Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
Ultimi argomenti
Curiosità Ieri alle 23:33drichichi
Kirschbaum PLXIeri alle 14:46Eiffel59




Ultime dal mercatino
Link Amici

www.Auto-DOC.it: Ricambi auto online

Andare in basso
avatar
Paolo999
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 56
Data d'iscrizione : 01.06.15

Profilo giocatore
Località: Torino
Livello:
Racchetta: Pure drive

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 3 Nov 2016 - 11:34
Promemoria primo messaggio :

Ciao ragazzi,

vi chiedo un consiglio su come trovare meglio il punto d'impatto avanzato e chiudere meglio a sciarpa, premetto che uso una semiwestern come presa .

 L'argomento per me è critico...dal lato del dritto non sono mai riuscito a trovare bene il punto d'impatto corretto (spesso la colpisco tardi con il risultato ovvio che le mando facilmente lungo linea ma ho difficoltà a incrociare). Credo sia una questione di occhio dominante...perché dal lato del rovescio lo trovo senza problemi molto avanzato...boh . 

Comunque partendo dall'alto con racchetta quasi perpendicolare non lo trovo quasi mai . Ne ho provate diverse : aprire  prima , iniziare lo swing ben prima che la palla rimbalzi , fare l'ultimo passo più lungo per avvicinarmi maggiormente alla palla "ma il punto d'impatto avanzato lo trovo raramente" .

 Ultimamente vedendo giocare un mio amico ex 3° che gioca classico mi  è venuta l'ispirazione , lui apre pochissimo fa salire la racchetta giusto un po' per far "cadere" la racchetta e la prende moltoooo più avanti di me nonostante usi una eastern chiude tranquillamente a sciarpa e tira delle mine da spavento  

Così ho provato a copiarlo e a fare degli esercizi a metà campo giocando piano e magia...il punto d'impatto lo trovo molto più facilmente!!! Però così perdo l'ovalizzazione del colpo ! Per ora mi basta, il risultato in termini di potenza  è decisamente migliore rispetto a quando partivo dall'alto, ma secondo voi come posso provare a mantenere il punto di contatto avanzato e cercare pian piano di tornare alla vecchia apertura ? la mia è più che altro una cuiosità perché questa cosa mi assilla da anni e vorrei risolverla .

Grazie a tutti

albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1419
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4.5, fit 4.3
Racchetta: Head extreme S 360

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 15:32
@framan ha scritto:
@Veterano ha scritto:
@albs77 ha scritto:Comunque il punto di impatto dipende dal colpo che vuoi tirare: la distanza è direttamente proporziale allo spin (non under) che vuoi imprimere, presupponendo uno swing corretto.
Ecco adesso scannatevi per dirmi che ho torno per poi ripensarci su Very Happy

edit: avevo scritto inversamente ma volevo dire direttamente
Mmmmm se tu fai un palleggio base con il tuo swing da fondo il punto d'impatto cambia solo se ci arrivi male con i piedi oppure sei in ritardo con la preparazione o a colpire,ma non cambia a secondo di che colpo giochi,tanto meno cambia se dai piu' o meno spin,cambia secondo di che grip usi e di che tipo di swing hai,anche se dovessi giocare 5 incrociati ed un lungolinea il punto di impatto puo essere uguale,cambia la posizione dei piedi,ma il punto di impatto deve essere sempre avanti.....poi li si puo discutere quanto avanti....ora se parliamo di situazioni dove per forza di cose devi fare un gesto tecnico differente per poterla butare di la ovviamente il punto di impatto cambia,ma con un palleggio base metti tenendo la diagonale cambia poco o niente.
uhm, se ho capito bene, ma ne dubito anche perché quel (non under) mi turba, albs non ha tutti i torti, pensa ai due tipi di dritto di Nadal e alla distanza diversa che ha di impatto

Lo swing "moderno" (il cosiddetto ATP forehand) visto di fianco assomiglia , più o meno, ad una "c" schiacciata, giusto?
Sappiamo che lo spin è generato dalla direzione dello swing, quel "low to high".
Ma un conto è quando hai a che fare con palla che scende che ti obbliga a verticalizzare, un conto quando colpisci una palla che arriva con un certo peso e magari presa quando sale, lo swing appare appunto come la "C" di cui sopra.

E in quale momento dello swing la direzione comincia a verticalizzare? Li Ben davanti al corpo quando è "finito" il braccio e sta cominciando l'ultimo pezzo della "C". 

Se arrivi in ritardo e impatti dietro, lo swing al momento dell'impatto avrebbe un bel vettore orizzontale, quindi meno spin.
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 15:44
'peta albs,
Nadal più colpisce dietro e più spin dá, con un certo limite ovviamente, se troppo indietro non riesce a fare la verticalizzazione 
questo in teoria stride con la tua tesi
quando colpisce molto avanti spinge per il vincente con meno rotazione della sua abituale
Attila17
Attila17
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2797
Età : 50
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 4,0
Racchetta: Troppe ma ancora in cerca......

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 16:46
@Paolo999 ha scritto:sì l'obiettivo è quello , oltre tutto gioco sempre sul veloce . Diciamo che tatticamente mi piacerebbe giocare più vicino possibile  alla linea di fondo per essere più aggressivo e  arrivare meglio a rete che è il mio "habitat naturale".
Accorciando l'apertura del dritto dovrei essere più facilitato, ma ho già sperimentato che se mi arriva profonda sul rovescio (diciamo 30 cm prima della riga di fondo sono dolori)la presa monomane non mi aiuta un granché , anche in back è un casino.
Ehh questo è uno dei casi in cui ammetto il vantaggio della presa bimane...
Vabbe' questa una digressione tattica non c'entra con l'oggetto del post
Quelli seri, ( ossia quelli che sanno giocare ) ti stanno dando risposte molto più sensate delle mie che sono una mezza pippa, oddio, ogni tanto faccio fatica a seguirli nella spiegazione se diventa troppo tecnica, ma sono molto interessanti le loro discussioni.
Per tornare terra terra, diciamo che giocare con i piedi sulla linea e rovescio monomane non è del tutto facile ( per usare un eufemismo) devi avere un timing perfetto sulla palla, meglio secondo me se fai due o tre passi più indietro e appena la palla arriva più corta allora attacchi e prosegui a rete.
Di solito è più facile correre in avanti che lateralmente, oltretutto non confondere l 'anticipo sulla palla con il controbalzo ( questo lo sa fare Federer, meglio lasciarlo a lui) che deve essere un colpo di difesa in casi eccezzionali. L anticipo ti da tanto tempo lo stesso, la differenza è che devi essere già pronto quando parte la palla dall altra parte e allora puoi colpire con movimento corto in anticipo e sfrutti la forza della palla dell avversario.
Cmq tutto questo nn prescinde da un corretto e soprattutto veloce movimento dei piedi.
Quando guardi qlc partita prova  a guardare solo i piedi dei giocatori ( es Nishi o Murray) e vedi a che velocità e come si  muovono, parte tanto tanto da li nel tennis soprattutto se vuoi fare un gioco di attacco.
Ovviamente a mio avviso e ripeto livello pippone.
CIao
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1419
Età : 42
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4.5, fit 4.3
Racchetta: Head extreme S 360

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 17:20
@framan ha scritto:'peta albs,
Nadal più colpisce dietro e più spin dá, con un certo limite ovviamente, se troppo indietro non riesce a fare la verticalizzazione 
questo in teoria stride con la tua tesi
quando colpisce molto avanti spinge per il vincente con meno rotazione della sua abituale

Nadal è spesso in ritardo quando fa quel tipo di colpo, e non è tanto lo spin che vuole ottenere quanto una traiettoria più alta e difensiva.
E poi è Nadal, una persona normale ne stecca 3 su 4 se cerca di verticalizzare su una palla molto veloce, avrebbe una finestra piccolissima.

