Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» wilson blade 98 18-20 2015 raccomandazioni tensioni e corde
Oggi alle 14:39 Da nicpett

» Wilson Ultra 100L
Oggi alle 14:38 Da pinex

» Alternative alla pure drive?
Oggi alle 14:28 Da Eiffel59

» Corde per extreme pro
Oggi alle 14:24 Da kent08

» Burn Team 100 da 299gr
Oggi alle 14:24 Da Eiffel59

» Corde per Ezone DR 98 310gr
Oggi alle 14:15 Da Eiffel59

» Concorso PT-100 - Novembre 2017
Oggi alle 13:45 Da araton32

» Ciao a tutti
Oggi alle 12:02 Da st13

» Nitto ATP Finals 2017
Oggi alle 11:46 Da gio2012

» ...il dopo pro staff 95s
Oggi alle 11:33 Da rosewall

» Inizio dolore gomito
Oggi alle 10:37 Da tomai

» corde per Vcore SV100
Oggi alle 0:33 Da lorenz90

» Babolat Pure Strike 2016
Ieri alle 23:25 Da Attila17

» Grigor Dimitrov
Ieri alle 22:18 Da Max1966

» Hola!
Ieri alle 21:18 Da zak74

» Presentazione
Ieri alle 21:16 Da zak74

» Ciao a tutti!!
Ieri alle 21:15 Da zak74

» Polytour Tough
Ieri alle 19:59 Da Fabione

» nuove dunlop 2018 carbonio a vista
Ieri alle 18:48 Da fonzi

» Consiglio overgrip
Ieri alle 18:37 Da fa

» Aiuto ranking atp
Ieri alle 17:57 Da Camenzind

» Consiglio corde , Prince Tour 100 16x18 o Prince Textreme 100p
Ieri alle 17:36 Da Federertop

» Dominic Thiem
Ieri alle 16:32 Da micioneforever

» Angell tc97 18x20
Ieri alle 16:25 Da Mecir_61

» Pure Drive 2018 e multifilo
Ieri alle 16:12 Da zenone.domenico

» Operazione al legamento crociato anteriore!
Ieri alle 14:54 Da flapa

» Che corde per Babolat aero pro drive 2012?
Ieri alle 14:42 Da NikRafa22

» kirshbaum touch turbo 1.25
Ieri alle 14:24 Da Eiffel59

» Tensione Big Hitter 7 nero?
Ieri alle 14:16 Da Fabione

» Jack Sock
Ieri alle 11:10 Da Andrea Malagoli



Ultime dal mercatino
Link Amici




20060 Utenti registrati
193 forum attivi
676298 Messaggi
New entry: mario 1950

l'importanza del servizio nel tennis

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da coccodrillo il Gio 6 Ott 2016 - 15:03

Ieri sono andato al mio circolo; ho visto due cinquantenni che parlavano del trofeo kia, quello che mette in palio per i vincitori un soggiorno all'australian open.
In particolare uno raccontava che domani (cioè oggi) avrebbe preso l'areo per Palermo per andare a giocare una tappa di questo circuito. Parlavano poi di un loro conoscente che era passato terza da poco.
Incuriosito da questi discorsi mi sono fermato ad assistere al loro incontro.
Il palleggio di riscaldamento tenuto dal giocatore in partenza per Palermo era assolutamente disastroso; mi sono detto "ma questo gioca peggio di me! Non lo ritenevo possibile, eppure...".
Ha poi scaldato il servizio e la musica è iniziata a cambiare; in partita ho rivalutato il giocatore e anzi devo fargli i complimenti. Giocava un servizio slice velocissimo, che alternava a un kick che rimbalzava molto alto. In pratica l'avversario non gli rispondeva mai e quando ci riusciva oramai il battitore aveva il campo aperto e chiudeva subito il punto.

Insomma: allenate il servizio!

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Attila17 il Gio 6 Ott 2016 - 16:04

Bel messaggio, bravo , di solito gli altri fanno tutti caxxre e noi siamo fortissimi Very Happy . Almeno in molti circoli....
Mi sei piaciuto.
Aggiungo anche allenate la risposta, soprattutto se non avete un gran servizio ( Agassi Docet) alla fine se ci pensiamo sono appunto il servizio ( che dipende solo da noi) e la risposta ( dipende anche dal servizio dell avversario) gli unici momenti in cui si parte da fermo, quindi con appoggi giusti dei peidi e gambe ben posizionate.
Ciao
avatar
Attila17
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2454
Età : 48
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 4,0
Racchetta: PD 2018; Dr100 ; Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour 100P

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da philo vance il Gio 6 Ott 2016 - 16:32

ciao.dico delle ovvieta'ma i colpi di inizio gioco sono fondamentali...avere un buon servizio ti permette di iniziare lo scambio gia' in vantaggio ma soprattutto (almeno nel mio caso) e' importante avere una seconda che sia almeno il 70% della prima in modo da nn essere attaccato e cercare di prendere l'iniziativa...certo se poi si riescono a fare aces e servizi vincenti e' grasso che cola bounce
avatar
philo vance
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 325
Data d'iscrizione : 24.06.16

Profilo giocatore
Località:
Livello: I.T.R 5.0
Racchetta: Troppe

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Roy Roger il Ven 7 Ott 2016 - 9:28

cercare di tenere il proprio servizio ..questo è il segreto del tennis
se ognuno di noi si allenasse sul servizio ..nel miglioralo anche cercando degli schimi di gioco associati al servzio avrebbe risolto il 80% dei problemi
avatar
Roy Roger
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 341
Età : 47
Località : piacenza
Data d'iscrizione : 13.03.12

Profilo giocatore
Località: LODI
Livello: 4.2 fit
Racchetta: pro kennex

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da pino peppe il Ven 7 Ott 2016 - 15:40

Servizio e risposta, a mio parere, sono tra i colpi più importanti... li devi giocare in ogni caso.
avatar
pino peppe
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 58
Età : 39
Località : modena
Data d'iscrizione : 19.03.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: itr 3,5
Racchetta: yonex ezone ai 98;mg radical mp

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mar 28 Mar 2017 - 23:09

Relativamente all'importanza del servizio ho trovato quest'articolo...
http://www.blogquotidiani.net/tennis/indexaec1.html?p=2565
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Veterano il Mer 29 Mar 2017 - 0:43

Troppe imprecisioni....l'articolo non mi piace per nulla...anzi direi di piu la penso proprio all opposto....
avatar
Veterano
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2154
Data d'iscrizione : 20.06.10

Profilo giocatore
Località: Spagna
Livello: ex b3
Racchetta: Wilson Blade 104

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Mar 2017 - 4:58

Boh? Un po' di tennisminkia... alcune cose giuste altre...no. Perplesso come Vet.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12750
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Andrea Malagoli il Mer 29 Mar 2017 - 11:27

Il servizio è certamente il colpo più importante, senza un servizio decente sei un palleggiatore come me!!
avatar
Andrea Malagoli
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 275
Data d'iscrizione : 06.06.16

Profilo giocatore
Località: Bologna
Livello: sognatore!!
Racchetta: prince tour100 T - pro kennex KI 15 300

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Mar 2017 - 11:58

infatti ma serve leggere anche questi articoli per capire che ogni colpo ha la sua importanza, se servi male non vai da nessuna parte, ma se hai solo il servizio neanche va bene... si deve cercare di essere il più completi possibili.
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da andyvakgj il Mer 29 Mar 2017 - 12:03

@drichichi@alice.it ha scritto:si deve cercare di essere il più completi possibili
l'acqua è bagnata Very Happy
avatar
andyvakgj
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1200
Età : 49
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Donnay formula 100 - Pure Drive 2013/2015/2017

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da scrittore il Mer 29 Mar 2017 - 16:16

Io come giocatore me la cavo da fondo, ma servizio e risposta faccio cagare! Ho il braccino! E quando l'avversario mi offre una seconda molle, non so nemmeno attaccarlo e rispondo piano piano come lui...

Infatti ora mi faccio un abbonamento per 4 mesi in un circolo dove gioco quanto voglio: prenoto 2 ore alla settimana e mi alleno in servizio e palle di attacco da metà campo. Tutto da solo.

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Mar 2017 - 16:28

...ammesso e non concesso che tu sappia tirare un servizio (tecnicamente parlando) .... perché già con una ventina di palle, se hai un difetto, cominci a fissarlo. 
Il consiglio è di farti dare un'occhiata periodica da un maestro bravo e, se hai dubbi, fermati subito!
Guarda che anche "quelli bravi" (terza bassi e seconda) , se fanno agonismo, 5 minuti di controllo alla settimana CON MAESTRO se lo fanno fare... vedi tu.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12750
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da kingkongy il Mer 29 Mar 2017 - 16:30

Guarda che anche Federer - uno che gioca benino questo colpo - da solo non serve per più di una mezza dozzina di palle. Anzi, più di tre non le fa.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12750
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da scrittore il Mer 29 Mar 2017 - 17:46

Ti do ragione, stavo per scriverlo io questo concetto, solo che avendo avuto cattive esperienze coi maestri vorrei vedere cosa so fare da solo.
Mi filmerò e mi guarderò, chiederò pareri. Sono titubante ma qualcosa voglio fare.

Visto che mi porti l'esempio di un tennista pro, come mai questo colpo deve essere costantemente controllato da un occhio esterno? Possibile che non si riesca a memorizzare in maniera definitiva? Voglio dire: una volta che imparo ad allacciarmi le scarpe...

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Attila17 il Mer 29 Mar 2017 - 17:59

D accordo con King , da solo fai fatica, quantomeno devi essere sicuro di fare il movimento tecnico giusto poi da qui puoi partire per allenarti.
Normalmente si parla di cesti e cesti per meccanizzare il movimento soprattutto in momenti di stress come le partite.
Tieni anche presente che sono i due colpi meno allenati da tutti, ma sono anche i due colpi che dipendono in maniera minora dall avversario dove hai tu in mano il gioco e infatti dovrebbero essere i due più solidi.
avatar
Attila17
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 2454
Età : 48
Località : Albissola Marina
Data d'iscrizione : 18.05.13

Profilo giocatore
Località: Albissola Marina , ma sun de Milan
Livello: NC. ITR 4,0
Racchetta: PD 2018; Dr100 ; Prince POG 4 stipes 1987; Prince Tour 100P

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da DinosauroS&V il Mer 29 Mar 2017 - 18:04

direi che il problema sta tra quello che noi pensiamo di avere fatto e quello che realmente facciamo, e questo e' applicabile a qualsiasi disciplina che richiede gesti specifici, complessi e/o concatenati.

la nostra percezione del gesto che facciamo/vorremmo fare e' sempre condizionata dal nostro cervello e quindi da quello che pensiamo di fare e' per questo che si ha bisogno di un occhio esperto esterno che ci dia un feedback vero e non condizionato.

Poi maggiore e' la complessita' del gesto o la necessita' che sia il piu' performante possibile, piu' importante sara' la conseguente competenza dell'occhio che ci guarda da fuori.
avatar
DinosauroS&V
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 119
Età : 43
Data d'iscrizione : 03.10.16

Profilo giocatore
Località: Bergamo
Livello:
Racchetta: Prince Textreme Tour 95

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da kingkongy il Gio 30 Mar 2017 - 8:25

Assolutamente corretto Dinosauro.
Per questo si cerca di "fissare" dei riferimenti fisici nello Swing al fine di "agganciare" una sensazione fisica ben precisa a un corretto passaggio/movimento.
E proprio per il fatto di giocare il colpo "quasi" da fermi che diventa tremendamente importante il nostro orologio interno: il timing. 
Insomma, il servizio è una bestiaccia!!!
Altrimenti non si spiegherebbero le giornate "no" o le partite magiche dei campioni: loro si allenano sempre, hanno maestri, coach e videoanalisi continue...eppure anche loro possono sbagliare (e tanto!). Se fosse tutto semplice...
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 12750
Età : 52
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da frear il Gio 30 Mar 2017 - 20:49

Una volta acquisita una tecnica sufficiente e ottenuta una discreta memoria muscolare e quindi un gesto fluido, il segreto dello swing nel golf è dimenticarsi della tecnica e visualizzare la traiettoria che farà la palla. Il nostro corpo è una macchina perfetta e conosce le regole della fisica più di quanto possiamo immaginare, troverà il modo di realizzare quella traiettoria. Credo si applichi anche al tennis. Visualizza nella mente la traiettoria.
Ho anche visto un video su un sito che una volta ritenevo interessante, fyb, in cui rafter spiegava che il segreto del suo servizio era il kick. E il segreto del suo kick era l'imprevedibilità. E il segreto dell'imprevedibilità era che se ne fregava del lancio di palla: se scontrava, amen, gli avversari non sapevano cosa aspettarsi.

frear
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 321
Data d'iscrizione : 28.08.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Yonex Duel G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da frear il Gio 30 Mar 2017 - 20:53

Comunque dopo aver letto Gilbert, ho voluto verificare se le statistiche che dava (al livello di club si perde il 50% dei servizi) e guardandomi un po' in giro, direi che confermo. Ho stabilito inoltre la seguente regola: se fai due punti di gioco giocato sul servizio dell'avversario, gli altri due in genere arrivano da soli.

frear
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 321
Data d'iscrizione : 28.08.12

Profilo giocatore
Località:
Livello: ITR 4.5
Racchetta: Yonex Duel G 310

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Dagoberto il Ven 31 Mar 2017 - 21:47

@frear ha scritto:Una volta acquisita una tecnica sufficiente e ottenuta una discreta memoria muscolare e quindi un gesto fluido, il segreto dello swing nel golf è dimenticarsi della tecnica e visualizzare la traiettoria che farà la palla. Il nostro corpo è una macchina perfetta e conosce le regole della fisica più di quanto possiamo immaginare, troverà il modo di realizzare quella traiettoria. Credo si applichi anche al tennis. Visualizza nella mente la traiettoria.

Analisi molto affascinante, ma personalmente non credo si possa adottare questo principio anche al tennis,  tantomeno nel servizio.
Il golf ha molte cose in comune con il tennis e non solo perche entrambi sono classificati tra gli sport più tecnici, ma un aspetto li distingue nettamente; il timing necessario e a disposizione per colpire la pallina e, in particolare, il fatto che la pallina si colpisca sempre da ferma! Nel golf si visualizza virtualmente la traiettoria della pallina nell'aria, si simula il suo percorso dopo averla colpita, ma in quei secondi la pallina è li ferma nell'erba a guardarci in attesa che ci si decida di colpirla ... nel tennis, invece, prima di colpirla la palla o ci sta venendo addosso, o sta letteralmente fuggendo verso l'angolo più lontano da quello in cui ci troviamo, o, faticando a superare la rete, dopo il primo rimbalzo è già li pronta a toccare terra una seconda volta e non mi riesco proprio ad immaginare in quella situazione, mentre corro verso la stramaledetta palla, disegnare con gli occhi il percorso ideale che vorrei fargli fare una volta colpita. Stesso discorso con il servizio, una volta lanciata la palla in aria se me la perdo di vista solo per un secondo ... paf, il gioco è fatto, nel senso che mi devo giocare una seconda di servizio.
No, non credo proprio sia un buon suggerimento
Rolling Eyes .

Ho anche visto un video su un sito che una volta ritenevo interessante, fyb, in cui rafter spiegava che il segreto del suo servizio era il kick. E il segreto del suo kick era l'imprevedibilità. E il segreto dell'imprevedibilità era che se ne fregava del lancio di palla: se scontrava, amen, gli avversari non sapevano cosa aspettarsi.
Questa è invece una riflessione interessante. io ho imparato a fare il servizio con il lancio della palla corretto. non fraintendetemi, non intendo dire che lancio sempre perfettamente, ma che sono cresciuto con la convinzione, forse il timore reverenziale inculcatomi dal maestro, a seguito del quale mai e poi mai si interrompeva la dinamica del servzio e se la palla la lanciavi storta la colpivi storta. ciò facefa parte dell'errore umano che ci sta un po' in tutte le dinamiche dei colpi che si eseguono nel tennis. negli anni, invece, si è assistito anche a questa evoluzione che vede sempre più spesso giocatori che ripetono il lancio della palla, anche 2, 3 volte ... è un po' quello che è successo anche per l'uso dell'aciugamano agli angoli del campo, una volta impensabile. Bene, a me è capitato e capita spesso che un lancio inavvertitamente eseguito storto produca dei servizi notevoli e che non avrei saputo ripetere diversamente, quindi mi ci ritrovo nall'affermazione di rafter, anche se ohni tanto qualche servizio errato nasce proprio dal un lancio sbagliato.

Dagoberto
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 642
Data d'iscrizione : 10.03.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Maffa il Sab 1 Apr 2017 - 1:21

Già che siamo in argomento, che ne pensate di questi esercizi?

avatar
Maffa
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 192
Data d'iscrizione : 24.11.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da scrittore il Lun 3 Apr 2017 - 10:49

@Maffa, non lo so, ma presto inizerò a farli Razz

scrittore
Frequentatore
Frequentatore

Numero di messaggi : 146
Data d'iscrizione : 23.12.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da Ospite il Gio 6 Apr 2017 - 19:33

@Alessandro, a te la cancellazione...
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza del servizio nel tennis

Messaggio Da gio2012 il Ven 7 Apr 2017 - 14:23

@frear ha scritto:Una volta acquisita una tecnica sufficiente e ottenuta una discreta memoria muscolare e quindi un gesto fluido, il segreto dello swing nel golf è dimenticarsi della tecnica e visualizzare la traiettoria che farà la palla. Il nostro corpo è una macchina perfetta e conosce le regole della fisica più di quanto possiamo immaginare, troverà il modo di realizzare quella traiettoria. Credo si applichi anche al tennis. Visualizza nella mente la traiettoria.
Ho anche visto un video su un sito che una volta ritenevo interessante, fyb, in cui rafter spiegava che il segreto del suo servizio era il kick. E il segreto del suo kick era l'imprevedibilità. E il segreto dell'imprevedibilità era che se ne fregava del lancio di palla: se scontrava, amen, gli avversari non sapevano cosa aspettarsi.
Si si applica molto bene anche al tennis, è anche descritto in un libro sulle tecniche di visualizzazione. In pratica ti alleni, recuperi infomazioni dal maestro etc, poi quando inizia a farne qualcuna giusta cerchi di memorizzare le sensazioni e per ripeterla giusta prima di eseguire ripercorri mentalmente come se fosse un video che ti gira in testa con il punto di ripresa esterno. Funziona anche nello sci me lo insegno tantissimi anni fa un maestro federale...

E' utile per dare affidabilità al colpo... non altro
avatar
gio2012
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 1797
Località : Torino
Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum