti, ha un suo senso; anzi è noto come alcuni atleti fanno i movimenti a vuoto con dei manubri (coria ad es.).
C'è però un problema; questo sistema può andare bene solo se hai una tecnica consolidatissima, altrimenti corri il rischio di cambiare la tua tecnica per adattarti al maggior sforzo.
Ogni pratica che tende a superare i prorpi limiti, ci espone a compromettere una gestione controllata del nostro corpo. In altre parole, quando si è in affanno per avvicinarsi o aver superato le proprie capacità di potenza e resistanza fisica, il controllo del nostro corpo perde di efficacia. Nella pratica sportiva di una disciplina tecnica come il tennis ciò è ancor più vero, ed il rischio di sporcare o, peggio, consolidare con un lavoro con i pesi una tecnica esecutiva scorretta esiste, ma esisterebbe comunque per ogni esercizio fai da te, a meno di non rivolgersi ad un tecnico e, aggiungo, meglio se con lezioni individuali.
In tutti gli altri casi si entra nella sfera dell'autodidattica dove la nostra capacità di autocritica e giudizio, nochè il sapersi guardare, è fondamentale per ottenere effettivi miglioramenti. Chi l'avebbe detto che un giocatore come Dustin Brown è un autodidatta? Tra l'altro appare anche sempre un pochino sottopeso, con quelle gambette e braccine filiformi, muscolarmente insignificanti,  ma tira di quelle palle al fulmicotone  affraid
L'utilizo dei pesi si puo fare se come gia' detto la tecnica e' gia' ben consolidata,anche se e' un lavoro che e' meglio fare in palestra,si possono mettere pesi alle gambe ma alle braccia e' veramente rischioso,come dice albs la tecnica e' importante ed e' prorpio li che bisogna lavorare,i muscoli e gli altri stratagemmi vanno di conseguenza ad un lavoro fatto in precedenza dove puo servire per qualche motivo l'utilizzo dei pesi,ma senza aver capito bene come si trasferisce peso sulla palla cioe' di come lavora tutta la catena e' inutile parlare di tutto il resto,per quello che riguarda il lavoro con la racchetta in campo,si puo andare in palestra per fare preparazione fisica per il tennis e li va bene usare i pesi,ma dentro il campo anche se trattasi di un autodidatta senza un occhio esperto non consiglierei di mettere pesi da nessuna parte.
Dago non cercare di sostituirti a un maestro se non lo sei......
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Ven 10 Feb 2017 - 12:37

@Veterano ha scritto:
@Dagoberto ha scritto:
@coccodrillo ha scritto:l'idea di Dagoberto, cioè l'usare i pesetti, ha un suo senso; anzi è noto come alcuni atleti fanno i movimenti a vuoto con dei manubri (coria ad es.).
C'è però un problema; questo sistema può andare bene solo se hai una tecnica consolidatissima, altrimenti corri il rischio di cambiare la tua tecnica per adattarti al maggior sforzo.
Ogni pratica che tende a superare i prorpi limiti, ci espone a compromettere una gestione controllata del nostro corpo. In altre parole, quando si è in affanno per avvicinarsi o aver superato le proprie capacità di potenza e resistanza fisica, il controllo del nostro corpo perde di efficacia. Nella pratica sportiva di una disciplina tecnica come il tennis ciò è ancor più vero, ed il rischio di sporcare o, peggio, consolidare con un lavoro con i pesi una tecnica esecutiva scorretta esiste, ma esisterebbe comunque per ogni esercizio fai da te, a meno di non rivolgersi ad un tecnico e, aggiungo, meglio se con lezioni individuali.
In tutti gli altri casi si entra nella sfera dell'autodidattica dove la nostra capacità di autocritica e giudizio, nochè il sapersi guardare, è fondamentale per ottenere effettivi miglioramenti. Chi l'avebbe detto che un giocatore come Dustin Brown è un autodidatta? Tra l'altro appare anche sempre un pochino sottopeso, con quelle gambette e braccine filiformi, muscolarmente insignificanti,  ma tira di quelle palle al fulmicotone  affraid
L'utilizo dei pesi si puo fare se come gia' detto la tecnica e' gia' ben consolidata,anche se e' un lavoro che e' meglio fare in palestra,si possono mettere pesi alle gambe ma alle braccia e' veramente rischioso,come dice albs la tecnica e' importante ed e' prorpio li che bisogna lavorare,i muscoli e gli altri stratagemmi vanno di conseguenza ad un lavoro fatto in precedenza dove puo servire per qualche motivo l'utilizzo dei pesi,ma senza aver capito bene come si trasferisce peso sulla palla cioe' di come lavora tutta la catena e' inutile parlare di tutto il resto,per quello che riguarda il lavoro con la racchetta in campo,si puo andare in palestra per fare preparazione fisica per il tennis e li va bene usare i pesi,ma dentro il campo anche se trattasi di un autodidatta senza un occhio esperto non consiglierei di mettere pesi da nessuna parte.
Dago non cercare di sostituirti a un maestro se non lo sei......

Non era mia intenzione propormi come maestro. Ho riletto il mio intervento e non mi sembra si possa pensare che abbia voluto fare ciò, anzi ho sottolineato come il tema sia alquanto complesso e solo con un programma didattico adeguato svolto con maestro si può focalizzarlo al meglio. Addirittura, nel mio intervento successivo ho sottolineato come sarebbe meglio orientarsi per lezioni individuali ... tranquillo, io un lavoro c'è l'ho già Very Happy .
Fatta questa doverosa precisazione istituzionale, io credo molto nell'autodidattica, espressione senza la quale nessuno di noi può crescere veramente.
Nessuna lezione, nessun corso, nessuna scuola potrà completare un percorso evolutivo senza il necessario intervento autodidattico con il quale la persona sperimenta e mette in pratica, con continue correzione ed adattamenti, quanto insegnato da altri. L'autodidattica è lo strumento basilare, autonomo o a supporto di un più articolato percorso didattico, con il quale possiamo crescere.
Quindi, nel caso il buon albs77  non fosse stato intenzionato per suoi svariati motivi di avvalersi di un maestro, ho semplicemente pensato fosse utile contribuire suggerendo un banale esercizio impiegato in una miriade di sport.
Chiaro che se l'interessato non ha ancora una pur minima dimestichezza con l'esecuzione base dei colpi, la tua preoccupazione sarebbe fondata.
Mi chiedo, però, quanti non avendo ancora ben chiaro come si giochi un diritto,  si pongano il problema di velocizzarne l'esecuzione; onestamente ho dato per scontato che il suo livello sia al di sopra di un principiante.
Comunque, stiamo parlando di circa 100/150 grammi in più o in meno da metterse sul polso, non pesi da 1 kg ... forse le preoccupazioni sono un po' esagerate.
I pesetti ai polsi o alle caviglie si preferiscono all'esercizio in palestra, proprio perchè utilizzati durante l'effettivo movimento che si vuole migliorare e/o rinforzare. In palestra, con le macchine o anche senza, risulta più complesso simulare queste situazioni.
Per tali affermazioni, non serve essere un maestro con pluriennale epserienza, basta leggere qualche trattato o qualche redazionale sul tema con costi decisamente più contenuti.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da kingkongy il Ven 10 Feb 2017 - 12:56

Io parlo della mia esperienza personale di 35 quarant'anni fa quindi stiamo parlando di un'era geologica per quanto riguarda la preparazione atletica  anche se avevo la fortuna di  avere a che fare con gente che aveva lavorato negli stati uniti .
 Pesi alle caviglie spesso ma polsini mai!!!
 Piuttosto allenarsi con racchette più pesanti sì, ma per breve periodo, per controllare alcune "cose" dello swing, sotto sorveglianza armata. In questo caso stiamo parlando di un peso distribuito su un attrezzo mentre mettere pesi al polso significa avere un attrezzo con un bilanciamento portato tutto al tacco perché, mettersi un polsino è come avere una racchetta con due etti di piombo in più al tacco!!!
Cambia lo swing? Cambierebbe anche quello di Nadal-Hulk !!!!


Ultima modifica di kingkongy il Ven 10 Feb 2017 - 12:57, modificato 1 volta
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12762
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Veterano il Ven 10 Feb 2017 - 12:57

Se la domanda e' come fare a tirare piu' forte o a dar peso alla palla non puoi rispondermi prova a mettere dei pesi per rinforzare i muscoli o per poi una volta tolti poter ovviamente far girare il braccio piu' veloce.
Perche' non e' questione di essere autodiatti o meno e ' questione di star facendo una cosa che non serve ad un tubo,almeno sino ad un certo livello.
La forza incomincia dalle gambe,si un po di muscoletti in piu' non guastano mai ,ma non sono fondamentali per dare peso o per tirare piu' forte.........un peso supplementare come quello che suggereisci tu lo potrei consigliare ad un atleta gia ben formato,sia fisicamente che tecnicamente,ma non ad un auto ditatta.
Il tennis e' si unno sport id autocorrezione,ma per corregerti devi vederti....e saper dove e come correggere......per quello che se vuoi avere dei risultati il maestro ti servira' sempre....se ad un certo punto fosse intutile qualsiasi tipo di aiuto non vedo come i professionisti continuino a pagare inutilmente i Coach per allenarsi,basterebbe comprare una spara palle,tanto sanno gia' quello che devono fare... e spenderebbero meno soldi......
Anche noi allenatori che di tennis ne mastichiamo a tonnellate tutti i giorni quando per causa lavoro e' un po che non ci alleniamo chiediamo ad un nostro compagno di fare un oretta di cesto,perche' non vedendoci capiamo ovviamente che ce qualcosa che non va prorpio bene,ma anche per noi a volte non vedendoci e' difficile autocorregerci.......e siamo obbligati a farci aiutare.......pensa un po.....
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Veterano il Ven 10 Feb 2017 - 13:00

@kingkongy ha scritto:Io parlo della mia esperienza personale di 35 quarant'anni fa quindi stiamo parlando di un'era geologica per quanto riguarda la preparazione atletica  anche se avevo la fortuna di  avere a che fare con gente che aveva lavorato negli stati uniti .
 Pesi alle caviglie spesso ma polsini mai!!!
 Piuttosto allenarsi con racchette più pesanti sì, ma per breve periodo, per controllare alcune "cose" dello swing, sotto sorveglianza armata. In questo caso stiamo parlando di un peso distribuito su un attrezzo mentre mettere pesi al polso significa avere un attrezzo con un bilanciamento portato tutto al tacco perché, mettersi un polsino è come avere una racchetta con due etti di piombo in più al tacco!!!
Cambia lo swing? Cambierebbe anche quello di Nadal-Hulk !!!!
Scusa scimmione...abbiamo postato piu o meno le stesse cose........ma ormai e' un abitudine..... Very Happy Very Happy Very Happy
un abrazo....
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da kingkongy il Ven 10 Feb 2017 - 13:02

Hihihi abbraccione! Più interessante il tuo, però!Cool
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12762
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da albertprof il Ven 10 Feb 2017 - 13:28

Bisogna fare esercizi specifici per la forza (tramite contrazioni muscolari di tipo aciclico-veloce dei distretti muscolari interessati allo swing)oltre che a carattere generale.La velocita' di braccio dipende sopratutto dalla composizione delle fibre muscolari avere un braccio alla ulk non significa riuscire a tirare piu forte di un bambino di 10 anni con racchetta corta.Poi la tecnica e' fondamentale come la capacita' di colpire in fase ascendente ecc...intanto sviluppiamo questi aspetti.

albertprof
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 78
Età : 51
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.11.16

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.1 fit ex c3
Racchetta: pure drive 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Veterano il Ven 10 Feb 2017 - 13:40

Per terminare il discorso con Dago,e centrandomi sempre sul tema di come tirare piu' forte e pesante,concluderei dicendo che il braccio e' meno fondamentale delle gambe,perche' per tirare forte ed in campo e' la base che conta,si vero anche uno swing veloce e corretto,ma per quanto si possa swingare bene e correttamente se la posizione in campo non e' corretta dimenticatevi di tirare forte e pesante in campo......il problema non e' quanto posso raggiungere come velocita' di palla o pesantezza.....almeno all inizio....ma come ci arrivo con le gambe,dove mi posiziono e come carico gli appoggi e come gestisco l'equilibrio del corpo........il problema non nasce tanto da uno swing ben fatto perche' anche avendo uno swing perfetto non sapendo come gestire le gambe, e tutto quello che non e' correlato con lo swing il tirare forte o poter creare una palla pesante e praticamente inutile,la velocita di palla e pesantazza si creano con una buona gestione delle gambe,non sbracciando come dei forsennati o avendo dei muscoli alla Hulk,il tutto aiuta e' chiaro che un fisico ben allenato e con qualche muscoletto al posto giusto va sempre bene,ma non e' fondamentale...almeno per imparare a giocare piu veloce e pesante......... ma semmai ad aggiungere qualcosa li dove manca........ovvio che anche il braccio deve fare la sua parte,ma si parte da uno swing lento e corretto per poi aumentare con il tempo la velocita'.......in poche  parole il lavoro piu' complicato e' di gambe ed imparare la gestione del corpo,equilibrio, carico, scarico,footwork......il lavoro di braccio e' anche molto complicato ma parlando di velocita' o pesantezza di palla e' di piu' facile apprendimento e gestione che un lavoro di gambe ben fatto.....
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2157
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da albertprof il Ven 10 Feb 2017 - 13:51

Si certo quando si parla di tecnica si intende la corretta esecuzione della catena cinetica nella sua interezza.In primis le gambe.

albertprof
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 78
Età : 51
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.11.16

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.1 fit ex c3
Racchetta: pure drive 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da albertprof il Ven 10 Feb 2017 - 14:08

Anche se Fognini usa pochissimo gli arti inferiori il suo dritto in particolar modo riesce ad essere incisivo perche' ha un ottimo time e una buona velocita' di braccio.

albertprof
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 78
Età : 51
Località : Roma
Data d'iscrizione : 13.11.16

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: 4.1 fit ex c3
Racchetta: pure drive 2012

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Ven 10 Feb 2017 - 14:34

@Veterano ha scritto:Per terminare il discorso con Dago,e centrandomi sempre sul tema di come tirare piu' forte e pesante,concluderei dicendo che il braccio e' meno fondamentale delle gambe,perche' per tirare forte ed in campo e' la base che conta,si vero anche uno swing veloce e corretto,ma per quanto si possa swingare bene e correttamente se la posizione in campo non e' corretta dimenticatevi di tirare forte e pesante in campo......il problema non e' quanto posso raggiungere come velocita' di palla o pesantezza.....almeno all inizio....ma come ci arrivo con le gambe,dove mi posiziono e come carico gli appoggi e come gestisco l'equilibrio del corpo........il problema non nasce tanto da uno swing ben fatto perche' anche avendo uno swing perfetto non sapendo come gestire le gambe, e tutto quello che non e' correlato con lo swing il tirare forte o poter creare una palla pesante e praticamente inutile,la velocita di palla e pesantazza si creano con una buona gestione delle gambe,non sbracciando come dei forsennati o avendo dei muscoli alla Hulk,il tutto aiuta e' chiaro che un fisico ben allenato e con qualche muscoletto al posto giusto va sempre bene,ma non e' fondamentale...almeno per imparare a giocare piu veloce e pesante......... ma semmai ad aggiungere qualcosa li dove manca........ovvio che anche il braccio deve fare la sua parte,ma si parte da uno swing lento e corretto per poi aumentare con il tempo la velocita'.......in poche  parole il lavoro piu' complicato e' di gambe ed imparare la gestione del corpo,equilibrio, carico, scarico,footwork......il lavoro di braccio e' anche molto complicato ma parlando di velocita' o pesantezza di palla e' di piu' facile apprendimento e gestione che un lavoro di gambe ben fatto.....
è evidente che sono stato frainteso, anche se rileggendo il mio intervento mi sembra chiaro Shocked . io non solo sono completamente d'accordo su questa disamina, ma ho ricordato proprio molte di queste cose nel mio 1° intervento, precisando anche come  non fosse chiaro cosa napav volesse effetivamente velocizzare e che per potergli offrire un qualche contributo si doveva prima capire ciò. forse il mio intervento, un pelino lunghetto Very Happy , non è stato letto tutto!
il mio voleva solo essere un banale ed estremo suggerimento per offrire comunque un contributo per ottenere con molto poco qualche miglioramento in termini di velocizzazione del movimento nell'impattare la palla con contestuale sviluppo dei muscoli conseguentemente sollecitati, ma nulla di sostitutivo con un lavoro accurato ed articolato che si potesse organizzare con un maestro.
mai affermato che i maestri non servono, io ho cominciato con un maestro e gioco ancora con le basi datemi a suo tempo, però non è detto che tutti la pensino così, non  è detto che tutti siano disposti a accollarsi i costi di un percorso con un maestro ed esempi positivi di quanto si possa ottenere con l'autodidattica sono molti. ovviamente non tutti hanno le medesimi capacità di apprendere e migliorarsi da soli.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Ven 10 Feb 2017 - 15:10

@kingkongy ha scritto: In questo caso stiamo parlando di un peso distribuito su un attrezzo mentre mettere pesi al polso significa avere un attrezzo con un bilanciamento portato tutto al tacco perché, mettersi un polsino è come avere una racchetta con due etti di piombo in più al tacco!!!
Cambia lo swing? Cambierebbe anche quello di Nadal-Hulk !!!!

Mi sembra una semplificazione eccessiva, allora Laver che aveva fatto lievitare il proprio avambracio fuori dagli standard medi giocava con racchette esageratamente bilanciate al manico? Very Happy
se metto un bracciale da 100 gr ai polsi, il polso, la mano, sarà portatore di un maggiore peso, se uso una racchetta più pesante, dovrò spostare una racchetta più pesante, ma il principio transitivo da te illustrato non è reale.
comunque, l'uso di una racchetta più pesante può essere una variante, ma bisognerebbe  trovare una racchetta che assomigli nelle geometrie a quella abitualmente impiegata e con allestimento delle corde analogo.
comunque, dopo l'uscita del sommo vet, temo sia meglio rimanere dietro le quinte.
ho sentore di aria di scomunica e di militi scudocrociati inviati alla caccia di eretici da bruciare; sono già passato di recente da un lungo tormentone in un altro recente post, ho già dato abbastanza Smile

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Ven 10 Feb 2017 - 15:15

@Dagoberto ha scritto:
@Veterano ha scritto:Per terminare il discorso con Dago,e centrandomi sempre sul tema di come tirare piu' forte e pesante,concluderei dicendo che il braccio e' meno fondamentale delle gambe,perche' per tirare forte ed in campo e' la base che conta,si vero anche uno swing veloce e corretto,ma per quanto si possa swingare bene e correttamente se la posizione in campo non e' corretta dimenticatevi di tirare forte e pesante in campo......il problema non e' quanto posso raggiungere come velocita' di palla o pesantezza.....almeno all inizio....ma come ci arrivo con le gambe,dove mi posiziono e come carico gli appoggi e come gestisco l'equilibrio del corpo........il problema non nasce tanto da uno swing ben fatto perche' anche avendo uno swing perfetto non sapendo come gestire le gambe, e tutto quello che non e' correlato con lo swing il tirare forte o poter creare una palla pesante e praticamente inutile,la velocita di palla e pesantazza si creano con una buona gestione delle gambe,non sbracciando come dei forsennati o avendo dei muscoli alla Hulk,il tutto aiuta e' chiaro che un fisico ben allenato e con qualche muscoletto al posto giusto va sempre bene,ma non e' fondamentale...almeno per imparare a giocare piu veloce e pesante......... ma semmai ad aggiungere qualcosa li dove manca........ovvio che anche il braccio deve fare la sua parte,ma si parte da uno swing lento e corretto per poi aumentare con il tempo la velocita'.......in poche  parole il lavoro piu' complicato e' di gambe ed imparare la gestione del corpo,equilibrio, carico, scarico,footwork......il lavoro di braccio e' anche molto complicato ma parlando di velocita' o pesantezza di palla e' di piu' facile apprendimento e gestione che un lavoro di gambe ben fatto.....
è evidente che sono stato frainteso, anche se rileggendo il mio intervento mi sembra chiaro Shocked . io non solo sono completamente d'accordo su questa disamina, ma ho ricordato proprio molte di queste cose nel mio 1° intervento, precisando anche come  non fosse chiaro cosa napav volesse effetivamente velocizzare e che per potergli offrire un qualche contributo si doveva prima capire ciò. forse il mio intervento, un pelino lunghetto Very Happy , non è stato letto tutto!
il mio voleva solo essere un banale ed estremo suggerimento per offrire comunque un contributo per ottenere con molto poco qualche miglioramento in termini di velocizzazione del movimento nell'impattare la palla con contestuale sviluppo dei muscoli conseguentemente sollecitati, ma nulla di sostitutivo con un lavoro accurato ed articolato che si potesse organizzare con un maestro.
mai affermato che i maestri non servono, io ho cominciato con un maestro e gioco ancora con le basi datemi a suo tempo, però non è detto che tutti la pensino così, non  è detto che tutti siano disposti a accollarsi i costi di un percorso con un maestro ed esempi positivi di quanto si possa ottenere con l'autodidattica sono molti. ovviamente non tutti hanno le medesimi capacità di apprendere e migliorarsi da soli.
errata corrige ... io sono completamente d'accordo.!
quando l'ho riletto mi è venuto un colpo e ho pensato:"adesso incominciano i fiumi di parole Sad "

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Dagoberto il Ven 10 Feb 2017 - 15:27

@Dagoberto ha scritto:
@Veterano ha scritto:Per terminare il discorso con Dago,e centrandomi sempre sul tema di come tirare piu' forte e pesante,concluderei dicendo che il braccio e' meno fondamentale delle gambe,perche' per tirare forte ed in campo e' la base che conta,si vero anche uno swing veloce e corretto,ma per quanto si possa swingare bene e correttamente se la posizione in campo non e' corretta dimenticatevi di tirare forte e pesante in campo......il problema non e' quanto posso raggiungere come velocita' di palla o pesantezza.....almeno all inizio....ma come ci arrivo con le gambe,dove mi posiziono e come carico gli appoggi e come gestisco l'equilibrio del corpo........il problema non nasce tanto da uno swing ben fatto perche' anche avendo uno swing perfetto non sapendo come gestire le gambe, e tutto quello che non e' correlato con lo swing il tirare forte o poter creare una palla pesante e praticamente inutile,la velocita di palla e pesantazza si creano con una buona gestione delle gambe,non sbracciando come dei forsennati o avendo dei muscoli alla Hulk,il tutto aiuta e' chiaro che un fisico ben allenato e con qualche muscoletto al posto giusto va sempre bene,ma non e' fondamentale...almeno per imparare a giocare piu veloce e pesante......... ma semmai ad aggiungere qualcosa li dove manca........ovvio che anche il braccio deve fare la sua parte,ma si parte da uno swing lento e corretto per poi aumentare con il tempo la velocita'.......in poche  parole il lavoro piu' complicato e' di gambe ed imparare la gestione del corpo,equilibrio, carico, scarico,footwork......il lavoro di braccio e' anche molto complicato ma parlando di velocita' o pesantezza di palla e' di piu' facile apprendimento e gestione che un lavoro di gambe ben fatto.....
è evidente che sono stato frainteso, anche se rileggendo il mio intervento mi sembra chiaro Shocked . io non solo sono completamente d'accordo su questa disamina, ma ho ricordato proprio molte di queste cose nel mio 1° intervento, precisando anche come  non fosse chiaro cosa napav volesse effetivamente velocizzare e che per potergli offrire un qualche contributo si doveva prima capire ciò. forse il mio intervento, un pelino lunghetto Very Happy , non è stato letto tutto!
il mio voleva solo essere un banale ed estremo suggerimento per offrire comunque un contributo per ottenere con molto poco qualche miglioramento in termini di velocizzazione del movimento nell'impattare la palla con contestuale sviluppo dei muscoli conseguentemente sollecitati, ma nulla di sostitutivo con un lavoro accurato ed articolato che si potesse organizzare con un maestro.
mai affermato che i maestri non servono, io ho cominciato con un maestro e gioco ancora con le basi datemi a suo tempo, però non è detto che tutti la pensino così, non  è detto che tutti siano disposti a accollarsi i costi di un percorso con un maestro ed esempi positivi di quanto si possa ottenere con l'autodidattica sono molti. ovviamente non tutti hanno le medesimi capacità di apprendere e migliorarsi da soli.
http://www.federtennis.it/TribunaApertaBlogCommenti.asp?IDPost=2655

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 657
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da gilgamesh il Ven 10 Feb 2017 - 16:38

io ho il problema che se cerco sempre più potenza nei colpi velocizzo troppo lo swing arrivo ad un punto nel quale inizio a strappare il movimento e ad abbreviare il contatto corde-palla ed ottengo solo l'effetto di generare colpi assolutamente incontrollabili, per cui ogni tanto mi devo autofrenare, rallentare lo swing e affondare bene i colpi per tornare a controllare. vi torna questa mia analisi?
avatar
gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 902
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Lenders999 il Ven 10 Feb 2017 - 16:49

@albertprof ha scritto:Anche se Fognini usa pochissimo gli arti inferiori il suo dritto in particolar modo riesce ad essere incisivo perche' ha un ottimo time e una buona velocita' di braccio.

vero, fognini sta dritto come un fuso, pare ingessato  Very Happy
avatar
Lenders999
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 273
Età : 33
Data d'iscrizione : 19.04.11

Profilo giocatore
Località: Roma
Livello: Pensavo meglio
Racchetta: Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da albs77 il Ven 10 Feb 2017 - 17:01

@gilgamesh ha scritto:io ho il problema che se cerco sempre più potenza nei colpi velocizzo troppo lo swing arrivo ad un punto nel quale inizio a strappare il movimento e ad abbreviare il contatto corde-palla ed ottengo solo l'effetto di generare colpi assolutamente incontrollabili, per cui ogni tanto mi devo autofrenare, rallentare lo swing e affondare bene i colpi per tornare a controllare. vi torna questa mia analisi?

Certo, lo dice la parola stessa: strappare.
Per tirare forte ed avere controllo devi partire "piano" ed accelerare prima dell'impatto. Se parti da zero a 100, apputno strappando, è facile perdere il controllo
avatar
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1312
Età : 39
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4
Racchetta: Pro staff 90 2014

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da gilgamesh il Ven 10 Feb 2017 - 17:06

qualcosa del tipo come se "raccogliessi" la palla e la lanciassi lontano? in pratica cercare di non "colpire"la palla?
avatar
gilgamesh
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 902
Località : firenze
Data d'iscrizione : 18.05.12

Profilo giocatore
Località: firenze
Livello: 4.3 fit
Racchetta: Donnay pro one os ext.

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa fare per tirare più forte???

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum