Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it

Unisciti al forum, è facile e veloce

Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di Passionetennis!
Da qui potete connettervi o registrarvi per far parte anche voi della nostra comunità.
La registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato e molto altro.
Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!
Buona navigazione su Passionetennis.it
Passionetennis - Il portale del tennista
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

Accedi


Link Amici

Ultime dal mercatino
Andare in basso
markraptus
markraptus
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 77
Località : Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 28.01.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.5 ITR
Racchetta: Dunlop R 300 NT Tour Classic, Precision 98 Tour, Force 98 Tour

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Ven 25 Set 2015 - 20:45
Ciao a tutti, ne ho prese due e con incordatura di fabbrica vi dò le mie impressioni che fino all'altro giorno usavo Dunlop Biomimetic F5.0 tour:
innanzitutto devo dire che la racchetta è meno rigida della F5.0 tour e questo è già una bella cosa per me. Colpendo con movimenti veramente veloci è possibile udire un piacevole sibilo della racchetta che taglia l'aria. Al servizio è veramente una bomba, riesco a servire più preciso e con più costanza, sia di piatto che in slice ed anche in kick. A rete ho avuto la piacevole sensazione di un tocco morbido ma non sono riuscito a stoppare la palla come volevo. 
Sia il mio rovescio ad una mano in top che il dritto in top non sono stati influenzati molto da questa nuova racchetta ma la sensazione che ho avuto è di una maggior precisione nel direzionare il colpo. Buona la potenza ma non aspettatevi miracoli. 
Per come gioco io l'avrei voluta ancora più pesante, sopratutto nel gioco a rete.
avatar
Paolobms
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 254
Data d'iscrizione : 31.10.14

Profilo giocatore
Località:
Livello:
Racchetta:

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 27 Set 2015 - 0:09
Ciao, che incordatura consigli?
markraptus
markraptus
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 77
Località : Reggio Calabria
Data d'iscrizione : 28.01.15

Profilo giocatore
Località:
Livello: 4.5 ITR
Racchetta: Dunlop R 300 NT Tour Classic, Precision 98 Tour, Force 98 Tour

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 27 Set 2015 - 18:57
Al momento, avendole provate con incordatura di fabbrica, non mi sento di consigliare niente.
Più in là quando incorderò con un buon multifilamento ti saprò dire qualcosa in più.
La mia impressione sulle corde originali è che siano state intorno a 22-23kg ma non mi pronuncio oltre.
avatar
GMB
Utente attivo
Utente attivo
Numero di messaggi : 263
Età : 52
Data d'iscrizione : 04.06.11

Profilo giocatore
Località: Perugia
Livello: n.c. ITR 3.5-4.0
Racchetta: Babolat Pure Aero 300gr.

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 27 Set 2015 - 19:47
Come mai da f5 tour a force 98 tour e non force 100 tour?
La F5 è un mezzo clone della aero pro quindi macchina da spin, la force 98 tour tutt'altro.
Io provai la force 100 tour, troppo esuberante se non si ha un braccio con un swing velocissimo, come impostazione mi è sembrata molti simile alla nuova pure drive piuttosto che alla aero pro.
avatar
T_Muster
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 832
Data d'iscrizione : 29.09.15

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Mar 29 Set 2015 - 21:57
Ciao ragazzi, qualcuno conosce peso, bilanciamento e inerzia reali della force tour 98.
Adoro da sempre le Dunlop per le caratteristiche e le sensazioni di gioco, mi sono abituato a telai come m-fil 200, Aerogel 200... adesso gioco con Slazenger pro n.1 e non vorrei che questa tour fosse un po "giocattolo"
avatar
seneca85
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 895
Età : 36
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Ven 9 Ott 2015 - 12:12
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:Ciao ragazzi, qualcuno conosce peso, bilanciamento e inerzia reali della force tour 98.
Adoro da sempre le Dunlop per le caratteristiche e le sensazioni di gioco, mi sono abituato a telai come m-fil 200, Aerogel 200... adesso gioco con Slazenger pro n.1 e non vorrei che questa tour fosse un po "giocattolo"

