Passionetennis - Il portale del tennista
Benvenuti sul forum di PassioneTennis dedicato a tutti coloro che praticano o si avvicinano per la prima volta al gioco del Tennis.
Da qui potete decidere di connettervi, se siete già membri del forum, o registrarvi nel caso in cui vogliate far parte anche voi del nostro gruppo.

Ricordo che la registrazione comporta dei vantaggi accessori, quali:
- interazione con gli utenti del forum postando gli argomenti o quesiti di vostro interesse;
- accesso ad alcune aree del forum riservate solo ai membri;
- accesso ai menù (altrimenti non visibili come utenti "Ospiti" non loggati) tramite i quali è possibile accedere ad altre aree del forum esclusive quali Download, Livescore ed altro...
- personalizzare i messaggi, il profilo, gestire gli argomenti sorvegliati, partecipare alle mailing list ed altro ancora
- possibilità di interagire con l'area Mercatino dell'usato
- altro...

Il tutto, naturalmente, assolutamente gratis!

Buona navigazione su Passionetennis.it
Accedi
Ultimi argomenti
Palline Ieri alle 14:49ZOT
Dunlop SrixonIeri alle 7:44gabr179
prima incordatura eseguita...Mer 25 Apr 2018 - 22:59rey20
corde per Vcore SV100Mer 25 Apr 2018 - 21:37Theo_84
Pure drive 2018Mer 25 Apr 2018 - 20:11napav
Gamma moto 1.24Mer 25 Apr 2018 - 13:57albe6668


Ultime dal mercatino
Link Amici

Bookmarking sociale
Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google      

Conserva e condividi l'indirizzo del Forum Passionetennis sul tuo sito social netwok.
Condividi
Andare in basso
Cecca
Frequentatore
Frequentatore
Numero di messaggi : 99
Data d'iscrizione : 24.11.14

Relazione velocità forza e inerzia

il Gio 11 Dic 2014 - 13:42
Ciao a tutti!
Volevo un chiarimento riguardo alla relazione tra racchetta,  velocità di braccio e forza.
In particolare volevo capire se, per chi non ha un'altissima velocità di braccio ma un'ottima forza muscolare, è meglio avere un alto swingweight oppure no?
Una volta avevo letto che Murray è Djokovic utilizzano racchette con alto valore di swingwight perché non possiedono un braccio velocissimo... Non so se sia vera questa cosa...! 
Grazie in anticipo per le risposte!
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12895
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Relazione velocità forza e inerzia

il Gio 11 Dic 2014 - 15:09
Cecca, te la faccio molto semplice ma, ti assicuro, semplice non è, perché nel ragionamento mancano tante, tante variabili derivanti dalla geometria dello swing del singolo giocatore.

Alla palla vuoi "trasmettere energia". Più energia trasmetti e più sarà difficile per l'avversario ribatterla.
Si tratta di imprimere "spinta in avanti" (velocità della palla) e "spinta per farla ruotare", ovvero Spin (quello che in slang si dice peso della palla).
In fisica, Energia = Massa x Velocità
La palla ha una massa precisa e non modificabile = 57-58 grammi... Pertanto tutto dipende dalle altre parti in gioco: peso della racchetta, peso del braccio del giocatore e velocità di esecuzione dello swing.
Orbene...se la velocità non ce l'hai...qualche grammo lo devi mettere per arrivare all'energia richiesta (da te stimata come "necessaria").
Ora si aggiunge un problema non indifferente: tu non ti muovi con velocità uniforme (e manco rettilinea). La tua racchetta, infatti, non è fuori dal finestrino di un treno... La racchetta parte da ferma: in fisica si dice che ha un'inerzia o, meglio, un momento d'inerzia. Vabbè, essendo un oggetto tridimensionale ed essendo tenuto assicurato al braccio del giocatore dalla mano e non da una vite...ed essendo il braccio non ingessato...i momenti d'inerzia sono infiniti. Bella lì!
Essendo il tennista un bipede ignorante e poco propenso a complicarsi troppo la vita (già c'è il matrimonio e, ancor di più il tie break), nel tempo ci si è innamorati di un valore numerico affascinante: lo Swing Weight! Che altri non è che il Monento d'inerzia della racchetta calcolato sull'asse più lungo (testa - tacco). In pratica dice quanta fatica fai a muover la racchetta da zero, considerando il fulcro della leva la tua impugnatura.
Eh sì, cavoli, la racchetta - non andando sulla Freccia Rossa (anzi, Freccia Rotta...) - la devi accelerare tu! Insomma, che sfiga! Parti da zero, sei poco veloce, hai messo pure massa per aumentare l'energia e, magari lo Swing Weight e' bello tosto. Ci vuole tanta, tanta...Forza! Anzi, sul rovescio, proprio perché siam lenti ma forti...ecco un bel due-mani!
Ma non è finita qui, perché un conto è aggiunger massa alla racchetta (peso) e un'altro e aumentare il peso in testa, che comporta un aumento del Momento d'inerzia. E se lo SW e' troppo alto...non riesco ad accelerare abbastanza la racchetta e la sua velocità cala ulteriormente.
Quando i top player preparano le racchette, vanno per Condition 1 e Condition 2 ma ce ne sono di 3, 4, 5 etc... Massimo SW tollerabile e Massima velocità all'impatto.
Insomma, spero tu abbia capito che il problema è come trasferire energia alla palla... E le variabili son tante, tantissime.
avatar
kingkongy
Moderatore
Moderatore
Numero di messaggi : 12895
Età : 53
Località : Nomade
Data d'iscrizione : 29.12.11

Profilo giocatore
Località:
Livello: infimo
Racchetta: quella che c'è

Re: Relazione velocità forza e inerzia

il Gio 11 Dic 2014 - 15:19
Scusate gli errori di Italiano! Mi ha bloccato la correzione
avatar
Sp3CtR3
Assiduo
Assiduo
Numero di messaggi : 932
Data d'iscrizione : 08.05.12

Profilo giocatore
Località: Basta che c'è una rete..
Livello: più infimo di quello di king!
Racchetta:

Re: Relazione velocità forza e inerzia

il Gio 11 Dic 2014 - 16:07
@kingkongy ha scritto:Cecca, te la faccio molto semplice ma, ti assicuro, semplice non è, perché nel ragionamento mancano tante, tante variabili derivanti dalla geometria dello swing del singolo giocatore.

Alla palla vuoi "trasmettere energia". Più energia trasmetti e più sarà difficile per l'avversario ribatterla.
Si tratta di imprimere "spinta in avanti" (velocità della palla) e "spinta per farla ruotare", ovvero Spin (quello che in slang si dice peso della palla).
In fisica, Energia = Massa x Velocità
La palla ha una massa precisa e non modificabile = 57-58 grammi... Pertanto tutto dipende dalle altre parti in gioco: peso della racchetta, peso del braccio del giocatore e velocità di esecuzione dello swing.
Orbene...se la velocità non ce l'hai...qualche grammo lo devi mettere per arrivare all'energia richiesta (da te stimata come "necessaria").
Ora si aggiunge un problema non indifferente: tu non ti muovi con velocità uniforme (e manco rettilinea). La tua racchetta, infatti, non è fuori dal finestrino di un treno... La racchetta parte da ferma: in fisica si dice che ha un'inerzia o, meglio, un momento d'inerzia. Vabbè, essendo un oggetto tridimensionale ed essendo tenuto assicurato al braccio del giocatore dalla mano e non da una vite...ed essendo il braccio non ingessato...i momenti d'inerzia sono infiniti. Bella lì!
Essendo il tennista un bipede ignorante e poco propenso a complicarsi troppo la vita (già c'è il matrimonio e, ancor di più il tie break), nel tempo ci si è innamorati di un valore numerico affascinante: lo Swing Weight! Che altri non è che il Monento d'inerzia della racchetta calcolato sull'asse più lungo (testa - tacco). In pratica dice quanta fatica fai a muover la racchetta da zero, considerando il fulcro della leva la tua impugnatura.
Eh sì, cavoli, la racchetta - non andando sulla Freccia Rossa (anzi, Freccia Rotta...) - la devi accelerare tu! Insomma, che sfiga! Parti da zero, sei poco veloce, hai messo pure massa per aumentare l'energia e, magari lo Swing Weight e' bello tosto. Ci vuole tanta, tanta...Forza! Anzi, sul rovescio, proprio perché siam lenti ma forti...ecco un bel due-mani!
Ma non è finita qui, perché un conto è aggiunger massa alla racchetta (peso) e un'altro e aumentare il peso in testa, che comporta un aumento del Momento d'inerzia. E se lo SW e' troppo alto...non riesco ad accelerare abbastanza la racchetta e la sua velocità cala ulteriormente.
Quando i top player preparano le racchette, vanno per Condition 1 e Condition 2 ma ce ne sono di 3, 4, 5 etc... Massimo SW tollerabile e Massima velocità all'impatto.
Insomma, spero tu abbia capito che il problema è come trasferire energia alla palla... E le variabili son tante, tantissime.


E poi c'è gente che si diletta con il custom e che usa vagonate di piombo in quantità pari solamente a quella smaltita dai gestori dei poligoni di tiro Very Happy "non riesco ad accelerare abbastanza la racchetta" secondo me dovremmo meditare un po' tutti su questa frase. Ad ogni modo spiegazione di king impeccabile come sempre Wink
Tornare in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum