Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it

Accedi
Ultimi argomenti commentati
Hawk touch 1.30 Oggi alle 17:08matice
Nuova T-fight RSOggi alle 16:12266
Black code Oggi alle 16:02266
Prince Tour XTOggi alle 15:06fa
Pro Staff V13Oggi alle 13:04tex1969











Ultime dal mercatino
Link Amici

Andare in basso
aes74
aes74
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Numero di messaggi : 23
Data d'iscrizione : 16.09.15

Profilo giocatore
Località: Umbria
Livello: itr 5 - mentale ... da migliorare
Racchetta: Qualcuna....

Chiusura del match (e/o del set) Empty Chiusura del match (e/o del set)

il Lun 8 Ago 2016 - 10:23
Salve a tutti, anche se molti aspetti mentali del gioco li ho risolti, un problema (forse comune a tanti ma nel mio caso un po' troppo presente) mi ha condizionato nel tempo e soprattutto quest'anno: il calo di prestazione drammatico in prossimità del traguardo.
Solo quest'anno (classifica 4.1) nelle partite perse:
- in due occasioni servo per il set in entrambi i set e li perdo (quando fino ad allora non avevo praticamente mai perso il servizio)
- partita con match point 5-4 al terzo ... perdo 7-5
- avanti 6-0 3-0 ... mi riduco a vincere 7-5 al terzo aiutato dall'avversario se no...
- 5-3 per me al terzo e avversario in panne ... faccio due giochi osceni e vinco 7-5 al terzo aiutato dall'avversario se no...
- avanti 6-0 5-1 30-15 ... vinco al secondo ma solo al tie break
- sotto di un set ... 5-2 per me al secondo ... avversario nervoso che lascia presagire un terzo set promettente ... spreco 4 set point e poi 4 palle per andare al tie break ... perdo 7-5
Non vorrei farla ancora più lunga anche se lo sarebbe... ma come informazione di base devo dire che tutti gli avversari erano (per la categoria) di buon livello, quasi tutti 3.5 o promossi a 3.5; il fatto è che pur non commettendo molti errori grossolani ... non riesco più a produrre come prima, in partite dove avevo dimostrato spesso una certa superiorità nel gioco e nella conduzione del match; ho provato a cercare di giocare sempre alla stessa maniera ... a volte a mettere un po' più la palla in campo, altre a spingere un po' più del solito ... ma il risultato è sempre lo stesso. E poi oramai, il pensiero di ciò che è già successo è sempre lì.
Non sono un tipo emotivo e non vivo per giocare a tennis, ma ormai, è chiaro e normale, questa cosa mi fa inc*** di brutto, soprattutto perchè non trovo rimedio. Il fregarsene del risultato ... beh questo è un po' eccessivo, se qualcuno dice che il risultato non è importante...mi fa dubitare.
Magari un solo piccolo consiglio o un "trucchetto" potrebbe darmi un grosso aiuto, ma non ne trovo, per ora.
andyvakgj
andyvakgj
Veterano
Veterano
Numero di messaggi : 2001
Età : 52
Località : Rimini
Data d'iscrizione : 04.02.14

Profilo giocatore
Località: Rimini
Livello: del mare
Racchetta: Pure Strike Tour 2019

Chiusura del match (e/o del set) Empty Re: Chiusura del match (e/o del set)

il Lun 22 Ago 2016 - 13:14
pensa solo al punto che stai giocando e basta e a divertirti mentre lo giochi. a me serve molto.
mi capita anche di guardare il campo dall'esterno e vedere due coglioni che giocano un tennis schifoso e che comunque sono in trans agonistica. mi vien dar ridere e rilassandomi gioco molto meglio.
fischietto la canzone di pippi calze lunghe (ho una bimba di 6 anni) e mi rilasso distaccandomi emotivamente da quello che sto facento. e gioco meglio
Theo_84
Theo_84
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 429
Età : 36
Località : Milano
Data d'iscrizione : 11.06.15

Profilo giocatore
Località: Monza
Livello:
Racchetta:

Chiusura del match (e/o del set) Empty Re: Chiusura del match (e/o del set)

il Lun 22 Ago 2016 - 16:11
Anche a me succede quasi sempre e spesso mi aiuta smettere di pensare a "vincere" in modo attivo (chiudere il punto/game ecc.) e assumere una mentalità più passivo-difensiva, del tipo "se vuoi farmi un punto devi sudartelo". Insomma proprio quando mi verrebbe da chiudere lavoro affinché sia l'altro a "darmi il punto" per chiudere, sbagliando (lui) di più. Cerco di adattarmi al suo gioco e difendo il difendibile. Ho scoperto che mi concentro meglio e tiro fuori più aggressività (anche se appunto in ottica opposta, difensiva).
avatar
golfone
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 255
Età : 40
Data d'iscrizione : 05.08.14

Profilo giocatore
Località: emilia romagna
Livello:
Racchetta:

Chiusura del match (e/o del set) Empty Re: Chiusura del match (e/o del set)

il Lun 29 Ago 2016 - 17:45
e si la mente e' tutto nel tennis, e il fatto di staccarsi dal risultato e' molto difficile

a volte impossibile:D
Matteo Pomili
Matteo Pomili
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 88
Età : 34
Località : Fermo
Data d'iscrizione : 10.02.16

Profilo giocatore
Località: Fermo
Livello: 4.2
Racchetta: Pro Staff CV

Chiusura del match (e/o del set) Empty Re: Chiusura del match (e/o del set)

il Mer 12 Ott 2016 - 22:07
Pensa al punto, non al game, non al set. Gli altri punti li hai fatti perchè ti focalizzi su quel punto e non su tutto quello che ci gira intorno. Visualizzare il punto è produttivo ma pensare al game al set e alla partita tutto insieme ti porta fuori schema. Un punto per volta pensa a colpire quella dannata palla.
RagionierFilini
RagionierFilini
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 141
Età : 42
Data d'iscrizione : 31.10.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.2
Racchetta:

Chiusura del match (e/o del set) Empty Re: Chiusura del match (e/o del set)

il Lun 26 Ott 2020 - 19:02
Riprendo questo argomento perché mi interessa e alcune volte mi ritrovo anche io nella stessa situazione. 

Ho letto un po' in giro ed è molto frequente il consiglio di canticchiare, stare "leggeri" e non pensare si tratti di un punto chiave (se non di più...).

Andrò controcorrente. Io credo che a me aiuti concentrarmi proprio sull'importanza del punto che sto per giocare, tenere l'attenzione al massimo, pensare che quel colpo è importantissimo, vitale.
E ripetermi a mente o a voce bassa: "è ora il momento! Questo punto! Adesso!" e cose del genere.
 
Ho provato a canticchiare, fischiettare, dirmi "chi se ne frega, giochiamo totalmente rilassati e a mente libera" e in certi frangenti può avere anche funzionato, ricordo di averlo fatto in un torneo, ma solo nei primi game del match, ed ho giocato anche bene, ma poi ho sentito la necessità di concentrarmi sull'importanza del punto, di ogni punto e ancora di più in quelli chiave, un po' come dire: "dài ora che hai canticchiato torna sul pezzo e pensa bene a quello che stai facendo".
Non so perché, ma sento proprio la necessità di concentrarmi per sentirmi più dentro il match e deciso a fare quel che devo fare, cioè vincere il punto.  

Poi un'altra cosa: quando guardate partire in TV o anche, se vi capita, dal vivo nei campionati tipo serie A o B, a me sembra che siano TOTALMENTE concentrati sul punto che stanno per giocare. 

A questo punto o è una mia impressione che siano straconcentrati sul punto (mentre invece sono sereni e liberi mentalmente nonostante l'importanza della palla) o magari è un po' una cavolata questa del non pensare a quanto un punto sia importante. 

Cosa ne pensate?
Roger75
Roger75
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 220
Località : Padova/Vicenza
Data d'iscrizione : 08.02.20

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: Pro staff cv L, Pro staff L Laver cup ,Speed Mp, Tour 290 gr. Heritage, Beast 100

Chiusura del match (e/o del set) Empty Re: Chiusura del match (e/o del set)

il Lun 26 Ott 2020 - 21:32
@RagionierFilini ha scritto:Riprendo questo argomento perché mi interessa e alcune volte mi ritrovo anche io nella stessa situazione. 

Ho letto un po' in giro ed è molto frequente il consiglio di canticchiare, stare "leggeri" e non pensare si tratti di un punto chiave (se non di più...).

Andrò controcorrente. Io credo che a me aiuti concentrarmi proprio sull'importanza del punto che sto per giocare, tenere l'attenzione al massimo, pensare che quel colpo è importantissimo, vitale.
E ripetermi a mente o a voce bassa: "è ora il momento! Questo punto! Adesso!" e cose del genere.
 
Ho provato a canticchiare, fischiettare, dirmi "chi se ne frega, giochiamo totalmente rilassati e a mente libera" e in certi frangenti può avere anche funzionato, ricordo di averlo fatto in un torneo, ma solo nei primi game del match, ed ho giocato anche bene, ma poi ho sentito la necessità di concentrarmi sull'importanza del punto, di ogni punto e ancora di più in quelli chiave, un po' come dire: "dài ora che hai canticchiato torna sul pezzo e pensa bene a quello che stai facendo".
Non so perché, ma sento proprio la necessità di concentrarmi per sentirmi più dentro il match e deciso a fare quel che devo fare, cioè vincere il punto.  

Poi un'altra cosa: quando guardate partire in TV o anche, se vi capita, dal vivo nei campionati tipo serie A o B, a me sembra che siano TOTALMENTE concentrati sul punto che stanno per giocare. 

A questo punto o è una mia impressione che siano straconcentrati sul punto (mentre invece sono sereni e liberi mentalmente nonostante l'importanza della palla) o magari è un po' una cavolata questa del non pensare a quanto un punto sia importante. 

Cosa ne pensate?


Il punto fondamentale penso sia proprio quello: concentrarsi su QUEL punto, dove QUEL punto è ogni punto, senza pensare al punteggio. In quel senso essere straconcentrati: non sprecare energie su questioni fuori dal nostro controllo. Insomma, non fare come Roger su quel maledetto 40-15 a Wimbly '19... Sad Sad Sad
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.