Le nuove collezioni Dunlop (almeno le ultime due) hanno poco a che fare con i telai che hai citato e con i quali sei abituato a giocare. 
Dunlop con le ultime collezioni propone racchette per un gioco "più moderno" ricco di rotazioni soprattutto in top dal fondo. Ciò lo si evince da ovali più tondi e meno allungati e squadrati come un tempo e da profili tubolari e meno boxed. Per chi ha giocato con le Dunlop delle collezioni passate quelle attuali possono dare la sensazione di essere dei "giocattoli" ma è una sensazione sbagliata perché come scritto è cambiata proprio la filosofia della casa produttrice e quindi le nuove racchette si adattano meglio ad un gioco diverso anche per andare incontro alle nuove generazioni.
Quindi se hai un gioco abbastanza classico con impatti puliti ed effetti non esasperati in top, se ti piace anticipare la palla entrando in campo e prendere la rete continua con i telai simili a quelli da te citati. Per rimanere in casa Dunlop ideali sono sia le 200 (Tour e Lite), che le 300 Tour (Aerogel e Biomimetic). In casa Slazenger la qualità è ancora migliore con le Challenge Tour n. 1 (sia da 295 che 320) ma anche con V-TOUR (schema 18x20) e le X-Pro (sia da 303 che da 323 gr).
avatar
T_Muster
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 832
Data d'iscrizione : 29.09.15

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 11 Ott 2015 - 11:27
Grazie Seneca, la mia è la Slaz Challenge tour N.1 320 Topsin Cyberflash 1.25 vert.x Babolat Vs touch 1.30 25/26 difficile trovarne i difetti, forse pecca di controllo e rotazioni considerando che è un 16x19 e che ha un ovale ancora più allungato della dunlop 200 che era 95", fatto la prova con Tf Redcode stessa tensione peggio ancora, troppo potente...
Guardavo con interesse la nuova tour 98 xchè potrebbe essere il giusto compromesso, in definitiva confermi le mie impressioni, resta il fatto che i telai si devono testare e anche a lungo... solo a guardali su TW non si conclude una cippa! Razz Laughing
..guardando le caratteristiche al momento il giusto mix sembra averlo raggiunto Head con la speed Pro 18x20, ovale 100 ma profilo 22 con materiali che sulla carta dovrebbero dare buone sensazioni...
avatar
seneca85
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 895
Età : 36
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 11 Ott 2015 - 12:06
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] ha scritto:
Grazie Seneca, la mia è la Slaz Challenge tour N.1 320 Topsin Cyberflash 1.25 vert.x Babolat Vs touch 1.30 25/26 difficile trovarne i difetti, forse pecca di controllo e rotazioni considerando che è un 16x19 e che ha un ovale ancora più allungato della dunlop 200 che era 95", fatto la prova con Tf Redcode stessa tensione peggio ancora, troppo potente...
Guardavo con interesse la nuova tour 98 xchè potrebbe essere il giusto compromesso, in definitiva confermi le mie impressioni, resta il fatto che i telai si devono testare e anche a lungo... solo a guardali su TW non si conclude una cippa! Razz Laughing
..guardando le caratteristiche al momento il giusto mix sembra averlo raggiunto Head con la speed Pro 18x20, ovale 100 ma profilo 22 con materiali che sulla carta dovrebbero dare buone sensazioni...

Che tipo di gioco hai?
La Head Speed Pro è un'ottima racchetta molto maneggevole per la sua categoria ma pur sempre una racchetta da controllo per attaccanti dal fondo. Forse toppa meglio di altri 18x20 ma in generale io penso sempre che il top spin lo conferisce la tecnica del giocatore.
In casa Dunlop qualcosa che gli si avvicina è la Dunlop 200 Plus ma pur essendo un buon telaio onestamente la Head gli è superiore.
Sulla Slazenger 320 strano che la senti con poco controllo data la rigidità abbastanza bassa anche dopo aver provato un full mono come TF Redcode pure bello tirato.
avatar
T_Muster
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 832
Data d'iscrizione : 29.09.15

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 11 Ott 2015 - 13:31
Gioco "classico" prevalentemente piatto, rovescio a una mano, vado a rete spesso specie sulla prima efficace. E' ovvio che le rotazioni da sola la racchetta non li prende... infatti vorrei evolvere il mio gioco in quella direzione perché non riesco rispondere piatto sulle palle dell'avversario alte arrotate che cadono sulla riga di fondo anche con poco peso... poi se succede sul rovescio mi faccio il segno della croce  Sad Sad
La Challenger 320 cmq incordata con monofilo rigido diventa una tavola e vibra abbastanza altro che morbida...
Quando passato dalla 200 a questa ho avuto qualche problema al gomito superato in un mesetto ibridando con il budello, la prossima prova sarà con signum pro Firestorm mantenendo la tensione per avere i riferimenti giusti... un'altra prova la faro con le rmp blast dicono essere il migliore per controllo e spin tra i vari mono quadrati, exa, octa ecc...
avatar
seneca85
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 895
Età : 36
Località : Sezze (LT)
Data d'iscrizione : 29.12.09

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 11 Ott 2015 - 14:19
Ahimè conosco bene i problemi per chi gioca prevalentemente piatto.
Un full mono ideato per il gioco in top spin come RPM Blast e simili non lo metterei mai perché per un gioco piatto non fanno proprio. Questi tipi di corda sono ideali se si dà rotazione e si fa schizzare in alto la palla ma se invece si gioca piatto trattengono molto il colpo che arriva dall'altra parte depotenziato e sono controproducenti sia per il gioco sia per le articolazioni. Per non parlare che andrebbero tesi un po' di meno e che perdono tensione velocemente diventando ancora più erratici.
Insomma io andrei di ibrido o meglio ancor solo con multifilo elastico con calibro 1,30 per generare una alla ancora più veloce e avere un poì di sensibilità in più.
Se giochi prevalentemente piatto potresti considerare una leggera customizzazione del telaio con del nastro piombato a bassa densità messo sia ad ore 3 che ad ore 9. Ciò per conferire maggiore stabilità alla racchetta, allargare un po' lo sweetspot ma soprattutto per scaricare più peso sulla palla. Purtroppo se si gioca piatto o si sfonda l'avversario con serie corte di colpi o se no lo si mette solo in palla dato che è più facile appoggiarsi su una palla con poco spin e dalla traiettoria lineare. Se l'avversario si muove bene facilmente potrà appoggiarsi alla palla piatta oppure rimandare dall'altra parte palle morte che sono le più difficili per chi gioca prevalentemente piatto perché mettono fuori giri e andrebbero giocate con traiettorie meno rischiose. Insomma se non si sfonda con pochi colpi ci si trova a correre in giro per il campo e man mano che si viene spostati lateralmente e non si riesce a entrare con i piedi in campo si fa più fatica a trovare angolazioni e giocare profondo.
Fai bene a voler evolvere il tuo gioco nella direzione di costruirti una palla con più variazioni non solo piatta ma anche più sporca e con un po' di  top spin magari alternando durante lo scambio le varie combinazioni per mandare a tua volta fuori ritmo l'avversario.
Come hai già scritto per far ciò ci vuole i primis tecnica corretta e preparazione fisica ma soprattutto la volontà di modficare abbastanza il proprio stile che non è facile dopo aver giocato da sempre allo stesso modo. Non è facile perché si rischia di perdere riferimenti e i primi tempi perdere fiducia nei colpi.
avatar
T_Muster
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 832
Data d'iscrizione : 29.09.15

Dunlop Force 98 Tour la mia recensione Empty Re: Dunlop Force 98 Tour la mia recensione

Dom 11 Ott 2015 - 14:44
Ottimi consigli!! dopo questi smanettamenti tecnici però torno sul mercato per un talaio "modern" Cool Cool
Torna in alto
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.