Se vuoi una palla pesante devi colpire avanti
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1419
Età : 42
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4.5, fit 4.3
Racchetta: Head extreme S 360

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 17:23
@Attila17 ha scritto:
@Paolo999 ha scritto:sì l'obiettivo è quello , oltre tutto gioco sempre sul veloce . Diciamo che tatticamente mi piacerebbe giocare più vicino possibile  alla linea di fondo per essere più aggressivo e  arrivare meglio a rete che è il mio "habitat naturale".
Accorciando l'apertura del dritto dovrei essere più facilitato, ma ho già sperimentato che se mi arriva profonda sul rovescio (diciamo 30 cm prima della riga di fondo sono dolori)la presa monomane non mi aiuta un granché , anche in back è un casino.
Ehh questo è uno dei casi in cui ammetto il vantaggio della presa bimane...
Vabbe' questa una digressione tattica non c'entra con l'oggetto del post
Quelli seri, ( ossia quelli che sanno giocare ) ti stanno dando risposte molto più sensate delle mie che sono una mezza pippa, oddio, ogni tanto faccio fatica a seguirli nella spiegazione se diventa troppo tecnica, ma sono molto interessanti le loro discussioni.
Per tornare terra terra, diciamo che giocare con i piedi sulla linea e rovescio monomane non è del tutto facile ( per usare un eufemismo) devi avere un timing perfetto sulla palla, meglio secondo me se fai due o tre passi più indietro e appena la palla arriva più corta allora attacchi e prosegui a rete.
Di solito è più facile correre in avanti che lateralmente, oltretutto non confondere l 'anticipo sulla palla con il controbalzo ( questo lo sa fare Federer, meglio lasciarlo a lui) che deve essere un colpo di difesa in casi eccezzionali. L anticipo ti da tanto tempo lo stesso, la differenza è che devi essere già pronto quando parte la palla dall altra parte e allora puoi colpire con movimento corto in anticipo e sfrutti la forza della palla dell avversario.
Cmq tutto questo nn prescinde da un corretto e soprattutto veloce movimento dei piedi.
Quando guardi qlc partita prova  a guardare solo i piedi dei giocatori ( es Nishi o Murray) e vedi a che velocità e come si  muovono, parte tanto tanto da li nel tennis soprattutto se vuoi fare un gioco di attacco.
Ovviamente a mio avviso e ripeto livello pippone.
CIao

Anche io sono un pippone eh,ma mi piace molto entrare nei dettagli, capire come funzionano le cose.
Dicono che sono "bello da vedere", ma comunqqe sempre pippa scatenatissima (cit) rimango eh: se sapessi fare metà della teoria di cui blatero sarei un seconda Very Happy
avatar
kingkongy
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 13625
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 17:27
Albs ormai sto diventanto un traduttore delle tue osservazioni tecniche. Ti ho anche dedicato almeno 3 game davanti alla finestra-specchio! hehehhehe
Allora... secondo me, spin = impatto avanti "direttamente proporzionale" no. Perché c'è la variabile distanza orizzontale, ovvero quanto lunga è la leva data dal braccio+racchetta.
Il concetto, però, ci sta anche. Ma ci sono delle variabili aggiuntive che cerco anche di esprimere.
Per facilitare il ragionamento, dobbiamo semplificare il sistema analizzato.
Pertanto, decidiamo di avere tutte palle uguali, colpite tutte nella stessa fase di parabola. Ovvero, decidiamo di studiare un sistema alla Veterano, ovvero palleggio di allenamento.
Non solo, ma facciamo un ragionamento al contrario, ovvero:
"che swing dobbiamo giocare"
SE
la palla la colpiamo sempre nello stesso punto davanti a noi
E VOGLIAMO
ottenere parabole differenti.
E VOGLIAMO
mantenere la stessa impugnatura
E VOGLIAMO
mantenere lo stesso stance.
Insomma, ho vincolato come "costanti" le tue variabili: palla sempre uguale e colpita sempre nello stesso punto di altezza da terra, distanza davanti a te.

Pertanto, per avere parabole differenti....dobbiamo cambiare lo swing!

Palla dritta e veloce = appiattisco lo swing.
Correzione del polso in rotazione = probabile se la palla è ascendente; probabile in base all'altezza della palla; probabile in base alla distanza da coprire.
Uno swing comodo? Per nulla perché mi darebbe fastidio mantenere un grip molto chiuso (metti semi-western) con il polso flesso.
Articolazione Polso = flesso per mantenere la stessa distanza dalla palla, ovviamente.

Palla normale con spin standard = swing a "C"
Correzione del polso = nessuna perché è il mio swing standard.
Uno swing comodo? Sì, il solito.
Articolazione Polso = flesso per mantenere costante il piano dello swing.

Palla carica di spin e molto overnet = swing verticale, con lift accentuato; la "C" si schiaccia.
Correzione del polso in rotazione = possibile...come se fosse strong western se devo fare un cross stretto.
Uno swing comodo? Così-così, visto che sono in massima accelerazione.
Articolazione Polso = molto flesso per mantenere costante il piano dello swing e devo stare attento perché rischio di chiudere la direzione distendendo.

Insomma, nei due casi estremi, ovvero piattone e crossone (hihihi) ti verrebbe da cambiare qualcosa. Magari i piedi...magari il grip...magari la distanza davanti a te alla quale colpisci la palla o, ancora...."genialata", la distanza laterale alla quale colpire la palla.

...Allora Albs, bel casino? Vedi un po' tu quante variabili!!!!
avatar
kingkongy
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 13625
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 17:31
Comunque, anche se quel depilato di Veterano protesta,  Very Happy il problema è divertente!
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 18:11
@albs77 ha scritto:
@framan ha scritto:'peta albs,
Nadal più colpisce dietro e più spin dá, con un certo limite ovviamente, se troppo indietro non riesce a fare la verticalizzazione 
questo in teoria stride con la tua tesi
quando colpisce molto avanti spinge per il vincente con meno rotazione della sua abituale

Nadal è spesso in ritardo quando fa quel tipo di colpo, e non è tanto lo spin che vuole ottenere quanto una traiettoria più alta e difensiva.
E poi è Nadal, una persona normale ne stecca 3 su 4 se cerca di verticalizzare su una palla molto veloce, avrebbe una finestra piccolissima.

Se vuoi una palla pesante devi colpire avanti
nell'esatto istante che leggevo ció è andata in tilt anche la televisione lol!
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 18:19
No albs, non son d'accordo, un elevato spin si ha in un punto d'impatto leggermente arretrato rispetto al punto che mi consentirebbe la massima potenza lá ben avanti
Molto leggermente.
avatar
kingkongy
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 13625
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 19:23
Framan...dipende... dipende anche dal colpo! Perché ci puoi anche mettere una componente laterale di spin, come nel "banana shot" o come colpiva Murray con Lendl due-tre anni fa e ogni tanto lo fa ancora.
Se distendi il braccio e il polso per aumentare al massimo la velocità della testa della racchetta...la palla è leggermente più arrerata. Eh sì. Ma al tempo stesso più lontana dal tuo ombelico, inteso come fulcro.
Veterano
Veterano
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2278
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 20:35
Bueno...parliamo di un punto teorico...e di uno swing teorico....che poi sia piu piatto o meno poco importa....l'impatto deve essere avvanzato....lasciamo perdere il dritto di nadal...che colpisce volontariamente piu arretrato...ma anche li ci sara' sempre un punto ideale per avere la massima resa...e non e solo un colpo difensivo....in ogni caso ce sempre un punto ideale dove bisogna cercare di colpire.....pensando poi che bisogna cercare di colpire la palla in fase ascendente il tutto mi sembra logico....praticamente lo swing puo variare dipendendo da cosa voglio fare....ma ci deve essere senpre un omogenita del gesto....se no non avrebbe senso fare lezioni di tecnica e si colpirebbe dipendendo da cosa ci arriva e cambiando il gesto ogni volta senza un rigor di logica....infatti il difficile e proprio questo cioe arrivare sulla palla un una posizione ideale per colpirebal punto ideale....il side spin e il banana shot hanno anche loro un punto ideale...ma sono gis dei colpi che si fanno con un intenzione tecnica ben precisan.....ovvio che il punto ideale sara diverso da quando voglio giocare magari un dritto piu piatto ed incisivo.......bueni mi spiego meglio stiamo imparando a giocare in estern percio una volta che ho costruito il mio swing il mio punto ideale per colpire sara sempre lo stesso....percio devo muovermi in mido tale da riuscre a colpire "sempre" la palla in quella posizione li e a quella distanza li.....stesso discorso vale per lo spin...si ci possoni essere dei piccoli aggiustamenti ma di base lo swing non deve cambiare molto....sono i piedi e le gambe che devono lavorare per questo....se ti dici guocami un dritto incrociato piatto con la estern in open il punto ideale per l'impatto sara sempre quello come in linea di massima il colpo in generale ...si magari ci entro piu in basso....ma una estern sempre una estern rimanen...stesso discorso con lo spin....
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 21:33
si insomma, siamo arrivati a 4 conclusioni diverse in 4 che ci ragionano Very Happy
Veterano
Veterano
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2278
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 21:49
@framan ha scritto:si insomma, siamo arrivati a 4 conclusioni diverse in 4 che ci ragionano Very Happy
che poi il bello e che magari vogliamo dire tutti la stessa cosa  Very Happy Very Happy Very Happy
Anonymous
Ospite
Ospite

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 21:58
@kingkongy ha scritto:Albs ormai sto diventanto un traduttore delle tue osservazioni tecniche. Ti ho anche dedicato almeno 3 game davanti alla finestra-specchio! hehehhehe
Allora... secondo me, spin = impatto avanti "direttamente proporzionale" no. Perché c'è la variabile distanza orizzontale, ovvero quanto lunga è la leva data dal braccio+racchetta.
Il concetto, però, ci sta anche. Ma ci sono delle variabili aggiuntive che cerco anche di esprimere.
Per facilitare il ragionamento, dobbiamo semplificare il sistema analizzato.
Pertanto, decidiamo di avere tutte palle uguali, colpite tutte nella stessa fase di parabola. Ovvero, decidiamo di studiare un sistema alla Veterano, ovvero palleggio di allenamento.
Non solo, ma facciamo un ragionamento al contrario, ovvero:
"che swing dobbiamo giocare"
SE
la palla la colpiamo sempre nello stesso punto davanti a noi
E VOGLIAMO
ottenere parabole differenti.
E VOGLIAMO
mantenere la stessa impugnatura
E VOGLIAMO
mantenere lo stesso stance.
Insomma, ho vincolato come "costanti" le tue variabili: palla sempre uguale e colpita sempre nello stesso punto di altezza da terra, distanza davanti a te.

Pertanto, per avere parabole differenti....dobbiamo cambiare lo swing!

Palla dritta e veloce = appiattisco lo swing.
Correzione del polso in rotazione = probabile se la palla è ascendente; probabile in base all'altezza della palla; probabile in base alla distanza da coprire.
Uno swing comodo? Per nulla perché mi darebbe fastidio mantenere un grip molto chiuso (metti semi-western) con il polso flesso.
Articolazione Polso = flesso per mantenere la stessa distanza dalla palla, ovviamente.

Palla normale con spin standard = swing a "C"
Correzione del polso = nessuna perché è il mio swing standard.
Uno swing comodo? Sì, il solito.
Articolazione Polso = flesso per mantenere costante il piano dello swing.

Palla carica di spin e molto overnet = swing verticale, con lift accentuato; la "C" si schiaccia.
Correzione del polso in rotazione = possibile...come se fosse strong western se devo fare un cross stretto.
Uno swing comodo? Così-così, visto che sono in massima accelerazione.
Articolazione Polso = molto flesso per mantenere costante il piano dello swing e devo stare attento perché rischio di chiudere la direzione distendendo.

Insomma, nei due casi estremi, ovvero piattone e crossone (hihihi) ti verrebbe da cambiare qualcosa. Magari i piedi...magari il grip...magari la distanza davanti a te alla quale colpisci la palla o, ancora...."genialata", la distanza laterale alla quale colpire la palla.

...Allora Albs, bel casino? Vedi un po' tu quante variabili!!!!
Ottimo!
avatar
kingkongy
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 13625
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Gio 10 Nov 2016 - 23:34
@Veterano ha scritto:
@framan ha scritto:si insomma, siamo arrivati a 4 conclusioni diverse in 4 che ci ragionano Very Happy
che poi il bello e che magari vogliamo dire tutti la stessa cosa  Very Happy Very Happy Very Happy
....quasi certo... hahahahhahahaha

Io e Vet, poi, deteniamo qualche record nelle analisi convergenti. Sì, ma dopo una settimana..!!! Very Happy Very Happy Very Happy
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 0:03
che poi, ci pensavo cenando stasera, si potrebbe anche calcolare matematicamente chi dei 4 l'ha azzeccata, calcolo non semplice, ma fattibile per chi ha pratica in matematica...........

si si ok, stó zitto, non dico più nulla punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 810504
avatar
kingkongy
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 13625
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 0:39
Mo' te meno! 

Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil What a Face What a Face
napav
napav
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 630
Data d'iscrizione : 05.08.16

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 0:52
Tutti ottimi approfondimenti! Però torno sui miei 2 concetti terra terra, ...rossa se vi piace di più! Da scarsone quale sono! Ma a chiacchiere ad ognuno di noi è anche capitato di sostituire Lippi! Quindi, con la massima umiltà, mi permetto ulteriori sproloqui...
Secondo me il topic partiva con la ricerca della corretta distanza frontale per tirare un dritto standard, ne piattone ne toppone... Difficoltà a tirare incrociato... Quindi ritardo nell'impatto... Inoltre come anche voi avete detto, a meno che non si decida di fintare o di fare un no look per tirare un passante od altro... Posizione preparazione swing e punto d'impatto cambiano, di poco ma cambiano! Anche perché cambia la lunghezza del colpo e l'altezza della rete. Quindi la palla arriva nello stesso punto ma la racchetta fa un tragitto differente ed ha una velocità differente. Se poi faccio la preparazione per tirare al centro lungo ma vedo che l'avversario scende a rete, peggio che mai... Uso il polso, piego il gomito, cambio lo swing, arretro o avanzo il punto d'impatto...
napav
napav
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 630
Data d'iscrizione : 05.08.16

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 1:34
Se mi aiuto con la mano senza racchetta, faccio i miei passettini ed arrivo a posizionarmi bene ho margine per correggere quel tanto che basta la distanza frontale dalla palla. Caviglie, ginocchia, anche, busto, spalle e mano permettono di correggere altezza e avanzamento del punto d'impatto garantendo il trasferimento del peso, mantenendo il controllo, finendo con la spinta e la chiusura del colpo. Se colpisco in ritardo avrò difficoltà ad incrociare e la palla sarà corta o lenta. Ed anche lo wing ne sarà influenzato negativamente... Altrimenti non prenderei la palla ...o il campo...

Quindi come avete detto anche voi!
Buono l'esercizio suggerito da Vet!
Step short and fast.
Ridurre l'apertura!
Curare il trasferimento del peso del corpo sul colpo, magari enfatizzandolo.
Allenare l'incrociato, poi mixare lungolinea e cross.

KK nn mi distruggere che sono suscettibile e permaloso! =P
Siete Forti!
avatar
coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 8:32
Una curiosità: albs ma sei albesca, un forumista di qualche anno fa?
Veterano
Veterano
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2278
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 10:20
https://www.youtube.com/watch?v=MO01CaN6lFc
Non posso sentire l'audio ma ce l'esercizio dove si ferma la pallina con la mano.........
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1419
Età : 42
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4.5, fit 4.3
Racchetta: Head extreme S 360

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 11:44
@coccodrillo ha scritto:Una curiosità: albs ma sei albesca, un forumista di qualche anno fa?

No, ma mi ricordo anche io di quell'utente.
avatar
coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 206
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 11:53
@albs77 ha scritto:
@coccodrillo ha scritto:Una curiosità: albs ma sei albesca, un forumista di qualche anno fa?

No, ma mi ricordo anche io di quell'utente.

Scusa mi aveva tratto in inganno la foto di "mano de pedra", che era il suo giocatore preferito, nonchè l'approccio molto ingegneristico al tennis.
Peccato, apprezzavo le sue, e chiaramente le tue, riflessioni.
albs77
albs77
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1419
Età : 42
Data d'iscrizione : 29.11.11

Profilo giocatore
Località: Oriago di Mira
Livello: itr 4.5, fit 4.3
Racchetta: Head extreme S 360

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 12:16
Ora che Napav ha trovato la quadra, è arrivato il momento di creare un totale dissesto!!!  Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

Dimenticati di tutto ciò che ci siamo detti, di tutti i voli pindarici, della distanza del punto di impatto, di Nadal e Murray di noi 4 malati di tecnicismi.

Che cos'è la tecnica? 
è una convenzione, in cui si codificano i movimenti più efficaci ed efficienti che concorrono nell'ottenere un dato risultato. 

Ma io ti faccio LA domanda: è necessaria la tecnica per ottenere il risultato? Hai bisogno di avere il dritto di Murray per buttarla di la?
No, non serve avere un "ATP forehand" per buttarla di la, e pure bene.

Ma allora se non è necessaria una tal precisione tecnica a cosa sono servite ste tre pagine di pipponi? Personalmente mi sono divertito un sacco, ovviamente, perché mi piace l'efficienza e l'efficacia e non sono il solo Very Happy


Bene. Arriviamo al dunque, perché il dissesto può essere un nuovo inizio. Qual'è l'elemento base, la "molecola di carbonio" che risiede ,innata, nel nostro tennis?

Non lo dico perché è molto più soddisfacente scoprirlo in campo.

Quindi ti propongo un test: la prossima volta che entri in campo spegni il cervello e "semplicemente" decidi per tempo, possibilmente  prima che la palla rimbalzi nel tuo campo , Dove vuoi mandare la palla e soprattutto Come , ovvero sforzati di visualizzare chiaramente la traiettoria che vuoi ottenere. 

Nessun altro pensiero deve passarti per la testa mentre prepari il colpo.

I risultati saranno entusiasmanti, promesso.
Veterano
Veterano
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2278
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 12:24
https://www.youtube.com/watch?v=zcd9fyRedgA
anche qui non posso sentire l'audio.......allora ritornando al famoso punto di contatto.....qua il tizio si aiuta con l'ausilio della linea gialla digitale per far capire meglio,bueno cosa si nota dal video che si deve colpire avanti,quanto avanti ???? considerando che la palla bisogna cercare di non farla scendere,intenzione tecnica a parte,bisogna colpire in modo che il gesto mantenga la sua massima efficacia a livello di spinta che poi sia piu lineare (piatta) o meno spin non fa differenza....
chiaro che per forza di cose lo swing come diceva king a secondo di come colpisci si modifica un po ,ma di base il punto ideale e sempre quello.......va meglio adesso..... Very Happy Very Happy Very Happy
framan
framan
Fedelissimo
Fedelissimo
Numero di messaggi : 1310
Data d'iscrizione : 29.11.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: ex
Racchetta: Head gravity mp

punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Empty Re: punto d'impatto corretto nel dritto

il Ven 11 Nov 2016 - 12:29
@albs77 ha scritto:

Quindi ti propongo un test: la prossima volta che entri in campo spegni il cervello e "semplicemente" decidi per tempo, possibilmente  prima che la palla rimbalzi nel tuo campo , Dove vuoi mandare la palla e soprattutto Come , ovvero sforzati di visualizzare chiaramente la traiettoria che vuoi ottenere. 

Nessun altro pensiero deve passarti per la testa mentre prepari il colpo.

I risultati saranno entusiasmanti, promesso.
Più o meno quello che Kesuke Miyagi disse a Daniel LaRusso punto d'impatto corretto nel dritto - Pagina 3 Icon_smile
No, ma è vero eh !
Si parte dal principio che lo sai giá fare perché lo hai giá fatto milioni di volte e solo i tuoi fantasmi non ti permettono di farlo.
Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum