Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Ultimi argomenti
» Ritrovamento racchette vintage + stima
Oggi alle 23:37 Da glenn uguccioni

» Midsize addio? quali sono secondo voi i migliori 95?
Oggi alle 23:31 Da glenn uguccioni

» Telaio rigido=corda morbida?
Oggi alle 23:19 Da Dagoberto

» Wilson Ultra Tour
Oggi alle 23:05 Da Jonat

» Bonus fedeltà: sconto 15% su Tennis Warehouse Europe
Oggi alle 22:14 Da fabioborg

» Incordatura tennis warehouse
Oggi alle 21:46 Da nw-t

» Nuova gamma Astrel di Yonex
Oggi alle 21:45 Da Eiffel59

» Pure drive 2018
Oggi alle 21:18 Da Iron

» Donnay Formula 100 pentacore, quali corde?
Oggi alle 21:17 Da Turbolz

» Recensione nuova Babolat Pure Drive 2015 (300 gr)
Oggi alle 19:40 Da Ciraudo

» [Thread unico] Fabio Fognini
Oggi alle 19:39 Da Max1966

» Wilson Revolve Spin
Oggi alle 19:31 Da kent08

» EZone 2017
Oggi alle 18:27 Da Kaly

» Problemi tendini e pianta piedi
Oggi alle 18:12 Da Attila17

» Corde per prestige s xt
Oggi alle 17:41 Da MarioIRA

» Principiante chiede aiuto! Che corde monto?
Oggi alle 17:39 Da Eiffel59

» Pure drive 2015
Oggi alle 17:33 Da Theo_84

» scarpe Lotto a Milano??
Oggi alle 17:08 Da Theo_84

» Quando ti passa la voglia di prendere lezioni
Oggi alle 16:20 Da Dagoberto

» nuova q5 pro
Oggi alle 15:07 Da pacianka

» Wilson Pro Staff CV (Countervail)
Oggi alle 14:57 Da raftermania

» Cuffia rotatori infiammata
Oggi alle 14:29 Da Dave71

» corde per blade98 Cv 16x19
Oggi alle 13:50 Da Eiffel59

» WILSON ULTRA 100 CV o WILSON BURN 100 CV? Differenze tra le due?
Oggi alle 13:03 Da tonino.taddei@alice.it

» TENNIS WINNER GAME metodo TenniSans
Oggi alle 11:56 Da DrDivago

» corde HighString
Oggi alle 11:28 Da Luke.ferra

» Forza Schumacher
Oggi alle 10:59 Da mattiaajduetre

» YONEX TENNIS FANS CLUB...sei appassionato Yonex? Ti aspettiamo..
Oggi alle 10:44 Da mattiaajduetre

» Le classifiche degli under
Oggi alle 9:59 Da gp75

» Gamma RZR 98 M che corde?
Oggi alle 8:55 Da woho21



I postatori più attivi del mese
Eiffel59
 
nw-t
 
FedericoFFG
 
Alessandro
 
Alex
 
Max1966
 
glenn uguccioni
 
davenrk
 
fa
 
VANDERGRAF
 

Ultime dal mercatino
Link Amici




19904 Utenti registrati
195 forum attivi
669733 Messaggi
New entry: ClaudioTennisClaudio

Il ritorno di Snauwaert

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Ven 11 Dic 2015 - 2:58

Se ne parlava gia' da qualche mese, ma questo articolo in lingua francese conferma l'imminenza del ritorno del glorioso marchio belga sul mercato delle racchette da tennis, ma non solo: si parla anche di corde, grips, abbigliamento e calzature. Le racchette saranno prodotte con tecnolgia Xenecore, ma l'engineering resta nelle Fiandre, quindi c'e' un collegamento col passato. Per ora non si puo' dire molto altro, se non attendere i primissimi mesi del 2016 quando i nuovi prodotti arriveranno sul mercato. Non anticipo nulla, per scaramanzia,ma ho ottime notizie riguardo al fatto che le racchette, se tutto andra' come previsto, saranno disponibili in un negozio a me piuttosto caro..Stay tuned, ecco intanto l'articolo di cui sopra..

http://fr.metrotime.be/2015/12/02/spotlight/la-marque-belge-snauwaert-fait-son-come-back/
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da andrea scimiterna il Ven 11 Dic 2015 - 7:10

Due tentativi fatti ultimamente non mi pare abbiano avuto successo parlo di One String e Maxima praticamente non ne vedo più traccia, a quanto scrivi è un rientro molto più impegnativo c'è più curiosità nel voler provare un telaio che non una polo da tennis, mi fa pensare anche il tipo di rientro rivolto comunque alla grande distribuzione o è un'eccezione?

andrea scimiterna
Fedelissimo
Fedelissimo

Numero di messaggi : 1079
Data d'iscrizione : 26.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da coccodrillo il Ven 11 Dic 2015 - 8:12

A me lasciano molto perplessi questi tentativi di riutilizzare nomi del passato, sfruttando l'effetto nostalgia!

Nei circoli non vedo racchette maxima, non vedo racchette donnay e anche dunlop, che pure non ha mai interrotto la produzione di racchette, non vende quanto babolat, head e wilson!

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da VANDERGRAF il Ven 11 Dic 2015 - 11:06

coccodrillo ha scritto:A me lasciano molto perplessi questi tentativi di riutilizzare nomi del passato, sfruttando l'effetto nostalgia!

Nei circoli non vedo racchette maxima, non vedo racchette donnay e anche dunlop, che pure non ha mai interrotto la produzione di racchette, non vende quanto babolat, head e wilson!
quello che si vede nei circoli conta fino a un certo punto, dipende anche dall'età media di chi li frequenta e da come impostano le cose gli istruttori e i maestri. maxima è ovvio che non le vedi perchè attualmente non dovrebbe esserci nulla in produzione e quei due modelli che c'erano avevano caratteristiche piuttosto limitate e non assortite. dunlop non vende perchè è un nome che non fa moda ma ha sempre fatto ottime racchette. chi conosce la qualità e la storia di certe marche non cade nel tranello dell'effetto nostalgia, semplicemente è consapevole che ci sono racchette di alta qualità a prescindere dalle tendenze del momento o dai vari testimonial. per farti un esempio non si vedono mai in giro racchette della linea boris becker, prodotte qualche anno fa in collaborazione con la volkl, ma sono racchette che non hanno nulla da invidiare alle migliori più famose. si tratta anche di pigrizia mentale nel voler conoscere e provare cose che non passa il convento.
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3638
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da seneca85 il Ven 11 Dic 2015 - 19:28

coccodrillo ha scritto:A me lasciano molto perplessi questi tentativi di riutilizzare nomi del passato, sfruttando l'effetto nostalgia!

Nei circoli non vedo racchette maxima, non vedo racchette donnay e anche dunlop, che pure non ha mai interrotto la produzione di racchette, non vende quanto babolat, head e wilson!

Quello che scrivi è vero ma la causa è duplice: le case produttrici "minori" non riescono a sponsorizzare i grandi nomi e quindi hanno meno appeal sul mercato; molti giocatori di club che seguono molto le mode e si fanno influenzare fin troppo dal marketing danno poche chances a racchette di marche meno pompate dai media ma che sono però degli ottimi telai (tipo Dunlop, Slazenger, Donnay, Volkl e in buona parte anche Prince). 
Insomma è il solito "cane che si morde la corda" ma credo che delle volte ci vorrebbe un po' più di coraggio di andare contro tendenza e provare marche che non hanno nulla da invidiare alle solite note anzi che spesso hanno una qualità media nettamente superiore.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Età : 32
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Dom 13 Dic 2015 - 14:38

Snauwaert per quanto mi riguarda ha un nome che ha Appeal, non fosse altro perche' ha sempre prodotto racchette innovative. ricordiamo la Hi-ten 25, 30 e 50 che avevavano uno schema corde 12 x13 con corde Luxilon calibro 1,80 studiate apposta per questi telai, oppere la Ergonom o ancora le bellissime graphite-dyno dal piatto isometrico, le La Grande in fibra composita che utilizzo' anche il grande Miroslav Mecir, per arrivare alle piu' recenti ed appariscenti Touch-C e touch-F, non dimenticando la Vitas Gerulaitis, forse il legno piu' bello mai prodotto dal punto di vista estetico..quindi, io ho aspettative molto alte per questo ritorno, spero che non vengano deluse!
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 13 Dic 2015 - 14:42

Cesare, Cesare...da te non me l'aspettavo... Suspect

Milo da pro non ha usato mai altri telai che non fossero in legno...
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 44238
Età : 58
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Dom 13 Dic 2015 - 14:44

era un paint job Mario?
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Dom 13 Dic 2015 - 14:46

cioe' io ricordo che usava una racchetta ad un certo punto verdina, forse sotto pero' era questa?

http://www.80s-tennis.com/pages/brian-gottfried-mid-b.html
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Dom 13 Dic 2015 - 14:54

La Graphite La Grande di cui parlavo forse la uso' Gerulaitis nell'ultima parte della carriera? questa cosa del paint job di Mecir la ricordo vagamente
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 13 Dic 2015 - 14:55

Assolutamente si.

A Brescia ho ancora dei suoi telai (è grande amico di Alberto Paris, il più bresciano dei tennisti lussemburghesi Smile e mio cliente quando ero nella mia vecchia città ) ma son sempre paintjob del suo primo (sempre "La Grande", ma Wood Graphite)
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 44238
Età : 58
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Dom 13 Dic 2015 - 14:59

Incredibile.. ma eran legni morbidi o rigidi tipo le Rossignol Strato?
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Eiffel59 il Dom 13 Dic 2015 - 21:15

Morbidi...anzi ad un certo punto morbidissimi al punto da dover aumentare la stratificazioni in fibra vulcanizzata per dare robustezza al tutto...
avatar
Eiffel59
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 44238
Età : 58
Località : Brescia/Parigi
Data d'iscrizione : 06.10.09

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta: vedi firma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da VANDERGRAF il Dom 13 Dic 2015 - 21:21

Mario, mi puoi dire qualcosa in merito alla golden mid rosso scuro e oro e alla graphite dyno blu e oro ? in particolare dimensioni ovale e rigidità. poi dovrebbe esserci anche un modello che si chiama golden dyno 6, dalla foto che ho visto mi sembra simile alla graphite dyno. pensavo di prendere uno di questi tre modelli, ma solo se il piatto non è ultraproibitivo e provare a giocarci con un multifilamento calibro 1.30 a tensione 20 chili. nel caso valgono sempre gli stessi accorgimenti di differenziare verticali e orizzontali e incordare a 4 nodi ? grazie
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3638
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Ospite il Dom 13 Dic 2015 - 22:25

Quindi abbiamo un grande ritorno???
avatar
Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da coccodrillo il Lun 14 Dic 2015 - 10:14

Il problema è un altro.

Io lavoro nel mondo dell'elettronica di consumo.
Uno dei fenomeni più ricorrenti è oggi questo: aziende cinesi comprano nomi di ditte europee di gran prestigio nel passato e con questo nome marchiano i loro prodotti.

Pertanto il fatto che un prodotto abbia un nome famoso non significa necessariamente che il prodotto sia di classe superiore; può esserlo o non esserlo, dipende da quelle che sono le intenzioni del produttore che sceglie liberamente il livello della merce che produce e il tipo di mercato cui si rivolge.

In altre parole io mi auguro che le nuove racchette snauwaert si collochino nella fascia alta del mercato come nel passato, ma finchè non sono sul mercato non potremo sapere quali sono le scelte produttive attuali.

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da VANDERGRAF il Lun 14 Dic 2015 - 21:02

coccodrillo ha scritto:Il problema è un altro.

Io lavoro nel mondo dell'elettronica di consumo.
Uno dei fenomeni più ricorrenti è oggi questo: aziende cinesi comprano nomi di ditte europee di gran prestigio nel passato e con questo nome marchiano i loro prodotti.

Pertanto il fatto che un prodotto abbia un nome famoso non significa necessariamente che il prodotto sia di classe superiore; può esserlo o non esserlo, dipende da quelle che sono le intenzioni del produttore che sceglie liberamente il livello della merce che produce e il tipo di mercato cui si rivolge.

In altre parole io mi auguro che le nuove racchette snauwaert si collochino nella fascia alta del mercato come nel passato, ma finchè non sono sul mercato non potremo sapere quali sono le scelte produttive attuali.
questo era sottinteso e può accadere anche a prescindere dai cinesi. tra l'altro è già avvenuto molto spesso che marchi prestigiosi abbiano avuto un decadimento temporaneo o definitivo nel corso della loro storia di produzione proprio a livello di qualità dei telai prodotti. nel caso specifico, mi sembra di aver capito da alcune voci di corridoio che l'azienda che ha utilizzato lo xenecore per i telai donnay più recenti abbia intenzione di produrre qualcosa di simile sotto un'altra veste ufficiale, quella appunto di snauwaert. coincidenza storica, ma forse solo casuale, sia donnay che snauwaert nascono in belgio. particolare da non sottovalutare nell'augurio di una produzione riuscita, quello di scongiurare i prezzi alti che avevano le donnay, minimo 200 euro su qualsiasi modello, nonchè la difficoltà nel reperire i modelli in italia. il mio discorso era rivolto più che altro a tutte quelle persone che se non vedono prima un marchio nelle mani di un top venti, pensano che si tratti di roba scadente o addirittura di cui vergognarsi
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3638
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da coccodrillo il Mar 15 Dic 2015 - 9:44

io sinceramente non confiderei tanto in un abbassamento dei prezzi se il prodotto è di qualità.
Ti può capitare di pagare un bene più di quello che vale ma il contrario non avviene mai!

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da VANDERGRAF il Mar 15 Dic 2015 - 10:18

coccodrillo ha scritto:io sinceramente non confiderei tanto in un abbassamento dei prezzi se il prodotto è di qualità.
Ti può capitare di pagare un bene più di quello che vale ma il contrario non avviene mai!
le fischer made in austria erano di alta qualità ma avevano prezzi contenuti. non avrei manifestato un desiderio del genere se non ci fossero stati precedenti significativi. i prezzi delle donnay erano fuori mercato, erano un'eccezione, non la regola
avatar
VANDERGRAF
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 3638
Località : roma
Data d'iscrizione : 20.03.14

Profilo giocatore
Località: roma
Livello: 4 nc
Racchetta: slazenger e yonex

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da coccodrillo il Mar 15 Dic 2015 - 10:50

non ricordo i prezzi della fischer, ma quelli della pacific mi sembrano un pò alti!

coccodrillo
Utente attivo
Utente attivo

Numero di messaggi : 201
Data d'iscrizione : 05.10.15

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Mer 16 Dic 2015 - 3:43

Ecco Xavier Malisse, che sara' il testimonial delle nuove Snauwaert, in campo con un modello che sta provando in questi giorni. a quanto e' dato sapere, inizialmente le racchette saranno 4, ma ancora non se ne conoscono le loro caratteristiche tecniche. Comunque, guardando la forma dell'attrezzo che sta provando il giocatore belga, c'e' un richiamo verso alcune racchette del passato, in particolare la gola sembra proprio un V-engine accentuato come avevano le vecchie Volkl, mentre la testa e' leggermente squadrata, e mi ricorda parecchio le vecchie Alto, in particolare la Grafite medium pro, come forma piu' che come dimensione..Non so perche', ma son sempre piu' intrigato!

avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Mer 16 Dic 2015 - 14:35

Ecco Malisse con un'altra Snauwaert che sta testando. Qui quella sorta di V-engine nella gola sembra meno accentuato, anche se comunque presente. Veramente particolare la lunghezza del manico..

avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da seneca85 il Mer 16 Dic 2015 - 14:53

La lunghezza del manico potrebbe dipendere dal fatto che proprio Malisse ha quasi sempre giocato con manici lunghi giocando bimane e distanziando abbastanza le due mani in questo tipo di colpo. Quindi potrebbe essere un fattore occasionale e non di serie.

seneca85
Assiduo
Assiduo

Numero di messaggi : 837
Età : 32
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da Cesare il Mer 16 Dic 2015 - 14:57

Puo' essere, certo. ma la racchetta che usa nella foto piu' in alto ha una forma piu convenzionale, mentre nella seconda si nota come la lunghezza degli steli sia piu' ridotta a causa della lunghezza del manico che occupa quasi tre quarti dello "shaft"
avatar
Cesare
Veterano
Veterano

Numero di messaggi : 4583
Data d'iscrizione : 31.10.09

Profilo giocatore
Località: reggio emilia
Livello: basso
Racchetta: 3 Volkl V1 Custom @ 315 grammi senza corde(2 Japan + 1 Mercedes Cup edition)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il ritorno di Snauwaert

Messaggio Da DrDivago il Mer 16 Dic 2015 - 15:10

E' solo una mia impressione, o Malisse ha buttato giù qualche chiletto? Laughing

Speriamo che queste nuove Snauwaert siano più di una semplice "operazione nostalgia"...

_____________________________________________________________
avatar
DrDivago
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 6707
Età : 30
Località : Deep NE
Data d'iscrizione : 31.05.10

Profilo giocatore
Località: Padova
Livello: ITR: 4.5 ca
Racchetta: Yonex DR 100, Yonex AI 98

http://www.zeroquaranta.net

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum